25 June 2022

Gulf Air rilancia la scommessa sull’Italia: voli da Milano e Roma per il Bahrain

[ 0 ]

Da sinistra, Andrea Tucci, Massari Al Balooshi, ambasciatore del Bahrain in Italia, Waleed AlAlawi, acting ceo di Gulf Air, Paola Amodei, ambasciatrice italiana in Bahrain e Davide Allegra, regional director Bahrain Economic Develpment Board

Gulf Air è tornata operativa in Italia: dall’inizio di giugno il vettore del Bahrain collega infatti Roma e Milano al paese mediorientale rispettivamente con due e cinque frequenze settimanali. Si tratta, nel dettaglio, di 3 diretti no stop in partenza da Malpensa (giovedì, venerdì e domenica)  e 2 via Fiumicino (mercoledì e sabato). I voli sono effettuati con un A321neo configurato in classe Economy (150 posti) e Falcon Gold (16 posti).

Una rotta che traccia anche un rafforzamento importante per i già esistenti rapporti fra i due paesi e che contribuirà al raggiungimento degli obiettivi della strategia di sviluppo turistica che mira entro il 2026 ai 14 milioni di visitatori rispetto agli 11,1 milioni del 2019; e ad aumentare l’incidenza del settore turismo sul Pil nazionale fino all’11,4% (era il 6,9% nel 2021).

La nuova rotta da Milano è per noi una pietra miliare – ha dichiarato il capitano Waleed AlAlawi, acting ceo della compagnia, rappresentata in Italia da Rephouse Gsa -. Il Bahrain è un piccolo paese che ambisce però ad un grande ruolo nel mondo e con il lancio dei servizi per Milano non solo apriamo nuove porte alle opportunità commerciali e turistiche del Paese e della regione, ma portiamo anche nuove opportunità commerciali e di altro tipo al Bahrain, la porta del Golfo arabico e oltre”. Dall’aeroporto situato a breve distanza dalla capitale Manama, i passeggeri possono infatti raggiungere grazie al network di Gulf Air numerose destinazioni in Asia, tra cui Maldive, Colombo, Bangkok e Manila. Magari sfruttando la possibilità di stop over in Bahrain grazie al programma dedicato.

“Gulf Air è stata uno delle prime compagnie aeree del Medio Oriente ed è operativa dal 1950 – ha aggiunto H.E. Massari Al Balooshi, ambasciatore del Bahrain in Italia -. Vogliamo che il Paese sia riconosciuto come destinazione turistica nel mondo, per contro con il lancio delle nuove rotte non solo in Italia ma anche su Francia, Regno Unito e Germania – tutte top mete per i turisti a livello mondiale – offriamo anche nuove mete ai viaggiatori del nostro paese, e delle regioni vicine”.

L’apertura su Milano, infine, “rappresenta per noi il debutto di una nuova destinazione e di una nuova compagnia aerea oltre che un completamento della nostra offerta verso la regione – che quest’estate conta sette scali serviti – su cui puntiamo molto – ha concluso Andrea Tucci, vp aviation business development di Sea -. I passeggeri in partenza da Milano possono inoltre fruire di un ampio network di collegamenti beyond Bahrain verso tutta l’area mediorientale, il Sud-est asiatico e il sub continente indiano con relative nuove opportunità turismo e business”.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti