21 May 2024

Fiavet: TAP deve annullare la commissione dello 0,1% per le adv

[ 1 ]

Giuseppe Ciminnisi, presidente di Fiavet nazionale

Continua la battaglia di Fiavet Confcommercio contro i comportamenti arbitrari delle compagnie aeree. Dopo essere uscita vittoriosa in Tribunale ed in Corte d’Appello di Milano con le sentenze che dichiaravano illegittimo il cambio di commissione per la biglietteria aerea dall’1% allo 0.1% operato allora da Lufthansa unilateralmente, Fiavet Confcommercio si trova di fronte nuovamente a questa decisione illegittima da parte di  TAP Air Portugal che dal 15 settembre 2023 passerà ad applicare la commissione dello 0,1% per l’attività di intermediazione svolta dagli agenti di viaggio.

Fiavet-Confcommercio ricorda che per Lufthansa fu ripristinata la commissione quale era, e che la compagnia fu obbligata a rimborsare tutte le commissioni non versate dal 2016 alla data della sentenza alla agenzia Fiavet che si era costituita in causa in rappresentanza della categoria.

Visione di mercato

«Ritenevamo che con i pronunciamenti della magistratura fosse stato ristabilito il giusto rapporto tra i vettori Iata e gli agenti di viaggio che sono da loro incaricati di vendere la biglietteria. Non è solo un problema legale e contrattuale, ma di visione del mercato: se un vettore incarica l’agente di viaggi di intermediare in forma stabile l’acquisto dei voli presso la clientela, obbligandolo ad una attività sempre più certosina e complessa, sia per gli aspetti tecnologici che di regole, con oneri economici gestionali rilevanti, appare irrazionale oltre che iniquo voler imporre un sostanziale azzeramento del compenso di intermediazione dell’agente» afferma il presidente di Fiavet Confcommercio Giuseppe Ciminnisi.

Per Fiavet-Confcommercio sarebbe auspicabile che ogni agente di viaggio inviasse una contestazione a TAP contro l’annunciata riduzione commissionale al 0,1%.

Il presidente e il legale di Fiavet Confcommercio, Federico Lucarelli, hanno inviato una diffida alla compagnia.

«L’incarico per vendita di biglietteria aerea – scrivono – è sottoscritto dalle agenzie di viaggio con le compagnie aeree tramite IATA,  ed è un contratto consensuale a titolo oneroso, e in quanto tale non può essere modificato unilateralmente e indiscriminatamente, privando di significato il principio di remuneratività».

Fiavet-Confcommercio chiede dunque l’immediato annullamento della circolare emanata da TAP Air Portugal. Se questo non avvenisse la Federazione valuterà di chiedere l’immediata uscita della compagnia dal circuito Bsp e l’avvio di iniziative giudiziarie.

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467654 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Parliamo con Caterina Claudi consulente e super esperta fiscalista di Fiavet, ma anche di altre realtà nel mondo del turismo e con Luana De Angelis, vicepresidente di Fiavet nazionale. E partiamo da una questione semplice e complessa: come fa un agente di viaggio ad essere sempre informato di questioni fiscali e legali? «Guardi io non mi stanco di dire che l'unico rimedio è la formazione. Molto spesso il mio consiglio non è ascoltato, ma il rimedio è sempre quello: formazione. Se infatti non sei aggiornato sul campo fiscale sei penalizzato. Invece il settore degli agenti di viaggio è abbastanza restio. Considera che in molti casi considera questo tempo dedicato alla formazione un tempo perduto. E questo non va a loro vantaggio, anche perché se poi vai a vedere in ogni corso che facciamo i quesiti sono sempre gli stessi». Formazione in associazione «Intanto c'è tutta l'area della formazione finanziata, per cui tutte le agenzie che hanno dipendenti posso accedere. La Fiavet li fa costantemente. Adesso dovrebbe ripartire. Anche perché far parte di un'associazione significa usarla, significa frequentarla e sentirsi parte di una comunità. e quindi scambiare aiuti, servizi e prendere quello che l'associazione ti dà. «In più l'ultimo corso che ho fatto in aprile per l'Ente bilaterale del Lazio ed era dedicato ai banconisti e ho toccato con mano la scarsa preparazione sulla direttiva pacchetti. Una conoscenza minima della privacy, una conoscenza minima del denaro contante. Quindi tutte le norme sull'antiricilaggio. Insomma bisogna sapere tutto della legislazione, perché il rischio è fare una piccola stupidaggine e pagarne le conseguenze». Questo può essere un incentivo a far parte di associazioni che difendono le posizioni dei propri associati? «Guardi, io in ogni occasione consiglio le agenzie di far parte di un'associazione, perché non resti fuori dalla quotidianità. A me arrivano quesiti fiscali da tutta Italia. Insomma se hai un dubbio con l'associazione non sei solo ad affrontare quel momento critico» Le pillole «Ora vi voglio parlare di una novità. Poiché molto spesso i quesiti sono uguali abbiamo deciso con Luana De Angelis vicepresidente Fiavet e con l'avallo del presidente Giuseppe Ciminnisi, di programmare una serie di video da mandare nei social, nei quali raccontare il quesiti ricorrente. Chiamiamole pillole di formazione che possono scaturire in un approfondimento con un corso». Queste pillole non saranno solo fiscali, ma anche legali e di marketing.  «Io credo che la formazione - aggiunge Luana de Angelis, vicepresidente di Fiavet nazionale - sia la chiave di volta per rimanere in questo settore, a fare bene il lavoro. Solo tramite l'aggiornamento continuo si può riuscire a fare il lavoro di agente di viaggio nel migliore dei modi».  Entrare nelle associazioni significa essere più forti, capire insieme ad altri agenti come si deve affrontare una situazione. E' un punto naturale di approdo per coloro  che vogliono fare un lavoro migliore. Lavoro Secondo Luana de Angelis non c'è stata una vera interruzione del lavoro. «Se penso anche ai miei colleghi vedo che c'è stata una costanza lavorativa per tutto il periodo del post-Covid. Ecco questo non accadeva prima del Covid. Ricordo per esempio che a novembre il lavoro iniziava a scendere per poi riprendere verso marzo. ora questo stacco lavorativo non esiste più. «Nei primi mesi dell'anno c'è una riduzione specialmente per me che lavoro nell'incoming, ma è molto meno netta che nel passato. Un ultima cosa che fa ben sperare. Dai nostri dati vi posso confermare che le richieste di associazione con Fiavet Lazio sono in aumento. Questo non può che essere un buon segnale per tutto il settore»       [post_title] => Claudi e de Angelis: pillole Fiavet sui social per il fisco, legale e marketing [post_date] => 2024-05-21T09:46:15+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716284775000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467490 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Prenderà il via il prossimo martedì, 21 maggio, il roadshow di Anguilla, organizzato annualmente dall’Ufficio del Turismo per incontrare gli agenti di viaggio più affezionati che avranno l’opportunità di conoscere meglio l'isola caraibica per proporla con più competenza alla propria clientela. La prima tappa sarà a Monza, all’Hotel De La Ville. Il secondo giorno, 22 maggio, il roadshow si sposterà a Treviso al Relais Monaco Country Hotel & Spa. Tappa conclusiva, il 23 maggio, a San Lazzaro di Savena, Bologna alla Villa Valfiore. Insieme all’ufficio del Turismo di Anguilla, rappresentato da Stefano De Paoli e Tiziana Gennari, saranno presenti i rappresentanti di alcuni dei resort più conosciuti dell’isola: per il Belmond Cap Juluca sarà presente Marcello Scaccabarozzi, per il Carimar Beach Club e lo Shoal Bay Villas Patrizia Bilardo e per lo Zemi Beach House Mariapaola Negrini. Anche quest’anno, l’Ufficio del Turismo avrà anche il supporto dell’Aurora Anguilla Resort & Golf Resort, conosciuto da tutti in passato come CuisinArt Golf Resort, che, insieme agli altri resort partecipanti, mette a disposizione soggiorni premio molto apprezzati dai partecipanti. [post_title] => Anguilla incontra gli agenti di viaggio: dal 21 maggio il roadshow in tre tappe [post_date] => 2024-05-16T11:31:23+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715859083000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467473 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_246119" align="alignleft" width="300"] Massimo Caravita, presidente Fiavet Emilia Romagna e Marche[/caption] Fiavet Emilia Romagna e Marche fa un bilancio di un anno di lavoro. Un anno fa, un’alluvione devastante ha colpito duramente l’Emilia-Romagna e le Marche mettendo a dura prova il territorio e le sue persone. La risposta compatta degli operatori del mondo del turismo a questa tragedia però, è stata esemplare: sono rimasti uniti, solidali e pronti a ripartire. Questo evento drammatico ha lasciato un segno indelebile in particolare in Romagna, e la Fiavet regionale non è rimasta a guardare. In prima linea fin da subito, ha infatti attivato diverse iniziative a sostegno delle agenzie di viaggio associate colpite dall'alluvione, tra cui una raccolta fondi il cui ricavato è stato erogato direttamente nei conti correnti delle agenzie associate più colpite. Il presidente Massimo Caravita commenta: “La nostra Associazione è nata per sostenere e promuovere il settore turistico, e in questi momenti critici, il nostro impegno diventa ancora più forte. Fiavet Emilia-Romagna e Marche, ancora una volta, dimostra di essere al fianco delle sue agenzie associate. La resilienza e la determinazione che hanno dimostrato sono straordinarie. Il nostro comparto ha saputo affrontare le avversità con spirito di squadra e un'incrollabile fiducia nel futuro del turismo. Speriamo che eventi così drammatici non si ripetano più, ma se dovesse accadere sappiamo che uniti siamo forti e capaci di superare qualsiasi difficoltà.” Collaborazione L'impegno di Fiavet non si è fermato qui. In occasione del Ttg 2023 ha lanciato l’iniziativa Fiavet4Romagna, un progetto di rilancio del territorio realizzato da Fiavet Emilia-Romagna e Marche in collaborazione con Apt Servizi e Visit Romagna. Le agenzie di viaggio associate che hanno partecipato all’iniziativa hanno potuto così conoscere e apprezzare le bellezze del territorio romagnolo colpito dall'alluvione, contribuendone alla ripartenza ed uno stabile rilancio. Anche Fiavet Nazionale si è unito a questo sforzo, dimostrando ancora una volta l'importanza dell'unione e della collaborazione, creando una raccolta fondi a favore delle agenzie di viaggio associate colpite maggiormente dall’alluvione. Questi fondi, come deliberato dall’Associazione durante l’Assemblea annuale, verranno impiegati per fornire un ristoro diretto alle agenzie associate che l’alluvione ha messo più in ginocchio. Questo contributo rappresenta non solo un aiuto economico, ma un segnale tangibile della volontà dell’Associazione di supportare i propri associati in ogni momento di difficoltà, permettendo loro di ripartire e di guardare al futuro con rinnovata fiducia.     [post_title] => Fiavet Emilia Romagna e Marche: la forza dell'associazione dopo l'alluvione [post_date] => 2024-05-16T10:41:44+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715856104000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467440 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Uno strumento progettato per aiutare gli ospiti a programmare la loro visita in ogni porto compreso nell’itinerario, fornendo raccomandazioni sui punti di interesse principali sulla base dei loro profili e delle preferenze espresse. Futura è il digital tour expert che accompagna con suggerimenti personalizzati le vacanze dei passeggeri della Costa Smeralda nel mar Mediterraneo, proponendo esperienze ad hoc per andare alla scoperta di ogni destinazione. Il progetto, già attivo, è stato realizzato da Reply, grazie alle competenze Infinity Reply e Technology Reply, specializzate rispettivamente in 3d content & spatial computing e data & Ai. Futura è un vero e proprio assistente virtuale, che utilizzando modelli di Ai generativa e real time 3d introduce un nuovo modello di customer experience,  in termini sia di approccio, sia di funzionalità. Ogni ospite di Costa Smeralda può dialogare con Futura in modo fluente in una delle sei lingue abilitate (italiano, inglese, spagnolo, francese, tedesco o portoghese). In ogni porto compreso nell’itinerario, fornendo raccomandazioni sui punti di interesse principali sulla base dei loro profili e delle preferenze espresse, il sistema non solo identifica e propone agli ospiti percorsi personalizzati, ma suggerisce in modo proattivo i migliori tour organizzati da Costa. Una volta scelta l’escursione preferita, con pochi tap, gli ospiti possono prenotarla direttamente con Futura "L’esplorazione delle destinazioni è uno dei punti di forza delle nostre crociere, che suscita sempre grande interesse da parte degli ospiti e richieste di approfondimenti: per cui abbiamo deciso di iniziare a sperimentare l’Ai generativa proprio in questo ambito, con risultati molto soddisfacenti”, sottolinea Domenico Alessio, It vice president di Costa Crociere. “Stiamo collaborando con diverse realtà nell’uso a livello enterprise dei digital human Ai-driven. Queste figure digitali, che consentono un’interazione fluida in linguaggio naturale, grazie a tecnologie di 3d in real-time e di iperrealismo grafico, consentono un’estrema personalizzazione (di aspetto, personalità e competenza), permettendo ai brand di poterli impiegare in una grande varietà di contesti: dall’intrattenimento all’ istruzione dino ai servizi online e marketing”, aggiunge Filippo Rizzante, cto di Reply. [post_title] => Ai generativa: il digital tour expert Futura sale a bordo della Costa Smeralda [post_date] => 2024-05-15T13:39:11+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715780351000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467414 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => L’India, la terra dei grandi contrasti, offre un’esperienza di viaggio intensa e senza compromessi, in grado di lasciare ricordi indelebili in ogni viaggiatore. La proposta Guiness sulla destinazione comprende ben sei itinerari: Gran Tour del Rajasthan Prestige, Rajasthan Magico Prestige, India Triangolo d’Oro Prestige, Triangolo d’Oro Magico Prestige, India del Nord, India del Sud-Kerala Incantevole. L’accompagnatore sempre al seguito in partenza dall’Italia segue ogni fase del viaggio, assiste le guide locali parlanti italiano ed è a disposizione e a supporto dei passeggeri per ogni tipo di evenienza burocratico-logistica e linguistica, valorizzando ciò che di meglio ha da offrire la destinazione in termini di spessore culturale ed esperienze da vivere. Il Gran Tour Rajasthan Prestige, della durata di 14 giorni, è in particolare un invito alla scoperta della regione più nota del paese, in cui si concentrano i monumenti e le attrazioni più famose, insieme a qualche località sorprendente. Si visitano così Delhi; Jaipur, che del Rajasthan è la capitale de facto; la città rosa Jaipur; Agra e i dintorni con il Taj Mahal, Jodhpur, Jaisalmer e Bîkâner. L’India Triangolo d’Oro Prestige è il tour mainstream sulla destinazione. Della durata di nove giorni, è ideale per chi si affaccia al mondo dell’India per la prima volta. Il triangolo a cui si riferisce il titolo è quello che congiunge la capitale Delhi a Jaipur ed Agra. L’India del Nord, della durata di 12 giorni, accompagna il viaggiatore attraverso le maggiori attrazioni della parte settentrionale del paese, passando per la sacra Varanasi e la profana Khajuraho con i suoi templi dedicati alla sensualità. Infine il tour in Kerala (dieci giorni) è un’opportunità da non perdere per visitare il Sud del Paese, turisticamente meno noto. Al centro dell’itinerario esperienze imperdibili, come la navigazione sulle backwaters, un tour in jeep lungo il sentiero dei Bouquet Peritare, la visita di piantagioni di spezie e la visione di uno spettacolo di danza Kathakali. Accanto e vicino all'India, il to propone pure il Gran Tour del Nepal e il Nepal Magico, di dieci giorni. I due itinerari illustrano le meraviglie di un paese dalla grande bellezza e dall’intensa spiritualità. Porta d’ingresso è la vivace capitale Kathmandu, da cui si parte per un periplo del paese all’insegna di templi suggestivi, città medioevali come Bhaktapur, jeep safari nella giungla e visione dell’alba a Sarangkot. Da segnalare pure il Gran Tour Sri Lanka, della durata di 12 giorni, che permette di scoprire il meglio di questa fantastica isola, non a caso definita isola dell’Eden. Si parte alla scoperta dei tanti siti Patrimonio Unesco, come il Tempio d’Oro a Dambulla, le rovine di Anuradhapura, Sirigiya e Kandy; per finire con la straordinaria flora e fauna dei parchi nazionali. [post_title] => L'India di Guiness Travel: sei itinerari per un'unica destinazione [post_date] => 2024-05-15T11:32:36+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715772756000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467368 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] =>  Inizio d'anno positivo per Tap Air Portugal che chiude il primo trimestre con un miglioramento delle prestazioni operative, rispetto allo stesso periodo 2023: i passeggeri trasportati sono cresciuti dello 0,6% e capacità del 3,8%; il load factor è cresciuto di 0,3 punti percentuali, confermando l'attenzione della compagnia al miglioramento continuo delle proprie operazioni. I ricavi operativi, pari a 862 milioni, registrano un aumento del 3,1% rispetto al primo trimestre del 2023, mentre l'ebitda ricorrente è pari a 83,7 milioni (-30,3%) e l'ebit ricorrente è negativo per 43,3 milioni contro un valore negativo di 10,2 milioni nel pari periodo del 2023, anche se i due parametri di redditività risultano significativamente superiori ai livelli pre-crisi del 2019 (rispettivamente  5,5 milioni e -99,3 milioni di euro). L'utile netto è stato negativo per 71,9 milioni di euro, registrando una riduzione di 14,5 milioni rispetto al primo trimestre 2023. Tuttavia, rispetto al Q119, è migliorato di 34,7 milioni.    Dal punto di vista operativo, alla fine del primo trimestre, per la stagione estiva, sono state riaperte due destinazioni da Lisbona: Napoli e Porto Santo. Al 31 marzo 2024 la flotta era costituita da 99 aeromobili, vale a dire un aeromobile in più rispetto al 31 dicembre 2023 e con il 68% della flotta operativa di medio e lungo raggio costituita da aeromobili Airbus della Famiglia Neo.   “Nel primo trimestre del 2024 abbiamo proseguito la trasformazione strutturale necessaria per Tap - ha commentato il ceo, Luís Rodrigues -. L'investimento nel nostro personale, compresa la cessazione dei tagli salariali, gli adeguamenti inflazionistici e i nuovi contratti collettivi di lavoro, ha avuto un impatto immediato sui risultati finali, e continuerà a dare i suoi frutti. Siamo stati in grado di aumentare la capacità, trasportare più passeggeri e migliorare il load factor rispetto al primo trimestre del 2023, il che si è tradotto in un aumento dei ricavi, in interruzioni di servizio significativamente ridotte, in un miglioramento della puntualità e della regolarità su un'infrastruttura fortemente congestionata". [post_title] => Tap Air Portugal riduce il rosso del trimestre, trend positivo dei ricavi [post_date] => 2024-05-15T09:50:20+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715766620000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467261 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Capitali d'Europa unite dalle corse del Frecciarossa. Un'Europa che assuma i contorni di un mercato domestico per il Gruppo Fs, già presente con Trenitalia France in Francia, nell’alta velocità in Spagna con i treni Iryo, in Grecia con Hellenic Train. In Germania Fs è invece presente nel trasporto delle merci (dove è il secondo operatore) con lTX Logistik e in quello regionale con Netinera Deutschland. Infine in Olanda opera Qbuzz, terzo operatore del trasporto pubblico locale nel Paese. Carlo Palasciano, chief international officer del Gruppo Fs, ha tracciato il futuro europeo del Frecciarossa in una recente intervista. "Abbiamo tante idee in cantiere su cui stiamo lavorando concretamente - si legge su Fs News -. Vogliamo usare il nostro Frecciarossa 1000 per unire grandi capitali europee e stiamo studiando, come noto, come intervenire e realizzare nuove tratte. I nostri obiettivi in tal senso sono molto ben definiti e confidiamo che nei prossimi mesi possiamo avere delle idee ancora più precise". Tra i progetti in fieri "sicuramente in Francia sulla Parigi-Lione, anche in funzione di quello che sarà poi l'avvio del nuovo tunnel che collegherà con l’alta velocità l'Italia e la Francia, il famoso Tav. Poi vogliamo puntare su Parigi. La capitale francese, infatti, ha una posizione invidiabile dal punto di vista geografico e vogliamo far partire da lì i nostri treni nelle varie direzioni europee. Per lo sviluppo della rete Alta Velocità a livello europeo è molto importante anche il ruolo delle stazioni che devono essere sempre più dedicate ai servizi AV, come già avviene in Spagna, per gestire un traffico diverso da quello del pendolarismo e da altre situazioni diversamente regolate". Sulle operazioni già attive, Palasciano ricorda il lancio nel 2021 "del Frecciarossa Parigi-Milano, adesso sospeso per via dell’interruzione del tunnel Frejus. Il servizio comunque dovrebbe riprendere in autunno. In Spagna siamo arrivati nel novembre 2022 e nel corso del 2023 siamo diventati un importante attore in un mercato dove sono presenti ormai quattro operatori. In Spagna la nostra quota di mercato è del 25% e, cosa più importante, registriamo una grande soddisfazione di chi ha viaggiato con noi. D’altronde i numeri del nostro ultimo bilancio annuale parlano chiaro: il fatturato delle attività estere di Fs è aumentato del 30%, grazie soprattutto al lancio dell’alta velocità in Francia e Spagna e allo sviluppo della logistica sul mercato dell’Europa centrale integrato con l’Italia". [post_title] => Fs, Palasciano: "Vogliamo usare il Frecciarossa per unire le grandi capitali d'Europa" [post_date] => 2024-05-14T10:47:18+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715683638000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467072 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il Brasile si riposiziona tra le destinazioni più attrattive per i viaggiatori italiani: nel 2023, con 129.447 turisti, l'Italia si è affermata al 10° posto come principale fonte di arrivi nel Paese e al 5° in Europa, con una crescita del 49% rispetto all'anno precedente. E le previsioni sono altrettanto positivo per l'anno in corso, dove si stima un aumento di oltre il 50%. Il Brasile continua a essere la destinazione dell'America Latina più ricercata dagli italiani e la terza più visitata tra le Americhe, rappresentando tuttavia una quota esigua, pari a circa l'1,2% del volume totale dei viaggi degli italiani. Secondo una recente analisi commissionata da Embratur sui turisti italiani, il 38% di quelli che hanno visitato il Brasile nel 2023 è stato motivato dal segmento sole e spiaggia e dal clima, seguito dal 37% interessato a cultura e dal 28% ad avventura e natura. Dicembre, agosto e novembre sono, rispettivamente, i mesi in cui il Brasile accoglie più visitatori italiani. La destinazione è protagonista a Roma della promozione con Tap Air Portugal ‘Avventure in Brasile con Tap’ in occasione delle celebrazioni dei 150 anni dall’inizio dell’immigrazione italiana in Brasile. La compagnia aerea portoghese garantisce un’ampia connettività dall’Europa al Brasile, dove serve 11 destinazioni: i turisti provenienti dall'Italia, e dagli altri paesi europei possono infatti raggiungere le città di Salvador, Recife, Natal, Maceió e Fortaleza, nel Nordest del Paese; inoltre, il vettore collega il continente con Belém, Brasilia, Belo Horizonte, San Paolo, Rio de Janeiro e Porto Alegre. [post_title] => Il Brasile riconquista gli italiani: arrivi a +49% e stime di crescita a doppia cifra per il 2024 [post_date] => 2024-05-10T10:09:26+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715335766000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467046 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Vola alto il Portugal Stopover di Tap, che nel 2023 è stato utilizzato a livello globale da 214.000 passeggeri. Il programma consente ai viaggiatori dei voli a medio e lungo raggio via Lisbona o Porto di interrompere il viaggio, sulla tratta di andata e su quella di ritorno, per un periodo compreso tra uno e dieci giorni, e in maniera totalmente gratuita. Il programma costituisce dunque un'ottima opportunità anche per i passeggeri Tap che volano dall'Italia per conoscere sempre nuovi angoli del Portogallo.   Attualmente la compagnia aerea lusitana opera 102 voli settimanali dall’Italia con partenze dirette per Lisbona da sei aeroporti: Roma Fiumicino, Milano Malpensa, Firenze, Venezia, Bologna e Napoli.    Fra i vantaggi del programma, la possibilità di fruire di uno sconto del 25% su qualsiasi volo domestico. I viaggiatori che fanno scalo a Lisbona o a Porto possono così visitare facilmente anche altre regioni portoghesi come l'Algarve, Madeira o le Azzorre a condizioni vantaggiose durante il periodo di scalo.    Coloro che usufruiscono del Portugal Stopover hanno inoltre diritto a offerte e sconti esclusivi presso 149 partner in tutto il Portogallo, tra cui hotel, ristoranti, attività ricreative, tour, musei e istituzioni culturali, negozi e servizi.  [post_title] => Tap: il Portugal Stopover ha conquistato 214.000 viaggiatori nel 2023 [post_date] => 2024-05-09T15:12:59+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715267579000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "fiavet tap" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":16,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":355,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467654","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Parliamo con Caterina Claudi consulente e super esperta fiscalista di Fiavet, ma anche di altre realtà nel mondo del turismo e con Luana De Angelis, vicepresidente di Fiavet nazionale. E partiamo da una questione semplice e complessa: come fa un agente di viaggio ad essere sempre informato di questioni fiscali e legali?\r\n\r\n«Guardi io non mi stanco di dire che l'unico rimedio è la formazione. Molto spesso il mio consiglio non è ascoltato, ma il rimedio è sempre quello: formazione. Se infatti non sei aggiornato sul campo fiscale sei penalizzato. Invece il settore degli agenti di viaggio è abbastanza restio. Considera che in molti casi considera questo tempo dedicato alla formazione un tempo perduto. E questo non va a loro vantaggio, anche perché se poi vai a vedere in ogni corso che facciamo i quesiti sono sempre gli stessi».\r\nFormazione in associazione\r\n«Intanto c'è tutta l'area della formazione finanziata, per cui tutte le agenzie che hanno dipendenti posso accedere. La Fiavet li fa costantemente. Adesso dovrebbe ripartire. Anche perché far parte di un'associazione significa usarla, significa frequentarla e sentirsi parte di una comunità. e quindi scambiare aiuti, servizi e prendere quello che l'associazione ti dà.\r\n\r\n«In più l'ultimo corso che ho fatto in aprile per l'Ente bilaterale del Lazio ed era dedicato ai banconisti e ho toccato con mano la scarsa preparazione sulla direttiva pacchetti. Una conoscenza minima della privacy, una conoscenza minima del denaro contante. Quindi tutte le norme sull'antiricilaggio. Insomma bisogna sapere tutto della legislazione, perché il rischio è fare una piccola stupidaggine e pagarne le conseguenze».\r\n\r\nQuesto può essere un incentivo a far parte di associazioni che difendono le posizioni dei propri associati?\r\n\r\n«Guardi, io in ogni occasione consiglio le agenzie di far parte di un'associazione, perché non resti fuori dalla quotidianità. A me arrivano quesiti fiscali da tutta Italia. Insomma se hai un dubbio con l'associazione non sei solo ad affrontare quel momento critico»\r\nLe pillole\r\n«Ora vi voglio parlare di una novità. Poiché molto spesso i quesiti sono uguali abbiamo deciso con Luana De Angelis vicepresidente Fiavet e con l'avallo del presidente Giuseppe Ciminnisi, di programmare una serie di video da mandare nei social, nei quali raccontare il quesiti ricorrente. Chiamiamole pillole di formazione che possono scaturire in un approfondimento con un corso».\r\n\r\nQueste pillole non saranno solo fiscali, ma anche legali e di marketing. \r\n\r\n«Io credo che la formazione - aggiunge Luana de Angelis, vicepresidente di Fiavet nazionale - sia la chiave di volta per rimanere in questo settore, a fare bene il lavoro. Solo tramite l'aggiornamento continuo si può riuscire a fare il lavoro di agente di viaggio nel migliore dei modi». \r\n\r\nEntrare nelle associazioni significa essere più forti, capire insieme ad altri agenti come si deve affrontare una situazione. E' un punto naturale di approdo per coloro  che vogliono fare un lavoro migliore.\r\nLavoro\r\nSecondo Luana de Angelis non c'è stata una vera interruzione del lavoro. «Se penso anche ai miei colleghi vedo che c'è stata una costanza lavorativa per tutto il periodo del post-Covid. Ecco questo non accadeva prima del Covid. Ricordo per esempio che a novembre il lavoro iniziava a scendere per poi riprendere verso marzo. ora questo stacco lavorativo non esiste più.\r\n\r\n«Nei primi mesi dell'anno c'è una riduzione specialmente per me che lavoro nell'incoming, ma è molto meno netta che nel passato. Un ultima cosa che fa ben sperare. Dai nostri dati vi posso confermare che le richieste di associazione con Fiavet Lazio sono in aumento. Questo non può che essere un buon segnale per tutto il settore»\r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Claudi e de Angelis: pillole Fiavet sui social per il fisco, legale e marketing","post_date":"2024-05-21T09:46:15+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1716284775000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467490","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Prenderà il via il prossimo martedì, 21 maggio, il roadshow di Anguilla, organizzato annualmente dall’Ufficio del Turismo per incontrare gli agenti di viaggio più affezionati che avranno l’opportunità di conoscere meglio l'isola caraibica per proporla con più competenza alla propria clientela.\r\n\r\nLa prima tappa sarà a Monza, all’Hotel De La Ville. Il secondo giorno, 22 maggio, il roadshow si sposterà a Treviso al Relais Monaco Country Hotel & Spa. Tappa conclusiva, il 23 maggio, a San Lazzaro di Savena, Bologna alla Villa Valfiore.\r\n\r\nInsieme all’ufficio del Turismo di Anguilla, rappresentato da Stefano De Paoli e Tiziana Gennari, saranno presenti i rappresentanti di alcuni dei resort più conosciuti dell’isola: per il Belmond Cap Juluca sarà presente Marcello Scaccabarozzi, per il Carimar Beach Club e lo Shoal Bay Villas Patrizia Bilardo e per lo Zemi Beach House Mariapaola Negrini.\r\n\r\nAnche quest’anno, l’Ufficio del Turismo avrà anche il supporto dell’Aurora Anguilla Resort & Golf Resort, conosciuto da tutti in passato come CuisinArt Golf Resort, che, insieme agli altri resort partecipanti, mette a disposizione soggiorni premio molto apprezzati dai partecipanti.","post_title":"Anguilla incontra gli agenti di viaggio: dal 21 maggio il roadshow in tre tappe","post_date":"2024-05-16T11:31:23+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1715859083000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467473","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_246119\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Massimo Caravita, presidente Fiavet Emilia Romagna e Marche[/caption]\r\n\r\nFiavet Emilia Romagna e Marche fa un bilancio di un anno di lavoro. Un anno fa, un’alluvione devastante ha colpito duramente l’Emilia-Romagna e le Marche mettendo a dura prova il territorio e le sue persone. La risposta compatta degli operatori del mondo del turismo a questa tragedia però, è stata esemplare: sono rimasti uniti, solidali e pronti a ripartire.\r\n\r\nQuesto evento drammatico ha lasciato un segno indelebile in particolare in Romagna, e la Fiavet regionale non è rimasta a guardare. In prima linea fin da subito, ha infatti attivato diverse iniziative a sostegno delle agenzie di viaggio associate colpite dall'alluvione, tra cui una raccolta fondi il cui ricavato è stato erogato direttamente nei conti correnti delle agenzie associate più colpite.\r\n\r\nIl presidente Massimo Caravita commenta: “La nostra Associazione è nata per sostenere e promuovere il settore turistico, e in questi momenti critici, il nostro impegno diventa ancora più forte. Fiavet Emilia-Romagna e Marche, ancora una volta, dimostra di essere al fianco delle sue agenzie associate. La resilienza e la determinazione che hanno dimostrato sono straordinarie. Il nostro comparto ha saputo affrontare le avversità con spirito di squadra e un'incrollabile fiducia nel futuro del turismo. Speriamo che eventi così drammatici non si ripetano più, ma se dovesse accadere sappiamo che uniti siamo forti e capaci di superare qualsiasi difficoltà.”\r\nCollaborazione\r\nL'impegno di Fiavet non si è fermato qui. In occasione del Ttg 2023 ha lanciato l’iniziativa Fiavet4Romagna, un progetto di rilancio del territorio realizzato da Fiavet Emilia-Romagna e Marche in collaborazione con Apt Servizi e Visit Romagna. Le agenzie di viaggio associate che hanno partecipato all’iniziativa hanno potuto così conoscere e apprezzare le bellezze del territorio romagnolo colpito dall'alluvione, contribuendone alla ripartenza ed uno stabile rilancio.\r\n\r\nAnche Fiavet Nazionale si è unito a questo sforzo, dimostrando ancora una volta l'importanza dell'unione e della collaborazione, creando una raccolta fondi a favore delle agenzie di viaggio associate colpite maggiormente dall’alluvione.\r\n\r\nQuesti fondi, come deliberato dall’Associazione durante l’Assemblea annuale, verranno impiegati per fornire un ristoro diretto alle agenzie associate che l’alluvione ha messo più in ginocchio. Questo contributo rappresenta non solo un aiuto economico, ma un segnale tangibile della volontà dell’Associazione di supportare i propri associati in ogni momento di difficoltà, permettendo loro di ripartire e di guardare al futuro con rinnovata fiducia.\r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Fiavet Emilia Romagna e Marche: la forza dell'associazione dopo l'alluvione","post_date":"2024-05-16T10:41:44+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1715856104000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467440","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Uno strumento progettato per aiutare gli ospiti a programmare la loro visita in ogni porto compreso nell’itinerario, fornendo raccomandazioni sui punti di interesse principali sulla base dei loro profili e delle preferenze espresse. Futura è il digital tour expert che accompagna con suggerimenti personalizzati le vacanze dei passeggeri della Costa Smeralda nel mar Mediterraneo, proponendo esperienze ad hoc per andare alla scoperta di ogni destinazione.\r\n\r\nIl progetto, già attivo, è stato realizzato da Reply, grazie alle competenze Infinity Reply e Technology Reply, specializzate rispettivamente in 3d content & spatial computing e data & Ai. Futura è un vero e proprio assistente virtuale, che utilizzando modelli di Ai generativa e real time 3d introduce un nuovo modello di customer experience,  in termini sia di approccio, sia di funzionalità.\r\n\r\nOgni ospite di Costa Smeralda può dialogare con Futura in modo fluente in una delle sei lingue abilitate (italiano, inglese, spagnolo, francese, tedesco o portoghese). In ogni porto compreso nell’itinerario, fornendo raccomandazioni sui punti di interesse principali sulla base dei loro profili e delle preferenze espresse, il sistema non solo identifica e propone agli ospiti percorsi personalizzati, ma suggerisce in modo proattivo i migliori tour organizzati da Costa. Una volta scelta l’escursione preferita, con pochi tap, gli ospiti possono prenotarla direttamente con Futura\r\n\r\n\"L’esplorazione delle destinazioni è uno dei punti di forza delle nostre crociere, che suscita sempre grande interesse da parte degli ospiti e richieste di approfondimenti: per cui abbiamo deciso di iniziare a sperimentare l’Ai generativa proprio in questo ambito, con risultati molto soddisfacenti”, sottolinea Domenico Alessio, It vice president di Costa Crociere. “Stiamo collaborando con diverse realtà nell’uso a livello enterprise dei digital human Ai-driven. Queste figure digitali, che consentono un’interazione fluida in linguaggio naturale, grazie a tecnologie di 3d in real-time e di iperrealismo grafico, consentono un’estrema personalizzazione (di aspetto, personalità e competenza), permettendo ai brand di poterli impiegare in una grande varietà di contesti: dall’intrattenimento all’ istruzione dino ai servizi online e marketing”, aggiunge Filippo Rizzante, cto di Reply.","post_title":"Ai generativa: il digital tour expert Futura sale a bordo della Costa Smeralda","post_date":"2024-05-15T13:39:11+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1715780351000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467414","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"L’India, la terra dei grandi contrasti, offre un’esperienza di viaggio intensa e senza compromessi, in grado di lasciare ricordi indelebili in ogni viaggiatore. La proposta Guiness sulla destinazione comprende ben sei itinerari: Gran Tour del Rajasthan Prestige, Rajasthan Magico Prestige, India Triangolo d’Oro Prestige, Triangolo d’Oro Magico Prestige, India del Nord, India del Sud-Kerala Incantevole. L’accompagnatore sempre al seguito in partenza dall’Italia segue ogni fase del viaggio, assiste le guide locali parlanti italiano ed è a disposizione e a supporto dei passeggeri per ogni tipo di evenienza burocratico-logistica e linguistica, valorizzando ciò che di meglio ha da offrire la destinazione in termini di spessore culturale ed esperienze da vivere.\r\n\r\nIl Gran Tour Rajasthan Prestige, della durata di 14 giorni, è in particolare un invito alla scoperta della regione più nota del paese, in cui si concentrano i monumenti e le attrazioni più famose, insieme a qualche località sorprendente. Si visitano così Delhi; Jaipur, che del Rajasthan è la capitale de facto; la città rosa Jaipur; Agra e i dintorni con il Taj Mahal, Jodhpur, Jaisalmer e Bîkâner.\r\n\r\nL’India Triangolo d’Oro Prestige è il tour mainstream sulla destinazione. Della durata di nove giorni, è ideale per chi si affaccia al mondo dell’India per la prima volta. Il triangolo a cui si riferisce il titolo è quello che congiunge la capitale Delhi a Jaipur ed Agra. L’India del Nord, della durata di 12 giorni, accompagna il viaggiatore attraverso le maggiori attrazioni della parte settentrionale del paese, passando per la sacra Varanasi e la profana Khajuraho con i suoi templi dedicati alla sensualità. Infine il tour in Kerala (dieci giorni) è un’opportunità da non perdere per visitare il Sud del Paese, turisticamente meno noto. Al centro dell’itinerario esperienze imperdibili, come la navigazione sulle backwaters, un tour in jeep lungo il sentiero dei Bouquet Peritare, la visita di piantagioni di spezie e la visione di uno spettacolo di danza Kathakali.\r\n\r\nAccanto e vicino all'India, il to propone pure il Gran Tour del Nepal e il Nepal Magico, di dieci giorni. I due itinerari illustrano le meraviglie di un paese dalla grande bellezza e dall’intensa spiritualità. Porta d’ingresso è la vivace capitale Kathmandu, da cui si parte per un periplo del paese all’insegna di templi suggestivi, città medioevali come Bhaktapur, jeep safari nella giungla e visione dell’alba a Sarangkot. Da segnalare pure il Gran Tour Sri Lanka, della durata di 12 giorni, che permette di scoprire il meglio di questa fantastica isola, non a caso definita isola dell’Eden. Si parte alla scoperta dei tanti siti Patrimonio Unesco, come il Tempio d’Oro a Dambulla, le rovine di Anuradhapura, Sirigiya e Kandy; per finire con la straordinaria flora e fauna dei parchi nazionali.","post_title":"L'India di Guiness Travel: sei itinerari per un'unica destinazione","post_date":"2024-05-15T11:32:36+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1715772756000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467368","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":" Inizio d'anno positivo per Tap Air Portugal che chiude il primo trimestre con un miglioramento delle prestazioni operative, rispetto allo stesso periodo 2023: i passeggeri trasportati sono cresciuti dello 0,6% e capacità del 3,8%; il load factor è cresciuto di 0,3 punti percentuali, confermando l'attenzione della compagnia al miglioramento continuo delle proprie operazioni.\r\n\r\n\r\nI ricavi operativi, pari a 862 milioni, registrano un aumento del 3,1% rispetto al primo trimestre del 2023, mentre l'ebitda ricorrente è pari a 83,7 milioni (-30,3%) e l'ebit ricorrente è negativo per 43,3 milioni contro un valore negativo di 10,2 milioni nel pari periodo del 2023, anche se i due parametri di redditività risultano significativamente superiori ai livelli pre-crisi del 2019 (rispettivamente  5,5 milioni e -99,3 milioni di euro).\r\n\r\n\r\n\r\nL'utile netto è stato negativo per 71,9 milioni di euro, registrando una riduzione di 14,5 milioni rispetto al primo trimestre 2023. Tuttavia, rispetto al Q119, è migliorato di 34,7 milioni. \r\n \r\nDal punto di vista operativo, alla fine del primo trimestre, per la stagione estiva, sono state riaperte due destinazioni da Lisbona: Napoli e Porto Santo. Al 31 marzo 2024 la flotta era costituita da 99 aeromobili, vale a dire un aeromobile in più rispetto al 31 dicembre 2023 e con il 68% della flotta operativa di medio e lungo raggio costituita da aeromobili Airbus della Famiglia Neo.\r\n \r\n“Nel primo trimestre del 2024 abbiamo proseguito la trasformazione strutturale necessaria per Tap - ha commentato il ceo, Luís Rodrigues -. L'investimento nel nostro personale, compresa la cessazione dei tagli salariali, gli adeguamenti inflazionistici e i nuovi contratti collettivi di lavoro, ha avuto un impatto immediato sui risultati finali, e continuerà a dare i suoi frutti. Siamo stati in grado di aumentare la capacità, trasportare più passeggeri e migliorare il load factor rispetto al primo trimestre del 2023, il che si è tradotto in un aumento dei ricavi, in interruzioni di servizio significativamente ridotte, in un miglioramento della puntualità e della regolarità su un'infrastruttura fortemente congestionata\".\r\n","post_title":"Tap Air Portugal riduce il rosso del trimestre, trend positivo dei ricavi","post_date":"2024-05-15T09:50:20+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1715766620000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467261","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Capitali d'Europa unite dalle corse del Frecciarossa. Un'Europa che assuma i contorni di un mercato domestico per il Gruppo Fs, già presente con Trenitalia France in Francia, nell’alta velocità in Spagna con i treni Iryo, in Grecia con Hellenic Train. In Germania Fs è invece presente nel trasporto delle merci (dove è il secondo operatore) con lTX Logistik e in quello regionale con Netinera Deutschland. Infine in Olanda opera Qbuzz, terzo operatore del trasporto pubblico locale nel Paese.\r\n\r\nCarlo Palasciano, chief international officer del Gruppo Fs, ha tracciato il futuro europeo del Frecciarossa in una recente intervista.\r\n\r\n\"Abbiamo tante idee in cantiere su cui stiamo lavorando concretamente - si legge su Fs News -. Vogliamo usare il nostro Frecciarossa 1000 per unire grandi capitali europee e stiamo studiando, come noto, come intervenire e realizzare nuove tratte. I nostri obiettivi in tal senso sono molto ben definiti e confidiamo che nei prossimi mesi possiamo avere delle idee ancora più precise\".\r\n\r\nTra i progetti in fieri \"sicuramente in Francia sulla Parigi-Lione, anche in funzione di quello che sarà poi l'avvio del nuovo tunnel che collegherà con l’alta velocità l'Italia e la Francia, il famoso Tav. Poi vogliamo puntare su Parigi. La capitale francese, infatti, ha una posizione invidiabile dal punto di vista geografico e vogliamo far partire da lì i nostri treni nelle varie direzioni europee. Per lo sviluppo della rete Alta Velocità a livello europeo è molto importante anche il ruolo delle stazioni che devono essere sempre più dedicate ai servizi AV, come già avviene in Spagna, per gestire un traffico diverso da quello del pendolarismo e da altre situazioni diversamente regolate\".\r\n\r\nSulle operazioni già attive, Palasciano ricorda il lancio nel 2021 \"del Frecciarossa Parigi-Milano, adesso sospeso per via dell’interruzione del tunnel Frejus. Il servizio comunque dovrebbe riprendere in autunno. In Spagna siamo arrivati nel novembre 2022 e nel corso del 2023 siamo diventati un importante attore in un mercato dove sono presenti ormai quattro operatori. In Spagna la nostra quota di mercato è del 25% e, cosa più importante, registriamo una grande soddisfazione di chi ha viaggiato con noi. D’altronde i numeri del nostro ultimo bilancio annuale parlano chiaro: il fatturato delle attività estere di Fs è aumentato del 30%, grazie soprattutto al lancio dell’alta velocità in Francia e Spagna e allo sviluppo della logistica sul mercato dell’Europa centrale integrato con l’Italia\".","post_title":"Fs, Palasciano: \"Vogliamo usare il Frecciarossa per unire le grandi capitali d'Europa\"","post_date":"2024-05-14T10:47:18+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1715683638000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467072","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il Brasile si riposiziona tra le destinazioni più attrattive per i viaggiatori italiani: nel 2023, con 129.447 turisti, l'Italia si è affermata al 10° posto come principale fonte di arrivi nel Paese e al 5° in Europa, con una crescita del 49% rispetto all'anno precedente.\r\n\r\nE le previsioni sono altrettanto positivo per l'anno in corso, dove si stima un aumento di oltre il 50%.\r\n\r\nIl Brasile continua a essere la destinazione dell'America Latina più ricercata dagli italiani e la terza più visitata tra le Americhe, rappresentando tuttavia una quota esigua, pari a circa l'1,2% del volume totale dei viaggi degli italiani.\r\n\r\nSecondo una recente analisi commissionata da Embratur sui turisti italiani, il 38% di quelli che hanno visitato il Brasile nel 2023 è stato motivato dal segmento sole e spiaggia e dal clima, seguito dal 37% interessato a cultura e dal 28% ad avventura e natura. Dicembre, agosto e novembre sono, rispettivamente, i mesi in cui il Brasile accoglie più visitatori italiani.\r\n\r\nLa destinazione è protagonista a Roma della promozione con Tap Air Portugal ‘Avventure in Brasile con Tap’ in occasione delle celebrazioni dei 150 anni dall’inizio dell’immigrazione italiana in Brasile. La compagnia aerea portoghese garantisce un’ampia connettività dall’Europa al Brasile, dove serve 11 destinazioni: i turisti provenienti dall'Italia, e dagli altri paesi europei possono infatti raggiungere le città di Salvador, Recife, Natal, Maceió e Fortaleza, nel Nordest del Paese; inoltre, il vettore collega il continente con Belém, Brasilia, Belo Horizonte, San Paolo, Rio de Janeiro e Porto Alegre.","post_title":"Il Brasile riconquista gli italiani: arrivi a +49% e stime di crescita a doppia cifra per il 2024","post_date":"2024-05-10T10:09:26+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1715335766000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467046","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Vola alto il Portugal Stopover di Tap, che nel 2023 è stato utilizzato a livello globale da 214.000 passeggeri. Il programma consente ai viaggiatori dei voli a medio e lungo raggio via Lisbona o Porto di interrompere il viaggio, sulla tratta di andata e su quella di ritorno, per un periodo compreso tra uno e dieci giorni, e in maniera totalmente gratuita. Il programma costituisce dunque un'ottima opportunità anche per i passeggeri Tap che volano dall'Italia per conoscere sempre nuovi angoli del Portogallo.\r\n \r\nAttualmente la compagnia aerea lusitana opera 102 voli settimanali dall’Italia con partenze dirette per Lisbona da sei aeroporti: Roma Fiumicino, Milano Malpensa, Firenze, Venezia, Bologna e Napoli. \r\n \r\nFra i vantaggi del programma, la possibilità di fruire di uno sconto del 25% su qualsiasi volo domestico. I viaggiatori che fanno scalo a Lisbona o a Porto possono così visitare facilmente anche altre regioni portoghesi come l'Algarve, Madeira o le Azzorre a condizioni vantaggiose durante il periodo di scalo. \r\n \r\nColoro che usufruiscono del Portugal Stopover hanno inoltre diritto a offerte e sconti esclusivi presso 149 partner in tutto il Portogallo, tra cui hotel, ristoranti, attività ricreative, tour, musei e istituzioni culturali, negozi e servizi. ","post_title":"Tap: il Portugal Stopover ha conquistato 214.000 viaggiatori nel 2023","post_date":"2024-05-09T15:12:59+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1715267579000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti