13 July 2024

577

[ 0 ]
Tipologia di annuncio:
Annuncio pubblicato da:
Telefono:
Email:
Provincia:
Comune:

Settore:
Mansione:


Testo dell'annuncio

ActionTravel di Roma, per ampliamento organico, ricerca personale booking online esperto e ottima conoscenza villaggi turistici dei maggiori t.o. nazionali, esperienza minima richiesta triennale. Astenersi perditempo. Inviare curriculum a: network@actiontravel.it


Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471005 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Non soltanto turismo culturale, ma anche una consistente offerta di attività outdoor: l'Armenia punta i riflettori su una natura spettacolare che consente di spaziare fra voli in parapendio sopra le acque del lago Sevan alle zipline nelle foreste di Yenokavan; oppure tra fiumi e laghi dove praticare rafting, kayak e paddleboarding, senza tralasciare percorsi escursionistici e arrampicate montane. E con l'arrivo della stagione invernale la destinazione diventa un paradiso innevato, perfetto per sci, snowkiting e pattinaggio sul ghiaccio. Mete ideali per il parapendio sono il lago Sevan e il bacino artificiale di Azat; per gli amanti delle emozioni forti, le zipline di Byurakan e Kapan offrono panorami spettacolari su vette e valli. L'annuale festival delle mongolfiere in ottobre regala una vista panoramica unica su laghi, canyon e montagne. La funivia "Ali di Tatev", la più lunga del mondo con i suoi 5,7 km, collega Halidzor al monastero di Tatev, offrendo vedute a 360° sulla profonda gola del Vorotan. Il rafting nel canyon di Debed promette emozioni forti tra gole e acque impetuose. Il bacino di Azat è perfetto per il SUP o il kayak, mentre il lago Sevan, il più grande del paese, è ideale per uscite in barca o per andare a vela circondati da montagne che superano i 2000 m. Gli appassionati di escursionismo e trekking possono esplorare i sentieri che attraversano l’Armenia, compresi quelli nelle aree protette come il Parco Nazionale Dilijan, o percorrere il tratto armeno del Transcaucasian Trail, il percorso escursionistico a lunga distanza che attraversa campi di fiori selvatici e il corso dei fiumi. Chi ama l’alpinismo può praticarlo sul monte Khustup, sulla cima nord dell'Aragats, la vetta più alta del paese (4040 m) o sul monte Aramazd. Per gli amanti della mountain bike, il Boo Mountain Bike Park a Vanadzor offre percorsi avventurosi. La gola di Hrazdan, le scogliere rocciose di Gnishik e il "Canyon “dell’inferno”, offrono sfide entusiasmanti e paesaggi unici per l'arrampicata. Infine, da metà dicembre, le montagne si coprono di neve, perfette per il snowkiting nella regione di Shirak. Tsaghkadzor è un comprensorio sciistico con piste per tutti i livelli, mentre Yeghipatrush sta sviluppando un complesso sportivo ideale per gli appassionati di sport invernali, mentre chi pratica sci di fondo può visitare Ashotsk. Il lago Arpi durante l'inverno ghiaccia e diventa una pista di pattinaggio naturale. [post_title] => Armenia: primo piano sulle molteplici attività ed esperienze outdoor [post_date] => 2024-07-08T11:51:34+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1720439494000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 470884 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Quello in corso sarà un anno da record per il turismo in Giappone: secondo i dati dell'Economic Impact Research 2024 del Wttc tutti i principali indicatori - incidenza sul Pil, numero di posti di lavoro e spesa dei visitatori - sono destinati a raggiungere livelli storici. Si comincia dal contributo del settore all'economia giapponese, che raggiungerà quasi ¥44,6TN nel 2024, segnando un aumento del 5,7% rispetto al picco del 2019, per arrivare al 7,5% del Pil nazionale. Il numero degli occupati nel turismo supererà i 6 milioni, con una crescita del 10% rispetto all'anno precedente. La spesa dei visitatori internazionali si prevede raggiunga nuovi record quest'anno, salendo a 6,3 milioni di yen, mentre la spesa dei visitatori nazionali dovrebbe raggiungere quasi 24,9 milioni di yen, superando i livelli del 2019 rispettivamente del 16% e del 2%. Il governo giapponese si è impegnato a fondo per promuovere il turismo sostenibile attraverso una serie di misure, come la promozione di destinazioni meno conosciute in tutto il Paese, la promozione della collaborazione locale e l'adozione di strategie innovative per ridurre la congestione. L'outlook al 2034 indica che il settore contribuirà al Pil giapponese per quasi 48,64 milioni di yen all'anno, pari al 7,9% dell'economia. Si prevede che l'occupazione raggiungerà quasi 6,8 milioni di posti di lavoro, con una persona su 10 che lavora nel settore dei viaggi e del turismo. [post_title] => Giappone: le stime Wttc anticipano un 2024 record per il turismo [post_date] => 2024-07-05T11:31:11+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1720179071000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 468828 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Flydubai compie i suoi primi 15 anni di attività, con un network di oltre 125 destinazioni servite e una flotta di 87 aeromobili. Per l'occasione la low cost ha presentato una speciale livrea commemorativa su uno dei suoi Boeing 737. Alla data di lancio, il 1° giugno 2029, il vettore ha effettuato il suo volo inaugurale da Dubai a Beirut con un Boeing 737-800 e da allora è cresciuto progressivamente. Ad oggi il vettore ha trasportato più di 100 milioni di passeggeri in 58 Paesi in Africa, Asia centrale, Caucaso, Europa centrale e sud-orientale, Stati del Golfo, Medio Oriente, subcontinente indiano e Sud-est asiatico. "Flydubai è diventata un attore chiave nell'industria dell'aviazione degli Emirati Arabi Uniti e della regione, contribuendo in modo determinante allo sviluppo socio-economico di Dubai - ha commentato Ahmed bin Saeed Al Maktoum, presidente di flydubai -. Guardando al futuro, sono fiducioso nella continua crescita e nel successo della compagnia aerea, in linea con gli sforzi del governo di Dubai per rafforzare ulteriormente la posizione di Dubai come hub globale dell'aviazione". Nel 2023 il vettore ha registrato profitti record per 572 milioni di dollari, grazie al maggior numero di passeggeri trasportati. La flotta comprende oggi 87 aeromobili 737 all-Boeing, con 29 737-800NG; in ordine ci sono 30 B787-9 Dreamliner da consegnare a partire dal 2026. [post_title] => Flydubai compie 15 anni: oltre 100 milioni di passeggeri trasportati [post_date] => 2024-06-05T09:16:17+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1717578977000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 468536 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => E' la partnership con il gruppo Hilton la grande novità di quest'anno di Small Luxury Hotels of the World. Già annunciata lo scorso febbraio, è operativa dal 15 maggio quando è terminata la precedente collaborazione di Slh con Hyatt. Permetterà alle strutture del brand di accedere alla forza commerciale del gruppo Usa e di partecipare al suo programma fedeltà composto da oltre 180 milioni di membri, ha spiegato a una recente presentazione milanese il chief operating officer di Slh, Richard Hyde. Allo stesso tempo, lato Hilton, l'offerta Small Luxury andrà a integrare quella dei brand Conrad, Waldorf Astoria e Lxr. I dettagli dell'operazione saranno rivelati nel corso dell'anno, ma il coo ha raccontato che in un futuro ci sarà anche la possibilità che alcuni indirizzi affiliati ai soft brand Hilton possano essere inclusi nel catalogo Slh: "E' qualcosa su cui stiamo riflettendo ma nel caso tutto ciò avverrà solo in una seconda fase", ha precisato Hyde. A proposito di catalogo: a grande richiesta di agenti e ospiti, quest'anno la compagnia ha deciso di tornare a pubblicare la directory dei propri hotel con un volume realizzato interamente con materia  prima riciclata. Le strutture Slh sono oggi circa 570 distribuite in 19 Paesi differenti. L'Italia rappresenta la prima destinazione per numero di hotel con la sua ottantina di indirizzi. A livello di domanda, i principali mercati di riferimento con quelli Usa, Uk, tedeschi e australiani, ma anche la nostra Penisola è un'importante fonte di business per un marchio capace di generare qualcosa come 500 milioni di euro di prenotazioni all'anno. Per venire incontro alle nuove evoluzioni della domanda, negli ultimi anni Small Luxury Hotels of the World ha lanciato due nuove collezioni: nel 2021 è nata in particolare la Considerate Collection dedicata all'offerta ecosostenibile. Partita con 25 hotel, oggi ne vanta già 60 e continua a crescere. "Anzi, ci sono strutture che decidono di entrare in Slh proprio perché ora possiamo vantare anche questa collezione", ha sottolineato Hyde. L'offerta italiana in questo caso è seconda nel mondo con nove proprietà. All'inizio di quest'anno è stata infine inaugurata la Private Collection, dedicata alle ville private con servizi alberghieri che al momento può contare su 76 indirizzi complessivi.  [post_title] => Small Luxury Hotels of the World: partnership con Hilton. I primi dettagli [post_date] => 2024-05-31T11:50:03+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1717156203000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467790 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Guarda decisamente avanti easyJet che ha messo in vendita l'operativo dell'estate 2025: oltre 29 milioni di posti su un totale di 162.000 voli tra il 3 marzo e il 15 giugno 2025. Tra questi, oltre 32.000 voli toccheranno gli aeroporti italiani, consentendo a più di 5,7 milioni di passeggeri di acquistare i biglietti dei loro prossimi viaggi a prezzi davvero imbattibili, prenotando in anticipo su easyJet.com o tramite l'app mobile. Con voli in partenza da 22 aeroporti italiani su oltre 220 rotte in Europa, Nord Africa e Medio Oriente, i passeggeri di easyJet possono ora scegliere tra un ampio network di mete. Da Malpensa, ad esempio, è possibile raggiungere Tenerife, Marrakech, Atene, Barcellona, Malaga, Praga o Atene; quest’ultima, insieme a Spalato, è collegata anche dall’aeroporto di Napoli. [post_title] => EasyJet plana sull'estate 2025 con la messa in vendita di oltre 29 milioni di posti [post_date] => 2024-05-22T09:00:57+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716368457000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467319 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Fincantieri ha chiuso il primo trimestre dell'anno con ricavi stabili a 1.767 milioni di euro (+0,2% rispetto al 1 trimestre 2023). Carico di lavoro complessivo a livelli record pari a euro 39,3 miliardi, circa 5,1 volte i ricavi realizzati nel corso del 2023, a conferma di un forte sviluppo commerciale in tutte le aree di business con un soft backlog pari a 17,3 miliardi. L'Ebitda è pari a euro 100 milioni, in aumento anno su anno di circa il 16% (da 87 milioni). Ebitda margin al 5,7%, con un significativo miglioramento rispetto al 4,9% del primo trimestre 2023 e al 5,2% di fine 2023 La Posizione finanziaria netta (PFN) è negativa pari a euro 2.413 milioni, in deciso miglioramento rispetto al pari periodo 2023 (euro 2.922 milioni) e sostanzialmente in linea rispetto a euro 2.271 milioni a fine 2023. Fincantieri conferma la guidance 2024, che vede ricavi a circa euro 8 miliardi, in crescita di circa il 4,5%, una marginalità intorno al 6% e in crescita di un punto percentuale rispetto al 2023 ed un rapporto di indebitamento [post_title] => Fincantieri: primo trimestre con ricavi stabili. Sale la redditività [post_date] => 2024-05-17T09:37:09+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715938629000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466537 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Evoluzione continua, perfezione tecnologica e la creazione di un ambiente unico. Sono solo alcuni degli ingredienti che caratterizzano Europa Park: il più grande parco tematico della Germania dedicato ai paesi dell’Europa e alla loro magia, che si trova alle porte della Foresta Nera. Ben 95 ettari di meraviglia, allegria e divertimento con esperienze per tutti i sensi, da quelle adrenaliniche a quelle gastronomiche. Un parco creato nel 1975 dalla famiglia Mack che, professionalmente impegnata nella realizzazione di ottovolanti, gestisce il parco da 8 generazioni. «L’Europa Park non è solo un parco di divertimenti: è un resort - spiegano Dieter e Leah Borer, che si occupano della vendita e della comunicazione del parco in Italia -. Ci sono 6 hotel 4 stelle plus tematici e ne costruiremo altri due 3 stelle e poi abbiamo camping con teepee indiani per i bambini e spettacoli con cavalli, oltre a uno spazio per i caravan che l’anno prossimo verrà ampliato. Quest’offerta ci rende adatti a ogni tipo di viaggiatore. Europa Park attrae oltre 6 milioni di ospiti all’anno: prima del Covid erano 5,7 mln. Il 45,5% è costituito da famiglie con figli. Il 50% dei visitatori arriva dalla Germania, il 23% dalla Svizzera e il 19% dalla Francia. Nel 2023 abbiamo avuto circa 20mila italiani». «Il parco continua a crescere e vogliamo raccontare un’Europa senza confini e senza guerre. - sottolinea Leah Borer - In questi giorni abbiamo aperto la Croazia, che è la 17esima area tematica. L’estate scorsa abbiamo occupato il 98% della capacità del parco e abbiamo l’80% di repeaters. Per 8 anni consecutivi siamo stati premiati con il Golden Ticket Award come miglior parco di divertimenti del mondo. Competiamo con Disneyland - prosegue Borer - L’universo dell’Europa Park ha sempre nuove sfaccettature. Pochi giorni fa è stata inaugurato un nuovo ottovolante: si chiama Voltron Nevera e offre un’esperienza senza uguali realizzata in partnership con Rimax, una compagnia croata che costruisce le macchine elettriche più veloci al mondo». «Per noi è molto importante anche l’f&b. - prosegue Dieter Borer - In ogni area tematica del parco si possono gustare i piatti tipici dl luogo: la pizza in Italia, i kyros in Grecia, la shepherd’s pie in Irlanda… La grande novità del momento è l’“Eatrenalin”: un pasto di nove portate da gustare su sedili che galleggiano tra stanze con tematiche enogastronomiche diverse. È un viaggio culinario per tutti i sensi, frutto della visione di Thomas Mack, managing partner di Europa Park, e di Oliver Altherr, esperto di gastronomia e ceo di Marché International. Un concept che ora aprirà anche a Las Vegas e Singapore. Inoltre accanto al parco c’è anche un ristorante due stelle Michelin. Non lontano dall’Europa Park si trova poi il parco acquatico Rulantica, che è stato aperto dietro richiesta dei visitatori ed è accessibile anche nei mesi invernali. Stiamo espandendo l’area wellness perché i nostri ospiti cercano l’azione, ma anche momenti di relax». Oltre all’impegno nel realizzare numerose attrazioni e spettacoli in un’atmosfera unica, per la famiglia Mack è molto importante il tema della sostenibilità: «Intendiamo installare dei pannelli solari nell’area del parco per utilizzare energia autoprodotta in estate, quando splende il sole» afferma infatti Dieter Borer, che parla di stagionalità a Europa Park: «Apriamo alla fine di marzo. Aprile e maggio sono tranquilli e gli ospiti arrivano in gran numero dalla metà di giugno, quando iniziano le vacanze in Francia. Diminuiscono dal 15 di settembre alla fine di ottobre, quindi arrivano le vacanze in Svizzera. Da quest’anno saremo aperti dalla fine di ottobre fino a dicembre, anche grazie alle temperature più elevate. Nel nostro “Hallowinter” - con allestimenti da Halloween in certe zone e natalizi in altre - il numero degli ospiti è più contenuto». Per raggiungere Europa Park dall’Italia si può viaggiare in treno fino a Basilea, dove si prende una connessione diretta per la stazione di Ringsheim. Da qui, con un bus, si raggiunge in 5’ Rust, dove si trova il parco di divertimenti. Sono disponibili anche diverse connessioni dalla Germania - da Strasburgo e Karlsruhe - e da questo mese di maggio fino al termine di ottobre sarà operativo ogni lunedì e giovedì un volo tra Bergamo Orio al Serio e Karlsruhe/Baden Baden. [gallery ids="466543,466538,466541"]     [post_title] => Germania, l'Europa Park cresce: nuove aree tematiche, hotel e apertura invernale [post_date] => 2024-05-02T09:07:55+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1714640875000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466179 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Per l'Osservatorio Emma Villas è record di prenotazioni per i weekend lunghi del 25 aprile e del 1° maggio che segnano un incremento nel numero delle prenotazioni delle ville del 76% sul 2022 (+44% sul 2023).  25 Aprile è il week end lungo più amato, con un aumento delle prenotazioni del +122% vs 2022 (e del +81% rispetto al 2023) battendo così il Primo Maggio, che registra un +48% rispetto alle prenotazioni del 2022 e del +21% rispetto al 2023. A scegliere la soluzione della villa di pregio sono gli italiani, ma spicca la presenza di turisti stranieri: primi in classifica gli olandesi, seguiti dagli statunitensi, polacchi (questi ultimi con un +144% di presenze sul 2023) e tedeschi. Le regioni con la crescita più marcata per questo periodo sono le Marche, Toscana e Sicilia, con una crescita rispettivamente del +120%, +61% e +45% di prenotazioni rispetto allo scorso anno. Emma Villas registra risultati positivi anche per quanto concerne il bilancio aziendale, che nel 2023 ha registrato ricavi in aumento del +15%, e con la recente acquisizione della società Marche Holiday Villas che ha portato a un incremento del portfolio di Emma Villas nelle Marche, regione molto richiesta dai turisti stranieri, di 23 proprietà in gestione esclusiva. In particolare, rispetto al 2022, le prenotazioni per ville e casali di pregio sono cresciute passando da 5.692 del 2022 a 6.015 nel 2023 (+5,7%), con un aumento anche del numero di settimane prenotate (passate da 7.390 del 2022 a 7.633 settimane nel 2023). «La villa sta diventando sempre di più la destinazione e il luogo ideale per vivere esperienze uniche e autentiche anche per delle fughe dalla quotidianità, scelte sia dai nostri connazionali che dai turisti stranieri – afferma Giammarco Bisogno, Fondatore e CEO di Emma Villas – Un trend, quello della scelta di una dimora di pregio per le proprie vacanze, testimoniato anche dai nostri risultati in forte crescita, sia annuali che stagionali. Infatti, solo in questo periodo abbiamo registrato un +76% nel numero di prenotazioni rispetto al 2022, con picchi regionali di importante crescita. Rispetto allo scorso anno le regioni che per il periodo hanno registrato una crescita più marcata sono state le Marche, per le quali abbiamo assistito ad un +120% nel numero delle prenotazioni, ma anche la Toscana e la Sicilia. I dati registrati nelle Marche ci hanno spinto a confermare la strategia di crescita dell’azienda anche per linee esterne e ad acquisire la società Marche Holidays, operatore molto interessante del territorio che porta in dote 23 nuove proprietà di pregio in esclusiva nella regione».     [post_title] => Osservatorio Emma Villas, record di prenotazioni per i Ponti su Marche, Toscana e Sicilia [post_date] => 2024-04-26T08:37:57+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1714120677000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466131 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_466132" align="aligncenter" width="507"] ph credits: Suhyeon Choi[/caption] La primavera è il momento ideale per esplorare le meraviglie del Vecchio Continente, quando i fiori sbocciano, il clima diventa più mite e le giornate si allungano. Questa stagione offre la perfetta opportunità di visitare città intrise di storia, ammirare monumenti imponenti e immergersi nelle diverse culture locali. Amsterdam: una città di canali e tulipani Amsterdam è celebrata per i suoi incantevoli canali che tagliano la città formando una rete acquatica unica, su cui si specchiano le storiche facciate delle case lungo i margini. In primavera, Amsterdam si trasforma in un vero e proprio dipinto vivente, grazie ai milioni di tulipani in fiore che adornano la città. Se si parte dalla Toscana optare per i voli Pisa Amsterdam rappresenta una scelta eccellente per raggiungere con facilità questa vibrante capitale, dove è possibile passeggiare lungo i canali e visitare illustri musei come il Van Gogh Museum e il Rijksmuseum. Il parco di Keukenhof, noto anche come il Giardino d'Europa, è una tappa obbligata per chi visita Amsterdam in questa stagione. Situato a breve distanza in auto dalla città, Keukenhof ospita una delle esposizioni floreali più vaste al mondo, con oltre sette milioni di bulbi fioriti e 800 varietà di tulipani che esplodono in un caleidoscopio di colori. Praga: architettura storica e parchi fioriti La capitale ceca, Praga, è avvolta in un'atmosfera quasi fiabesca durante la primavera, con il suo eclettico mix di architetture gotiche, barocche e rinascimentali. I visitatori possono esplorare l'imponente Castello di Praga, attraversare il romantico Ponte Carlo, o scoprire intime caffetterie celate nelle anguste vie medievali della città. Oltre ai suoi tesori architettonici, Praga si distingue anche per i suoi verdi parchi e giardini in fiore, tra cui spiccano il Petřín, famoso per il suo roseto e il labirinto, e il Giardino Vrtba, considerato uno dei più pregevoli giardini barocchi del globo. La primavera praghese offre un mosaico vivente di storia e natura, unendo le due in uno spettacolo colorato e vibrante. Parigi: l'incanto dei giardini e dei boulevards Parigi, la città dell'amore, raggiunge un picco di bellezza in primavera. I giardini di Luxembourg e Tuileries, con le loro splendide fioriture, offrono luoghi idilliaci per passeggiare o rilassarsi al sole. È il momento perfetto per visitare i famosi caffè all'aperto, scoprire i capolavori nei musei del Louvre o del Musée d'Orsay, o navigare lungo la Senna in una romantica crociera. La primavera parigina non solo esalta il romanticismo e l'eleganza tipici della città ma invita anche a vivere l'atmosfera unica dei suoi boulevards e caffè, dove si può respirare la vera essenza parigina in ogni angolo. Budapest: terme e tradizione Budapest, nota per le sue acque termali curative, è una città che combina bellezza architettonica con il relax delle sue famose terme, come i Bagni Széchenyi e Gellért. La primavera è l'ideale per approfittare delle proprietà benefiche delle acque termali in un contesto storico affascinante. La città è anche un fervente centro di eventi culturali e festival primaverili, che attraggono visitatori da tutto il mondo. Budapest è una città che fonde l'antico fascino europeo con un dinamismo culturale e sociale, offrendo un'esperienza di viaggio ricca e variegata. Vienna: musica e giardini Vienna, la città della musica, è immersa nelle melodie di celebri compositori come Mozart e Beethoven nella primavera, quando l'Opera di Stato e il Musikverein presentano alcune delle loro migliori performances. I giardini imperiali, come il Belvedere e il Schönbrunn, esplodono con la bellezza delle fioriture primaverili, creando scenari da cartolina che offrono una vista sul fasto dell'epoca imperiale austriaca. Una passeggiata in questi giardini permette di immergersi in un'atmosfera di regalità storica, combinando arte, storia e natura in un'esperienza culturale senza pari, simbolo della grandezza viennese. Esplorare l'Europa in primavera L'Europa in primavera si presenta come un invito a scoprire, esplorare e innamorarsi nuovamente di città che ogni anno si rinnovano con l'arrivo di questa stagione ridente. Ogni capitale, con le sue peculiarità, diventa un palcoscenico vivente che celebra la storia, l'arte e la bellezza naturale, invitando ogni viaggiatore a partecipare a questo annuale rendez-vous con la cultura e la natura. [post_title] => 5 capitali europee da visitare in primavera [post_date] => 2024-04-23T11:47:55+00:00 [category] => Array ( [0] => estero [1] => informazione-pr ) [category_name] => Array ( [0] => Estero [1] => Informazione PR ) [post_tag] => Array ( [0] => amsterdam [1] => budapest [2] => capitali-europee [3] => capitali-europee-da-visitare [4] => parigi [5] => praga [6] => vienna [7] => voli-transavia-pisa-amsterdam [8] => volo-pisa-amsterdam ) [post_tag_name] => Array ( [0] => Amsterdam [1] => budapest [2] => capitali europee [3] => capitali europee da visitare [4] => parigi [5] => praga [6] => vienna [7] => voli transavia pisa amsterdam [8] => volo pisa amsterdam ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713872875000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "577" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":4,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":85,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471005","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Non soltanto turismo culturale, ma anche una consistente offerta di attività outdoor: l'Armenia punta i riflettori su una natura spettacolare che consente di spaziare fra voli in parapendio sopra le acque del lago Sevan alle zipline nelle foreste di Yenokavan; oppure tra fiumi e laghi dove praticare rafting, kayak e paddleboarding, senza tralasciare percorsi escursionistici e arrampicate montane. E con l'arrivo della stagione invernale la destinazione diventa un paradiso innevato, perfetto per sci, snowkiting e pattinaggio sul ghiaccio.\r\n\r\nMete ideali per il parapendio sono il lago Sevan e il bacino artificiale di Azat; per gli amanti delle emozioni forti, le zipline di Byurakan e Kapan offrono panorami spettacolari su vette e valli. L'annuale festival delle mongolfiere in ottobre regala una vista panoramica unica su laghi, canyon e montagne. La funivia \"Ali di Tatev\", la più lunga del mondo con i suoi 5,7 km, collega Halidzor al monastero di Tatev, offrendo vedute a 360° sulla profonda gola del Vorotan.\r\n\r\nIl rafting nel canyon di Debed promette emozioni forti tra gole e acque impetuose. Il bacino di Azat è perfetto per il SUP o il kayak, mentre il lago Sevan, il più grande del paese, è ideale per uscite in barca o per andare a vela circondati da montagne che superano i 2000 m.\r\n\r\nGli appassionati di escursionismo e trekking possono esplorare i sentieri che attraversano l’Armenia, compresi quelli nelle aree protette come il Parco Nazionale Dilijan, o percorrere il tratto armeno del Transcaucasian Trail, il percorso escursionistico a lunga distanza che attraversa campi di fiori selvatici e il corso dei fiumi. Chi ama l’alpinismo può praticarlo sul monte Khustup, sulla cima nord dell'Aragats, la vetta più alta del paese (4040 m) o sul monte Aramazd. Per gli amanti della mountain bike, il Boo Mountain Bike Park a Vanadzor offre percorsi avventurosi. La gola di Hrazdan, le scogliere rocciose di Gnishik e il \"Canyon “dell’inferno”, offrono sfide entusiasmanti e paesaggi unici per l'arrampicata.\r\n\r\nInfine, da metà dicembre, le montagne si coprono di neve, perfette per il snowkiting nella regione di Shirak. Tsaghkadzor è un comprensorio sciistico con piste per tutti i livelli, mentre Yeghipatrush sta sviluppando un complesso sportivo ideale per gli appassionati di sport invernali, mentre chi pratica sci di fondo può visitare Ashotsk. Il lago Arpi durante l'inverno ghiaccia e diventa una pista di pattinaggio naturale.","post_title":"Armenia: primo piano sulle molteplici attività ed esperienze outdoor","post_date":"2024-07-08T11:51:34+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1720439494000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"470884","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Quello in corso sarà un anno da record per il turismo in Giappone: secondo i dati dell'Economic Impact Research 2024 del Wttc tutti i principali indicatori - incidenza sul Pil, numero di posti di lavoro e spesa dei visitatori - sono destinati a raggiungere livelli storici.\r\n\r\nSi comincia dal contributo del settore all'economia giapponese, che raggiungerà quasi ¥44,6TN nel 2024, segnando un aumento del 5,7% rispetto al picco del 2019, per arrivare al 7,5% del Pil nazionale. Il numero degli occupati nel turismo supererà i 6 milioni, con una crescita del 10% rispetto all'anno precedente.\r\n\r\nLa spesa dei visitatori internazionali si prevede raggiunga nuovi record quest'anno, salendo a 6,3 milioni di yen, mentre la spesa dei visitatori nazionali dovrebbe raggiungere quasi 24,9 milioni di yen, superando i livelli del 2019 rispettivamente del 16% e del 2%.\r\n\r\nIl governo giapponese si è impegnato a fondo per promuovere il turismo sostenibile attraverso una serie di misure, come la promozione di destinazioni meno conosciute in tutto il Paese, la promozione della collaborazione locale e l'adozione di strategie innovative per ridurre la congestione.\r\n\r\nL'outlook al 2034 indica che il settore contribuirà al Pil giapponese per quasi 48,64 milioni di yen all'anno, pari al 7,9% dell'economia. Si prevede che l'occupazione raggiungerà quasi 6,8 milioni di posti di lavoro, con una persona su 10 che lavora nel settore dei viaggi e del turismo.","post_title":"Giappone: le stime Wttc anticipano un 2024 record per il turismo","post_date":"2024-07-05T11:31:11+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1720179071000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"468828","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Flydubai compie i suoi primi 15 anni di attività, con un network di oltre 125 destinazioni servite e una flotta di 87 aeromobili. Per l'occasione la low cost ha presentato una speciale livrea commemorativa su uno dei suoi Boeing 737.\r\n\r\nAlla data di lancio, il 1° giugno 2029, il vettore ha effettuato il suo volo inaugurale da Dubai a Beirut con un Boeing 737-800 e da allora è cresciuto progressivamente. Ad oggi il vettore ha trasportato più di 100 milioni di passeggeri in 58 Paesi in Africa, Asia centrale, Caucaso, Europa centrale e sud-orientale, Stati del Golfo, Medio Oriente, subcontinente indiano e Sud-est asiatico.\r\n\r\n\"Flydubai è diventata un attore chiave nell'industria dell'aviazione degli Emirati Arabi Uniti e della regione, contribuendo in modo determinante allo sviluppo socio-economico di Dubai - ha commentato Ahmed bin Saeed Al Maktoum, presidente di flydubai -. Guardando al futuro, sono fiducioso nella continua crescita e nel successo della compagnia aerea, in linea con gli sforzi del governo di Dubai per rafforzare ulteriormente la posizione di Dubai come hub globale dell'aviazione\".\r\n\r\nNel 2023 il vettore ha registrato profitti record per 572 milioni di dollari, grazie al maggior numero di passeggeri trasportati. La flotta comprende oggi 87 aeromobili 737 all-Boeing, con 29 737-800NG; in ordine ci sono 30 B787-9 Dreamliner da consegnare a partire dal 2026.","post_title":"Flydubai compie 15 anni: oltre 100 milioni di passeggeri trasportati","post_date":"2024-06-05T09:16:17+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1717578977000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"468536","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"E' la partnership con il gruppo Hilton la grande novità di quest'anno di Small Luxury Hotels of the World. Già annunciata lo scorso febbraio, è operativa dal 15 maggio quando è terminata la precedente collaborazione di Slh con Hyatt. Permetterà alle strutture del brand di accedere alla forza commerciale del gruppo Usa e di partecipare al suo programma fedeltà composto da oltre 180 milioni di membri, ha spiegato a una recente presentazione milanese il chief operating officer di Slh, Richard Hyde. Allo stesso tempo, lato Hilton, l'offerta Small Luxury andrà a integrare quella dei brand Conrad, Waldorf Astoria e Lxr. I dettagli dell'operazione saranno rivelati nel corso dell'anno, ma il coo ha raccontato che in un futuro ci sarà anche la possibilità che alcuni indirizzi affiliati ai soft brand Hilton possano essere inclusi nel catalogo Slh: \"E' qualcosa su cui stiamo riflettendo ma nel caso tutto ciò avverrà solo in una seconda fase\", ha precisato Hyde.\r\n\r\nA proposito di catalogo: a grande richiesta di agenti e ospiti, quest'anno la compagnia ha deciso di tornare a pubblicare la directory dei propri hotel con un volume realizzato interamente con materia  prima riciclata. Le strutture Slh sono oggi circa 570 distribuite in 19 Paesi differenti. L'Italia rappresenta la prima destinazione per numero di hotel con la sua ottantina di indirizzi. A livello di domanda, i principali mercati di riferimento con quelli Usa, Uk, tedeschi e australiani, ma anche la nostra Penisola è un'importante fonte di business per un marchio capace di generare qualcosa come 500 milioni di euro di prenotazioni all'anno.\r\n\r\nPer venire incontro alle nuove evoluzioni della domanda, negli ultimi anni Small Luxury Hotels of the World ha lanciato due nuove collezioni: nel 2021 è nata in particolare la Considerate Collection dedicata all'offerta ecosostenibile. Partita con 25 hotel, oggi ne vanta già 60 e continua a crescere. \"Anzi, ci sono strutture che decidono di entrare in Slh proprio perché ora possiamo vantare anche questa collezione\", ha sottolineato Hyde. L'offerta italiana in questo caso è seconda nel mondo con nove proprietà.\r\n\r\nAll'inizio di quest'anno è stata infine inaugurata la Private Collection, dedicata alle ville private con servizi alberghieri che al momento può contare su 76 indirizzi complessivi. ","post_title":"Small Luxury Hotels of the World: partnership con Hilton. I primi dettagli","post_date":"2024-05-31T11:50:03+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1717156203000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467790","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Guarda decisamente avanti easyJet che ha messo in vendita l'operativo dell'estate 2025: oltre 29 milioni di posti su un totale di 162.000 voli tra il 3 marzo e il 15 giugno 2025.\r\nTra questi, oltre 32.000 voli toccheranno gli aeroporti italiani, consentendo a più di 5,7 milioni di passeggeri di acquistare i biglietti dei loro prossimi viaggi a prezzi davvero imbattibili, prenotando in anticipo su easyJet.com o tramite l'app mobile.\r\nCon voli in partenza da 22 aeroporti italiani su oltre 220 rotte in Europa, Nord Africa e Medio Oriente, i passeggeri di easyJet possono ora scegliere tra un ampio network di mete.\r\nDa Malpensa, ad esempio, è possibile raggiungere Tenerife, Marrakech, Atene, Barcellona, Malaga, Praga o Atene; quest’ultima, insieme a Spalato, è collegata anche dall’aeroporto di Napoli.","post_title":"EasyJet plana sull'estate 2025 con la messa in vendita di oltre 29 milioni di posti","post_date":"2024-05-22T09:00:57+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1716368457000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467319","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Fincantieri ha chiuso il primo trimestre dell'anno con ricavi stabili a 1.767 milioni di euro (+0,2% rispetto al 1 trimestre 2023). Carico di lavoro complessivo a livelli record pari a euro 39,3 miliardi, circa 5,1 volte i ricavi realizzati nel corso del 2023, a conferma di un forte sviluppo commerciale in tutte le aree di business con un soft backlog pari a 17,3 miliardi.\r\n\r\nL'Ebitda è pari a euro 100 milioni, in aumento anno su anno di circa il 16% (da 87 milioni). Ebitda margin al 5,7%, con un significativo miglioramento rispetto al 4,9% del primo trimestre 2023 e al 5,2% di fine 2023\r\n\r\nLa Posizione finanziaria netta (PFN) è negativa pari a euro 2.413 milioni, in deciso miglioramento rispetto al pari periodo 2023 (euro 2.922 milioni) e sostanzialmente in linea rispetto a euro 2.271 milioni a fine 2023.\r\n\r\nFincantieri conferma la guidance 2024, che vede ricavi a circa euro 8 miliardi, in crescita di circa il 4,5%, una marginalità intorno al 6% e in crescita di un punto percentuale rispetto al 2023 ed un rapporto di indebitamento","post_title":"Fincantieri: primo trimestre con ricavi stabili. Sale la redditività","post_date":"2024-05-17T09:37:09+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1715938629000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466537","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Evoluzione continua, perfezione tecnologica e la creazione di un ambiente unico. Sono solo alcuni degli ingredienti che caratterizzano Europa Park: il più grande parco tematico della Germania dedicato ai paesi dell’Europa e alla loro magia, che si trova alle porte della Foresta Nera.\r\n\r\nBen 95 ettari di meraviglia, allegria e divertimento con esperienze per tutti i sensi, da quelle adrenaliniche a quelle gastronomiche. Un parco creato nel 1975 dalla famiglia Mack che, professionalmente impegnata nella realizzazione di ottovolanti, gestisce il parco da 8 generazioni.\r\n\r\n«L’Europa Park non è solo un parco di divertimenti: è un resort - spiegano Dieter e Leah Borer, che si occupano della vendita e della comunicazione del parco in Italia -. Ci sono 6 hotel 4 stelle plus tematici e ne costruiremo altri due 3 stelle e poi abbiamo camping con teepee indiani per i bambini e spettacoli con cavalli, oltre a uno spazio per i caravan che l’anno prossimo verrà ampliato. Quest’offerta ci rende adatti a ogni tipo di viaggiatore. Europa Park attrae oltre 6 milioni di ospiti all’anno: prima del Covid erano 5,7 mln. Il 45,5% è costituito da famiglie con figli. Il 50% dei visitatori arriva dalla Germania, il 23% dalla Svizzera e il 19% dalla Francia. Nel 2023 abbiamo avuto circa 20mila italiani».\r\n\r\n«Il parco continua a crescere e vogliamo raccontare un’Europa senza confini e senza guerre. - sottolinea Leah Borer - In questi giorni abbiamo aperto la Croazia, che è la 17esima area tematica. L’estate scorsa abbiamo occupato il 98% della capacità del parco e abbiamo l’80% di repeaters. Per 8 anni consecutivi siamo stati premiati con il Golden Ticket Award come miglior parco di divertimenti del mondo. Competiamo con Disneyland - prosegue Borer - L’universo dell’Europa Park ha sempre nuove sfaccettature. Pochi giorni fa è stata inaugurato un nuovo ottovolante: si chiama Voltron Nevera e offre un’esperienza senza uguali realizzata in partnership con Rimax, una compagnia croata che costruisce le macchine elettriche più veloci al mondo».\r\n\r\n«Per noi è molto importante anche l’f&b. - prosegue Dieter Borer - In ogni area tematica del parco si possono gustare i piatti tipici dl luogo: la pizza in Italia, i kyros in Grecia, la shepherd’s pie in Irlanda… La grande novità del momento è l’“Eatrenalin”: un pasto di nove portate da gustare su sedili che galleggiano tra stanze con tematiche enogastronomiche diverse. È un viaggio culinario per tutti i sensi, frutto della visione di Thomas Mack, managing partner di Europa Park, e di Oliver Altherr, esperto di gastronomia e ceo di Marché International. Un concept che ora aprirà anche a Las Vegas e Singapore. Inoltre accanto al parco c’è anche un ristorante due stelle Michelin.\r\n\r\nNon lontano dall’Europa Park si trova poi il parco acquatico Rulantica, che è stato aperto dietro richiesta dei visitatori ed è accessibile anche nei mesi invernali. Stiamo espandendo l’area wellness perché i nostri ospiti cercano l’azione, ma anche momenti di relax». Oltre all’impegno nel realizzare numerose attrazioni e spettacoli in un’atmosfera unica, per la famiglia Mack è molto importante il tema della sostenibilità: «Intendiamo installare dei pannelli solari nell’area del parco per utilizzare energia autoprodotta in estate, quando splende il sole» afferma infatti Dieter Borer, che parla di stagionalità a Europa Park: «Apriamo alla fine di marzo. Aprile e maggio sono tranquilli e gli ospiti arrivano in gran numero dalla metà di giugno, quando iniziano le vacanze in Francia. Diminuiscono dal 15 di settembre alla fine di ottobre, quindi arrivano le vacanze in Svizzera. Da quest’anno saremo aperti dalla fine di ottobre fino a dicembre, anche grazie alle temperature più elevate. Nel nostro “Hallowinter” - con allestimenti da Halloween in certe zone e natalizi in altre - il numero degli ospiti è più contenuto».\r\n\r\nPer raggiungere Europa Park dall’Italia si può viaggiare in treno fino a Basilea, dove si prende una connessione diretta per la stazione di Ringsheim. Da qui, con un bus, si raggiunge in 5’ Rust, dove si trova il parco di divertimenti. Sono disponibili anche diverse connessioni dalla Germania - da Strasburgo e Karlsruhe - e da questo mese di maggio fino al termine di ottobre sarà operativo ogni lunedì e giovedì un volo tra Bergamo Orio al Serio e Karlsruhe/Baden Baden.\r\n\r\n[gallery ids=\"466543,466538,466541\"]\r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Germania, l'Europa Park cresce: nuove aree tematiche, hotel e apertura invernale","post_date":"2024-05-02T09:07:55+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1714640875000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466179","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Per l'Osservatorio Emma Villas è record di prenotazioni per i weekend lunghi del 25 aprile e del 1° maggio che segnano un incremento nel numero delle prenotazioni delle ville del 76% sul 2022 (+44% sul 2023).  25 Aprile è il week end lungo più amato, con un aumento delle prenotazioni del +122% vs 2022 (e del +81% rispetto al 2023) battendo così il Primo Maggio, che registra un +48% rispetto alle prenotazioni del 2022 e del +21% rispetto al 2023.\r\n\r\nA scegliere la soluzione della villa di pregio sono gli italiani, ma spicca la presenza di turisti stranieri: primi in classifica gli olandesi, seguiti dagli statunitensi, polacchi (questi ultimi con un +144% di presenze sul 2023) e tedeschi. Le regioni con la crescita più marcata per questo periodo sono le Marche, Toscana e Sicilia, con una crescita rispettivamente del +120%, +61% e +45% di prenotazioni rispetto allo scorso anno.\r\n\r\nEmma Villas registra risultati positivi anche per quanto concerne il bilancio aziendale, che nel 2023 ha registrato ricavi in aumento del +15%, e con la recente acquisizione della società Marche Holiday Villas che ha portato a un incremento del portfolio di Emma Villas nelle Marche, regione molto richiesta dai turisti stranieri, di 23 proprietà in gestione esclusiva. In particolare, rispetto al 2022, le prenotazioni per ville e casali di pregio sono cresciute passando da 5.692 del 2022 a 6.015 nel 2023 (+5,7%), con un aumento anche del numero di settimane prenotate (passate da 7.390 del 2022 a 7.633 settimane nel 2023).\r\n\r\n«La villa sta diventando sempre di più la destinazione e il luogo ideale per vivere esperienze uniche e autentiche anche per delle fughe dalla quotidianità, scelte sia dai nostri connazionali che dai turisti stranieri – afferma Giammarco Bisogno, Fondatore e CEO di Emma Villas – Un trend, quello della scelta di una dimora di pregio per le proprie vacanze, testimoniato anche dai nostri risultati in forte crescita, sia annuali che stagionali. Infatti, solo in questo periodo abbiamo registrato un +76% nel numero di prenotazioni rispetto al 2022, con picchi regionali di importante crescita. Rispetto allo scorso anno le regioni che per il periodo hanno registrato una crescita più marcata sono state le Marche, per le quali abbiamo assistito ad un +120% nel numero delle prenotazioni, ma anche la Toscana e la Sicilia. I dati registrati nelle Marche ci hanno spinto a confermare la strategia di crescita dell’azienda anche per linee esterne e ad acquisire la società Marche Holidays, operatore molto interessante del territorio che porta in dote 23 nuove proprietà di pregio in esclusiva nella regione».\r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Osservatorio Emma Villas, record di prenotazioni per i Ponti su Marche, Toscana e Sicilia","post_date":"2024-04-26T08:37:57+00:00","category":["incoming"],"category_name":["Incoming"],"post_tag":[]},"sort":[1714120677000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466131","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_466132\" align=\"aligncenter\" width=\"507\"] ph credits: Suhyeon Choi[/caption]\r\n\r\nLa primavera è il momento ideale per esplorare le meraviglie del Vecchio Continente, quando i fiori sbocciano, il clima diventa più mite e le giornate si allungano. Questa stagione offre la perfetta opportunità di visitare città intrise di storia, ammirare monumenti imponenti e immergersi nelle diverse culture locali.\r\n\r\nAmsterdam: una città di canali e tulipani\r\n\r\nAmsterdam è celebrata per i suoi incantevoli canali che tagliano la città formando una rete acquatica unica, su cui si specchiano le storiche facciate delle case lungo i margini. In primavera, Amsterdam si trasforma in un vero e proprio dipinto vivente, grazie ai milioni di tulipani in fiore che adornano la città. Se si parte dalla Toscana optare per i voli Pisa Amsterdam rappresenta una scelta eccellente per raggiungere con facilità questa vibrante capitale, dove è possibile passeggiare lungo i canali e visitare illustri musei come il Van Gogh Museum e il Rijksmuseum.\r\n\r\nIl parco di Keukenhof, noto anche come il Giardino d'Europa, è una tappa obbligata per chi visita Amsterdam in questa stagione. Situato a breve distanza in auto dalla città, Keukenhof ospita una delle esposizioni floreali più vaste al mondo, con oltre sette milioni di bulbi fioriti e 800 varietà di tulipani che esplodono in un caleidoscopio di colori.\r\n\r\nPraga: architettura storica e parchi fioriti\r\n\r\nLa capitale ceca, Praga, è avvolta in un'atmosfera quasi fiabesca durante la primavera, con il suo eclettico mix di architetture gotiche, barocche e rinascimentali. I visitatori possono esplorare l'imponente Castello di Praga, attraversare il romantico Ponte Carlo, o scoprire intime caffetterie celate nelle anguste vie medievali della città.\r\n\r\nOltre ai suoi tesori architettonici, Praga si distingue anche per i suoi verdi parchi e giardini in fiore, tra cui spiccano il Petřín, famoso per il suo roseto e il labirinto, e il Giardino Vrtba, considerato uno dei più pregevoli giardini barocchi del globo. La primavera praghese offre un mosaico vivente di storia e natura, unendo le due in uno spettacolo colorato e vibrante.\r\n\r\nParigi: l'incanto dei giardini e dei boulevards\r\n\r\nParigi, la città dell'amore, raggiunge un picco di bellezza in primavera. I giardini di Luxembourg e Tuileries, con le loro splendide fioriture, offrono luoghi idilliaci per passeggiare o rilassarsi al sole. È il momento perfetto per visitare i famosi caffè all'aperto, scoprire i capolavori nei musei del Louvre o del Musée d'Orsay, o navigare lungo la Senna in una romantica crociera.\r\n\r\nLa primavera parigina non solo esalta il romanticismo e l'eleganza tipici della città ma invita anche a vivere l'atmosfera unica dei suoi boulevards e caffè, dove si può respirare la vera essenza parigina in ogni angolo.\r\n\r\nBudapest: terme e tradizione\r\n\r\nBudapest, nota per le sue acque termali curative, è una città che combina bellezza architettonica con il relax delle sue famose terme, come i Bagni Széchenyi e Gellért. La primavera è l'ideale per approfittare delle proprietà benefiche delle acque termali in un contesto storico affascinante.\r\n\r\nLa città è anche un fervente centro di eventi culturali e festival primaverili, che attraggono visitatori da tutto il mondo. Budapest è una città che fonde l'antico fascino europeo con un dinamismo culturale e sociale, offrendo un'esperienza di viaggio ricca e variegata.\r\n\r\nVienna: musica e giardini\r\n\r\nVienna, la città della musica, è immersa nelle melodie di celebri compositori come Mozart e Beethoven nella primavera, quando l'Opera di Stato e il Musikverein presentano alcune delle loro migliori performances. I giardini imperiali, come il Belvedere e il Schönbrunn, esplodono con la bellezza delle fioriture primaverili, creando scenari da cartolina che offrono una vista sul fasto dell'epoca imperiale austriaca.\r\n\r\nUna passeggiata in questi giardini permette di immergersi in un'atmosfera di regalità storica, combinando arte, storia e natura in un'esperienza culturale senza pari, simbolo della grandezza viennese.\r\n\r\nEsplorare l'Europa in primavera\r\n\r\nL'Europa in primavera si presenta come un invito a scoprire, esplorare e innamorarsi nuovamente di città che ogni anno si rinnovano con l'arrivo di questa stagione ridente. Ogni capitale, con le sue peculiarità, diventa un palcoscenico vivente che celebra la storia, l'arte e la bellezza naturale, invitando ogni viaggiatore a partecipare a questo annuale rendez-vous con la cultura e la natura.","post_title":"5 capitali europee da visitare in primavera","post_date":"2024-04-23T11:47:55+00:00","category":["estero","informazione-pr"],"category_name":["Estero","Informazione PR"],"post_tag":["amsterdam","budapest","capitali-europee","capitali-europee-da-visitare","parigi","praga","vienna","voli-transavia-pisa-amsterdam","volo-pisa-amsterdam"],"post_tag_name":["Amsterdam","budapest","capitali europee","capitali europee da visitare","parigi","praga","vienna","voli transavia pisa amsterdam","volo pisa amsterdam"]},"sort":[1713872875000]}]}}

Lascia un commento