6 October 2022

Emanuele Manfroi e Claudio Roscigno rafforzano l’area management del gruppo San Domenico

[ 0 ]

Aldo Melpignano

Il Gruppo San Domenico (Sd) rafforza la propria area executive con due importanti ingressi in compagnia: Emanuele Manfroi è infatti il nuovo area general manager mentre Claudio Roscigno assume il ruolo di vice president commercial. Piemontese classe 1975, Manfroi arriva nel gruppo della famiglia Melpignano dopo una prestigiosa carriera nel mondo dell’hotellerie, dal Park Hyatt di Milano e Sidney al Four Seasons di Milano fino alla lunga esperienza maturata con Belmond dal 2014 ad oggi.

Il suo coetaneo Roscigno torna invece in Italia dopo una lunga carriera internazionale maturata in gruppi prestigiosi nell’ambito sales, revenue e distribution: Onyx Hospitality Group, Caesars Bluewaters Dubai e Preferred Hotels & Resorts solo per citare le esperienze degli ultimi cinque anni.

“La pandemia non ci ha fermato – dichiara il ceo di Sd Aldo Melpignano -. E’ stato un momento durissimo e faticoso, durante il quale non abbiamo mai smesso di pensare al futuro. Abbiamo vissuto i mesi di chiusura come una occasione per definire il modello di hospitality sul quale vogliamo puntare a Borgo Egnazia e in Italia: un modello che si basa sul benessere degli ospiti ma anche dei lavoratori e su una evoluzione positiva dei territori attraverso la valorizzazione consapevole del grande patrimonio di cultura e tradizioni. Usciamo da questi anni di pandemia più forti e il nostro entusiasmo è sostenuto da numeri positivi e dal feedback dei nostri ospiti e i nostri partner”.

 




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431810 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Stagione estiva da incorniciare per IOBUS, la compagnia tutta italiana di bus turistici per tours cittadini: nei mesi clou del periodo estivo – da maggio a metà settembre – sono stati trasportati quasi 100mila passeggeri, con picchi di 18-20mila turisti nei mesi di luglio ed agosto. “In pochi mesi dall’avvìo dell’attività la nostra start-up – commenta Giuseppe Cilia, presidente di Iobus - ha fatto registrare perfomance superiori alle aspettative, in taluni giorni siamo andati sold out, seguendo il trend di ripresa turistica nella Capitale. Abbiamo anche scelto di adottare un pricing adeguato all’alto standard del nostro servizio che ci è stato riconosciuto dai commenti sui social. Prosegue poi con nostra grande soddisfazione la collaborazione operativa con Itabus, un player d’eccellenza nel trasporto su gomma a lunga percorrenza”. A certificare il successo di Iobus ci sono state poi le recensioni postate sui social e sulle piattaforme OTA dove, come sottolinea Fabiola Cilia, general manager di Iobus: “Sono stati espressi lusinghieri giudizi sul nostro servizio, sulla componente digitale con i commentari in 8 lingue ed una audio-guida per bambini, e ancora sulla cortesia, efficienza del nostro staff e sulla pulizia a bordo dei bus. In generale l’indice di gradimento del nostro prodotto, in una scala da 1 a cinque, si è attestato sui 4 punti, facendo risultare Iobus tra le migliori compagnie di tours nella Capitale”. Dunque una prima stagione operativa che rappresenta un promettente viatico per il futuro di Iobus, già pianificato: “Oltre ad aver potenziato il nostro personale con nuove assunzioni – aggiunge infatti Fabiola Cilia - abbiamo raggiunto accordi commerciali con le maggiori OTA internazionali, da GetYouGuide a Booking, da Isango ad Attraction World; e conclusa una importante partnership con ‘Tickets’. Stiamo poi chiudendo una intesa con Musement e con una OTA particolarmente forte nei mercati asiatici. Sempre per la stagione 2023 è previsto l’aumento della flotta a 8 bus che garantiranno una frequenza del servizio ogni 12 minuti”. Riguardo infine al potenziamento del prodotto, Iobus ha già diversificato l’offerta con i tours delle catacombe, col servizio per l’Outlet di Castel Romano e la vendita diretta dei biglietti per i Musei Vaticani. E ora sono in via di allestimento altri Info-point in città: accanto ai punti vendita di Piazza dei Cinquecento (Stazione Termini), Via IV Novembre, Via della Conciliazione, Piazza San Silvestro, infatti, verranno assicurati altri 20 punti-vendita nel centro-città grazie ad accordi di esclusiva raggiunti con alcune edicole storiche nel cuore della Capitale.   [post_title] => Iobus chiude la stagione estiva a pieno regime, 100mila pax da maggio [post_date] => 2022-10-06T13:06:06+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1665061566000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431795 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Volotea rilancia su Torino in vista delle festività natalizie: decollerà infatti dal prossimo 8 dicembre il volo alla volta di Parigi - Charles De Gaulle, collegamento che avrà 2 frequenze a settimana, ogni giovedì e domenica. Sempre l’8 dicembre, si torna a volare verso Palermo, con fino a 3 frequenze settimanali. Con l'aggiunta di queste due rotte, salgono a 8 le destinazioni servite da Volotea da Torino. Durante la stagione estiva 2022, il vettore ha trasportato a Torino oltre 158.000 passeggeri, con un’offerta complessiva di oltre 167.000 posti in vendita. “Torino e la Francia saranno più vicine grazie alla nostra nuova rotta: sarà possibile approfittarne da subito per organizzare una vacanza o uno short-break in uno dei momenti più belli dell’anno, il periodo natalizio, che in questo 2022 inizia con il lungo ponte dell’Immacolata - ha dichiarato Valeria Rebasti, country manager Italy & Southeastern Europe della compagnia -. Inoltre, grazie alla nuova rotta, amplificheremo il traffico di turisti stranieri desiderosi di raggiungere Torino e visitare le bellezze del Piemonte, sostenendo e rafforzando così l'economia locale. Infine, non va dimenticato il ripristino del collegamento verso Palermo, che rafforza ulteriormente la nostra offerta di voli domestici da e per Torino”. “Siamo certi che i due collegamenti per Parigi e per Palermo soddisferanno le esigenze di viaggio sia di chi intende trascorrere le vacanze invernali in luoghi di interesse turistico, sia di coloro che vogliono riavvicinarsi ai familiari per le feste”  ha commentato Andrea Andorno, ad Torino Airport . Il network Volotea da Torino include 6 destinazioni in Italia (Cagliari, Lampedusa, Napoli, Olbia, Palermo e Pantelleria) e 2 all’estero, 1 in Grecia (Atene) e 1 in Francia (Parigi).   [post_title] => Volotea: nuova rotta Torino-Parigi, a partire dal prossimo 8 dicembre [post_date] => 2022-10-06T12:16:17+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1665058577000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431771 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Non c'è soltanto il Nord America, con le sue preziose rotte, tra i mercati che Certares mira a far diventare strategici per Ita Airways, ma assumono rilievo anche America Latina e Africa. Nel primo caso si scommette sulla vasta presenza di discendenti italiani nella regione, nonché sull'emigrazione sudamericana quale zoccolo duro di clientela; nel secondo sulla capacità per alcune destinazioni di trasformarsi in rotte redditizie in tempi solitamente più veloci di quanto normalmente accada al lancio delle new entry. Sono questi gli ultimi dettagli che emergono dal piano del fondo Usa per il futuro di Ita Airways, secondo quanto riportato da Il Corriere della Sera, oltre a un possibile maggior peso di Delta Air Lines che viene dato come partner industriale e una partecipazione del 10-15% nel capitale della compagnia aerea, con un investimento di 80-100 milioni di euro.  La grande attenzione alle regioni del sud del mondo pone poi l'aeroporto di Roma Fiumicino in una posizione centrale quale hub per i collegamenti con l’America Latina e l’Africa.  Intanto, Certares si appresta a incontrare il prossimo 11 ottobre i sindacati del settore, mentre l'intero dossier Ita verrà "personalmente attenzionato da Giorgia Meloni" come sottolineato da Fabio Rampelli di Fratelli d’Italia: l'ennesima sfida per il nuovo esecutivo che si appresta a governare il paese. [post_title] => Ita Airways-Certares e quel progetto che fa rotta verso il Sud del mondo [post_date] => 2022-10-06T10:25:41+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => topnews ) [post_tag_name] => Array ( [0] => Top News ) ) [sort] => Array ( [0] => 1665051941000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431752 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si è appena concluso Futuriamo: l'evento di team building organizzato da Futura Vacanze presso il cilentano Futura Club Eleamare, ultima new entry in ordine di tempo della stagione 2022. L'appuntamento ha visto il coinvolgimento di tutto il personale del to e della rappresentanza della società di gestione Fv Hotels, con la presenza di direttori, capi ricevimento, chef, maitre e staff alberghiero per un totale di oltre 100 persone. Presente, naturalmente, anche tutto il board direzionale del gruppo. Fortemente voluta, questa tre giorni di team building è stata pensata anche come una preziosa occasione per stare insieme e festeggiare i traguardi raggiunti. Attività e sfide a squadre, momenti di intrattenimento con show e party serali sono state affidate alla conduzione di Art Swiss, società di animazione di riferimento dell’operatore. L’evento è stato poi una bella occasione per fare un bilancio sulle strutture a gestione diretta e premiare i migliori risultati ottenuti per singolo villaggio, secondo gli indici di gradimento dei clienti raccolti nel corso della stagione. “Dopo questi due anni di pandemia, molto difficili, trovare le motivazioni per ripartire è stato complicato e complesso per l’intero comparto - spiega l'amministratore unico di Futura Vacanze, Stefano Brunetti  -. Il nostro gruppo però ha reagito bene e gran parte del merito di tutto ciò è anche del personale e di tutto lo staff. Quest’anno, abbiamo superato qualunque traguardo in termini di fatturato e presenze. La distribuzione e i clienti hanno potuto scegliere tra ben 20 Futura Club, il numero passeggeri è arrivato a quota 150 mila e la società di gestione del gruppo oggi conta 1.500 camere in Italia". Emozioni condivise tra dipendenti e collaboratori per festeggiare la stagione appena conclusa e per guardare tutti insieme al futuro e ai prossimi obiettivi. “Abbiamo fortemente voluto questo evento perché desideravamo ringraziare in un momento speciale i dipendenti e tutto lo staff per l’ottimo lavoro svolto - aggiunge il direttore operativo, Emanuela di Giuseppe -. Futuriamo si è dimostrata un’importante occasione per stare insieme, conoscersi meglio e divertirsi. Inaugura, quindi, una nuova tradizione per la nostra azienda, destinata a ripetersi ogni anno”.   [post_title] => Futura Vacanze: un evento di team building per celebrare quota 150 mila pax [post_date] => 2022-10-06T09:42:08+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1665049328000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431739 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Korean Air è tornata a volare nei cieli italiani, con collegamenti diretti su Seul da Milano e Roma,  a frequenza trisettimanale: da Malpensa, mercoledì, venerdì e domenica e da Fiumicino martedì, giovedì e sabato. Con l'entrata in vigore dell’orario invernale, su Malpensa dal 2 novembre sarà operativo il Boeing 787-9 con 24 posti in business e 245 in economica, da gennaio e fino alla fine di marzo è previsto l’utilizzo del B777-200 con 26 posti in business e 225 in economy; da Roma in inverno opererà il B777-300 con 64 posti business e 227 in economy. Al momento i voli non dispongono della first class. “I due collegamenti si distinguono per la tipologia di traffico - sottolinea Mihyang Seo, responsabile ufficio Korean Air Milano - I voli da Milano sono caratterizzati principalmente da una clientela business, che rappresenta la domanda del mercato del Nord Italia, mentre Roma risponde al flusso leisure”. Intanto, la flotta di 155 aeromobili con cui Korean ha trasportato nel 2019 oltre 27 milioni di passeggeri su 120 città in 43 paesi del mondo, sta ritornando alla normalità, dopo il difficile periodo della pandemia. “Non sono state ancora riaperte tutte le destinazioni. Stiamo lavorando per riattivare gradualmente tutto il network. Incrementeremo le frequenze settimanali e l’arrivo di nuovi aeromobili” sottolinea Gianfranco Antonello Pizzolla, ufficio commerciale Korean Air. Prospettive positive anche per l'aeroporto di Seul, che si è riscoperto come hub ideale sull’Asia. “Una novità da cui dobbiamo trarre vantaggio considerando la situazione asiatica, al momento stagnante – conclude Pizzolla -. Korean Air è molto appetibile, sia per la qualità dei servizi, sia per l’ampiezza del network. Abbiamo avuto ottime vendite sui proseguimenti per Bali, Ho Chi Minh, Hanoi, Manila e Sydney”. [post_title] => Korean Air vola di nuovo dall'Italia verso Seul, hub ideale sull'Asia [post_date] => 2022-10-06T09:07:58+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1665047278000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431727 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Wizz Air ha inaugurato il primo volo per Male: la rotta verso le Maldive viene operata quattro volte a settimana nel mese di ottobre, ogni martedì, giovedì, sabato e domenica. Da novembre passerà a sei volte la settimana per poi diventare giornaliera, dal mese di dicembre. Il lancio della nuova rotta è in linea con i piani di espansione della compagnia aerea nazionale e sarà operata dal quinto aeromobile che si è recentemente aggiunto alla sua flotta, il nuovo A321neo. "Mentre continuiamo con i nostri piani di espansione e lavoriamo per rendere Abu Dhabi un hub per l'aviazione - ha dichiarato Michael Berlouis, managing director di Wizz Air Abu Dhabi - la nuova rotta ci aiuterà a mettere in contatto un maggior numero di turisti internazionali con la città, dando loro l'opportunità di fermarsi ed esplorare le straordinarie esperienze che ha da offrire. Sarà inoltre operata dal nostro quinto aeromobile Airbus A321neo, che è stato recentemente aggiunto alla nostra flotta, e che offre il più basso consumo di carburante, emissioni e impronta acustica". [post_title] => Wizz Air Abu Dhabi operativa sulle Maldive. Frequenze giornaliere da dicembre [post_date] => 2022-10-06T09:00:43+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1665046843000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431675 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => A partire da Ottobre 2022 Villa Gelsomino riserva ai propri ospiti l’opportunità di rendere ancora più unico e indimenticabile il proprio soggiorno sulle colline di Santa Margherita Ligure. Sarà, infatti, possibile prenotare, in abbinamento a una delle suite, il percorso di degustazione “Delicious dinner” che prevede una cena servita nella suggestiva location del patio o del salone nobile della Villa. Godendosi uno dei panorami più romantici della riviera italiana — il borgo di Portofino e il suo golfo — gli ospiti potranno gustare una cena a cura del rinomato ristorante di Rapallo “Rocco e i suoi fratelli”. In base alle proprie preferenze, sarà possibile scegliere tra due opzioni di menu — mare o monti — che prevedono rivisitazioni in chiave gourmet dei piatti tipici della tradizione Italiana e un’accurata selezione di vini ad accompagnare ogni piatto. Villa Gelsomino ha mantenuto immutato nel tempo il fascino liberty di fine XVIII secolo, offrendo oggi ai propri clienti un soggiorno immerso nella tranquillità delle colline di Santa Margherita e il lusso della modernità. Le 5 suite vista mare, caratterizzate da affreschi originali e pavimenti in graniglia genovese, rappresentano un omaggio alle più affascinanti località della riviera ligure: San Fruttuoso, Camogli, Portofino, Cinque Terre e Portovenere. Da sempre attento alla cura per i dettagli e alle esigenze dei clienti, fin dalla sua nascita il boutique hotel ha scelto di agire concretamente per la tutela dell’ambiente e di proporre uno stile di vita ecosostenibile. Per questo motivo, Villa Gelsomino utilizza energia green al 100% ed è plastic free.   [post_title] => Villa Gelsomino, il percorso Delicious Dinner per cenare in un contesto da favola [post_date] => 2022-10-05T12:08:58+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( [0] => nofascione ) [post_tag_name] => Array ( [0] => nofascione ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664971738000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431601 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ripartono le attività al Museo del Tessuto con tanti appuntamenti per approfondire i temi delle mostre in corso. La programmazione inizia con la Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo prevista in tutta Italia domenica 9 ottobre. Per l'occasione il Museo propone il laboratorio motorio "La danza delle righe e dei pois" sul tema del "ritmo" che parte dall'osservazione dei motivi decorativi dei tessuti esposti alla mostra Due secoli di Textile e Fashion Design. (riservato  ai bambini di 4/6 anni, domenica 9 ottobre alle ore 17.00, ingresso gratuito). Alla stessa mostra - che racconta le trasformazioni del design nel tessile e nella moda tra Sette e Novecento - il Museo dedica altri cinque appuntamenti: Sabato 22 ottobre (in replica sabato 26 novembre) ore 17.00 è la volta di "Vestiti impossibili per avventure impossibili". Un laboratorio creativo per la fascia 4/6 anni per diventare piccoli stilisti. Domenica 23 ottobre  ore 16.30 "Guanti da paura" attende i bambini più grandi (7/10 anni), con un laboratorio a tema Halloween. Sabato 12 novembre (in replica sabato 10 dicembre) ore 17.00 i tessuti stampati di Gio Pomodoro saranno oggetto dell'attività "Un viaggio in Tasmania" per i bambini 4/6 anni. Alla mostra "Mr and Mrs Clark. Ossie Clark and Celia Birtwell" sono invece dedicati tre incontri tra novembre e dicembre, tutti dedicati ai bambini della fascia 7/10 anni. Agli straordinari e particolarissimi abiti di carta creati da Ossie Clark e presenti in moda è dedicato un laboratorio in calendario domenica 13 novembre e in replica domenica 11 dicembre sempre alle 16.30. "Paper dress: quando la carta si trasformò in abito" prevede la visita alla mostra e la creazione di un proprio personalissimo abito in carta. "Lanciamoci in pista. A tempo di musica" cercherà di calare i partecipanti nell'atmosfera della Londra degli anni Sessanta. Domenica 27 novembre alle ore 16.30 musica, moda e danza saranno gli ingredienti di questo laboratorio creativo. Tariffa per tutti i laboratori 5 euro Info e prenotazioni sul sito www.museodeltessuto.it/eventi/ Grazie alla sponsorizzazione tecnica di Unicoop Firenze, il Museo ha inoltre organizzato un ciclo di visite guidate alla mostra "Mr and Mrs Clark" che si svolgeranno il sabato o la domenica ore 17 secondo un calendario stabilito.   [post_title] => Museo del Tessuto di Prato, un autunno tra mostre, eventi ed iniziative [post_date] => 2022-10-04T15:10:49+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664896249000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431616 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_431617" align="alignleft" width="300"] Elena Muntoni, brand manager di Delphina[/caption] Migliore gruppo alberghiero indipendente green d’ Europa, migliore gruppo alberghiero italiano, migliore green resort d’Europa e d'Italia al Resort Valle dell’Erica, migliore beach resort d'Italia al resort & spa Le Dune di Badesi: Delphina Hotels & Resorts vince cinque riconoscimenti ai World Travel Awards 2022, gli "Oscar del turismo mondiale". L'organizzazione dei World Travel Awards ha premiato Delphina hotels & resorts come il gruppo alberghiero indipendente più green d’Europa e il Resort Valle dell’Erica è stato riconfermato “Europes’s Leading Green Resort” e “ Italy’s Leading Green Resort”, migliore green resort d'Europa e d’Italia nel 2022. Una vittoria che riconferma i successi ottenuti già nel 2021, a partire dal titolo di “Italy's Leading Hotel Group 2022”, migliore gruppo alberghiero italiano, assegnato a Delphina hotels & resorts per il terzo anno consecutivo. Ed il gruppo alberghiero sardo potrebbe rientrare nella rosa dei possibili vincitori a livello mondiale per essere riconfermato come World’s Leading Green Independent Hotel Group, migliore gruppo alberghiero indipendente green al mondo, premio che sarà reso noto a Novembre. «Questi riconoscimenti- dichiara Elena Muntoni, brand manager Delphina- ci riempiono di orgoglio e sono la prova che la strada intrapresa 30 anni fa si è dimostrata visionaria e giusta, continuiamo a seguirla con sempre più importanti azioni volte alla sostenibilità e al rispetto dell’ambiente e della natura che ci accoglie. Ringraziamo i nostri sostenitori che con entusiasmo hanno premiato le nostre azioni e la nostra filosofia green che fin dall'inizio si è basata su sostenibilità, amore per la natura e quel tocco locale e familiare che cerchiamo continuamente di trasmettere».Un progetto che nasce dalla natura e confluisce nella missione aziendale di Delphina: offrire ospitalità mediterranea autentica in luoghi unici con 12 hotel 5 stelle, 4 stelle superior e 4 stelle, residence esclusivi, 6 SPA e prestigiose ville tutte immerse in verdi parchi mediterranei affacciati sul mare tra la Costa Smeralda, l'Arcipelago di La Maddalena e il Golfo dell’Asinara, nelle località di Cannigione, Palau, Santa Teresa Gallura, Isola Rossa e Badesi. La catena alberghiera sarda ha da anni adottato politiche di crescita sostenibile nei confronti dell'ambiente e del territorio ed è in prima linea nel sostegno dell’economia locale. Un percorso iniziato ancor prima della nascita delle strutture e confluito nel marchio “We are green®”, creato e registrato da Delphina per rappresentare il suo amore per la natura. E dal 2018 l'azienda è entrata nella "Lounge" di Intesa San Paolo di Elite, il progetto di Borsa Italiana- Gruppo Euronext per le imprese ad alto potenziale realizzato in collaborazione con Confindustria.Premiato anche il Resort Valle dell’Erica, eletto per la quarta volta “Europe’s Leading Green Resort”, migliore green resort d'Europa a cui si aggiunge la riconferma per la terza volta a livello nazionale come “Italy's Leading Green Resort”. «La natura unica della Sardegna è la nostra risorsa primaria ed è sempre stata al centro dei nostri progetti. - continua Muntoni – Vincere per quattro anni consecutivi questo titolo e essere stati premiati come migliore gruppo alberghiero indipendente green d’Europa è la prova che siamo sulla giusta strada. È il segnale di come sia possibile fare impresa rispettando e valorizzando i territori. E fin dagli inizi abbiamo fatto sì che ogni singolo edificio si inserisse armoniosamente nel paesaggio circostante, vicino alla natura e alle tradizioni di questa terra».   Un grande traguardo per l'elegante resort dall’anima green a pochi minuti da Santa Teresa Gallura, pensato per offrire una vacanza 5 stelle in libertà. Una location esclusiva nel Mediterraneo immersa in 28 ettari di parco, tra arbusti ed essenze mediterranee, affacciata sugli Arcipelaghi di La Maddalena e del sud della Corsica davanti a 1400 metri di costa incontaminata e spiagge da sogno di sabbia bianca. Come tutte le strutture Delphina, il Valle dell’Erica utilizza solo energia 100% verde proveniente da fonti rinnovabili, ha adottato importanti politiche plastic free e sostiene una cucina sana e locale basata su ingredienti genuini e preferibilmente a km 0. Il riconoscimento come migliore gruppo alberghiero indipendente green in Europa per Delphina e come migliore green resort d’Europa e d’Italia per il Resort Valle dell’Erica si aggiunge a un altro riconoscimento internazionale, The Norns Awards, che ha assegnato il premio speciale ad Elena Muntoni, Brand Manager di Delphina hotels & resorts per l’impegno concreto nel preservare la natura unica della Sardegna e averne fatto una risorsa primaria per offrire una vacanza sempre più ecosostenibile, alla scoperta delle tradizioni e della cucina genuina dell’isola, nel rispetto del protocollo “We are green” Riconferma per il terzo anno consecutivo anche per il Resort & SPA Le Dune di Badesi, rieletto Italy's Leading Beach Resort 2022, migliore beach resort d'Italia. Immerso in un parco di 280.000 metri quadrati tra dune di sabbia, ginepri e profumata macchia mediterranea, questo paradiso delle famiglie è una vera oasi naturale con 5 hotel, 10 ristoranti, un'elegante SPA, numerose attività gratuite per il tempo libero e servizi per praticare sport acquatici. «Questo premio - conclude Muntoni - ci riempie di orgoglio e ci ispira a fare sempre meglio. A rendere unica la nostra offerta la bellezza della spiaggia di Li Junchi Bandiera Blu anche quest’anno. Lunga 8 chilometri e proprio di fronte al resort, è molto amata dagli ospiti che possono fare lunghe passeggiate su zone quasi deserte e, grazie al centro nautico, praticare diversi sport acquatici: canoa, corsi di vela con catamarani, windsurf e kitesurf. Le dune di sabbia dietro la spiaggia hanno una vegetazione affascinante con ginepri, rose marine e altre essenze, mentre il panorama spazia dall’isolotto di Isola Rossa all'Asinara.  E' aperta alle visite di adulti e bambini anche una fattoria di cinque ettari con orto, frutteto, vigneto e uliveto per conoscere le piante tipiche e ampliare la produzione a km 0 del resort. Il Resort Valle dell’Erica e il Resort Le Dune, come le altre strutture della collezione Delphina, sono eccellenze dell’ospitalità sostenibile».   [post_title] => Delphina hotels & resorts: migliore gruppo alberghiero indipendente green d'Europa [post_date] => 2022-10-04T15:07:27+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664896047000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "claudio roscigno gruppo san domenico si rafforza due new entry nel management emanuele manfroi" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":86,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":1869,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431810","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Stagione estiva da incorniciare per IOBUS, la compagnia tutta italiana di bus turistici per tours cittadini: nei mesi clou del periodo estivo – da maggio a metà settembre – sono stati trasportati quasi 100mila passeggeri, con picchi di 18-20mila turisti nei mesi di luglio ed agosto.\r\n\r\n“In pochi mesi dall’avvìo dell’attività la nostra start-up – commenta Giuseppe Cilia, presidente di Iobus - ha fatto registrare perfomance superiori alle aspettative, in taluni giorni siamo andati sold out, seguendo il trend di ripresa turistica nella Capitale. Abbiamo anche scelto di adottare un pricing adeguato all’alto standard del nostro servizio che ci è stato riconosciuto dai commenti sui social. Prosegue poi con nostra grande soddisfazione la collaborazione operativa con Itabus, un player d’eccellenza nel trasporto su gomma a lunga percorrenza”.\r\n\r\nA certificare il successo di Iobus ci sono state poi le recensioni postate sui social e sulle piattaforme OTA dove, come sottolinea Fabiola Cilia, general manager di Iobus: “Sono stati espressi lusinghieri giudizi sul nostro servizio, sulla componente digitale con i commentari in 8 lingue ed una audio-guida per bambini, e ancora sulla cortesia, efficienza del nostro staff e sulla pulizia a bordo dei bus. In generale l’indice di gradimento del nostro prodotto, in una scala da 1 a cinque, si è attestato sui 4 punti, facendo risultare Iobus tra le migliori compagnie di tours nella Capitale”.\r\n\r\nDunque una prima stagione operativa che rappresenta un promettente viatico per il futuro di Iobus, già pianificato: “Oltre ad aver potenziato il nostro personale con nuove assunzioni – aggiunge infatti Fabiola Cilia - abbiamo raggiunto accordi commerciali con le maggiori OTA internazionali, da GetYouGuide a Booking, da Isango ad Attraction World; e conclusa una importante partnership con ‘Tickets’. Stiamo poi chiudendo una intesa con Musement e con una OTA particolarmente forte nei mercati asiatici. Sempre per la stagione 2023 è previsto l’aumento della flotta a 8 bus che garantiranno una frequenza del servizio ogni 12 minuti”.\r\n\r\nRiguardo infine al potenziamento del prodotto, Iobus ha già diversificato l’offerta con i tours delle catacombe, col servizio per l’Outlet di Castel Romano e la vendita diretta dei biglietti per i Musei Vaticani. E ora sono in via di allestimento altri Info-point in città: accanto ai punti vendita di Piazza dei Cinquecento (Stazione Termini), Via IV Novembre, Via della Conciliazione, Piazza San Silvestro, infatti, verranno assicurati altri 20 punti-vendita nel centro-città grazie ad accordi di esclusiva raggiunti con alcune edicole storiche nel cuore della Capitale.\r\n\r\n ","post_title":"Iobus chiude la stagione estiva a pieno regime, 100mila pax da maggio","post_date":"2022-10-06T13:06:06+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1665061566000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431795","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Volotea rilancia su Torino in vista delle festività natalizie: decollerà infatti dal prossimo 8 dicembre il volo alla volta di Parigi - Charles De Gaulle, collegamento che avrà 2 frequenze a settimana, ogni giovedì e domenica. Sempre l’8 dicembre, si torna a volare verso Palermo, con fino a 3 frequenze settimanali. Con l'aggiunta di queste due rotte, salgono a 8 le destinazioni servite da Volotea da Torino.\r\nDurante la stagione estiva 2022, il vettore ha trasportato a Torino oltre 158.000 passeggeri, con un’offerta complessiva di oltre 167.000 posti in vendita.\r\n“Torino e la Francia saranno più vicine grazie alla nostra nuova rotta: sarà possibile approfittarne da subito per organizzare una vacanza o uno short-break in uno dei momenti più belli dell’anno, il periodo natalizio, che in questo 2022 inizia con il lungo ponte dell’Immacolata - ha dichiarato Valeria Rebasti, country manager Italy & Southeastern Europe della compagnia -. Inoltre, grazie alla nuova rotta, amplificheremo il traffico di turisti stranieri desiderosi di raggiungere Torino e visitare le bellezze del Piemonte, sostenendo e rafforzando così l'economia locale. Infine, non va dimenticato il ripristino del collegamento verso Palermo, che rafforza ulteriormente la nostra offerta di voli domestici da e per Torino”.\r\n“Siamo certi che i due collegamenti per Parigi e per Palermo soddisferanno le esigenze di viaggio sia di chi intende trascorrere le vacanze invernali in luoghi di interesse turistico, sia di coloro che vogliono riavvicinarsi ai familiari per le feste”  ha commentato Andrea Andorno, ad Torino Airport .\r\nIl network Volotea da Torino include 6 destinazioni in Italia (Cagliari, Lampedusa, Napoli, Olbia, Palermo e Pantelleria) e 2 all’estero, 1 in Grecia (Atene) e 1 in Francia (Parigi).\r\n ","post_title":"Volotea: nuova rotta Torino-Parigi, a partire dal prossimo 8 dicembre","post_date":"2022-10-06T12:16:17+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1665058577000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431771","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Non c'è soltanto il Nord America, con le sue preziose rotte, tra i mercati che Certares mira a far diventare strategici per Ita Airways, ma assumono rilievo anche America Latina e Africa. Nel primo caso si scommette sulla vasta presenza di discendenti italiani nella regione, nonché sull'emigrazione sudamericana quale zoccolo duro di clientela; nel secondo sulla capacità per alcune destinazioni di trasformarsi in rotte redditizie in tempi solitamente più veloci di quanto normalmente accada al lancio delle new entry.\r\n\r\nSono questi gli ultimi dettagli che emergono dal piano del fondo Usa per il futuro di Ita Airways, secondo quanto riportato da Il Corriere della Sera, oltre a un possibile maggior peso di Delta Air Lines che viene dato come partner industriale e una partecipazione del 10-15% nel capitale della compagnia aerea, con un investimento di 80-100 milioni di euro. \r\n\r\nLa grande attenzione alle regioni del sud del mondo pone poi l'aeroporto di Roma Fiumicino in una posizione centrale quale hub per i collegamenti con l’America Latina e l’Africa. \r\n\r\nIntanto, Certares si appresta a incontrare il prossimo 11 ottobre i sindacati del settore, mentre l'intero dossier Ita verrà \"personalmente attenzionato da Giorgia Meloni\" come sottolineato da Fabio Rampelli di Fratelli d’Italia: l'ennesima sfida per il nuovo esecutivo che si appresta a governare il paese.","post_title":"Ita Airways-Certares e quel progetto che fa rotta verso il Sud del mondo","post_date":"2022-10-06T10:25:41+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["topnews"],"post_tag_name":["Top News"]},"sort":[1665051941000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431752","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Si è appena concluso Futuriamo: l'evento di team building organizzato da Futura Vacanze presso il cilentano Futura Club Eleamare, ultima new entry in ordine di tempo della stagione 2022. L'appuntamento ha visto il coinvolgimento di tutto il personale del to e della rappresentanza della società di gestione Fv Hotels, con la presenza di direttori, capi ricevimento, chef, maitre e staff alberghiero per un totale di oltre 100 persone. Presente, naturalmente, anche tutto il board direzionale del gruppo.\r\n\r\nFortemente voluta, questa tre giorni di team building è stata pensata anche come una preziosa occasione per stare insieme e festeggiare i traguardi raggiunti. Attività e sfide a squadre, momenti di intrattenimento con show e party serali sono state affidate alla conduzione di Art Swiss, società di animazione di riferimento dell’operatore. L’evento è stato poi una bella occasione per fare un bilancio sulle strutture a gestione diretta e premiare i migliori risultati ottenuti per singolo villaggio, secondo gli indici di gradimento dei clienti raccolti nel corso della stagione.\r\n\r\n“Dopo questi due anni di pandemia, molto difficili, trovare le motivazioni per ripartire è stato complicato e complesso per l’intero comparto - spiega l'amministratore unico di Futura Vacanze, Stefano Brunetti  -. Il nostro gruppo però ha reagito bene e gran parte del merito di tutto ciò è anche del personale e di tutto lo staff. Quest’anno, abbiamo superato qualunque traguardo in termini di fatturato e presenze. La distribuzione e i clienti hanno potuto scegliere tra ben 20 Futura Club, il numero passeggeri è arrivato a quota 150 mila e la società di gestione del gruppo oggi conta 1.500 camere in Italia\".\r\n\r\nEmozioni condivise tra dipendenti e collaboratori per festeggiare la stagione appena conclusa e per guardare tutti insieme al futuro e ai prossimi obiettivi. “Abbiamo fortemente voluto questo evento perché desideravamo ringraziare in un momento speciale i dipendenti e tutto lo staff per l’ottimo lavoro svolto - aggiunge il direttore operativo, Emanuela di Giuseppe -. Futuriamo si è dimostrata un’importante occasione per stare insieme, conoscersi meglio e divertirsi. Inaugura, quindi, una nuova tradizione per la nostra azienda, destinata a ripetersi ogni anno”.\r\n\r\n ","post_title":"Futura Vacanze: un evento di team building per celebrare quota 150 mila pax","post_date":"2022-10-06T09:42:08+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1665049328000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431739","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Korean Air è tornata a volare nei cieli italiani, con collegamenti diretti su Seul da Milano e Roma,  a frequenza trisettimanale: da Malpensa, mercoledì, venerdì e domenica e da Fiumicino martedì, giovedì e sabato. Con l'entrata in vigore dell’orario invernale, su Malpensa dal 2 novembre sarà operativo il Boeing 787-9 con 24 posti in business e 245 in economica, da gennaio e fino alla fine di marzo è previsto l’utilizzo del B777-200 con 26 posti in business e 225 in economy; da Roma in inverno opererà il B777-300 con 64 posti business e 227 in economy. Al momento i voli non dispongono della first class.\r\n\r\n“I due collegamenti si distinguono per la tipologia di traffico - sottolinea Mihyang Seo, responsabile ufficio Korean Air Milano - I voli da Milano sono caratterizzati principalmente da una clientela business, che rappresenta la domanda del mercato del Nord Italia, mentre Roma risponde al flusso leisure”.\r\n\r\nIntanto, la flotta di 155 aeromobili con cui Korean ha trasportato nel 2019 oltre 27 milioni di passeggeri su 120 città in 43 paesi del mondo, sta ritornando alla normalità, dopo il difficile periodo della pandemia. “Non sono state ancora riaperte tutte le destinazioni. Stiamo lavorando per riattivare gradualmente tutto il network. Incrementeremo le frequenze settimanali e l’arrivo di nuovi aeromobili” sottolinea Gianfranco Antonello Pizzolla, ufficio commerciale Korean Air.\r\n\r\nProspettive positive anche per l'aeroporto di Seul, che si è riscoperto come hub ideale sull’Asia. “Una novità da cui dobbiamo trarre vantaggio considerando la situazione asiatica, al momento stagnante – conclude Pizzolla -. Korean Air è molto appetibile, sia per la qualità dei servizi, sia per l’ampiezza del network. Abbiamo avuto ottime vendite sui proseguimenti per Bali, Ho Chi Minh, Hanoi, Manila e Sydney”.","post_title":"Korean Air vola di nuovo dall'Italia verso Seul, hub ideale sull'Asia","post_date":"2022-10-06T09:07:58+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1665047278000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431727","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Wizz Air ha inaugurato il primo volo per Male: la rotta verso le Maldive viene operata quattro volte a settimana nel mese di ottobre, ogni martedì, giovedì, sabato e domenica. Da novembre passerà a sei volte la settimana per poi diventare giornaliera, dal mese di dicembre.\r\n\r\nIl lancio della nuova rotta è in linea con i piani di espansione della compagnia aerea nazionale e sarà operata dal quinto aeromobile che si è recentemente aggiunto alla sua flotta, il nuovo A321neo.\r\n\r\n\"Mentre continuiamo con i nostri piani di espansione e lavoriamo per rendere Abu Dhabi un hub per l'aviazione - ha dichiarato Michael Berlouis, managing director di Wizz Air Abu Dhabi - la nuova rotta ci aiuterà a mettere in contatto un maggior numero di turisti internazionali con la città, dando loro l'opportunità di fermarsi ed esplorare le straordinarie esperienze che ha da offrire. Sarà inoltre operata dal nostro quinto aeromobile Airbus A321neo, che è stato recentemente aggiunto alla nostra flotta, e che offre il più basso consumo di carburante, emissioni e impronta acustica\".","post_title":"Wizz Air Abu Dhabi operativa sulle Maldive. Frequenze giornaliere da dicembre","post_date":"2022-10-06T09:00:43+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1665046843000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431675","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"A partire da Ottobre 2022 Villa Gelsomino riserva ai propri ospiti l’opportunità di rendere ancora più unico e indimenticabile il proprio soggiorno sulle colline di Santa Margherita Ligure. Sarà, infatti, possibile prenotare, in abbinamento a una delle suite, il percorso di degustazione “Delicious dinner” che prevede una cena servita nella suggestiva location del patio o del salone nobile della Villa.\r\n\r\nGodendosi uno dei panorami più romantici della riviera italiana — il borgo di Portofino e il suo golfo — gli ospiti potranno gustare una cena a cura del rinomato ristorante di Rapallo “Rocco e i suoi fratelli”. In base alle proprie preferenze, sarà possibile scegliere tra due opzioni di menu — mare o monti — che prevedono rivisitazioni in chiave gourmet dei piatti tipici della tradizione Italiana e un’accurata selezione di vini ad accompagnare ogni piatto.\r\n\r\nVilla Gelsomino ha mantenuto immutato nel tempo il fascino liberty di fine XVIII secolo, offrendo oggi ai propri clienti un soggiorno immerso nella tranquillità delle colline di Santa Margherita e il lusso della modernità. Le 5 suite vista mare, caratterizzate da affreschi originali e pavimenti in graniglia genovese, rappresentano un omaggio alle più affascinanti località della riviera ligure: San Fruttuoso, Camogli, Portofino, Cinque Terre e Portovenere.\r\n\r\nDa sempre attento alla cura per i dettagli e alle esigenze dei clienti, fin dalla sua nascita il boutique hotel ha scelto di agire concretamente per la tutela dell’ambiente e di proporre uno stile di vita ecosostenibile. Per questo motivo, Villa Gelsomino utilizza energia green al 100% ed è plastic free.\r\n\r\n ","post_title":"Villa Gelsomino, il percorso Delicious Dinner per cenare in un contesto da favola","post_date":"2022-10-05T12:08:58+00:00","category":["incoming"],"category_name":["Incoming"],"post_tag":["nofascione"],"post_tag_name":["nofascione"]},"sort":[1664971738000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431601","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Ripartono le attività al Museo del Tessuto con tanti appuntamenti per approfondire i temi delle mostre in corso.\r\nLa programmazione inizia con la Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo prevista in tutta Italia domenica 9 ottobre. Per l'occasione il Museo propone il laboratorio motorio \"La danza delle righe e dei pois\" sul tema del \"ritmo\" che parte dall'osservazione dei motivi decorativi dei tessuti esposti alla mostra Due secoli di Textile e Fashion Design. (riservato  ai bambini di 4/6 anni, domenica 9 ottobre alle ore 17.00, ingresso gratuito).\r\nAlla stessa mostra - che racconta le trasformazioni del design nel tessile e nella moda tra Sette e Novecento - il Museo dedica altri cinque appuntamenti:\r\nSabato 22 ottobre (in replica sabato 26 novembre) ore 17.00 è la volta di \"Vestiti impossibili per avventure impossibili\". Un laboratorio creativo per la fascia 4/6 anni per diventare piccoli stilisti.\r\nDomenica 23 ottobre  ore 16.30 \"Guanti da paura\" attende i bambini più grandi (7/10 anni), con un laboratorio a tema Halloween.\r\nSabato 12 novembre (in replica sabato 10 dicembre) ore 17.00 i tessuti stampati di Gio Pomodoro saranno oggetto dell'attività \"Un viaggio in Tasmania\" per i bambini 4/6 anni.\r\n\r\nAlla mostra \"Mr and Mrs Clark. Ossie Clark and Celia Birtwell\" sono invece dedicati tre incontri tra novembre e dicembre, tutti dedicati ai bambini della fascia 7/10 anni.\r\nAgli straordinari e particolarissimi abiti di carta creati da Ossie Clark e presenti in moda è dedicato un laboratorio in calendario domenica 13 novembre e in replica domenica 11 dicembre sempre alle 16.30. \"Paper dress: quando la carta si trasformò in abito\" prevede la visita alla mostra e la creazione di un proprio personalissimo abito in carta.\r\n\"Lanciamoci in pista. A tempo di musica\" cercherà di calare i partecipanti nell'atmosfera della Londra degli anni Sessanta. Domenica 27 novembre alle ore 16.30 musica, moda e danza saranno gli ingredienti di questo laboratorio creativo.\r\nTariffa per tutti i laboratori 5 euro Info e prenotazioni sul sito www.museodeltessuto.it/eventi/\r\n\r\nGrazie alla sponsorizzazione tecnica di Unicoop Firenze, il Museo ha inoltre organizzato un ciclo di visite guidate alla mostra \"Mr and Mrs Clark\" che si svolgeranno il sabato o la domenica ore 17 secondo un calendario stabilito.\r\n\r\n ","post_title":"Museo del Tessuto di Prato, un autunno tra mostre, eventi ed iniziative","post_date":"2022-10-04T15:10:49+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1664896249000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431616","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"\r\n\r\n[caption id=\"attachment_431617\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Elena Muntoni, brand manager di Delphina[/caption]\r\n\r\n\r\nMigliore gruppo alberghiero indipendente green d’ Europa, migliore gruppo alberghiero italiano, migliore green resort d’Europa e d'Italia al Resort Valle dell’Erica, migliore beach resort d'Italia al resort & spa Le Dune di Badesi: Delphina Hotels & Resorts vince cinque riconoscimenti ai World Travel Awards 2022, gli \"Oscar del turismo mondiale\".\r\n\r\nL'organizzazione dei World Travel Awards ha premiato Delphina hotels & resorts come il gruppo alberghiero indipendente più green d’Europa e il Resort Valle dell’Erica è stato riconfermato “Europes’s Leading Green Resort” e “ Italy’s Leading Green Resort”, migliore green resort d'Europa e d’Italia nel 2022.\r\nUna vittoria che riconferma i successi ottenuti già nel 2021, a partire dal titolo di “Italy's Leading Hotel Group 2022”, migliore gruppo alberghiero italiano, assegnato a Delphina hotels & resorts per il terzo anno consecutivo.\r\nEd il gruppo alberghiero sardo potrebbe rientrare nella rosa dei possibili vincitori a livello mondiale per essere riconfermato come World’s Leading Green Independent Hotel Group, migliore gruppo alberghiero indipendente green al mondo, premio che sarà reso noto a Novembre.\r\n\r\n«Questi riconoscimenti- dichiara Elena Muntoni, brand manager Delphina- ci riempiono di orgoglio e sono la prova che la strada intrapresa 30 anni fa si è dimostrata visionaria e giusta, continuiamo a seguirla con sempre più importanti azioni volte alla sostenibilità e al rispetto dell’ambiente e della natura che ci accoglie. Ringraziamo i nostri sostenitori che con entusiasmo hanno premiato le nostre azioni e la nostra filosofia green che fin dall'inizio si è basata su sostenibilità, amore per la natura e quel tocco locale e familiare che cerchiamo continuamente di trasmettere».Un progetto che nasce dalla natura e confluisce nella missione aziendale di Delphina: offrire ospitalità mediterranea autentica in luoghi unici con 12 hotel 5 stelle, 4 stelle superior e 4 stelle, residence esclusivi, 6 SPA e prestigiose ville tutte immerse in verdi parchi mediterranei affacciati sul mare tra la Costa Smeralda, l'Arcipelago di La Maddalena e il Golfo dell’Asinara, nelle località di Cannigione, Palau, Santa Teresa Gallura, Isola Rossa e Badesi. La catena alberghiera sarda ha da anni adottato politiche di crescita sostenibile nei confronti dell'ambiente e del territorio ed è in prima linea nel sostegno dell’economia locale. Un percorso iniziato ancor prima della nascita delle strutture e confluito nel marchio “We are green®”, creato e registrato da Delphina per rappresentare il suo amore per la natura.\r\n\r\nE dal 2018 l'azienda è entrata nella \"Lounge\" di Intesa San Paolo di Elite, il progetto di Borsa Italiana- Gruppo Euronext per le imprese ad alto potenziale realizzato in collaborazione con Confindustria.Premiato anche il Resort Valle dell’Erica, eletto per la quarta volta “Europe’s Leading Green Resort”, migliore green resort d'Europa a cui si aggiunge la riconferma per la terza volta a livello nazionale come “Italy's Leading Green Resort”.\r\n\r\n«La natura unica della Sardegna è la nostra risorsa primaria ed è sempre stata al centro dei nostri progetti. - continua Muntoni – Vincere per quattro anni consecutivi questo titolo e essere stati premiati come migliore gruppo alberghiero indipendente green d’Europa è la prova che siamo sulla giusta strada. È il segnale di come sia possibile fare impresa rispettando e valorizzando i territori. E fin dagli inizi abbiamo fatto sì che ogni singolo edificio si inserisse armoniosamente nel paesaggio circostante, vicino alla natura e alle tradizioni di questa terra».\r\n \r\nUn grande traguardo per l'elegante resort dall’anima green a pochi minuti da Santa Teresa Gallura, pensato per offrire una vacanza 5 stelle in libertà. Una location esclusiva nel Mediterraneo immersa in 28 ettari di parco, tra arbusti ed essenze mediterranee, affacciata sugli Arcipelaghi di La Maddalena e del sud della Corsica davanti a 1400 metri di costa incontaminata e spiagge da sogno di sabbia bianca. Come tutte le strutture Delphina, il Valle dell’Erica utilizza solo energia 100% verde proveniente da fonti rinnovabili, ha adottato importanti politiche plastic free e sostiene una cucina sana e locale basata su ingredienti genuini e preferibilmente a km 0.\r\n\r\nIl riconoscimento come migliore gruppo alberghiero indipendente green in Europa per Delphina e come migliore green resort d’Europa e d’Italia per il Resort Valle dell’Erica si aggiunge a un altro riconoscimento internazionale, The Norns Awards, che ha assegnato il premio speciale ad Elena Muntoni, Brand Manager di Delphina hotels & resorts per l’impegno concreto nel preservare la natura unica della Sardegna e averne fatto una risorsa primaria per offrire una vacanza sempre più ecosostenibile, alla scoperta delle tradizioni e della cucina genuina dell’isola, nel rispetto del protocollo “We are green”\r\nRiconferma per il terzo anno consecutivo anche per il Resort & SPA Le Dune di Badesi, rieletto Italy's Leading Beach Resort 2022, migliore beach resort d'Italia. Immerso in un parco di 280.000 metri quadrati tra dune di sabbia, ginepri e profumata macchia mediterranea, questo paradiso delle famiglie è una vera oasi naturale con 5 hotel, 10 ristoranti, un'elegante SPA, numerose attività gratuite per il tempo libero e servizi per praticare sport acquatici.\r\n\r\n«Questo premio - conclude Muntoni - ci riempie di orgoglio e ci ispira a fare sempre meglio. A rendere unica la nostra offerta la bellezza della spiaggia di Li Junchi Bandiera Blu anche quest’anno. Lunga 8 chilometri e proprio di fronte al resort, è molto amata dagli ospiti che possono fare lunghe passeggiate su zone quasi deserte e, grazie al centro nautico, praticare diversi sport acquatici: canoa, corsi di vela con catamarani, windsurf e kitesurf. Le dune di sabbia dietro la spiaggia hanno una vegetazione affascinante con ginepri, rose marine e altre essenze, mentre il panorama spazia dall’isolotto di Isola Rossa all'Asinara.  E' aperta alle visite di adulti e bambini anche una fattoria di cinque ettari con orto, frutteto, vigneto e uliveto per conoscere le piante tipiche e ampliare la produzione a km 0 del resort. Il Resort Valle dell’Erica e il Resort Le Dune, come le altre strutture della collezione Delphina, sono eccellenze dell’ospitalità sostenibile».\r\n \r\n\r\n","post_title":"Delphina hotels & resorts: migliore gruppo alberghiero indipendente green d'Europa","post_date":"2022-10-04T15:07:27+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1664896047000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti