25 April 2024

Direzione tecnica offresi

Tipologia di annuncio:
Annuncio pubblicato da:
Telefono:
Email: foscacreola@gmail.com
Provincia: • 
Comune: • 

Settore: • 
Mansione: • ,


Testo dell'annuncio

Direttore tecnico agenzia viaggi abilitato per Piemonte e Lombardia offresi. Disponibilità” immediata.


Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466272 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Nuovi provvedimenti contro il turismo di massa ad Amsterdam, che non permetterà più la costruzione di nuovi strutture alberghiere. «Vogliamo rendere e mantenere la città vivibile per i residenti e i visitatori - spiega una nota del governo, ripresa da Reuters -. Ciò significa: niente turismo eccessivo, niente nuovi hotel e non più di 20 milioni di pernottamenti all'anno in hotel da parte dei turisti». Un nuovo hotel potrà essere costruito solo a fronte della chiusura di un altro albergo, se il numero di posti letto non aumenta e se la nuova struttura sarà migliore, ad esempio più sostenibile. La norma non è retroattiva e non si applica quindi agli alberghi la cui realizzazione era già stata autorizzata.  Il limite arriva dopo che i cittadini si sono lamentati degli effetti dell'elevato numero di turisti: nel 2023, la città ha totalizzato 20.665.000 pernottamenti solo negli hotel, senza considerare le case vacanza, i bed and breakfast e gli arrivi dei crocieristi. Il regolamento è l'ultima di una serie di misure adottate dalla città di Amsterdam per far fronte all'overtourism: quest'anno la tassa di soggiorno è passata dal 7% al 12,5%, la più alta d'Europa.  [post_title] => Amsterdam contro il turismo di massa: vietata la costruzione di nuovi alberghi [post_date] => 2024-04-24T12:43:27+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713962607000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466264 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => E' stata inaugurata ieri la stagione 2024 di Costa Crociere a Catania. La Fortuna è arrivata nel porto siciliano alle 13, con circa 3 mila ospiti a bordo, nell’ambito di una crociera di due settimane che andrà alla scoperta della Turchia, con due giorni di sosta a Istanbul e uno a Izmir, nonché della Grecia e della Tunisia. La nave farà ritorno a Catania il 7 maggio, proponendo successivamente un viaggio di ulteriori due settimane che consentirà di visitare in un’unica vacanza Santorini, Mykonos e Ibiza. La Fortuna sarà posizionata altre due volte a Catania in autunno, sempre con gli stessi due itinerari. La protagonista dell’estate sarà invece la Fascinosa: dall’8 giugno al 21 settembre sarà nel porto siciliano tutti i sabati, per un itinerario di una settimana tra Malta e le più belle isole della Grecia. Grazie alla presenza di queste due navi, alle quali si aggiungerà il Giro del Mondo di Costa Deliziosa a dicembre, gli scali della compagnia e a Catania nel 2024 saranno in tutto 22. L’itinerario dell’estate 2024 della Fascinosa segnerà tra l'altro il debutto della novità Sea Destinations: nuove esperienze da godersi a bordo, durante la navigazione, per vivere al meglio luoghi iconici compresi nella rotta della nave. Per esempio, subito dopo la partenza da Catania, gli ospiti potranno gustarsi a bordo una wine experience dedicata ai migliori vini della Sicilia, serviti direttamente dalle barrique, godendosi il panorama dell’Etna. Oppure, mentre la nave attraversa il punto più profondo del mar Egeo, prenderà vita un party all’insegna degli abissi del mare, con ninfe, sirene e daimon marini che saliranno a bordo per una festa che si perderà nelle profondità del mito, seguendo il canto delle leggende. [post_title] => Parte la stagione 2024 di Costa Crociere a Catania [post_date] => 2024-04-24T12:11:52+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713960712000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466199 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Taglio del nastro per la nuova base Ryanair di Trieste, che vede un nuovo Boeing 737 8-200 posizionato sullo scalo, con un investimento da 100 milioni di dollari. Il Trieste Airport è la 19esima base in Italia della low cost irlandese che da qui servirà per l'estate 2024 un network di 18 rotte, comprese 7 nuove rotte per Berlino, Brindisi, Budapest, Cracovia, Olbia, Parigi e Siviglia. «Ryanair ha risposto prontamente all’iniziativa della regione Friuli Venezia Giulia di abolire l’ingiustificata tassa comunale/turistica assegnando 1 nuovo aereo “Gamechanger” 8-200 - ha sottolineato il ceo della low cost, Eddie Wilson -. La crescita in termini di capacità di Ryanair e le sette nuove rotte potenzieranno la crescita economica della Regione con la creazione di 600 posti di lavoro locali». «La stagione voli estiva, iniziata il 31 marzo 2024, è partita molto bene e sta già registrando un trend positivo anche per quanto riguarda le nuove destinazioni inaugurate grazie all'apertura della base Ryanair - ha sottolineato il ceo di Trieste Airport,Marco Consalvo -. Anche la destinazione Budapest, in partenza dal prossimo 2 giugno, ha ottimi livelli di prenotazione. Grazie a questa operazione con Ryanair, offriamo nuove opportunità di viaggio per i residenti e si rafforza il turismo incoming grazie ai collegamenti su nuovi mercati turistici strategici per il Friuli Venezia Giulia come quello tedesco, polacco, francese e spagnolo». [post_title] => Ryanair, taglio del nastro per la base di Trieste: 7 le nuove destinazioni [post_date] => 2024-04-24T09:55:49+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713952549000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466170 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Dal prossimo novembre le classi di viaggio dell'Eurostar cambieranno nome, in linea con l'offerta del network che ora comprende cinque paesi: Regno Unito, Francia, Belgio, Paesi Bassi e Germania. Le classi Standard, Standard Premier e Business Premier sulle rotte attraverso la Manica e le classi Standard, Comfort e Premium sulle rotte continentali saranno effettivamente sostituite da tre nuove classi di viaggio unificate, con diversi gradi di flessibilità: Eurostar Standard, Eurostar Plus, Eurostar Premier. Altra novità è quella che consente ai passeggeri che viaggiano su Eurostar Standard ed Eurostar Plus di cambiare il biglietto senza costi aggiuntivi e per tutte le volte necessarie fino a un'ora prima della partenza, nonché di richiedere un rimborso fino a 7 giorni prima della partenza. I clienti Eurostar Premier possono cambiare o rimborsare gratuitamente i loro biglietti fino a due giorni dopo la partenza. Le vendite per le nuove classi di viaggio Eurostar sono aperte da ieri, 23 aprile, per viaggi a partire dal 4 novembre. La nuova politica di post-vendita ha effetto immediato dal 23 aprile per tutti i biglietti. Infine, la compagnia sta estendendo l'offerta "Connecting tickets" alle destinazioni belghe, olandesi e tedesche: già attivi per i collegamenti verso Londra, i biglietti Connecting sono stati ora estesi all'intera rete. Utilizzando il sito web o l'app di Eurostar, i passeggeri possono effettuare un'unica prenotazione per raggiungere Parigi con Sncf e poi Bruxelles, Liegi, Anversa, Schiphol, Rotterdam, Amsterdam, Duisburg, Düsseldorf, Essen, Dortmund, Aachen, Colonia o Londra con Eurostar. [post_title] => Eurostar: nuovi nomi per le tre classi di viaggio e maggiore flessibilità per il cambio biglietti [post_date] => 2024-04-24T09:15:03+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713950103000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466146 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => E' stato confermato anche per l'estate 2024 il volo Neos Milano - Freeport, frutto della partnership tra la compagnia aerea, il brand Bravo (entrambi di casa Alpitour), nonché il ministero del Turismo, investimenti e aviazione delle Bahamas e il Viva Fortuna Beach by Wyndham. A seguito degli ottimi risultati raggiunti nel 2023, il collegamento quest'anno allunga persino la stagione iniziando il 6 giugno e concludendosi il 5 settembre con voli in calendario ogni giovedì. “Abbiamo ampliato la stagionalità dell’operazione anticipando le partenze di due settimane - conferma Matteo Bolognesi, destination manager mainstream Caribbean & South America Alpitour World -. Per il 2024 ci siamo prefissati un obiettivo sfidante e siamo estremamente fiduciosi di raggiungere il risultato, complice anche il trend positivo del segmento gruppi; in termini, generali attualmente registriamo + 64% prenotazioni rispetto a pari periodo 2023”. Situato sulla costa meridionale dell’isola di Grand Bahama, a 15 chilometri dall’aeroporto e a otto da Port Lucaya, da giugno a settembre la formula Bravo Viva Fortuna Beach arricchisce la proposta del resort con un tocco made in Italy, grazie alla presenza di chef, animatori e assistenti tricolori. Sul fronte prodotto, il gruppo Viva Resorts by Wyndham ha investito nel restyling della struttura con particolare attenzione alle camere destinate al mercato italiano che sono state oggetto di interventi di miglioria, sia negli arredi, sia negli elementi di decoro. Il resort integra anche la proposta f&b. Oltre a quello a buffet, sono presenti tre ristoranti à la carte: Dolce Vita, che propone cucina italiana; Hacienda Don Diego, che offre un menù messicano, in sostituzione di quello asiatico; Viva Cafe, con cucina fusion. Il programma di intrattenimento e le attività completano l’offerta turistica: tra le novità dell’estate 2024 sono inclusi quattro campi da pickleball e una nuova sala giochi e sport, aperta dalle 18 alle 22. “Siamo entusiasti dell’operazione con Alpitour World che, anno dopo anno, si consolida su una destinazione con gli scorci balneari più suggestivi e incontaminati dei Caraibi - aggiunge Giuliana Carniel, vice president sales and revenue management di Viva Resorts by Wyndham -. Il binomio Bravo-Viva Resorts by Wyndham si rafforza costantemente. E anche noi puntiamo a una stagione senza precedenti”. [post_title] => Confermato il binomio Bravo - Viva Fortuna Beach. Si allunga la stagione del Milano-Freeport di Neos [post_date] => 2024-04-23T12:28:11+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713875291000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466134 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_466136" align="aligncenter" width="501"] ph credits: Ricardo Frantz[/caption] Minorca è spesso percepita come un rifugio pacifico in confronto al caos del turismo di massa che predomina in molte delle sue vicine nel Mediterraneo. Quest'isola, situata nell'arcipelago delle Baleari, si distingue per essere la meno urbanizzata e industrializzata, facendo da paradiso per coloro che cercano serenità e un ritmo di vita meno frenetico. Grazie a un paesaggio incantevole, composto da lunghe distese di spiagge incontaminate e una natura quasi intatta, Minorca offre un ambiente ideale per il ristoro del corpo e dello spirito. Inoltre, l’isola sta assumendo un ruolo sempre più rilevante nell'arena internazionale come esempio di sostenibilità e conservazione ambientale nel contesto del cambiamento climatico e delle sfide ecologiche contemporanee. La posizione geografica e l'importanza ecologica di Minorca L'isola di Minorca in Spagna rappresenta un eccezionale esempio di biodiversità e conservazione culturale nel Mediterraneo. Essendo stata nominata Riserva della Biosfera dall'UNESCO nel 1993, ha stabilito un precedente per la protezione e la gestione sostenibile degli ecosistemi insulari. Le autorità locali hanno implementato politiche ambientali stringenti che hanno preservato le principali riserve naturali dell'isola da sviluppi invasivi, salvaguardando così diverse specie di flora e fauna che altrimenti sarebbero a rischio di estinzione. Questi sforzi hanno permesso a Minorca di mantenere una qualità ambientale superiore rispetto a molte altre destinazioni turistiche. La svolta verso il turismo sostenibile Recentemente, Minorca ha compiuto grandi progressi nel promuovere pratiche di turismo sostenibile che integrano la protezione dell’ambiente con lo sviluppo economico locale. Alberghi che utilizzano energie rinnovabili, restrizioni sul traffico motorizzato nelle zone più vulnerabili e il sostegno ai produttori locali sono solo alcune delle iniziative che l'isola ha adottato per ridurre l'impatto ambientale del turismo. Queste misure non solo proteggono il paesaggio naturale di Minorca, ma offrono anche ai visitatori un'esperienza più autentica e rispettosa dell'ecosistema isolano. L'impatto del cambiamento climatico su Minorca Il cambiamento climatico rappresenta una minaccia significativa per la delicatezza ecologica di Minorca. L'incremento delle temperature, l'alterazione dei cicli di precipitazioni e l'innalzamento del livello del mare potrebbero devastare gli habitat naturali dell'isola, mettendo in pericolo le specie endemiche e alterando irreversibilmente la biodiversità locale. La comunità di Minorca è profondamente consapevole di questi rischi e sta lavorando per implementare strategie che possano mitigare gli effetti del riscaldamento globale e promuovere la resilienza ecologica. L'arte e la cultura come veicoli di educazione ambientale Minorca non è solamente un luogo di interesse naturale; la sua ricca storia e le diverse influenze culturali che ha ricevuto nel corso dei secoli hanno creato un patrimonio artistico e tradizionale unico. Le festività tradizionali, i musei locali e i programmi educativi svolgono un ruolo cruciale nell'insegnare ai residenti e ai turisti l'importanza del rispetto ambientale. Attraverso l'arte, la musica e la letteratura, Minorca diffonde un messaggio di sostenibilità che spera di ispirare una maggiore consapevolezza ecologica tra i visitatori. Le strategie future per minorca Guardando al futuro, Minorca si pone come obiettivo il rafforzamento delle sue politiche ambientali e lo sviluppo di ulteriori iniziative di turismo eco-compatibile. L'espansione delle aree protette, l'aumento delle attività educative sulla sostenibilità e il supporto per le tecnologie verdi sono tutti elementi chiave nella visione a lungo termine dell'isola. Questi sforzi mirano a preservare la bellezza e l'integrità naturale di Minorca per le generazioni future, consolidando il suo status di leader in pratiche turistiche sostenibili nel Mediterraneo. Dunque Minorca non è solo un luogo di vacanze nel Mediterraneo, ma un esempio vivo di come il turismo responsabile possa effettivamente contribuire alla conservazione ambientale. L'impegno continuo dell'isola nella protezione della sua unicità naturale e culturale offre un modello replicabile per altre destinazioni che aspirano a un equilibrio tra accoglienza turistica e sostenibilità ambientale. Minorca dimostra che è possibile godere della bellezza del mondo naturale mentre si contribuisce attivamente alla sua conservazione. [post_title] => Minorca: un'oasi di pace nel cuore del Mediterraneo [post_date] => 2024-04-23T11:57:11+00:00 [category] => Array ( [0] => estero [1] => informazione-pr ) [category_name] => Array ( [0] => Estero [1] => Informazione PR ) [post_tag] => Array ( [0] => arte-e-cultura-a-minorca [1] => baleari-spagna [2] => ecologia-minorca [3] => minorca [4] => minorca-spagna [5] => mnorca-baleari-spagna [6] => sostenibilita-minorca [7] => vacanze-a-minorca [8] => vacanze-nel-mediterraneo ) [post_tag_name] => Array ( [0] => arte e cultura a minorca [1] => Baleari Spagna [2] => ecologia minorca [3] => Minorca [4] => minorca spagna [5] => Mnorca Baleari Spagna [6] => sostenibilità minorca [7] => vacanze a minorca [8] => vacanze nel mediterraneo ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713873431000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466037 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Attesi numerosi escursionisti sulla rete sentieristica del Parco Nazionale delle Cinque Terre per un’apertura di stagione 2024, all’insegna della programmazione di misure straordinarie, a garanzia della percorribilità in sicurezza e del controllo degli accessi. Nelle giornate del 25, 6,27,28 aprile e del 1 maggio con possibile estensione anche al fine settimana successivo (4/5  Maggio), torna il senso unico sul sentiero Verde Azzurro, da Monterosso a Vernazza, nelle sole fasce orarie dalle 09:00 alle 14:00. Il tratto presenta passaggi a larghezza ridotta e con sviluppo ripido, fattori che in caso di grande affluenza potrebbero determinare code e situazioni potenzialmente critiche. L’ingresso al sentiero nei giorni di applicazione del senso unico sarà consentito esclusivamente con partenza da Monterosso ed uscita a Vernazza, proprio per evitare l’incrocio di flussi di camminatori nella fascia oraria di maggiore fruizione. «Confermiamo anche quest’anno l’applicazione del senso unico che la scorsa stagione ha consentito a migliaia di ospiti di apprezzare la meraviglia del nostro territorio in assoluta sicurezza grazie ad un sistema di accesso regolamentato e ordinato - sottolinea la Presidente Donatella Bianchi - Abbiamo raccolto apprezzamenti da tutti i visitatori e questo conferma la validità di una iniziativa la cui praticabilità è resa possibile dall’ottimo lavoro svolto in coordinamento dal personale del Parco Nazionale, dalle donne e dagli uomini del Reparto Carabinieri Parco Cinque Terre Parco, dei volontari delle Guardie Ecologiche Volontarie, dell’Associazione nazionale Carabinieri, del CAI e del Soccorso Alpino e degli addetti al presidio sui sentieri del Consorzio ATI 5 Terre, che si sono prestati per garantire la migliore l’esperienza di visita del Parco alle migliaia di persone che lo scelgono per le loro vacanze». La misura, tra le iniziative integrate previste dallo studio sui flussi elaborato da Mic Hub, risponde alla duplice esigenza di migliorare la fruizione sul tratto e di prevenire i potenziali disagi causati da un’eccessiva pressione concentrata nell’arco di poche ore, con conseguenze sull’esperienza di visita, e con impatti sulla biodiversità e sul patrimonio in pietra a secco, custoditi lungo il percorso. L’informazione finalizzata alla valorizzazione di percorsi alternativi sarà altrettanto attenzionata. In quest’ottica è previsto un rafforzamento del presidio informativo per assistere e orientare gli ospiti verso i diversi itinerari escursionistici.     Per quanto riguarda l’altro tratto del sentiero SVA da Corniglia a Vernazza invece la percorrenza sarà consentita in entrambe le direzioni, così come su tutta la ricca rete sentieristica del Parco che conta circa 130 km di percorsi di costa, mezzacosta e crinale e relativi collegamenti verticali: una vera e propria porta di accesso al mosaico di bellezze paesaggistiche e naturalistiche dell’area protetta, da affrontare con consapevolezza delle proprie capacità, abbigliamento adeguato e rispetto degli habitat e del lavoro dei contadini.  [post_title] => Parco Nazionale Cinque Terre, i provvedimenti per tutelare l'ambiente ed i turisti [post_date] => 2024-04-22T11:28:11+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713785291000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466002 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => L'estate 2024 di Air Canada conta nuove rotte verso Singapore, Madrid, Stoccolma, Osaka e Seoul, con una capacità internazionale in crescita del +30% verso l'Asia-Pacifico e del +25% verso le principali destinazioni leisure dell'Europa meridionale rispetto alla summer 2023. "Continuiamo a registrare una forte domanda per le destinazioni dell'Europa meridionale e abbiamo aumentato la capacità verso paesi come l'Italia, la Grecia e soprattutto la Spagna per questa estate - ha dichiarato Mark Galardo, executive vice president, revenue and network planning della compagnia -. Air Canada è anche concentrata sull'espansione strategica dell' hub nel Pacifico a Vancouver, con il lancio del collegamento per Singapore all'inizio di questo mese, oltre ad aver aumentato i servizi per Hong Kong e il Giappone. In Nord America, il network domestico e transfrontaliera di Air Canada crescerà fino a 120 destinazioni, con l'aggiunta di Tulum, in Messico, e Charleston, in South Carolina, e sarà ulteriormente rafforzata dall'accordo commerciale congiunto con United Airlines". L'operativo del vettore sulle rotte atlantiche offre il maggior numero di collegamenti non-stop tra il Canada e l'Europa di qualsiasi altra compagnia aerea: da Montreal e Toronto, Air Canada sta lanciando nuove rotte non-stop per Stoccolma e aumenterà le frequenze per Roma e Atene. Da Montreal sarà attivo anche un collegamento annuale per Madrid, e saranno potenziati i voli per Parigi fino a tre volte al giorno durante il picco estivo; verrà ripreso anche il servizio per Lione. Da Toronto, aumenteranno le frequenze per Copenaghen e inizieranno i voli per Edimburgo e Bruxelles. Nel dettaglio, le frequenze sulla Montreal-Roma Fiumicino saliranno da 8 a 9 alla settimana nel picco della stagione estiva, mentre quelle sulla Toronto-Roma passeranno da 10 a 12 alla settimana. [post_title] => Air Canada: +25% la capacità verso l'Europa del sud, aumentano i voli su Roma [post_date] => 2024-04-22T09:10:02+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713777002000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465945 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Irlanda protagonista, dal 26 aprile al 5 maggio, della sezione Destinazione… del Trento Film Festival: questa speciale sezione dal 2011 propone eventi e proiezioni dedicati alla cinematografia e allo specifico culturale di altri Paesi e aree geografiche. L'evento ha ricevuto il patrocinio dell’Ambasciata d’Irlanda e di Turismo Irlandese, che porterà a Trento la suggestiva mostra fotografica Irlanda sul piccolo grande schermo, incentrata sugli incredibili paesaggi che hanno fatto da sfondo, nel corso degli anni, a tantissimi film e serie tv, da Il Trono di Spade aStar Wars.  Non solo cinema di qualità, quindi, con 19 proiezioni e 7 anteprime nazionali, frutto di una ricerca, come sottolinea l’organizzazione, connotata quest’anno in chiave, se possibile, ancora più contemporanea, ma, anche moltissimi appuntamenti: un workshop-concerto dedicati agli strumenti musicali della tradizione; un concerto di musica e canzoni irlandesi; una performance d’eccezione con Cisco, affiancato sul palco dal critico musicale John Vignola, per un viaggio attraverso la musica irlandese dagli U2 ai Cranberries; incontri con registi, film makers, esperti di cultura irlandese e letterari, come quello con la scrittrice irlandese “Audre Magee”, per la presentazione del suo libro “La Colonia”, finalista al prestigioso Booker Prize 2022, pubblicato in Italia lo scorso anno. Immancabile la danza protagonista dei due appuntamenti Festa Irlandese, a cura dei ballerini di Clover, un'occasione di scoperta della danza sociale irlandese.  Con tutti i suoi appuntamenti, il Trento Film Festival è l'occasione ideale in cui fare, in concomitanza dei ponti primaverili, un viaggio virtuale in Irlanda, ma tra le Dolomiti. [post_title] => Irlanda sul palcoscenico del Trento Film Festival, dal 26 aprile al 1° maggio [post_date] => 2024-04-19T12:42:08+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713530528000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "direzione tecnica offresi 7" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":24,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":1813,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466272","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Nuovi provvedimenti contro il turismo di massa ad Amsterdam, che non permetterà più la costruzione di nuovi strutture alberghiere. «Vogliamo rendere e mantenere la città vivibile per i residenti e i visitatori - spiega una nota del governo, ripresa da Reuters -. Ciò significa: niente turismo eccessivo, niente nuovi hotel e non più di 20 milioni di pernottamenti all'anno in hotel da parte dei turisti».\r\n\r\nUn nuovo hotel potrà essere costruito solo a fronte della chiusura di un altro albergo, se il numero di posti letto non aumenta e se la nuova struttura sarà migliore, ad esempio più sostenibile. La norma non è retroattiva e non si applica quindi agli alberghi la cui realizzazione era già stata autorizzata. \r\n\r\nIl limite arriva dopo che i cittadini si sono lamentati degli effetti dell'elevato numero di turisti: nel 2023, la città ha totalizzato 20.665.000 pernottamenti solo negli hotel, senza considerare le case vacanza, i bed and breakfast e gli arrivi dei crocieristi.\r\n\r\nIl regolamento è l'ultima di una serie di misure adottate dalla città di Amsterdam per far fronte all'overtourism: quest'anno la tassa di soggiorno è passata dal 7% al 12,5%, la più alta d'Europa. ","post_title":"Amsterdam contro il turismo di massa: vietata la costruzione di nuovi alberghi","post_date":"2024-04-24T12:43:27+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1713962607000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466264","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"E' stata inaugurata ieri la stagione 2024 di Costa Crociere a Catania. La Fortuna è arrivata nel porto siciliano alle 13, con circa 3 mila ospiti a bordo, nell’ambito di una crociera di due settimane che andrà alla scoperta della Turchia, con due giorni di sosta a Istanbul e uno a Izmir, nonché della Grecia e della Tunisia. La nave farà ritorno a Catania il 7 maggio, proponendo successivamente un viaggio di ulteriori due settimane che consentirà di visitare in un’unica vacanza Santorini, Mykonos e Ibiza. La Fortuna sarà posizionata altre due volte a Catania in autunno, sempre con gli stessi due itinerari.\r\n\r\nLa protagonista dell’estate sarà invece la Fascinosa: dall’8 giugno al 21 settembre sarà nel porto siciliano tutti i sabati, per un itinerario di una settimana tra Malta e le più belle isole della Grecia. Grazie alla presenza di queste due navi, alle quali si aggiungerà il Giro del Mondo di Costa Deliziosa a dicembre, gli scali della compagnia e a Catania nel 2024 saranno in tutto 22.\r\n\r\nL’itinerario dell’estate 2024 della Fascinosa segnerà tra l'altro il debutto della novità Sea Destinations: nuove esperienze da godersi a bordo, durante la navigazione, per vivere al meglio luoghi iconici compresi nella rotta della nave. Per esempio, subito dopo la partenza da Catania, gli ospiti potranno gustarsi a bordo una wine experience dedicata ai migliori vini della Sicilia, serviti direttamente dalle barrique, godendosi il panorama dell’Etna. Oppure, mentre la nave attraversa il punto più profondo del mar Egeo, prenderà vita un party all’insegna degli abissi del mare, con ninfe, sirene e daimon marini che saliranno a bordo per una festa che si perderà nelle profondità del mito, seguendo il canto delle leggende.","post_title":"Parte la stagione 2024 di Costa Crociere a Catania","post_date":"2024-04-24T12:11:52+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1713960712000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466199","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Taglio del nastro per la nuova base Ryanair di Trieste, che vede un nuovo Boeing 737 8-200 posizionato sullo scalo, con un investimento da 100 milioni di dollari. Il Trieste Airport è la 19esima base in Italia della low cost irlandese che da qui servirà per l'estate 2024 un network di 18 rotte, comprese 7 nuove rotte per Berlino, Brindisi, Budapest, Cracovia, Olbia, Parigi e Siviglia.\r\n\r\n«Ryanair ha risposto prontamente all’iniziativa della regione Friuli Venezia Giulia di abolire l’ingiustificata tassa comunale/turistica assegnando 1 nuovo aereo “Gamechanger” 8-200 - ha sottolineato il ceo della low cost, Eddie Wilson -. La crescita in termini di capacità di Ryanair e le sette nuove rotte potenzieranno la crescita economica della Regione con la creazione di 600 posti di lavoro locali».\r\n\r\n«La stagione voli estiva, iniziata il 31 marzo 2024, è partita molto bene e sta già registrando un trend positivo anche per quanto riguarda le nuove destinazioni inaugurate grazie all'apertura della base Ryanair - ha sottolineato il ceo di Trieste Airport,Marco Consalvo -. Anche la destinazione Budapest, in partenza dal prossimo 2 giugno, ha ottimi livelli di prenotazione. Grazie a questa operazione con Ryanair, offriamo nuove opportunità di viaggio per i residenti e si rafforza il turismo incoming grazie ai collegamenti su nuovi mercati turistici strategici per il Friuli Venezia Giulia come quello tedesco, polacco, francese e spagnolo».","post_title":"Ryanair, taglio del nastro per la base di Trieste: 7 le nuove destinazioni","post_date":"2024-04-24T09:55:49+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1713952549000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466170","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Dal prossimo novembre le classi di viaggio dell'Eurostar cambieranno nome, in linea con l'offerta del network che ora comprende cinque paesi: Regno Unito, Francia, Belgio, Paesi Bassi e Germania. Le classi Standard, Standard Premier e Business Premier sulle rotte attraverso la Manica e le classi Standard, Comfort e Premium sulle rotte continentali saranno effettivamente sostituite da tre nuove classi di viaggio unificate, con diversi gradi di flessibilità: Eurostar Standard, Eurostar Plus, Eurostar Premier.\r\n\r\nAltra novità è quella che consente ai passeggeri che viaggiano su Eurostar Standard ed Eurostar Plus di cambiare il biglietto senza costi aggiuntivi e per tutte le volte necessarie fino a un'ora prima della partenza, nonché di richiedere un rimborso fino a 7 giorni prima della partenza. I clienti Eurostar Premier possono cambiare o rimborsare gratuitamente i loro biglietti fino a due giorni dopo la partenza.\r\n\r\nLe vendite per le nuove classi di viaggio Eurostar sono aperte da ieri, 23 aprile, per viaggi a partire dal 4 novembre. La nuova politica di post-vendita ha effetto immediato dal 23 aprile per tutti i biglietti.\r\n\r\nInfine, la compagnia sta estendendo l'offerta \"Connecting tickets\" alle destinazioni belghe, olandesi e tedesche: già attivi per i collegamenti verso Londra, i biglietti Connecting sono stati ora estesi all'intera rete. Utilizzando il sito web o l'app di Eurostar, i passeggeri possono effettuare un'unica prenotazione per raggiungere Parigi con Sncf e poi Bruxelles, Liegi, Anversa, Schiphol, Rotterdam, Amsterdam, Duisburg, Düsseldorf, Essen, Dortmund, Aachen, Colonia o Londra con Eurostar.","post_title":"Eurostar: nuovi nomi per le tre classi di viaggio e maggiore flessibilità per il cambio biglietti","post_date":"2024-04-24T09:15:03+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1713950103000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466146","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"E' stato confermato anche per l'estate 2024 il volo Neos Milano - Freeport, frutto della partnership tra la compagnia aerea, il brand Bravo (entrambi di casa Alpitour), nonché il ministero del Turismo, investimenti e aviazione delle Bahamas e il Viva Fortuna Beach by Wyndham. A seguito degli ottimi risultati raggiunti nel 2023, il collegamento quest'anno allunga persino la stagione iniziando il 6 giugno e concludendosi il 5 settembre con voli in calendario ogni giovedì.\r\n\r\n“Abbiamo ampliato la stagionalità dell’operazione anticipando le partenze di due settimane - conferma Matteo Bolognesi, destination manager mainstream Caribbean & South America Alpitour World -. Per il 2024 ci siamo prefissati un obiettivo sfidante e siamo estremamente fiduciosi di raggiungere il risultato, complice anche il trend positivo del segmento gruppi; in termini, generali attualmente registriamo + 64% prenotazioni rispetto a pari periodo 2023”.\r\n\r\nSituato sulla costa meridionale dell’isola di Grand Bahama, a 15 chilometri dall’aeroporto e a otto da Port Lucaya, da giugno a settembre la formula Bravo Viva Fortuna Beach arricchisce la proposta del resort con un tocco made in Italy, grazie alla presenza di chef, animatori e assistenti tricolori. Sul fronte prodotto, il gruppo Viva Resorts by Wyndham ha investito nel restyling della struttura con particolare attenzione alle camere destinate al mercato italiano che sono state oggetto di interventi di miglioria, sia negli arredi, sia negli elementi di decoro. Il resort integra anche la proposta f&b. Oltre a quello a buffet, sono presenti tre ristoranti à la carte: Dolce Vita, che propone cucina italiana; Hacienda Don Diego, che offre un menù messicano, in sostituzione di quello asiatico; Viva Cafe, con cucina fusion. Il programma di intrattenimento e le attività completano l’offerta turistica: tra le novità dell’estate 2024 sono inclusi quattro campi da pickleball e una nuova sala giochi e sport, aperta dalle 18 alle 22.\r\n\r\n“Siamo entusiasti dell’operazione con Alpitour World che, anno dopo anno, si consolida su una destinazione con gli scorci balneari più suggestivi e incontaminati dei Caraibi - aggiunge Giuliana Carniel, vice president sales and revenue management di Viva Resorts by Wyndham -. Il binomio Bravo-Viva Resorts by Wyndham si rafforza costantemente. E anche noi puntiamo a una stagione senza precedenti”.","post_title":"Confermato il binomio Bravo - Viva Fortuna Beach. Si allunga la stagione del Milano-Freeport di Neos","post_date":"2024-04-23T12:28:11+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1713875291000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466134","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_466136\" align=\"aligncenter\" width=\"501\"] ph credits: Ricardo Frantz[/caption]\r\n\r\nMinorca è spesso percepita come un rifugio pacifico in confronto al caos del turismo di massa che predomina in molte delle sue vicine nel Mediterraneo. Quest'isola, situata nell'arcipelago delle Baleari, si distingue per essere la meno urbanizzata e industrializzata, facendo da paradiso per coloro che cercano serenità e un ritmo di vita meno frenetico. Grazie a un paesaggio incantevole, composto da lunghe distese di spiagge incontaminate e una natura quasi intatta, Minorca offre un ambiente ideale per il ristoro del corpo e dello spirito. Inoltre, l’isola sta assumendo un ruolo sempre più rilevante nell'arena internazionale come esempio di sostenibilità e conservazione ambientale nel contesto del cambiamento climatico e delle sfide ecologiche contemporanee.\r\n\r\nLa posizione geografica e l'importanza ecologica di Minorca\r\n\r\nL'isola di Minorca in Spagna rappresenta un eccezionale esempio di biodiversità e conservazione culturale nel Mediterraneo. Essendo stata nominata Riserva della Biosfera dall'UNESCO nel 1993, ha stabilito un precedente per la protezione e la gestione sostenibile degli ecosistemi insulari. Le autorità locali hanno implementato politiche ambientali stringenti che hanno preservato le principali riserve naturali dell'isola da sviluppi invasivi, salvaguardando così diverse specie di flora e fauna che altrimenti sarebbero a rischio di estinzione. Questi sforzi hanno permesso a Minorca di mantenere una qualità ambientale superiore rispetto a molte altre destinazioni turistiche.\r\n\r\nLa svolta verso il turismo sostenibile\r\n\r\nRecentemente, Minorca ha compiuto grandi progressi nel promuovere pratiche di turismo sostenibile che integrano la protezione dell’ambiente con lo sviluppo economico locale. Alberghi che utilizzano energie rinnovabili, restrizioni sul traffico motorizzato nelle zone più vulnerabili e il sostegno ai produttori locali sono solo alcune delle iniziative che l'isola ha adottato per ridurre l'impatto ambientale del turismo. Queste misure non solo proteggono il paesaggio naturale di Minorca, ma offrono anche ai visitatori un'esperienza più autentica e rispettosa dell'ecosistema isolano.\r\n\r\nL'impatto del cambiamento climatico su Minorca\r\n\r\nIl cambiamento climatico rappresenta una minaccia significativa per la delicatezza ecologica di Minorca. L'incremento delle temperature, l'alterazione dei cicli di precipitazioni e l'innalzamento del livello del mare potrebbero devastare gli habitat naturali dell'isola, mettendo in pericolo le specie endemiche e alterando irreversibilmente la biodiversità locale. La comunità di Minorca è profondamente consapevole di questi rischi e sta lavorando per implementare strategie che possano mitigare gli effetti del riscaldamento globale e promuovere la resilienza ecologica.\r\n\r\nL'arte e la cultura come veicoli di educazione ambientale\r\n\r\nMinorca non è solamente un luogo di interesse naturale; la sua ricca storia e le diverse influenze culturali che ha ricevuto nel corso dei secoli hanno creato un patrimonio artistico e tradizionale unico. Le festività tradizionali, i musei locali e i programmi educativi svolgono un ruolo cruciale nell'insegnare ai residenti e ai turisti l'importanza del rispetto ambientale. Attraverso l'arte, la musica e la letteratura, Minorca diffonde un messaggio di sostenibilità che spera di ispirare una maggiore consapevolezza ecologica tra i visitatori.\r\n\r\nLe strategie future per minorca\r\n\r\nGuardando al futuro, Minorca si pone come obiettivo il rafforzamento delle sue politiche ambientali e lo sviluppo di ulteriori iniziative di turismo eco-compatibile. L'espansione delle aree protette, l'aumento delle attività educative sulla sostenibilità e il supporto per le tecnologie verdi sono tutti elementi chiave nella visione a lungo termine dell'isola. Questi sforzi mirano a preservare la bellezza e l'integrità naturale di Minorca per le generazioni future, consolidando il suo status di leader in pratiche turistiche sostenibili nel Mediterraneo.\r\n\r\nDunque Minorca non è solo un luogo di vacanze nel Mediterraneo, ma un esempio vivo di come il turismo responsabile possa effettivamente contribuire alla conservazione ambientale. L'impegno continuo dell'isola nella protezione della sua unicità naturale e culturale offre un modello replicabile per altre destinazioni che aspirano a un equilibrio tra accoglienza turistica e sostenibilità ambientale. Minorca dimostra che è possibile godere della bellezza del mondo naturale mentre si contribuisce attivamente alla sua conservazione.","post_title":"Minorca: un'oasi di pace nel cuore del Mediterraneo","post_date":"2024-04-23T11:57:11+00:00","category":["estero","informazione-pr"],"category_name":["Estero","Informazione PR"],"post_tag":["arte-e-cultura-a-minorca","baleari-spagna","ecologia-minorca","minorca","minorca-spagna","mnorca-baleari-spagna","sostenibilita-minorca","vacanze-a-minorca","vacanze-nel-mediterraneo"],"post_tag_name":["arte e cultura a minorca","Baleari Spagna","ecologia minorca","Minorca","minorca spagna","Mnorca Baleari Spagna","sostenibilità minorca","vacanze a minorca","vacanze nel mediterraneo"]},"sort":[1713873431000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466037","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Attesi numerosi escursionisti sulla rete sentieristica del Parco Nazionale delle Cinque Terre per un’apertura di stagione 2024, all’insegna della programmazione di misure straordinarie, a garanzia della percorribilità in sicurezza e del controllo degli accessi.\r\n\r\nNelle giornate del 25, 6,27,28 aprile e del 1 maggio con possibile estensione anche al fine settimana successivo (4/5  Maggio), torna il senso unico sul sentiero Verde Azzurro, da Monterosso a Vernazza, nelle sole fasce orarie dalle 09:00 alle 14:00. Il tratto presenta passaggi a larghezza ridotta e con sviluppo ripido, fattori che in caso di grande affluenza potrebbero determinare code e situazioni potenzialmente critiche.\r\n\r\nL’ingresso al sentiero nei giorni di applicazione del senso unico sarà consentito esclusivamente con partenza da Monterosso ed uscita a Vernazza, proprio per evitare l’incrocio di flussi di camminatori nella fascia oraria di maggiore fruizione.\r\n\r\n«Confermiamo anche quest’anno l’applicazione del senso unico che la scorsa stagione ha consentito a migliaia di ospiti di apprezzare la meraviglia del nostro territorio in assoluta sicurezza grazie ad un sistema di accesso regolamentato e ordinato - sottolinea la Presidente Donatella Bianchi - Abbiamo raccolto apprezzamenti da tutti i visitatori e questo conferma la validità di una iniziativa la cui praticabilità è resa possibile dall’ottimo lavoro svolto in coordinamento dal personale del Parco Nazionale, dalle donne e dagli uomini del Reparto Carabinieri Parco Cinque Terre Parco, dei volontari delle Guardie Ecologiche Volontarie, dell’Associazione nazionale Carabinieri, del CAI e del Soccorso Alpino e degli addetti al presidio sui sentieri del Consorzio ATI 5 Terre, che si sono prestati per garantire la migliore l’esperienza di visita del Parco alle migliaia di persone che lo scelgono per le loro vacanze».\r\n\r\nLa misura, tra le iniziative integrate previste dallo studio sui flussi elaborato da Mic Hub, risponde alla duplice esigenza di migliorare la fruizione sul tratto e di prevenire i potenziali disagi causati da un’eccessiva pressione concentrata nell’arco di poche ore, con conseguenze sull’esperienza di visita, e con impatti sulla biodiversità e sul patrimonio in pietra a secco, custoditi lungo il percorso.\r\n\r\nL’informazione finalizzata alla valorizzazione di percorsi alternativi sarà altrettanto attenzionata. In quest’ottica è previsto un rafforzamento del presidio informativo per assistere e orientare gli ospiti verso i diversi itinerari escursionistici.  \r\n\r\n \r\n\r\nPer quanto riguarda l’altro tratto del sentiero SVA da Corniglia a Vernazza invece la percorrenza sarà consentita in entrambe le direzioni, così come su tutta la ricca rete sentieristica del Parco che conta circa 130 km di percorsi di costa, mezzacosta e crinale e relativi collegamenti verticali: una vera e propria porta di accesso al mosaico di bellezze paesaggistiche e naturalistiche dell’area protetta, da affrontare con consapevolezza delle proprie capacità, abbigliamento adeguato e rispetto degli habitat e del lavoro dei contadini. ","post_title":"Parco Nazionale Cinque Terre, i provvedimenti per tutelare l'ambiente ed i turisti","post_date":"2024-04-22T11:28:11+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1713785291000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466002","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"L'estate 2024 di Air Canada conta nuove rotte verso Singapore, Madrid, Stoccolma, Osaka e Seoul, con una capacità internazionale in crescita del +30% verso l'Asia-Pacifico e del +25% verso le principali destinazioni leisure dell'Europa meridionale rispetto alla summer 2023.\r\n\r\n\"Continuiamo a registrare una forte domanda per le destinazioni dell'Europa meridionale e abbiamo aumentato la capacità verso paesi come l'Italia, la Grecia e soprattutto la Spagna per questa estate - ha dichiarato Mark Galardo, executive vice president, revenue and network planning della compagnia -. Air Canada è anche concentrata sull'espansione strategica dell' hub nel Pacifico a Vancouver, con il lancio del collegamento per Singapore all'inizio di questo mese, oltre ad aver aumentato i servizi per Hong Kong e il Giappone.\r\n\r\nIn Nord America, il network domestico e transfrontaliera di Air Canada crescerà fino a 120 destinazioni, con l'aggiunta di Tulum, in Messico, e Charleston, in South Carolina, e sarà ulteriormente rafforzata dall'accordo commerciale congiunto con United Airlines\".\r\n\r\nL'operativo del vettore sulle rotte atlantiche offre il maggior numero di collegamenti non-stop tra il Canada e l'Europa di qualsiasi altra compagnia aerea: da Montreal e Toronto, Air Canada sta lanciando nuove rotte non-stop per Stoccolma e aumenterà le frequenze per Roma e Atene. Da Montreal sarà attivo anche un collegamento annuale per Madrid, e saranno potenziati i voli per Parigi fino a tre volte al giorno durante il picco estivo; verrà ripreso anche il servizio per Lione. Da Toronto, aumenteranno le frequenze per Copenaghen e inizieranno i voli per Edimburgo e Bruxelles.\r\n\r\nNel dettaglio, le frequenze sulla Montreal-Roma Fiumicino saliranno da 8 a 9 alla settimana nel picco della stagione estiva, mentre quelle sulla Toronto-Roma passeranno da 10 a 12 alla settimana.","post_title":"Air Canada: +25% la capacità verso l'Europa del sud, aumentano i voli su Roma","post_date":"2024-04-22T09:10:02+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1713777002000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465945","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Irlanda protagonista, dal 26 aprile al 5 maggio, della sezione Destinazione… del Trento Film Festival: questa speciale sezione dal 2011 propone eventi e proiezioni dedicati alla cinematografia e allo specifico culturale di altri Paesi e aree geografiche. L'evento ha ricevuto il patrocinio dell’Ambasciata d’Irlanda e di Turismo Irlandese, che porterà a Trento la suggestiva mostra fotografica Irlanda sul piccolo grande schermo, incentrata sugli incredibili paesaggi che hanno fatto da sfondo, nel corso degli anni, a tantissimi film e serie tv, da Il Trono di Spade aStar Wars. \r\n\r\nNon solo cinema di qualità, quindi, con 19 proiezioni e 7 anteprime nazionali, frutto di una ricerca, come sottolinea l’organizzazione, connotata quest’anno in chiave, se possibile, ancora più contemporanea, ma, anche moltissimi appuntamenti: un workshop-concerto dedicati agli strumenti musicali della tradizione; un concerto di musica e canzoni irlandesi; una performance d’eccezione con Cisco, affiancato sul palco dal critico musicale John Vignola, per un viaggio attraverso la musica irlandese dagli U2 ai Cranberries; incontri con registi, film makers, esperti di cultura irlandese e letterari, come quello con la scrittrice irlandese “Audre Magee”, per la presentazione del suo libro “La Colonia”, finalista al prestigioso Booker Prize 2022, pubblicato in Italia lo scorso anno.\r\n\r\nImmancabile la danza protagonista dei due appuntamenti Festa Irlandese, a cura dei ballerini di Clover, un'occasione di scoperta della danza sociale irlandese. \r\n\r\nCon tutti i suoi appuntamenti, il Trento Film Festival è l'occasione ideale in cui fare, in concomitanza dei ponti primaverili, un viaggio virtuale in Irlanda, ma tra le Dolomiti.","post_title":"Irlanda sul palcoscenico del Trento Film Festival, dal 26 aprile al 1° maggio","post_date":"2024-04-19T12:42:08+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1713530528000]}]}}