30 June 2022

Wizz Air rinnova la partnership con Aeroporti di Puglia. Nuovi voli da Bari

[ 0 ]

Wizz Air alza la posta sulla Puglia. “Oggi più che mai – afferma il presidente di Aeroporti di Puglia, Antonio Maria Vasile – AdP e WizzAir, con la costante vicinanza della Regione Puglia, vogliono unire le proprie forze e le proprie capacità imprenditoriali per consolidare una ripresa che si preannuncia molto marcata, sia in termini di crescita del traffico, sia in termini di potenziamento del network. Con il rinnovo del contratto fino al 2026, abbiamo dato ulteriore forza alla ripresa, alla rinascita, alla voglia di tornare in pista più forti di prima”.

Con oltre 262.000 passeggeri trasportati nei primi quattro mesi di quest’anno, di cui circa 39.000 su Brindisi e 223.000 su Bari, e con 29 destinazioni servite la low cost che per numero di destinazioni e presenza di mercato è il secondo vettore in Puglia, sta contribuendo in maniera consistente alla ripresa del traffico.  A conferma di ciò l’avvio a breve di tre nuove destinazioni da Bari, Olbia, Skiathos e Creta (Chania), che si aggiungeranno a quelle già operative.

“Lo scorso anno siamo cresciuti tanto – ha dichiarato il presidente di WizzAir, Robert Carey – e abbiamo aperto 7 basi in Italia, una delle quali a Bari. Siamo lieti di essere il secondo vettore in Puglia. Il nostro obiettivo ora è quello di raddoppiare entro il 2025 la nostra flotta fino a 50 aeromobili. Il nostro successo in Puglia è stato ottenuto anche grazie alla sinergia con Aeroporti di Puglia e la Regione Puglia”.

“Per il futuro ha concluso Vasile – puntiamo all’ampliamento del network internazionale, fiduciosi che WizzAir, raccolga la sfida. L’auspicio è che quanto prima possano riprendere collegamenti strategici, già operati con successo in passato dalla compagnia, su Vilnius, Riga e Tbilisi, rotta, quest’ultima, fondamentale per la numerosa comunità georgiana presente a Bari, così come l’avvio del volo su Tel Aviv già previsto e annunciato lo scorso anno. Ma non vogliamo fermarci qui: con il vettore stiamo valutando l’avvio di nuove rotte con un buon potenziale verso l’aerea balcanica, verso il Regno Unito e il nord Africa. Siamo pronti, qualora i piani di espansione lo prevedano, ad ospitare un terzo aereo di base a Bari o aprire una base operativa anche nell’aeroporto del Salento di Brindisi”.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti