7 December 2022

Luxury hotels 2021, 8 strutture italiane nella guida di Condé Nast Johansens

[ 0 ]

E’ uscita la nuova Luxury Hotels 2021, la guida internazionale alberghiera di lusso di Condé Nast Johansens. Nel suo formato pratico e accattivante raccoglie i migliori hotels presenti in diversi paesi nel mondo dall’Argentina allo Zimbabwe; l’Italia quest’anno è presente con 8 nuove prestigiose strutture. Ciascuno degli hotel presenti nella guida è stato selezionato da uno dei 30 Local Experts secondo alti standard qualitativi.

Da ormai 38 anni la guida di Condé Nast Johansens è un punto di riferimento costante e sempre aggiornato per viaggiatori esigenti alla ricerca di strutture uniche in tutto il mondo: hotel indipendenti, Spa, residenze d’epoca, location per eventi di grande bellezza, solo ed esclusivamente le migliori strutture sono annoverate nella guida che con uno stile unico e riconoscibile è considerata ormai strumento prezioso e irrinunciabile dai viaggiatori di tutto il mondo. La guida alberghiera di Condé Nast Johansens è famosa ed apprezzata per diversi motivi: l’alto standard qualitativo garantito, la grande attenzione e risalto dedicati alle foto, il mix interessante tra alberghi tradizionali e strutture di design contemporaneo, le destinazioni inedite, le informazioni sempre aggiornate e i testi curati completi di preziosi suggerimenti su novità e tendenze.

Quest’anno sono ben 8 le nuove strutture italiane di lusso presenti nella guida cartacea: l’Elizabeth Unique Hotel a Roma, il Grand Hotel Bristol Resort & Spa a Rapallo, il Grand Hotel Victoria Concept & Spa sul Lago di Como, l’Hotel Corte di Gabriela a Venezia, IL Tornabuoni Hotel di Firenze, il Romantik Boutique Hotel Villa Sostaga sul Lago di Garda, lo Speronari Suites a Milano e infine il Torre A Cona Wine Estate a Rignano sull’Arno in provincia di Firenze.

 

 

 

 

 

 




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435429 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Cresce ancora la "famiglia" di Inside Marche Live, l'Associazione dei tour operator incoming delle Marche, che si è ritrovata ad Ancona per la sua Assemblea di fine anno. Superato il periodo più difficile di sempre per il turismo a livello internazionale, gli operatori marchigiani dell'incoming si sono incontrati per una riunione operativa con il direttore dell’Agenzia regionale del turismo Marco Bruschini, per fare il punto sulla stagione e programmare le attività del 2023. Dieci punti sul tavolo delle istituzioni regionali, alle quali è stato chiesto a gran voce in prima battuta una concertazione delle azioni da svolgere per il comparto e una forte collaborazione alle istituzioni, per salvaguardare aziende dotate di professionalità che devono prepararsi per la prossima stagione, superando le varie crisi di questi anni, da quella pandemica a quella energetica ed economica ed in particolare nelle Marche con i vari accadimenti (dall'alluvione al terremoto). INSIDE MARCHE LIVE CRESCE Nel frattempo si programmano le azioni future e il numero di aziende associate ad Inside Marche Live cresce ancora, con l'ingresso di 2 nuovi soci qualificati: entrano infatti i tour operator Rurally di Maiolati Spontini (AN) specializzato nel turismo rurale ed outdoor e GISMI di Monteurano (FM) specializzato nel luxury travel, superando quota 30 associati e contribuendo a confermare l'Associazione Inside Marche Live quale la più rappresentativa del mondo del turismo organizzato marchigiano nonché interlocutore privilegiato per le istituzioni regionali e nazionali. Gli operatori stanno già lavorando per definire le azioni promozionali che andranno a svolgere nel 2023 e hanno iniziato per questo un confronto con l'Agenzia del turismo alla Regione Marche per definire e condividere insieme il Piano Promozionale. Il ruolo della nuova Agenzia Regionale del turismo e dell'internazionalizzazione è il tema principale del confronto con la Regione Marche ed i soci di Inside Marche Live sono impegnati per elaborare proposte e suggerimenti. LE PROPOSTE ALLA REGIONE MARCHE Tra le proposte si segnalano queste: si chiede un aumento delle risorse nei bandi dedicati al settore sia per la promozione che per incentivare i flussi turistici in bassa stagione, si propone una collaborazione per l'organizzazione di fiere e workshop, promuovendo più eventi promozionali, si chiede inoltre di stanziare risorse cospicue per riqualificare le strutture ricettive nel territorio delle Marche che necessitano di ammodernamento, si chiede di aprire un tavolo con Aeroporto di Ancona per stabilire quali siano le rotte da attivare per incentivare il turismo in entrata e di definire un vero piano strategico del turismo a medio lungo termine, in modo da poter lavorare in sinergia programmando per tempo le azioni e gli interventi. IL COLLOQUIO CON LA REGIONE Il Direttore Marco Bruschini si è detto disponibile al confronto ed ha definito gli operatori incoming «un interlocutore fondamentale per tutta la filiera del turismo regionale e non solo, perché le istituzioni devono lavorare nell'interesse delle imprese». Nelle prossime settimane Inside Marche live parteciperà al confronto sul piano annuale del turismo, e contribuirà grazie all'esperienza dei propri associati a presentare un "position paper" di proposte relative al comparto del turismo organizzato, che rimane ancora oggi uno dei più colpiti dalla pandemia, ma anche tra quelli con maggiori potenzialità di sviluppo. Il futuro del turismo delle Marche è già iniziato. [post_title] => Inside Marche Live: nuovi soci e progetti in vista del confronto con la Regione sul piano promozionale 2023 [post_date] => 2022-12-05T15:30:18+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1670254218000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435383 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Solo 15 tende di lusso circondate da 19 ettari di foresta sul bordo di una penisola privata. Ha aperto i propri battenti giovedì scorso a Punta Mita, in Messico, il primo resort adults-only griffato Four Seasons nelle Americhe, nonché la struttura di debutto del nuovo format Naviva, La proprietà è stata concepita con l'obiettivo di dialogare con la natura, per creare un ambiente che promuova la comunità, la crescita personale e l'apprezzamento per il patrimonio locale. Secondo i parametri del design biofilico e della biomimetica, il mondo naturale è l'influenza trainante per le soluzioni di design. La bellezza naturale del Messico è stata quindi la fonte d'ispirazione principale di Luxury Frontiers nel concepire Naviva: studio di design pluripremiato con una radicata expertise nel settore delle soluzioni residenziali alternative, ha puntato a fare in modo che tutte le forme dell'edificio, il design degli interni e le esperienze degli ospiti si rifacessero a un fenomeno naturale. Il team ha inoltre collaborato con artisti, artigiani e produttori messicani durante tutto il processo di progettazione e costruzione, non solo per sostenere le imprese locali, ma anche per creare spazi con un legame autentico con la cultura messicana. Tra gli elementi di spicco figurano i mobili personalizzati di Taracea e Baufaktory, le opere d'arte di Emma Boomkamp, i giochi in legno di recupero di Rasttro e i tessuti di Anora Casa. Naviva dispone inoltre di due spa nascoste nella foresta, un temazcal, una terrazza sulla scogliera, una palestra all'aperto e tanti sentieri immersi nella natura. Ogni area promuove la connessione con l’ambiente, nei suoi aspetti tangibili e intangibili. Il temazcal la Casa del Calore invita in particolare a un viaggio personalizzato guidato da un curandero dedicato, per produrre un risveglio mente-corpo. Gli ospiti possono scegliere tra diverse aree di interesse, come la gratitudine o la devozione, per guidare la loro esperienza. Gli ospiti di Naviva potranno anche scoprire esperienze di benessere radicate nell'ambiente presso la Risco terrace, dove le pratiche di yoga includono vinyasas e flussi ristorativi, nonché la Mar gym all'aperto con vista sul Pacifico, dove gli allenamenti di forza incorporano formazioni esistenti come massi e alberi. [post_title] => Naviva by Four Seasons: 15 tende di lusso per un soggiorno olistico nella natura messicana [post_date] => 2022-12-05T10:24:37+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1670235877000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435347 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_435348" align="alignleft" width="300"] Torsten Weihrich[/caption] Si rafforza il team executive del gruppo Numa che vede l'ingresso in azienda di Torsten Weihrich e Nick Abrahams rispettivamente nei ruoli di chief financial officer e chief revenue officer della compagnia. Negli ultimi tempi, Torsten Weihrich, 51 anni, ha ricoperto il ruolo di cfo presso aziende in rapida crescita nei settori media, e-commerce e venture capital. Tra le altre cose è stato infatti chief financial officerpresso Vitafy, ceo S&L Medien Group e ancora cgo rispettivamente presso Rtv Family Entertainment e BayTech Venture Capital. Ha anche lavorato per la casa automobilistica Bmw e la società di consulenza Roland Berger. Nick Abrahams, 42 anni, è stato invece impiegato come esperto di strategia per più di 17 anni con una vasta esperienza alla guida di team importanti nel settore tecnologico. Di recente è stato vice presidente pricing e marketplace presso Sennder Technologies. In precedenza, ha trascorso quasi cinque anni in vari ruoli di manager presso Uber. Ha guidato poi la strategia di Flutter Plc ed è stato responsabile della divisione eGaming per le società dello stesso gruppo Flutter. Torsten commenta il suo nuovo ruolo: [caption id="attachment_435349" align="alignright" width="300"] Nick Abrahams[/caption] "Numa diventerà una delle aziende più importanti del mercato europeo dell’ospitalità - commenta Weihrich -. Il gruppo sta definendo nuovi standard per questo mercato enorme e frammentato, con soluzioni guidate dalla tecnologia. Sono molto contento di contribuire dal punto di vista strategico e operativo. Apporterò la mia esperienza e il mio know-how all’ambizioso percorso di crescita, insieme all’intero team finanziario". "Negli ultimi 17 anni ho ricoperto ruoli primari in diversi ambiti - aggiunge Abrahams -: strategia, analisi, ricerca, pricing e prodotto, presso diverse aziende leader. Numa adotta un approccio innovativo, guidato dalla tecnologia, in un settore che è maturo per il cambiamento. Non vedo l’ora di portare la mia esperienza per aiutare il gruppo a realizzare i suoi ambiziosi piani di crescita nei prossimi anni". [post_title] => Torsten Weihrich e Nick Abrahams nuovi cfo e cro del gruppo Numa [post_date] => 2022-12-05T09:20:31+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1670232031000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435342 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_435343" align="alignright" width="300"] Berthold Trenkel, chief operating officer di Qatar Tourism[/caption] Il Qatar alza la posta sullo sviluppo turistico dei prossimi anni, nel pieno dello svolgimento dei tanto attesi Mondiali di calcio. Oltre un milione di visitatori stimati per la durata della kermesse, una miriade di novità fra attrazioni e infrastrutture tra cui spiccano la nuova metro di Doha e l’ampliamento dell’aeroporto. Nel mirino, i 6 milioni di visitatori l’anno entro il 2030, con una spesa turistica triplicata se non addirittura quadruplicata rispetto ai livelli del 2019. Così Berthold Trenkel, chief operating officer di Qatar Tourism, delinea la strategia di crescita che prevede "il potenziamento dell'intera catena del valore del turismo, l'aumento della domanda dei visitatori locali e internazionali. Il tutto attraendo investimenti e generando un effetto moltiplicatore nell'economia nazionale.  Continueremo ad aprire nuovi hotel e attrazioni. Tra questi, Raffles Doha e Fairmont Doha, The Ned Doha, Palais Vendôme, un Luxury Collection Hotel, Doha e Corniche Park Towers a West Bay”. Il Paese punta a "triplicare il numero di visitatori internazionali ricevuti nel 2019, per arrivare ad accogliere più di sei milioni di visitatori internazionali all'anno entro il 2030. Vogliamo anche aumentare la spesa dei visitatori nella destinazione da tre a quattro volte rispetto ai livelli del 2019, posizionare Doha tra le prime 20 città per spesa per turista e fare del Qatar un leader globale nell'eccellenza dei servizi”. In questo quadro c'è spazio per investimenti anche sul mercato Italia: “Nel 2019 abbiamo accolto un totale di 2,1 milioni di visitatori, tra cui circa 53.000 viaggiatori italiani - conclude Trenkel -. L'Italia è un mercato chiave per gli arrivi nel nostro Paese con un ulteriore, enorme potenziale di crescita: non vediamo l'ora di accogliere altri viaggiatori italiani in Qatar".   [post_title] => Qatar Tourism, Trenkel: "Triplicare la spesa dei turisti entro il 2030. Italia mercato chiave" [post_date] => 2022-12-02T12:14:55+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669983295000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435163 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => ­ Natale e Capodanno sono la specialità del Lido Palace di Riva del Garda (TN), resort 5 stelle dell’esclusivo circuito Leading Hotels of the World, dove lo straordinario è un dono quotidiano. Le luci che illuminano il lago, il calore e i colori delle Feste, l’eleganza di ambienti da sogno, le cene di charme con menu gourmet al ristorante: per regalarsi l’eccellenza, il Lido Palace propone diverse formule di soggiorno, pranzo, cena o brunch molto festivi. Anche per eventi aziendali. Per un Natale intimo e magico in un’atmosfera d’indimenticabile fascino, con vista sul Lago di Garda e l’incanto del Lido Palace, la Christmas Special (valida dal 21 al 27 dicembre 2022) è la proposta che include colazione gourmet e Cena della Vigilia oppure Pranzo di Natale. Chi prenota 2 notti, mette da parte un hotel credit di 100 euro a persona, con 3 notti di 150 euro a persona, con 4 di 200 euro e 5 notti di 250 euro a persona (prezzo a partire da 480 euro a persona) Una notte con dresscode ispirato all’agente segreto britannico icona d’eleganza: il Gran Gala di San Silvestro & NYE-Party 007 Casino Royale al Lido Palace, promette di essere il luogo giusto dove festeggiare l’arrivo del 2023. Anche per le portate del Cenone, con una carta molto esclusiva studiata dallo chef Cattoi. Per abbinare il Cenone e il Brunch al soggiorno, dal 25 dicembre 2022 al 5 gennaio 2023, l’offerta è Lido Palace NYE: Cenone, Party di San Silvestro e Brunch di Capodanno (minimo 3 notti, con hotel credit di 100 euro a persona. Prenotando 4 notti, hotel credit di 150 euro, con 5 notti hotel credit di 250 euro a persona). Per chi invece voglia regalarsi un soggiorno al Lido ricalcando le nobili orme dell’aristocrazia mitteleuropea, è possibile prolungare un po’ l’esperienza approfittando delle formule a pacchetto e alle notti omaggio, per estendere senza spendere di più il piacere di una scelta esclusiva. L’atmosfera natalizia e i paesaggi del Lago rendono indimenticabile il periodo prima delle Feste. Per lo Speciale Immacolata e Sant’Ambrogio, approfittando del pacchetto valido dal 3 al 12 dicembre 2022, prenotare 3 notti fa mettere da parte 100 euro di hotel credit a persona, che diventano 200 euro con 4 notti e 350 per una prenotazione da 5 notti.   ­ [post_title] => Lido Palace Riva del Garda, inverno e Feste all'insegna di un'esperienza luxury [post_date] => 2022-12-01T10:21:37+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669890097000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435151 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ci sono destinazioni che è preferibile visitare in certi periodi dell’anno onde evitare di incappare in piogge torrenziali o caldo torrido, altre che si fanno apprezzare maggiormente in particolari periodi storici. Nel fare questa riflessione, il pensiero va inevitabilmente ad una meta quale il Vietnam. Infatti il Paese, che abitualmente ospita oltre 13 milioni di visitatori l’anno - di cui 9,7 di provenienza asiatica e per lo più cinese - al momento non accoglie visitatori di questa porzione di mondo a causa di misure restrittive anti-covid imposte dello stesso Governo cinese. Quindi, quale momento migliore per addentrarsi negli infiniti canali di Ha Long Bay costellati da una miriade di faraglioni ammantati da vegetazione lussureggiante, o abbandonarsi all’autenticità di Bai Tu Long Bay a bordo di un bella imbarcazione tradizionale in legno, assistere al tipico spettacolo teatrale di marionette sull’acqua o ancora, gustare in qualche ristorante caratteristico le tipiche “crepes di Saigon”, fatte con fagioli e carne di maiale o pollo. Passaporto con validità residua di almeno sei mesi, copertura assicurativa in caso di positività al covid e un biglietto aereo andata ritorno, è tutto ciò che serve a chi proviene dall’Italia, per trascorrere due settimane in Vietnam, durata consigliata del viaggio per visitare i punti più emblematici del Paese.   Per raggiungere la destinazione, le soluzioni di volo sono molteplici: in particolare, Vietnam Airlines collega Hanoi e Ho Chi Minh City via Parigi, Francoforte e Londra, con un'offerta di 27 voli settimanali diretti. Gli aeroporti di partenza dall'Italia sono Milano, Roma, Venezia, Bologna, Torino, Firenze e Napoli tramite accordi di avvicinamento con Ita Airways, Air France, British Airways e Lufthansa. Tutti i voli intercontinentali dall'Europa sono operati da Airbus 350-900 XWB e Boeing 787-9 Dreamliner di ultima generazione. [post_title] => Il Vietnam e la rinascita post pandemia: viaggio da Ha Long Bay a Ho Chi Minh City [post_date] => 2022-11-30T14:19:25+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669817965000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435127 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Air France e Klm sono partner del Master in Sustainable Business Administration promosso dall'Alta Scuola Impresa e Società (Altis) dell'Università Cattolica di Milano. Giunto alla quarta edizione, il master (che oltre al gruppo franco-olandese conta sulla partnership di Ashoka, Assolombarda, Liquigas, Maire Tecnimont e Sustainability Makers) risponde alle esigenze delle aziende e le coinvolge attivamente nella formazione di una vera e propria classe di giovani protagonisti del cambiamento sostenibile. Fin dal primo giorno d’aula, attraverso una didattica innovativa composta da business lab, workshop, focus di settore, testimonianze ed un percorso di potenziamento delle soft skills, le imprese partner possono interfacciarsi con gli studenti che, lavorando fianco a fianco di manager, imparano ad applicare le competenze di sostenibilità – ma anche a comprenderne rischi, sfide ed opportunità – all’interno delle diverse funzioni. «Il gruppo Air France-Klm è lieto di unire le forze con Altis protagonista autorevole e indiscusso nella gestione di temi legati alla Csr e alla sostenibilità, per riunire i principali stakeholder impegnati nella transizione ecologica del trasporto aereo, tema in cui il gruppo continua ad investire da anni - ha dichiarato Eléonore Tramus, general manager Air France-Klm East Mediterranean -. In particolare, questa collaborazione rappresenta un’occasione preziosa per condividere i valori di Air France-Klm con le nuove generazioni desiderose di cambiamento e per aprire un confronto con giovani talenti, futuri protagonisti dello sviluppo sostenibile in azienda». Le domande di ammissione dovranno pervenire online entro il 27 gennaio 2023. Sono disponibili borse di studio messe a disposizione da Air France Klm e Liquigas.   [post_title] => Air France-Klm partner della Cattolica di Milano per il master che forma professionisti della sostenibilità [post_date] => 2022-11-30T11:57:58+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669809478000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435091 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La riduzione delle emissioni di carbone, la minimizzazione dello spreco di acqua ed energia e il sostegno alle comunità locali sono solo alcuni degli elementi che hanno permesso al Khaolak Merlin Resort di ottenere il Travellife gold certificate for accommodation sustainability come Responsible Thailand Award Best Hotel 2020. Ed è proprio questa struttura thailandese uno dei nuovi prodotti green che KiboTours propone in collaborazione con alcuni operatori locali. Ci troviamo nel sud estremo del Paese, ai confini con la Malesia, territorio naturalisticamente privilegiato, dove oltre al classico paradiso balneare c’è un mondo fatto di giungla, fauna selvaggia, cascate e specchi d’acqua. I parchi naturali di Khao Lak/ Lam Ru, Khao Sok e Phang-nga regalano giornate a strettissimo contatto con la flora e la fauna locale. Le diverse sistemazioni proposte, che vanno dalla camera superior alla luxury villa con due stanze da letto, sono realizzate in armonia con l’ambiente circostante e Khaolak Merlin mette a punto ogni accorgimento per garantire il minimo impatto inquinante. Nel dettaglio vengono utilizzati uno speciale sistema di trattamento dell’acqua con filtri naturali, che consente di riutilizzarla per irrigare i giardini e un sistema di compostaggio dei rifiuti solidi che permette di ridurre il consumo di energia e l’inquinamento. Alla plastica vengono preferiti materiali biodegradabili, come le cannucce di carta, o riutilizzabili, come borse in stoffa. Si è inoltre consolidata nel tempo una collaborazione con diverse organizzazioni ambientaliste per la conservazione della fauna e degli alberi sulla proprietà. Questo natural resort offre, oltre a una spiaggia e ad ampi spazi verdi, quattro piscine e una spa per rilassarsi, insieme a una ampia selezione di attività ed esperienze in chiave green. Tra queste il trekking e il rafting nel parco naturale di Lam Ru, il bagno con gli elefanti ed escursioni notturne alla scoperta degli animali (come lemuri, pappagalli, gufi e lucertole) che vivono nella foresta pluviale. Il boutique resort Khaolak Merlin è adatto anche a una vacanza in famiglia e offre avventure ed escursioni pensate per i più piccoli.   [post_title] => La Thailandia in chiave green di KiboTours si chiama Khaolak Merlin [post_date] => 2022-11-30T11:05:42+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669806342000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435022 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sarà gestito con il brand lusso di proprietà Almar il Timi Ama di Villasimius, la cui conduzione è stata recentemente acquisita dal gruppo Hnh Hospitality, che opera anche come white label company in collaborazione con alcune compagnie internazionali. La struttura sarda proviene da anni di storica permanenza sotto il cappello Pullman di casa Accor. L'indirizzo di Villasimius sarà così il terzo Almar della compagnia, dopo il veneto Jesolo Resort & Spa e il siciliano Giardino di Costanza di Mazara del Vallo. “Siamo particolarmente orgogliosi di questa nuova gestione a marchio Almar in Sardegna, che rappresenta per noi un nuovo e importante traguardo nel segmento dei luxury resort – sottolinea l'a.d. di Hnh Hospitality, Luca Boccato –. Dopo l’avvio nell’estate appena conclusa dell'Almar Giardino di Costanza, aperto da maggio scorso, e in ottica di forte continuità con l'indirizzo di Jesolo, abbiamo scelto di ampliare e, allo stesso tempo, diversificare ancor di più la nostra offerta. Questo, tramite una struttura situata in una delle destinazioni più in voga della Sardegna, con una proposta che concilia le esigenze del turismo leisure con quelle del turismo congressuale e del benessere. Il piano di investimenti concordato con la proprietà ci permetterà inoltre, entro l’estate 2025, un forte riposizionamento del prodotto, in linea con gli standard del nostro brand e della migliore offerta di resort lusso della Sardegna del sud”. L'Almar Timi Ama Resort & Spa si affaccia sullo stagno dei Notteri: una riserva naturale abitata da una popolosa comunità di fenicotteri rosa. Attraverso il parco della proprietà, sempre area protetta, si raggiunge la spiaggia di Timi Ama. Il resort include 280 camere, dotate di balcone o terrazza e distribuite su tre piani. La struttura offre anche quattro ristoranti e altrettanti bar, una piscina esterna e una interna dedicata alla spa, nonché una spiaggia attrezzata, adiacente alla proprietà. Oltre alla spa Thalasso, alimentata da un impianto collegato al mare, il complesso accoglie anche un fitness center comprensivo di campi da tennis, multifunzionali e da beach volley. Infine, il Timi Ama dedicherà ampio spazio pure all’offerta business di taglio congressuale, grazie a quattro sale riunioni, con capienza massima di 350 ospiti e un anfiteatro esterno da 400 posti. “Siamo felici  di aver chiuso questo accordo con un importante operatore italiano del segmento resort a 5 stelle – aggiungono Simone Festuccia e Pierpaolo Mazzella, amministratori di Timi Ama s.p.a. –. L’investimento che completeremo nel prossimo biennio sarà un'importante opportunità di valorizzazione per un asset strategico per la nostra società, coerente con le nuove tendenze di mercato per un segmento e una destinazione in forte crescita”. Nell’ambito dell’operazione, Hnh Hospitality è stata assistita per i profili legali da Advant Nctm, con un team coordinato dal partner Bruno Fondacaro, mentre Savills Italy ha agito in qualità di advisor di Timi Ama s.p.a. con l’head of hospitality & leisure, Dario Leone. [post_title] => Colpo Hnh Hospitality: acquisita la gestione del Timi Ama di Villasimius [post_date] => 2022-11-29T11:44:19+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669722259000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "luxury hotels 2021 8 strutture italiane nella guida conde nast johansens" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":65,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":731,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435429","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Cresce ancora la \"famiglia\" di Inside Marche Live, l'Associazione dei tour operator incoming delle Marche, che si è ritrovata ad Ancona per la sua Assemblea di fine anno. Superato il periodo più difficile di sempre per il turismo a livello internazionale, gli operatori marchigiani dell'incoming si sono incontrati per una riunione operativa con il direttore dell’Agenzia regionale del turismo Marco Bruschini, per fare il punto sulla stagione e programmare le attività del 2023.\r\n\r\nDieci punti sul tavolo delle istituzioni regionali, alle quali è stato chiesto a gran voce in prima battuta una concertazione delle azioni da svolgere per il comparto e una forte collaborazione alle istituzioni, per salvaguardare aziende dotate di professionalità che devono prepararsi per la prossima stagione, superando le varie crisi di questi anni, da quella pandemica a quella energetica ed economica ed in particolare nelle Marche con i vari accadimenti (dall'alluvione al terremoto).\r\n\r\nINSIDE MARCHE LIVE CRESCE\r\n\r\nNel frattempo si programmano le azioni future e il numero di aziende associate ad Inside Marche Live cresce ancora, con l'ingresso di 2 nuovi soci qualificati: entrano infatti i tour operator Rurally di Maiolati Spontini (AN) specializzato nel turismo rurale ed outdoor e GISMI di Monteurano (FM) specializzato nel luxury travel, superando quota 30 associati e contribuendo a confermare l'Associazione Inside Marche Live quale la più rappresentativa del mondo del turismo organizzato marchigiano nonché interlocutore privilegiato per le istituzioni regionali e nazionali.\r\n\r\nGli operatori stanno già lavorando per definire le azioni promozionali che andranno a svolgere nel 2023 e hanno iniziato per questo un confronto con l'Agenzia del turismo alla Regione Marche per definire e condividere insieme il Piano Promozionale.\r\n\r\nIl ruolo della nuova Agenzia Regionale del turismo e dell'internazionalizzazione è il tema principale del confronto con la Regione Marche ed i soci di Inside Marche Live sono impegnati per elaborare proposte e suggerimenti.\r\n\r\nLE PROPOSTE ALLA REGIONE MARCHE\r\n\r\nTra le proposte si segnalano queste: si chiede un aumento delle risorse nei bandi dedicati al settore sia per la promozione che per incentivare i flussi turistici in bassa stagione, si propone una collaborazione per l'organizzazione di fiere e workshop, promuovendo più eventi promozionali, si chiede inoltre di stanziare risorse cospicue per riqualificare le strutture ricettive nel territorio delle Marche che necessitano di ammodernamento, si chiede di aprire un tavolo con Aeroporto di Ancona per stabilire quali siano le rotte da attivare per incentivare il turismo in entrata e di definire un vero piano strategico del turismo a medio lungo termine, in modo da poter lavorare in sinergia programmando per tempo le azioni e gli interventi.\r\n\r\nIL COLLOQUIO CON LA REGIONE\r\n\r\nIl Direttore Marco Bruschini si è detto disponibile al confronto ed ha definito gli operatori incoming «un interlocutore fondamentale per tutta la filiera del turismo regionale e non solo, perché le istituzioni devono lavorare nell'interesse delle imprese».\r\n\r\nNelle prossime settimane Inside Marche live parteciperà al confronto sul piano annuale del turismo, e contribuirà grazie all'esperienza dei propri associati a presentare un \"position paper\" di proposte relative al comparto del turismo organizzato, che rimane ancora oggi uno dei più colpiti dalla pandemia, ma anche tra quelli con maggiori potenzialità di sviluppo. Il futuro del turismo delle Marche è già iniziato.","post_title":"Inside Marche Live: nuovi soci e progetti in vista del confronto con la Regione sul piano promozionale 2023","post_date":"2022-12-05T15:30:18+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1670254218000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435383","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Solo 15 tende di lusso circondate da 19 ettari di foresta sul bordo di una penisola privata. Ha aperto i propri battenti giovedì scorso a Punta Mita, in Messico, il primo resort adults-only griffato Four Seasons nelle Americhe, nonché la struttura di debutto del nuovo format Naviva, La proprietà è stata concepita con l'obiettivo di dialogare con la natura, per creare un ambiente che promuova la comunità, la crescita personale e l'apprezzamento per il patrimonio locale.\r\n\r\nSecondo i parametri del design biofilico e della biomimetica, il mondo naturale è l'influenza trainante per le soluzioni di design. La bellezza naturale del Messico è stata quindi la fonte d'ispirazione principale di Luxury Frontiers nel concepire Naviva: studio di design pluripremiato con una radicata expertise nel settore delle soluzioni residenziali alternative, ha puntato a fare in modo che tutte le forme dell'edificio, il design degli interni e le esperienze degli ospiti si rifacessero a un fenomeno naturale. Il team ha inoltre collaborato con artisti, artigiani e produttori messicani durante tutto il processo di progettazione e costruzione, non solo per sostenere le imprese locali, ma anche per creare spazi con un legame autentico con la cultura messicana. Tra gli elementi di spicco figurano i mobili personalizzati di Taracea e Baufaktory, le opere d'arte di Emma Boomkamp, i giochi in legno di recupero di Rasttro e i tessuti di Anora Casa.\r\n\r\nNaviva dispone inoltre di due spa nascoste nella foresta, un temazcal, una terrazza sulla scogliera, una palestra all'aperto e tanti sentieri immersi nella natura. Ogni area promuove la connessione con l’ambiente, nei suoi aspetti tangibili e intangibili. Il temazcal la Casa del Calore invita in particolare a un viaggio personalizzato guidato da un curandero dedicato, per produrre un risveglio mente-corpo. Gli ospiti possono scegliere tra diverse aree di interesse, come la gratitudine o la devozione, per guidare la loro esperienza. Gli ospiti di Naviva potranno anche scoprire esperienze di benessere radicate nell'ambiente presso la Risco terrace, dove le pratiche di yoga includono vinyasas e flussi ristorativi, nonché la Mar gym all'aperto con vista sul Pacifico, dove gli allenamenti di forza incorporano formazioni esistenti come massi e alberi.","post_title":"Naviva by Four Seasons: 15 tende di lusso per un soggiorno olistico nella natura messicana","post_date":"2022-12-05T10:24:37+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1670235877000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435347","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_435348\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Torsten Weihrich[/caption]\r\n\r\nSi rafforza il team executive del gruppo Numa che vede l'ingresso in azienda di Torsten Weihrich e Nick Abrahams rispettivamente nei ruoli di chief financial officer e chief revenue officer della compagnia. Negli ultimi tempi, Torsten Weihrich, 51 anni, ha ricoperto il ruolo di cfo presso aziende in rapida crescita nei settori media, e-commerce e venture capital. Tra le altre cose è stato infatti chief financial officerpresso Vitafy, ceo S&L Medien Group e ancora cgo rispettivamente presso Rtv Family Entertainment e BayTech Venture Capital. Ha anche lavorato per la casa automobilistica Bmw e la società di consulenza Roland Berger.\r\n\r\nNick Abrahams, 42 anni, è stato invece impiegato come esperto di strategia per più di 17 anni con una vasta esperienza alla guida di team importanti nel settore tecnologico. Di recente è stato vice presidente pricing e marketplace presso Sennder Technologies. In precedenza, ha trascorso quasi cinque anni in vari ruoli di manager presso Uber. Ha guidato poi la strategia di Flutter Plc ed è stato responsabile della divisione eGaming per le società dello stesso gruppo Flutter.\r\n\r\nTorsten commenta il suo nuovo ruolo:\r\n\r\n[caption id=\"attachment_435349\" align=\"alignright\" width=\"300\"] Nick Abrahams[/caption]\r\n\r\n\"Numa diventerà una delle aziende più importanti del mercato europeo dell’ospitalità - commenta Weihrich -. Il gruppo sta definendo nuovi standard per questo mercato enorme e frammentato, con soluzioni guidate dalla tecnologia. Sono molto contento di contribuire dal punto di vista strategico e operativo. Apporterò la mia esperienza e il mio know-how all’ambizioso percorso di crescita, insieme all’intero team finanziario\". \"Negli ultimi 17 anni ho ricoperto ruoli primari in diversi ambiti - aggiunge Abrahams -: strategia, analisi, ricerca, pricing e prodotto, presso diverse aziende leader. Numa adotta un approccio innovativo, guidato dalla tecnologia, in un settore che è maturo per il cambiamento. Non vedo l’ora di portare la mia esperienza per aiutare il gruppo a realizzare i suoi ambiziosi piani di crescita nei prossimi anni\".","post_title":"Torsten Weihrich e Nick Abrahams nuovi cfo e cro del gruppo Numa","post_date":"2022-12-05T09:20:31+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1670232031000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435342","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_435343\" align=\"alignright\" width=\"300\"] Berthold Trenkel, chief operating officer di Qatar Tourism[/caption]\r\n\r\nIl Qatar alza la posta sullo sviluppo turistico dei prossimi anni, nel pieno dello svolgimento dei tanto attesi Mondiali di calcio. Oltre un milione di visitatori stimati per la durata della kermesse, una miriade di novità fra attrazioni e infrastrutture tra cui spiccano la nuova metro di Doha e l’ampliamento dell’aeroporto. Nel mirino, i 6 milioni di visitatori l’anno entro il 2030, con una spesa turistica triplicata se non addirittura quadruplicata rispetto ai livelli del 2019.\r\n\r\nCosì Berthold Trenkel, chief operating officer di Qatar Tourism, delinea la strategia di crescita che prevede \"il potenziamento dell'intera catena del valore del turismo, l'aumento della domanda dei visitatori locali e internazionali. Il tutto attraendo investimenti e generando un effetto moltiplicatore nell'economia nazionale.  Continueremo ad aprire nuovi hotel e attrazioni. Tra questi, Raffles Doha e Fairmont Doha, The Ned Doha, Palais Vendôme, un Luxury Collection Hotel, Doha e Corniche Park Towers a West Bay”.\r\n\r\nIl Paese punta a \"triplicare il numero di visitatori internazionali ricevuti nel 2019, per arrivare ad accogliere più di sei milioni di visitatori internazionali all'anno entro il 2030. Vogliamo anche aumentare la spesa dei visitatori nella destinazione da tre a quattro volte rispetto ai livelli del 2019, posizionare Doha tra le prime 20 città per spesa per turista e fare del Qatar un leader globale nell'eccellenza dei servizi”.\r\n\r\nIn questo quadro c'è spazio per investimenti anche sul mercato Italia: “Nel 2019 abbiamo accolto un totale di 2,1 milioni di visitatori, tra cui circa 53.000 viaggiatori italiani - conclude Trenkel -. L'Italia è un mercato chiave per gli arrivi nel nostro Paese con un ulteriore, enorme potenziale di crescita: non vediamo l'ora di accogliere altri viaggiatori italiani in Qatar\".\r\n\r\n ","post_title":"Qatar Tourism, Trenkel: \"Triplicare la spesa dei turisti entro il 2030. Italia mercato chiave\"","post_date":"2022-12-02T12:14:55+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1669983295000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435163","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"­ Natale e Capodanno sono la specialità del Lido Palace di Riva del Garda (TN), resort 5 stelle dell’esclusivo circuito Leading Hotels of the World, dove lo straordinario è un dono quotidiano. Le luci che illuminano il lago, il calore e i colori delle Feste, l’eleganza di ambienti da sogno, le cene di charme con menu gourmet al ristorante: per regalarsi l’eccellenza, il Lido Palace propone diverse formule di soggiorno, pranzo, cena o brunch molto festivi. Anche per eventi aziendali.\r\n\r\nPer un Natale intimo e magico in un’atmosfera d’indimenticabile fascino, con vista sul Lago di Garda e l’incanto del Lido Palace, la Christmas Special (valida dal 21 al 27 dicembre 2022) è la proposta che include colazione gourmet e Cena della Vigilia oppure Pranzo di Natale. Chi prenota 2 notti, mette da parte un hotel credit di 100 euro a persona, con 3 notti di 150 euro a persona, con 4 di 200 euro e 5 notti di 250 euro a persona (prezzo a partire da 480 euro a persona)\r\n\r\nUna notte con dresscode ispirato all’agente segreto britannico icona d’eleganza: il Gran Gala di San Silvestro & NYE-Party 007 Casino Royale al Lido Palace, promette di essere il luogo giusto dove festeggiare l’arrivo del 2023. Anche per le portate del Cenone, con una carta molto esclusiva studiata dallo chef Cattoi.\r\n\r\nPer abbinare il Cenone e il Brunch al soggiorno, dal 25 dicembre 2022 al 5 gennaio 2023, l’offerta è Lido Palace NYE: Cenone, Party di San Silvestro e Brunch di Capodanno (minimo 3 notti, con hotel credit di 100 euro a persona. Prenotando 4 notti, hotel credit di 150 euro, con 5 notti hotel credit di 250 euro a persona).\r\n\r\nPer chi invece voglia regalarsi un soggiorno al Lido ricalcando le nobili orme dell’aristocrazia mitteleuropea, è possibile prolungare un po’ l’esperienza approfittando delle formule a pacchetto e alle notti omaggio, per estendere senza spendere di più il piacere di una scelta esclusiva.\r\n\r\nL’atmosfera natalizia e i paesaggi del Lago rendono indimenticabile il periodo prima delle Feste. Per lo Speciale Immacolata e Sant’Ambrogio, approfittando del pacchetto valido dal 3 al 12 dicembre 2022, prenotare 3 notti fa mettere da parte 100 euro di hotel credit a persona, che diventano 200 euro con 4 notti e 350 per una prenotazione da 5 notti.\r\n\r\n \r\n\r\n­","post_title":"Lido Palace Riva del Garda, inverno e Feste all'insegna di un'esperienza luxury","post_date":"2022-12-01T10:21:37+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1669890097000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435151","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Ci sono destinazioni che è preferibile visitare in certi periodi dell’anno onde evitare di incappare in piogge torrenziali o caldo torrido, altre che si fanno apprezzare maggiormente in particolari periodi storici. Nel fare questa riflessione, il pensiero va inevitabilmente ad una meta quale il Vietnam. Infatti il Paese, che abitualmente ospita oltre 13 milioni di visitatori l’anno - di cui 9,7 di provenienza asiatica e per lo più cinese - al momento non accoglie visitatori di questa porzione di mondo a causa di misure restrittive anti-covid imposte dello stesso Governo cinese.\r\n\r\nQuindi, quale momento migliore per addentrarsi negli infiniti canali di Ha Long Bay costellati da una miriade di faraglioni ammantati da vegetazione lussureggiante, o abbandonarsi all’autenticità di Bai Tu Long Bay a bordo di un bella imbarcazione tradizionale in legno, assistere al tipico spettacolo teatrale di marionette sull’acqua o ancora, gustare in qualche ristorante caratteristico le tipiche “crepes di Saigon”, fatte con fagioli e carne di maiale o pollo.\r\n\r\nPassaporto con validità residua di almeno sei mesi, copertura assicurativa in caso di positività al covid e un biglietto aereo andata ritorno, è tutto ciò che serve a chi proviene dall’Italia, per trascorrere due settimane in Vietnam, durata consigliata del viaggio per visitare i punti più emblematici del Paese.  \r\n\r\nPer raggiungere la destinazione, le soluzioni di volo sono molteplici: in particolare, Vietnam Airlines collega Hanoi e Ho Chi Minh City via Parigi, Francoforte e Londra, con un'offerta di 27 voli settimanali diretti. Gli aeroporti di partenza dall'Italia sono Milano, Roma, Venezia, Bologna, Torino, Firenze e Napoli tramite accordi di avvicinamento con Ita Airways, Air France, British Airways e Lufthansa.\r\n\r\nTutti i voli intercontinentali dall'Europa sono operati da Airbus 350-900 XWB e Boeing 787-9 Dreamliner di ultima generazione.","post_title":"Il Vietnam e la rinascita post pandemia: viaggio da Ha Long Bay a Ho Chi Minh City","post_date":"2022-11-30T14:19:25+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1669817965000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435127","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":" Air France e Klm sono partner del Master in Sustainable Business Administration promosso dall'Alta Scuola Impresa e Società (Altis) dell'Università Cattolica di Milano.\r\n\r\nGiunto alla quarta edizione, il master (che oltre al gruppo franco-olandese conta sulla partnership di Ashoka, Assolombarda, Liquigas, Maire Tecnimont e Sustainability Makers) risponde alle esigenze delle aziende e le coinvolge attivamente nella formazione di una vera e propria classe di giovani protagonisti del cambiamento sostenibile. Fin dal primo giorno d’aula, attraverso una didattica innovativa composta da business lab, workshop, focus di settore, testimonianze ed un percorso di potenziamento delle soft skills, le imprese partner possono interfacciarsi con gli studenti che, lavorando fianco a fianco di manager, imparano ad applicare le competenze di sostenibilità – ma anche a comprenderne rischi, sfide ed opportunità – all’interno delle diverse funzioni.\r\n\r\n«Il gruppo Air France-Klm è lieto di unire le forze con Altis protagonista autorevole e indiscusso nella gestione di temi legati alla Csr e alla sostenibilità, per riunire i principali stakeholder impegnati nella transizione ecologica del trasporto aereo, tema in cui il gruppo continua ad investire da anni - ha dichiarato Eléonore Tramus, general manager Air France-Klm East Mediterranean -. In particolare, questa collaborazione rappresenta un’occasione preziosa per condividere i valori di Air France-Klm con le nuove generazioni desiderose di cambiamento e per aprire un confronto con giovani talenti, futuri protagonisti dello sviluppo sostenibile in azienda».\r\n\r\nLe domande di ammissione dovranno pervenire online entro il 27 gennaio 2023. Sono disponibili borse di studio messe a disposizione da Air France Klm e Liquigas.\r\n\r\n ","post_title":"Air France-Klm partner della Cattolica di Milano per il master che forma professionisti della sostenibilità","post_date":"2022-11-30T11:57:58+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1669809478000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435091","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La riduzione delle emissioni di carbone, la minimizzazione dello spreco di acqua ed energia e il sostegno alle comunità locali sono solo alcuni degli elementi che hanno permesso al Khaolak Merlin Resort di ottenere il Travellife gold certificate for accommodation sustainability come Responsible Thailand Award Best Hotel 2020. Ed è proprio questa struttura thailandese uno dei nuovi prodotti green che KiboTours propone in collaborazione con alcuni operatori locali. Ci troviamo nel sud estremo del Paese, ai confini con la Malesia, territorio naturalisticamente privilegiato, dove oltre al classico paradiso balneare c’è un mondo fatto di giungla, fauna selvaggia, cascate e specchi d’acqua. I parchi naturali di Khao Lak/ Lam Ru, Khao Sok e Phang-nga regalano giornate a strettissimo contatto con la flora e la fauna locale. Le diverse sistemazioni proposte, che vanno dalla camera superior alla luxury villa con due stanze da letto, sono realizzate in armonia con l’ambiente circostante e Khaolak Merlin mette a punto ogni accorgimento per garantire il minimo impatto inquinante.\r\n\r\nNel dettaglio vengono utilizzati uno speciale sistema di trattamento dell’acqua con filtri naturali, che consente di riutilizzarla per irrigare i giardini e un sistema di compostaggio dei rifiuti solidi che permette di ridurre il consumo di energia e l’inquinamento. Alla plastica vengono preferiti materiali biodegradabili, come le cannucce di carta, o riutilizzabili, come borse in stoffa. Si è inoltre consolidata nel tempo una collaborazione con diverse organizzazioni ambientaliste per la conservazione della fauna e degli alberi sulla proprietà.\r\n\r\nQuesto natural resort offre, oltre a una spiaggia e ad ampi spazi verdi, quattro piscine e una spa per rilassarsi, insieme a una ampia selezione di attività ed esperienze in chiave green. Tra queste il trekking e il rafting nel parco naturale di Lam Ru, il bagno con gli elefanti ed escursioni notturne alla scoperta degli animali (come lemuri, pappagalli, gufi e lucertole) che vivono nella foresta pluviale. Il boutique resort Khaolak Merlin è adatto anche a una vacanza in famiglia e offre avventure ed escursioni pensate per i più piccoli.\r\n\r\n ","post_title":"La Thailandia in chiave green di KiboTours si chiama Khaolak Merlin","post_date":"2022-11-30T11:05:42+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1669806342000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435022","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sarà gestito con il brand lusso di proprietà Almar il Timi Ama di Villasimius, la cui conduzione è stata recentemente acquisita dal gruppo Hnh Hospitality, che opera anche come white label company in collaborazione con alcune compagnie internazionali. La struttura sarda proviene da anni di storica permanenza sotto il cappello Pullman di casa Accor. L'indirizzo di Villasimius sarà così il terzo Almar della compagnia, dopo il veneto Jesolo Resort & Spa e il siciliano Giardino di Costanza di Mazara del Vallo.\r\n\r\n“Siamo particolarmente orgogliosi di questa nuova gestione a marchio Almar in Sardegna, che rappresenta per noi un nuovo e importante traguardo nel segmento dei luxury resort – sottolinea l'a.d. di Hnh Hospitality, Luca Boccato –. Dopo l’avvio nell’estate appena conclusa dell'Almar Giardino di Costanza, aperto da maggio scorso, e in ottica di forte continuità con l'indirizzo di Jesolo, abbiamo scelto di ampliare e, allo stesso tempo, diversificare ancor di più la nostra offerta. Questo, tramite una struttura situata in una delle destinazioni più in voga della Sardegna, con una proposta che concilia le esigenze del turismo leisure con quelle del turismo congressuale e del benessere. Il piano di investimenti concordato con la proprietà ci permetterà inoltre, entro l’estate 2025, un forte riposizionamento del prodotto, in linea con gli standard del nostro brand e della migliore offerta di resort lusso della Sardegna del sud”.\r\n\r\nL'Almar Timi Ama Resort & Spa si affaccia sullo stagno dei Notteri: una riserva naturale abitata da una popolosa comunità di fenicotteri rosa. Attraverso il parco della proprietà, sempre area protetta, si raggiunge la spiaggia di Timi Ama. Il resort include 280 camere, dotate di balcone o terrazza e distribuite su tre piani. La struttura offre anche quattro ristoranti e altrettanti bar, una piscina esterna e una interna dedicata alla spa, nonché una spiaggia attrezzata, adiacente alla proprietà. Oltre alla spa Thalasso, alimentata da un impianto collegato al mare, il complesso accoglie anche un fitness center comprensivo di campi da tennis, multifunzionali e da beach volley. Infine, il Timi Ama dedicherà ampio spazio pure all’offerta business di taglio congressuale, grazie a quattro sale riunioni, con capienza massima di 350 ospiti e un anfiteatro esterno da 400 posti.\r\n\r\n“Siamo felici  di aver chiuso questo accordo con un importante operatore italiano del segmento resort a 5 stelle – aggiungono Simone Festuccia e Pierpaolo Mazzella, amministratori di Timi Ama s.p.a. –. L’investimento che completeremo nel prossimo biennio sarà un'importante opportunità di valorizzazione per un asset strategico per la nostra società, coerente con le nuove tendenze di mercato per un segmento e una destinazione in forte crescita”. Nell’ambito dell’operazione, Hnh Hospitality è stata assistita per i profili legali da Advant Nctm, con un team coordinato dal partner Bruno Fondacaro, mentre Savills Italy ha agito in qualità di advisor di Timi Ama s.p.a. con l’head of hospitality & leisure, Dario Leone.","post_title":"Colpo Hnh Hospitality: acquisita la gestione del Timi Ama di Villasimius","post_date":"2022-11-29T11:44:19+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1669722259000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti