24 September 2021

Per Blu Hotels fatturato in crescita, nuove acquisizioni nel 2020

[ 0 ]

In occasione della partecipazione a Bit 2020, Blu Hotels traccia un primo bilancio dell’anno appena concluso, annunciando un fatturato di 65,5 milioni di euro nel 2019, in crescita rispetto all’anno precedente. L’anno scorso il gruppo ha operato importanti investimenti nella ristrutturazione e valorizzazione di alcune sue strutture. Tra i più consistenti, i 2,6 milioni di euro per il Blu Hotel Laconia Village e i 3,1 milioni per il Sandalia Boutique Hotel a Cannigione di Arzachena, inaugurato lo scorso luglio.

Nelle località di montagna, 5,5 milioni di euro sono stati destinati per i lavori al Linta Hotel Wellness & Spa di Asiago. Per la stagione invernale in corso, nel mese di dicembre ha riaperto il Blu Hotels Senales, a Maso Corto. La struttura, proprietà storica della catena Blu Hotels dal 2011, ha visto una completa ristrutturazione delle 82 camere situate nell’area dell’Hotel Zirm, con un importante investimento di 3,3 milioni di euro. Il restyling abbina soluzioni architettoniche moderne al fascino della montagna tradizionale. Articolato in due strutture, l’hotel Cristal e l’hotel Zirm, il Blu Hotel Senales offre un totale di 146 camere tra standard, family, superior e junior suite.

Ma ci sono alcune novità in vista anche per quest’anno. Per il primo semestre 2020, il gruppo annuncia l’acquisizione del Bagno Marechiaro, un lido-ristorante a Forte dei Marmi. Già celebre negli anni ‘80 per avere ospitato film cult dell’epoca come Sapore di mare, il Bagno Marechiaro si configura come una soluzione semplice ed elegante, una bomboniera dai colori delicati, arricchito da una splendida spiaggia, dove si potrà godere del mare, del sole e dei piatti pensati dallo chef.

 




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti