5 August 2021

Air France-Klm ha perso 7,1 miliardi nel 2020. Shock “senza precedenti”

[ 0 ]

E’ un bilancio negativo per 7,1 miliardi di euro quello del 2020 di Air France-Klm, che il gruppo definisce uno shock “senza precedenti”, causato dal Covid-19 che ha duramente colpito l’intera industria del trasporto aereo e privato il gruppo franco-olandese di due terzi dei suoi passeggeri (34.065, cioè il 67% in meno rispetto all’anno precedente).

Una nota della compagnia spiega che il fatturato ha subito una flessione del 59% rispetto al 2019, fermandosi a 11,1 miliardi di euro, e sottolinea che il primo trimestre del 2021 sarà ancora “difficile” e che la ripresa della visibilità resta “limitata”, anche se probabilmente nel secondo e terzo trimestre ci sarà una ripresa del traffico grazie ai progressi della campagna di vaccinazioni.

“Il 2020 ha messo alla prova il gruppo Air France-Klm con la crisi più grave mai vissuta dal settore del trasporto aereo – ha commentato il ceo del gruppo Benjamin Smith -. Grazie al sostegno statale francese e olandese e a questo modo agile di lavorare, siamo stati in grado di ridurre drasticamente i nostri costi, proteggere i nostri soldi e portare avanti importanti piani di trasformazione all’interno delle nostre compagnie aeree. Nei prossimi mesi, continueremo a rafforzare il nucleo del gruppo, migliorandone le prestazioni economiche e ambientali, in modo che Air France-Klm potrà sfruttare appieno le opportunità che si presenteranno, quando il settore inizierà a riprendersi. Iniziamo il 2021 in attesa di una ripresa del traffico, che avverrà non appena la vaccinazione sarà diffusa su larga scala e le frontiere saranno riaperte“.

Dall’inizio della crisi, Air France Klm e Transavia hanno effettuato 2,3 miliardi di euro di rimborsi ai propri passeggeri.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti