30 June 2022

Aeroporto dell’Umbria: aprile da record con passeggeri in crescita del 34% sul 2019

[ 0 ]

Boom di passeggeri per l’aeroporto dell’Umbria nell’aprile appena chiuso, che risulta così essere il più trafficato nella storia di Perugia. Sono stati infatti 29.240 i passeggeri, il 34% in più sul 2019 e l’11% sul 2015, precedente record storico del traffico passeggeri di aprile.  Così come nel primo quadrimestre sono stati superati i livelli di traffico pre-pandemia. 

I primi quattro mesi 2022 hanno totalizzato 57.462 passeggeri, rispetto ai 55.647 registrati nello stesso periodo del 2019 (+3,3%). Ottimi i riscontri nel primo mese di operatività delle nuove rotte Ryanair da/per Barcellona e Bucarest, con Barcellona che si piazza al primo posto per quanto riguarda le performance di esordio (riempimenti nel primo mese di operatività) tra le 15 rotte che Ryanair ha inaugurato dal 2006 ad oggi presso l’aeroporto dell’Umbria.

Nel frattempo, domenica 1 maggio sono decollati i primi voli della nuova rotta Ryanair da/per Brindisi e sono ripresi i collegamenti, sempre con la low cost irlandese, su Cagliari.

Da fine mese decolleranno inoltre i nuovi voli tri-settimanali targati British Airways da/per Londra Heathrow (che si vanno ad aggiungere ad i 7 voli settimanali serviti da Ryanair su Londra Stansted), con il vettore inglese che ha appena introdotto una quarta frequenza per il mese di luglio. Grazie alle ulteriori nuove aperture programmate per giugno (Lamezia Terme, operata da Albastar) e luglio (Tirana, operata da Wizz Air e Vienna, operata da Ryanair), nei mesi di picco della stagione estiva l’aeroporto dell’Umbria ospiterà fino ad 82 voli di linea settimanali, operati da 8 compagnie aeree da e per 16 destinazioni in Italia ed Europa.

 




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti