21 May 2024

Meet in Liguria: al via il piano di co-marketing

[ 0 ]

Pubblico e privato insieme per dare vita a Meet In Liguria il "super consorzio ligure" per la promozione dell’offerta regionale legata al settore congressuale e incentive. Sei consorzi, San Remo Promotion, Ponente Congressi, Cotone Congressi Genova, Convention Bureau Genova, Portofino Coast e Golfo dei Poeti hanno firmato un protocollo d’intesa con la Regione Liguria ed oggi partono con il piano di co-marketing. Un progetto finanziato dalla Regione Liguria al 50%, che ne ha affidato la parte operativa all’Agenzia regionale In Liguria, per un investimento pari a 500 mila euro. Il piano prevede la partecipazione a 10 fiere (la prima è stata la Btc a Roma, nei giorni scorsi), di cui due all’estero a Francoforte e a Barcellona; 10 workshop in Italia; un piano pubblicitario su riviste specializzate e di settore, produzione di materiale promozionale quali brochure, un video e un sito web dedicato; programmazione di educational per operatori, buyer e giornalisti.

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467689 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Un accordo che getta le basi per la costruzione della mobilità aerea del futuro: è quello siglato oggi tra Save, Enac e Regione Veneto, con l’obiettivo di realizzare congiuntamente le attività necessarie alla redazione del documento di analisi tecnica denominato “Strumento per la ricognizione del fabbisogno in materia di Mobilità Aerea per l’ambito territoriale veneto”. La partnership muove proprio dalle specifiche esigenze del territorio veneto, producendo una ricognizione dettagliata e tecnica dei fabbisogni di spostamento – attuali e potenziali - di merci e passeggeri, il tutto in linea con le politiche del Piano strategico nazionale per l’Advanced Air Mobility e con gli strumenti di programmazione del sistema aeroportuale nazionale ed europeo. L'intesa ha una durata iniziale, prorogabile, di 18 mesi, e testimonia l’impegno dei tre firmatari, che insieme collaborano per definire e realizzare tutte le attività necessarie all’implementazione di nuovi servizi, tecnologie, infrastrutture e soluzioni per il trasporto di persone, merci e forniture anche attraverso l’utilizzo dei più moderni velivoli a decollo e atterraggio verticale: i droni. L’obiettivo comune dei tre firmatari è pertanto quello di pianificare e rendere operativo un progetto di mobilità avanzata per le merci tra gli aeroporti veneti e, a seguire, tra i punti nevralgici interessati (tra cui le strutture sanitarie), anche in vista del prossimo appuntamento con le Olimpiadi e Paralimpiadi invernali di Milano-Cortina 2026. «Una partnership strategica, che prepara il campo alle nuove frontiere della mobilità aerea avanzata - commenta Pierluigi Di Palma, presidente di Enac -. Grazie al coordinamento sinergico tra Enac, la Regione Veneto e Save, l'introduzione di droni per il trasporto di persone e merci è un obiettivo sempre più vicino. L’avanzamento tecnologico e il know-how raggiunti dal comparto avio stanno favorendo lo sviluppo di un sistema integrato che, dal modello Veneto, si estenderà a livello nazionale». «L’accordo rientra nella strategia del Gruppo Save per la piena realizzazione del piano di Mobilità aerea avanzata, in collaborazione con le Istituzioni e i principali operatori del comparto avio - ha sottolineato Enrico Marchi, presidente del Gruppo Save -. Un obiettivo che, nello sviluppare un sistema intermodale di collegamento tra i nostri aeroporti e i centri urbani, si sposa con le attività volte al raggiungimento delle zero emissioni. Nel nuovo Masterplan al 2037 dell’aeroporto di Venezia abbiamo previsto la realizzazione di due vertiporti, che prevediamo di realizzare a partire dal 2026. Si tratta di infrastrutture all’avanguardia, che consentiranno di inserire il territorio veneto in un sistema integrato a livello nazionale, permettendo collegamenti sostenibili con le principali aree logistiche e di attrazione turistica del territorio». La firma dell’accordo è avvenuta nel corso della giornata inaugurale dello “Space Meetings Veneto”, l’evento internazionale promosso dalla Regione Veneto e della Rete Innovativa Regionale Air - Aerospace Innovation and Research, in corso a Venezia, dal 20 al 22 maggio 2024. Al termine della cerimonia di sottoscrizione dell’accordo, Save e H2C, società attiva nel settore delle infrastrutture energetiche, hanno poi presentato una ripresa video del primo volo mai realizzato in Italia con un drone a idrogeno verde per il trasporto di merci. [post_title] => Save, Enac e Regione Veneto: accordo per lo sviluppo della mobilità aerea avanzata [post_date] => 2024-05-20T14:05:04+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716213904000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467675 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Domani, 21 maggio, è il termine ultimo fissato dall'Ue affinché Ita Airways e Lufthansa inoltrino la "revisione" del pacchetto di rimedi volto a ottenere il via libera all'acquisizione dei tedeschi del 41% del capitale della compagnia italiana.  Ennesimo aggiustamento che è successivo ai rimedi inviati dalle due parti lo scorso 6 maggio e che era stato giudicato insufficiente dalla Commissione europea, il cui responso definitivo è atteso entro il 4 luglio. La trattativa con le autorità Antitrust europee è aperta su più fronti: da quello sulle rotte transatlantiche (con un passo indietro sui redditizi collegamenti verso il Nord America e verso il Giappone) a quello sui collegamenti intra-europei, al tema caldissimo della cessione di slot negli aeroporti di Roma Fiumicino, Milano Malpensa e Linate. Sul city airport milanese, in particolare, si concentrano gli interessi maggiori: qui, il sacrificio richiesto dall'Ue non collima affatto - almeno finora - con quanto proposto dai tedeschi e dal Tesoro (principale azionista di Ita). Cessione Come anticipato da Il Corriere della Sera, la richiesta di Bruxelles vedrebbe la cessione del 30% degli slot che Ita Airways e Lufthansa detengono oggi a Linate: in pratica una sessantina di slot al giorno, cioè 30 coppie, rispetto alla cessione di 11-12 coppie prevista dai rimedi inviati da tedeschi e italiani. In questo modo la quota dei diritti di decollo e atterraggio su Linate di Lh e Ita scenderebbe dal 64% al 45%. In altre parole, alle due parti viene chiesto di rinunciare a 175 milioni di euro all'anno di ricavi - sempre secondo le stime del Corriere, che cita i report di analisti, perizie e dati economici dello scalo milanese. Attualmente infatti gli slot di Linate sono i più preziosi all’interno dell’Unione europea e i secondi più cari, considerando l’intero continente (dopo quelli di Londra Heathrow).  [post_title] => Ita-Lh: L'Ue attende per domani la revisione su cessione slot e tagli rotte [post_date] => 2024-05-20T12:59:26+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => topnews ) [post_tag_name] => Array ( [0] => Top News ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716209966000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467673 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Economia italiana in crescita, ma a velocità diverse: turismo record, bene servizi ed export netto, male l’industria. Sono alcuni degli elementi sottolineati dal Centro Studi di Confindustria nella Congiuntura Flash di maggio. Aumenta ancora il lavoro, ma salgono anche le ore autorizzate di Cassa Integrazione. Per il petrolio un prezzo alto ma in moderazione, l’inflazione UE tiene alti i tassi BCE. Nei trasporti di merci via mare: rotte più lunghe e costi elevati. Eurozona in risalita, USA in frenata, bene la crescita in Cina. Nel 1° trimestre 2024 il Pil italiano è cresciuto (+0,3%), anche se la produzione dell’industria e i consumi di beni si sono contratti. In positivo il turismo (su livelli record), i servizi (in moderata crescita) e l’export netto. Agiscono negativamente i problemi nei trasporti mondiali di merci, l’energia ancora cara, i tassi ai massimi. La fiducia di famiglie e imprese è in calo. Il turismo straniero a gennaio-febbraio è cresciuto di +20% in termini di spesa corrente sul 2023, che già è stato un anno record. [post_title] => Confindustria: il turismo cresce a livelli record. Male l'industria [post_date] => 2024-05-20T12:11:43+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716207103000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467653 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_467660" align="alignleft" width="300"] Il cda di Terme di Sirmione[/caption] Cresce il fatturato di Terme di Sirmione. La controllata del gruppo Franco Gnutti Holding ha infatti chiuso il 2023 a quota 43,7 milioni di euro, pari a un +8,7% rispetto al 2022. L’utile è stato di 3,5 milioni, al netto di ammortamenti, svalutazioni e accantonamenti per 3,4 milioni e imposte per 1,4 milioni. Margini operativi lordi (ebitda) per 9,1 milioni di euro, pari al 20,89% dei ricavi, completano il quadro dell’esercizio. Tutte le aree di business hanno contribuito alla crescita del fatturato. In particolare il settore salute, comparto che prima del Covid aveva sofferto di un progressivo declino e che la pandemia aveva particolarmente colpito, ha chiuso in sensibile miglioramento . Nonostante i numeri positivi, l’esercizio 2023 è stato comunque negativamente influenzato da alcuni fattori esogeni: la riduzione degli arrivi dalla Germania, mercato primario sul lago di Garda; eventi atmosferici non favorevoli; e soprattutto l’ormai cronica difficoltà di reperimento del personale. Per essere attrattiva in un mercato ancora caratterizzato da lavoro sommerso, Terme di Sirmione continua perciò a investire nella stabilizzazione del personale, che ha raggiunto una punta massima di 462 dipendenti di cui 270 a tempo indeterminato, nonché nella formazione attraverso una academy aziendale. E' stato anche mplementato un piano di welfare dedicato e rinnovate le certificazioni integrate di qualità, ambiente e sicurezza. Nel 2023, l'azienda ha effettuato investimenti pari a 4,3 milioni di euro, destinati per la maggior parte al completo restyling dello storico hotel Fonte Boiola e del reparto termale fortemente legato alla salute e alla cura. Ulteriori investimenti sono in corso nel comparto benessere e particolare attenzione è riservata all’area digitale e all’information technology, che governano non solo le attività di gestione e controllo ma sono sempre più connesse alle attività di marketing e comunicazione, oltre che di vendita con il supporto del sistema crm Salesforce in piena funzione ed efficacia di azione. Ad oggi tale strumento ha permesso di mappare quasi 800 mila clienti e di raggiungere 3,8 milioni di contatti in un anno. Superano i 14 milioni le pagine del sito visualizzate. [post_title] => Cresce il fatturato di Terme di Sirmione. Marginalità operative al 20,89% [post_date] => 2024-05-20T11:25:45+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716204345000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467658 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sas ha inaugurato la nuova rotta Genova-Copenaghen, che sarà attiva tutti i sabati, fino al prossimo 19 ottobre, e servita da aeromobili Crj900 da 90 posti. Tra il 2 luglio e l'8 agosto è già previsto il potenziamento della tratta con l’introduzione di due frequenze aggiuntive il martedì e il giovedì per rispondere alla domanda del mercato scandinavo nel picco della stagione estiva. Il nuovo volo permetterà di collegare la Liguria non solo alla Danimarca: altre città nei paesi scandinavi come Oslo, Stoccolma, Göteborg, Aalborg, Stavanger, Bergen, Trondheim ma anche Amburgo saranno facilmente raggiungibili, con uno scalo a Copenaghen, dal Cristoforo Colombo. «Il Nord Europa è il mercato al quale guardiamo con maggiore interesse per lo sviluppo del traffico – sottolinea Francesco D’Amico, direttore generale dell’Aeroporto di Genova – e il ritorno di Sas, che ringraziamo per aver deciso di tornare a investire sulla nostra regione con un volo diretto da Copenaghen, ci fa ben sperare. Il nostro obiettivo è quello di potenziare i collegamenti diretti a beneficio dell’economia locale, e per farlo contiamo sulla collaborazione di tutti gli stakeholder interessati all’incremento dei flussi turistici. L’altro obiettivo strategico è il recupero dei collegamenti con i principali hub intercontinentali, di particolare interesse per le aziende liguri che devono spostarsi in Europa e nel resto del mondo». [post_title] => Sas torna sulla Genova-Copenaghen con una frequenza settimanale. Due voli aggiuntivi tra luglio e agosto [post_date] => 2024-05-20T11:03:43+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716203023000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467647 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Nuovo nome per il VRetretas hotel Roma di Siracusa. D'ora in avanti si chiamerà infatti Palazzo Artemide, per sottolineare l'opera di rinnovamento della struttura condotta dal brand di Voihotels di casa Alpitour. Il gruppo ha infatti deciso di intervenire intervenire con l’obiettivo di rivisitare l'albergo in chiave contemporanea, pur operando nel rispetto della sua identità nativa. Nello specifico, la ristrutturazione ha interessato il piano terra con la nuova sistemazione degli ambienti interni comuni legati all’accoglienza, resi più spaziosi e armoniosi, rideterminati in base al rapporto con le diverse aperture dell’edificio su piazza Minerva. Particolare attenzione è stata rivolta al nuovo sistema di illuminazione, che valorizza le colonne preesistenti, le arcate e le volte interne, disposte su tutta l’area d’ingresso e alla conservazione dell’intera pavimentazione in marmo color ocra. Inoltre, sono stati rinnovati i vani destinati alle camere, aperti su due lati con ampie balconate e riorganizzati nei loro effetti decorativi con lavorazioni di cornici e campiture in gesso, tipiche della tradizione locale. A questa fase si è unito, contestualmente, l’intervento sull’edificio esterno che si affaccia su via Roma e su piazza Minerva, oltre che sullo spazio destinato al dehors. Fondato nel 18800, grazie alla sua posizione privilegiata sull'isola di Ortigia, incastonato per due lati tra la cattedrale e l’arcivescovado, Palazzo Artemide dispone di 40 camere, tra cui tre suite e sei Junior suite, nonché di un ristorante e di un bar che hanno a loro volta cambiato nome e sono ora conosciuti come Amunì, simbolo di una tradizione rinnovata che si ritrova anche nei piatti proposti. [post_title] => VRetreats: l'hotel Roma di Siracusa cambia nome e diventa Palazzo Artemide [post_date] => 2024-05-20T10:40:17+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716201617000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467633 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => In occasione della Giornata internazionale dello yoga, quattro yogi di fama internazionale saranno presenti in altrettanti resort del gruppo Sun Siyam alle Maldive per una serie di incontri riservati agli ospiti in vacanza. Tommy Meneses, originario dell’Ecuador, celebre istruttore di Ashtanga Yoga, sarà al Sun Siyam Vilu Reef dal 21 al 23 giugno: da non perdere le sue lezioni speciali di Power Vinyasa e Ashtanga Yoga durante le sessioni previste all’alba e al tramonto sulle spiagge del resort. Meneses ha fatto un personale viaggio nello yoga attraverso Malesia, India, Nepal e Indonesia, sviluppando uno stile unico basato sull’insegnamento dinamico. In questi paesi svolge anche volontariato, fornendo alle comunità locali le competenze e gli strumenti necessari per un proprio sviluppo personale e professionale. La maestra yogi indiana Preeti Kalia sarà invece al Sun Siyam Iru Fushi proprio il 21 giugno con sessioni di yoga rigeneranti, pratiche di meditazione, laboratori sul benessere e altro ancora: una giornata di benessere, relax e ringiovanimento nella natura maldiviana. Preeti è specializzata in Hatha/Ashtanga e Yoga pre e postnatale ed è molto nota sul web grazie al suo canale Yogbela su YouTube, seguito da migliaia di persone in tutto il mondo, soprattutto giovani e studenti, grazie alle sue sessioni online e offline, con oltre 250 mila follower di tutte le età e 25 milioni di visualizzazioni. Il Sun Siyam Iru Veli dal 21 al 23 giugno ospiterà la yogi coreana Yujin, che curerà sessioni di yoga all’alba e al tramonto. Il personale approccio con questa disciplina da parte di Yujin è iniziato quando, all’età di vent’anni, è stata coinvolta in un incidente in moto che le ha cambiato la vita: è stata infatti proprio la pratica dello yoga ad aiutarla nel recupero. Ha studiato in molti paesi del mondo, Grecia, Messico, Stati Uniti e, naturalmente, Corea, dove ha aperto un centro yoga sull’isola di Jeju e, di recente, anche uno in India. Yujin offre una varietà di stili di yoga, tra cui sessioni di Hatha Yoga, Ashtanga Yoga, Hatha Flow Yoga, Yin Yoga, meditazione e campane tibetane. Il Sun Siyam Olhuveli ospiterà infine il 21 giugno Robin Martin, per una giornata aperta a tutti coloro che desiderano apprendere o perfezionare tecnica e movimento. Robin Martin ha base a Seattle ed è certificata da YogaMedicine come esperta di Vinyasa Yoga. Eclettica, eccelle anche in discipline uniche come lo stand up paddleboard yoga e yoga acrobatico in coppia. E' diventata una figura di spicco nella comunità internazionale dello yoga grazie alla sua incrollabile dedizione alla pratica. Negli ultimi dieci anni ha studiato e insegnato, concentrandosi su movimento consapevole, respiro, forza e flessibilità. Lo yoga è di casa nei Sun Siyam Resorts e durante tutto l’anno è possibile praticarlo grazie ai maestri residenti. Alla spa del Sun Siyam Iru Fushi, per esempio, ogni settimana si svolge una giornata dedicata a yoga e all’ayurveda, che prevede anche un piano dietetico, massaggi e bagni di vapore per depurarsi, mentre al Siyam World, accanto alla spa Veyo, immersa nel verde, c’è lo Yoga Pavillon, e si svolgono anche sessioni sulla spiaggia in riva al mare e corsi di meditazione al tramonto, al suono delle onde e accompagnati dai colori del cielo che variano a ogni minuto. Ci sono corsi di yoga e di mindfulness studiati da esperti anche per i più piccoli, perché questa pratica aiuta ad avere la consapevolezza del proprio corpo, a comprendere l’importanza della respirazione e ad essere sicuri in sé stessi, forti e bilanciati. [post_title] => I resort Sun Siyam celebrano la Giornata dello yoga, ospitando una serie di esperti da tutto il mondo [post_date] => 2024-05-20T10:04:39+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716199479000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467592 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Conto alla rovescia iniziato per Azores Airlines che, in vista della prossima summer season, aprirà il nuovo volo diretto per collegare l’Italia con le isole dell’oceano Atlantico. La compagnia aerea avvierà dal 5 giugno 2024 i voli diretti tra Milano Malpensa e Ponta Delgada: i voli opereranno il mercoledì e il venerdì, con partenza da Milano alle 14:10 (ora locale) e arrivo a Ponta Delgada alle 16:50 (ora locale). Nella direzione opposta, i voli partiranno da Ponta Delgada alle 7:15 e raggiungeranno a Milano alle 13:15. Milano è una destinazione importante per la confluenza di traffico e per i nuovi flussi turistici e Malpensa è il secondo aeroporto italiano in termini di traffico passeggeri e serve una delle aree metropolitane più grandi dell’Unione europea. Inoltre, rappresenta il quinto mercato di origine dei turisti che visitano l'arcipelago delle Azzorre. Fondata nel 1941, Azores Airlines è la compagnia aerea con il maggior numero di voli per le Azzorre e collega l'arcipelago al nord America, al continente europeo (compresi il Portogallo continentale e l'arcipelago di Madeira) e all'arcipelago di Capo Verde. L'offerta della compagnia aerea si abbina a quella di Sata Air Açores, che collega internamente le nove isole dell'arcipelago. La flotta è stata rinnovata con l’introduzione di nuovi modelli, A320neo, A321neo e A321neoLr. «Il nostro gruppo ci tiene particolarmente ad avere velivoli di ultima generazione, perché hanno un minor impatto sull’ambiente. E considerato che le isole Azzorre sono certificate come una destinazione sostenibile, di conseguenza vogliamo che lo sia anche la nostra compagnia aerea»  ha commentato Elena Negri, sales manager Sata. Le Azzorre sono una destinazione prevalentemente estiva, e per l’estate 2024 sono previsti 846 voli settimanali su 47 rotte, per collegare 10 paesi con 19 velivoli. E la stima è di circa 2 milioni di passeggeri. I voli internazionali operano sull'aeroporto di Ponta Delgada, da cui partono poi i collegamenti interni verso le altre isole dell'arcipelago. Le rotte internazionali principali includono i collegamenti sia verso gli Stati Uniti, su Boston, Toronto, New York e Montreal. Che verso l’Europa, con destinazioni come Lisbona, Parigi, Francoforte, Londra, Barcellona e dal 5 giugno Milano.  «Con questa operazione, Azores Airlines continua a rafforzare i suoi investimenti nel continente europeo. Anche se siamo solo alla fase di lancio, la domanda registrata finora ci permette già di prevedere un’ottima operatività estiva, durante la quale scommettiamo su un mercato con un grande potenziale di crescita» ha dichiarato Graça Silva, sales, marketing and communication director del vettore. Gli ultimi dati raccolti dal Azores Tourism Observatory mostrano che la compagnia aerea è stata la prima scelta dei passeggeri che hanno visitato l'arcipelago delle Azzorre durante l'alta stagione del 2023 ed è stata recentemente nominata compagnia aerea leader in Europa per i collegamenti con il Nord America 2024. La nuova rotta consente non solo il volo diretto tra Milano e Ponta Delgada, ma anche un breve scalo per raggiungere la città di Boston, oppure uno scalo più lungo, fino a sette giorni, in una destinazione intermedia prima di raggiungere la tappa finale. [post_title] => Azores Airlines: countodown per il nuovo volo Milano Malpensa-Ponta Delgada [post_date] => 2024-05-20T09:26:28+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => aerei [1] => azzorre ) [post_tag_name] => Array ( [0] => aerei [1] => Azzorre ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716197188000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467584 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ha preso il via pochi giorni fa il BluPadel Tour, torneo di Bluvacanze e Vivere&Viaggiare dedicato allo sport a più rapido sviluppo negli ultimi anni. La competizione si divide in due progetti che vedono l’attuazione fino a fine anno e coinvolgeranno complessivamente 2 mila giocatori: anzitutto, le tappe del torneo City disputato nei circoli italiani, abbracciando tutto lo Stivale, dal Trentino al Piemonte e fino alla Calabria, con la finale nazionale a Rivoli (Torino), più una grand finale a Sharm el Sheikh al Valtur Reef Oasis Blue Bay Resort. «L’idea è nata da alcuni nostri punti vendita i cui gestori praticano il padel e l’hanno promossa con successo insieme ai circoli del proprio territorio, aggregando in poco tempo una community di appassionati con i quali condividere anche progetti di viaggio – spiega Antimo Russo della direzione network del gruppo Bluvacanze -: si pensi che è stato organizzato un gruppo di giocatori persino alle Maldive e molti altri stanno nascendo, grazie a resort e operatori che offrono ottime attrezzature». Il programma Padel ha subito attecchito nel network ed è presto diventato un prodotto di viaggio a tema sportivo, accessibile alla totalità dei 300 punti vendita del gruppo Bluvacanze attraverso il software gestionale. Nella destinazione egiziana, l'appuntamento è quindi per tutti i clienti, per una settimana all’insegna della vacanza attiva: il BluPadel Tour Village sarà infatti un evento aperto a ogni appassionato della disciplina; una nuova sfida dove si giocheranno diversi match per una settimana intera nei campi del Valtur Reef Oasis Blue Bay Resort e partenze aeree da tutta Italia. Nello specifico, il 16 novembre con volo da Verona e il 17 novembre da Milano Malpensa, Roma Fiumicino, Napoli e Bari. [post_title] => Partito il BluPadel Tour di Bluvacanze: gran finale al Valtur di Sharm con un evento aperto a tutti [post_date] => 2024-05-17T12:15:23+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715948123000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "meet in liguria al via il piano di co marketing" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":42,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":2888,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467689","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Un accordo che getta le basi per la costruzione della mobilità aerea del futuro: è quello siglato oggi tra Save, Enac e Regione Veneto, con l’obiettivo di realizzare congiuntamente le attività necessarie alla redazione del documento di analisi tecnica denominato “Strumento per la ricognizione del fabbisogno in materia di Mobilità Aerea per l’ambito territoriale veneto”.\r\nLa partnership muove proprio dalle specifiche esigenze del territorio veneto, producendo una ricognizione dettagliata e tecnica dei fabbisogni di spostamento – attuali e potenziali - di merci e passeggeri, il tutto in linea con le politiche del Piano strategico nazionale per l’Advanced Air Mobility e con gli strumenti di programmazione del sistema aeroportuale nazionale ed europeo.\r\nL'intesa ha una durata iniziale, prorogabile, di 18 mesi, e testimonia l’impegno dei tre firmatari, che insieme collaborano per definire e realizzare tutte le attività necessarie all’implementazione di nuovi servizi, tecnologie, infrastrutture e soluzioni per il trasporto di persone, merci e forniture anche attraverso l’utilizzo dei più moderni velivoli a decollo e atterraggio verticale: i droni.\r\nL’obiettivo comune dei tre firmatari è pertanto quello di pianificare e rendere operativo un progetto di mobilità avanzata per le merci tra gli aeroporti veneti e, a seguire, tra i punti nevralgici interessati (tra cui le strutture sanitarie), anche in vista del prossimo appuntamento con le Olimpiadi e Paralimpiadi invernali di Milano-Cortina 2026.\r\n«Una partnership strategica, che prepara il campo alle nuove frontiere della mobilità aerea avanzata - commenta Pierluigi Di Palma, presidente di Enac -. Grazie al coordinamento sinergico tra Enac, la Regione Veneto e Save, l'introduzione di droni per il trasporto di persone e merci è un obiettivo sempre più vicino. L’avanzamento tecnologico e il know-how raggiunti dal comparto avio stanno favorendo lo sviluppo di un sistema integrato che, dal modello Veneto, si estenderà a livello nazionale».\r\n«L’accordo rientra nella strategia del Gruppo Save per la piena realizzazione del piano di Mobilità aerea avanzata, in collaborazione con le Istituzioni e i principali operatori del comparto avio - ha sottolineato Enrico Marchi, presidente del Gruppo Save -. Un obiettivo che, nello sviluppare un sistema intermodale di collegamento tra i nostri aeroporti e i centri urbani, si sposa con le attività volte al raggiungimento delle zero emissioni. Nel nuovo Masterplan al 2037 dell’aeroporto di Venezia abbiamo previsto la realizzazione di due vertiporti, che prevediamo di realizzare a partire dal 2026. Si tratta di infrastrutture all’avanguardia, che consentiranno di inserire il territorio veneto in un sistema integrato a livello nazionale, permettendo collegamenti sostenibili con le principali aree logistiche e di attrazione turistica del territorio».\r\nLa firma dell’accordo è avvenuta nel corso della giornata inaugurale dello “Space Meetings Veneto”, l’evento internazionale promosso dalla Regione Veneto e della Rete Innovativa Regionale Air - Aerospace Innovation and Research, in corso a Venezia, dal 20 al 22 maggio 2024. Al termine della cerimonia di sottoscrizione dell’accordo, Save e H2C, società attiva nel settore delle infrastrutture energetiche, hanno poi presentato una ripresa video del primo volo mai realizzato in Italia con un drone a idrogeno verde per il trasporto di merci.","post_title":"Save, Enac e Regione Veneto: accordo per lo sviluppo della mobilità aerea avanzata","post_date":"2024-05-20T14:05:04+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1716213904000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467675","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Domani, 21 maggio, è il termine ultimo fissato dall'Ue affinché Ita Airways e Lufthansa inoltrino la \"revisione\" del pacchetto di rimedi volto a ottenere il via libera all'acquisizione dei tedeschi del 41% del capitale della compagnia italiana. \r\n\r\nEnnesimo aggiustamento che è successivo ai rimedi inviati dalle due parti lo scorso 6 maggio e che era stato giudicato insufficiente dalla Commissione europea, il cui responso definitivo è atteso entro il 4 luglio.\r\n\r\nLa trattativa con le autorità Antitrust europee è aperta su più fronti: da quello sulle rotte transatlantiche (con un passo indietro sui redditizi collegamenti verso il Nord America e verso il Giappone) a quello sui collegamenti intra-europei, al tema caldissimo della cessione di slot negli aeroporti di Roma Fiumicino, Milano Malpensa e Linate. Sul city airport milanese, in particolare, si concentrano gli interessi maggiori: qui, il sacrificio richiesto dall'Ue non collima affatto - almeno finora - con quanto proposto dai tedeschi e dal Tesoro (principale azionista di Ita).\r\nCessione\r\nCome anticipato da Il Corriere della Sera, la richiesta di Bruxelles vedrebbe la cessione del 30% degli slot che Ita Airways e Lufthansa detengono oggi a Linate: in pratica una sessantina di slot al giorno, cioè 30 coppie, rispetto alla cessione di 11-12 coppie prevista dai rimedi inviati da tedeschi e italiani. In questo modo la quota dei diritti di decollo e atterraggio su Linate di Lh e Ita scenderebbe dal 64% al 45%.\r\n\r\nIn altre parole, alle due parti viene chiesto di rinunciare a 175 milioni di euro all'anno di ricavi - sempre secondo le stime del Corriere, che cita i report di analisti, perizie e dati economici dello scalo milanese. Attualmente infatti gli slot di Linate sono i più preziosi all’interno dell’Unione europea e i secondi più cari, considerando l’intero continente (dopo quelli di Londra Heathrow). \r\n\r\n","post_title":"Ita-Lh: L'Ue attende per domani la revisione su cessione slot e tagli rotte","post_date":"2024-05-20T12:59:26+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["topnews"],"post_tag_name":["Top News"]},"sort":[1716209966000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467673","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Economia italiana in crescita, ma a velocità diverse: turismo record, bene servizi ed export netto, male l’industria. Sono alcuni degli elementi sottolineati dal Centro Studi di Confindustria nella Congiuntura Flash di maggio. Aumenta ancora il lavoro, ma salgono anche le ore autorizzate di Cassa Integrazione. Per il petrolio un prezzo alto ma in moderazione, l’inflazione UE tiene alti i tassi BCE. Nei trasporti di merci via mare: rotte più lunghe e costi elevati. Eurozona in risalita, USA in frenata, bene la crescita in Cina.\r\n\r\nNel 1° trimestre 2024 il Pil italiano è cresciuto (+0,3%), anche se la produzione dell’industria e i consumi di beni si sono contratti. In positivo il turismo (su livelli record), i servizi (in moderata crescita) e l’export netto. Agiscono negativamente i problemi nei trasporti mondiali di merci, l’energia ancora cara, i tassi ai massimi. La fiducia di famiglie e imprese è in calo.\r\n\r\nIl turismo straniero a gennaio-febbraio è cresciuto di +20% in termini di spesa corrente sul 2023, che già è stato un anno record.","post_title":"Confindustria: il turismo cresce a livelli record. Male l'industria","post_date":"2024-05-20T12:11:43+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1716207103000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467653","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_467660\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Il cda di Terme di Sirmione[/caption]\r\n\r\nCresce il fatturato di Terme di Sirmione. La controllata del gruppo Franco Gnutti Holding ha infatti chiuso il 2023 a quota 43,7 milioni di euro, pari a un +8,7% rispetto al 2022. L’utile è stato di 3,5 milioni, al netto di ammortamenti, svalutazioni e accantonamenti per 3,4 milioni e imposte per 1,4 milioni. Margini operativi lordi (ebitda) per 9,1 milioni di euro, pari al 20,89% dei ricavi, completano il quadro dell’esercizio. Tutte le aree di business hanno contribuito alla crescita del fatturato. In particolare il settore salute, comparto che prima del Covid aveva sofferto di un progressivo declino e che la pandemia aveva particolarmente colpito, ha chiuso in sensibile miglioramento .\r\n\r\nNonostante i numeri positivi, l’esercizio 2023 è stato comunque negativamente influenzato da alcuni fattori esogeni: la riduzione degli arrivi dalla Germania, mercato primario sul lago di Garda; eventi atmosferici non favorevoli; e soprattutto l’ormai cronica difficoltà di reperimento del personale. Per essere attrattiva in un mercato ancora caratterizzato da lavoro sommerso, Terme di Sirmione continua perciò a investire nella stabilizzazione del personale, che ha raggiunto una punta massima di 462 dipendenti di cui 270 a tempo indeterminato, nonché nella formazione attraverso una academy aziendale. E' stato anche mplementato un piano di welfare dedicato e rinnovate le certificazioni integrate di qualità, ambiente e sicurezza.\r\n\r\nNel 2023, l'azienda ha effettuato investimenti pari a 4,3 milioni di euro, destinati per la maggior parte al completo restyling dello storico hotel Fonte Boiola e del reparto termale fortemente legato alla salute e alla cura. Ulteriori investimenti sono in corso nel comparto benessere e particolare attenzione è riservata all’area digitale e all’information technology, che governano non solo le attività di gestione e controllo ma sono sempre più connesse alle attività di marketing e comunicazione, oltre che di vendita con il supporto del sistema crm Salesforce in piena funzione ed efficacia di azione. Ad oggi tale strumento ha permesso di mappare quasi 800 mila clienti e di raggiungere 3,8 milioni di contatti in un anno. Superano i 14 milioni le pagine del sito visualizzate.","post_title":"Cresce il fatturato di Terme di Sirmione. Marginalità operative al 20,89%","post_date":"2024-05-20T11:25:45+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1716204345000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467658","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sas ha inaugurato la nuova rotta Genova-Copenaghen, che sarà attiva tutti i sabati, fino al prossimo 19 ottobre, e servita da aeromobili Crj900 da 90 posti. Tra il 2 luglio e l'8 agosto è già previsto il potenziamento della tratta con l’introduzione di due frequenze aggiuntive il martedì e il giovedì per rispondere alla domanda del mercato scandinavo nel picco della stagione estiva.\r\n\r\nIl nuovo volo permetterà di collegare la Liguria non solo alla Danimarca: altre città nei paesi scandinavi come Oslo, Stoccolma, Göteborg, Aalborg, Stavanger, Bergen, Trondheim ma anche Amburgo saranno facilmente raggiungibili, con uno scalo a Copenaghen, dal Cristoforo Colombo.\r\n\r\n«Il Nord Europa è il mercato al quale guardiamo con maggiore interesse per lo sviluppo del traffico – sottolinea Francesco D’Amico, direttore generale dell’Aeroporto di Genova – e il ritorno di Sas, che ringraziamo per aver deciso di tornare a investire sulla nostra regione con un volo diretto da Copenaghen, ci fa ben sperare. Il nostro obiettivo è quello di potenziare i collegamenti diretti a beneficio dell’economia locale, e per farlo contiamo sulla collaborazione di tutti gli stakeholder interessati all’incremento dei flussi turistici. L’altro obiettivo strategico è il recupero dei collegamenti con i principali hub intercontinentali, di particolare interesse per le aziende liguri che devono spostarsi in Europa e nel resto del mondo».","post_title":"Sas torna sulla Genova-Copenaghen con una frequenza settimanale. Due voli aggiuntivi tra luglio e agosto","post_date":"2024-05-20T11:03:43+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1716203023000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467647","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Nuovo nome per il VRetretas hotel Roma di Siracusa. D'ora in avanti si chiamerà infatti Palazzo Artemide, per sottolineare l'opera di rinnovamento della struttura condotta dal brand di Voihotels di casa Alpitour. Il gruppo ha infatti deciso di intervenire intervenire con l’obiettivo di rivisitare l'albergo in chiave contemporanea, pur operando nel rispetto della sua identità nativa.\r\n\r\nNello specifico, la ristrutturazione ha interessato il piano terra con la nuova sistemazione degli ambienti interni comuni legati all’accoglienza, resi più spaziosi e armoniosi, rideterminati in base al rapporto con le diverse aperture dell’edificio su piazza Minerva. Particolare attenzione è stata rivolta al nuovo sistema di illuminazione, che valorizza le colonne preesistenti, le arcate e le volte interne, disposte su tutta l’area d’ingresso e alla conservazione dell’intera pavimentazione in marmo color ocra. Inoltre, sono stati rinnovati i vani destinati alle camere, aperti su due lati con ampie balconate e riorganizzati nei loro effetti decorativi con lavorazioni di cornici e campiture in gesso, tipiche della tradizione locale. A questa fase si è unito, contestualmente, l’intervento sull’edificio esterno che si affaccia su via Roma e su piazza Minerva, oltre che sullo spazio destinato al dehors.\r\n\r\nFondato nel 18800, grazie alla sua posizione privilegiata sull'isola di Ortigia, incastonato per due lati tra la cattedrale e l’arcivescovado, Palazzo Artemide dispone di 40 camere, tra cui tre suite e sei Junior suite, nonché di un ristorante e di un bar che hanno a loro volta cambiato nome e sono ora conosciuti come Amunì, simbolo di una tradizione rinnovata che si ritrova anche nei piatti proposti.","post_title":"VRetreats: l'hotel Roma di Siracusa cambia nome e diventa Palazzo Artemide","post_date":"2024-05-20T10:40:17+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1716201617000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467633","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"In occasione della Giornata internazionale dello yoga, quattro yogi di fama internazionale saranno presenti in altrettanti resort del gruppo Sun Siyam alle Maldive per una serie di incontri riservati agli ospiti in vacanza. Tommy Meneses, originario dell’Ecuador, celebre istruttore di Ashtanga Yoga, sarà al Sun Siyam Vilu Reef dal 21 al 23 giugno: da non perdere le sue lezioni speciali di Power Vinyasa e Ashtanga Yoga durante le sessioni previste all’alba e al tramonto sulle spiagge del resort. Meneses ha fatto un personale viaggio nello yoga attraverso Malesia, India, Nepal e Indonesia, sviluppando uno stile unico basato sull’insegnamento dinamico. In questi paesi svolge anche volontariato, fornendo alle comunità locali le competenze e gli strumenti necessari per un proprio sviluppo personale e professionale.\r\n\r\nLa maestra yogi indiana Preeti Kalia sarà invece al Sun Siyam Iru Fushi proprio il 21 giugno con sessioni di yoga rigeneranti, pratiche di meditazione, laboratori sul benessere e altro ancora: una giornata di benessere, relax e ringiovanimento nella natura maldiviana. Preeti è specializzata in Hatha/Ashtanga e Yoga pre e postnatale ed è molto nota sul web grazie al suo canale Yogbela su YouTube, seguito da migliaia di persone in tutto il mondo, soprattutto giovani e studenti, grazie alle sue sessioni online e offline, con oltre 250 mila follower di tutte le età e 25 milioni di visualizzazioni.\r\n\r\nIl Sun Siyam Iru Veli dal 21 al 23 giugno ospiterà la yogi coreana Yujin, che curerà sessioni di yoga all’alba e al tramonto. Il personale approccio con questa disciplina da parte di Yujin è iniziato quando, all’età di vent’anni, è stata coinvolta in un incidente in moto che le ha cambiato la vita: è stata infatti proprio la pratica dello yoga ad aiutarla nel recupero. Ha studiato in molti paesi del mondo, Grecia, Messico, Stati Uniti e, naturalmente, Corea, dove ha aperto un centro yoga sull’isola di Jeju e, di recente, anche uno in India. Yujin offre una varietà di stili di yoga, tra cui sessioni di Hatha Yoga, Ashtanga Yoga, Hatha Flow Yoga, Yin Yoga, meditazione e campane tibetane.\r\n\r\nIl Sun Siyam Olhuveli ospiterà infine il 21 giugno Robin Martin, per una giornata aperta a tutti coloro che desiderano apprendere o perfezionare tecnica e movimento. Robin Martin ha base a Seattle ed è certificata da YogaMedicine come esperta di Vinyasa Yoga. Eclettica, eccelle anche in discipline uniche come lo stand up paddleboard yoga e yoga acrobatico in coppia. E' diventata una figura di spicco nella comunità internazionale dello yoga grazie alla sua incrollabile dedizione alla pratica. Negli ultimi dieci anni ha studiato e insegnato, concentrandosi su movimento consapevole, respiro, forza e flessibilità.\r\n\r\nLo yoga è di casa nei Sun Siyam Resorts e durante tutto l’anno è possibile praticarlo grazie ai maestri residenti. Alla spa del Sun Siyam Iru Fushi, per esempio, ogni settimana si svolge una giornata dedicata a yoga e all’ayurveda, che prevede anche un piano dietetico, massaggi e bagni di vapore per depurarsi, mentre al Siyam World, accanto alla spa Veyo, immersa nel verde, c’è lo Yoga Pavillon, e si svolgono anche sessioni sulla spiaggia in riva al mare e corsi di meditazione al tramonto, al suono delle onde e accompagnati dai colori del cielo che variano a ogni minuto. Ci sono corsi di yoga e di mindfulness studiati da esperti anche per i più piccoli, perché questa pratica aiuta ad avere la consapevolezza del proprio corpo, a comprendere l’importanza della respirazione e ad essere sicuri in sé stessi, forti e bilanciati.","post_title":"I resort Sun Siyam celebrano la Giornata dello yoga, ospitando una serie di esperti da tutto il mondo","post_date":"2024-05-20T10:04:39+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1716199479000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467592","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Conto alla rovescia iniziato per Azores Airlines che, in vista della prossima summer season, aprirà il nuovo volo diretto per collegare l’Italia con le isole dell’oceano Atlantico.\r\n\r\n\r\nLa compagnia aerea avvierà dal 5 giugno 2024 i voli diretti tra Milano Malpensa e Ponta Delgada: i voli opereranno il mercoledì e il venerdì, con partenza da Milano alle 14:10 (ora locale) e arrivo a Ponta Delgada alle 16:50 (ora locale). Nella direzione opposta, i voli partiranno da Ponta Delgada alle 7:15 e raggiungeranno a Milano alle 13:15.\r\n\r\nMilano è una destinazione importante per la confluenza di traffico e per i nuovi flussi turistici e Malpensa è il secondo aeroporto italiano in termini di traffico passeggeri e serve una delle aree metropolitane più grandi dell’Unione europea. Inoltre, rappresenta il quinto mercato di origine dei turisti che visitano l'arcipelago delle Azzorre.\r\n\r\nFondata nel 1941, Azores Airlines è la compagnia aerea con il maggior numero di voli per le Azzorre e collega l'arcipelago al nord America, al continente europeo (compresi il Portogallo continentale e l'arcipelago di Madeira) e all'arcipelago di Capo Verde. L'offerta della compagnia aerea si abbina a quella di Sata Air Açores, che collega internamente le nove isole dell'arcipelago.\r\nLa flotta è stata rinnovata con l’introduzione di nuovi modelli, A320neo, A321neo e A321neoLr.\r\n\r\n«Il nostro gruppo ci tiene particolarmente ad avere velivoli di ultima generazione, perché hanno un minor impatto sull’ambiente. E considerato che le isole Azzorre sono certificate come una destinazione sostenibile, di conseguenza vogliamo che lo sia anche la nostra compagnia aerea»  ha commentato Elena Negri, sales manager Sata.\r\n\r\n\r\nLe Azzorre sono una destinazione prevalentemente estiva, e per l’estate 2024 sono previsti 846 voli settimanali su 47 rotte, per collegare 10 paesi con 19 velivoli. E la stima è di circa 2 milioni di passeggeri. I voli internazionali operano sull'aeroporto di Ponta Delgada, da cui partono poi i collegamenti interni verso le altre isole dell'arcipelago.\r\nLe rotte internazionali principali includono i collegamenti sia verso gli Stati Uniti, su Boston, Toronto, New York e Montreal. Che verso l’Europa, con destinazioni come Lisbona, Parigi, Francoforte, Londra, Barcellona e dal 5 giugno Milano. \r\n\r\n«Con questa operazione, Azores Airlines continua a rafforzare i suoi investimenti nel continente europeo. Anche se siamo solo alla fase di lancio, la domanda registrata finora ci permette già di prevedere un’ottima operatività estiva, durante la quale scommettiamo su un mercato con un grande potenziale di crescita» ha dichiarato Graça Silva, sales, marketing and communication director del vettore.\r\n\r\nGli ultimi dati raccolti dal Azores Tourism Observatory mostrano che la compagnia aerea è stata la prima scelta dei passeggeri che hanno visitato l'arcipelago delle Azzorre durante l'alta stagione del 2023 ed è stata recentemente nominata compagnia aerea leader in Europa per i collegamenti con il Nord America 2024.\r\n\r\nLa nuova rotta consente non solo il volo diretto tra Milano e Ponta Delgada, ma anche un breve scalo per raggiungere la città di Boston, oppure uno scalo più lungo, fino a sette giorni, in una destinazione intermedia prima di raggiungere la tappa finale.","post_title":"Azores Airlines: countodown per il nuovo volo Milano Malpensa-Ponta Delgada","post_date":"2024-05-20T09:26:28+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["aerei","azzorre"],"post_tag_name":["aerei","Azzorre"]},"sort":[1716197188000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467584","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Ha preso il via pochi giorni fa il BluPadel Tour, torneo di Bluvacanze e Vivere&Viaggiare dedicato allo sport a più rapido sviluppo negli ultimi anni. La competizione si divide in due progetti che vedono l’attuazione fino a fine anno e coinvolgeranno complessivamente 2 mila giocatori: anzitutto, le tappe del torneo City disputato nei circoli italiani, abbracciando tutto lo Stivale, dal Trentino al Piemonte e fino alla Calabria, con la finale nazionale a Rivoli (Torino), più una grand finale a Sharm el Sheikh al Valtur Reef Oasis Blue Bay Resort.\r\n\r\n«L’idea è nata da alcuni nostri punti vendita i cui gestori praticano il padel e l’hanno promossa con successo insieme ai circoli del proprio territorio, aggregando in poco tempo una community di appassionati con i quali condividere anche progetti di viaggio – spiega Antimo Russo della direzione network del gruppo Bluvacanze -: si pensi che è stato organizzato un gruppo di giocatori persino alle Maldive e molti altri stanno nascendo, grazie a resort e operatori che offrono ottime attrezzature».\r\n\r\nIl programma Padel ha subito attecchito nel network ed è presto diventato un prodotto di viaggio a tema sportivo, accessibile alla totalità dei 300 punti vendita del gruppo Bluvacanze attraverso il software gestionale. Nella destinazione egiziana, l'appuntamento è quindi per tutti i clienti, per una settimana all’insegna della vacanza attiva: il BluPadel Tour Village sarà infatti un evento aperto a ogni appassionato della disciplina; una nuova sfida dove si giocheranno diversi match per una settimana intera nei campi del Valtur Reef Oasis Blue Bay Resort e partenze aeree da tutta Italia. Nello specifico, il 16 novembre con volo da Verona e il 17 novembre da Milano Malpensa, Roma Fiumicino, Napoli e Bari.","post_title":"Partito il BluPadel Tour di Bluvacanze: gran finale al Valtur di Sharm con un evento aperto a tutti","post_date":"2024-05-17T12:15:23+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1715948123000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti