28 May 2024

476

[ 0 ]
Tipologia di annuncio:
Annuncio pubblicato da:
Telefono:
Email:
Provincia:
Comune:

Settore:
Mansione:


Testo dell'annuncio

Turismo/pluriennale esperienza ambito operativo/programmazione, esamina proposte anche ramo commerciale aziende settore Milano e provincia. Cell.: 333-1290677. E-mail: bompiross2@hotmail.com


Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467478 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => L'aeroporto di Bologna traccia un bilancio positivo per l'inizio del 2024 con un primo trimestre archiviato con un aumento del traffico passeggeri dell'8,1% rispetto all'analogo periodo del 2023. Complessivamente i passeggeri sono stati 1.949.775 passeggeri, con un load factor medio stabile all’81,8% rispetto all’81,4% del 2023. Il traffico internazionale sembra aver superato gli iniziali rallentamenti post Covid e anche in questo primo trimestre segna l’importante ripresa rispetto ai valori pre-pandemici iniziata dalla stagione estiva 2022, complici il turismo di rivalsa e la cessazione delle restrizioni ai movimenti. L’andamento di traffico domestico e internazionale risulta ora omogeneo (+8,6% e +8% rispettivamente rispetto al 2023), con una sostanziale stabilità dell’incidenza sul volume totale. I passeggeri low cost hanno fatto registrare una variazione positiva dei volumi rispetto al 2023 (+4,6%), tuttavia i passeggeri di linea hanno mostrato un’accelerazione più sostenuta (+15% rispetto al 2023). Positivo il trend dei ricavi che si sono attestati a 30,6 milioni di euro, con una crescita complessiva del 9,6% sul 2023; il risultato netto del trimestre, interamente di competenza del Gruppo, mostra un utile di 3,5 milioni di euro contro 1,2 milioni del primo trimestre 2023, con una crescita del 203,1%. “Apriamo questo 2024 all’insegna della crescita, confermando il trend positivo registrato negli ultimi mesi - ha commentato Nazareno Ventola, amministratore delegato e direttore generale di Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna -. Parallelamente alla costante crescita dei numeri, proseguono a pieno regime anche i lavori di miglioramento e ampliamento infrastrutturale dello scalo, anche in ottica di efficienza e sostenibilità ambientale, che ormai da mesi abbiamo messo a terra. Una situazione che nel breve termine, con l’avvicinarsi della summer season, diventerà sicuramente più sfidante. L’obiettivo nei prossimi mesi è quello di mettere a disposizione dei viaggiatori diversi nuovi servizi di recente implementazione, al fine di rendere migliore la loro esperienza di viaggio”.   [post_title] => Aeroporto Bologna: volumi di traffico e ricavi in ulteriore crescita nel primo trimestre [post_date] => 2024-05-16T10:53:54+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715856834000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467279 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_332099" align="alignleft" width="276"] Marco Paghera[/caption] Nuova partnership al via tra Ixpira e l'ente del turismo delle Seychelles. L'accordo è stato formalizzato in concomitanza con la partecipazione di The Seychelles Islands al tour Ixpira on the road, che farà tappa a Lecce il prossimo 16 maggio. E proprio la tappa pugliese segnerà il debutto ufficiale del nuovo partner allo stesso tour on the road: un’opportunità per esplorare e comprendere le dinamiche del mercato turistico attuale e un’occasione per le agenzie di viaggio locali di scoprire in anteprima le potenzialità di questa destinazione e di ricevere tutte le informazioni necessarie per iniziare a proporla ai propri clienti. Con Ixpira le agenzie di viaggio possono proporre ai propri clienti la destinazione Seychelles usufruendo di una vasta gamma di servizi personalizzati e strumenti dedicati, progettati per massimizzare le opportunità di vendita e fidelizzare la clientela. Avranno a disposizione materiale informativo e promozionale, e supporto dedicato per la prenotazione e la vendita di un’ampia scelta di prodotto: più di 160 hotel presenti sul territorio e la possibilità di prenotare attività ed escursioni direttamente sulla piattaforma Ixpira. Dopo Lecce, il tour proseguirà alla volta della Sicilia "Siamo entusiasti di accogliere Tourism Seychelles come nostro nuovo partner. Questa collaborazione rappresenta un ulteriore passo avanti nel nostro impegno a offrire ai nostri agenti di viaggio le migliori esperienze, con un'attenzione particolare alle destinazioni esotiche e affascinanti come le Seychelles - spiega Marco Paghera, managing director di Ixpira -. Le Seychelles sono sempre state parte integrante dei nostri prodotti esclusivi. Ci è sembrato quindi naturale siglare questa alleanza; svilupperemo una rete altamente efficiente per discutere piani tangibili di promozione, mirando a far conoscere e valorizzare questa località attraverso strategie e iniziative di marketing”. ”La collaborazione con Ixpira ci consente di andare incontro alle esigenze specifiche delle agenzie di viaggio che utilizzano la piattaforma - gli fa eco Danielle Di Gianvito, marketing representative di Tourism Seychelles -. Condividiamo un obiettivo con Ixpira: quello di veicolare il prodotto Seychelles e rispondere alle agenzie con delle soluzioni personalizzate. La nostra è una destinazione che si presta molto a proposte su misura, in quanto propone esperienze in grado di soddisfare i gusti di molti viaggiatori”.     [post_title] => Al via una nuova partnership tra Ixpira e Tourism Seychelles [post_date] => 2024-05-14T10:59:20+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715684360000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466050 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_424940" align="alignleft" width="300"] Il presidente di Federalberghi Bernabò Bocca[/caption] Dati Federalberghi. I ponti di primavera si rivelano un’occasione irresistibile per pianificare una vacanza, anche senza il bisogno di cercare luoghi esotici, ma piuttosto prediligendo mete di prossimità, dando priorità all’esigenza di relax, di fare belle passeggiate, godersi il mare, la montagna e località particolarmente ricche dal punto di vista artistico: è questo lo spirito che ha guidato 13,9 milioni di italiani a mettersi in viaggio tra il 25 aprile ed il primo maggio, rispettivamente Anniversario della Liberazione e Festa dei Lavoratori. A fare la “lunga”, ovvero ad utilizzare entrambe le festività, sono nello specifico 4,1 milioni di concittadini; 4,6 milioni coloro che partono solo per il 25 aprile e 5,2 milioni invece i viaggiatori in marcia per il primo maggio. Senza dubbio il calendario di quest’anno, che fa cadere di giovedì la Festa della Liberazione e di mercoledì la Festa dei Lavoratori, ha giocato un ruolo importante nella programmazione generale. “Ancora una volta osserviamo che la maggior parte di coloro che hanno pianificato una vacanza, ha scelto di farlo restando in Italia. Solo una minima parte del campione analizzato ha deciso di recarsi in un paese estero”. E’ il commento di Bernabò Bocca, presidente di Federalberghi, in merito ai risultati dell’indagine realizzata da Tecnè per la federazione degli albergatori. “L’orientamento generale dei nostri concittadini di “rimanere a casa” per così dire – aggiunge Bocca - rappresenta un fenomeno che si ripete da tempo, il che dà un forte impulso al nostro comparto. Mi sembra importante sottolineare inoltre l’affezione che gli italiani mostrano per le nostre strutture: per ciò che riguarda il soggiorno, l’albergo è in pole position per la maggioranza dei viaggiatori”. [post_title] => Federalberghi: quasi 14 milioni di italiani si muoveranno per i Ponti si primavera [post_date] => 2024-04-22T11:35:10+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713785710000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465409 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sono 56,8 milioni le presenze legate al fenomeno cicloturismo registrate nel 2023, per un impatto economico di oltre 5,5 miliardi di euro, in crescita del 35% sul 2022 e del 19% sul 2019 (4,6 miliardi). Questi i dati principali del quarto rapporto Isnart - Legambiente, in collaborazione con Bikenomist, Viaggiare con la bici. Lo studio è stato presentato in occasione del forum di apertura della fiera del Cicloturismo, realizzata a Bologna dal 5 al 7 aprile dalla stessa Bikenomist. L'indagine ha anche tracciato il profilo del cicloturista medio: millennial e alto-spendente (95 euro al giorno contro i 59,6 euro al giorno del turista tradizionale, con un reddito che nel 76% dei casi è medio o medio-alto). Il forum ha offerto uno sguardo dal locale all’internazionale, grazie alle esperienze di Toscana, Fiandre e Gran Canaria, nonché alla presenza di 15 buyer europei. Il focus è stato pure sullo sviluppo di nuovi modelli di business e momenti  di formazione dedicati agli hotel, che vogliono aumentare la propria attrattività nei confronti di chi pedala. Per l’occasione è stata anche creata la Guida del Cicloturismo: un elenco di oltre 100 operatori presenti all’evento per favorire il contatto tra i professionisti. Il forum ha quindi successivamente lasciato spazio alla vera e propria fiera, che ha registrato 15 mila partecipanti, confermandosi anche quest’anno piattaforma di incontro tra territori, operatori e per chi sceglie la bicicletta per le proprie vacanze. Un pubblico attento proveniente da tutta Italia quello che ha frequentato i padiglioni dello spazio DumBo e colto spunti dalle aree espositive delle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia-Giulia, Piemonte, Puglia, Sicilia, Toscana, Veneto e degli oltre 80 operatori intervenuti per proporre nuovi itinerari, servizi e infrastrutture a misura di cicloturismo. Tra le destinazioni estere, Spagna, Catalogna, Gran Canaria, Algarve in Portogallo, Turchia, Fiandre, Croazia, Slovenia, Fiandre in Belgio e Giordania. [post_title] => Alla fiera del Cicloturismo i numeri di un settore in crescita [post_date] => 2024-04-12T11:00:20+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712919620000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 464505 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il gruppo Carnival ha chiuso a fine febbraio un primo trimestre fiscale sopra le aspettative e si prepara  a vedere finalmente il proprio bilancio tornare in territorio positivo, dopo le difficoltà finanziarie sperimentate durante il Covid e nella fase di ripartenza. "E' stato un fantastico inizio d'anno - sottolinea il ceo, Josh Weinstein -. I risultati del primo trimestre hanno superato le nostre previsioni in ogni voce contabile, con una wave saeson che ha garantito prenotazioni record a tariffe su livelli considerevolmente superiori a quelli passati. Tutto ciò ci porta a modificare le nostre stime per il 2023-2034, alzando le aspettative di miglioramento dei nostri rendimenti attesi di un punto percentuale, fino ad arrivare quasi alla doppia cifra". Nel dettaglio, il fatturato totale Carnival tra dicembre e febbraio ha raggiunto i 5,4 miliardi di dollari (4,4 mld nello stesso periodo dell'anno precedente), con profitti operativi per 276 milioni (vs -172 mln). Bene anche i margini operativi lordi rettificati (adjusted ebitda), a quota 871 milioni: una cifra di oltre 70 mln sopra le stime dello scorso dicembre (erano 382 mln 12 mesi prima). Ancora in negativo invece la bottom line con gli utili netti rettificati in rosso per 214 milioni. Un risultato comunque migliore di quanto stimato a inizio anno fiscale, nonché nettamente superiore ai -693 mln registrati tra dicembre 2022 e febbraio 2023. Il dato è comunque destinato a migliorare nei prossimi mesi, visto che tradizionalmente il primo trimestre è il periodo meno profittevole per l'industria crocieristica. [post_title] => Prosegue il percorso del gruppo Carnival verso il nero in bottom line [post_date] => 2024-03-28T11:04:09+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1711623849000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 463854 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_463855" align="aligncenter" width="501"] Travel Open Day Hospitality Pesaro[/caption] In corso di svolgimento la tappa di Pesaro del Travel Open Day Hospitality presso Palazzo Gradari. Una nuova occasione per far incontrare le strutture ricettive alberghiere ed extra-alberghiere con i fornitori di servizi per l’ospitalità. L’evento è stato organizzato in collaborazione con Federalberghi Marche, Pesaro 2024 Capitale Italiana della Cultura, Discover Pesaro e APA Hotels Pesaro. Durante questo appuntamento è stato presentato l’innovativo progetto “CTE Square, Casa delle Tecnologie Emergenti “che si pone lo scopo di supportare progetti di ricerca e sperimentazione con l’intento di trasferire know-how tecnologico verso le piccole e medie imprese per produrre sempre più servizi di qualità. Le università e le aziende partner del progetto si muoveranno in diversi ambiti dell’innovazione: dalla blockchain, all’intelligenza artificiale, dal 5 e 6G al metaverso per aumentare la competitività dei territori. "Lavoriamo tanto sull’innovazione e sulla tecnologia nel comune di Pesaro – spiega Francesca Frenquellucci, assessore all’innovazione e alla partecipazione del comune di Pesaro  - La Casa delle Tecnologie Emergenti (con sede a Palazzo Mamiani) è un progetto di un bando vinto del ministero dello sviluppo economico del valore di 11 milioni e 300 mila euro con cui supportiamo tutti i progetti all’interno della città che hanno a che fare con la cultura del turismo, le tecnologie e l'innovazione, creando economia circolare, ma anche un aiuto concreto alle imprese e ai turisti”. Sono intervenuti anche, Alessandro Bogliolo Professore Ordinario di Sistemi Informatici presso l'Università di Urbino (che ha presentato Wom, la piattaforma della ricompensa per accumulare crediti e sconti), Luca Giustozzi, presidente Federalberghi Marche, Paolo Costantini, presidente APA Hotels, Leandro Giarraffa, sales manager Blastness e Matteo Tentoni, consulente energetico Tema Power.   [caption id="attachment_463867" align="aligncenter" width="475"] Francesca Frenquellucci, assessore all’innovazione e alla partecipazione del comune di Pesaro con Paolo Costantini, presidente APA Hotels[/caption] [caption id="attachment_463856" align="aligncenter" width="478"] Angelo Serra e Amerigo Varotti rispettivamente presidente e direttore di Confcommercio Marche Nord, Luca Giustozzi, presidente Federalberghi Marche e Paolo Costantini, presidente APA Hotels[/caption] [caption id="attachment_463874" align="aligncenter" width="497"] Leandro Giarraffa , sales manager Blastness[/caption] [caption id="attachment_463868" align="aligncenter" width="503"] Matteo Tentoni, consulente energetico Tema Power[/caption] [gallery columns="4" ids="463858,463859,463860,463861,463862,463864,463865,463866,463869,463870,463871,463872"]     [post_title] => Il Travel Open Day Hospitality, oggi a Pesaro [post_date] => 2024-03-19T14:10:50+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1710857450000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 463250 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il 2024 e il mese di gennaio in particolare confermano la parabola positiva della domanda di viaggio: l’ultimo report Iata mostra come la domanda misurata in passeggeri-chilometro, sia aumentata del 16,6% rispetto all'anno precedente, attestatandosi al 99,6% dei livelli di gennaio 2019. A dicembre, il livello di confronto con il 2019 era pari al 97,5%. La capacità totale di gennaio, misurata in chilometri di posti disponibili, è aumentata del 14,1% rispetto all'anno precedente ed è rimasta entro lo 0,5% dei livelli di gennaio 2019. Il traffico internazionale di gennaio è aumentato del 20,8% rispetto al gennaio 2023, con un aumento della capacità del 20,9%. La domanda aerea nazionale totale è aumentata del 10,4%, con una capacità in crescita del 4,6%. "Il 2024 è iniziato bene nonostante le incertezze economiche e geopolitiche - ha dichiarato il direttore generale della Iata, Willie Walsh -. Mentre i governi cercano di costruire la prosperità nelle loro economie nell'anno elettorale più affollato di sempre, è fondamentale che vedano l'aviazione come un catalizzatore della crescita". I vettori dell'Asia-Pacifico hanno ancora una volta guidato le altre regioni nella crescita della domanda internazionale, con un aumento del traffico del 45,4% rispetto a gennaio 2023. La capacità è aumentata del 48,1% nel periodo. Il forte tasso di crescita è dovuto principalmente alla Cina, che un anno prima aveva iniziato a rimuovere le restrizioni ai viaggi Covid-19: "a ripresa delle principali rotte internazionali da/per l'Asia-Pacifico è ancora in ritardo, ma rotte come Asia-Medio Oriente hanno superato i livelli pre-pandemia". Il traffico e la capacità internazionale dei vettori europei nel gennaio 2024 sono aumentati a due cifre rispetto all'anno precedente e il load factor è aumentato di 0,1 punti percentuali. [post_title] => Traffico aereo, prosegue la parabola ascendente della domanda che è al 99,6% dei livelli 2019 [post_date] => 2024-03-12T09:30:59+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1710235859000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 462988 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Un roadshow in programma dall'11 al 12 marzo, che toccherà le città di Padova, Treviso e Udine. Mappamondo approda in Triveneto per incontrare le agenzie partner e presentare le nuove proposte summer e viaggi di nozze con partenza da Venezia e voli Emirates. Riflettori puntati in particolare su Thailandia, Indonesia, Australia e Sudafrica, mete care al to romano, che da quest’anno diversifica la propria offerta nelle destinazioni con le proposte culturali firmate Shiruq by Mappamondo. L’annuncio del roadshow giunge a poche settimane dall'avvio del mandato di Umberto Ballotta come nuovo responsabile commerciale per il Triveneto, al fianco del collega Mariano Zanchetta (responsabile delle provincie di Verona, Padova e Rovigo). “Con questa iniziativa e quelle future già in programma, confermiamo la volontà di essere vicini agli agenti di viaggio, con l'obiettivo di crescere insieme e di rispondere con efficacia alle sfide di un mercato turistico in continua evoluzione" spiega lo stesso Ballotta. Gli appuntamenti sono in calendario lunedì 1 marzo alle 19:45 presso il Radici restaurant di via Andrea Costa, 18/a di a Padova; martedì 12 marzo alle 12:30 presso l’hotel Maggior Consiglio, Str. Terraglio, 140, di Treviso, nonché sempre il 12 marzo ma alle 20 presso l’hotel Là di Moret di Viale Tricesimo, 276, di Udine.   [post_title] => Mappamondo in roadshow in Triveneto per presentare le proposte summer e viaggi di nozze [post_date] => 2024-03-07T09:50:48+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1709805048000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 462842 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_462844" align="alignleft" width="260"] Il presidente di Enit spa Alessandra Priante con l'ad Ivana Jelinic[/caption] Primo intervento pubblico del nuovo presidente di Enit Spa Alessandra Priante durante l'Itb di Berlino. Il punto è la sostenibilità. "Sostenibilità ha un principio base. Aiutare le imprese a rendere reale la sostenibilità. Non basta insomma raccontarla, deve diventare qualcosa di tangibile. Insomma quando il cliente deve scegliere, deve avere un quadro chiaro dell'offerta e quando il quadro è anche sostenibile ecco che il gioco è fatto.  Attenzione, la sostenibilità non è economica, ma è sostanzialmente sociale.  E in questo senso il turismo può fare la differenza. Voglio specificare che la sostenibilità sociale significa includere i territori sia in fase di programmazione che in fase di sviluppo. Un altro dei punti da mettere sotto osservazione è l'overtourism, una parola che io odio, che secondo me non esiste. C'era insomma una grossa preoccupazione di un eccesso di turismo. Ecco che ritorna il concetto di sostenibilità sociale, perché non è tanto importante  il numero che dobbiamo raggiungere, ma la qualità del prodotto. Ecco allora che il territorio si sviluppa ma in maniera solida e rilancia il nostro Paese verso l'alto". [caption id="attachment_462855" align="aligncenter" width="475"] Il presidente di Enit spa Alessandra Priante con il ceo del gruppo Travel, Daniela Battaglioni[/caption]   [post_title] => Priante (Enit spa): "La sostenibilità sociale aiuta il territorio" [post_date] => 2024-03-05T14:00:49+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1709647249000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "476" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":5,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":95,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467478","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"L'aeroporto di Bologna traccia un bilancio positivo per l'inizio del 2024 con un primo trimestre archiviato con un aumento del traffico passeggeri dell'8,1% rispetto all'analogo periodo del 2023.\r\nComplessivamente i passeggeri sono stati 1.949.775 passeggeri, con un load factor medio stabile all’81,8% rispetto all’81,4% del 2023. Il traffico internazionale sembra aver superato gli iniziali rallentamenti post Covid e anche in questo primo trimestre segna l’importante ripresa rispetto ai valori pre-pandemici iniziata dalla stagione estiva 2022, complici il turismo di rivalsa e la cessazione delle restrizioni ai movimenti. L’andamento di traffico domestico e internazionale risulta ora omogeneo (+8,6% e +8% rispettivamente rispetto al 2023), con una sostanziale stabilità dell’incidenza sul volume totale.\r\nI passeggeri low cost hanno fatto registrare una variazione positiva dei volumi rispetto al 2023 (+4,6%), tuttavia i passeggeri di linea hanno mostrato un’accelerazione più sostenuta (+15% rispetto al 2023).\r\nPositivo il trend dei ricavi che si sono attestati a 30,6 milioni di euro, con una crescita complessiva del 9,6% sul 2023; il risultato netto del trimestre, interamente di competenza del Gruppo, mostra un utile di 3,5 milioni di euro contro 1,2 milioni del primo trimestre 2023, con una crescita del 203,1%.\r\n“Apriamo questo 2024 all’insegna della crescita, confermando il trend positivo registrato negli ultimi mesi - ha commentato Nazareno Ventola, amministratore delegato e direttore generale di Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna -. Parallelamente alla costante crescita dei numeri, proseguono a pieno regime anche i lavori di miglioramento e ampliamento infrastrutturale dello scalo, anche in ottica di efficienza e sostenibilità ambientale, che ormai da mesi abbiamo messo a terra. Una situazione che nel breve termine, con l’avvicinarsi della summer season, diventerà sicuramente più sfidante. L’obiettivo nei prossimi mesi è quello di mettere a disposizione dei viaggiatori diversi nuovi servizi di recente implementazione, al fine di rendere migliore la loro esperienza di viaggio”.\r\n ","post_title":"Aeroporto Bologna: volumi di traffico e ricavi in ulteriore crescita nel primo trimestre","post_date":"2024-05-16T10:53:54+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1715856834000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467279","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_332099\" align=\"alignleft\" width=\"276\"] Marco Paghera[/caption]\r\n\r\nNuova partnership al via tra Ixpira e l'ente del turismo delle Seychelles. L'accordo è stato formalizzato in concomitanza con la partecipazione di The Seychelles Islands al tour Ixpira on the road, che farà tappa a Lecce il prossimo 16 maggio. E proprio la tappa pugliese segnerà il debutto ufficiale del nuovo partner allo stesso tour on the road: un’opportunità per esplorare e comprendere le dinamiche del mercato turistico attuale e un’occasione per le agenzie di viaggio locali di scoprire in anteprima le potenzialità di questa destinazione e di ricevere tutte le informazioni necessarie per iniziare a proporla ai propri clienti.\r\n\r\nCon Ixpira le agenzie di viaggio possono proporre ai propri clienti la destinazione Seychelles usufruendo di una vasta gamma di servizi personalizzati e strumenti dedicati, progettati per massimizzare le opportunità di vendita e fidelizzare la clientela. Avranno a disposizione materiale informativo e promozionale, e supporto dedicato per la prenotazione e la vendita di un’ampia scelta di prodotto: più di 160 hotel presenti sul territorio e la possibilità di prenotare attività ed escursioni direttamente sulla piattaforma Ixpira.\r\n\r\nDopo Lecce, il tour proseguirà alla volta della Sicilia \"Siamo entusiasti di accogliere Tourism Seychelles come nostro nuovo partner. Questa collaborazione rappresenta un ulteriore passo avanti nel nostro impegno a offrire ai nostri agenti di viaggio le migliori esperienze, con un'attenzione particolare alle destinazioni esotiche e affascinanti come le Seychelles - spiega Marco Paghera, managing director di Ixpira -. Le Seychelles sono sempre state parte integrante dei nostri prodotti esclusivi. Ci è sembrato quindi naturale siglare questa alleanza; svilupperemo una rete altamente efficiente per discutere piani tangibili di promozione, mirando a far conoscere e valorizzare questa località attraverso strategie e iniziative di marketing”.\r\n\r\n”La collaborazione con Ixpira ci consente di andare incontro alle esigenze specifiche delle agenzie di viaggio che utilizzano la piattaforma - gli fa eco Danielle Di Gianvito, marketing representative di Tourism Seychelles -. Condividiamo un obiettivo con Ixpira: quello di veicolare il prodotto Seychelles e rispondere alle agenzie con delle soluzioni personalizzate. La nostra è una destinazione che si presta molto a proposte su misura, in quanto propone esperienze in grado di soddisfare i gusti di molti viaggiatori”.\r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Al via una nuova partnership tra Ixpira e Tourism Seychelles","post_date":"2024-05-14T10:59:20+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1715684360000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466050","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_424940\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Il presidente di Federalberghi Bernabò Bocca[/caption]\r\n\r\nDati Federalberghi. I ponti di primavera si rivelano un’occasione irresistibile per pianificare una vacanza, anche senza il bisogno di cercare luoghi esotici, ma piuttosto prediligendo mete di prossimità, dando priorità all’esigenza di relax, di fare belle passeggiate, godersi il mare, la montagna e località particolarmente ricche dal punto di vista artistico: è questo lo spirito che ha guidato 13,9 milioni di italiani a mettersi in viaggio tra il 25 aprile ed il primo maggio, rispettivamente Anniversario della Liberazione e Festa dei Lavoratori.\r\n\r\nA fare la “lunga”, ovvero ad utilizzare entrambe le festività, sono nello specifico 4,1 milioni di concittadini; 4,6 milioni coloro che partono solo per il 25 aprile e 5,2 milioni invece i viaggiatori in marcia per il primo maggio. Senza dubbio il calendario di quest’anno, che fa cadere di giovedì la Festa della Liberazione e di mercoledì la Festa dei Lavoratori, ha giocato un ruolo importante nella programmazione generale.\r\n\r\n“Ancora una volta osserviamo che la maggior parte di coloro che hanno pianificato una vacanza, ha scelto di farlo restando in Italia. Solo una minima parte del campione analizzato ha deciso di recarsi in un paese estero”.\r\n\r\nE’ il commento di Bernabò Bocca, presidente di Federalberghi, in merito ai risultati dell’indagine realizzata da Tecnè per la federazione degli albergatori.\r\n\r\n“L’orientamento generale dei nostri concittadini di “rimanere a casa” per così dire – aggiunge Bocca - rappresenta un fenomeno che si ripete da tempo, il che dà un forte impulso al nostro comparto. Mi sembra importante sottolineare inoltre l’affezione che gli italiani mostrano per le nostre strutture: per ciò che riguarda il soggiorno, l’albergo è in pole position per la maggioranza dei viaggiatori”.","post_title":"Federalberghi: quasi 14 milioni di italiani si muoveranno per i Ponti si primavera","post_date":"2024-04-22T11:35:10+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1713785710000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465409","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sono 56,8 milioni le presenze legate al fenomeno cicloturismo registrate nel 2023, per un impatto economico di oltre 5,5 miliardi di euro, in crescita del 35% sul 2022 e del 19% sul 2019 (4,6 miliardi). Questi i dati principali del quarto rapporto Isnart - Legambiente, in collaborazione con Bikenomist, Viaggiare con la bici. Lo studio è stato presentato in occasione del forum di apertura della fiera del Cicloturismo, realizzata a Bologna dal 5 al 7 aprile dalla stessa Bikenomist. L'indagine ha anche tracciato il profilo del cicloturista medio: millennial e alto-spendente (95 euro al giorno contro i 59,6 euro al giorno del turista tradizionale, con un reddito che nel 76% dei casi è medio o medio-alto).\r\n\r\nIl forum ha offerto uno sguardo dal locale all’internazionale, grazie alle esperienze di Toscana, Fiandre e Gran Canaria, nonché alla presenza di 15 buyer europei. Il focus è stato pure sullo sviluppo di nuovi modelli di business e momenti  di formazione dedicati agli hotel, che vogliono aumentare la propria attrattività nei confronti di chi pedala. Per l’occasione è stata anche creata la Guida del Cicloturismo: un elenco di oltre 100 operatori presenti all’evento per favorire il contatto tra i professionisti.\r\n\r\nIl forum ha quindi successivamente lasciato spazio alla vera e propria fiera, che ha registrato 15 mila partecipanti, confermandosi anche quest’anno piattaforma di incontro tra territori, operatori e per chi sceglie la bicicletta per le proprie vacanze. Un pubblico attento proveniente da tutta Italia quello che ha frequentato i padiglioni dello spazio DumBo e colto spunti dalle aree espositive delle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia-Giulia, Piemonte, Puglia, Sicilia, Toscana, Veneto e degli oltre 80 operatori intervenuti per proporre nuovi itinerari, servizi e infrastrutture a misura di cicloturismo. Tra le destinazioni estere, Spagna, Catalogna, Gran Canaria, Algarve in Portogallo, Turchia, Fiandre, Croazia, Slovenia, Fiandre in Belgio e Giordania.","post_title":"Alla fiera del Cicloturismo i numeri di un settore in crescita","post_date":"2024-04-12T11:00:20+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1712919620000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"464505","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il gruppo Carnival ha chiuso a fine febbraio un primo trimestre fiscale sopra le aspettative e si prepara  a vedere finalmente il proprio bilancio tornare in territorio positivo, dopo le difficoltà finanziarie sperimentate durante il Covid e nella fase di ripartenza. \"E' stato un fantastico inizio d'anno - sottolinea il ceo, Josh Weinstein -. I risultati del primo trimestre hanno superato le nostre previsioni in ogni voce contabile, con una wave saeson che ha garantito prenotazioni record a tariffe su livelli considerevolmente superiori a quelli passati. Tutto ciò ci porta a modificare le nostre stime per il 2023-2034, alzando le aspettative di miglioramento dei nostri rendimenti attesi di un punto percentuale, fino ad arrivare quasi alla doppia cifra\".\r\n\r\nNel dettaglio, il fatturato totale Carnival tra dicembre e febbraio ha raggiunto i 5,4 miliardi di dollari (4,4 mld nello stesso periodo dell'anno precedente), con profitti operativi per 276 milioni (vs -172 mln). Bene anche i margini operativi lordi rettificati (adjusted ebitda), a quota 871 milioni: una cifra di oltre 70 mln sopra le stime dello scorso dicembre (erano 382 mln 12 mesi prima). Ancora in negativo invece la bottom line con gli utili netti rettificati in rosso per 214 milioni. Un risultato comunque migliore di quanto stimato a inizio anno fiscale, nonché nettamente superiore ai -693 mln registrati tra dicembre 2022 e febbraio 2023. Il dato è comunque destinato a migliorare nei prossimi mesi, visto che tradizionalmente il primo trimestre è il periodo meno profittevole per l'industria crocieristica.","post_title":"Prosegue il percorso del gruppo Carnival verso il nero in bottom line","post_date":"2024-03-28T11:04:09+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1711623849000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"463854","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_463855\" align=\"aligncenter\" width=\"501\"] Travel Open Day Hospitality Pesaro[/caption]\r\n\r\nIn corso di svolgimento la tappa di Pesaro del Travel Open Day Hospitality presso Palazzo Gradari. Una nuova occasione per far incontrare le strutture ricettive alberghiere ed extra-alberghiere con i fornitori di servizi per l’ospitalità. L’evento è stato organizzato in collaborazione con Federalberghi Marche, Pesaro 2024 Capitale Italiana della Cultura, Discover Pesaro e APA Hotels Pesaro. Durante questo appuntamento è stato presentato l’innovativo progetto “CTE Square, Casa delle Tecnologie Emergenti “che si pone lo scopo di supportare progetti di ricerca e sperimentazione con l’intento di trasferire know-how tecnologico verso le piccole e medie imprese per produrre sempre più servizi di qualità. Le università e le aziende partner del progetto si muoveranno in diversi ambiti dell’innovazione: dalla blockchain, all’intelligenza artificiale, dal 5 e 6G al metaverso per aumentare la competitività dei territori.\r\n\r\n\"Lavoriamo tanto sull’innovazione e sulla tecnologia nel comune di Pesaro – spiega Francesca Frenquellucci, assessore all’innovazione e alla partecipazione del comune di Pesaro  - La Casa delle Tecnologie Emergenti (con sede a Palazzo Mamiani) è un progetto di un bando vinto del ministero dello sviluppo economico del valore di 11 milioni e 300 mila euro con cui supportiamo tutti i progetti all’interno della città che hanno a che fare con la cultura del turismo, le tecnologie e l'innovazione, creando economia circolare, ma anche un aiuto concreto alle imprese e ai turisti”.\r\n\r\nSono intervenuti anche, Alessandro Bogliolo Professore Ordinario di Sistemi Informatici presso l'Università di Urbino (che ha presentato Wom, la piattaforma della ricompensa per accumulare crediti e sconti), Luca Giustozzi, presidente Federalberghi Marche, Paolo Costantini, presidente APA Hotels, Leandro Giarraffa, sales manager Blastness e Matteo Tentoni, consulente energetico Tema Power.\r\n\r\n \r\n\r\n[caption id=\"attachment_463867\" align=\"aligncenter\" width=\"475\"] Francesca Frenquellucci, assessore all’innovazione e alla partecipazione del comune di Pesaro con Paolo Costantini, presidente APA Hotels[/caption]\r\n\r\n[caption id=\"attachment_463856\" align=\"aligncenter\" width=\"478\"] Angelo Serra e Amerigo Varotti rispettivamente presidente e direttore di Confcommercio Marche Nord, Luca Giustozzi, presidente Federalberghi Marche e Paolo Costantini, presidente APA Hotels[/caption]\r\n\r\n[caption id=\"attachment_463874\" align=\"aligncenter\" width=\"497\"] Leandro Giarraffa , sales manager Blastness[/caption]\r\n\r\n[caption id=\"attachment_463868\" align=\"aligncenter\" width=\"503\"] Matteo Tentoni, consulente energetico Tema Power[/caption]\r\n\r\n[gallery columns=\"4\" ids=\"463858,463859,463860,463861,463862,463864,463865,463866,463869,463870,463871,463872\"]\r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Il Travel Open Day Hospitality, oggi a Pesaro","post_date":"2024-03-19T14:10:50+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1710857450000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"463250","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il 2024 e il mese di gennaio in particolare confermano la parabola positiva della domanda di viaggio: l’ultimo report Iata mostra come la domanda misurata in passeggeri-chilometro, sia aumentata del 16,6% rispetto all'anno precedente, attestatandosi al 99,6% dei livelli di gennaio 2019.\r\n\r\nA dicembre, il livello di confronto con il 2019 era pari al 97,5%.\r\n\r\nLa capacità totale di gennaio, misurata in chilometri di posti disponibili, è aumentata del 14,1% rispetto all'anno precedente ed è rimasta entro lo 0,5% dei livelli di gennaio 2019.\r\n\r\nIl traffico internazionale di gennaio è aumentato del 20,8% rispetto al gennaio 2023, con un aumento della capacità del 20,9%. La domanda aerea nazionale totale è aumentata del 10,4%, con una capacità in crescita del 4,6%.\r\n\r\n\"Il 2024 è iniziato bene nonostante le incertezze economiche e geopolitiche - ha dichiarato il direttore generale della Iata, Willie Walsh -. Mentre i governi cercano di costruire la prosperità nelle loro economie nell'anno elettorale più affollato di sempre, è fondamentale che vedano l'aviazione come un catalizzatore della crescita\".\r\n\r\nI vettori dell'Asia-Pacifico hanno ancora una volta guidato le altre regioni nella crescita della domanda internazionale, con un aumento del traffico del 45,4% rispetto a gennaio 2023. La capacità è aumentata del 48,1% nel periodo.\r\n\r\nIl forte tasso di crescita è dovuto principalmente alla Cina, che un anno prima aveva iniziato a rimuovere le restrizioni ai viaggi Covid-19: \"a ripresa delle principali rotte internazionali da/per l'Asia-Pacifico è ancora in ritardo, ma rotte come Asia-Medio Oriente hanno superato i livelli pre-pandemia\".\r\n\r\nIl traffico e la capacità internazionale dei vettori europei nel gennaio 2024 sono aumentati a due cifre rispetto all'anno precedente e il load factor è aumentato di 0,1 punti percentuali.","post_title":"Traffico aereo, prosegue la parabola ascendente della domanda che è al 99,6% dei livelli 2019","post_date":"2024-03-12T09:30:59+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1710235859000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"462988","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Un roadshow in programma dall'11 al 12 marzo, che toccherà le città di Padova, Treviso e Udine. Mappamondo approda in Triveneto per incontrare le agenzie partner e presentare le nuove proposte summer e viaggi di nozze con partenza da Venezia e voli Emirates. Riflettori puntati in particolare su Thailandia, Indonesia, Australia e Sudafrica, mete care al to romano, che da quest’anno diversifica la propria offerta nelle destinazioni con le proposte culturali firmate Shiruq by Mappamondo.\r\n\r\nL’annuncio del roadshow giunge a poche settimane dall'avvio del mandato di Umberto Ballotta come nuovo responsabile commerciale per il Triveneto, al fianco del collega Mariano Zanchetta (responsabile delle provincie di Verona, Padova e Rovigo). “Con questa iniziativa e quelle future già in programma, confermiamo la volontà di essere vicini agli agenti di viaggio, con l'obiettivo di crescere insieme e di rispondere con efficacia alle sfide di un mercato turistico in continua evoluzione\" spiega lo stesso Ballotta.\r\n\r\nGli appuntamenti sono in calendario lunedì 1 marzo alle 19:45 presso il Radici restaurant di via Andrea Costa, 18/a di a Padova; martedì 12 marzo alle 12:30 presso l’hotel Maggior Consiglio, Str. Terraglio, 140, di Treviso, nonché sempre il 12 marzo ma alle 20 presso l’hotel Là di Moret di Viale Tricesimo, 276, di Udine.\r\n\r\n ","post_title":"Mappamondo in roadshow in Triveneto per presentare le proposte summer e viaggi di nozze","post_date":"2024-03-07T09:50:48+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1709805048000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"462842","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_462844\" align=\"alignleft\" width=\"260\"] Il presidente di Enit spa Alessandra Priante con l'ad Ivana Jelinic[/caption]\r\n\r\nPrimo intervento pubblico del nuovo presidente di Enit Spa Alessandra Priante durante l'Itb di Berlino. Il punto è la sostenibilità.\r\n\r\n\"Sostenibilità ha un principio base. Aiutare le imprese a rendere reale la sostenibilità. Non basta insomma raccontarla, deve diventare qualcosa di tangibile. Insomma quando il cliente deve scegliere, deve avere un quadro chiaro dell'offerta e quando il quadro è anche sostenibile ecco che il gioco è fatto.  Attenzione, la sostenibilità non è economica, ma è sostanzialmente sociale.  E in questo senso il turismo può fare la differenza. Voglio specificare che la sostenibilità sociale significa includere i territori sia in fase di programmazione che in fase di sviluppo.\r\n\r\nUn altro dei punti da mettere sotto osservazione è l'overtourism, una parola che io odio, che secondo me non esiste. C'era insomma una grossa preoccupazione di un eccesso di turismo. Ecco che ritorna il concetto di sostenibilità sociale, perché non è tanto importante  il numero che dobbiamo raggiungere, ma la qualità del prodotto. Ecco allora che il territorio si sviluppa ma in maniera solida e rilancia il nostro Paese verso l'alto\".\r\n\r\n[caption id=\"attachment_462855\" align=\"aligncenter\" width=\"475\"] Il presidente di Enit spa Alessandra Priante con il ceo del gruppo Travel, Daniela Battaglioni[/caption]\r\n\r\n ","post_title":"Priante (Enit spa): \"La sostenibilità sociale aiuta il territorio\"","post_date":"2024-03-05T14:00:49+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1709647249000]}]}}

Lascia un commento