17 October 2021

Lgbtq+: Milano lancia la candidatura per i Gay Games

[ 0 ]

L’assessore allo sport e al turismo del comune di Milano, Roberta Guaineri

Il comune  di Milano sta investendo da diversi anni sul settore Lgbtq+. L’assessore allo sport e al turismo del comune Roberta Guaineri ha accompagnato, infatti, la candidatura della più importante Convention di settore a Milano, quella dell’Iglta (International Gay e Lesbian Travel Association) slittata, in seguito alla pandemia, dal 2020 al 2022.   

Il percorso per la Convention Iglta a Milano è iniziato nel 2016, ma è una  strada che si intende proseguire, perché l’Iglta è la più grande associazione internazionale del turismo Lgbtq+ al mondo, e conta oltre 7.000 soci in 80 Paesi. La Convention, programmata per ottobre 2022 potrebbe contare sulla presenza di oltre 700 manager di aziende ed enti del turismo internazionali provenienti da oltre 30 Paesi, tra tour operator, agenzie di viaggio, catene alberghiere, compagnie aeree, destinazioni turistiche e media; aziende che generano un volume di affari annuale di circa 400 milioni di euro. 

L’impatto economico che può generare questo evento rappresenterà sicuramente una crescita, producendo 2 milioni di dollari in soli servizi ancillari per Milano che lo ospita quattro giorni. 

“Il valore degli sforzi fatti in questi anni per attrarre il turismo Lgbtq+ sta dando i suoi frutti – afferma l’assessore Roberta Guaineri – grazie alla preparazione per questo evento internazionale possiamo ora guardare oltre, e pensare alla candidatura di Milano per un altro evento internazionale: i Gay Games, le olimpiadi Lgbtq+”. 

“Quando Virgili mi ha proposto questa seconda candidatura non ho esitato perché sono convinta che possiamo farlo – afferma Guaineri- grazie a un percorso rodato assieme agli stessi partner che ci hanno accompagnato in questi anni per creare un’offerta turistica segmentata ed inclusiva per Milano”.

“Siamo tutti affiancati in un costante impegno – afferma Alessio Virgili presidente del Comitato Promotore per la Convention IGLTA 2022 e dell’Associazione Italiana Turismo Gay e Lesbian– la Convention Iglta 2021 ad Atlanta si è appena conclusa passandoci il testimone e questo può rappresentare per Milano uno dei cardini della ripartenza turistica. Sono convinto che gli eventi, piccoli o grandi che siano, possano essere un importante driver turistico e per questo, insieme a tutto il Comitato Scientifico Aitgl abbiamo scelto di proseguire su questa strada in cui coinvolgeremo tutte le associazioni sportive Lgbtq+”

Guardando invece ai Gay Games – conclude Alessio Virgili– va considerato che l’edizione 2018 a Parigi ha avuto un impatto economico totale di 117,9 milioni di dollari, di cui si contano 72,7 milioni spesi per alloggi ristorazioneintrattenimento, e altri 45,8 milioni di dollari generati localmente in spese ancillari”. 

A questo va aggiunto che il 40% dei partecipanti ha dichiarato che avrebbe viaggiato fuori Parigi, in Francia, e così ha fatto portando fuori dalla città di Parigi, in altre regioni un’ulteriore spesa di 9,2 milioni di dollari




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti