19 May 2024

Ita Airways: la terza offerta vincolante entro il 22 agosto

[ 0 ]

Per Ita Airways restano in corsa due cordate pretendenti: Msc-Lufthansa (decisamente favorita) e Certares. La terza offerta vincolante dovrà essere presentata entro le 23.59 del 22 agosto e in vista dell’ormai prossima scadenza gli advisor del ministero dell’Economia hanno inviato la comunicazione ufficiale con la richiesta ai soggetti interessati di chiarire alcuni punti, 7 in particolare dal prezzo alle quote. Il Tesoro — al momento unico azionista di Ita — non è soddisfatto delle offerte e prova a sondare il terreno per capire se può ottenere offerte più cospicue.

Sotto la lente ovviamente il valore di Ita Airways: lo scorso 5 luglio – quando sono state inviate le nuove offerte – Msc-Lufthansa stimava il prezzo a 800-850 milioni, 600 milioni per Certares. Il Tesoro vuole alzare l’asticella, scenario non facile da ottenere visto che secondo gli esperti con il passare del tempo il prezzo è destinato a scendere ancora.

In linea con il decreto di privatizzazione lo Stato resterà nell’azionariato di Ita Airways, uscendone solo in un secondo momento. Ecco dunque che entra in scena il capitolo quote. Per Msc-Lufthansa il Tesoro non deve andare oltre il 20%, lasciando il 60% a Msc e il 20% a Lufthansa. Il fondo Usa è disposto a lasciare il 40% al Mef che punta comunque ad quota superiore al 20%

Strettamente legato al discorso quote, c’è la governance. Nello scenario Msc-Lufthansa si ragiona su un consiglio di amministrazione di 5 rappresentanti: 3 di Msc, 1 di Lufthansa e 1 del Mef. Cinque membri CdA anche per Certares: 3 per il fondo Usa, 2 per il ministero. Sullo sfondo, la richiesta del Tesoro di avere potere su alcune decisioni determinanti per il futuro della compagnia, dal network alle alleanze.

Entro questo mese, comunque, il primo ministro, Mario Draghi, dovrebbe dare semaforo verde alla vendita di Ita Airways, portando a termine l’impegno assunto con l’Unione europea e sancendo l’operazione come uno degli “affari correnti” che fanno comunque capo al governo uscente.

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467437 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Focus sull'Africa meridionale per Qatar Airways che è pronta a investire in una compagnia aerea della regione per consolidare il proprio posizionamento in questa parte del mondo. "Siamo nella fase finale di un investimento azionario in una compagnia aerea nella parte meridionale dell'Africa" ha confermato il ceo Badr Mohammed Al Meer (nella foto), durante un convegno al Qatar Economic Forum di Doha, precisando che l'accordo potrebbe essere annunciato entro due o tre settimane. Meer, che è diventato amministratore delegato del gruppo qatariota lo scorso novembre, ha dichiarato che la parte meridionale dell'Africa rappresenta una lacuna nella copertura del network di Qatar Airways nel continente, che ad oggi include 31 destinazioni in Africa, numero che il vettore sta cercando di ampliare, attraverso una serie di partnership e investimenti. La compagnia basata a Doha sta inoltre perfezionando l'acquisizione di una quota del 49% di RwandAir e avrà una partecipazione del 60% nel nuovo aeroporto in costruzione vicino alla capitale del Ruanda, Kigali. Il nuovo hub, che dovrebbe essere completato nel 2027, tenterà di sfidare il gigante continentale Ethiopian Airlines Group. [post_title] => Qatar Airways pronta a investire nel capitale di un vettore dell'Africa meridionale [post_date] => 2024-05-17T10:30:27+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715941827000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467399 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_444265" align="alignleft" width="300"] Alessandro Onorato[/caption] "Roma è la 7ª città al mondo per il turismo congressuale del 2023 in base alla classifica Icca, International Congress and Convention Association, con le 119 convention internazionali ospitate. Una grande crescita per la città che scala 7 posizioni dal 14° posto del 2022: Milano dalla 18° posizione scende alla 29°". Così in una nota l'assessore al turismo, sport, grandi eventi e moda di Roma Capitale Alessandro Onorato. "Roma traina l'Italia al 2° posto, dal 3° dell'anno precedente, nella classifica mondiale delle nazioni - aggiunge - diventando la prima in Europa con 553 congressi: solo gli Stati Uniti con 690 hanno numeri migliori del nostro paese, mentre la Spagna a 505 chiude il podio". «Siamo soddisfatti - continua Onorato - ma non ci accontentiamo. Sappiamo che possiamo e dobbiamo migliorare anche se i numeri sono tutti positivi: secondo le proiezioni del turismo complessivo, nel 2024 Roma supererà il record di 50 milioni di visitatori del 2023. «È un risultato frutto di precise scelte, di un'apertura nuova sui grandi eventi e di una volontà di rendere Roma più dinamica. In particolare, nel settore congressuale, siamo riusciti a promuovere sul mercato internazionale le venue capitoline moderne e iconiche della Nuvola di Fuksas, dell'Auditorium di Renzo Piano e della Fiera di Roma. Continueremo a sostenere un settore che rappresenta una delle componenti a maggior valore aggiunto della filiera turistica cittadina, sia in termini strettamente economici, sia in una prospettiva di destagionalizzazione dei flussi, sia per il ritorno positivo di immagine che genera. Le sfide sono ancora molte ma guardiamo al futuro con fiducia". [post_title] => Roma è settima al mondo fra le città del turismo congressuale [post_date] => 2024-05-17T10:25:41+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715941541000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467499 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Cipro ha registrato un aumento del 5% degli arrivi nel primo trimestre del 2024. L'isola, che ha già accolto quasi 4 milioni di turisti internazionali nel 2023, è destinata a battere quest'anno il record di 4 milioni di visitatori stabilito nel 2016. "Finora i risultati del turismo indicano una tendenza al rialzo" per il 2024, ha confermato il viceministro del turismo di Cipro, Kostas Koumis, ripreso da The Cyprus Mail, sottolineando che tutte le zone balneari - dalle meno conosciute Protaras e Ayia Napa alle più frequentate Paphos e Limassol - stanno registrando un aumento del numero di visitatori. Per soddisfare la domanda, Cyprus Airways ha lanciato un operativo estivo che prevede 58 voli settimanali da 19 aeroporti ciprioti verso i principali mercati come Atene, Parigi, Nizza, Dubai, Tel Aviv e Beirut. Per questa stagione estiva, la compagnia aerea servirà tre nuove destinazioni: Bruxelles, Barcellona e Ginevra. Il vettore ha anche potenziato la flotta prendendo in leasing due Airbus A320 dalla compagnia aerea greca Aegean ed è in attesa della consegna di due nuovi Airbus A220. [post_title] => Cipro mira a superare quest'anno il record di 4 mln di visitatori del 2016 [post_date] => 2024-05-17T10:00:58+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715940058000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467360 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Treno e viaggi d’istruzione si confermano un'accoppiata vincente: nel 2023 e nei primi mesi di quest’anno, a bordo dei treni Intercity, Intercity Notte, Eurocity, Euronight e Regionale di Trenitalia, hanno viaggiato quasi 1,2 milioni di persone.   Un trend, secondo le rilevazioni di Trenitalia, in crescita: nell’anno scolastico in corso, infatti, le prenotazioni sono aumentate del 9% rispetto a quelle dell’anno precedente.   Il risultato è legato anche alle iniziative promosse da Trenitalia a supporto della scuola. La società capofila del Polo Passeggeri del Gruppo Fs ha lanciato nuove offerte volte a favorire la conoscenza e l'utilizzo del treno per i viaggi d'istruzione, con l’obiettivo di sensibilizzare le giovani generazioni all’uso del mezzo green per eccellenza.   Città d’arte e luoghi culturali sono le mete preferite da docenti e studenti. Roma, Milano, Torino, Pisa, Siracusa e Palermo sono le mete preferite da chi ha viaggiato a bordo dei treni Intercity. A bordo dei treni del Regionale, invece, gli studenti hanno principalmente raggiunto Lazio (Tivoli, Bracciano e Orte); Umbria (Assisi grazie anche al bus Assisi Link in connessione con treno e Passignano sul Trasimeno); Sicilia (Cefalù); Piemonte (Reggia di Venaria); Toscana (Firenze, Pisa, Lucca e Siena); Veneto (Venezia, Padova e Verona); Campania (Napoli, Caserta e Pompei); Puglia (Lecce e Trani);   Tra le iniziative di Trenitalia dedicate al mondo della scuola c’è il concorso “Consapevolmente in viaggio: un’Agenda nello zaino”, sviluppato in collaborazione con ASviS per approfondire il tema della mobilità sostenibile, che ha visto coinvolte circa 150 classi delle scuole primarie e secondarie di I grado. Il concorso si inserisce nel più ampio progetto “School Program” di Trenitalia insieme ai progetti "In treno è tutta un'altra gita", pensato per supportare i docenti nell'organizzazione delle gite scolastiche in treno, e “Trenitalia School Fair”, tour dedicato ai docenti italiani di ogni ordine e grado per promuovere in dettaglio le oltre 1700 destinazioni raggiungibili in treno sia in Italia sia all'estero.   Trenitalia, inoltre, ha confermato anche quest’anno il proprio impegno a favore delle istituzioni scolastiche con offerte dedicate, come il "School Regio" per i treni del Regionale e “scuolaintreno” per i viaggi Intercity, pensate per facilitare l'accesso a un'educazione esperienziale e sostenibile.   [post_title] => Trenitalia: +9% le prenotazioni per i viaggi d'istruzione nell'anno scolastico 2023-24 [post_date] => 2024-05-17T09:30:32+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715938232000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467466 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Stagione più lunga e con orari differenziati per la rotta Genova - Olbia di Moby, ripartita lo scorso 8 maggio. Per l’estate 2024, il ponte sul mare fra Liguria e Sardegna si prolunga infatti sino al 3 novembre, contribuendo anche alla destagionalizzazione del turismo. Quattro le navi che copriranno questa rotta: le Aki, Wonder, Otta e Drea con altrettante partenze notturne, due in direzione Genova e due in direzione Olbia. E in più, dal 27 luglio al 1° settembre, si aggiungeranno ulteriori partenze diurne: tre da Genova in direzione Sardegna e tre da Olbia in direzione Nord Italia. Torna inoltre la linea tra Genova e Bastia, che è partita ieri e andrà avanti fino al 30 settembre, con orari differenziati nel corso dell’estate. Per l’andata dalla Liguria alla Corsica, infatti, fino al 14 agosto la partenza avverrà alle 21 con arrivo a Bastia alle 7 della mattina successiva, mentre dal 16 agosto le partenze da Genova saranno alle 11 con arrivo in Corsica alle 18.30. Specularmente, i viaggi di ritorno fino al 14 agosto saranno diurni con partenza alle 11 e arrivo in Italia alle 18.30, mentre da Ferragosto le partenze saranno alle 21 dalla Corsica con l’approdo a Genova alle 7 della mattina successiva. Sulla tratta verranno utilizzate navi con ampia capacità di cabine e, nei giorni di maggiore affluenza, da giugno a settembre, nei fine settimana verranno aggiunte ulteriori partenze supplementari diurne veloci con la Aki e la Wonder, che permetteranno di raggiungere la Corsica con un viaggio ancora più rapido.   [post_title] => Moby prolunga la tratta Genova - Olbia. Ripartiti anche i collegamenti Liguria - Corsica [post_date] => 2024-05-16T10:33:51+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715855631000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467374 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => American Airlines traccia i contorni di un'estate di traffico record: la compagnia aerea prevede infatti di trasportare 72 milioni di passeggeri tra il 17 maggio e il 3 settembre. E nella stagione appena cominciata il vettore offrirà il maggior numero di posti mai messi in vendita nelle estati precedenti. Il vettore partner di oneworld stima di operare 690.000 voli in questi mesi, con un aumento del 10% rispetto alla stagione estiva 2023. Il giorno più trafficato dell'estate dovrebbe essere il 7 luglio, quando la compagnia aerea prevede di operare 6.450 voli. Durante il weekend del Memorial Day, che American considera tra il 23 e il 28 maggio, American movimenterà 3,9 milioni di passeggeri su 36.000 voli. Durante la summer il vettore aggiungerà al proprio network 10 destinazioni: Bahamas, Copenaghen, Hyannis, Massachusetts, Ocho Rios, Giamaica, Napoli, Nizza, Pasco, Washington e tre destinazioni in Messico: Tulum, Tijuana e Vera Cruz. Se da un lato la compagnia aerea è ottimista riguardo a una stagione estiva 'intensa', dall'altro ha annunciato una serie di sospensioni di rotte per la stagione invernale 2024-25, citando i ritardi nelle consegne dei Boeing 787. Tra le interruzioni c'è la rotta Chicago O'Hare-Parigi Charles de Gaulle a partire dal 3 settembre, con il ripristino previsto per l'estate 2025. [post_title] => American Airlines prevede un'estate da 72 milioni di passeggeri [post_date] => 2024-05-16T09:15:04+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715850904000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467344 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Flying Blue dedica una nuova promozione ai soci residenti in Italia, Svizzera, Germania e alcune altre nazioni europee. Il programma fedeltà di Air France-Klm e Transavia ha infatti lanciato lo status match per chi è già iscritto ad altri programmi fedeltà del settore aereo, entro il 30 giugno 2024. In pratica, grazie al portale StatusMatch.com e con il pagamento di una tassa d’iscrizione, variabile in base al livello di fedeltà in possesso, si potrà entrare a far parte della famiglia FlyingBlue e godere dei diversi benifici previsti come: l’imbarco prioritario Sky Priority, la selezione gratuita dei posti standard, l’accesso alle lounge SkyTeam, un bagaglio addizionale e molto altro. Il nuovo status ottenuto verrà, inoltre, garantito per i successivi 12 mesi dal momento del passaggio. Alcuni esempi di status match possono essere: i soci Silver del British Airways Executive Club potranno ottenere il livello Gold di Flying Blue; i soci Hon Circle Senator del Lufthansa Miles&More potranno ottenere il livello Platinum di Flying Blue; i soci Elite del Turkish Airlines Miles&Smiles potranno ottenere il livello Gold di Flying Blue. [post_title] => Air France-Klm: Flying Blue lancia lo 'Status Match' per i soci di altri programmi fedeltà [post_date] => 2024-05-15T09:00:08+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715763608000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467353 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Non sembra ancora arrivare a un punto di svolta il testa a testa fra Ita Airways-Lufthansa e la Commissione europea per un parere favorevole alle agognate nozze. Da Bruxelles la richiesta è quella di ulteriori sacrifici, visto che i rimedi finora messi sul tavolo dalle due compagnie aeree - cessione di 12 slot giornalieri a Milano Linate, apertura di easyJet e Volotea su alcune rotte in Italia e verso l'Europa centrale come pure il blocco per due anni all’ingresso di Ita nella jv venture transatlantica di Lufthansa con United Airlines e Air Canada - non placherebbero i dubbi dell'Antitrust in materia di concorrenza. Giorgetti Ieri il ministro dell’Economia, Giancarlo Giorgetti ha incontrato la commissaria alla Concorrenza, Margrethe Vestager: un incontro che ha prodotto dichiarazioni estremamente formali da parte del ministro: "Abbiamo chiarito la nostra posizione, quella nostra e di Lufthansa. Adesso aspettiamo il verdetto". Verdetto atteso per il prossimo 4 luglio. Sul fronte Ue, la portavoce della Commissione  Lea Zuber ha aggiunto che la commissaria e il ministro “hanno discusso della transazione, in particolare dei rimedi presentati, e dei prossimi passi”. Bruxelles punta quindi a incassare nuove garanzie e per questo ha interpellato i player del settore per verificare, attraverso un "market test", l’impatto delle proposte sulle dinamiche della concorrenza nei cieli europei. Il parere ottenuto contribuirà alla decisione della Commissione sul matrimonio che, almeno per oggi, non s'ha da fare.  [post_title] => Ita-Lufthansa: ancora freni dall'Ue, i rimedi proposti sono insufficienti [post_date] => 2024-05-15T08:45:45+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715762745000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467266 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Europa e Booking. Il settore alberghiero spera che la designazione di Booking come “gatekeeper”, annunciata ieri dalla Commissione europea, segnerà un prima e un dopo nel suo rapporto con il colosso della distribuzione, che ha diversi fronti aperti in Europa a causa di presunti abusi che approfittano dei loro servizi posizione dominante. "Dopo un decennio di lotta tra gli hotel europei e Booking, il Digital Markets Act rappresenta ora un vero punto di svolta", sottolinea Alexandros Vassilikos, presidente della lobby degli hotel europei (Hotrec). Nello specifico, denuncia che l'ota “continua a cercare di impedire agli hotel di offrire prezzi migliori nei propri canali di distribuzione” imponendo clausole di parità, oltre a “non condividere i propri dati con gli hotel con cui hanno un rapporto commerciale”. "Questi sono solo due dei tanti problemi che dovrebbero essere risolti grazie alla designazione del gatekeeper", sottolinea. Nuovi obblighi Markus Luthe, amministratore delegato dell’Associazione alberghiera tedesca (IHA), avverte Bruxelles che “ora è importante garantire che l’ota non cerchi di eludere i suoi nuovi obblighi”. Il colosso online ha sei mesi di tempo per conformarsi alle misure previste dalla Dma, tutte volte a evitare abusi, creare un rapporto equo con i fornitori e migliorare il servizio ricevuto dal consumatore finale. Alcuni però cominciano ad applicarsi con effetto immediato, come l’obbligo di informare la Commissione Europea di qualsiasi operazione di concentrazione. Il passo compiuto da Bruxelles rappresenta una nuova battuta d'arresto per Booking dopo un decennio di lotta con il settore alberghiero.  Allo stesso tempo, l'Italia ha appena aperto un'indagine contro la società per presunto abuso di posizione dominante. “Booking potrebbe dover affrontare multe significative e restrizioni sulle sue pratiche commerciali”, avvertono le autorità del Paese, che stanno analizzando se le sue pratiche commerciali “producono effetti negativi sugli hotel e altre agenzie di viaggio online”. Ha fronti aperti anche in Svizzera e Polonia. Nella sua replica Booking afferma:  "Abbiamo collaborato con la Commissione Europea sin dall'inizio, in previsione della decisione odierna. Attualmente stiamo esaminando la decisione di designazione e intendiamo proseguire nella nostra collaborazione con la Commissione Europea in modo costruttivo, mentre sviluppiamo soluzioni atte ad ottemperare alle disposizioni". [post_title] => L'Europa e le organizzazioni di albergatori circondano Booking.com [post_date] => 2024-05-14T10:39:29+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715683169000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "ita airways 7" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":17,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":1768,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467437","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Focus sull'Africa meridionale per Qatar Airways che è pronta a investire in una compagnia aerea della regione per consolidare il proprio posizionamento in questa parte del mondo.\r\n\r\n\"Siamo nella fase finale di un investimento azionario in una compagnia aerea nella parte meridionale dell'Africa\" ha confermato il ceo Badr Mohammed Al Meer (nella foto), durante un convegno al Qatar Economic Forum di Doha, precisando che l'accordo potrebbe essere annunciato entro due o tre settimane.\r\n\r\nMeer, che è diventato amministratore delegato del gruppo qatariota lo scorso novembre, ha dichiarato che la parte meridionale dell'Africa rappresenta una lacuna nella copertura del network di Qatar Airways nel continente, che ad oggi include 31 destinazioni in Africa, numero che il vettore sta cercando di ampliare, attraverso una serie di partnership e investimenti.\r\n\r\nLa compagnia basata a Doha sta inoltre perfezionando l'acquisizione di una quota del 49% di RwandAir e avrà una partecipazione del 60% nel nuovo aeroporto in costruzione vicino alla capitale del Ruanda, Kigali. Il nuovo hub, che dovrebbe essere completato nel 2027, tenterà di sfidare il gigante continentale Ethiopian Airlines Group.","post_title":"Qatar Airways pronta a investire nel capitale di un vettore dell'Africa meridionale","post_date":"2024-05-17T10:30:27+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1715941827000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467399","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_444265\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Alessandro Onorato[/caption]\r\n\r\n\"Roma è la 7ª città al mondo per il turismo congressuale del 2023 in base alla classifica Icca, International Congress and Convention Association, con le 119 convention internazionali ospitate. Una grande crescita per la città che scala 7 posizioni dal 14° posto del 2022: Milano dalla 18° posizione scende alla 29°\".\r\n\r\nCosì in una nota l'assessore al turismo, sport, grandi eventi e moda di Roma Capitale Alessandro Onorato. \"Roma traina l'Italia al 2° posto, dal 3° dell'anno precedente, nella classifica mondiale delle nazioni - aggiunge - diventando la prima in Europa con 553 congressi: solo gli Stati Uniti con 690 hanno numeri migliori del nostro paese, mentre la Spagna a 505 chiude il podio\".\r\n\r\n«Siamo soddisfatti - continua Onorato - ma non ci accontentiamo. Sappiamo che possiamo e dobbiamo migliorare anche se i numeri sono tutti positivi: secondo le proiezioni del turismo complessivo, nel 2024 Roma supererà il record di 50 milioni di visitatori del 2023.\r\n\r\n«È un risultato frutto di precise scelte, di un'apertura nuova sui grandi eventi e di una volontà di rendere Roma più dinamica. In particolare, nel settore congressuale, siamo riusciti a promuovere sul mercato internazionale le venue capitoline moderne e iconiche della Nuvola di Fuksas, dell'Auditorium di Renzo Piano e della Fiera di Roma. Continueremo a sostenere un settore che rappresenta una delle componenti a maggior valore aggiunto della filiera turistica cittadina, sia in termini strettamente economici, sia in una prospettiva di destagionalizzazione dei flussi, sia per il ritorno positivo di immagine che genera. Le sfide sono ancora molte ma guardiamo al futuro con fiducia\".","post_title":"Roma è settima al mondo fra le città del turismo congressuale","post_date":"2024-05-17T10:25:41+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1715941541000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467499","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Cipro ha registrato un aumento del 5% degli arrivi nel primo trimestre del 2024. L'isola, che ha già accolto quasi 4 milioni di turisti internazionali nel 2023, è destinata a battere quest'anno il record di 4 milioni di visitatori stabilito nel 2016.\r\n\r\n\"Finora i risultati del turismo indicano una tendenza al rialzo\" per il 2024, ha confermato il viceministro del turismo di Cipro, Kostas Koumis, ripreso da The Cyprus Mail, sottolineando che tutte le zone balneari - dalle meno conosciute Protaras e Ayia Napa alle più frequentate Paphos e Limassol - stanno registrando un aumento del numero di visitatori.\r\n\r\nPer soddisfare la domanda, Cyprus Airways ha lanciato un operativo estivo che prevede 58 voli settimanali da 19 aeroporti ciprioti verso i principali mercati come Atene, Parigi, Nizza, Dubai, Tel Aviv e Beirut. Per questa stagione estiva, la compagnia aerea servirà tre nuove destinazioni: Bruxelles, Barcellona e Ginevra. Il vettore ha anche potenziato la flotta prendendo in leasing due Airbus A320 dalla compagnia aerea greca Aegean ed è in attesa della consegna di due nuovi Airbus A220.","post_title":"Cipro mira a superare quest'anno il record di 4 mln di visitatori del 2016","post_date":"2024-05-17T10:00:58+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1715940058000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467360","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Treno e viaggi d’istruzione si confermano un'accoppiata vincente: nel 2023 e nei primi mesi di quest’anno, a bordo dei treni Intercity, Intercity Notte, Eurocity, Euronight e Regionale di Trenitalia, hanno viaggiato quasi 1,2 milioni di persone.  \r\nUn trend, secondo le rilevazioni di Trenitalia, in crescita: nell’anno scolastico in corso, infatti, le prenotazioni sono aumentate del 9% rispetto a quelle dell’anno precedente.  \r\nIl risultato è legato anche alle iniziative promosse da Trenitalia a supporto della scuola. La società capofila del Polo Passeggeri del Gruppo Fs ha lanciato nuove offerte volte a favorire la conoscenza e l'utilizzo del treno per i viaggi d'istruzione, con l’obiettivo di sensibilizzare le giovani generazioni all’uso del mezzo green per eccellenza.  \r\nCittà d’arte e luoghi culturali sono le mete preferite da docenti e studenti. Roma, Milano, Torino, Pisa, Siracusa e Palermo sono le mete preferite da chi ha viaggiato a bordo dei treni Intercity. A bordo dei treni del Regionale, invece, gli studenti hanno principalmente raggiunto Lazio (Tivoli, Bracciano e Orte); Umbria (Assisi grazie anche al bus Assisi Link in connessione con treno e Passignano sul Trasimeno); Sicilia (Cefalù); Piemonte (Reggia di Venaria); Toscana (Firenze, Pisa, Lucca e Siena); Veneto (Venezia, Padova e Verona); Campania (Napoli, Caserta e Pompei); Puglia (Lecce e Trani);  \r\nTra le iniziative di Trenitalia dedicate al mondo della scuola c’è il concorso “Consapevolmente in viaggio: un’Agenda nello zaino”, sviluppato in collaborazione con ASviS per approfondire il tema della mobilità sostenibile, che ha visto coinvolte circa 150 classi delle scuole primarie e secondarie di I grado. Il concorso si inserisce nel più ampio progetto “School Program” di Trenitalia insieme ai progetti \"In treno è tutta un'altra gita\", pensato per supportare i docenti nell'organizzazione delle gite scolastiche in treno, e “Trenitalia School Fair”, tour dedicato ai docenti italiani di ogni ordine e grado per promuovere in dettaglio le oltre 1700 destinazioni raggiungibili in treno sia in Italia sia all'estero.  \r\nTrenitalia, inoltre, ha confermato anche quest’anno il proprio impegno a favore delle istituzioni scolastiche con offerte dedicate, come il \"School Regio\" per i treni del Regionale e “scuolaintreno” per i viaggi Intercity, pensate per facilitare l'accesso a un'educazione esperienziale e sostenibile.  ","post_title":"Trenitalia: +9% le prenotazioni per i viaggi d'istruzione nell'anno scolastico 2023-24","post_date":"2024-05-17T09:30:32+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1715938232000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467466","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Stagione più lunga e con orari differenziati per la rotta Genova - Olbia di Moby, ripartita lo scorso 8 maggio. Per l’estate 2024, il ponte sul mare fra Liguria e Sardegna si prolunga infatti sino al 3 novembre, contribuendo anche alla destagionalizzazione del turismo. Quattro le navi che copriranno questa rotta: le Aki, Wonder, Otta e Drea con altrettante partenze notturne, due in direzione Genova e due in direzione Olbia. E in più, dal 27 luglio al 1° settembre, si aggiungeranno ulteriori partenze diurne: tre da Genova in direzione Sardegna e tre da Olbia in direzione Nord Italia.\r\n\r\nTorna inoltre la linea tra Genova e Bastia, che è partita ieri e andrà avanti fino al 30 settembre, con orari differenziati nel corso dell’estate. Per l’andata dalla Liguria alla Corsica, infatti, fino al 14 agosto la partenza avverrà alle 21 con arrivo a Bastia alle 7 della mattina successiva, mentre dal 16 agosto le partenze da Genova saranno alle 11 con arrivo in Corsica alle 18.30. Specularmente, i viaggi di ritorno fino al 14 agosto saranno diurni con partenza alle 11 e arrivo in Italia alle 18.30, mentre da Ferragosto le partenze saranno alle 21 dalla Corsica con l’approdo a Genova alle 7 della mattina successiva. Sulla tratta verranno utilizzate navi con ampia capacità di cabine e, nei giorni di maggiore affluenza, da giugno a settembre, nei fine settimana verranno aggiunte ulteriori partenze supplementari diurne veloci con la Aki e la Wonder, che permetteranno di raggiungere la Corsica con un viaggio ancora più rapido.\r\n\r\n ","post_title":"Moby prolunga la tratta Genova - Olbia. Ripartiti anche i collegamenti Liguria - Corsica","post_date":"2024-05-16T10:33:51+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1715855631000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467374","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"American Airlines traccia i contorni di un'estate di traffico record: la compagnia aerea prevede infatti di trasportare 72 milioni di passeggeri tra il 17 maggio e il 3 settembre. E nella stagione appena cominciata il vettore offrirà il maggior numero di posti mai messi in vendita nelle estati precedenti.\r\n\r\nIl vettore partner di oneworld stima di operare 690.000 voli in questi mesi, con un aumento del 10% rispetto alla stagione estiva 2023. Il giorno più trafficato dell'estate dovrebbe essere il 7 luglio, quando la compagnia aerea prevede di operare 6.450 voli.\r\n\r\nDurante il weekend del Memorial Day, che American considera tra il 23 e il 28 maggio, American movimenterà 3,9 milioni di passeggeri su 36.000 voli.\r\n\r\nDurante la summer il vettore aggiungerà al proprio network 10 destinazioni: Bahamas, Copenaghen, Hyannis, Massachusetts, Ocho Rios, Giamaica, Napoli, Nizza, Pasco, Washington e tre destinazioni in Messico: Tulum, Tijuana e Vera Cruz.\r\n\r\nSe da un lato la compagnia aerea è ottimista riguardo a una stagione estiva 'intensa', dall'altro ha annunciato una serie di sospensioni di rotte per la stagione invernale 2024-25, citando i ritardi nelle consegne dei Boeing 787. Tra le interruzioni c'è la rotta Chicago O'Hare-Parigi Charles de Gaulle a partire dal 3 settembre, con il ripristino previsto per l'estate 2025.","post_title":"American Airlines prevede un'estate da 72 milioni di passeggeri","post_date":"2024-05-16T09:15:04+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1715850904000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467344","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Flying Blue dedica una nuova promozione ai soci residenti in Italia, Svizzera, Germania e alcune altre nazioni europee. Il programma fedeltà di Air France-Klm e Transavia ha infatti lanciato lo status match per chi è già iscritto ad altri programmi fedeltà del settore aereo, entro il 30 giugno 2024.\r\nIn pratica, grazie al portale StatusMatch.com e con il pagamento di una tassa d’iscrizione, variabile in base al livello di fedeltà in possesso, si potrà entrare a far parte della famiglia FlyingBlue e godere dei diversi benifici previsti come: l’imbarco prioritario Sky Priority, la selezione gratuita dei posti standard, l’accesso alle lounge SkyTeam, un bagaglio addizionale e molto altro.\r\nIl nuovo status ottenuto verrà, inoltre, garantito per i successivi 12 mesi dal momento del passaggio.\r\nAlcuni esempi di status match possono essere: i soci Silver del British Airways Executive Club potranno ottenere il livello Gold di Flying Blue; i soci Hon Circle Senator del Lufthansa Miles&More potranno ottenere il livello Platinum di Flying Blue; i soci Elite del Turkish Airlines Miles&Smiles potranno ottenere il livello Gold di Flying Blue.","post_title":"Air France-Klm: Flying Blue lancia lo 'Status Match' per i soci di altri programmi fedeltà","post_date":"2024-05-15T09:00:08+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1715763608000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467353","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Non sembra ancora arrivare a un punto di svolta il testa a testa fra Ita Airways-Lufthansa e la Commissione europea per un parere favorevole alle agognate nozze.\r\n\r\nDa Bruxelles la richiesta è quella di ulteriori sacrifici, visto che i rimedi finora messi sul tavolo dalle due compagnie aeree - cessione di 12 slot giornalieri a Milano Linate, apertura di easyJet e Volotea su alcune rotte in Italia e verso l'Europa centrale come pure il blocco per due anni all’ingresso di Ita nella jv venture transatlantica di Lufthansa con United Airlines e Air Canada - non placherebbero i dubbi dell'Antitrust in materia di concorrenza.\r\nGiorgetti\r\nIeri il ministro dell’Economia, Giancarlo Giorgetti ha incontrato la commissaria alla Concorrenza, Margrethe Vestager: un incontro che ha prodotto dichiarazioni estremamente formali da parte del ministro: \"Abbiamo chiarito la nostra posizione, quella nostra e di Lufthansa. Adesso aspettiamo il verdetto\". Verdetto atteso per il prossimo 4 luglio.\r\n\r\nSul fronte Ue, la portavoce della Commissione  Lea Zuber ha aggiunto che la commissaria e il ministro “hanno discusso della transazione, in particolare dei rimedi presentati, e dei prossimi passi”.\r\n\r\nBruxelles punta quindi a incassare nuove garanzie e per questo ha interpellato i player del settore per verificare, attraverso un \"market test\", l’impatto delle proposte sulle dinamiche della concorrenza nei cieli europei. Il parere ottenuto contribuirà alla decisione della Commissione sul matrimonio che, almeno per oggi, non s'ha da fare. ","post_title":"Ita-Lufthansa: ancora freni dall'Ue, i rimedi proposti sono insufficienti","post_date":"2024-05-15T08:45:45+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1715762745000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467266","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Europa e Booking. Il settore alberghiero spera che la designazione di Booking come “gatekeeper”, annunciata ieri dalla Commissione europea, segnerà un prima e un dopo nel suo rapporto con il colosso della distribuzione, che ha diversi fronti aperti in Europa a causa di presunti abusi che approfittano dei loro servizi posizione dominante.\r\n\r\n\"Dopo un decennio di lotta tra gli hotel europei e Booking, il Digital Markets Act rappresenta ora un vero punto di svolta\", sottolinea Alexandros Vassilikos, presidente della lobby degli hotel europei (Hotrec).\r\n\r\nNello specifico, denuncia che l'ota “continua a cercare di impedire agli hotel di offrire prezzi migliori nei propri canali di distribuzione” imponendo clausole di parità, oltre a “non condividere i propri dati con gli hotel con cui hanno un rapporto commerciale”. \"Questi sono solo due dei tanti problemi che dovrebbero essere risolti grazie alla designazione del gatekeeper\", sottolinea.\r\nNuovi obblighi\r\nMarkus Luthe, amministratore delegato dell’Associazione alberghiera tedesca (IHA), avverte Bruxelles che “ora è importante garantire che l’ota non cerchi di eludere i suoi nuovi obblighi”. Il colosso online ha sei mesi di tempo per conformarsi alle misure previste dalla Dma, tutte volte a evitare abusi, creare un rapporto equo con i fornitori e migliorare il servizio ricevuto dal consumatore finale. Alcuni però cominciano ad applicarsi con effetto immediato, come l’obbligo di informare la Commissione Europea di qualsiasi operazione di concentrazione.\r\n\r\nIl passo compiuto da Bruxelles rappresenta una nuova battuta d'arresto per Booking dopo un decennio di lotta con il settore alberghiero. \r\n\r\nAllo stesso tempo, l'Italia ha appena aperto un'indagine contro la società per presunto abuso di posizione dominante. “Booking potrebbe dover affrontare multe significative e restrizioni sulle sue pratiche commerciali”, avvertono le autorità del Paese, che stanno analizzando se le sue pratiche commerciali “producono effetti negativi sugli hotel e altre agenzie di viaggio online”. Ha fronti aperti anche in Svizzera e Polonia.\r\n\r\nNella sua replica Booking afferma:  \"Abbiamo collaborato con la Commissione Europea sin dall'inizio, in previsione della decisione odierna. Attualmente stiamo esaminando la decisione di designazione e intendiamo proseguire nella nostra collaborazione con la Commissione Europea in modo costruttivo, mentre sviluppiamo soluzioni atte ad ottemperare alle disposizioni\".","post_title":"L'Europa e le organizzazioni di albergatori circondano Booking.com","post_date":"2024-05-14T10:39:29+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1715683169000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti