3 February 2023

Piemonte: crescita turistica del 45% rispetto al 2021

[ 0 ]
Vittoria Poggio

L’assessore regionale al turismo del Piemonte, Vittoria Poggio

Il consuntivo turistico delle regioni italiane volge al positivo. Anche in Piemonte le presenze di turisti sono aumentate quest’anno del 45% rispetto al 2021, con un incremento che arriva all’84% degli stranieri.

 È quanto riferito dall’assessore regionale al turismo, Vittoria Poggio, illustrando in Terza commissione il Def 2023-2025 relativo alle materie di sua competenza.

Oltre al turismo, l’assessore ha trattato il tema del commercio, parlando del sostegno ai centri commerciali naturali e della revisione della normativa sui locali che somministrano cibi e bevande e sui distributori di carburante.

Dopo di lei sono intervenuti, per le loro deleghe, l’assessore all’Ambiente Matteo Marnati che ha annunciato la pubblicazione, a breve, di alcuni bandi, per le imprese e per i Comuni, sul tema del risparmio energetico, in particolare sull’uso dell’idrogeno, e l’assessore al Bilancio Andrea Tronzano. Nella sua relazione su Cooperative e Artigianato ha sottolineato che la Regione intende sviluppare la base produttiva e aiutare le nuove imprese con un miglioramento dell’accesso al credito, il rafforzamento del capitale sociale delle cooperative, l’incremento delle competenze e la digitalizzazione dei procedimenti amministrativi.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438448 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => MyItalytotheWorld ha aperto a Venezia-Mestre il suo terzo ufficio, che si affianca agli hub già operativi di Firenze e Roma. “L’apertura di questa nuova filiale operativa, così come lo è stata quella di Roma, rientra nel nostro progetto di lavoro e nel nostro piano di investimenti che si pone in un’ottica di espansione del marchio e delle attività”, sostiene Alvaro Cipriani, ceo di MyItalytotheWorld by Tuscanyall.com “La crescita nella domanda da parte del canale agenziale ci ha incoraggiato ad aprire un nuovo ufficio, così da presidiare ulteriormente il territorio” aggiunge Marella Bagnoli, general manager del to, che ha recentemente ampliato la propria forza commerciale con l'ingresso di nuovi sales -. Dalla fondazione del nostro tour operator online, la domanda crescente che stiamo ricevendo lato agenti di viaggio ha reso quasi “necessaria” l’inaugurazione di un nuovo punto operativo, che ci consentirà di presidiare anche la zona del Triveneto oltre a Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna, Toscana, Umbria e Liguria". La manager invita poi le agenzie di viaggio a registrarsi sul nostro portale nell’area a loro riservata, in modo da testare, di persona, la velocità, la professionalità e i prodotti che ci contraddistinguono. Inoltre, saremo lieti di presentarci di persona in occasione del Tove - Travel Open Village Evolution - che si terrà all’Hotel Meliá Milano, il 12 e il 13 febbraio”. [post_title] => MyItalytotheWorld: aperto a Venezia-Mestre il terzo ufficio, che si affianca a Firenze e Roma [post_date] => 2023-02-01T13:01:55+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675256515000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438054 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Futura Vacanze inaugura la stagione estiva con una serie di eventi dedicati alle agenzie di viaggio. «A tu per tu è il nome della nostra campagna, che vuole rappresentare un rilancio diretto a contatto con le persone - spiega il direttore vendite, Francesco Maio - Iniziamo da Milano, dove sono presenti circa 80 adv, e proseguiremo poi in tutto il Nord Italia (Piemonte, Lombardia, Emilia-Romagna, Veneto), per spostarci quindi a marzo nelle regioni del Centro-Sud. Nel frattempo, a gennaio, sono partiti anche diversi educational». Fra le novità, l’uscita dei nuovi cataloghi: tre cartacei (Mare Italia, Club e Club Estero), a cui se ne aggiungono altrettanti online (Neve, Benessere, Monti Estivi), più un ulteriore in arrivo. Da segnalare pure la new entry del sardo Cala Fiorita, che va a potenziare il prodotto Italia. «Contiamo su una rete di 3.500 agenzie con cui lavoriamo in maniera meritocratica e per cluster, tramite undici venditori attivi in tutta Italia e quattro in telemarketing, che vanno a coprire ogni regione - aggiunge Maio –. Grazie ai molti feedback positivi beneficiamo di un ottimo trend di advance booking e di una buona percentuale di repeater». E la pandemia ha in qualche modo accelerato il processo di crescita di Futura. «Oggi è un dato di fatto che stiamo entrando sempre più nel novero dei maggiori player italiani del tour operating per fatturato, numero di prodotti e viaggiatori – sottolinea il direttore commerciale trade, Belinda Coccia –. Da una criticità come la pandemia abbiamo colto un’opportunità: le agenzie avevano bisogno di prodotti, di rassicurazioni… Abbiamo avvicinato non soltanto il cliente del mare Italia, ma anche chi era abituato ai viaggi all’estero e si è ritrovato a riscoprire il nostro Paese». I costi per l’adeguamento delle strutture ai decreti sull’emergenza sanitaria e i rincari energetici del 2022 sembra non abbiano insomma rallentato il cammino della compagnia, anche se sono andati un po’ a discapito delle marginalità. Le cifre dicono infatti che nel 2022 il to ha trasportato 150 mila passeggeri, ma soprattutto che il suo fatturato è cresciuto del 40% rispetto ai 53 milioni di euro del 2019. E per il futuro l’operatore capitolino conta di migliorare ulteriormente, anche tramite il contributo del prodotto estero, che si punta a portare al 30% del giro d’affari complessivo sfruttando la qualità dell’offerta Egitto e del combinato su Madeira. [post_title] => Coccia, Futura Vacanze: siamo tra i top player del settore [post_date] => 2023-01-27T09:36:20+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674812180000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 437416 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sono Massimiliano Fusco, che presidierà le regioni Toscana e Umbria, Fabio Pongiglione per il Piemonte, Filippo Bresciani per l'Emilia Romagna, Marco Comelli per la Lombardia, e Vittorio Benvenuto per il Veneto le cinque new entry del team sales del tour operator online MyItalytotheWorld. “Abbiamo deciso di ampliare e consolidare la nostra forza commerciale per rispondere alla domanda in continua crescita da parte delle agenzie di viaggio - spiega Marella Bagnoli, general manager dell'operatore -. Per questo motivo abbiamo selezionato cinque figure professionali che svolgeranno il compito di sales per le regioni Toscana e Umbria, Piemonte, Emilia Romagna, Lombardia e Veneto. Questo è ovviamente solo l'inizio: la capillarità della nostra presenza sales sul mercato italiano è destinata a crescere ancora”. [post_title] => MyItalytotheWorld rafforza il team sales con cinque new entry [post_date] => 2023-01-17T10:43:08+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1673952188000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 437341 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_437342" align="alignleft" width="300"] Fabio Carosso, Marco Protopapa, Alessandro Zanon, Gabriella Aires, Beppe Carlvaris, Maria Luisa Poggio[/caption] È prorogata fino al 30 gennaio la campagna acquisti di Fiavet Piemonte, con quota ridotta a 200 euro per tutti i nuovi iscritti. “Abbiamo un’offerta di servizi importante per i nostri associati – spiega Gabriella Aires, presidente dell’associaizone regionale – con supporto e consulenza di alto livello in tutti i settori, dal legale al fiscale, ora anche il supporto alla comunicazione delle imprese con i media, grazie ai giornalisti che ci seguono. «È un impegno di valore per le imprese che sanno trarne profitto. Ma è chiaro che l’unione fa la forza, più numerosi saremo più risorse avremo da investire: entrare in Fiavet Piemonte significa assicurare alla propria azienda un riferimento di utilità strategica, significa fare rete per costruire nuove occasioni di business, e significa avere visibilità presso le istituzioni e sul territorio. Abbiamo deciso di estendere al 30 gennaio la quota ridotta per dare ai potenziali nuovi associati più tempo per riflettere, per comprendere quali vantaggi concreti sono connessi all’ingresso in Fiavet Piemonte”.  Carosso: “Cresce chi fa squadra”  A stringere il dialogo con le istituzioni è stata negli ultimi tre anni anche l’energica attività di promozione del territorio avviata da Gabriella Aires, con un’importante serie di eductour per i colleghi alla scoperta del Piemonte. Un impegno per il quale Fiavet Piemonte ha ricevuto ampio riconoscimento a fine 2022. “Operazioni come questa di Fiavet Piemonte dimostrano quanto sia importante fare squadra per trasmettere con forza il valore turistico della nostra Regione, puntando sulla qualità per vendere al meglio il territorio. Anche grazie a queste sinergie io credo che possiamo immaginare per il Piemonte una crescita del turismo intorno al 7-8% l’anno”: così infatti Fabio Carosso, vice presidente della Regione Piemonte, nel corso della cena di Natale di Fiavet Piemonte alla Rocca di Arignano, alla quale ha preso parte insieme a Vittoria Poggio e Marco Protopapa, rispettivamente assessore regionali al turismo e all'agricoltura; alla presidente di Confcommercio Piemonte Maria Luisa Coppa; alla rappresentanza di VisitPiemonte con il presidente Beppe Carlevaris, il consigliere Giorgio Ferrua e il direttore Alessandro Zanon; ai sindaci di Arignano Ferdinando Scimone, di Chieri Alessandro Sicchiero e di Moncucco Daniele Bargetto. Tutti riuniti con Fiavet Piemonte intorno alla tavola raffinata e rigorosamente piemontese della Rocca di Arignano, il maniero riportato in vita dopo un sonno di sette secoli da Luca Veronelli e Elsa Panini, per farne un piccolo e raffinato relais top di gamma, nel più assoluto rispetto della struttura originaria. [post_title] => Fiavet Piemonte: prorogata fino al 30 gennaio la quota ridotta per i nuovi iscritti [post_date] => 2023-01-16T11:22:40+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1673868160000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 437248 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Federico Calò si occuperà di Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta, mentre Annalisa Cianfanelli avrà la responsabilità del Lazio. Le due new entry andranno a rafforzare il team sales del gruppo Albatravel-Whl in questa fase di consolidamento della ripartenza, ma soprattutto a supporto dell’imminente lancio della nuova piattaforma di prenotazione albatravel.com. Si affiancheranno a una squadra già composta da Simonetta Cagelli, che segue la Lombardia, Massimo Novarin per Veneto, Friuli, Trentino ed Emilia Romagna, Leonardo Camatti per la Toscana, Anna di Colli per Umbria, Marche, Abruzzo e Molise, Roberto Pagnotta e Nino Crispo per la Campania, nonché Valerio Toscano e Tomas Crisafulli per Sicilia, Sardegna e Calabria. “Annunciamo con orgoglio la nuova squadra che si qualifica di figure dalla forte esperienza, allo scopo di potenziare ancor più il presidio territoriale ma soprattutto di aiutare le agenzie in questo importante momento di transizione per noi - spiega il direttore vendite di Albatravel, Luca Riminucci -. Ci apprestiamo infatti a lanciare la nuova piattaforma di prenotazione, alla luce della trasformazione tecnologica di cui siamo stati oggetto negli ultimi mesi, lavorando moltissimo con l’obiettivo di innovare e trainare il comparto delle prenotazioni per le agenzie e tutto il mercato b2b. Desidero augurare buon lavoro alla nuova forza vendita, che ci aiuterà nell’obiettivo di consolidare ulteriormente il trend di sviluppo, potenziando il rapporto con le agenzie, anche grazie a una radicata capillarità della rete vendite su tutto il territorio italiano”. [post_title] => Federico Calò e Annalisa Cianfanelli rinforzano il team sales di Albatravel [post_date] => 2023-01-13T09:53:49+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1673603629000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 436970 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Buone notizie per il Friuli Venezia Giulia. "Sono oltre 200mila gli ingressi registrati da PromoTurismoFVG sulle piste da sci del Friuli Venezia Giulia durante le festività natalizie, dal 23 dicembre al 7 gennaio. Nei sei poli di Forni di Sopra/Sauris, Piancavallo, Sappada/Forni Avoltri, Sella Nevea, Tarvisio e di Ravascletto/Zoncolan gli sciatori sono cresciuti in media del 26% rispetto all'anno scorso, con 42 mila persone in più che hanno scelto gli impianti regionali". Lo rende noto l'assessore alle Attività produttive e Turismo del Friuli Venezia Giulia, Sergio Emidio Bini. "Un chiaro segnale dell'attrattività turistica del nostro territorio - sottolinea Bini -, frutto di investimenti mirati e di un'attenta valorizzazione dei poli montani". Gli skipass staccati, spiega, sono aumentati del 26% durante il periodo natalizio rispetto al 2021 e i passaggi registrati sulle piste sono cresciuti del 14%. In aumento anche gli incassi di PromoTurismoFVG, che gestisce gli impianti: soltanto durante le vacanze natalizie sono stati pari a circa 3,8 milioni, in crescita di oltre il 15% rispetto alla scorsa stagione.    I poli montani del Fvg si preparano ora a ospitare le gare del Festival olimpico invernale della gioventù europea, Eyof 2023, in programma dal 21 al 28 gennaio. "Eyof - conclude Bini - sarà l'occasione per dimostrare l'attrattività e l'offerta di alto livello della nostra montagna, in un contesto transfrontaliero ed europeo che non ha eguali". [post_title] => Friuli: pienone per le festività. Oltre 200 mila gli ingressi registrati [post_date] => 2023-01-10T10:47:47+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1673347667000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 436581 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Fine dell'anno all'insegna di un nuovo ingresso per B&B Hotels Italia, che lo scorso 29 dicembre ha annunciato l'approdo nel brand del Borgaro Torinese, quarta struttura piemontese del gruppo e terza aperta in regione nel solo 2022. Situato nelle immediate vicinanze dell’aeroporto di Torino Caselle, a sette chilometri dalla reggia di Venaria Reale, a 10 minuti dall’Allianz Stadium e a 2 chilometri dalla città della Mole, si tratta di un 4 stelle da 147 camere in tipologia singola, doppia, matrimoniale, tripla e quadrupla, Il B&B Hotel Borgaro Torinese include inoltre un ampio parcheggio esterno e garage privato, un ristorante di cucina locale, nonché sale modulabili e attrezzate per ospitare convegni o eventi fino a un massimo di 500 persone. A disposizione degli ospiti una navetta che collega l’aeroporto alla stazione di Torino.   “Crescita e aperture da record nel 2022 che, nonostante un inizio dell’anno ancora segnato dalla pandemia, conta l’apertura di nove strutture sul territorio nazionale superando così le otto del 2021 - commenta Valerio Duchini, presidente e a.d. di B&B Hotels Italia -. Una pipeline serrata, che per il 2023 vede oltre dieci nuove aperture, tra acquisizioni e riconversioni in destinazioni primarie e secondarie da nord a sud”.   [post_title] => B&B Hotels sale a quota quattro in Piemonte con il Borgotaro Torinese [post_date] => 2023-01-02T09:46:42+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1672652802000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 436506 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_395483" align="alignleft" width="300"] Maurizio Vitale presidente Turismo Torino e Provincia[/caption] Turismo Torino e Provincia chiude il 2022 con un bilancio d'esercizio che registra un incremento del valore della produzione di circa il 20%, dato generato per il 50% da progettualità. E' quanto emerso durante la 29ª assemblea soci dell'ente che conta 76 soci tra pubblici e privati, che ha anche approvato il budget e il Piano Attività 2023, rispetto al quale, oltre al consolidamento delle 5 missioni statutarie dell'Atl, accoglienza, marketing e promozione, data analysis e formazione, sviluppo progetti territoriali e convention bureau, sono previsti alcuni progetti speciali. In particolare l'Atl segnala l'avvio della seconda fase della campagna di comunicazione Ryanair per posizionare Torino e il Piemonte tra le destinazioni europee più desiderate e accessibili, la pubblicazione del nuovo sito, il progetto Unesco collegato alle Residenze Reali e rivolto alla rete di città creative e il progetto 'Via Francigena for all'. «Forte di indicatori di bilancio particolarmente positivi - sottolinea il presidente, Maurizio Vitale - Turismo Torino e Provincia ha perfezionato la fase di riposizionamento per avviare il percorso finalizzato al rilancio del proprio strategico ruolo di abilitatore economico». L'ente si pone ora la sfida del Tourism New Deal, consolidando, sia la governance fisica, per estendere il numero di soci tra i più qualificati stakeholder economici del territorio, sia la governance digitale attraverso la costruzione di una piattaforma intelligente.  [post_title] => Turismo Torino e Provincia: + 20% del valore di produzione [post_date] => 2022-12-23T10:36:31+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1671791791000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 436340 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_436351" align="alignleft" width="300"] Marco Naso[/caption] Un po' tour operator, un po' network, ma soprattutto un nuovo concept di condivisione di servizi da e per le agenzie di viaggi. Dall'iniziativa di tre adv piemontesi, Marco Naso, della Marco Viaggi di San Maurizio Canavese, nonché Gianfranco Aniello e Paola Monasterolo, della Mondoquadro Viaggi e della Lancaster Viaggi, entrambe di Torino, nasce nella città della Mole Community Travel: una rete taylor made, "per non essere più soli, ma una comunità di tanti professionisti al servizio della clientela, che è diventata sempre più difficile e diffidente e oggi, più che in passato, è bombardata continuamente da Internet e social media con offerte discutibili, ma al tempo stesso, disorientata e bisognosa del supporto e della professionalità che solo un’agenzia di viaggi può dare - spiega lo stesso Marco Naso -. Noi crediamo in questo progetto e siamo convinti che la nostra community abbraccerà molte altre agenzie che oggi non ci hanno ancora conosciuto".   Tutto è iniziato forse non sorprendentemente due anni fa, "in quel periodo buio in cui è piombato di colpo il mondo e che ha spazzato via in pochissimo tutte le connessioni esistenti tra individui, interi popoli e Paesi - prosegue Naso -. E’ iniziato il periodo del silenzio, della paura e della solitudine. Ma durante questo periodo di resilienza è anche successo qualcosa: si è imparato a resistere, a condividere e ad aiutarsi. E anche noi professionisti del turismo abbiamo iniziato a pensare che il mondo dei viaggi non sarebbe stato più lo stesso. Ci siamo chiesti cosa ci avrebbe aiutato a risollevarci. E la prima risposta è stata uniamoci e aiutiamoci a vicenda. E così è stato". [gallery ids="436353,436352"]     [post_title] => Dall'iniziativa di tre adv piemontesi nasce il to - network Community Travel [post_date] => 2022-12-21T11:15:15+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1671621315000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "piemonte" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":9,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":182,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438448","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"MyItalytotheWorld ha aperto a Venezia-Mestre il suo terzo ufficio, che si affianca agli hub già operativi di Firenze e Roma. “L’apertura di questa nuova filiale operativa, così come lo è stata quella di Roma, rientra nel nostro progetto di lavoro e nel nostro piano di investimenti che si pone in un’ottica di espansione del marchio e delle attività”, sostiene Alvaro Cipriani, ceo di MyItalytotheWorld by Tuscanyall.com\r\n\r\n“La crescita nella domanda da parte del canale agenziale ci ha incoraggiato ad aprire un nuovo ufficio, così da presidiare ulteriormente il territorio” aggiunge Marella Bagnoli, general manager del to, che ha recentemente ampliato la propria forza commerciale con l'ingresso di nuovi sales -. Dalla fondazione del nostro tour operator online, la domanda crescente che stiamo ricevendo lato agenti di viaggio ha reso quasi “necessaria” l’inaugurazione di un nuovo punto operativo, che ci consentirà di presidiare anche la zona del Triveneto oltre a Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna, Toscana, Umbria e Liguria\".\r\n\r\nLa manager invita poi le agenzie di viaggio a registrarsi sul nostro portale nell’area a loro riservata, in modo da testare, di persona, la velocità, la professionalità e i prodotti che ci contraddistinguono. Inoltre, saremo lieti di presentarci di persona in occasione del Tove - Travel Open Village Evolution - che si terrà all’Hotel Meliá Milano, il 12 e il 13 febbraio”.","post_title":"MyItalytotheWorld: aperto a Venezia-Mestre il terzo ufficio, che si affianca a Firenze e Roma","post_date":"2023-02-01T13:01:55+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1675256515000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438054","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Futura Vacanze inaugura la stagione estiva con una serie di eventi dedicati alle agenzie di viaggio. «A tu per tu è il nome della nostra campagna, che vuole rappresentare un rilancio diretto a contatto con le persone - spiega il direttore vendite, Francesco Maio - Iniziamo da Milano, dove sono presenti circa 80 adv, e proseguiremo poi in tutto il Nord Italia (Piemonte, Lombardia, Emilia-Romagna, Veneto), per spostarci quindi a marzo nelle regioni del Centro-Sud. Nel frattempo, a gennaio, sono partiti anche diversi educational».\r\n\r\nFra le novità, l’uscita dei nuovi cataloghi: tre cartacei (Mare Italia, Club e Club Estero), a cui se ne aggiungono altrettanti online (Neve, Benessere, Monti Estivi), più un ulteriore in arrivo. Da segnalare pure la new entry del sardo Cala Fiorita, che va a potenziare il prodotto Italia.\r\n\r\n«Contiamo su una rete di 3.500 agenzie con cui lavoriamo in maniera meritocratica e per cluster, tramite undici venditori attivi in tutta Italia e quattro in telemarketing, che vanno a coprire ogni regione - aggiunge Maio –. Grazie ai molti feedback positivi beneficiamo di un ottimo trend di advance booking e di una buona percentuale di repeater».\r\n\r\nE la pandemia ha in qualche modo accelerato il processo di crescita di Futura. «Oggi è un dato di fatto che stiamo entrando sempre più nel novero dei maggiori player italiani del tour operating per fatturato, numero di prodotti e viaggiatori – sottolinea il direttore commerciale trade, Belinda Coccia –. Da una criticità come la pandemia abbiamo colto un’opportunità: le agenzie avevano bisogno di prodotti, di rassicurazioni… Abbiamo avvicinato non soltanto il cliente del mare Italia, ma anche chi era abituato ai viaggi all’estero e si è ritrovato a riscoprire il nostro Paese».\r\n\r\nI costi per l’adeguamento delle strutture ai decreti sull’emergenza sanitaria e i rincari energetici del 2022 sembra non abbiano insomma rallentato il cammino della compagnia, anche se sono andati un po’ a discapito delle marginalità. Le cifre dicono infatti che nel 2022 il to ha trasportato 150 mila passeggeri, ma soprattutto che il suo fatturato è cresciuto del 40% rispetto ai 53 milioni di euro del 2019. E per il futuro l’operatore capitolino conta di migliorare ulteriormente, anche tramite il contributo del prodotto estero, che si punta a portare al 30% del giro d’affari complessivo sfruttando la qualità dell’offerta Egitto e del combinato su Madeira.","post_title":"Coccia, Futura Vacanze: siamo tra i top player del settore","post_date":"2023-01-27T09:36:20+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1674812180000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"437416","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sono Massimiliano Fusco, che presidierà le regioni Toscana e Umbria, Fabio Pongiglione per il Piemonte, Filippo Bresciani per l'Emilia Romagna, Marco Comelli per la Lombardia, e Vittorio Benvenuto per il Veneto le cinque new entry del team sales del tour operator online MyItalytotheWorld.\r\n\r\n“Abbiamo deciso di ampliare e consolidare la nostra forza commerciale per rispondere alla domanda in continua crescita da parte delle agenzie di viaggio - spiega Marella Bagnoli, general manager dell'operatore -. Per questo motivo abbiamo selezionato cinque figure professionali che svolgeranno il compito di sales per le regioni Toscana e Umbria, Piemonte, Emilia Romagna, Lombardia e Veneto. Questo è ovviamente solo l'inizio: la capillarità della nostra presenza sales sul mercato italiano è destinata a crescere ancora”.","post_title":"MyItalytotheWorld rafforza il team sales con cinque new entry","post_date":"2023-01-17T10:43:08+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1673952188000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"437341","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_437342\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Fabio Carosso, Marco Protopapa, Alessandro Zanon, Gabriella Aires, Beppe Carlvaris, Maria Luisa Poggio[/caption]\r\n\r\nÈ prorogata fino al 30 gennaio la campagna acquisti di Fiavet Piemonte, con quota ridotta a 200 euro per tutti i nuovi iscritti. “Abbiamo un’offerta di servizi importante per i nostri associati – spiega Gabriella Aires, presidente dell’associaizone regionale – con supporto e consulenza di alto livello in tutti i settori, dal legale al fiscale, ora anche il supporto alla comunicazione delle imprese con i media, grazie ai giornalisti che ci seguono.\r\n\r\n«È un impegno di valore per le imprese che sanno trarne profitto. Ma è chiaro che l’unione fa la forza, più numerosi saremo più risorse avremo da investire: entrare in Fiavet Piemonte significa assicurare alla propria azienda un riferimento di utilità strategica, significa fare rete per costruire nuove occasioni di business, e significa avere visibilità presso le istituzioni e sul territorio. Abbiamo deciso di estendere al 30 gennaio la quota ridotta per dare ai potenziali nuovi associati più tempo per riflettere, per comprendere quali vantaggi concreti sono connessi all’ingresso in Fiavet Piemonte”.\r\n Carosso: “Cresce chi fa squadra”\r\n A stringere il dialogo con le istituzioni è stata negli ultimi tre anni anche l’energica attività di promozione del territorio avviata da Gabriella Aires, con un’importante serie di eductour per i colleghi alla scoperta del Piemonte. Un impegno per il quale Fiavet Piemonte ha ricevuto ampio riconoscimento a fine 2022.\r\n\r\n“Operazioni come questa di Fiavet Piemonte dimostrano quanto sia importante fare squadra per trasmettere con forza il valore turistico della nostra Regione, puntando sulla qualità per vendere al meglio il territorio. Anche grazie a queste sinergie io credo che possiamo immaginare per il Piemonte una crescita del turismo intorno al 7-8% l’anno”: così infatti Fabio Carosso, vice presidente della Regione Piemonte, nel corso della cena di Natale di Fiavet Piemonte alla Rocca di Arignano, alla quale ha preso parte insieme a Vittoria Poggio e Marco Protopapa, rispettivamente assessore regionali al turismo e all'agricoltura; alla presidente di Confcommercio Piemonte Maria Luisa Coppa; alla rappresentanza di VisitPiemonte con il presidente Beppe Carlevaris, il consigliere Giorgio Ferrua e il direttore Alessandro Zanon; ai sindaci di Arignano Ferdinando Scimone, di Chieri Alessandro Sicchiero e di Moncucco Daniele Bargetto.\r\n\r\nTutti riuniti con Fiavet Piemonte intorno alla tavola raffinata e rigorosamente piemontese della Rocca di Arignano, il maniero riportato in vita dopo un sonno di sette secoli da Luca Veronelli e Elsa Panini, per farne un piccolo e raffinato relais top di gamma, nel più assoluto rispetto della struttura originaria.","post_title":"Fiavet Piemonte: prorogata fino al 30 gennaio la quota ridotta per i nuovi iscritti","post_date":"2023-01-16T11:22:40+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1673868160000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"437248","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Federico Calò si occuperà di Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta, mentre Annalisa Cianfanelli avrà la responsabilità del Lazio. Le due new entry andranno a rafforzare il team sales del gruppo Albatravel-Whl in questa fase di consolidamento della ripartenza, ma soprattutto a supporto dell’imminente lancio della nuova piattaforma di prenotazione albatravel.com.\r\n\r\nSi affiancheranno a una squadra già composta da Simonetta Cagelli, che segue la Lombardia, Massimo Novarin per Veneto, Friuli, Trentino ed Emilia Romagna, Leonardo Camatti per la Toscana, Anna di Colli per Umbria, Marche, Abruzzo e Molise, Roberto Pagnotta e Nino Crispo per la Campania, nonché Valerio Toscano e Tomas Crisafulli per Sicilia, Sardegna e Calabria.\r\n\r\n“Annunciamo con orgoglio la nuova squadra che si qualifica di figure dalla forte esperienza, allo scopo di potenziare ancor più il presidio territoriale ma soprattutto di aiutare le agenzie in questo importante momento di transizione per noi - spiega il direttore vendite di Albatravel, Luca Riminucci -. Ci apprestiamo infatti a lanciare la nuova piattaforma di prenotazione, alla luce della trasformazione tecnologica di cui siamo stati oggetto negli ultimi mesi, lavorando moltissimo con l’obiettivo di innovare e trainare il comparto delle prenotazioni per le agenzie e tutto il mercato b2b. Desidero augurare buon lavoro alla nuova forza vendita, che ci aiuterà nell’obiettivo di consolidare ulteriormente il trend di sviluppo, potenziando il rapporto con le agenzie, anche grazie a una radicata capillarità della rete vendite su tutto il territorio italiano”.","post_title":"Federico Calò e Annalisa Cianfanelli rinforzano il team sales di Albatravel","post_date":"2023-01-13T09:53:49+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1673603629000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"436970","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Buone notizie per il Friuli Venezia Giulia. \"Sono oltre 200mila gli ingressi registrati da PromoTurismoFVG sulle piste da sci del Friuli Venezia Giulia durante le festività natalizie, dal 23 dicembre al 7 gennaio. Nei sei poli di Forni di Sopra/Sauris, Piancavallo, Sappada/Forni Avoltri, Sella Nevea, Tarvisio e di Ravascletto/Zoncolan gli sciatori sono cresciuti in media del 26% rispetto all'anno scorso, con 42 mila persone in più che hanno scelto gli impianti regionali\".\r\nLo rende noto l'assessore alle Attività produttive e Turismo del Friuli Venezia Giulia, Sergio Emidio Bini. \"Un chiaro segnale dell'attrattività turistica del nostro territorio - sottolinea Bini -, frutto di investimenti mirati e di un'attenta valorizzazione dei poli montani\". Gli skipass staccati, spiega, sono aumentati del 26% durante il periodo natalizio rispetto al 2021 e i passaggi registrati sulle piste sono cresciuti del 14%. In aumento anche gli incassi di PromoTurismoFVG, che gestisce gli impianti: soltanto durante le vacanze natalizie sono stati pari a circa 3,8 milioni, in crescita di oltre il 15% rispetto alla scorsa stagione. \r\n \r\nI poli montani del Fvg si preparano ora a ospitare le gare del Festival olimpico invernale della gioventù europea, Eyof 2023, in programma dal 21 al 28 gennaio. \"Eyof - conclude Bini - sarà l'occasione per dimostrare l'attrattività e l'offerta di alto livello della nostra montagna, in un contesto transfrontaliero ed europeo che non ha eguali\".","post_title":"Friuli: pienone per le festività. Oltre 200 mila gli ingressi registrati","post_date":"2023-01-10T10:47:47+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1673347667000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"436581","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Fine dell'anno all'insegna di un nuovo ingresso per B&B Hotels Italia, che lo scorso 29 dicembre ha annunciato l'approdo nel brand del Borgaro Torinese, quarta struttura piemontese del gruppo e terza aperta in regione nel solo 2022. Situato nelle immediate vicinanze dell’aeroporto di Torino Caselle, a sette chilometri dalla reggia di Venaria Reale, a 10 minuti dall’Allianz Stadium e a 2 chilometri dalla città della Mole, si tratta di un 4 stelle da 147 camere in tipologia singola, doppia, matrimoniale, tripla e quadrupla, Il B&B Hotel Borgaro Torinese include inoltre un ampio parcheggio esterno e garage privato, un ristorante di cucina locale, nonché sale modulabili e attrezzate per ospitare convegni o eventi fino a un massimo di 500 persone. A disposizione degli ospiti una navetta che collega l’aeroporto alla stazione di Torino.\r\n\r\n \r\n\r\n“Crescita e aperture da record nel 2022 che, nonostante un inizio dell’anno ancora segnato dalla pandemia, conta l’apertura di nove strutture sul territorio nazionale superando così le otto del 2021 - commenta Valerio Duchini, presidente e a.d. di B&B Hotels Italia -. Una pipeline serrata, che per il 2023 vede oltre dieci nuove aperture, tra acquisizioni e riconversioni in destinazioni primarie e secondarie da nord a sud”.\r\n\r\n ","post_title":"B&B Hotels sale a quota quattro in Piemonte con il Borgotaro Torinese","post_date":"2023-01-02T09:46:42+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1672652802000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"436506","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_395483\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Maurizio Vitale presidente Turismo Torino e Provincia[/caption]\r\n\r\nTurismo Torino e Provincia chiude il 2022 con un bilancio d'esercizio che registra un incremento del valore della produzione di circa il 20%, dato generato per il 50% da progettualità. E' quanto emerso durante la 29ª assemblea soci dell'ente che conta 76 soci tra pubblici e privati, che ha anche approvato il budget e il Piano Attività 2023, rispetto al quale, oltre al consolidamento delle 5 missioni statutarie dell'Atl, accoglienza, marketing e promozione, data analysis e formazione, sviluppo progetti territoriali e convention bureau, sono previsti alcuni progetti speciali.\r\n\r\nIn particolare l'Atl segnala l'avvio della seconda fase della campagna di comunicazione Ryanair per posizionare Torino e il Piemonte tra le destinazioni europee più desiderate e accessibili, la pubblicazione del nuovo sito, il progetto Unesco collegato alle Residenze Reali e rivolto alla rete di città creative e il progetto 'Via Francigena for all'.\r\n\r\n«Forte di indicatori di bilancio particolarmente positivi - sottolinea il presidente, Maurizio Vitale - Turismo Torino e Provincia ha perfezionato la fase di riposizionamento per avviare il percorso finalizzato al rilancio del proprio strategico ruolo di abilitatore economico». L'ente si pone ora la sfida del Tourism New Deal, consolidando, sia la governance fisica, per estendere il numero di soci tra i più qualificati stakeholder economici del territorio, sia la governance digitale attraverso la costruzione di una piattaforma intelligente. ","post_title":"Turismo Torino e Provincia: + 20% del valore di produzione","post_date":"2022-12-23T10:36:31+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1671791791000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"436340","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_436351\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Marco Naso[/caption]\r\n\r\nUn po' tour operator, un po' network, ma soprattutto un nuovo concept di condivisione di servizi da e per le agenzie di viaggi. Dall'iniziativa di tre adv piemontesi, Marco Naso, della Marco Viaggi di San Maurizio Canavese, nonché Gianfranco Aniello e Paola Monasterolo, della Mondoquadro Viaggi e della Lancaster Viaggi, entrambe di Torino, nasce nella città della Mole Community Travel: una rete taylor made, \"per non essere più soli, ma una comunità di tanti professionisti al servizio della clientela, che è diventata sempre più difficile e diffidente e oggi, più che in passato, è bombardata continuamente da Internet e social media con offerte discutibili, ma al tempo stesso, disorientata e bisognosa del supporto e della professionalità che solo un’agenzia di viaggi può dare - spiega lo stesso Marco Naso -. Noi crediamo in questo progetto e siamo convinti che la nostra community abbraccerà molte altre agenzie che oggi non ci hanno ancora conosciuto\".\r\n \r\n\r\nTutto è iniziato forse non sorprendentemente due anni fa, \"in quel periodo buio in cui è piombato di colpo il mondo e che ha spazzato via in pochissimo tutte le connessioni esistenti tra individui, interi popoli e Paesi - prosegue Naso -. E’ iniziato il periodo del silenzio, della paura e della solitudine. Ma durante questo periodo di resilienza è anche successo qualcosa: si è imparato a resistere, a condividere e ad aiutarsi. E anche noi professionisti del turismo abbiamo iniziato a pensare che il mondo dei viaggi non sarebbe stato più lo stesso. Ci siamo chiesti cosa ci avrebbe aiutato a risollevarci. E la prima risposta è stata uniamoci e aiutiamoci a vicenda. E così è stato\".\r\n\r\n[gallery ids=\"436353,436352\"]\r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Dall'iniziativa di tre adv piemontesi nasce il to - network Community Travel","post_date":"2022-12-21T11:15:15+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1671621315000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti