22 September 2021

Aiav alleanza con Cityfriend per il turismo inclusivo

[ 0 ]

Fulvio Avataneo

Aiav annuncia la partecipazione a “Vacanze di cuore”, progetto dedicato allo sviluppo di un nuovo modello di turismo sostenibile ed inclusivo, che mette al centro l’attenzione alle persone con esigenze specifiche e disabilità.

Vacanze di Cuore è una programmazione di soggiorni in 14 località italiane – mare, montagna e città d’arte – nata dalla collaborazione tra Cityfriend, start-up specializzata nell’offerta di servizi di accoglienza, accompagnamento e facilitazione, e istituti religiosi, tour operator già impegnato nell’organizzazione di pellegrinaggi e viaggi accessibili.
Le proposte di viaggio sono raccolte in un catalogo di durata annuale, già a disposizione di tutti gli oltre 1.800 associati Aiav: uno strumento valido ed affidabile, per rispondere alle richieste di un segmento di mercato in costante crescita. I pacchetti comprendono il soggiorno in resort accessibili con trattamento di mezza pensione e una o due visite guidate di mezza giornata, che possono essere declinate all’insegna del gusto, della cultura o della natura. Prima della partenza, inoltre, Vacanze di Cuore organizza un incontro online tra il cliente ed il suo “Cityfriend”, per fornire consigli e dettagli necessari alla migliore riuscita del viaggio.
Oltre a focalizzarsi sulla distribuzione dei pacchetti nelle agenzie di viaggio, la collaborazione con l’associazione abbraccia la formazione, con la possibilità, per guide e accompagnatori turistici interessati, di partecipare ai corsi organizzati da Cityfriend sulla piattaforma di e-learning dell’Associazione e diventare parte attiva del progetto.
Parallelamente, attraverso il portale Goonitaly.com, tradotto in 7 lingue, Aiav promuoverà i pacchetti Vacanze di Cuore in tutto il mondo, creando nuove occasioni di business e sinergie commerciali per valorizzare e promuovere il turismo italiano all’estero in un’ottica di rinnovata inclusività.
Fulvio Avataneo, presidente dell’associazione, dichiara: “La pandemia e gli effetti dello stop forzato al turismo ci hanno portati a riconsiderare la funzione sociale del nostro lavoro, che è fondamentale e deve essere accessibile universalmente. Stimiamo e apprezziamo l’impegno di Cityfriend e sposiamo con orgoglio il progetto Vacanze di Cuore. Ci auguriamo di poter contribuire alla sua crescita: sostenibilità è la parola chiave della nuova era del turismo e non si può pensare ad un turismo sostenibile che non sia realmente inclusivo”.



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti