29 September 2022

Italobus in Trentino con le fermate Trento e Rovereto

[ 0 ]

italobusDue nuove tappe per Italobus: Trento e Rovereto entreranno definitivamente nel network di trasporto integrato rotaia – gomma, lanciato da Ntv a dicembre 2015. Dal prossimo 3 aprile i viaggiatori potranno quotidianamente raggiungere le città di Rovereto e di Trento. In questo modo i passeggeri potranno godersi il viaggio in treno e poi in bus (o viceversa), acquistando un unico biglietto valido per entrambi i mezzi. Ogni giorno ci saranno 4 collegamenti Italobus: 2 che da Trento e Rovereto collegheranno i viaggiatori al network Alta Velocità servito da Italo, e altri 2 che consentiranno di raggiungere le località trentine. Questi nuovi collegamenti testimoniano la volontà di Italo di essere sempre più presente sul territorio nazionale, avvicinando all’alta velocità le diverse zone del Paese. Dalla partenza del progetto Italobus (dicembre 2015) a oggi il network è costantemente cresciuto: attualmente dalla stazione di Reggio Emilia AV Mediopadana si può arrivare a Parma, Cremona, Modena, Carpi e Mantova; da Milano Rogoredo si viaggia fino a Bergamo, Capriate e l’aeroporto di Orio al Serio; da Salerno si raggiungono Picerno, Potenza, Ferrandina, Matera, Taranto e dall’8 aprile Cosenza.

 

 




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431184 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Nuovo capitolo per lo storico treno Venice Simplon - Orient Express che per la prima volta lancia una serie di itinerari nel mese di dicembre, toccando città come Firenze, Parigi, Venezia e Vienna in occasione delle festività. Un'opportunità di scoprire i mercatini di Natale e le tradizioni invernali di ciascuna città. Il convoglio percorrerà l’itinerario classico da Venezia a Parigi il 2 e il 12 dicembre, con ritorno il 20 dicembre. Effettuerà una fermata a Firenze il 7 dicembre (Venezia-Parigi) e l’8 dicembre (Parigi-Venezia), e ripartirà da Parigi in direzione di Vienna il 17 dicembre, per poi ritornare a Parigi il 18 dicembre. Il Venice Simplon-Orient-Express, a Belmond Train è composto da 17 carrozze originali degli anni ‘20 e ‘30, ognuna con il proprio fascino e la propria storia. Il treno si fregia di caratteristiche cabine storiche e di sei Grand suite, quintessenza di eleganza e stravaganza, i cui nomi omaggiano le città che ne hanno ispirato il décor, tra cui le stesse Parigi, Vienna e Venezia. A partire da giugno 2023, saranno inoltre aggiunte otto nuove suite alle due categorie già esistenti a bordo. Queste disporranno tra le altre cose di un bagno privato in marmo e di uno spazio lounge diurno convertibile in letti matrimoniali o singoli durante la notte. [post_title] => La prima volta d'inverno del Venice Simplon-Orient Express a Firenze, Parigi, Venezia e Vienna [post_date] => 2022-09-27T12:18:06+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664281086000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431055 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Focus su ponti e festività per il prodotto autunno - inverno di Guiness Travel. “Gli italiani hanno sempre più voglia di viaggiare e, nonostante l’estate si sia appena conclusa, pensano già ai prossimi tour, da ottobre fino a Capodanno”, spiega Michele Mosca, product manager del to. Tante le possibilità già dal ponte di Ognissanti: da viaggi più brevi a soggiorni più lunghi, con particolare attenzione alle capitali o agli itinerari Gran tour in Italia, Europa o mondo. Da registrare un ritorno di interesse sulle città mitteleuropee come Vienna, Praga e Budapest, in rialzo dopo una prolungata flessione. Continua invece il trend positivo sul Portogallo e la Francia. Sul versante mondo, si riaffaccia inoltre l’India e si riconfermano gli Emirati Arabi e soprattutto la Giordania, destinazione regina del medio raggio, a metà strada tra Mediterraneo e Medioriente. “Abbiamo puntato molto sulla programmazione mondo, anche in virtù dei contingenti allotment di cui disponiamo e che permettono una vasta vendibilità da tutta Italia”, aggiunge la sales manager Elvira D’Aversa. Ottimi riscontri anche per gli itinerari in programmazione a dicembre, in promozione advanced booking fino al 30 settembre. I mercatini di Natale catalizzano l’attenzione della prima parte del mese, oltre agli evergreen rappresentati dalle città europee e i tour in Trentino e Alto Adige in formula bus. [post_title] => Guiness Travel: la stagione invernale segna il ritorno delle città mitteleuropee [post_date] => 2022-09-26T09:44:45+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664185485000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431004 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Isole Cook più facilmente raggiungibili grazie al nuovo volo di Air Rarotonga che collega direttamente l'arcipelago con Tahiti e lo rende quindi accessibile anche via Parigi. Oltre alle tradizionali rotte che passano da Nuova Zelanda, Giappone, Singapore, Australia. Il nuovo collegamento è frutto di impegni intergovernativi e di partnership fra Air Rarotonga, Air Tahiti Nui e Air Tahiti. Ulteriori pacchetti come estensioni via Usa, sono in lavorazione. “Le Isole Cook sono nuovamente aperte. Decadute tutte le restrizioni covid, si viaggia semplicemente con il passaporto – afferma Noeline Mateariki, sales marketing director dell’Ente del turismo delle Cook Islands – e non occorre nessun visto per l’ingresso”. In questi due anni, grazie agli incentivi del governo, il settore turistico è stato protetto. Le strutture turistiche hanno potuto beneficiare di ristori e soprattutto le strutture alberghiere hanno potuto effettuare un salto di qualità, upgrading in categoria superiore e di conseguenza “l’offerta turistica è stata ampliata - spiega Nicholas Costantini, general manager Southern Europe –. Il settore ha continuato a crescere grazie anche al turismo domestico che in questi due anni di pandemia non si è mai fermato”. Tutte le isole si sono preparate alla riapertura. Oggi insieme ad Aitutaki e Rarotonga, nell’offerta si aggiungono altre isole, quelle del Sud, tutte spettacolari dal punto di vista naturalistico inserendo nuovi tour alla scoperta della natura e gastronomia. Il gruppo delle isole del Nord fino a quest’anno quasi inaccessibili, è stato aperto al turismo con meravigliose lagune e i pochi abitanti. Tutte isole raggiungibili unicamente attraverso voli domestici considerate le distanze, (15 isole sparse su una superficie di 2,2 milioni di kmq) sono inseriti in tour veramente esclusivi. “A questo punto abbiamo programmato nuovi tour sulla Coral Route e Island-Hopping anche per pacchetti di pochi giorni” sottolinea Robert Skews managing director della Turama Pacific Travel Group. [post_title] => Isole Cook aperte e più facilmente raggiungibili, grazie ai voli di Air Rarotonga [post_date] => 2022-09-23T10:58:46+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663930726000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430940 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sull'onda di un'estate eccezionale si allunga la stagione delle strutture Ragosta Hotels Collection, con i propri quattro alberghi a Roma, sulla costiera Amalfitana e a Taormina che prolungano le operazioni nel cuore dell'autunno. Sin dalla primavera, che ha visto anche l’apertura anticipata degli hotel stagionali, i risultati di occupazione hanno infatti più volte raggiunto e sfiorato il tutto esaurito, persino nel mese di agosto a Roma, quando la destinazione vede tradizionalmente un calo di presenze turistiche. Ecco allora che anche in autunno inoltrato si registrano importanti volumi di prenotazioni dall’Italia e dall’estero: l’Hotel Raito Amalfi Coast, punto di riferimento a Vietri sul Mare ha quindi deciso di prolungare l’apertura fino all’11 novembre, per fare poi una breve pausa e riaprire per Capodanno; La Plage Resort Taormina, proprio sulla spiaggia di fronte all'isola Bella, posticipa la chiusura al 29 ottobre, anche per venire incontro alle richieste di eventi esclusivi per il mese di novembre; il Relais Paradiso offre quindi la possibilità di trascorrere un soggiorno in una villa privata a Vietri Sul Mare fino al 15 ottobre, grazie alle continue richieste e prenotazioni già registrate. Il tutto senza dimenticare Palazzo Montemartini Rome, dove l’attività non si ferma mai, che dopo un’estate con risultati eccellenti ha già all’attivo per i prossimi mesi prenotazioni e richieste da tutto il mondo. “Nord Europa, Italia, Stati Uniti, America Latina e non solo: da qui arrivano principalmente i nostri ospiti che, nella maggior parte dei casi, scelgono anche la possibilità di spostarsi in più di una delle nostre strutture in Italia – spiega Giuseppe Marchese, ceo di Ragosta Hotels Collection -. Noi non ci siamo mai fermati. Solo tra maggio e agosto di quest’anno abbiamo registrato incrementi di occupazione su livelli compresi tra il 10% e il 20% in più rispetto al 2019. Pure nel settore eventi, tra aziende e privati, la crescita è stata significativa, con particolare riferimento ai matrimoni che sono un punto di forza delle nostre realtà". [post_title] => Si allunga la stagione dei Ragosta Hotels dopo un agosto da tutto esaurito persino a Roma [post_date] => 2022-09-22T11:44:25+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663847065000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430723 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La Carinzia è una regione dell'Austria dove la bellezza della natura incontra la storia e la tradizione culturale e gastronomica, un’affascinante destinazione a corto raggio tanto amata dagli italiani. «Nella nostra regione in questi due anni non si è mai fermato il flusso turistico. - spiega Helmuth Micheler, del Tourismus Verband Klagenfurt - Il 2019 è stato l’anno migliore nella storia del turismo a Klagenfurt, ma nel 2022 il dato delle presenze è cresciuto ancora del 5% rispetto al 2019, perché gli italiani sono tornati in numero sempre maggiore. Se per noi i mercati più importanti sono l’Austria e la Germania, al terzo posto c’è l’Italia. I turisti, in particolare le famiglie, visitano Klagenfurt e la Carinzia per praticare sport, ma anche per seguire spettacoli ed eventi artistici, come il concerto di Andrea Bocelli in programma nel 2023. Inoltre abbiamo fiere e congressi e in città sono disponibili 3000 camere. Per favorire gli ospiti abbiamo pensato anche alla “Wörthersee Pluscard”, una card ricca di sconti e vantaggi». Il visitatore di Klagenfurt am Wörthersee - ospite di strutture alberghiere di eccellenza e uniche, dalle linee futuristiche o di lunga tradizione familiare - potrà praticare diversi sport sui laghi e sulle montagne, ma anche partecipare all’impegnativo “Ironman Austria-Kärnten” che ogni autunno vede sfidarsi gli atleti in tre prove impegnative: 4km di nuoto seguiti da 180km in bicicletta e da oltre 40km di maratona. La Carinzia è terra di gustosi piatti tradizionali e di vini: per questo da 5 anni, nel mese di settembre, ricorrono le Giornate della Cucina Alpe-Adria, che riuniscono chef carinziani, sloveni e friulani per celebrare i prodotti locali. Un territorio dove la storia ha lasciato opere d’arte come la maestosa “Wappensaal” o “Sala degli Stemmi” che, realizzata nel ‘700 all’interno della Landhaus, raccoglie gli stemmi delle famiglie aristocratiche del tempo. Maestose le chiese e i campanili come quello di S.Egidio, sulla cui cima la custode Helene Reichelt partorì 5 figli e vigilò su Klagenfurt dal 1923 al 1966. Nella stessa chiesa si può ammirare la colorata e immaginifica Cappella dell’Apocalisse realizzata tra il 1995 e il 2015 da Ernst Fuchs, esponente della Scuola Viennese del Realismo Fantastico. Infine, simbolo di una città protesa verso il futuro ma legata alla sua tradizione, ecco il Lindwurm: un drago che, secondo la leggenda, divorava i passanti che si lamentavano - “Klagen” - presso un guado - “Furt” – poco lontano e che oggi si può ammirare pietrificato in un'imponente fontana. [post_title] => La Carinzia e Klagenfurt: l’offerta turistica, tra sport e sapori, celebra tradizione e storia [post_date] => 2022-09-20T09:45:58+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663667158000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430720 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_400284" align="alignleft" width="300"] Giovanni Giussani[/caption] Numeri in crescita per I4T nell’estate 2022: l’intermediario assicurativo specializzato nell’offerta di polizze per gli operatori del turismo organizzato archivia una stagione positiva, in linea con la generale ripresa del settore, caratterizzata dal grande successo di tutti i cosiddetti “prodotti ancillari”, ovvero polizze integrative che permettono di approfittare di una copertura maggiore in termini di garanzie e di massimali. «Si tratta di prodotti assicurativi evoluti – dichiara Giovanni Giussani, direttore commerciale I4T– disponibili solo per le agenzie, nati per rispondere al crescente bisogno di protezione, rassicurazione e affidabilità espresso dal cliente negli ultimi anni. Gli agenti possono abbinarli sia ai pacchetti organizzati direttamente, sia a quelli acquistati dai tour operator. Oltre a proteggere il viaggiatore, tutelano il business dell’agenzia che, quando organizza il pacchetto, è direttamente responsabile della sua corretta esecuzione».   La più richiesta è I4Flight, la polizza che interviene in caso di cancellazione del volo da parte del vettore, anche per sciopero, utilizzata da molte agenzie di viaggio per proteggere i clienti dai disagi che sempre più frequentemente colpiscono il settore del trasporto aereo. Spazio anche alla cosiddetta “Super Covid” formula che, in caso di fermo sanitario in corso di viaggio, prevede l’estensione dei massimali per i maggiori costi sostenuti fino a 5.000 euro ad assicurato e 20.000 euro a pratica e tutela anche l’eventuale compagno di viaggio non interessato dal provvedimento di fermo. Particolarmente apprezzata infine la Annullamento Full, copertura annullamento che supera la logica dei “rischi nominati” e interviene quindi anche in caso di eventi imprevedibili al momento della prenotazione e circostanze inevitabili ad essi collegate, purché avvengano in prossimità della destinazione del viaggio, entro un raggio di 50 km. Proprio sulla base del successo di queste polizze ancillari, sono in fase di perfezionamento nuovi prodotti che saranno presentati a TTG Travel Experience, dal 12 al 14 ottobre.   Giovedì 13 ottobre, inoltre, gli agenti di viaggio potranno assistere al convegno “Viaggi e Regole: è tempo di cambiare?” a cura di Giusy Fiscella, legal affairs manager I4T e responsabile del servizio di consulenza S4T. L’incontro, in programma alle 12:30 presso la Sala Cedro (hall ovest) affronterà le questioni più dibattute del momento, con il supporto di prestigiosi relatori provenienti dal mondo accademico: il sempre più delicato equilibrio tra le esigenze del mercato e i diritti del cliente e tra la responsabilità del tour operator e quella del fornitore, la risposta legale ai trend post pandemia, tra guerra e crisi energetica, la revisione della direttiva pacchetti e i riflessi di queste tendenze sull’evoluzione dei prodotti assicurativi.   [caption id="attachment_398991" align="alignleft" width="300"] Christian Garrone[/caption] «In questi anni – conclude Christian Garrone, responsabile intermediazione assicurativa I4T– non ci siamo mai fermati, guadagnandoci sul campo la fiducia delle agenzie e di tanti prestigiosi marchi del tour operating. Oggi lavoriamo con circa 3.000 partner che sanno di poter contare su di noi per ottenere risposte assicurative sempre allineate alle sfide imposte dal mercato. A Rimini lanceremo una serie di novità pensate specificatamente per il lungo raggio in ottica invernale, alternando formazione, consulenza professionale e convivialità». [post_title] => I4T: stagione positiva. Rendimento eccezionale deii prodotti ancillari [post_date] => 2022-09-20T09:00:04+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663664404000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430541 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Oltre 3.700 atleti dai 30 ai 90 anni provenienti da tutto il mondo: questi alcuni dei numeri dei Winter World Master Games Lombardia 2024, in programma fra due anni quindi, dal 12 al 21 gennaio. La quarta edizione di quello che viene ritenuto il più importante evento internazionale di sport invernali riservato agli atleti ‘Over 30’ coinvolgerà nove comuni, sette lombardi e due trentini: Madesimo, Chiavenna, Chiesa in Valmalenco, Sondrio (dove si terrà la cerimonia di apertura), Aprica, Bormio, Pontedilegno-Tonale, Vermiglio e Pellizzano. I giochi sono stati fortemente voluti dal Ministero del Turismo e da Regione Lombardia, che hanno da subito riconosciuto il forte potenziale di questa manifestazione promossa dall’Imga (International Master Games Association), di cui Sergey Bubka, campione olimpionico presente oggi durante l’evento di presentazione, è presidente. “I Winter World Master Games saranno un’importante opportunità per noi perché saranno previsti minimo 3.500 atleti con le loro famiglie - ha dichiarato Antonio Rossi, Sottosegretario con Delega allo Sport, Olimpiadi e Grandi eventi in occasione della presentazione a Palazzo Lombardia -. Voglio ringraziare il presidente Fontana perché crede negli eventi sportivi e nei valori dello sport, ma anche tutti i sindaci che ospiteranno le gare per essersi messi insieme e aver dato vita alla Fondazione, di aver lavorato insieme per la buona riuscita di questo progetto. Sulla scia dei Winter World Master Games, la Regione Lombardia ha presentato la candidatura per la versione estiva di questi giochi che si terranno nei comuni di Lecco, Como e Varese”. “Questa è una grande occasione per la montagna, che ha bisogno di eventi come questo per svilupparsi e per sottolineare l’importanza gli sport invernali - ha sottolineato nel suo intervento Massimo Garavaglia, ministro del turismo -. Abbiamo bisogno di sviluppare questo binomio potentissimo di sport e turismo, che incide anche sull’economia italiana. I Winter World Master Games accompagnano alle Olimpiadi Milano-Cortina 2026, ma anche alle Olimpiadi giovanili del 2028… perché non ci fermiamo mai!” [post_title] => Winter World Master Games Lombardia 2024: previsti oltre 3.700 atleti da tutto il mondo [post_date] => 2022-09-15T15:17:24+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663255044000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430433 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Francia: ieri, la direzione generale dell'Aeronautica civile francese ha chiesto alle compagnie aeree di ridurre i voli del 50% per questo venerdì 16 settembre, a causa dello sciopero dei controllori previsto per quel giorno. Lo sciopero è stato annunciato dall'Unione nazionale dei controllori del traffico aereo, il maggior sindacato del settore in Francia. Lo sciopero non riguarderà solo il Paese, ma anche i voli stranieri che utilizzano lo spazio aereo francese. Il motivo dello sciopero è che i controllori ritengono che il governo francese abbia ritardato nell'assunzione di più personale, dopo quanto accaduto nel 2021. "Le nostre condizioni di lavoro, il diritto alla mobilità e il livello di servizio di domani sono oggi difesi", sottolinea il sindacato. Far west nei cieli Lo sciopero si svolgerà da venerdì alle 6 del mattino fino a sabato alla stessa ora. La dichiarazione della direzione dell'aviazione francese afferma che i ritardi e le cancellazioni saranno considerevoli. Ma questo è solo l'ultimo dei disagi del trasporto aereo internazionale di questa stranissima estate. fra mancanza di personale, e sciopero, migliaia di voli sono stati messi a terra, con gravi disservizi per i passeggeri. E' necessario che l'istituto che sorveglia queste operazioni si faccia sentire. non è possibile assistere ancora a questa specie di far west dei cieli.     [post_title] => Francia: lo sciopero dei controllori minaccia di fermare mezza Europa [post_date] => 2022-09-14T10:28:50+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663151330000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430287 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La Polonia conta sulle ultime battute di una stagione estiva che, comunque, "già lascia intravedere sensazioni positive in termini di risultati" afferma Barbara Minczewa, direttrice dell’Ente Nazionale Polacco per il Turismo in Italia. E questo benché il 2022 abbia dovuto rapportarsi non soltanto con il post-pandemia ma anche con il conflitto provocato dall'invasione dell'Ucraina da parte della Russia. "In realtà il turismo non si è mai fermato malgrado la situazione geopolitica. Certo, la stagione è inizialmente ripartita un po' a singhiozzo, come naturale che accadesse. L'Italia, in particolare, ha registrato una flessione su viaggi organizzati mentre gli individuali hanno proseguito con performance soddisfacenti". Ora, per promuovere ulteriormente la destinazione e incentivare la programmazione da parte degli operatori italiani, "partiremo in ottobre con un  fam trip per to e agenzie di viaggio, che si svilupperà tra Varsavia – dove si svolgerà anche un workshop con il trade locale – e poi possibilità di proseguire per Cracovia oppure Lublino, zona molto bella quest'ultima anche a livello naturalistico. E che potrebbe rivelarsi d’interesse per la nuova programmazione di alcuni tour operator". Il focus dell'Ente si allarga alla totalità del Paese, "Un territorio tutto da scoprire, che in questi mesi ha saputo mostrare la propria ospitalità! Certo, le città restano il nostro prodotto principale, sono sempre molto richieste dai viaggiatori, ma da diversi anni puntiamo in maniera decisa sulla natura e sull'offerta outdoor. Quindi arrivo in città e poi via, alla scoperta della regione che la circonda, aree che includono numerose biosfere e luoghi iscritti nella lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’Unesco". Le attività di promozione sul trade proseguono poi "a livello formativo