30 May 2024

World2Fly ottiene il marchio Iosa dalla Iata

[ 0 ]

World2Fly ha superato i test di certificazione Iosa, l’audit di sicurezza operativa della Iata che valuta i sistemi di controllo operativo e di gestione di una compagnia aerea.

Con l’implementazione e l’accettazione internazionale di questa certificazione, l’azienda ottiene l’accesso ai programmi di valutazione di qualità sotto la direzione della Iata. Allo stesso modo, potrà utilizzare liste di controllo standardizzate e una metodologia di audit strutturata.

D’altra parte, la compagnia aerea World2Meet godrà di una maggiore sicurezza operativa e avrà accesso ai controlli effettuati da organismi certificati Iata. Inoltre, il suo regolamento sarà continuamente aggiornato.

«Siamo molto orgogliosi che i nostri standard di qualità siano stati considerati con questa certificazione – ha commentato il ceo di World2Fly, Bruno Claeys – La Iata riconosce con il marchio Iosa le compagnie in cui la sicurezza e la gestione efficiente sono di primaria importanza».

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467151 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_269063" align="alignright" width="300"] Luis Gallego[/caption] Il Gruppo Iag potrebbe abbandonare la proposta di acquisizione per Air Europa, se le misure correttive in materia di concorrenza richieste dalla Commissione europea dovessero rivelarsi troppo onerose: questa la posizione del ceo Luis Gallego che, a margine della presentazione dei risultati del primo trimestre 2024 di Iag, ha commentato la vicenda, dai contorni non dissimili da quella di Lufthansa-Ita. Il gruppo di cui fanno parte British Airways, Iberia, Vueling, Level ed Aer Lingus ha tempo fino al 10 giugno per rispondere alle richieste di Bruxelles: «Per quanto riguarda l’acquisizione di Air Europa, continuiamo a fare progressi con la Commissione europea e abbiamo già condiviso con loro le potenziali compagnie aeree che rileverebbero gli slot da dismettere come parte del pacchetto di misure correttive (...) Abbiamo ricevuto molto interesse da parte di diversi vettori e stiamo lavorando con Avianca, Binter, Iberojet, Ryanair, Volotea e World2Fly come potenziali acquirenti di rimedi sia sulle rotte a lungo che a corto raggio». I conti dei tre mesi fra gennaio e marzo 2024 hanno intanto registrato un utile operativo di 68 milioni di euro, oltre la previsione di 49 milioni di euro e ben maggiore dei 9 milioni di euro nello stesso trimestre del 2023. Gallego ha sottolineato che il gruppo non è esposto verso il Medio Oriente come altri vettori così come verso l’Asia: «Il nostro gruppo beneficia della forza dei nostri mercati principali - Atlantico settentrionale, Atlantico meridionale e intraeuropeo - e della performance dei nostri marchi. Gli investimenti di trasformazione effettuati in tutto il gruppo stanno producendo incoraggianti miglioramenti nella puntualità e nell'esperienza dei clienti delle nostre compagnie aeree. Siamo ben posizionati per l'estate e l'elevata domanda di viaggi è una tendenza costante».   [post_title] => Iag-Air Europa: si valuta la cessione degli slot, ma «lasceremo se condizioni troppo onerose» [post_date] => 2024-05-13T09:32:44+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715592764000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 452880 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La greca Air Mediterranean è la centesima compagnia aerea partner che sarà disponibile in tutti i gds grazie a un unico contratto con una consociata dello specialista della distribuzione Hahn Air. I prodotti H1-Air di Hahn Air Systems e X1-Air di Hahn Air Technologies consentono alle compagnie aeree di offrire i propri voli su Amadeus, Sabre, Travelport e altri gds rispettivamente con i codici H1 e X1, raggiungendo così 100.000 agenzie di viaggio in 190 mercati. Il portafoglio di partner ospitati sotto i codici H1 e X1 comprende compagnie aeree di 67 Paesi e sei continenti. Tra i 100 partner ci sono vettori low cost come Fastjet, vettori regionali come Tar Aerolineas e start-up innovative come Aerus. Insieme, Hahn Air Systems e Hahn Air Technologies aggiungono 1.000 rotte tra 487 destinazioni e quasi 140.000 voli ai contenuti aerei dei gds a disposizione delle agenzie di viaggio di tutto il mondo. Tra i collegamenti offerti da H1-Air e X1-Air ci sono rotte che vanno dai 75 chilometri (da Bonaire a Curacao serviti da Divi Divi Air) ai 7.900 chilometri (da Madrid a Cancun serviti da World2Fly). La compagnia aerea low-cost messicana Volaris vanta la più ampia rete con 228 rotte e 68 destinazioni. I passeggeri che viaggiano con un partner H1-Air o X1-Air possono imbarcarsi su aeromobili di qualsiasi dimensione, dall'Airbus A350-900 da 350 posti gestito da World2Fly al Cessna C208 da nove posti gestito da Safarilink e ideale per atterrare sulle piste polverose dei parchi safari. «Le nostre soluzioni H1-Air e X1-Air siano molto richieste dalle compagnie aeree e che facciano un'enorme differenza nella loro distribuzione, grazie all'incremento dei ricavi - ha dichiarato Adriana C. Carrelli, vice president Airline Business di Hahn Air -. Sia che i nostri partner vogliano raggiungere mercati secondari, espandere i loro gruppi target o addirittura esternalizzare l'intera distribuzione gds a Hahn Air, i nostri prodotti completano perfettamente la strategia di distribuzione di ogni compagnia aerea. Per le agenzie di viaggio si tratta di un enorme vantaggio, in quanto H1-Air e X1-Air consentono di prenotare comodamente nei loro gds voli che prima erano inaccessibili». [post_title] => Air Mediterranean è la centesima compagnia aerea nel sistema Hahn Air [post_date] => 2023-09-27T14:35:04+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => nofascione ) [post_tag_name] => Array ( [0] => nofascione ) ) [sort] => Array ( [0] => 1695825304000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 436063 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Hahn Air archivia il 2022 con l'aggiunta di 14 compagnie aeree al già nutrito gruppo di oltre 350 vettori del network. Con le soluzioni di Hahn Air, i partner possono vendere i loro voli in 190 mercati, compresi i mercati al di fuori del loro network di destinazioni e dove non sono disponibili con il loro sistema di distribuzione. Gli agenti di viaggio possono prenotare i loro voli nei gds ed emetterli sul biglietto Hahn Air HR-169 a prova di insolvenza, anche nei mercati in cui le compagnie aeree non partecipano al sistema di pagamento locale (ad esempio Bsp o ARrc). I cinque nuovi partner interline sono l’australiana Fly Pelican, Ita Airways, la giordana Jordan Aviation, la keniota Safarilink e la senegalese Transair. Nove partner hanno scelto di delegare le vendite gds a Hahn Air, per cui l’australiana Nauru Airlines e la nepalese Nepal Airlines (per conto di President Travel & Tours) sono ora disponibili nei gds con il codice H1, mentre la rumena Animawings, la tanzaniana As Salaam Air, la capoverdiana Cabo Verde Airlines, EZ Air di Curaçao, la giapponese Fuji Dream Airlines e la keniota Jambojet sono disponibili nei principali gds con il codice X1. Infine, il vettore spagnolo World2Fly è salito a bordo come partner doppio scegliendo di combinare un interline agreement con la soluzione X1-Air. "Le nostre soluzioni di distribuzione indiretta sono la soluzione giusta per le compagnie aeree con qualsiasi modello di business e con qualsiasi configurazione di distribuzione - ha dichiarato Alexander Proschka, executive vice president commercial di Hahn Air -. Siamo il partner giusto per i vettori che non dispongono di un sistema di prenotazione o di connessioni gds e per i vettori che dispongono già di una strategia di distribuzione completa. Con le nostre soluzioni possono sbloccare mercati secondari e generare entrate incrementali senza alcun rischio". [post_title] => Hahn Air archivia il 2022 con altre 14 compagnie aeree partner [post_date] => 2022-12-16T09:00:45+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1671181245000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 426388 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il mese scorso Airbus ha ricevuto 13 nuovi ordini per le sue famiglie A320neo e A350 e ha consegnato ai clienti 47 aerei che coprono l'intera gamma. Dopo 89 ordini il mese scorso, maggio 2022 è stato più tranquillo per il produttore di aeromobili europeo. I 13 ordini per sei A320neo e due A321neo per il gruppo IAG , quattro A350-900 per Turkish Airlines e un A220-100 (ACJ TwoTwenty) per un cliente privato necessariamente anonimo . Il ritmo delle consegne di Airbus è stabile rispetto al mese precedente (47) ma in calo rispetto allo scorso anno (50), con 48 nuovi aeromobili entrati a far parte della flotta di compagnie aeree e società di leasing. Air France in particolare ha ricevuto un ulteriore A220-300 e un A350-900, il low cost IndiGo tre A320neo e due A321neo, easyJet due A320neo, Pegasus un A320neo e un A321neo, mentre due A330-900 sono stati consegnati a Corsair e American Airlines . Due A350-900 sono andati a ITA Airways (tramite Airbus Financial Services) e World2Fly (tramite ALC). Dall'inizio dell'anno, Airbus ha consegnato 235 aeromobili a 58 clienti (due A350-900 per Aeroflot rimangono in attesa), inclusi cinque A220-100, quattordici A220-300, due A319neo, 88 A320neo, 93 A321neo, due A330 - 200, un A330-300, otto A330-900, diciannove A350-900 e cinque A350-1000. Ma il produttore di aeromobili rimane lontano dalle 60 consegne mensili in media per raggiungere l'obiettivo di 720 consegne nel 2022 , i problemi incontrati dai subappaltatori e dalla logistica sono i fattori principali. [post_title] => Airbus lontano dall'obiettivo di raggiungere le 720 consegne nel 2022 [post_date] => 2022-06-10T10:34:36+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1654857276000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "world2fly" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":9,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":4,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467151","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_269063\" align=\"alignright\" width=\"300\"] Luis Gallego[/caption]\r\n\r\nIl Gruppo Iag potrebbe abbandonare la proposta di acquisizione per Air Europa, se le misure correttive in materia di concorrenza richieste dalla Commissione europea dovessero rivelarsi troppo onerose: questa la posizione del ceo Luis Gallego che, a margine della presentazione dei risultati del primo trimestre 2024 di Iag, ha commentato la vicenda, dai contorni non dissimili da quella di Lufthansa-Ita.\r\n\r\nIl gruppo di cui fanno parte British Airways, Iberia, Vueling, Level ed Aer Lingus ha tempo fino al 10 giugno per rispondere alle richieste di Bruxelles: «Per quanto riguarda l’acquisizione di Air Europa, continuiamo a fare progressi con la Commissione europea e abbiamo già condiviso con loro le potenziali compagnie aeree che rileverebbero gli slot da dismettere come parte del pacchetto di misure correttive (...) Abbiamo ricevuto molto interesse da parte di diversi vettori e stiamo lavorando con Avianca, Binter, Iberojet, Ryanair, Volotea e World2Fly come potenziali acquirenti di rimedi sia sulle rotte a lungo che a corto raggio».\r\n\r\nI conti dei tre mesi fra gennaio e marzo 2024 hanno intanto registrato un utile operativo di 68 milioni di euro, oltre la previsione di 49 milioni di euro e ben maggiore dei 9 milioni di euro nello stesso trimestre del 2023. Gallego ha sottolineato che il gruppo non è esposto verso il Medio Oriente come altri vettori così come verso l’Asia: «Il nostro gruppo beneficia della forza dei nostri mercati principali - Atlantico settentrionale, Atlantico meridionale e intraeuropeo - e della performance dei nostri marchi. Gli investimenti di trasformazione effettuati in tutto il gruppo stanno producendo incoraggianti miglioramenti nella puntualità e nell'esperienza dei clienti delle nostre compagnie aeree. Siamo ben posizionati per l'estate e l'elevata domanda di viaggi è una tendenza costante».\r\n\r\n ","post_title":"Iag-Air Europa: si valuta la cessione degli slot, ma «lasceremo se condizioni troppo onerose»","post_date":"2024-05-13T09:32:44+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1715592764000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"452880","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La greca Air Mediterranean è la centesima compagnia aerea partner che sarà disponibile in tutti i gds grazie a un unico contratto con una consociata dello specialista della distribuzione Hahn Air. I prodotti H1-Air di Hahn Air Systems e X1-Air di Hahn Air Technologies consentono alle compagnie aeree di offrire i propri voli su Amadeus, Sabre, Travelport e altri gds rispettivamente con i codici H1 e X1, raggiungendo così 100.000 agenzie di viaggio in 190 mercati.\r\nIl portafoglio di partner ospitati sotto i codici H1 e X1 comprende compagnie aeree di 67 Paesi e sei continenti. Tra i 100 partner ci sono vettori low cost come Fastjet, vettori regionali come Tar Aerolineas e start-up innovative come Aerus. Insieme, Hahn Air Systems e Hahn Air Technologies aggiungono 1.000 rotte tra 487 destinazioni e quasi 140.000 voli ai contenuti aerei dei gds a disposizione delle agenzie di viaggio di tutto il mondo.\r\nTra i collegamenti offerti da H1-Air e X1-Air ci sono rotte che vanno dai 75 chilometri (da Bonaire a Curacao serviti da Divi Divi Air) ai 7.900 chilometri (da Madrid a Cancun serviti da World2Fly). La compagnia aerea low-cost messicana Volaris vanta la più ampia rete con 228 rotte e 68 destinazioni. I passeggeri che viaggiano con un partner H1-Air o X1-Air possono imbarcarsi su aeromobili di qualsiasi dimensione, dall'Airbus A350-900 da 350 posti gestito da World2Fly al Cessna C208 da nove posti gestito da Safarilink e ideale per atterrare sulle piste polverose dei parchi safari.\r\n«Le nostre soluzioni H1-Air e X1-Air siano molto richieste dalle compagnie aeree e che facciano un'enorme differenza nella loro distribuzione, grazie all'incremento dei ricavi - ha dichiarato Adriana C. Carrelli, vice president Airline Business di Hahn Air -. Sia che i nostri partner vogliano raggiungere mercati secondari, espandere i loro gruppi target o addirittura esternalizzare l'intera distribuzione gds a Hahn Air, i nostri prodotti completano perfettamente la strategia di distribuzione di ogni compagnia aerea. Per le agenzie di viaggio si tratta di un enorme vantaggio, in quanto H1-Air e X1-Air consentono di prenotare comodamente nei loro gds voli che prima erano inaccessibili».","post_title":"Air Mediterranean è la centesima compagnia aerea nel sistema Hahn Air","post_date":"2023-09-27T14:35:04+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["nofascione"],"post_tag_name":["nofascione"]},"sort":[1695825304000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"436063","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Hahn Air archivia il 2022 con l'aggiunta di 14 compagnie aeree al già nutrito gruppo di oltre 350 vettori del network. Con le soluzioni di Hahn Air, i partner possono vendere i loro voli in 190 mercati, compresi i mercati al di fuori del loro network di destinazioni e dove non sono disponibili con il loro sistema di distribuzione. Gli agenti di viaggio possono prenotare i loro voli nei gds ed emetterli sul biglietto Hahn Air HR-169 a prova di insolvenza, anche nei mercati in cui le compagnie aeree non partecipano al sistema di pagamento locale (ad esempio Bsp o ARrc).\r\n\r\nI cinque nuovi partner interline sono l’australiana Fly Pelican, Ita Airways, la giordana Jordan Aviation, la keniota Safarilink e la senegalese Transair. Nove partner hanno scelto di delegare le vendite gds a Hahn Air, per cui l’australiana Nauru Airlines e la nepalese Nepal Airlines (per conto di President Travel & Tours) sono ora disponibili nei gds con il codice H1, mentre la rumena Animawings, la tanzaniana As Salaam Air, la capoverdiana Cabo Verde Airlines, EZ Air di Curaçao, la giapponese Fuji Dream Airlines e la keniota Jambojet sono disponibili nei principali gds con il codice X1. Infine, il vettore spagnolo World2Fly è salito a bordo come partner doppio scegliendo di combinare un interline agreement con la soluzione X1-Air.\r\n\r\n\"Le nostre soluzioni di distribuzione indiretta sono la soluzione giusta per le compagnie aeree con qualsiasi modello di business e con qualsiasi configurazione di distribuzione - ha dichiarato Alexander Proschka, executive vice president commercial di Hahn Air -. Siamo il partner giusto per i vettori che non dispongono di un sistema di prenotazione o di connessioni gds e per i vettori che dispongono già di una strategia di distribuzione completa. Con le nostre soluzioni possono sbloccare mercati secondari e generare entrate incrementali senza alcun rischio\".","post_title":"Hahn Air archivia il 2022 con altre 14 compagnie aeree partner","post_date":"2022-12-16T09:00:45+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1671181245000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"426388","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il mese scorso Airbus ha ricevuto 13 nuovi ordini per le sue famiglie A320neo e A350 e ha consegnato ai clienti 47 aerei che coprono l'intera gamma.\r\n\r\nDopo 89 ordini il mese scorso, maggio 2022 è stato più tranquillo per il produttore di aeromobili europeo. I 13 ordini per sei A320neo e due A321neo per il gruppo IAG , quattro A350-900 per Turkish Airlines e un A220-100 (ACJ TwoTwenty) per un cliente privato necessariamente anonimo .\r\n\r\nIl ritmo delle consegne di Airbus è stabile rispetto al mese precedente (47) ma in calo rispetto allo scorso anno (50), con 48 nuovi aeromobili entrati a far parte della flotta di compagnie aeree e società di leasing. Air France in particolare ha ricevuto un ulteriore A220-300 e un A350-900, il low cost IndiGo tre A320neo e due A321neo, easyJet due A320neo, Pegasus un A320neo e un A321neo, mentre due A330-900 sono stati consegnati a Corsair e American Airlines . Due A350-900 sono andati a ITA Airways (tramite Airbus Financial Services) e World2Fly (tramite ALC).\r\n\r\nDall'inizio dell'anno, Airbus ha consegnato 235 aeromobili a 58 clienti (due A350-900 per Aeroflot rimangono in attesa), inclusi cinque A220-100, quattordici A220-300, due A319neo, 88 A320neo, 93 A321neo, due A330 - 200, un A330-300, otto A330-900, diciannove A350-900 e cinque A350-1000. Ma il produttore di aeromobili rimane lontano dalle 60 consegne mensili in media per raggiungere l'obiettivo di 720 consegne nel 2022 , i problemi incontrati dai subappaltatori e dalla logistica sono i fattori principali.","post_title":"Airbus lontano dall'obiettivo di raggiungere le 720 consegne nel 2022","post_date":"2022-06-10T10:34:36+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1654857276000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti