21 April 2024

Binter vola sull’estate 2023 con oltre 650.000 posti su più di 45 rotte

[ 0 ]

Binter ha messo in vendita l’operativo 2023, il più ampio della sua storia, che prevede oltre 650.000 posti su più di 45 rotte in dieci paesi. Numeri che rappresentano un aumento del 12% rispetto alla scorsa stagione e quasi il triplo della capacità pre pandemia.

La compagnia potenzierà le rotte per Ponta Delgada, l’isola di Sal e Minorca e confermerà la rotta stagionale con Fez, i collegamenti diretti da Madeira con Marrakech, Fuerteventura, Lanzarote e Tenerife Sud. Nuove destinazioni saranno però aggiunte nei prossimi mesi.

Il potenziamento della rotta con Ponta Delgada consentirà di ampliare l’offerta di voli in codeshare con Sata verso New York, Boston e Toronto. Nel periodo di punta della stagione, Binter opererà fino a 220 voli settimanali al di fuori delle isole.

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465912 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_402267" align="alignleft" width="300"] Angelo Cartelli[/caption] Dopo il successo dell’Half Marathon di Rimini dello scorso week-end, Club del Sole supporta due importanti eventi nel mondo outdoor e delle due ruote: la Giornata del Ciclismo giovanile, in programma il 21 aprile e l’Emilia-Romagna Bike Trail, previsto giovedì 25. Ambedue le manifestazioni avranno come palcoscenico la regione dell’Emilia-Romagna e, in particolare, le strutture firmate Club del Sole di Bologna, Lido di Spina, Punta Marina Terme e Riccione. Angelo E. Cartelli, Ddrettore generale di Club del Sole dichiara: Gli eventi sportivi si sposano perfettamente con il nostro dna e con il nostro modello ricettivo innovativo - Full Life Holidays - che racconta di un’esperienza di vacanza completa, in cui la natura è l’elemento che moltiplica e aumenta il comfort. Nelle nostre strutture promuoviamo infatti una vacanza active&healthy dove, fra le diverse proposte, spicca il progetto Bike Experience, potenziato lo scorso anno, con il quale proponiamo ospitalità full service ed esperienze dedicate a chi vuole aggiungere l’energia di una pedalata in bici alla propria vacanza nella natura».  Prima iniziativa in calendario - la 5° Giornata del Ciclismo giovanile - che avrà come punto di partenza e arrivo il Romagna Family Village. Un’opportunità unica per coinvolgere la partecipazione attiva dei giovani, promuovere spirito e pratica sportiva come elemento formativo e favorire attività all’aria aperta. La gara, inclusa nel calendario ufficiale della Federazione Ciclistica Italiana che ha visto 650 iscritti lo scorso anno, si svilupperà fra le strade di Riccione in un circuito che sarà ripetuto più volte a seconda delle categorie dei partecipanti. Il giorno della Festa della Liberazione andrà in scena, invece, l’Emilia-Romagna Bike Trail, quattro percorsi differenti che porteranno sportivi ed appassionati a scoprire, su due ruote, i paesaggi pittoreschi del territorio emiliano – romagnolo fra sentieri collinari, strade ghiaiate, oasi lagunari e borghi storici fino a raggiungere il mare. L’iniziativa non prevede nessun cronometro e limiti di tempo e coinvolgerà ben 4 strutture del gruppo: dalla partenza al Centro Turistico Città di Bologna, passando per lo Spina Family Camping Village e l’Adriano Family Camping Village per tagliare il traguardo al Romagna Family Village. L’evento, quest’anno alla Quinta Edizione e di cui Club del Sole è Hospitality partner, ogni anno incrementa il numero degli iscritti, a conferma di un crescente interesse verso l’attività, contandone quest’anno oltre 300 (+50 % rispetto all’edizione 2023). [post_title] => Club del Sole supporta due importanti eventi outdoor e su due ruote [post_date] => 2024-04-19T11:12:12+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713525132000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465909 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Norse Atlantic Airways amplia ancora il network con il debutto in Sudafrica: i collegamenti sulla Londra Gatwick-Città del Capo decolleranno il prossimo 28 ottobre e saranno operati con un Boeing 787 tre volte alla settimana. Bjorn Tore Larsen, ceo e fondatore della low cost lungo raggio sottolinea che la nuova rotta "romperà il duopolio" attualmente esistente: sia British Airways sia Virgin Atlantic operano verso Città del Capo da Londra Heathrow. "Introducendo la necessaria concorrenza nel mercato, Norse Atlantic Airways intende offrire ai consumatori una maggiore scelta, flessibilità e convenienza" spiega il vettore. Inizialmente Norse si è concentrata sui collegamenti transatlantici, per poi allargare il proprio raggio d'azione verso l'Asia, servendo la capitale thailandese Bangkok; la rotta per Città del Capo diversifica ulteriormente il network del vettore. [post_title] => Norse Atlantic vola in Sudafrica: decollo il 28 ottobre sulla Londra-Città del Capo [post_date] => 2024-04-19T11:05:37+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713524737000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465801 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => L'estate Vueling conta 248 rotte verso 101 destinazioni in 29 paesi: la compagnia aerea del gruppo Iag ripristinerà nei prossimi mesi quattro rotte, tra cui la Milano Linate-Barcellona, e lancerà due nuove tratte rispetto alla summer 2023, la Comiso-Barcellona e la Londra Heathrow-Parigi Orly. La Milano Linate-Barcellona è operativa con due voli settimanali, mentre la Comiso-Barcellona rappresenta una vera e propria novità: Vueling è la prima compagnia aerea a collegare questi due aeroporti con un volo diretto, offrendo la possibilità di raggiungere la città catalana con 2 voli settimanali. Queste tratte vanno a migliorare ulteriormente le connessioni del Belpaese con il resto d’Europa, rafforzando la leadership di Vueling sulla rotta Italia – Barcellona e riconfermando il secondo posto sul corridoio Italia – Spagna. In Italia il vettore vola quindi su  39 rotte verso 15 destinazioni europee (Barcellona, Madrid, Bilbao, Valencia, Malaga, Alicante, Ibiza, Palma di Maiorca, Londra, Amsterdam, Parigi, Dubrovnik, Spalato, Mykonos e Santorini) in 6 paesi (Spagna, Inghilterra, Paesi Bassi, Francia, Croazia e Grecia). A livello domestico, invece, Vueling collega l’aeroporto di Firenze con quelli di Catania e di Palermo. Per l'estate sono 15 gli aeroporti italiani serviti dalla compagnia, con le due basi internazionali Firenze e Roma Fiumicino in primis, oltre a Bologna, Bari, Cagliari, Catania, Comiso, Genova, Milano Linate, Milano Malpensa, Napoli, Olbia, Palermo, Torino, Venezia. [post_title] => Vueling e l'estate italiana: 39 rotte inclusa la nuovissima Comiso-Barcellona [post_date] => 2024-04-18T11:17:33+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713439053000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465562 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="" align="alignright" width="300"] Luigi Bordoni, general manager, e Rossella Sgobba, sales manager di Edograf Helpfly[/caption] «Offrire una supervisione totale sotto un aeromobile, da quando atterra a quando decolla e trasmettere la nostra professionalità a servizio dei tour operator e agenzie di viaggio, rappresentando le compagnie aeree di cui siamo gsa»: Rossella Sgobba, sales manager di Edograf Helpfly, fotografa così la mission della società. «La nostra marcia in più è quella di essere il trait d'union fra la compagnia aerea e il tour operator, facendoci carico totalmente delle esigenze dei nostri clienti, cercando di arrivare a una soluzione direttamente con la sede laddove non riusciamo da soli, anche se questi casi sono veramente rari».   Attualmente Edograf rappresenta «una decina di compagnie, ma vorrei sottolineare con orgoglio anche la collaborazione con Wizz Air, per la quale curiamo le inspection per la supervisione dei voli.  La low cost che ha come obiettivo principale la puntualità, affida a noi il lavoro di capire meglio dove ci possano essere eventuali situazioni di stallo, che non permettano di raggiungere il 100% della puntualità, senza mai trascurare i tecnicismi sotto un aeromobile, il controllo totale dal check-in al gate, al monitoraggio della qualità servizi».   La società romana è anche gsa di Air Cairo, «he opera in diverse località egiziane, con un traffico in gran parte charterizzato su Sharm el Sheikh e Marsa Alam con molti tour operator. Zoccolo duro della nostra azienda ormai da anni è poi costituito dalla collaborazione con Air Albania che collega molte città italiane con Tirana e con la quale lavoriamo da numerosi aeroporti internazionali: per noi è un fiore all'occhiello  rappresentare questa compagnia aerea».   Ultima new entry è quella di «Turkmenistan Airlines, che ha affidato a noi lo sviluppo e la commercializzazione dei voli in partenza dall'Italia, a prezzi molto interessanti con buone coincidenze su alcune destinazioni del Sud-est asiatico. Un mercato diverso e di nicchia: a noi il compito di individuare i tour operator specializzati per questa tipologia di traffico».   Edograf, conclude la sales manager, «è presente in quasi in tutti gli aeroporti italiani con propri uffici, biglietterie e un call center a Pisa, operativo dalle 06.00 alle 23.00, che copre tutte le richieste dei nostri clienti». (q.f.)   [post_title] => Edograf: «Il nostro plus? Essere trait d'union fra le compagnie aeree e i tour operator» [post_date] => 2024-04-15T14:19:19+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713190759000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465322 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La Gran Bretagna si conferma destinazione prediletta per i turisti italiani, e neppure le problematiche legate all'ottenimento dei passaporti nel nostro Paese sembrano influenzare le scelte dei nostri connazionali.  «Una eventuale 'limitazione' potrebbe essere vista in termini di costi - spiega Silvia Bocciarelli, communication manager di VisitBritain Italia (nella foto) -: sicuramente per una famiglia con magari figli piccoli l'iter risulta più complesso come tempi e impegnativo economicamente. Anche per questo attualmente il target cui ci rivolgiamo principalmente è quello di coppie o magari gruppi di amici, di età fra i 30 e i 45 anni, che tendenzialmente sono già in possesso del documento». Le previsioni 2024 puntano ad accogliere 2 milioni di visitatori dall'Italia - il 90% del volume 2019 - con una spesa di 1,2 miliardi di sterline (il 6% in più rispetto al 2019): in pratica è atteso per il 2025 il ritorno del mercato italiano ai numeri pre-Covid. I focus della promozione per il 2024 si concentrano sul «turismo cinematografico, oggetto di una campagna specifica che - benché non includerà l'Italia - troverà grande visibilità»; sulla sostenibilità, oggetto di grandi attenzioni da parte di VisitBritain: «Un tema cui teniamo particolarmente e che va di pari passo alla destagionalizzazione delle destinazioni: di fatto ci sono mete che non promuoviamo più durante l'estate tanto soffrono di overtourism. Ad esempio la Cornovaglia in Inghilterra, il Loch Ness in Scozia e l'isola di Skye, e ancora il Lake District. Cerchiamo di trovare nuove chiavi di lettura che rendano attrattivi questi luoghi al di fuori dei periodi di picco». Sempre in quest'ottica, ma anche per una proposta economicamente più sostenibile si inserisce «la promozione di esperienze rurali o comunque fuori dalle grandi città dove testare l'accoglienza britannica a prezzi più accessibili. Il suggerimento è quello di evitare, comunque, le città durante i grandi eventi, scegliendo di alloggiare in mete alternative, come potrebbe essere Brighton per Londra, che a meno di un'ora dalla capitale è certamente più a buon mercato». Infine, «lavoreremo molto sull'accoglienza dei turisti e daremo grande visibilità alle proposte 'food and drink', che esaltano le eccellenze dal paese, con numerosi prodotti a km zero». [post_title] => Gran Bretagna: grandi attese dall'Italia malgrado le sfide, dai passaporti all'overtourism [post_date] => 2024-04-11T12:22:31+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( [0] => nofascione ) [post_tag_name] => Array ( [0] => nofascione ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712838151000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465061 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Leolandia è alla ricerca di nuovo personale da impiegare già da aprile, in vista del lungo ponte di fine mese e dell’imminente stagione estiva. La ricerca coinvolge tra 50 e 100 operatrici e operatori: tra le posizioni più richieste, assistenza alle attrazioni, addetti alla ristorazione e alla caffetteria, accoglienza dei visitatori e personale per i i punti vendita. I colloqui sono già aperti e per candidarsi è sufficiente consultare le offerte disponibili cliccando il link “lavora con noi” del sito del parco: per alcune mansioni, in particolare per le attività di ristorazione, costituisce titolo preferenziale il diploma alberghiero o esperienza pregressa nel settore. La maggior parte delle posizioni, tuttavia, è aperta anche a chi non ha esperienza, quindi ai giovani alla loro prima occupazione ma, più in generale, anche a tutti coloro che hanno attitudine a lavorare con il sorriso e a contatto con il pubblico e che desiderano mettersi alla prova in un ambiente decisamente inusuale e stimolante, come un parco divertimenti.  Per tutte le posizioni aperte e per candidarsi online: https://leolandia.altamiraweb.com/       [post_title] => Leolandia cerca personale da assumere immediatamente [post_date] => 2024-04-08T12:55:04+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712580904000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465016 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il treno storico di Trenord compie 100 anni nel 2024 e festeggia con una nuova meta: oltre al lago Maggiore è infatti possibile raggiungere da Milano anche il Lago di Como. Sarà domenica 14 aprile la prima corsa del treno storico, che tornerà sui binari per riproporre ai passeggeri nuovi viaggi da trascorrere nell’atmosfera degli anni ’20, sui sedili di velluto rosso delle carrozze di prima classe dagli interni in legno, in compagnia di personaggi in costume d’epoca che svolgeranno performance teatrali. A Laveno Mombello Lago, destinazione proposta nell’edizione 2023, quest’anno si aggiungerà quella nuova di Como Lago, stazione affacciata sulle rive del Lario. Restaurato nel biennio 2021-2022, il treno storico è composto da tre carrozze di prima classe AZ 130-136-137, costruite negli anni 1924-25, dal locomotore E 600-3, realizzato da OM-CGE nel 1928, e dal locomotore E 610-04, prodotto dalla Breda-CGE nel 1949, tutti completamente restaurati. Il biglietto speciale dedicato all’iniziativa comprende, al costo di 15,60 euro, il percorso di andata e ritorno sul treno storico, più il viaggio di andata e ritorno su treni Trenord da qualunque stazione della Lombardia a Milano, Saronno o Varese, per le corse dirette a Laveno. Per i ragazzi fino ai 13 anni il viaggio è gratuito. La corsa Milano-Como di domenica 14 aprile Il primo treno storico della stagione, domenica 14 aprile, partirà da Milano Cadorna alle ore 9.40; e arriverà alle ore 11.30 alla stazione di Como Lago, a pochi passi dalla riva del Lario. La fermata intermedia a Saronno è prevista alle 10.28, con ripartenza alle 10.35. Da Como, la corsa di rientro partirà alle ore 16.30, con fermata a Saronno alle ore 17.22 e arrivo a Milano Cadorna alle ore 18.17.   [post_title] => Trenord celebra i 100 anni del treno storico, da Milano ai laghi Maggiore e di Como [post_date] => 2024-04-08T10:36:02+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712572562000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 464924 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Binter compie 35 anni e traccia un bilancio positivo della propria attività, cominciata nel 1989: sono stati infatti oltre 83 milioni i passeggeri trasportati e 1.648.000 i voli operati, collegando tutte le isole delle Canarie tra loro e con 33 destinazioni esterne. In Italia, dove opera dal 2021, Binter ha trasportato complessivamente 62.562 passeggeri e oggi collega le Canarie alle città di Venezia e Firenze, con un volo alla settimana. Nel 2023, la compagnia aerea ha battuto il suo record di passeggeri annui raggiungendo quota 4.938.938 viaggiatori su 82.877 voli operati. "In questi 35 anni - osserva il coordinatore generale di Binter, Santiago Guerra - siamo riusciti a passare da una compagnia aerea regionale, creata per operare voli tra le isole nelle Canarie, a dotare l'arcipelago di un'azienda solida che collega tutti gli aeroporti delle Canarie con un servizio di alta qualità, e i canari con più di trenta destinazioni nazionali e internazionali. Quest'anno abbiamo iniziato ad operare nel corridoio Canarie-Madrid, al quale portiamo il 'modo canario' di volare con una proposta di valore totalmente diversa dal servizio low cost che ha predominato su queste rotte”. Binter opera attraverso un network di 32 destinazioni, 15 in Spagna e 17 internazionali. L’espansione all'estero è iniziata nel 2005, quando la compagnia aerea ha debuttato sulle rotte per Madeira, Marrakech e El Aaiún, e nel 2018 ha iniziato i suoi voli con scali del territorio nazionale. Nel suo 35° anniversario, la compagnia aerea ha accolto una grande sfida: entrare come operatore nel corridoio Canarie – Madrid: dallo scorso 1° febbraio, data in cui è iniziata l'operatività con 16 collegamenti giornalieri, sono stati mantenuti indici di puntualità del 98%, riflesso dell'impegno dell'azienda per l'eccellenza del servizio offerto ai suoi passeggeri. [post_title] => Binter compie 35 anni. Oltre 62.500 i passeggeri italiani, dal 2021 ad oggi [post_date] => 2024-04-05T10:56:08+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712314568000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 464863 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => C'è anche il Mercure Roma Cinecittà tra le prossime nuove aperture di Accor in Europa. Caratterizzato da uno stile industriale ispirato al mondo cinematografico, l'hotel prenderà il marchio del gruppo francese il prossimo giugno e metterà a disposizione dei suoi ospiti 126 camere, un lounge bar, un ristorante, una sala fitness e quattro sale riunioni. Ma è in generale l'Europa che continua a essere al centro dei piani di sviluppo Accor, in particolare di quelli della propria divisione premium, midscale & economy, che nell'area attualmente conta circa 3 mila hotel distribuiti in oltre 40 Paesi. Nei primi mesi del 2024, la compagnia transalpina ha infatti già accolto diverse nuove strutture nel suo portfolio. Tra queste, spiccano il Tribe Milano Malpensa, primo ingresso del marchio di design in Italia, e il Mercure Tirana, struttura di debutto del brand in Albania. Parallelamente, Accor continua a espandere la famiglia ibis, con l'apertura di nuovi hotel nella fascia economy in Francia, Regno Unito e Romania. Nel segmento premium del gruppo, sono stati inoltre recentemente lanciati Swissôtel in Montenegro e in Georgia.  In totale, dopo il record di acquisizioni dell'anno precedente, a dicembre 2023 la divisione pm&e di Accor aveva una pipeline di sviluppo di oltre 350 hotel e più di 45 mila camere in Europa e Nord Africa. "Il Vecchio continente rappresenta la nostra casa storica e continua a offrire interessanti opportunità nel settore dell'ospitalità - sottolinea il ceo della divisione pm&e per l’Europa e il Nord Africa, Patrick Mendes -. Il 2024 segna in particolare il primo anno completo per l'organizzazione pm&e di Accor. E siamo pronti a esprimere tutto il potenziale di questa regione incredibilmente eterogenea quest'anno e in futuro". Nel bacino del Mediterraneo, una delle aree chiave per la crescita di Accor, il gruppo sta quindi pianificando di espandere ulteriormente la propria presenza con nuove aperture in Italia (a Roma appunto, ma anche a Sondrio) e a Cipro (a Larnaca), attraverso i marchi Mercure e Handwritten Collection. Inoltre, è prevista una significativa espansione in Francia, con oltre 30 inaugurazioni programmate nella prima metà del 2024. Tra i momenti salienti della crescita europea, ci sono l'imminente apertura di Novotel ad Amburgo, in Germania e a Bruges, in Belgio. È previsto poi il debutto di ibis Styles in Islanda, a Reykjavik, e del marchio greet a Bruxelles, in Belgio, oltre all'apertura del primo Tribe in Lettonia, a Riga. Nel Regno Unito, Accor è pronta ad ampliare lo stesso brand con un nuovo hotel a Manchester, a cui si aggiungerà un ibis Styles presso l'aeroporto di Gatwick. Accor ha pianificato un forte sviluppo pure del portfolio premium, con aperture in vista quali il Mövenpick Resort & Spa Karpacz e il Mövenpick Wrocław, che segnano entrambi il debutto del marchio in Polonia, nonché il lancio del brand Pullman in Montenegro e Ungheria, oltre alla prossima inaugurazione di una nuova struttura Swissôtel in Romania. Nel New East, Accor continua a espandersi in destinazioni molto richieste, come la Georgia, con l’apertura del Novotel Tbilisi Center e dell'ibis Styles Batumi, oltre all'aggiunta del Mövenpick Winter Park Baku in Azerbaigian.   Anche per la divisione luxury & lifestyle è peraltro previsto quest'anno un importante piano di crescita. Il suo portfolio globale ammonta a oggi a oltre 370 hotel di lusso e 150 strutture lifestyle, questi ultimi rappresentati dalla jv Ennismore. Nel 2024 sono in programma alcune importanti aperture europee, tra cui l'Hyde London City, l'Sls Barcelona, The Hoxton Vienna e il 25hours Hotel Paper Island a Copenaghen. A queste si aggiungeranno le inaugurazioni dei Fairmont Golden Prague e La Hacienda, sulla costa Del Sol, in Spagna. [post_title] => Accor: in Europa focus sull'offerta premium, midscale & economy. A Roma in arrivo il Mercure Cinecittà [post_date] => 2024-04-04T11:41:13+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712230873000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "binter vola sullestate 2023 con oltre 650 000 posti su piu di 45 rotte" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":69,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":717,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465912","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_402267\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Angelo Cartelli[/caption]\r\n\r\nDopo il successo dell’Half Marathon di Rimini dello scorso week-end, Club del Sole supporta due importanti eventi nel mondo outdoor e delle due ruote: la Giornata del Ciclismo giovanile, in programma il 21 aprile e l’Emilia-Romagna Bike Trail, previsto giovedì 25. Ambedue le manifestazioni avranno come palcoscenico la regione dell’Emilia-Romagna e, in particolare, le strutture firmate Club del Sole di Bologna, Lido di Spina, Punta Marina Terme e Riccione.\r\n\r\nAngelo E. Cartelli, Ddrettore generale di Club del Sole dichiara: Gli eventi sportivi si sposano perfettamente con il nostro dna e con il nostro modello ricettivo innovativo - Full Life Holidays - che racconta di un’esperienza di vacanza completa, in cui la natura è l’elemento che moltiplica e aumenta il comfort. Nelle nostre strutture promuoviamo infatti una vacanza active&healthy dove, fra le diverse proposte, spicca il progetto Bike Experience, potenziato lo scorso anno, con il quale proponiamo ospitalità full service ed esperienze dedicate a chi vuole aggiungere l’energia di una pedalata in bici alla propria vacanza nella natura».\r\n\r\n Prima iniziativa in calendario - la 5° Giornata del Ciclismo giovanile - che avrà come punto di partenza e arrivo il Romagna Family Village. Un’opportunità unica per coinvolgere la partecipazione attiva dei giovani, promuovere spirito e pratica sportiva come elemento formativo e favorire attività all’aria aperta. La gara, inclusa nel calendario ufficiale della Federazione Ciclistica Italiana che ha visto 650 iscritti lo scorso anno, si svilupperà fra le strade di Riccione in un circuito che sarà ripetuto più volte a seconda delle categorie dei partecipanti.\r\n\r\nIl giorno della Festa della Liberazione andrà in scena, invece, l’Emilia-Romagna Bike Trail, quattro percorsi differenti che porteranno sportivi ed appassionati a scoprire, su due ruote, i paesaggi pittoreschi del territorio emiliano – romagnolo fra sentieri collinari, strade ghiaiate, oasi lagunari e borghi storici fino a raggiungere il mare. L’iniziativa non prevede nessun cronometro e limiti di tempo e coinvolgerà ben 4 strutture del gruppo: dalla partenza al Centro Turistico Città di Bologna, passando per lo Spina Family Camping Village e l’Adriano Family Camping Village per tagliare il traguardo al Romagna Family Village.\r\n\r\nL’evento, quest’anno alla Quinta Edizione e di cui Club del Sole è Hospitality partner, ogni anno incrementa il numero degli iscritti, a conferma di un crescente interesse verso l’attività, contandone quest’anno oltre 300 (+50 % rispetto all’edizione 2023).","post_title":"Club del Sole supporta due importanti eventi outdoor e su due ruote","post_date":"2024-04-19T11:12:12+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1713525132000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465909","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Norse Atlantic Airways amplia ancora il network con il debutto in Sudafrica: i collegamenti sulla Londra Gatwick-Città del Capo decolleranno il prossimo 28 ottobre e saranno operati con un Boeing 787 tre volte alla settimana.\r\n\r\nBjorn Tore Larsen, ceo e fondatore della low cost lungo raggio sottolinea che la nuova rotta \"romperà il duopolio\" attualmente esistente: sia British Airways sia Virgin Atlantic operano verso Città del Capo da Londra Heathrow.\r\n\"Introducendo la necessaria concorrenza nel mercato, Norse Atlantic Airways intende offrire ai consumatori una maggiore scelta, flessibilità e convenienza\" spiega il vettore.\r\n\r\nInizialmente Norse si è concentrata sui collegamenti transatlantici, per poi allargare il proprio raggio d'azione verso l'Asia, servendo la capitale thailandese Bangkok; la rotta per Città del Capo diversifica ulteriormente il network del vettore.","post_title":"Norse Atlantic vola in Sudafrica: decollo il 28 ottobre sulla Londra-Città del Capo","post_date":"2024-04-19T11:05:37+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1713524737000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465801","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"L'estate Vueling conta 248 rotte verso 101 destinazioni in 29 paesi: la compagnia aerea del gruppo Iag ripristinerà nei prossimi mesi quattro rotte, tra cui la Milano Linate-Barcellona, e lancerà due nuove tratte rispetto alla summer 2023, la Comiso-Barcellona e la Londra Heathrow-Parigi Orly.\r\n\r\nLa Milano Linate-Barcellona è operativa con due voli settimanali, mentre la Comiso-Barcellona rappresenta una vera e propria novità: Vueling è la prima compagnia aerea a collegare questi due aeroporti con un volo diretto, offrendo la possibilità di raggiungere la città catalana con 2 voli settimanali. Queste tratte vanno a migliorare ulteriormente le connessioni del Belpaese con il resto d’Europa, rafforzando la leadership di Vueling sulla rotta Italia – Barcellona e riconfermando il secondo posto sul corridoio Italia – Spagna.\r\n\r\nIn Italia il vettore vola quindi su  39 rotte verso 15 destinazioni europee (Barcellona, Madrid, Bilbao, Valencia, Malaga, Alicante, Ibiza, Palma di Maiorca, Londra, Amsterdam, Parigi, Dubrovnik, Spalato, Mykonos e Santorini) in 6 paesi (Spagna, Inghilterra, Paesi Bassi, Francia, Croazia e Grecia). A livello domestico, invece, Vueling collega l’aeroporto di Firenze con quelli di Catania e di Palermo.\r\n\r\nPer l'estate sono 15 gli aeroporti italiani serviti dalla compagnia, con le due basi internazionali Firenze e Roma Fiumicino in primis, oltre a Bologna, Bari, Cagliari, Catania, Comiso, Genova, Milano Linate, Milano Malpensa, Napoli, Olbia, Palermo, Torino, Venezia.","post_title":"Vueling e l'estate italiana: 39 rotte inclusa la nuovissima Comiso-Barcellona","post_date":"2024-04-18T11:17:33+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1713439053000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465562","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"\" align=\"alignright\" width=\"300\"] Luigi Bordoni, general manager, e Rossella Sgobba, sales manager di Edograf Helpfly[/caption]\r\n\r\n«Offrire una supervisione totale sotto un aeromobile, da quando atterra a quando decolla e trasmettere la nostra professionalità a servizio dei tour operator e agenzie di viaggio, rappresentando le compagnie aeree di cui siamo gsa»: Rossella Sgobba, sales manager di Edograf Helpfly, fotografa così la mission della società.\r\n«La nostra marcia in più è quella di essere il trait d'union fra la compagnia aerea e il tour operator, facendoci carico totalmente delle esigenze dei nostri clienti, cercando di arrivare a una soluzione direttamente con la sede laddove non riusciamo da soli, anche se questi casi sono veramente rari».\r\n \r\nAttualmente Edograf rappresenta «una decina di compagnie, ma vorrei sottolineare con orgoglio anche la collaborazione con Wizz Air, per la quale curiamo le inspection per la supervisione dei voli.  La low cost che ha come obiettivo principale la puntualità, affida a noi il lavoro di capire meglio dove ci possano essere eventuali situazioni di stallo, che non permettano di raggiungere il 100% della puntualità, senza mai trascurare i tecnicismi sotto un aeromobile, il controllo totale dal check-in al gate, al monitoraggio della qualità servizi».\r\n \r\nLa società romana è anche gsa di Air Cairo, «he opera in diverse località egiziane, con un traffico in gran parte charterizzato su Sharm el Sheikh e Marsa Alam con molti tour operator. Zoccolo duro della nostra azienda ormai da anni è poi costituito dalla collaborazione con Air Albania che collega molte città italiane con Tirana e con la quale lavoriamo da numerosi aeroporti internazionali: per noi è un fiore all'occhiello  rappresentare questa compagnia aerea».\r\n \r\nUltima new entry è quella di «Turkmenistan Airlines, che ha affidato a noi lo sviluppo e la commercializzazione dei voli in partenza dall'Italia, a prezzi molto interessanti con buone coincidenze su alcune destinazioni del Sud-est asiatico. Un mercato diverso e di nicchia: a noi il compito di individuare i tour operator specializzati per questa tipologia di traffico».\r\n \r\nEdograf, conclude la sales manager, «è presente in quasi in tutti gli aeroporti italiani con propri uffici, biglietterie e un call center a Pisa, operativo dalle 06.00 alle 23.00, che copre tutte le richieste dei nostri clienti». (q.f.)\r\n ","post_title":"Edograf: «Il nostro plus? Essere trait d'union fra le compagnie aeree e i tour operator»","post_date":"2024-04-15T14:19:19+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1713190759000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465322","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La Gran Bretagna si conferma destinazione prediletta per i turisti italiani, e neppure le problematiche legate all'ottenimento dei passaporti nel nostro Paese sembrano influenzare le scelte dei nostri connazionali. \r\n\r\n«Una eventuale 'limitazione' potrebbe essere vista in termini di costi - spiega Silvia Bocciarelli, communication manager di VisitBritain Italia (nella foto) -: sicuramente per una famiglia con magari figli piccoli l'iter risulta più complesso come tempi e impegnativo economicamente. Anche per questo attualmente il target cui ci rivolgiamo principalmente è quello di coppie o magari gruppi di amici, di età fra i 30 e i 45 anni, che tendenzialmente sono già in possesso del documento».\r\n\r\nLe previsioni 2024 puntano ad accogliere 2 milioni di visitatori dall'Italia - il 90% del volume 2019 - con una spesa di 1,2 miliardi di sterline (il 6% in più rispetto al 2019): in pratica è atteso per il 2025 il ritorno del mercato italiano ai numeri pre-Covid.\r\n\r\nI focus della promozione per il 2024 si concentrano sul «turismo cinematografico, oggetto di una campagna specifica che - benché non includerà l'Italia - troverà grande visibilità»; sulla sostenibilità, oggetto di grandi attenzioni da parte di VisitBritain: «Un tema cui teniamo particolarmente e che va di pari passo alla destagionalizzazione delle destinazioni: di fatto ci sono mete che non promuoviamo più durante l'estate tanto soffrono di overtourism. Ad esempio la Cornovaglia in Inghilterra, il Loch Ness in Scozia e l'isola di Skye, e ancora il Lake District. Cerchiamo di trovare nuove chiavi di lettura che rendano attrattivi questi luoghi al di fuori dei periodi di picco».\r\n\r\nSempre in quest'ottica, ma anche per una proposta economicamente più sostenibile si inserisce «la promozione di esperienze rurali o comunque fuori dalle grandi città dove testare l'accoglienza britannica a prezzi più accessibili. Il suggerimento è quello di evitare, comunque, le città durante i grandi eventi, scegliendo di alloggiare in mete alternative, come potrebbe essere Brighton per Londra, che a meno di un'ora dalla capitale è certamente più a buon mercato».\r\n\r\nInfine, «lavoreremo molto sull'accoglienza dei turisti e daremo grande visibilità alle proposte 'food and drink', che esaltano le eccellenze dal paese, con numerosi prodotti a km zero».","post_title":"Gran Bretagna: grandi attese dall'Italia malgrado le sfide, dai passaporti all'overtourism","post_date":"2024-04-11T12:22:31+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":["nofascione"],"post_tag_name":["nofascione"]},"sort":[1712838151000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465061","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Leolandia è alla ricerca di nuovo personale da impiegare già da aprile, in vista del lungo ponte di fine mese e dell’imminente stagione estiva. La ricerca coinvolge tra 50 e 100 operatrici e operatori: tra le posizioni più richieste, assistenza alle attrazioni, addetti alla ristorazione e alla caffetteria, accoglienza dei visitatori e personale per i i punti vendita.\r\n\r\nI colloqui sono già aperti e per candidarsi è sufficiente consultare le offerte disponibili cliccando il link “lavora con noi” del sito del parco: per alcune mansioni, in particolare per le attività di ristorazione, costituisce titolo preferenziale il diploma alberghiero o esperienza pregressa nel settore. La maggior parte delle posizioni, tuttavia, è aperta anche a chi non ha esperienza, quindi ai giovani alla loro prima occupazione ma, più in generale, anche a tutti coloro che hanno attitudine a lavorare con il sorriso e a contatto con il pubblico e che desiderano mettersi alla prova in un ambiente decisamente inusuale e stimolante, come un parco divertimenti. \r\n\r\nPer tutte le posizioni aperte e per candidarsi online: https://leolandia.altamiraweb.com/    \r\n\r\n ","post_title":"Leolandia cerca personale da assumere immediatamente","post_date":"2024-04-08T12:55:04+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1712580904000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465016","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il treno storico di Trenord compie 100 anni nel 2024 e festeggia con una nuova meta: oltre al lago Maggiore è infatti possibile raggiungere da Milano anche il Lago di Como.\r\nSarà domenica 14 aprile la prima corsa del treno storico, che tornerà sui binari per riproporre ai passeggeri nuovi viaggi da trascorrere nell’atmosfera degli anni ’20, sui sedili di velluto rosso delle carrozze di prima classe dagli interni in legno, in compagnia di personaggi in costume d’epoca che svolgeranno performance teatrali.\r\nA Laveno Mombello Lago, destinazione proposta nell’edizione 2023, quest’anno si aggiungerà quella nuova di Como Lago, stazione affacciata sulle rive del Lario.\r\nRestaurato nel biennio 2021-2022, il treno storico è composto da tre carrozze di prima classe AZ 130-136-137, costruite negli anni 1924-25, dal locomotore E 600-3, realizzato da OM-CGE nel 1928, e dal locomotore E 610-04, prodotto dalla Breda-CGE nel 1949, tutti completamente restaurati.\r\nIl biglietto speciale dedicato all’iniziativa comprende, al costo di 15,60 euro, il percorso di andata e ritorno sul treno storico, più il viaggio di andata e ritorno su treni Trenord da qualunque stazione della Lombardia a Milano, Saronno o Varese, per le corse dirette a Laveno. Per i ragazzi fino ai 13 anni il viaggio è gratuito.\r\nLa corsa Milano-Como di domenica 14 aprile\r\nIl primo treno storico della stagione, domenica 14 aprile, partirà da Milano Cadorna alle ore 9.40; e arriverà alle ore 11.30 alla stazione di Como Lago, a pochi passi dalla riva del Lario. La fermata intermedia a Saronno è prevista alle 10.28, con ripartenza alle 10.35. Da Como, la corsa di rientro partirà alle ore 16.30, con fermata a Saronno alle ore 17.22 e arrivo a Milano Cadorna alle ore 18.17.\r\n ","post_title":"Trenord celebra i 100 anni del treno storico, da Milano ai laghi Maggiore e di Como","post_date":"2024-04-08T10:36:02+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1712572562000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"464924","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":" Binter compie 35 anni e traccia un bilancio positivo della propria attività, cominciata nel 1989: sono stati infatti oltre 83 milioni i passeggeri trasportati e 1.648.000 i voli operati, collegando tutte le isole delle Canarie tra loro e con 33 destinazioni esterne.\r\n\r\nIn Italia, dove opera dal 2021, Binter ha trasportato complessivamente 62.562 passeggeri e oggi collega le Canarie alle città di Venezia e Firenze, con un volo alla settimana.\r\n\r\nNel 2023, la compagnia aerea ha battuto il suo record di passeggeri annui raggiungendo quota 4.938.938 viaggiatori su 82.877 voli operati.\r\n\r\n\"In questi 35 anni - osserva il coordinatore generale di Binter, Santiago Guerra - siamo riusciti a passare da una compagnia aerea regionale, creata per operare voli tra le isole nelle Canarie, a dotare l'arcipelago di un'azienda solida che collega tutti gli aeroporti delle Canarie con un servizio di alta qualità, e i canari con più di trenta destinazioni nazionali e internazionali. Quest'anno abbiamo iniziato ad operare nel corridoio Canarie-Madrid, al quale portiamo il 'modo canario' di volare con una proposta di valore totalmente diversa dal servizio low cost che ha predominato su queste rotte”.\r\n\r\nBinter opera attraverso un network di 32 destinazioni, 15 in Spagna e 17 internazionali. L’espansione all'estero è iniziata nel 2005, quando la compagnia aerea ha debuttato sulle rotte per Madeira, Marrakech e El Aaiún, e nel 2018 ha iniziato i suoi voli con scali del territorio nazionale.\r\n\r\nNel suo 35° anniversario, la compagnia aerea ha accolto una grande sfida: entrare come operatore nel corridoio Canarie – Madrid: dallo scorso 1° febbraio, data in cui è iniziata l'operatività con 16 collegamenti giornalieri, sono stati mantenuti indici di puntualità del 98%, riflesso dell'impegno dell'azienda per l'eccellenza del servizio offerto ai suoi passeggeri.","post_title":"Binter compie 35 anni. Oltre 62.500 i passeggeri italiani, dal 2021 ad oggi","post_date":"2024-04-05T10:56:08+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1712314568000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"464863","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"C'è anche il Mercure Roma Cinecittà tra le prossime nuove aperture di Accor in Europa. Caratterizzato da uno stile industriale ispirato al mondo cinematografico, l'hotel prenderà il marchio del gruppo francese il prossimo giugno e metterà a disposizione dei suoi ospiti 126 camere, un lounge bar, un ristorante, una sala fitness e quattro sale riunioni. Ma è in generale l'Europa che continua a essere al centro dei piani di sviluppo Accor, in particolare di quelli della propria divisione premium, midscale & economy, che nell'area attualmente conta circa 3 mila hotel distribuiti in oltre 40 Paesi.\r\n\r\nNei primi mesi del 2024, la compagnia transalpina ha infatti già accolto diverse nuove strutture nel suo portfolio. Tra queste, spiccano il Tribe Milano Malpensa, primo ingresso del marchio di design in Italia, e il Mercure Tirana, struttura di debutto del brand in Albania. Parallelamente, Accor continua a espandere la famiglia ibis, con l'apertura di nuovi hotel nella fascia economy in Francia, Regno Unito e Romania. Nel segmento premium del gruppo, sono stati inoltre recentemente lanciati Swissôtel in Montenegro e in Georgia.  In totale, dopo il record di acquisizioni dell'anno precedente, a dicembre 2023 la divisione pm&e di Accor aveva una pipeline di sviluppo di oltre 350 hotel e più di 45 mila camere in Europa e Nord Africa.\r\n\r\n\"Il Vecchio continente rappresenta la nostra casa storica e continua a offrire interessanti opportunità nel settore dell'ospitalità - sottolinea il ceo della divisione pm&e per l’Europa e il Nord Africa, Patrick Mendes -. Il 2024 segna in particolare il primo anno completo per l'organizzazione pm&e di Accor. E siamo pronti a esprimere tutto il potenziale di questa regione incredibilmente eterogenea quest'anno e in futuro\".\r\n\r\nNel bacino del Mediterraneo, una delle aree chiave per la crescita di Accor, il gruppo sta quindi pianificando di espandere ulteriormente la propria presenza con nuove aperture in Italia (a Roma appunto, ma anche a Sondrio) e a Cipro (a Larnaca), attraverso i marchi Mercure e Handwritten Collection. Inoltre, è prevista una significativa espansione in Francia, con oltre 30 inaugurazioni programmate nella prima metà del 2024. Tra i momenti salienti della crescita europea, ci sono l'imminente apertura di Novotel ad Amburgo, in Germania e a Bruges, in Belgio. È previsto poi il debutto di ibis Styles in Islanda, a Reykjavik, e del marchio greet a Bruxelles, in Belgio, oltre all'apertura del primo Tribe in Lettonia, a Riga. Nel Regno Unito, Accor è pronta ad ampliare lo stesso brand con un nuovo hotel a Manchester, a cui si aggiungerà un ibis Styles presso l'aeroporto di Gatwick.\r\n\r\nAccor ha pianificato un forte sviluppo pure del portfolio premium, con aperture in vista quali il Mövenpick Resort & Spa Karpacz e il Mövenpick Wrocław, che segnano entrambi il debutto del marchio in Polonia, nonché il lancio del brand Pullman in Montenegro e Ungheria, oltre alla prossima inaugurazione di una nuova struttura Swissôtel in Romania. Nel New East, Accor continua a espandersi in destinazioni molto richieste, come la Georgia, con l’apertura del Novotel Tbilisi Center e dell'ibis Styles Batumi, oltre all'aggiunta del Mövenpick Winter Park Baku in Azerbaigian.\r\n\r\n \r\n\r\nAnche per la divisione luxury & lifestyle è peraltro previsto quest'anno un importante piano di crescita. Il suo portfolio globale ammonta a oggi a oltre 370 hotel di lusso e 150 strutture lifestyle, questi ultimi rappresentati dalla jv Ennismore. Nel 2024 sono in programma alcune importanti aperture europee, tra cui l'Hyde London City, l'Sls Barcelona, The Hoxton Vienna e il 25hours Hotel Paper Island a Copenaghen. A queste si aggiungeranno le inaugurazioni dei Fairmont Golden Prague e La Hacienda, sulla costa Del Sol, in Spagna.","post_title":"Accor: in Europa focus sull'offerta premium, midscale & economy. A Roma in arrivo il Mercure Cinecittà","post_date":"2024-04-04T11:41:13+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1712230873000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti