25 April 2024

Ryanair investe su Bologna: accordo a lungo termine e nuova rotta per Tolosa

[ 0 ]

Ryanair e l’aeroporto di Bologna disegnano insieme il futuro, grazie ad un accordo a lungo termine volto a mantenere competitivi i diritti aeroportuali, con un impatto positivo sugli investimenti nella regione. L’intesa è stata siglata in occasione della presentazione dell’operativo estivo della low cost che prevede 11 aeromobili basati – per un investimento di 1,1 miliardi di dollari -, 67 rotte di cui una nuova per Tolosa, oltre 770 voli settimanali; il potenziamento delle frequenze su oltre 20 rotte tra cui Atene, Barcellona, Cagliari, Palma di Maiorca, Praga e Vienna, oltre 4.000 posti di lavoro (di cui 330 diretti).

Quest’anno Ryanair trasporterà oltre 5 milioni di ospiti da/per Bologna, sostenendo la crescita a lungo termine e fornendo una spinta necessaria all’economia turistica locale, ma anche l’intera regione Emilia-Romagna, in cui continueremo a crescere questa estate – ha sottolineato il ceo della compagnia, Eddie Wilson –. Questo impegno a lungo termine su Bologna dimostra la fiducia dell’aeroporto nei confronti di Ryanair, che continuerà a investire nella regione per garantire ulteriore benessere ed occupazione. Per celebrare il nuovo operativo abbiamo lanciato un’offerta limitata con tariffe a partire da 29,99 euro per viaggiare tra aprile e ottobre 2023“.

“Ryanair fornisce la maggior parte della nostra base di traffico sostenendo la connettività del bacino di utenza di Bologna e l’economia della regione – ha aggiunto l’ad e direttore generale dell’Aeroporto di Bologna, Nazareno Ventola -. Continueremo a lavorare insieme per sviluppare un portafoglio di rotte nazionali e internazionali a beneficio dei nostri clienti attuali e futuri”.

 

 

 

 

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466264 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => E' stata inaugurata ieri la stagione 2024 di Costa Crociere a Catania. La Fortuna è arrivata nel porto siciliano alle 13, con circa 3 mila ospiti a bordo, nell’ambito di una crociera di due settimane che andrà alla scoperta della Turchia, con due giorni di sosta a Istanbul e uno a Izmir, nonché della Grecia e della Tunisia. La nave farà ritorno a Catania il 7 maggio, proponendo successivamente un viaggio di ulteriori due settimane che consentirà di visitare in un’unica vacanza Santorini, Mykonos e Ibiza. La Fortuna sarà posizionata altre due volte a Catania in autunno, sempre con gli stessi due itinerari. La protagonista dell’estate sarà invece la Fascinosa: dall’8 giugno al 21 settembre sarà nel porto siciliano tutti i sabati, per un itinerario di una settimana tra Malta e le più belle isole della Grecia. Grazie alla presenza di queste due navi, alle quali si aggiungerà il Giro del Mondo di Costa Deliziosa a dicembre, gli scali della compagnia e a Catania nel 2024 saranno in tutto 22. L’itinerario dell’estate 2024 della Fascinosa segnerà tra l'altro il debutto della novità Sea Destinations: nuove esperienze da godersi a bordo, durante la navigazione, per vivere al meglio luoghi iconici compresi nella rotta della nave. Per esempio, subito dopo la partenza da Catania, gli ospiti potranno gustarsi a bordo una wine experience dedicata ai migliori vini della Sicilia, serviti direttamente dalle barrique, godendosi il panorama dell’Etna. Oppure, mentre la nave attraversa il punto più profondo del mar Egeo, prenderà vita un party all’insegna degli abissi del mare, con ninfe, sirene e daimon marini che saliranno a bordo per una festa che si perderà nelle profondità del mito, seguendo il canto delle leggende. [post_title] => Parte la stagione 2024 di Costa Crociere a Catania [post_date] => 2024-04-24T12:11:52+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713960712000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466224 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_466225" align="alignleft" width="300"] Tomas Kunzmann, ceo di Allianz Partner[/caption] Allianz Partners ha annunciato i risultati dell'esercizio 2023, con 9,3 miliardi di euro di ricavi totali, e un utile operativo di 301,2 milioni di euro. Si tratta della migliore performance finanziaria nella storia di Allianz Partners. Tutte le linee di business hanno registrato una crescita sostenuta, grazie all'impennata dei viaggi internazionali, alla crescita a due cifre di Mobility & Assistance e alla crescita record del 23,4% del business Health. «Il 2023 è stato un altro anno record per Allianz Partners in termini di ricavi e utili totali, dopo i risultati record del 2022 - ha commentato Tomas Kunzmann, ceo di Allianz Partner -. Il business Travel continua a prosperare, quello Health ha registrato un'enorme crescita e il nostro business Mobility & Assistance ha avuto un ottimo slancio a livello globale. Di conseguenza, la nostra continua crescita si basa su solide fondamenta, poiché investiamo nella digitalizzazione dei nostri servizi, garantendo al contempo quello human touch che assicura i massimi livelli di soddisfazione dei clienti». Da un'analisi più approfondita delle aree di business di Allianz Partners emerge che: il business Health lo scorso anno ha registrato una crescita sostanziale, pari al 23,4%, con ricavi pari a 2,959 miliardi di euro. Doppia cifra Il business ha continuato a registrare una crescita dei ricavi a doppia cifra, grazie a una combinazione di crescita organica, al rafforzamento della presenza nel segmento delle piccole e medie imprese (PMI) in tutto il mondo e a nuove partnership con assicuratori locali per ampliare la copertura dei clienti. L'assicurazione sanitaria transfrontaliera, i servizi e l'amministrazione sono stati rafforzati da un significativo aumento della presenza locale attraverso ulteriori centri di supporto operativo per i clienti delle aree Asia Pacific e Middle East. Insieme al lancio di servizi di assistenza sanitaria digitale attraverso l'ecosistema Lumi Health, di cui hanno beneficiato oltre 1 milione di utenti solo nel 2023, questi cambiamenti pongono il business in una posizione forte per continuare a crescere. Il business Travel Insurance è cresciuto dell'8%, con ricavi pari a 3,297 miliardi di euro nel 2023. Questo incremento significativo è frutto dalla crescita in APAC, Nord America ed Europa. La ripresa dei viaggi in Australia e Nuova Zelanda, con la fine di tutte le restrizioni per i viaggiatori in entrata e in uscita, ha alimentato la crescita dei viaggi in APAC. Confermate le buone performance dei viaggi in Nord America, che hanno contribuito a un ulteriore aumento dei canali offline e del business B2C. La crescita europea è stata trainata principalmente dal settore dei servizi finanziari nel Regno Unito, oltre che dalle compagnie aeree e dalle agenzie di viaggio in Francia. Con il recente lancio dell'applicazione mobile allyz, Allianz Partners continua la sua espansione e i suoi investimenti nelle piattaforme digitali dedicate ai clienti. «Grazie a questa forte performance finanziaria - ha concluso Kunzmann -, Allianz Partners è in prima linea nella trasformazione del settore assicurativo. Continuiamo a innovare e a investire in modo significativo nella trasformazione digitale - come dimostra anche il lancio della nostra piattaforma digitale leader di mercato, allyz - in tutte le nostre linee di business. Grazie all'impegno del nostro team di oltre 22.000 dipendenti in tutto il mondo, sono molto ottimista sulle prospettive per i prossimi anni e sul fatto che siamo sulla buona strada per raggiungere il nostro obiettivo di raddoppiare i ricavi entro il 2030". [post_title] => Allianz Partners: record su ogni segmento. 9,3 miliardi di ricavi [post_date] => 2024-04-24T10:48:30+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713955710000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466217 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Continuano gli scioperi del trasporto aereo in Francia. Infatti sarà un giovedì nero domani 25 aprile per chi ha previsto un viaggio in aereo in Francia. Saranno infatti cancellati - secondo quanto riferiscono i media francesi - il 75% dei voli all'aeroporto di Parigi Orly e 65% a Parigi Roissy Charles de Gaulle a causa dello sciopero dei controllori di volo. A Marsiglia si prevede il 65% dei voli cancellati, il 60% a Tolosa e il 70% a Nizza. La Sncta, il principale sindacato dei controllori di volo, riferisce il canale all news francese 'Bfm', ha minacciato anche di fare sciopero i 9, 10 e 11 maggio. Non si sa cosa accadrà ai sorvoli, ma i controllori francesi di solito li paralizzano, anche se in misura minore. Fallimento dei negoziati I sindacati invocano lo sciopero dopo il fallimento dei negoziati sulle misure di accompagnamento alla revisione del controllo del traffico aereo. La principale sigla sindacale del settore, l'Sncta, chiede aumenti salariali: un'argomentazione denunciata da Pascal de Izaguirre, presidente della Federazione nazionale dell'aviazione e delle sue professioni (Fnam), in quanto il bilancio dell'Autorità dell'aviazione civile francese (Dgac) è finanziato dalle tariffe pagate dalle compagnie aeree e non dal biglietto o dalle tasse dei contribuenti francesi. Questo costo aggiuntivo "verrebbe in ultima analisi trasferito ai passeggeri", ha spiegato il dirigente, che è anche Ceo di Corsair. A destare maggiore preoccupazione per la Fnam, è il deteriorarsi della competitività della Francia, le cui compagnie aeree perdono ogni anno quote di mercato a favore dei vettori turchi e del Golfo. Il costo ulteriore sarà sostenuto principalmente dalle compagnie aeree francesi, pesando negativamente sulla loro competitività.    [post_title] => Francia: sciopero controllori aeroporti per domani 25 aprile [post_date] => 2024-04-24T10:42:52+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => topnews ) [post_tag_name] => Array ( [0] => Top News ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713955372000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466207 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Terza struttura siciliana in arrivo per il gruppo Rocco Forte, che in occasione dell'evento True Sicilia svoltosi a Noto ha annunciato l'acquisizione di Palazzo Castelluccio nella stessa città del barocco e Patrimonio dell'umanità Unesco. L'immobile era di proprietà di Jean-Louis Remilleux, produttore televisivo francese, che dopo l’acquisizione nel 2011 investì in una ristrutturazione completa del palazzo, durata circa quattro anni. Dal 2017 il palazzo era gestito da fondazione del Gran Tour e aperto al pubblico dal 2018. L’apertura della nuova struttura con le sue 60 camere è prevista nel 2026. In Sicilia Rocco Forte vanta già il Verdura Resort di Sciacca e il Villa Igiea di Palermo. [post_title] => Rocco Forte sale a quota tre in Sicilia con il Palazzo Castelluccio di Noto [post_date] => 2024-04-24T10:21:42+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713954102000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466205 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Con quasi 16 milioni di partenze tra il 25 aprile e il 1° maggio – di cui 1 milione per viaggi con 6 pernottamenti o più a destinazione, unendo quindi le due festività - gli italiani non mancano l’appuntamento con la primavera e i suoi ponti, spendendo complessivamente circa 5,5 miliardi di euro. Se poi il meteo si stabilizzasse, in particolare per quel 30% circa che punta alle località balneari, questi valori potrebbero crescere ulteriormente, sfiorando i 20 milioni di partenze per circa 6 miliardi in termini di spesa. Resta assolutamente maggioritaria, nel panorama complessivo dei due ponti, la scelta di strutture turistico ricettive per i pernottamenti a destinazione: tra il 55% e il 60% a seconda del periodo preso in considerazione, anche se, per quello del 1° maggio, raddoppia la percentuale di coloro che optano per affitti brevi (dal 6% al 12%). Questi i principali dati che emergono dal Focus sui ponti di primavera dell’Osservatorio Turismo Confcommercio in collaborazione con Swg. 25 aprile La Festa della liberazione del 25 aprile - che cade di giovedì e quindi configura un ponte particolarmente allettante – vedrà oltre 9 milioni di italiani in viaggio, circa un milione in più dello scorso anno, confermando quindi la buona performance della domanda interna di turismo che, da febbraio, sembra avere superato la fase di “stanca” che l’aveva contraddistinta per buona parte del secondo semestre dello scorso anno. Abbastanza concentrata la scelta delle destinazioni, con il 31% che opta per località della costa e un ulteriore 31% che punta invece a borghi, città e città d’arte, mentre 1 italiano su 10 preferisce la montagna. Ma soprattutto, nel confronto con lo stesso periodo del 2023, aumenta di ben 6 punti percentuali la schiera di coloro che si spingono al di fuori della propria regione, restando comunque in Italia (il 47%) o andando all’estero (17%). Aumenta anche la permanenza media a destinazione, con 3 italiani su 10 che programmano viaggi di 4 giorni o più, un terzo dei quali unirà i due ponti restando oltre 6 giorni a destinazione. Meno entusiastico l’approccio alle previsioni di budget, che, in termini di spesa media pro capite, resta sostanzialmente in linea con quello dello scorso anno, a 320 euro. [post_title] => Confcommercio: 5,5 miliardi di spesa durante i ponti di primavera [post_date] => 2024-04-24T10:09:21+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713953361000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466201 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Nuove acquisizioni a Roma, Venezia e Firenze per il gruppo Numa che con le new entry porta il proprio portfolio tricolore a quota 300 unità. Nella capitale, Numa Verso è un edificio di 28 chiavi situato in via Ippolito Nievo 12, nel quartiere Trastevere. Offre un design per il viaggiatore moderno, oltre a servizi completamente digitalizzati. A Venezia, la compagnia ha rilevato un hotel storico di 20 unità nel distretto di San Marco, in calle Loredan 2353. La struttura offre viste sul fiume di San Marcuola. L’apertura è prevista per la tarda primavera o in estate. Sono infine tre gli immobili di nuova locazione a Firenze, grazie a un accordo con un unico proprietario: Numa Felice è uno storico edificio di dieci chiavi in piazza San Felice. Numa Santo Spirito è un immobile di sette unità, situato in via dei Velluti 8, con splendidi affreschi. Numa Goldoni è un edificio di cinque unità, situato in via del Moro 3, in zona Santa Maria Novella, a quattro minuti a piedi da via Tornabuoni, il quadrilatero della moda di Firenze. "Siamo attivamente alla ricerca di immobili in città come Roma, Milano, Firenze, Venezia, Napoli, Bologna, Verona e Torino", spiega il general manager Italia di Numa Group, Umberto Ottaviani   [post_title] => Numa si espande a Roma, Venezia e Firenze [post_date] => 2024-04-24T10:06:31+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713953191000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466199 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Taglio del nastro per la nuova base Ryanair di Trieste, che vede un nuovo Boeing 737 8-200 posizionato sullo scalo, con un investimento da 100 milioni di dollari. Il Trieste Airport è la 19esima base in Italia della low cost irlandese che da qui servirà per l'estate 2024 un network di 18 rotte, comprese 7 nuove rotte per Berlino, Brindisi, Budapest, Cracovia, Olbia, Parigi e Siviglia. «Ryanair ha risposto prontamente all’iniziativa della regione Friuli Venezia Giulia di abolire l’ingiustificata tassa comunale/turistica assegnando 1 nuovo aereo “Gamechanger” 8-200 - ha sottolineato il ceo della low cost, Eddie Wilson -. La crescita in termini di capacità di Ryanair e le sette nuove rotte potenzieranno la crescita economica della Regione con la creazione di 600 posti di lavoro locali». «La stagione voli estiva, iniziata il 31 marzo 2024, è partita molto bene e sta già registrando un trend positivo anche per quanto riguarda le nuove destinazioni inaugurate grazie all'apertura della base Ryanair - ha sottolineato il ceo di Trieste Airport,Marco Consalvo -. Anche la destinazione Budapest, in partenza dal prossimo 2 giugno, ha ottimi livelli di prenotazione. Grazie a questa operazione con Ryanair, offriamo nuove opportunità di viaggio per i residenti e si rafforza il turismo incoming grazie ai collegamenti su nuovi mercati turistici strategici per il Friuli Venezia Giulia come quello tedesco, polacco, francese e spagnolo». [post_title] => Ryanair, taglio del nastro per la base di Trieste: 7 le nuove destinazioni [post_date] => 2024-04-24T09:55:49+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713952549000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466196 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Lufthansa City Airlines spiccherà il volo il prossimo 26 giugno sulla rotta da Monaco a Birmingham e da oggi, 24 aprile, è possibile prenotare i biglietti per volare attraverso tutto il network dell'ultima nata del colosso tedesco.  La compagnia è completamente integrata nel network degli hub Lufthansa di Francoforte e Monaco: inizialmente il vettore coprirà le rotte da Monaco verso destinazioni europee e tedesche tra cui Birmingham, Hannover e Düsseldorf. La flotta è attualmente composta da aeromobili della famiglia A320, ma in casa Lufthansa ci sono in ordine 40 Airbus A220-300 a basso consumo di carburante e altre 20 opzioni di acquisto, che consentiranno al vettore di ampliare il numero delle destinazioni collegate in Europa.   [post_title] => Lufthansa City Airlines: aperte da oggi le vendite dei voli che decolleranno il 26 giugno [post_date] => 2024-04-24T09:37:49+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713951469000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466142 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Trenitalia stima oltre 17 milioni di viaggiatori durante i ponti primaverili legati alle festività del 25 aprile e del 1° maggio: di questi, quasi la metà – il 47% – ha acquistato il biglietto attraverso i canali digitali (+5% rispetto al 2023 compra su sito e App). Le prenotazioni corrispondono ad una crescita del 2,5% rispetto allo scorso anno e confermano la scelta consapevole degli italiani che utilizzano sempre di più il treno, mezzo green per eccellenza, per i loro viaggi.   Le città d’arte come Firenze, Napoli, Roma e Venezia trainano le prenotazioni sia per chi viaggia con i treni a lunga percorrenza – Frecce e Intercity - sia per chi sceglie Regionale di Trenitalia. Tra le mete estere più apprezzate, raggiungibili dall’Italia, c’è la Svizzera. Puglia, Liguria, Sicilia e Calabria sono invece le regioni scelte da chi vuole andare al mare. In crescita il numero dei viaggiatori verso i borghi.   Il Frecciarossa incrementa numero delle corse e posti disponibili per i ponti primaverili: il 25 e 28 aprile e il 1° maggio, lungo la costa Adriatica, saranno attivati due collegamenti in più tra Milano e Pescara (e viceversa). Nelle giornate a più alta richiesta, tra il 25 aprile e il 2 giugno, sono previste nuove partenze straordinarie per alcuni Frecciarossa che viaggiano tra Milano, Roma e Napoli, e treni in doppia composizione: una soluzione che permette di raddoppiare i posti disponibili per i viaggiatori. Il 24 e 28 aprile e il 1° maggio, tornano anche i Frecciarossa notturni tra Milano e la Calabria (e viceversa) per poter viaggiare di notte e raggiungere già al mattino presto la destinazione scelta. Dal 20 aprile al 5 maggio, inoltre, saranno messi a disposizione 2 collegamenti FrecciaLink - il servizio realizzato con autobus dedicati in connessione con le Frecce - da e per Pompei e Sorrento, con partenze da Milano, Reggio Emilia AV, Bologna, Firenze e Roma. Con FrecciaLink si possono raggiungere anche alcune tra le più belle città d’arte d’Italia: Perugia e Assisi con partenze da Torino, Milano, Reggio Emilia AV, Bologna e Venezia; Potenza e Matera, con partenze da Torino, Milano, Reggio Emilia AV, Bologna, Firenze, Roma e Napoli.   Dal 24 aprile a 5 maggio viene potenziata anche la capacità degli Intercity Notte, con la messa a disposizione oltre 2.700 posti aggiuntivi per chi si muoverà sulle lunghe distanze nelle tratte Torino-Salerno, Torino-Lecce e Milano-Lecce.   [post_title] => Trenitalia: più di 17 mln di italiani scelgono di spostarsi in treno nei ponti primaverili [post_date] => 2024-04-23T12:44:07+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713876247000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "ryanair investe su bologna accordo a lungo termine e nuova rotta per tolosa" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":104,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":3928,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466264","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"E' stata inaugurata ieri la stagione 2024 di Costa Crociere a Catania. La Fortuna è arrivata nel porto siciliano alle 13, con circa 3 mila ospiti a bordo, nell’ambito di una crociera di due settimane che andrà alla scoperta della Turchia, con due giorni di sosta a Istanbul e uno a Izmir, nonché della Grecia e della Tunisia. La nave farà ritorno a Catania il 7 maggio, proponendo successivamente un viaggio di ulteriori due settimane che consentirà di visitare in un’unica vacanza Santorini, Mykonos e Ibiza. La Fortuna sarà posizionata altre due volte a Catania in autunno, sempre con gli stessi due itinerari.\r\n\r\nLa protagonista dell’estate sarà invece la Fascinosa: dall’8 giugno al 21 settembre sarà nel porto siciliano tutti i sabati, per un itinerario di una settimana tra Malta e le più belle isole della Grecia. Grazie alla presenza di queste due navi, alle quali si aggiungerà il Giro del Mondo di Costa Deliziosa a dicembre, gli scali della compagnia e a Catania nel 2024 saranno in tutto 22.\r\n\r\nL’itinerario dell’estate 2024 della Fascinosa segnerà tra l'altro il debutto della novità Sea Destinations: nuove esperienze da godersi a bordo, durante la navigazione, per vivere al meglio luoghi iconici compresi nella rotta della nave. Per esempio, subito dopo la partenza da Catania, gli ospiti potranno gustarsi a bordo una wine experience dedicata ai migliori vini della Sicilia, serviti direttamente dalle barrique, godendosi il panorama dell’Etna. Oppure, mentre la nave attraversa il punto più profondo del mar Egeo, prenderà vita un party all’insegna degli abissi del mare, con ninfe, sirene e daimon marini che saliranno a bordo per una festa che si perderà nelle profondità del mito, seguendo il canto delle leggende.","post_title":"Parte la stagione 2024 di Costa Crociere a Catania","post_date":"2024-04-24T12:11:52+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1713960712000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466224","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_466225\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Tomas Kunzmann, ceo di Allianz Partner[/caption]\r\n\r\nAllianz Partners ha annunciato i risultati dell'esercizio 2023, con 9,3 miliardi di euro di ricavi totali, e un utile operativo di 301,2 milioni di euro. Si tratta della migliore performance finanziaria nella storia di Allianz Partners. Tutte le linee di business hanno registrato una crescita sostenuta, grazie all'impennata dei viaggi internazionali, alla crescita a due cifre di Mobility & Assistance e alla crescita record del 23,4% del business Health.\r\n\r\n«Il 2023 è stato un altro anno record per Allianz Partners in termini di ricavi e utili totali, dopo i risultati record del 2022 - ha commentato Tomas Kunzmann, ceo di Allianz Partner -. Il business Travel continua a prosperare, quello Health ha registrato un'enorme crescita e il nostro business Mobility & Assistance ha avuto un ottimo slancio a livello globale. Di conseguenza, la nostra continua crescita si basa su solide fondamenta, poiché investiamo nella digitalizzazione dei nostri servizi, garantendo al contempo quello human touch che assicura i massimi livelli di soddisfazione dei clienti».\r\n\r\nDa un'analisi più approfondita delle aree di business di Allianz Partners emerge che: il business Health lo scorso anno ha registrato una crescita sostanziale, pari al 23,4%, con ricavi pari a 2,959 miliardi di euro.\r\nDoppia cifra\r\nIl business ha continuato a registrare una crescita dei ricavi a doppia cifra, grazie a una combinazione di crescita organica, al rafforzamento della presenza nel segmento delle piccole e medie imprese (PMI) in tutto il mondo e a nuove partnership con assicuratori locali per ampliare la copertura dei clienti. L'assicurazione sanitaria transfrontaliera, i servizi e l'amministrazione sono stati rafforzati da un significativo aumento della presenza locale attraverso ulteriori centri di supporto operativo per i clienti delle aree Asia Pacific e Middle East. Insieme al lancio di servizi di assistenza sanitaria digitale attraverso l'ecosistema Lumi Health, di cui hanno beneficiato oltre 1 milione di utenti solo nel 2023, questi cambiamenti pongono il business in una posizione forte per continuare a crescere.\r\nIl business Travel Insurance è cresciuto dell'8%, con ricavi pari a 3,297 miliardi di euro nel 2023.\r\nQuesto incremento significativo è frutto dalla crescita in APAC, Nord America ed Europa. La ripresa dei viaggi in Australia e Nuova Zelanda, con la fine di tutte le restrizioni per i viaggiatori in entrata e in uscita, ha alimentato la crescita dei viaggi in APAC. Confermate le buone performance dei viaggi in Nord America, che hanno contribuito a un ulteriore aumento dei canali offline e del business B2C. La crescita europea è stata trainata principalmente dal settore dei servizi finanziari nel Regno Unito, oltre che dalle compagnie aeree e dalle agenzie di viaggio in Francia. Con il recente lancio dell'applicazione mobile allyz, Allianz Partners continua la sua espansione e i suoi investimenti nelle piattaforme digitali dedicate ai clienti.\r\n\r\n«Grazie a questa forte performance finanziaria - ha concluso Kunzmann -, Allianz Partners è in prima linea nella trasformazione del settore assicurativo. Continuiamo a innovare e a investire in modo significativo nella trasformazione digitale - come dimostra anche il lancio della nostra piattaforma digitale leader di mercato, allyz - in tutte le nostre linee di business. Grazie all'impegno del nostro team di oltre 22.000 dipendenti in tutto il mondo, sono molto ottimista sulle prospettive per i prossimi anni e sul fatto che siamo sulla buona strada per raggiungere il nostro obiettivo di raddoppiare i ricavi entro il 2030\".","post_title":"Allianz Partners: record su ogni segmento. 9,3 miliardi di ricavi","post_date":"2024-04-24T10:48:30+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1713955710000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466217","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Continuano gli scioperi del trasporto aereo in Francia. Infatti sarà un giovedì nero domani 25 aprile per chi ha previsto un viaggio in aereo in Francia. Saranno infatti cancellati - secondo quanto riferiscono i media francesi - il 75% dei voli all'aeroporto di Parigi Orly e 65% a Parigi Roissy Charles de Gaulle a causa dello sciopero dei controllori di volo.\r\nA Marsiglia si prevede il 65% dei voli cancellati, il 60% a Tolosa e il 70% a Nizza. La Sncta, il principale sindacato dei controllori di volo, riferisce il canale all news francese 'Bfm', ha minacciato anche di fare sciopero i 9, 10 e 11 maggio.\r\nNon si sa cosa accadrà ai sorvoli, ma i controllori francesi di solito li paralizzano, anche se in misura minore.\r\nFallimento dei negoziati\r\nI sindacati invocano lo sciopero dopo il fallimento dei negoziati sulle misure di accompagnamento alla revisione del controllo del traffico aereo. La principale sigla sindacale del settore, l'Sncta, chiede aumenti salariali: un'argomentazione denunciata da Pascal de Izaguirre, presidente della Federazione nazionale dell'aviazione e delle sue professioni (Fnam), in quanto il bilancio dell'Autorità dell'aviazione civile francese (Dgac) è finanziato dalle tariffe pagate dalle compagnie aeree e non dal biglietto o dalle tasse dei contribuenti francesi.\r\n\r\nQuesto costo aggiuntivo \"verrebbe in ultima analisi trasferito ai passeggeri\", ha spiegato il dirigente, che è anche Ceo di Corsair. A destare maggiore preoccupazione per la Fnam, è il deteriorarsi della competitività della Francia, le cui compagnie aeree perdono ogni anno quote di mercato a favore dei vettori turchi e del Golfo. Il costo ulteriore sarà sostenuto principalmente dalle compagnie aeree francesi, pesando negativamente sulla loro competitività. \r\n ","post_title":"Francia: sciopero controllori aeroporti per domani 25 aprile","post_date":"2024-04-24T10:42:52+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["topnews"],"post_tag_name":["Top News"]},"sort":[1713955372000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466207","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Terza struttura siciliana in arrivo per il gruppo Rocco Forte, che in occasione dell'evento True Sicilia svoltosi a Noto ha annunciato l'acquisizione di Palazzo Castelluccio nella stessa città del barocco e Patrimonio dell'umanità Unesco.\r\n\r\nL'immobile era di proprietà di Jean-Louis Remilleux, produttore televisivo francese, che dopo l’acquisizione nel 2011 investì in una ristrutturazione completa del palazzo, durata circa quattro anni. Dal 2017 il palazzo era gestito da fondazione del Gran Tour e aperto al pubblico dal 2018. L’apertura della nuova struttura con le sue 60 camere è prevista nel 2026. In Sicilia Rocco Forte vanta già il Verdura Resort di Sciacca e il Villa Igiea di Palermo.","post_title":"Rocco Forte sale a quota tre in Sicilia con il Palazzo Castelluccio di Noto","post_date":"2024-04-24T10:21:42+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1713954102000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466205","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Con quasi 16 milioni di partenze tra il 25 aprile e il 1° maggio – di cui 1 milione per viaggi con 6 pernottamenti o più a destinazione, unendo quindi le due festività - gli italiani non mancano l’appuntamento con la primavera e i suoi ponti, spendendo complessivamente circa 5,5 miliardi di euro.\r\n\r\nSe poi il meteo si stabilizzasse, in particolare per quel 30% circa che punta alle località balneari, questi valori potrebbero crescere ulteriormente, sfiorando i 20 milioni di partenze per circa 6 miliardi in termini di spesa.\r\n\r\nResta assolutamente maggioritaria, nel panorama complessivo dei due ponti, la scelta di strutture turistico ricettive per i pernottamenti a destinazione: tra il 55% e il 60% a seconda del periodo preso in considerazione, anche se, per quello del 1° maggio, raddoppia la percentuale di coloro che optano per affitti brevi (dal 6% al 12%). Questi i principali dati che emergono dal Focus sui ponti di primavera dell’Osservatorio Turismo Confcommercio in collaborazione con Swg.\r\n25 aprile\r\nLa Festa della liberazione del 25 aprile - che cade di giovedì e quindi configura un ponte particolarmente allettante – vedrà oltre 9 milioni di italiani in viaggio, circa un milione in più dello scorso anno, confermando quindi la buona performance della domanda interna di turismo che, da febbraio, sembra avere superato la fase di “stanca” che l’aveva contraddistinta per buona parte del secondo semestre dello scorso anno.\r\n\r\nAbbastanza concentrata la scelta delle destinazioni, con il 31% che opta per località della costa e un ulteriore 31% che punta invece a borghi, città e città d’arte, mentre 1 italiano su 10 preferisce la montagna. Ma soprattutto, nel confronto con lo stesso periodo del 2023, aumenta di ben 6 punti percentuali la schiera di coloro che si spingono al di fuori della propria regione, restando comunque in Italia (il 47%) o andando all’estero (17%).\r\n\r\nAumenta anche la permanenza media a destinazione, con 3 italiani su 10 che programmano viaggi di 4 giorni o più, un terzo dei quali unirà i due ponti restando oltre 6 giorni a destinazione. Meno entusiastico l’approccio alle previsioni di budget, che, in termini di spesa media pro capite, resta sostanzialmente in linea con quello dello scorso anno, a 320 euro.","post_title":"Confcommercio: 5,5 miliardi di spesa durante i ponti di primavera","post_date":"2024-04-24T10:09:21+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1713953361000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466201","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Nuove acquisizioni a Roma, Venezia e Firenze per il gruppo Numa che con le new entry porta il proprio portfolio tricolore a quota 300 unità. Nella capitale, Numa Verso è un edificio di 28 chiavi situato in via Ippolito Nievo 12, nel quartiere Trastevere. Offre un design per il viaggiatore moderno, oltre a servizi completamente digitalizzati.\r\n\r\nA Venezia, la compagnia ha rilevato un hotel storico di 20 unità nel distretto di San Marco, in calle Loredan 2353. La struttura offre viste sul fiume di San Marcuola. L’apertura è prevista per la tarda primavera o in estate. Sono infine tre gli immobili di nuova locazione a Firenze, grazie a un accordo con un unico proprietario: Numa Felice è uno storico edificio di dieci chiavi in piazza San Felice. Numa Santo Spirito è un immobile di sette unità, situato in via dei Velluti 8, con splendidi affreschi. Numa Goldoni è un edificio di cinque unità, situato in via del Moro 3, in zona Santa Maria Novella, a quattro minuti a piedi da via Tornabuoni, il quadrilatero della moda di Firenze. \"Siamo attivamente alla ricerca di immobili in città come Roma, Milano, Firenze, Venezia, Napoli, Bologna, Verona e Torino\", spiega il general manager Italia di Numa Group, Umberto Ottaviani\r\n\r\n ","post_title":"Numa si espande a Roma, Venezia e Firenze","post_date":"2024-04-24T10:06:31+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1713953191000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466199","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Taglio del nastro per la nuova base Ryanair di Trieste, che vede un nuovo Boeing 737 8-200 posizionato sullo scalo, con un investimento da 100 milioni di dollari. Il Trieste Airport è la 19esima base in Italia della low cost irlandese che da qui servirà per l'estate 2024 un network di 18 rotte, comprese 7 nuove rotte per Berlino, Brindisi, Budapest, Cracovia, Olbia, Parigi e Siviglia.\r\n\r\n«Ryanair ha risposto prontamente all’iniziativa della regione Friuli Venezia Giulia di abolire l’ingiustificata tassa comunale/turistica assegnando 1 nuovo aereo “Gamechanger” 8-200 - ha sottolineato il ceo della low cost, Eddie Wilson -. La crescita in termini di capacità di Ryanair e le sette nuove rotte potenzieranno la crescita economica della Regione con la creazione di 600 posti di lavoro locali».\r\n\r\n«La stagione voli estiva, iniziata il 31 marzo 2024, è partita molto bene e sta già registrando un trend positivo anche per quanto riguarda le nuove destinazioni inaugurate grazie all'apertura della base Ryanair - ha sottolineato il ceo di Trieste Airport,Marco Consalvo -. Anche la destinazione Budapest, in partenza dal prossimo 2 giugno, ha ottimi livelli di prenotazione. Grazie a questa operazione con Ryanair, offriamo nuove opportunità di viaggio per i residenti e si rafforza il turismo incoming grazie ai collegamenti su nuovi mercati turistici strategici per il Friuli Venezia Giulia come quello tedesco, polacco, francese e spagnolo».","post_title":"Ryanair, taglio del nastro per la base di Trieste: 7 le nuove destinazioni","post_date":"2024-04-24T09:55:49+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1713952549000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466196","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Lufthansa City Airlines spiccherà il volo il prossimo 26 giugno sulla rotta da Monaco a Birmingham e da oggi, 24 aprile, è possibile prenotare i biglietti per volare attraverso tutto il network dell'ultima nata del colosso tedesco. \r\n\r\nLa compagnia è completamente integrata nel network degli hub Lufthansa di Francoforte e Monaco: inizialmente il vettore coprirà le rotte da Monaco verso destinazioni europee e tedesche tra cui Birmingham, Hannover e Düsseldorf.\r\n\r\nLa flotta è attualmente composta da aeromobili della famiglia A320, ma in casa Lufthansa ci sono in ordine 40 Airbus A220-300 a basso consumo di carburante e altre 20 opzioni di acquisto, che consentiranno al vettore di ampliare il numero delle destinazioni collegate in Europa.\r\n\r\n ","post_title":"Lufthansa City Airlines: aperte da oggi le vendite dei voli che decolleranno il 26 giugno","post_date":"2024-04-24T09:37:49+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1713951469000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466142","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Trenitalia stima oltre 17 milioni di viaggiatori durante i ponti primaverili legati alle festività del 25 aprile e del 1° maggio: di questi, quasi la metà – il 47% – ha acquistato il biglietto attraverso i canali digitali (+5% rispetto al 2023 compra su sito e App). Le prenotazioni corrispondono ad una crescita del 2,5% rispetto allo scorso anno e confermano la scelta consapevole degli italiani che utilizzano sempre di più il treno, mezzo green per eccellenza, per i loro viaggi.\r\n \r\nLe città d’arte come Firenze, Napoli, Roma e Venezia trainano le prenotazioni sia per chi viaggia con i treni a lunga percorrenza – Frecce e Intercity - sia per chi sceglie Regionale di Trenitalia. Tra le mete estere più apprezzate, raggiungibili dall’Italia, c’è la Svizzera. Puglia, Liguria, Sicilia e Calabria sono invece le regioni scelte da chi vuole andare al mare. In crescita il numero dei viaggiatori verso i borghi.\r\n \r\n\r\nIl Frecciarossa incrementa numero delle corse e posti disponibili per i ponti primaverili: il 25 e 28 aprile e il 1° maggio, lungo la costa Adriatica, saranno attivati due collegamenti in più tra Milano e Pescara (e viceversa). Nelle giornate a più alta richiesta, tra il 25 aprile e il 2 giugno, sono previste nuove partenze straordinarie per alcuni Frecciarossa che viaggiano tra Milano, Roma e Napoli, e treni in doppia composizione: una soluzione che permette di raddoppiare i posti disponibili per i viaggiatori.\r\nIl 24 e 28 aprile e il 1° maggio, tornano anche i Frecciarossa notturni tra Milano e la Calabria (e viceversa) per poter viaggiare di notte e raggiungere già al mattino presto la destinazione scelta.\r\nDal 20 aprile al 5 maggio, inoltre, saranno messi a disposizione 2 collegamenti FrecciaLink - il servizio realizzato con autobus dedicati in connessione con le Frecce - da e per Pompei e Sorrento, con partenze da Milano, Reggio Emilia AV, Bologna, Firenze e Roma. Con FrecciaLink si possono raggiungere anche alcune tra le più belle città d’arte d’Italia: Perugia e Assisi con partenze da Torino, Milano, Reggio Emilia AV, Bologna e Venezia; Potenza e Matera, con partenze da Torino, Milano, Reggio Emilia AV, Bologna, Firenze, Roma e Napoli.\r\n \r\nDal 24 aprile a 5 maggio viene potenziata anche la capacità degli Intercity Notte, con la messa a disposizione oltre 2.700 posti aggiuntivi per chi si muoverà sulle lunghe distanze nelle tratte Torino-Salerno, Torino-Lecce e Milano-Lecce.\r\n \r\n","post_title":"Trenitalia: più di 17 mln di italiani scelgono di spostarsi in treno nei ponti primaverili","post_date":"2024-04-23T12:44:07+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1713876247000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti