20 May 2024

1820

[ 0 ]
Tipologia di annuncio:
Annuncio pubblicato da:
Telefono:
Email:
Provincia:
Comune:

Settore:
Mansione:


Testo dell'annuncio

Direttore tecnico di agenzia viaggio regione Umbria offresi per copertura titolo. Disponibilità immediata. Compenso minimo.
Info FEDERICA, 338 4784909; 340 2239929.


Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467188 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Oggi Tirolo è una località di vacanza molto richiesta, con tante strutture ricettive, pregiati ristoranti, di cui 1 stellato (Castel fine dining, 2 stelle Michelin) e moltissimi servizi per i turisti come segnalazioni per sentieri escursionistici, la funivia dell’Alta Muta. La seggiovia monoposto che collega Tirolo a Merano, autobus di linea puntuali ed efficienti, campi sportivi per praticare tennis, beach volley, minigolf, una piscina, parchi e un meraviglioso spazio per gli eventi che si susseguono uno dietro l’altro dalla primavera all’autunno. Nel 2024, Tirolo vanta ben 5.724 posti letto e 886.578 pernottamenti (dato del 2023). Il recente libro scritto da J. Christian Rainer, “Saluti da Tirolo” offre un’interessante panoramica sul turismo a Tirolo e sulla sua evoluzione. Tirolo non ha beneficiato della piena espansione turistica di Merano negli anni Settanta del 1800. I turisti, infatti, giungevano a Tirolo solo per una gita al Castello e la situazione rimase così fino al Secondo Dopoguerra. All’inizio degli anni Cinquanta a Tirolo ancora non esistevano strade asfaltate. Coloro che cercavano una camera o un letto per dormire, si dovevano rivolgere al Segretario comunale, che contattava i principali masi contadini per trovare una stanza. La nascita Il 10 febbraio 1954, nacque però la Verschönerungsverein, un’associazione per l’abbellimento e la valorizzazione del paese, il cui scopo era quello di aprire a Tirolo la strada per diventare una destinazione turistica. Rapidamente Tirolo divenne così una delle mete più amate dai vacanzieri tedeschi, i quali, dopo il trauma della guerra, erano in cerca soprattutto di un luogo tranquillo. Il lavoro della Verschönerungsverein modificò presto le tendenze e abitudini dei turisti. Se nell’anno della sua fondazione (1954), Tirolo disponeva di 60 posti letto per gli ospiti, solo un anno più tardi se ne contavano già 300 e il numero dei pernottamenti, circa 10.000, aveva per la prima volta raggiunto le cinque cifre. Un numero che, nei quattro anni successivi, aumentò di ben dieci volte: già nel 1959, Tirolo tagliò il traguardo dei 100.000 pernottamenti. Se all’inizio degli anni Cinquanta, nel borgo contadino, i turisti erano ancora una rarità, alla fine del decennio erano diventati parte integrante dell’immagine del paese, influenzandone lo sviluppo in modo decisivo. [post_title] => Tirolo, destinazione turistica dal 1954, oggi meta ricca di servizi [post_date] => 2024-05-14T10:01:32+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715680892000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467226 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Business networking, education e raccolta fondi per borse di studio. Sono i tre ambiti di intervento dell'Hospitality Industry Network (Newh): un'associazione internazionale senza scopo di lucro fondata nel 1984, con oltre 6 mila associati riuniti in 28 chapter in tutto il mondo, guidati da un board of directors, composto da professionisti che dedicano tempo e know-how al settore hospitality su base volontaria. Il chapter di Milano - spiega il presidente Enrico Cleva - è il più recente: fondato nel 2020 a oggi conta circa 120 associati. Si è unito in Europa ai chapter di Londra e Parigi, con la più rapida crescita registrata nella storia dell’associazione. Tutti i fondi raccolti concorrono alla copertura dei costi di realizzazione del programma annuale di eventi e ad alimentare le quote dedicate alle borse di studio. A oggi, Newh ha assegnato più di 8.067.000 dollari a oltre 2.843 studenti". Obiettivo principale del chapter milanese per quest'anno è proprio incrementare ulteriormente la raccolta di contributi per le borse di studio, "in modo da garantire il nostro supporto agli studenti che vogliano specializzarsi nel mondo dell’ospitalità professionale - conclude Cleva -. E ciò tramite le nostre iniziative volte a favorire la connessione dei professionisti leader in tutti i segmenti del mercato alberghiero, della ristorazione, delle rsa e delle residenze per studenti su temi quali sviluppo, gestione, design, architettura, formazione, ristorazione, sanità, manifattura, produzione, acquisti, vendite, servizi, marketing e comunicazione". [post_title] => Cleva, Newh: la nostra mission? Favorire il networking e la formazione nell’ospitalità [post_date] => 2024-05-14T09:08:54+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715677734000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467174 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Venti suite in equilibrio tra comfort moderno e tradizione autentica. Apre ufficialmente le proprie porte il prossimo 15 giugno, in Salento, a pochi passi da Otranto, la Secolario Masseria del Viverbene. La struttura è frutto frutto della passione e dell’impegno di due famiglie, che uniscono le tradizioni dell’azienda agricola e dell’arte della pietra leccese. I Cazzetta, da sempre noti nell’imprenditoria agricola locale, hanno infatti fatto dell’olio extravergine d’oliva l'ambasciatore del Salento in tutto il mondo. La storia della famiglia Marrocco è invece indissolubilmente legata a Pimar, azienda specializzata nel settore dell’estrazione e della lavorazione della pietra leccese risalente al 1880 e inserita da Unioncamere tra le Imprese storiche d’Italia. La Secolario Masseria del Viverbene vuole quindi essere un omaggio alle radici e alla storia delle due famiglie fondatrici: agli ospiti viene infatti data la possibilità di immergersi nella cultura salentina, scoprendo le antiche tradizioni agricole e l’arte della pietra leccese tramandate di generazione in generazione. Al ristorante Volivo si può inoltre gustare una cucina che celebra la tradizione grazie a piatti realizzati nel rispetto delle stagionalità accompagnati da una selezione di vini dalla cantina di proprietà. Presente pure un lounge bar aperto tutto il giorno con specialità tipiche salentine, nonché una piscina esterna situata nei pressi di un uliveto secolare. All’interno di Secolario è anche possibile ammirare l'opera in pietra leccese realizzata dall’archistar Álvaro Siza insieme alle installazioni di artisti di fama internazionale come Hidetoshi Nagasawa, Armando Marrocco, Yuval Avital e altri del bacino del Mediterraneo. In futuro è prevista la presenza anche di creazioni di Michelangelo Pistoletto. [post_title] => Tra arte, tradizione e savoir-vivre apre in Salento la Secolario Masseria del Viverbene [post_date] => 2024-05-13T10:48:02+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715597282000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467033 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Nuova gestione in ottica mice per Kis Management. La società di Sergio Legrenzi e Stefano Pierotto ha infatti siglato un accordo con l'operatore del City Style Hotel Diamante in provincia di Alessandria, per la gestione delle attività f&b. La partnership ha un un forte focus in ottica banqueting per il centro congressi dell’albergo, oltre al ristorante Bamboo e al lounge bar Corallo all’interno della struttura. “Siamo stati contattati dalla proprietà del City Style Hotels principalmente per le esigenze di banqueting della struttura – dichiara lo stesso Legrenzi –. La nostra esperienza consolidata nel mercato degli eventi e l’approccio personalizzato sono state la risposta alle priorità della proprietà. Sappiamo infatti bene che il valore di una manifestazione risiede anche nei momenti del welcome coffee, nel lunch e nei break, che coincidono con il networking”. Il banqueting è tradizionalmente un’attività nevralgica per l’albergo che, per le dimensioni del suo centro congressi, è un punto di riferimento nel territorio. Grazie alle sette sale meeting modulabili, gli spazi sono infatti adatti a convegni, meeting, riunioni di lavoro, cene ed eventi speciali fino a 200 persone. Per il Bamboo, Kis Management ha poi definito una carta che spazia dai piatti della tradizione piemontese (agnolotti al sugo d’arrosto e Carnaroli mantecato al Castelmagno e riduzione di Barolo), fino a un’ampia selezione per la griglia con prodotti del territorio. Il City Style Hotel Diamante Alessandria si trova nei pressi di Spinetta Marengo, in prossimità dell’uscita autostradale. L’albergo offre 120 camere. Per chi viaggia in auto è disponibile un garage privato con 80 posti, dotato di colonnine per la ricarica di vetture elettriche: una universale, una per auto Tesla e due per auto Porsche. [post_title] => Nuova gestione f&b per Kis Management: focus sul banqueting al piemontese City Style Diamante [post_date] => 2024-05-10T10:23:39+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715336619000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466902 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Vueling cancella oltre il 30% dei suoi voli in Francia tra l'8 e il 9 maggio a causa di uno sciopero del personale di cabina nella base della compagnia all'aeroporto di Parigi Orly, che proseguirà fino a domenica 12 maggio. Il vettore spagnolo del gruppo Iag ha dichiarato che sta lavorando «in coordinamento con tutti i team per ridurre al minimo i disagi» e che sta informando «tutti i clienti delle opzioni alternative disponibili per mitigare, per quanto possibile, i maggiori disagi». Vueling, che opera circa 120 voli giornalieri in Francia, ha previsto diverse alternative per i passeggeri coinvolti dalle cancellazioni, dal rimborso del biglietto, al trasferimento su altri voli o al cambio della data di viaggio. Lo scorso 29 aprile, il sindacato che rappresenta gli assistenti di volo della compagnia, ha indetto uno sciopero dall'8 al 12 maggio per chiedere negoziati “equi” con la dirigenza su un nuovo accordo aziendale.  [post_title] => Vueling taglia il 30% dei voli in Francia per lo sciopero del personale di cabina [post_date] => 2024-05-08T10:58:12+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715165892000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466831 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il piano di ammodernamento della flotta Emirates sale a quota 191 aeromobili, con il recente annuncio del retrofit di altri 43 Airbus A380 e di 28 Boeing 777. Il piano originale prevedeva 120 aeromobili - 67 A380 e 53 B777 - da sottoporre a ristrutturazione completa. Il Boeing 777 rimane la spina dorsale della flotta Emirates, mentre l'A380 è il fiore all'occhiello della compagnia aerea, e l'espansione del programma di ammodernamento assicura che Emirates continui a fornire ai clienti un'esperienza di viaggio senza pari. «Stiamo completando il nostro investimento multimiliardario nel programma di ammodernamento per introdurre prodotti di cabina all'avanguardia su un numero maggiore di nostri A380 e Boeing 777, dimostrando un chiaro impegno a elevare l'esperienza del cliente con una gamma di prodotti best-in-class in ogni cabina - ha commentato Tim Clark, presidente di Emirates Airline -. L'aggiunta di un maggior numero di aeromobili dotati di sedili di ultima generazione, di finiture di cabina aggiornate e di una palette di colori contemporanei segna anche un passo significativo nel garantire che un maggior numero di clienti possa sperimentare in modo coerente i nostri prodotti premium su entrambi i tipi di aeromobili». Finora Emirates ha rimodernato 22 aeromobili A380 e, a luglio di quest'anno, il primo Boeing 777 sarà sottoposto a una ristrutturazione degli interni. Ogni aeromobile Boeing 777 richiederà circa due settimane di ammodernamento prima di entrare in servizio. I piani includono l’ammodernamento della cabina di First Class, il debutto di tutte le nuove poltrone di Business Class in una configurazione aggiornata 1-2-1, oltre a 24 poltrone di Premium Economy di ultima generazione, per offrire ai clienti più opzioni premium tra cui scegliere. Con l'aggiunta della cabina Premium Economy, il Boeing 777 di Emirates sarà configurato con 332 posti in quattro classi, con otto suite di First Class, 40 posti in Business Class e 260 posti in Economy Class. Per fare spazio alla nuova cabina Premium Economy, saranno rimossi 50 posti di Economy. [post_title] => Emirates rinnova le cabine di altri 71 Airbus A380 e Boeing 777, portando il totale a 191 [post_date] => 2024-05-08T09:15:11+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715159711000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466350 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Con Evolution Travel una miriade di possibilità ed esperienze per esplorare la terra del Sol Levante da tanti e nuovi punti di vista. Per i viaggiatori che non hanno molto tempo a disposizione, Evolution Travel propone diverse opportunità, che si possono personalizzare a seconda delle richieste: un tour guidato di gruppo di una settimana (6 notti) per conoscere gli aspetti più tipici del Giappone, a partire dalla splendida Tokyo, gli affascinanti templi, i giardini zen e le eleganti geishe di Kyoto, Nara, città Patrimonio UNESCO (prezzo a partire da 1800 euro a persona in hotel 3 o 4 stelle, voli esclusi); un viaggio culturale individuale di 8 giorni e 6 notti con la presenza di un assistente locale in lingua italiana per immergersi tra le principali località del Giappone, con esperienze come la salita in funivia sul Monte Fuji da Hakone e una giornata dedicata alla scoperta dei paesaggi montagnosi del vulcano e dell’Open Air Museum (da 1750 euro a persona con soggiorno in struttura 4 stelle); oppure un itinerario “smart & easy” con la possibilità di scegliere liberamente tra visite guidate ed escursioni a partire da Kyoto con i suoi patrimoni storici, artistici e culturali, per poi scoprire Hiroshima, punto di partenza per visitare l’isola di Miyajima e il suo santuario sul mare, e poi la vivace Osaka e Kyoto (da 1290 euro a persona per 9 giorni e 8 notti).  Per chi vuole concedersi un viaggio più lungo e sperimentare anche rotte insolite, con Evolution Travel hanno solo l’imbarazzo della scelta. Il “Tour insolito lungo”, un itinerario di 11 giorni e 10 notti guidato prevede un programma coinvolgente che esplora l’essenza spirituale del Giappone, ma anche quella culturale e moderna, a partire da Kyoto e la sua storia millenaria, le passeggiate nell’antico quartiere Bikan di Kurashiki, la scoperta di Nara, con il Todai-ji, più grande edificio in legno del mondo, che custodisce una statue in bronzo del Buddha di 16 metri, le visite a Hiroshima e Miyajima. Il prezzo, volo escluso, è a partire da 4260 euro a persona con soggiorno in hotel 3 o 4 stelle. Un altro viaggio di gruppo con voli inclusi è tra “i panorami del Sol Levante”: 14 giorni e 12 notti con guida in italiano per inoltrarsi nella cultura giapponese. Tra le tappe, le meraviglie tecnologiche di Tokyo e Osaka, le antiche tradizioni popolari di Takayama, piccolo centro sulle Alpi giapponesi conosciuto per l’artigianato del legno e Kanazawa, famoso per i distretti di epoca Edo, i musei d’arte, i giardini idilliaci. E poi, lo spettacolo della natura del Fujiyama, di Nara e della Valle di Kiso (Tsumago e Magome) e tantissime curiosità. Il viaggio è a partire da 4120 euro a persona in hotel di livello con la possibilità di pernottare nel tipico ryokan e nella foresteria di un monastero, con guida in italiano e pasti inclusi.  Chi è alla ricerca di un itinerario insolito, con Evolution Travel può partecipare al viaggio guidato di 11 giorni e 9 notti riservato a massimo 16 persone nelle località nipponiche più affascinanti. Oltre a scoprire gli aspetti meno noti di Tokyo e Kyoto, i viaggiatori fanno tappa alle tradizionali Takayama e Kanazawa e al villaggio rurale di Shirakawa. Tra le visite previste, la meravigliosa zona termale di Hirayu e il castello di Matsumoto, ma anche la piccola isola di Enoshima, collegata alla terraferma da un ponte di 400 metri. Sono compresi i voli, la guida in italiano, le colazioni e una cena tipica. Il soggiorno è in hotel 4 stelle con un pernottamento in ryokan. Il prezzo è a partire da 4250 euro a persona.   [post_title] => Evolution Travel, il magico Giappone tra tour guidati ed itinerari insoliti [post_date] => 2024-04-29T10:58:33+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1714388313000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466179 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Per l'Osservatorio Emma Villas è record di prenotazioni per i weekend lunghi del 25 aprile e del 1° maggio che segnano un incremento nel numero delle prenotazioni delle ville del 76% sul 2022 (+44% sul 2023).  25 Aprile è il week end lungo più amato, con un aumento delle prenotazioni del +122% vs 2022 (e del +81% rispetto al 2023) battendo così il Primo Maggio, che registra un +48% rispetto alle prenotazioni del 2022 e del +21% rispetto al 2023. A scegliere la soluzione della villa di pregio sono gli italiani, ma spicca la presenza di turisti stranieri: primi in classifica gli olandesi, seguiti dagli statunitensi, polacchi (questi ultimi con un +144% di presenze sul 2023) e tedeschi. Le regioni con la crescita più marcata per questo periodo sono le Marche, Toscana e Sicilia, con una crescita rispettivamente del +120%, +61% e +45% di prenotazioni rispetto allo scorso anno. Emma Villas registra risultati positivi anche per quanto concerne il bilancio aziendale, che nel 2023 ha registrato ricavi in aumento del +15%, e con la recente acquisizione della società Marche Holiday Villas che ha portato a un incremento del portfolio di Emma Villas nelle Marche, regione molto richiesta dai turisti stranieri, di 23 proprietà in gestione esclusiva. In particolare, rispetto al 2022, le prenotazioni per ville e casali di pregio sono cresciute passando da 5.692 del 2022 a 6.015 nel 2023 (+5,7%), con un aumento anche del numero di settimane prenotate (passate da 7.390 del 2022 a 7.633 settimane nel 2023). «La villa sta diventando sempre di più la destinazione e il luogo ideale per vivere esperienze uniche e autentiche anche per delle fughe dalla quotidianità, scelte sia dai nostri connazionali che dai turisti stranieri – afferma Giammarco Bisogno, Fondatore e CEO di Emma Villas – Un trend, quello della scelta di una dimora di pregio per le proprie vacanze, testimoniato anche dai nostri risultati in forte crescita, sia annuali che stagionali. Infatti, solo in questo periodo abbiamo registrato un +76% nel numero di prenotazioni rispetto al 2022, con picchi regionali di importante crescita. Rispetto allo scorso anno le regioni che per il periodo hanno registrato una crescita più marcata sono state le Marche, per le quali abbiamo assistito ad un +120% nel numero delle prenotazioni, ma anche la Toscana e la Sicilia. I dati registrati nelle Marche ci hanno spinto a confermare la strategia di crescita dell’azienda anche per linee esterne e ad acquisire la società Marche Holidays, operatore molto interessante del territorio che porta in dote 23 nuove proprietà di pregio in esclusiva nella regione».     [post_title] => Osservatorio Emma Villas, record di prenotazioni per i Ponti su Marche, Toscana e Sicilia [post_date] => 2024-04-26T08:37:57+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1714120677000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466002 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => L'estate 2024 di Air Canada conta nuove rotte verso Singapore, Madrid, Stoccolma, Osaka e Seoul, con una capacità internazionale in crescita del +30% verso l'Asia-Pacifico e del +25% verso le principali destinazioni leisure dell'Europa meridionale rispetto alla summer 2023. "Continuiamo a registrare una forte domanda per le destinazioni dell'Europa meridionale e abbiamo aumentato la capacità verso paesi come l'Italia, la Grecia e soprattutto la Spagna per questa estate - ha dichiarato Mark Galardo, executive vice president, revenue and network planning della compagnia -. Air Canada è anche concentrata sull'espansione strategica dell' hub nel Pacifico a Vancouver, con il lancio del collegamento per Singapore all'inizio di questo mese, oltre ad aver aumentato i servizi per Hong Kong e il Giappone. In Nord America, il network domestico e transfrontaliera di Air Canada crescerà fino a 120 destinazioni, con l'aggiunta di Tulum, in Messico, e Charleston, in South Carolina, e sarà ulteriormente rafforzata dall'accordo commerciale congiunto con United Airlines". L'operativo del vettore sulle rotte atlantiche offre il maggior numero di collegamenti non-stop tra il Canada e l'Europa di qualsiasi altra compagnia aerea: da Montreal e Toronto, Air Canada sta lanciando nuove rotte non-stop per Stoccolma e aumenterà le frequenze per Roma e Atene. Da Montreal sarà attivo anche un collegamento annuale per Madrid, e saranno potenziati i voli per Parigi fino a tre volte al giorno durante il picco estivo; verrà ripreso anche il servizio per Lione. Da Toronto, aumenteranno le frequenze per Copenaghen e inizieranno i voli per Edimburgo e Bruxelles. Nel dettaglio, le frequenze sulla Montreal-Roma Fiumicino saliranno da 8 a 9 alla settimana nel picco della stagione estiva, mentre quelle sulla Toronto-Roma passeranno da 10 a 12 alla settimana. [post_title] => Air Canada: +25% la capacità verso l'Europa del sud, aumentano i voli su Roma [post_date] => 2024-04-22T09:10:02+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713777002000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "1820" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":6,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":242,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467188","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":" Oggi Tirolo è una località di vacanza molto richiesta, con tante strutture ricettive, pregiati ristoranti, di cui 1 stellato (Castel fine dining, 2 stelle Michelin) e moltissimi servizi per i turisti come segnalazioni per sentieri escursionistici, la funivia dell’Alta Muta.\r\n\r\nLa seggiovia monoposto che collega Tirolo a Merano, autobus di linea puntuali ed efficienti, campi sportivi per praticare tennis, beach volley, minigolf, una piscina, parchi e un meraviglioso spazio per gli eventi che si susseguono uno dietro l’altro dalla primavera all’autunno. Nel 2024, Tirolo vanta ben 5.724 posti letto e 886.578 pernottamenti (dato del 2023).\r\n\r\nIl recente libro scritto da J. Christian Rainer, “Saluti da Tirolo” offre un’interessante panoramica sul turismo a Tirolo e sulla sua evoluzione.\r\n\r\nTirolo non ha beneficiato della piena espansione turistica di Merano negli anni Settanta del 1800. I turisti, infatti, giungevano a Tirolo solo per una gita al Castello e la situazione rimase così fino al Secondo Dopoguerra. All’inizio degli anni Cinquanta a Tirolo ancora non esistevano strade asfaltate.\r\n\r\nColoro che cercavano una camera o un letto per dormire, si dovevano rivolgere al Segretario comunale, che contattava i principali masi contadini per trovare una stanza.\r\nLa nascita\r\nIl 10 febbraio 1954, nacque però la Verschönerungsverein, un’associazione per l’abbellimento e la valorizzazione del paese, il cui scopo era quello di aprire a Tirolo la strada per diventare una destinazione turistica.\r\n\r\nRapidamente Tirolo divenne così una delle mete più amate dai vacanzieri tedeschi, i quali, dopo il trauma della guerra, erano in cerca soprattutto di un luogo tranquillo.\r\n\r\nIl lavoro della Verschönerungsverein modificò presto le tendenze e abitudini dei turisti. Se nell’anno della sua fondazione (1954), Tirolo disponeva di 60 posti letto per gli ospiti, solo un anno più tardi se ne contavano già 300 e il numero dei pernottamenti, circa 10.000, aveva per la prima volta raggiunto le cinque cifre.\r\n\r\nUn numero che, nei quattro anni successivi, aumentò di ben dieci volte: già nel 1959, Tirolo tagliò il traguardo dei 100.000 pernottamenti. Se all’inizio degli anni Cinquanta, nel borgo contadino, i turisti erano ancora una rarità, alla fine del decennio erano diventati parte integrante dell’immagine del paese, influenzandone lo sviluppo in modo decisivo.","post_title":"Tirolo, destinazione turistica dal 1954, oggi meta ricca di servizi","post_date":"2024-05-14T10:01:32+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1715680892000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467226","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Business networking, education e raccolta fondi per borse di studio. Sono i tre ambiti di intervento dell'Hospitality Industry Network (Newh): un'associazione internazionale senza scopo di lucro fondata nel 1984, con oltre 6 mila associati riuniti in 28 chapter in tutto il mondo, guidati da un board of directors, composto da professionisti che dedicano tempo e know-how al settore hospitality su base volontaria. Il chapter di Milano - spiega il presidente Enrico Cleva - è il più recente: fondato nel 2020 a oggi conta circa 120 associati. Si è unito in Europa ai chapter di Londra e Parigi, con la più rapida crescita registrata nella storia dell’associazione. Tutti i fondi raccolti concorrono alla copertura dei costi di realizzazione del programma annuale di eventi e ad alimentare le quote dedicate alle borse di studio. A oggi, Newh ha assegnato più di 8.067.000 dollari a oltre 2.843 studenti\".\r\n\r\nObiettivo principale del chapter milanese per quest'anno è proprio incrementare ulteriormente la raccolta di contributi per le borse di studio, \"in modo da garantire il nostro supporto agli studenti che vogliano specializzarsi nel mondo dell’ospitalità professionale - conclude Cleva -. E ciò tramite le nostre iniziative volte a favorire la connessione dei professionisti leader in tutti i segmenti del mercato alberghiero, della ristorazione, delle rsa e delle residenze per studenti su temi quali sviluppo, gestione, design, architettura, formazione, ristorazione, sanità, manifattura, produzione, acquisti, vendite, servizi, marketing e comunicazione\".","post_title":"Cleva, Newh: la nostra mission? Favorire il networking e la formazione nell’ospitalità","post_date":"2024-05-14T09:08:54+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1715677734000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467174","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Venti suite in equilibrio tra comfort moderno e tradizione autentica. Apre ufficialmente le proprie porte il prossimo 15 giugno, in Salento, a pochi passi da Otranto, la Secolario Masseria del Viverbene. La struttura è frutto frutto della passione e dell’impegno di due famiglie, che uniscono le tradizioni dell’azienda agricola e dell’arte della pietra leccese. I Cazzetta, da sempre noti nell’imprenditoria agricola locale, hanno infatti fatto dell’olio extravergine d’oliva l'ambasciatore del Salento in tutto il mondo. La storia della famiglia Marrocco è invece indissolubilmente legata a Pimar, azienda specializzata nel settore dell’estrazione e della lavorazione della pietra leccese risalente al 1880 e inserita da Unioncamere tra le Imprese storiche d’Italia.\r\n\r\nLa Secolario Masseria del Viverbene vuole quindi essere un omaggio alle radici e alla storia delle due famiglie fondatrici: agli ospiti viene infatti data la possibilità di immergersi nella cultura salentina, scoprendo le antiche tradizioni agricole e l’arte della pietra leccese tramandate di generazione in generazione. Al ristorante Volivo si può inoltre gustare una cucina che celebra la tradizione grazie a piatti realizzati nel rispetto delle stagionalità accompagnati da una selezione di vini dalla cantina di proprietà. Presente pure un lounge bar aperto tutto il giorno con specialità tipiche salentine, nonché una piscina esterna situata nei pressi di un uliveto secolare. All’interno di Secolario è anche possibile ammirare l'opera in pietra leccese realizzata dall’archistar Álvaro Siza insieme alle installazioni di artisti di fama internazionale come Hidetoshi Nagasawa, Armando Marrocco, Yuval Avital e altri del bacino del Mediterraneo. In futuro è prevista la presenza anche di creazioni di Michelangelo Pistoletto.","post_title":"Tra arte, tradizione e savoir-vivre apre in Salento la Secolario Masseria del Viverbene","post_date":"2024-05-13T10:48:02+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1715597282000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467033","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Nuova gestione in ottica mice per Kis Management. La società di Sergio Legrenzi e Stefano Pierotto ha infatti siglato un accordo con l'operatore del City Style Hotel Diamante in provincia di Alessandria, per la gestione delle attività f&b. La partnership ha un un forte focus in ottica banqueting per il centro congressi dell’albergo, oltre al ristorante Bamboo e al lounge bar Corallo all’interno della struttura.\r\n\r\n“Siamo stati contattati dalla proprietà del City Style Hotels principalmente per le esigenze di banqueting della struttura – dichiara lo stesso Legrenzi –. La nostra esperienza consolidata nel mercato degli eventi e l’approccio personalizzato sono state la risposta alle priorità della proprietà. Sappiamo infatti bene che il valore di una manifestazione risiede anche nei momenti del welcome coffee, nel lunch e nei break, che coincidono con il networking”.\r\n\r\nIl banqueting è tradizionalmente un’attività nevralgica per l’albergo che, per le dimensioni del suo centro congressi, è un punto di riferimento nel territorio. Grazie alle sette sale meeting modulabili, gli spazi sono infatti adatti a convegni, meeting, riunioni di lavoro, cene ed eventi speciali fino a 200 persone. Per il Bamboo, Kis Management ha poi definito una carta che spazia dai piatti della tradizione piemontese (agnolotti al sugo d’arrosto e Carnaroli mantecato al Castelmagno e riduzione di Barolo), fino a un’ampia selezione per la griglia con prodotti del territorio. Il City Style Hotel Diamante Alessandria si trova nei pressi di Spinetta Marengo, in prossimità dell’uscita autostradale. L’albergo offre 120 camere. Per chi viaggia in auto è disponibile un garage privato con 80 posti, dotato di colonnine per la ricarica di vetture elettriche: una universale, una per auto Tesla e due per auto Porsche.","post_title":"Nuova gestione f&b per Kis Management: focus sul banqueting al piemontese City Style Diamante","post_date":"2024-05-10T10:23:39+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1715336619000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466902","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Vueling cancella oltre il 30% dei suoi voli in Francia tra l'8 e il 9 maggio a causa di uno sciopero del personale di cabina nella base della compagnia all'aeroporto di Parigi Orly, che proseguirà fino a domenica 12 maggio.\r\n\r\nIl vettore spagnolo del gruppo Iag ha dichiarato che sta lavorando «in coordinamento con tutti i team per ridurre al minimo i disagi» e che sta informando «tutti i clienti delle opzioni alternative disponibili per mitigare, per quanto possibile, i maggiori disagi». Vueling, che opera circa 120 voli giornalieri in Francia, ha previsto diverse alternative per i passeggeri coinvolti dalle cancellazioni, dal rimborso del biglietto, al trasferimento su altri voli o al cambio della data di viaggio.\r\n\r\nLo scorso 29 aprile, il sindacato che rappresenta gli assistenti di volo della compagnia, ha indetto uno sciopero dall'8 al 12 maggio per chiedere negoziati “equi” con la dirigenza su un nuovo accordo aziendale. ","post_title":"Vueling taglia il 30% dei voli in Francia per lo sciopero del personale di cabina","post_date":"2024-05-08T10:58:12+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1715165892000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466831","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il piano di ammodernamento della flotta Emirates sale a quota 191 aeromobili, con il recente annuncio del retrofit di altri 43 Airbus A380 e di 28 Boeing 777.\r\nIl piano originale prevedeva 120 aeromobili - 67 A380 e 53 B777 - da sottoporre a ristrutturazione completa. Il Boeing 777 rimane la spina dorsale della flotta Emirates, mentre l'A380 è il fiore all'occhiello della compagnia aerea, e l'espansione del programma di ammodernamento assicura che Emirates continui a fornire ai clienti un'esperienza di viaggio senza pari.\r\n«Stiamo completando il nostro investimento multimiliardario nel programma di ammodernamento per introdurre prodotti di cabina all'avanguardia su un numero maggiore di nostri A380 e Boeing 777, dimostrando un chiaro impegno a elevare l'esperienza del cliente con una gamma di prodotti best-in-class in ogni cabina - ha commentato Tim Clark, presidente di Emirates Airline -. L'aggiunta di un maggior numero di aeromobili dotati di sedili di ultima generazione, di finiture di cabina aggiornate e di una palette di colori contemporanei segna anche un passo significativo nel garantire che un maggior numero di clienti possa sperimentare in modo coerente i nostri prodotti premium su entrambi i tipi di aeromobili».\r\nFinora Emirates ha rimodernato 22 aeromobili A380 e, a luglio di quest'anno, il primo Boeing 777 sarà sottoposto a una ristrutturazione degli interni. Ogni aeromobile Boeing 777 richiederà circa due settimane di ammodernamento prima di entrare in servizio. I piani includono l’ammodernamento della cabina di First Class, il debutto di tutte le nuove poltrone di Business Class in una configurazione aggiornata 1-2-1, oltre a 24 poltrone di Premium Economy di ultima generazione, per offrire ai clienti più opzioni premium tra cui scegliere.\r\nCon l'aggiunta della cabina Premium Economy, il Boeing 777 di Emirates sarà configurato con 332 posti in quattro classi, con otto suite di First Class, 40 posti in Business Class e 260 posti in Economy Class. Per fare spazio alla nuova cabina Premium Economy, saranno rimossi 50 posti di Economy.","post_title":"Emirates rinnova le cabine di altri 71 Airbus A380 e Boeing 777, portando il totale a 191","post_date":"2024-05-08T09:15:11+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1715159711000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466350","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Con Evolution Travel una miriade di possibilità ed esperienze per esplorare la terra del Sol Levante da tanti e nuovi punti di vista.\r\n\r\nPer i viaggiatori che non hanno molto tempo a disposizione, Evolution Travel propone diverse opportunità, che si possono personalizzare a seconda delle richieste: un tour guidato di gruppo di una settimana (6 notti) per conoscere gli aspetti più tipici del Giappone, a partire dalla splendida Tokyo, gli affascinanti templi, i giardini zen e le eleganti geishe di Kyoto, Nara, città Patrimonio UNESCO (prezzo a partire da 1800 euro a persona in hotel 3 o 4 stelle, voli esclusi); un viaggio culturale individuale di 8 giorni e 6 notti con la presenza di un assistente locale in lingua italiana per immergersi tra le principali località del Giappone, con esperienze come la salita in funivia sul Monte Fuji da Hakone e una giornata dedicata alla scoperta dei paesaggi montagnosi del vulcano e dell’Open Air Museum (da 1750 euro a persona con soggiorno in struttura 4 stelle); oppure un itinerario “smart & easy” con la possibilità di scegliere liberamente tra visite guidate ed escursioni a partire da Kyoto con i suoi patrimoni storici, artistici e culturali, per poi scoprire Hiroshima, punto di partenza per visitare l’isola di Miyajima e il suo santuario sul mare, e poi la vivace Osaka e Kyoto (da 1290 euro a persona per 9 giorni e 8 notti). \r\n\r\nPer chi vuole concedersi un viaggio più lungo e sperimentare anche rotte insolite, con Evolution Travel hanno solo l’imbarazzo della scelta. Il “Tour insolito lungo”, un itinerario di 11 giorni e 10 notti guidato prevede un programma coinvolgente che esplora l’essenza spirituale del Giappone, ma anche quella culturale e moderna, a partire da Kyoto e la sua storia millenaria, le passeggiate nell’antico quartiere Bikan di Kurashiki, la scoperta di Nara, con il Todai-ji, più grande edificio in legno del mondo, che custodisce una statue in bronzo del Buddha di 16 metri, le visite a Hiroshima e Miyajima. Il prezzo, volo escluso, è a partire da 4260 euro a persona con soggiorno in hotel 3 o 4 stelle.\r\n\r\n Un altro viaggio di gruppo con voli inclusi è tra “i panorami del Sol Levante”: 14 giorni e 12 notti con guida in italiano per inoltrarsi nella cultura giapponese. Tra le tappe, le meraviglie tecnologiche di Tokyo e Osaka, le antiche tradizioni popolari di Takayama, piccolo centro sulle Alpi giapponesi conosciuto per l’artigianato del legno e Kanazawa, famoso per i distretti di epoca Edo, i musei d’arte, i giardini idilliaci. E poi, lo spettacolo della natura del Fujiyama, di Nara e della Valle di Kiso (Tsumago e Magome) e tantissime curiosità. Il viaggio è a partire da 4120 euro a persona in hotel di livello con la possibilità di pernottare nel tipico ryokan e nella foresteria di un monastero, con guida in italiano e pasti inclusi. \r\n\r\nChi è alla ricerca di un itinerario insolito, con Evolution Travel può partecipare al viaggio guidato di 11 giorni e 9 notti riservato a massimo 16 persone nelle località nipponiche più affascinanti. Oltre a scoprire gli aspetti meno noti di Tokyo e Kyoto, i viaggiatori fanno tappa alle tradizionali Takayama e Kanazawa e al villaggio rurale di Shirakawa. Tra le visite previste, la meravigliosa zona termale di Hirayu e il castello di Matsumoto, ma anche la piccola isola di Enoshima, collegata alla terraferma da un ponte di 400 metri. Sono compresi i voli, la guida in italiano, le colazioni e una cena tipica. Il soggiorno è in hotel 4 stelle con un pernottamento in ryokan. Il prezzo è a partire da 4250 euro a persona.\r\n\r\n ","post_title":"Evolution Travel, il magico Giappone tra tour guidati ed itinerari insoliti","post_date":"2024-04-29T10:58:33+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1714388313000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466179","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Per l'Osservatorio Emma Villas è record di prenotazioni per i weekend lunghi del 25 aprile e del 1° maggio che segnano un incremento nel numero delle prenotazioni delle ville del 76% sul 2022 (+44% sul 2023).  25 Aprile è il week end lungo più amato, con un aumento delle prenotazioni del +122% vs 2022 (e del +81% rispetto al 2023) battendo così il Primo Maggio, che registra un +48% rispetto alle prenotazioni del 2022 e del +21% rispetto al 2023.\r\n\r\nA scegliere la soluzione della villa di pregio sono gli italiani, ma spicca la presenza di turisti stranieri: primi in classifica gli olandesi, seguiti dagli statunitensi, polacchi (questi ultimi con un +144% di presenze sul 2023) e tedeschi. Le regioni con la crescita più marcata per questo periodo sono le Marche, Toscana e Sicilia, con una crescita rispettivamente del +120%, +61% e +45% di prenotazioni rispetto allo scorso anno.\r\n\r\nEmma Villas registra risultati positivi anche per quanto concerne il bilancio aziendale, che nel 2023 ha registrato ricavi in aumento del +15%, e con la recente acquisizione della società Marche Holiday Villas che ha portato a un incremento del portfolio di Emma Villas nelle Marche, regione molto richiesta dai turisti stranieri, di 23 proprietà in gestione esclusiva. In particolare, rispetto al 2022, le prenotazioni per ville e casali di pregio sono cresciute passando da 5.692 del 2022 a 6.015 nel 2023 (+5,7%), con un aumento anche del numero di settimane prenotate (passate da 7.390 del 2022 a 7.633 settimane nel 2023).\r\n\r\n«La villa sta diventando sempre di più la destinazione e il luogo ideale per vivere esperienze uniche e autentiche anche per delle fughe dalla quotidianità, scelte sia dai nostri connazionali che dai turisti stranieri – afferma Giammarco Bisogno, Fondatore e CEO di Emma Villas – Un trend, quello della scelta di una dimora di pregio per le proprie vacanze, testimoniato anche dai nostri risultati in forte crescita, sia annuali che stagionali. Infatti, solo in questo periodo abbiamo registrato un +76% nel numero di prenotazioni rispetto al 2022, con picchi regionali di importante crescita. Rispetto allo scorso anno le regioni che per il periodo hanno registrato una crescita più marcata sono state le Marche, per le quali abbiamo assistito ad un +120% nel numero delle prenotazioni, ma anche la Toscana e la Sicilia. I dati registrati nelle Marche ci hanno spinto a confermare la strategia di crescita dell’azienda anche per linee esterne e ad acquisire la società Marche Holidays, operatore molto interessante del territorio che porta in dote 23 nuove proprietà di pregio in esclusiva nella regione».\r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Osservatorio Emma Villas, record di prenotazioni per i Ponti su Marche, Toscana e Sicilia","post_date":"2024-04-26T08:37:57+00:00","category":["incoming"],"category_name":["Incoming"],"post_tag":[]},"sort":[1714120677000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466002","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"L'estate 2024 di Air Canada conta nuove rotte verso Singapore, Madrid, Stoccolma, Osaka e Seoul, con una capacità internazionale in crescita del +30% verso l'Asia-Pacifico e del +25% verso le principali destinazioni leisure dell'Europa meridionale rispetto alla summer 2023.\r\n\r\n\"Continuiamo a registrare una forte domanda per le destinazioni dell'Europa meridionale e abbiamo aumentato la capacità verso paesi come l'Italia, la Grecia e soprattutto la Spagna per questa estate - ha dichiarato Mark Galardo, executive vice president, revenue and network planning della compagnia -. Air Canada è anche concentrata sull'espansione strategica dell' hub nel Pacifico a Vancouver, con il lancio del collegamento per Singapore all'inizio di questo mese, oltre ad aver aumentato i servizi per Hong Kong e il Giappone.\r\n\r\nIn Nord America, il network domestico e transfrontaliera di Air Canada crescerà fino a 120 destinazioni, con l'aggiunta di Tulum, in Messico, e Charleston, in South Carolina, e sarà ulteriormente rafforzata dall'accordo commerciale congiunto con United Airlines\".\r\n\r\nL'operativo del vettore sulle rotte atlantiche offre il maggior numero di collegamenti non-stop tra il Canada e l'Europa di qualsiasi altra compagnia aerea: da Montreal e Toronto, Air Canada sta lanciando nuove rotte non-stop per Stoccolma e aumenterà le frequenze per Roma e Atene. Da Montreal sarà attivo anche un collegamento annuale per Madrid, e saranno potenziati i voli per Parigi fino a tre volte al giorno durante il picco estivo; verrà ripreso anche il servizio per Lione. Da Toronto, aumenteranno le frequenze per Copenaghen e inizieranno i voli per Edimburgo e Bruxelles.\r\n\r\nNel dettaglio, le frequenze sulla Montreal-Roma Fiumicino saliranno da 8 a 9 alla settimana nel picco della stagione estiva, mentre quelle sulla Toronto-Roma passeranno da 10 a 12 alla settimana.","post_title":"Air Canada: +25% la capacità verso l'Europa del sud, aumentano i voli su Roma","post_date":"2024-04-22T09:10:02+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1713777002000]}]}}

Lascia un commento