con workshop e presentazioni. Saremo anche alla fiera di Rimini con un nostro stand dove saranno presenti otto co-espositori, Dmc e la regione di Poznan". [post_title] => Minczewa, Polonia: "Un territorio da scoprire nella sua interezza" [post_date] => 2022-09-12T11:40:46+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1662982846000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "italobus in trentino con le fermate trento e rovereto" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":86,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":447,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431184","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Nuovo capitolo per lo storico treno Venice Simplon - Orient Express che per la prima volta lancia una serie di itinerari nel mese di dicembre, toccando città come Firenze, Parigi, Venezia e Vienna in occasione delle festività. Un'opportunità di scoprire i mercatini di Natale e le tradizioni invernali di ciascuna città. Il convoglio percorrerà l’itinerario classico da Venezia a Parigi il 2 e il 12 dicembre, con ritorno il 20 dicembre. Effettuerà una fermata a Firenze il 7 dicembre (Venezia-Parigi) e l’8 dicembre (Parigi-Venezia), e ripartirà da Parigi in direzione di Vienna il 17 dicembre, per poi ritornare a Parigi il 18 dicembre.\r\n\r\nIl Venice Simplon-Orient-Express, a Belmond Train è composto da 17 carrozze originali degli anni ‘20 e ‘30, ognuna con il proprio fascino e la propria storia. Il treno si fregia di caratteristiche cabine storiche e di sei Grand suite, quintessenza di eleganza e stravaganza, i cui nomi omaggiano le città che ne hanno ispirato il décor, tra cui le stesse Parigi, Vienna e Venezia. A partire da giugno 2023, saranno inoltre aggiunte otto nuove suite alle due categorie già esistenti a bordo. Queste disporranno tra le altre cose di un bagno privato in marmo e di uno spazio lounge diurno convertibile in letti matrimoniali o singoli durante la notte.","post_title":"La prima volta d'inverno del Venice Simplon-Orient Express a Firenze, Parigi, Venezia e Vienna","post_date":"2022-09-27T12:18:06+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1664281086000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431055","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Focus su ponti e festività per il prodotto autunno - inverno di Guiness Travel. “Gli italiani hanno sempre più voglia di viaggiare e, nonostante l’estate si sia appena conclusa, pensano già ai prossimi tour, da ottobre fino a Capodanno”, spiega Michele Mosca, product manager del to. Tante le possibilità già dal ponte di Ognissanti: da viaggi più brevi a soggiorni più lunghi, con particolare attenzione alle capitali o agli itinerari Gran tour in Italia, Europa o mondo. Da registrare un ritorno di interesse sulle città mitteleuropee come Vienna, Praga e Budapest, in rialzo dopo una prolungata flessione. Continua invece il trend positivo sul Portogallo e la Francia. Sul versante mondo, si riaffaccia inoltre l’India e si riconfermano gli Emirati Arabi e soprattutto la Giordania, destinazione regina del medio raggio, a metà strada tra Mediterraneo e Medioriente.\r\n\r\n“Abbiamo puntato molto sulla programmazione mondo, anche in virtù dei contingenti allotment di cui disponiamo e che permettono una vasta vendibilità da tutta Italia”, aggiunge la sales manager Elvira D’Aversa. Ottimi riscontri anche per gli itinerari in programmazione a dicembre, in promozione advanced booking fino al 30 settembre. I mercatini di Natale catalizzano l’attenzione della prima parte del mese, oltre agli evergreen rappresentati dalle città europee e i tour in Trentino e Alto Adige in formula bus.","post_title":"Guiness Travel: la stagione invernale segna il ritorno delle città mitteleuropee","post_date":"2022-09-26T09:44:45+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1664185485000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431004","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Isole Cook più facilmente raggiungibili grazie al nuovo volo di Air Rarotonga che collega direttamente l'arcipelago con Tahiti e lo rende quindi accessibile anche via Parigi. Oltre alle tradizionali rotte che passano da Nuova Zelanda, Giappone, Singapore, Australia. Il nuovo collegamento è frutto di impegni intergovernativi e di partnership fra Air Rarotonga, Air Tahiti Nui e Air Tahiti. Ulteriori pacchetti come estensioni via Usa, sono in lavorazione.\r\n\r\n“Le Isole Cook sono nuovamente aperte. Decadute tutte le restrizioni covid, si viaggia semplicemente con il passaporto – afferma Noeline Mateariki, sales marketing director dell’Ente del turismo delle Cook Islands – e non occorre nessun visto per l’ingresso”.\r\n\r\nIn questi due anni, grazie agli incentivi del governo, il settore turistico è stato protetto. Le strutture turistiche hanno potuto beneficiare di ristori e soprattutto le strutture alberghiere hanno potuto effettuare un salto di qualità, upgrading in categoria superiore e di conseguenza “l’offerta turistica è stata ampliata - spiega Nicholas Costantini, general manager Southern Europe –. Il settore ha continuato a crescere grazie anche al turismo domestico che in questi due anni di pandemia non si è mai fermato”.\r\n\r\nTutte le isole si sono preparate alla riapertura. Oggi insieme ad Aitutaki e Rarotonga, nell’offerta si aggiungono altre isole, quelle del Sud, tutte spettacolari dal punto di vista naturalistico inserendo nuovi tour alla scoperta della natura e gastronomia. Il gruppo delle isole del Nord fino a quest’anno quasi inaccessibili, è stato aperto al turismo con meravigliose lagune e i pochi abitanti. Tutte isole raggiungibili unicamente attraverso voli domestici considerate le distanze, (15 isole sparse su una superficie di 2,2 milioni di kmq) sono inseriti in tour veramente esclusivi.\r\n\r\n“A questo punto abbiamo programmato nuovi tour sulla Coral Route e Island-Hopping anche per pacchetti di pochi giorni” sottolinea Robert Skews managing director della Turama Pacific Travel Group.","post_title":"Isole Cook aperte e più facilmente raggiungibili, grazie ai voli di Air Rarotonga","post_date":"2022-09-23T10:58:46+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1663930726000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430940","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sull'onda di un'estate eccezionale si allunga la stagione delle strutture Ragosta Hotels Collection, con i propri quattro alberghi a Roma, sulla costiera Amalfitana e a Taormina che prolungano le operazioni nel cuore dell'autunno. Sin dalla primavera, che ha visto anche l’apertura anticipata degli hotel stagionali, i risultati di occupazione hanno infatti più volte raggiunto e sfiorato il tutto esaurito, persino nel mese di agosto a Roma, quando la destinazione vede tradizionalmente un calo di presenze turistiche.\r\n\r\nEcco allora che anche in autunno inoltrato si registrano importanti volumi di prenotazioni dall’Italia e dall’estero: l’Hotel Raito Amalfi Coast, punto di riferimento a Vietri sul Mare ha quindi deciso di prolungare l’apertura fino all’11 novembre, per fare poi una breve pausa e riaprire per Capodanno; La Plage Resort Taormina, proprio sulla spiaggia di fronte all'isola Bella, posticipa la chiusura al 29 ottobre, anche per venire incontro alle richieste di eventi esclusivi per il mese di novembre; il Relais Paradiso offre quindi la possibilità di trascorrere un soggiorno in una villa privata a Vietri Sul Mare fino al 15 ottobre, grazie alle continue richieste e prenotazioni già registrate. Il tutto senza dimenticare Palazzo Montemartini Rome, dove l’attività non si ferma mai, che dopo un’estate con risultati eccellenti ha già all’attivo per i prossimi mesi prenotazioni e richieste da tutto il mondo.\r\n\r\n“Nord Europa, Italia, Stati Uniti, America Latina e non solo: da qui arrivano principalmente i nostri ospiti che, nella maggior parte dei casi, scelgono anche la possibilità di spostarsi in più di una delle nostre strutture in Italia – spiega Giuseppe Marchese, ceo di Ragosta Hotels Collection -. Noi non ci siamo mai fermati. Solo tra maggio e agosto di quest’anno abbiamo registrato incrementi di occupazione su livelli compresi tra il 10% e il 20% in più rispetto al 2019. Pure nel settore eventi, tra aziende e privati, la crescita è stata significativa, con particolare riferimento ai matrimoni che sono un punto di forza delle nostre realtà\".","post_title":"Si allunga la stagione dei Ragosta Hotels dopo un agosto da tutto esaurito persino a Roma","post_date":"2022-09-22T11:44:25+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1663847065000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430723","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"\r\n\r\nLa Carinzia è una regione dell'Austria dove la bellezza della natura incontra la storia e la tradizione culturale e gastronomica, un’affascinante destinazione a corto raggio tanto amata dagli italiani.\r\n\r\n«Nella nostra regione in questi due anni non si è mai fermato il flusso turistico. - spiega Helmuth Micheler, del Tourismus Verband Klagenfurt - Il 2019 è stato l’anno migliore nella storia del turismo a Klagenfurt, ma nel 2022 il dato delle presenze è cresciuto ancora del 5% rispetto al 2019, perché gli italiani sono tornati in numero sempre maggiore. Se per noi i mercati più importanti sono l’Austria e la Germania, al terzo posto c’è l’Italia. I turisti, in particolare le famiglie, visitano Klagenfurt e la Carinzia per praticare sport, ma anche per seguire spettacoli ed eventi artistici, come il concerto di Andrea Bocelli in programma nel 2023. Inoltre abbiamo fiere e congressi e in città sono disponibili 3000 camere. Per favorire gli ospiti abbiamo pensato anche alla “Wörthersee Pluscard”, una card ricca di sconti e vantaggi».\r\n\r\nIl visitatore di Klagenfurt am Wörthersee - ospite di strutture alberghiere di eccellenza e uniche, dalle linee futuristiche o di lunga tradizione familiare - potrà praticare diversi sport sui laghi e sulle montagne, ma anche partecipare all’impegnativo “Ironman Austria-Kärnten” che ogni autunno vede sfidarsi gli atleti in tre prove impegnative: 4km di nuoto seguiti da 180km in bicicletta e da oltre 40km di maratona. La Carinzia è terra di gustosi piatti tradizionali e di vini: per questo da 5 anni, nel mese di settembre, ricorrono le Giornate della Cucina Alpe-Adria, che riuniscono chef carinziani, sloveni e friulani per celebrare i prodotti locali.\r\n\r\nUn territorio dove la storia ha lasciato opere d’arte come la maestosa “Wappensaal” o “Sala degli Stemmi” che, realizzata nel ‘700 all’interno della Landhaus, raccoglie gli stemmi delle famiglie aristocratiche del tempo. Maestose le chiese e i campanili come quello di S.Egidio, sulla cui cima la custode Helene Reichelt partorì 5 figli e vigilò su Klagenfurt dal 1923 al 1966. Nella stessa chiesa si può ammirare la colorata e immaginifica Cappella dell’Apocalisse realizzata tra il 1995 e il 2015 da Ernst Fuchs, esponente della Scuola Viennese del Realismo Fantastico.\r\n\r\nInfine, simbolo di una città protesa verso il futuro ma legata alla sua tradizione, ecco il Lindwurm: un drago che, secondo la leggenda, divorava i passanti che si lamentavano - “Klagen” - presso un guado - “Furt” – poco lontano e che oggi si può ammirare pietrificato in un'imponente fontana.","post_title":"La Carinzia e Klagenfurt: l’offerta turistica, tra sport e sapori, celebra tradizione e storia","post_date":"2022-09-20T09:45:58+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1663667158000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430720","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"\r\n\r\n[caption id=\"attachment_400284\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Giovanni Giussani[/caption]\r\n\r\nNumeri in crescita per I4T nell’estate 2022: l’intermediario assicurativo specializzato nell’offerta di polizze per gli operatori del turismo organizzato archivia una stagione positiva, in linea con la generale ripresa del settore, caratterizzata dal grande successo di tutti i cosiddetti “prodotti ancillari”, ovvero polizze integrative che permettono di approfittare di una copertura maggiore in termini di garanzie e di massimali.\r\n«Si tratta di prodotti assicurativi evoluti – dichiara Giovanni Giussani, direttore commerciale I4T– disponibili solo per le agenzie, nati per rispondere al crescente bisogno di protezione, rassicurazione e affidabilità espresso dal cliente negli ultimi anni. Gli agenti possono abbinarli sia ai pacchetti organizzati direttamente, sia a quelli acquistati dai tour operator. Oltre a proteggere il viaggiatore, tutelano il business dell’agenzia che, quando organizza il pacchetto, è direttamente responsabile della sua corretta esecuzione».\r\n \r\nLa più richiesta è I4Flight, la polizza che interviene in caso di cancellazione del volo da parte del vettore, anche per sciopero, utilizzata da molte agenzie di viaggio per proteggere i clienti dai disagi che sempre più frequentemente colpiscono il settore del trasporto aereo. Spazio anche alla cosiddetta “Super Covid” formula che, in caso di fermo sanitario in corso di viaggio, prevede l’estensione dei massimali per i maggiori costi sostenuti fino a 5.000 euro ad assicurato e 20.000 euro a pratica e tutela anche l’eventuale compagno di viaggio non interessato dal provvedimento di fermo. Particolarmente apprezzata infine la Annullamento Full, copertura annullamento che supera la logica dei “rischi nominati” e interviene quindi anche in caso di eventi imprevedibili al momento della prenotazione e circostanze inevitabili ad essi collegate, purché avvengano in prossimità della destinazione del viaggio, entro un raggio di 50 km.\r\nProprio sulla base del successo di queste polizze ancillari, sono in fase di perfezionamento nuovi prodotti che saranno presentati a TTG Travel Experience, dal 12 al 14 ottobre.\r\n \r\nGiovedì 13 ottobre, inoltre, gli agenti di viaggio potranno assistere al convegno “Viaggi e Regole: è tempo di cambiare?” a cura di Giusy Fiscella, legal affairs manager I4T e responsabile del servizio di consulenza S4T. L’incontro, in programma alle 12:30 presso la Sala Cedro (hall ovest) affronterà le questioni più dibattute del momento, con il supporto di prestigiosi relatori provenienti dal mondo accademico: il sempre più delicato equilibrio tra le esigenze del mercato e i diritti del cliente e tra la responsabilità del tour operator e quella del fornitore, la risposta legale ai trend post pandemia, tra guerra e crisi energetica, la revisione della direttiva pacchetti e i riflessi di queste tendenze sull’evoluzione dei prodotti assicurativi.\r\n \r\n\r\n\r\n[caption id=\"attachment_398991\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Christian Garrone[/caption]\r\n\r\n«In questi anni – conclude Christian Garrone, responsabile intermediazione assicurativa I4T– non ci siamo mai fermati, guadagnandoci sul campo la fiducia delle agenzie e di tanti prestigiosi marchi del tour operating. Oggi lavoriamo con circa 3.000 partner che sanno di poter contare su di noi per ottenere risposte assicurative sempre allineate alle sfide imposte dal mercato. A Rimini lanceremo una serie di novità pensate specificatamente per il lungo raggio in ottica invernale, alternando formazione, consulenza professionale e convivialità».","post_title":"I4T: stagione positiva. Rendimento eccezionale deii prodotti ancillari","post_date":"2022-09-20T09:00:04+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1663664404000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430541","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Oltre 3.700 atleti dai 30 ai 90 anni provenienti da tutto il mondo: questi alcuni dei numeri dei Winter World Master Games Lombardia 2024, in programma fra due anni quindi, dal 12 al 21 gennaio.\r\n\r\nLa quarta edizione di quello che viene ritenuto il più importante evento internazionale di sport invernali riservato agli atleti ‘Over 30’ coinvolgerà nove comuni, sette lombardi e due trentini: Madesimo, Chiavenna, Chiesa in Valmalenco, Sondrio (dove si terrà la cerimonia di apertura), Aprica, Bormio, Pontedilegno-Tonale, Vermiglio e Pellizzano.\r\n\r\nI giochi sono stati fortemente voluti dal Ministero del Turismo e da Regione Lombardia, che hanno da subito riconosciuto il forte potenziale di questa manifestazione promossa dall’Imga (International Master Games Association), di cui Sergey Bubka, campione olimpionico presente oggi durante l’evento di presentazione, è presidente.\r\n“I Winter World Master Games saranno un’importante opportunità per noi perché saranno previsti minimo 3.500 atleti con le loro famiglie - ha dichiarato Antonio Rossi, Sottosegretario con Delega allo Sport, Olimpiadi e Grandi eventi in occasione della presentazione a Palazzo Lombardia -. Voglio ringraziare il presidente Fontana perché crede negli eventi sportivi e nei valori dello sport, ma anche tutti i sindaci che ospiteranno le gare per essersi messi insieme e aver dato vita alla Fondazione, di aver lavorato insieme per la buona riuscita di questo progetto. Sulla scia dei Winter World Master Games, la Regione Lombardia ha presentato la candidatura per la versione estiva di questi giochi che si terranno nei comuni di Lecco, Como e Varese”.\r\n“Questa è una grande occasione per la montagna, che ha bisogno di eventi come questo per svilupparsi e per sottolineare l’importanza gli sport invernali - ha sottolineato nel suo intervento Massimo Garavaglia, ministro del turismo -. Abbiamo bisogno di sviluppare questo binomio potentissimo di sport e turismo, che incide anche sull’economia italiana. I Winter World Master Games accompagnano alle Olimpiadi Milano-Cortina 2026, ma anche alle Olimpiadi giovanili del 2028… perché non ci fermiamo mai!”","post_title":"Winter World Master Games Lombardia 2024: previsti oltre 3.700 atleti da tutto il mondo","post_date":"2022-09-15T15:17:24+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1663255044000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430433","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Francia: ieri, la direzione generale dell'Aeronautica civile francese ha chiesto alle compagnie aeree di ridurre i voli del 50% per questo venerdì 16 settembre, a causa dello sciopero dei controllori previsto per quel giorno.\r\n\r\nLo sciopero è stato annunciato dall'Unione nazionale dei controllori del traffico aereo, il maggior sindacato del settore in Francia. Lo sciopero non riguarderà solo il Paese, ma anche i voli stranieri che utilizzano lo spazio aereo francese.\r\n\r\nIl motivo dello sciopero è che i controllori ritengono che il governo francese abbia ritardato nell'assunzione di più personale, dopo quanto accaduto nel 2021. \"Le nostre condizioni di lavoro, il diritto alla mobilità e il livello di servizio di domani sono oggi difesi\", sottolinea il sindacato.\r\nFar west nei cieli\r\nLo sciopero si svolgerà da venerdì alle 6 del mattino fino a sabato alla stessa ora. La dichiarazione della direzione dell'aviazione francese afferma che i ritardi e le cancellazioni saranno considerevoli.\r\n\r\nMa questo è solo l'ultimo dei disagi del trasporto aereo internazionale di questa stranissima estate. fra mancanza di personale, e sciopero, migliaia di voli sono stati messi a terra, con gravi disservizi per i passeggeri. E' necessario che l'istituto che sorveglia queste operazioni si faccia sentire. non è possibile assistere ancora a questa specie di far west dei cieli.\r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Francia: lo sciopero dei controllori minaccia di fermare mezza Europa","post_date":"2022-09-14T10:28:50+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1663151330000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430287","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La Polonia conta sulle ultime battute di una stagione estiva che, comunque, \"già lascia intravedere sensazioni positive in termini di risultati\" afferma Barbara Minczewa, direttrice dell’Ente Nazionale Polacco per il Turismo in Italia. E questo benché il 2022 abbia dovuto rapportarsi non soltanto con il post-pandemia ma anche con il conflitto provocato dall'invasione dell'Ucraina da parte della Russia. \"In realtà il turismo non si è mai fermato malgrado la situazione geopolitica. Certo, la stagione è inizialmente ripartita un po' a singhiozzo, come naturale che accadesse. L'Italia, in particolare, ha registrato una flessione su viaggi organizzati mentre gli individuali hanno proseguito con performance soddisfacenti\".\r\n\r\nOra, per promuovere ulteriormente la destinazione e incentivare la programmazione da parte degli operatori italiani, \"partiremo in ottobre con un  fam trip per to e agenzie di viaggio, che si svilupperà tra Varsavia – dove si svolgerà anche un workshop con il trade locale – e poi possibilità di proseguire per Cracovia oppure Lublino, zona molto bella quest'ultima anche a livello naturalistico. E che potrebbe rivelarsi d’interesse per la nuova programmazione di alcuni tour operator\".\r\n\r\nIl focus dell'Ente si allarga alla totalità del Paese, \"Un territorio tutto da scoprire, che in questi mesi ha saputo mostrare la propria ospitalità! Certo, le città restano il nostro prodotto principale, sono sempre molto richieste dai viaggiatori, ma da diversi anni puntiamo in maniera decisa sulla natura e sull'offerta outdoor. Quindi arrivo in città e poi via, alla scoperta della regione che la circonda, aree che includono numerose biosfere e luoghi iscritti nella lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’Unesco\".\r\n\r\nLe attività di promozione sul trade proseguono poi \"a livello formativo con workshop e presentazioni. Saremo anche alla fiera di Rimini con un nostro stand dove saranno presenti otto co-espositori, Dmc e la regione di Poznan\".","post_title":"Minczewa, Polonia: \"Un territorio da scoprire nella sua interezza\"","post_date":"2022-09-12T11:40:46+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1662982846000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti