14 July 2024

Aegean ha inaugurato la nuova lounge all’aeroporto di Larnaca

[ 0 ]

E’ operativa la nuova Business Lounge di Aegean dell’aeroporto di Larnaca “Glafcos Clerides”: situata in una posizione di rilievo al centro della sala partenze e proprio accanto ai gate di imbarco, con vista libera sul piazzale e piena di luce naturale, la lounge di 345 metri quadrati è stata progettata per superare le aspettative dei clienti premium del vettore, offrendo un’esperienza di viaggio unica, in linea con la qualità elevata dei servizi offerti da Aegean.

La lounge di Larnaca si aggiunge a quelle già esistenti all’aeroporto internazionale di Atene “Eleftherios Venizelos” (una nell’area Intra-Schengen e la seconda nell’area Extra-Schengen) e a quella dell’aeroporto di Salonicco “Makedonia”.

Nel 2024 che celebra i primi 25 anni di attività di Aegean, la compagnia rilancia gli investimenti su Cipro, assicurando l’interconnessione dell’isola sia con voli diretti di linea e charter, sia con collegamenti via Atene, che opera fino a 7 voli giornalieri, e Salonicco, che opera con 2 voli giornalieri.

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471361 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Aeroporti di Roma e Autogrill hanno aperto a Fiumicino la Terrazza Eataly, un nuovo spazio all’aperto nel “Leonardo da Vinci”. La Terrazza - un unicum nel panorama aeroportuale italiano - copre un’area di circa 250mq e rappresenta un’estensione del punto vendita Eataly, operativo già da maggio 2022 al Terminal 1, nell’area dedicata ai voli diretti in Italia e verso le destinazioni Schengen. Il luogo ideale per un aperitivo in relax prima della partenza che arricchisce la già ampia offerta f&b che, nell’area, conta venti punti vendita, tra bar e ristoranti. Anche per la Terrazza Eataly è possibile prenotare sul sito adr.it il tavolo con Book a Table, il nuovo servizio lanciato da Adr nell’ambito della digitalizzazione dell’offerta commerciale dell’aeroporto. Con quest'ultima inaugurazione, si rinsalda la collaborazione tra Aeroporti di Roma e Autogrill: lo scorso aprile era stato infatti inaugurato, sempre a Roma Fiumicino (Terminal 3 Partenze – Satellite), il primo locale Costa Coffee, catena di caffè britannica fondata nel 1971 dai fratelli italiani Bruno e Sergio Costa, in Italia. [gallery ids="471369,471368,471370"]   [post_title] => Adr e Autogrill: taglio del nastro per la nuova Terrazza Eataly a Fiumicino [post_date] => 2024-07-12T12:50:48+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1720788648000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471314 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => L'aeroporto di Milano Malpensa è stato ufficialmente intitolato a Silvio Berlusconi. La notizia, che ha tenuto banco negli ultimi giorni, è stata confermata ieri dallo stesso Ministero dei trasporti, che ha ripreso l'ordinanza di Enac, che ha effetto immediato. "L'Aeroporto di Milano Malpensa è intitolato alla memoria del presidente Silvio Berlusconi, con la seguente denominazione: Aeroporto Internazionale Milano Malpensa - 'Silvio Berlusconi'. La società di gestione Sea Spa provvederà agli adempimenti di competenza connessi alla nuova denominazione". La nota aggiunge che il ministro Matteo Salvini esprime 'grande soddisfazione'. Proprio il vicepremier, ieri a Salerno per l'inaugurazione dell'aeroporto Costa d'Amalfi, aveva lasciato capire che la firma era già stata apposta: "Una grande opera di sistema - ha dichiarato ieri Salvini riferendosi allo scalo di Salerno - per la quale ora bisognerà trovare un nome. Su Malpensa, invece, la decisione è già stata presa".     [post_title] => Malpensa: il Mit ha ufficializzato la dedica a Berlusconi, con effetto immediato [post_date] => 2024-07-12T11:41:00+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1720784460000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471305 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sette nuovi voli a settimana e il Piemonte si apre a coincidenze verso 349 destinazioni in Medio ed Estremo Oriente, Africa e Americhe. A sei anni dalla sospensione del volo Torino - Istanbul, Turkish Airlines -  che ora serve nove destinazioni italiane -  dal 10 luglio collega  l’aeroporto  di Caselle al nuovo hub di Istanbul.  Per Caselle è certamente la novità più strategica dell’anno, come sottolineato da Elisabetta Oliveri, presidente di Torino Airport: “L’avvio di questo volo ci apre nuove prospettive di crescita e rappresenta anche un ulteriore volano di sviluppo per tutta l’economia del territorio riconfermando il ruolo dell’aeroporto come attore strategico della crescita”.  L’operativo settimanale  varia in base ai giorni per consentire ai passeggeri di intercettare il maggior numero di coincidenze. Il lunedì, martedì, giovedì e sabato partenze alle 10.15 con arrivo in Turchia alle 14.10 locali. Da Istanbul, negli stessi giorni, il volo partirà alle 7.15 con arrivo alle 9.20. Il mercoledì, venerdì e domenica, invece, partenza da Istanbul alle 17 con arrivo a Torino alle 19.05, da dove l’aereo ripartirà alle 20 per arrivare in Turchia alle 23.55. Sulla rotta è impiegato attualmente un Boeing 737-800, ma non si esclude il futuro utilizzo di aeromobili a maggior capacità. Presenti all’inaugurazione, dell'ad della Turkish Airlines Bilal Eksi, volato dalla capitale turca con il top management della compagnia, il console generale di Turchia a Milano, Mehmet Ozoktem, le istituzioni piemontesi e rappresentanti del mondo economico ed imprenditoriali. Tutti concordi nel cogliere le opportunità che il collegamento “apre il Piemonte a mercati turistici e commerciali finora non serviti, che potranno raggiungere comodamente il nostro territorio e tutto il Nord Ovest", come sottolineato da Andrea Andorno, ad di Torino Airport. [post_title] => Turkish Airlines è tornata sulla Torino-Istanbul dopo sei anni di stop [post_date] => 2024-07-12T11:10:48+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1720782648000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471296 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Un convento dell'ordine di Santa Chiara del 1604, successivamente occupato dall'ordine della Visitazione di Santa Maria dal 1803 agli inizi degli anni '80. Da queste radici originarie ha preso forma la nuova struttura di design Hôtel du Couvent. Situata nel cuore del centro storico di Nizza, la proprietà è stata realizzata da Valéry Grégo, il nome dietro gli hotel di design Les Roches Rouges e La Pigalle, che ne ha curato un restauro durato ben dieci anni. I lavori sono stati realizzati in collaborazione con lo studio Mumbai e lo studio Méditerranée, che ha sua volta lavorato con Festen Architecture per gli interni. Il risultato sono 88 camere arredate con un mix di pezzi su misura e di antiquariato d'epoca, con vista sul centro storico, sui giardini terrazzati, sul porto o sulle colline circostanti. Tra le soluzioni disponibili ci sono pure 18 suite, alcune delle quali dotate di cucina, con la possibilità di richiedere uno chef o un maggiordomo. All'interno delle mura esterne del convento, si cela inoltre un giardino segreto di più di 8 mila metri quadrati. In collaborazione con Tom-Stuart Smith, paesaggista, e James Basson di Scape Design, lo spazio è stato ripensato in un’ottica di connessione con lo stesso convento. Nel chiostro centrale rivivrà poi l'antica erboristeria fondata dalle suore, guidata dall'erborista locale Gregory Unrein di Nice Organic. Fornirà agli ospiti consigli personalizzati e rimedi su misura, oltre a tè, tisane e tinture con le erbe del giardino, e, allo stesso tempo, servirà anche la cucina e il bar del convento di erbe essiccate. La biblioteca, dove approfondire la storia della città, mette in luce l'École de Nice: un movimento artistico che si è sviluppato a Nizza a partire dalla fine degli anni Cinquanta e che ha riunito molti artisti riconosciuti a livello internazionale, tra cui Martial Raysse, Ben, Yves Klein, Arman e Alocco, Sosno. Archivio ufficiale di tutto ciò che è stato pubblicato sul movimento, lo spazio si presterà a collaborazioni con scuole d'arte, conferenze e workshop per gli ospiti e la comunità locale. Lo spazio benessere si ispirerà alle antiche tradizioni balneari romane, incorporando acqua, trattamenti e attività fisica. A disposizione pure una piscina coperta e una piscina relax. Un'area dedicata ai trattamenti offrirà massaggi su misura con oli essenziali selezionati dall'erborista dell'Hôtel du Couvent, mentre i trattamenti viso personalizzati utilizzeranno prodotti naturali. Oltre a una piscina all'aperto, le terme romane del convento propongono anche il Movement Studio: uno spazio dedicato all'esercizio fisico, alla danza e al movimento, sale per trattamenti e un centro culturale per rilassare la mente, per un'esperienza di benessere olistica. All'esterno, i giardini vantano una ulteriore piscina di 20 metri con vista sul Mediterraneo e una all'aperto adiacente al cafè La Guinguette. Le proposte f&b dell'hotel saranno guidate dai sapori e dai prodotti provenienti dalla fattoria di proprietà a Touët-sur-Var, che rifornisce il convento di verdure di stagione, frutta e uova delle sue 250 galline, ospitando anche visite di ospiti, cene e laboratori gastronomici. Nel ristorante del chiostro, il refettorio originale, al cafè La Guinguette e nel bistrot di rue des Serruriers sarà possibile gustare quindi piatti tipici. E' presente pure una panetteria, ricavata nell'ex panificio del convento, che preparerà ogni giorno pane fresco, con farina macinata in loco secondo la tradizione centenaria, mentre la cantina offrirà una scelta di 3.500 etichette. Nelle vicinanze, le Bar sarà il luogo ideale in cui trascorrere i propri pomeriggi. Il sabato mattina l'Hôtel du Couvent aprirà infine il proprio cortile al mercato cittadino, in cui gli ospiti e i nizzardi potranno rifornirsi di prodotti locali e della regione circostante. Valéry Grégo vive a Londra da vent'anni ed è entrato nel mondo dell'ospitalità come si entra in una vecchia libreria: per caso. Nato nella periferia parigina da due ricercatori aerospaziali, ha studiato inizialmente letteratura e materie umanistiche a Parigi, per poi dedicarsi alla finanza. Dopo un primo periodo come imprenditore nel settore finanziario, il suo background letterario e il suo spirito avventuriero lo hanno portato a creare Perseus nel 2010, con l'obiettivo di ribaltare il concetto di viaggio. Le Pigalle, inaugurato nel 2015, gli ha permesso di esprimere questa ospitalità moderna, radicata e consapevole, che si adatta a un mondo in rapida evoluzione. Grégo ha poi fatto rinascere diversi resort in montagna e stabilimenti costieri, tra cui Les Roches Rouges a Saint-Raphaël e Les 3 Vallées a Courchevel 1850, con il marchio Hôtels d'en Haut, che ha venduto nel 2019 per concentrarsi sull'Hôtel du Couvent, l'ultimo di questa generazione di luoghi.   [post_title] => Ci sono anche una panetteria e un'erboristeria nel nuovo hotel di design nizzardo du Couvent [post_date] => 2024-07-12T10:49:25+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1720781365000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471288 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si chiama DoubleTree Nice Centre Iconic la struttura di debutto del gruppo Hilton a Nizza, in costa Azzurra. Situata nel cuore della città, sulla Promenade des Anglais, la proprietà  è ben collegata, trovandosi a meno di 15 minuti dall’aeroporto di Nizza-Costa Azzurra e offrendo accesso diretto alla stazione ferroviaria Nice-Ville. L'hotel dispone di 105 camere, alcune delle quali familiari con soluzioni che possono ospitare fino a cinque persone. Presente pure il ristorante panoramico Pesca al quinto piano dell'albergo, che accoglierà anche dei mercanti di pesce con un'offerta dai prezzi dinamici e competitivi. A disposizione degli ospiti pure un centro fitness, uno spazio per eventi con vista mare, una terrazza e il bar Iconic. L'hotel è la terza struttura Hilton ad aprire in costa Azzurra da quando il gruppo ha fatto il proprio ingresso nella regione lo scorso anno. Sono infatti già operativi il Canopy Cannes e il Columbus Hotel Monte- Carlo, Curio Collection. [post_title] => Hilton approda a Nizza con il DoubleTree Nice Centre Iconic [post_date] => 2024-07-12T10:23:07+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1720779787000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471284 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Air France-Klm e Sas hanno firmato accordi di codeshare e interline che che saranno operativi dal prossimo 1 settembre, quando il vettore scandinavo aderirà ufficialmente all'alleanza SkyTeam, di cui il gruppo franco-olandese è membro fondatore. L’intesa coprirà un’ampia gamma di destinazioni europee. I passeggeri di Air France e Klm avranno accesso a 33 destinazioni nel Nord Europa, oltre agli hub di Sas a Copenaghen, Oslo e Stoccolma. I clienti Sas avranno invece accesso a 33 destinazioni in Europa, oltre agli hub di Parigi Charles de Gaulle e Amsterdam Schiphol. In seguito verranno aggiunte all’accordo anche destinazioni intercontinentali. Gli iscritti ai programmi di fidelizzazione delle compagnie aeree, Flying Blue ed EuroBonus, potranno guadagnare e spendere Miglia/Punti su tutti i voli operati dal 1 settembre 2024. I membri EuroBonus idonei, potranno inoltre usufruire dei servizi e vantaggi Skyteam tra cui SkyPriority e accesso alle lounge. Air France e Klm operano fino a 200 voli settimanali tra Parigi Cdg e l’aeroporto di Amsterdam Schiphol e gli hub di Sas a Copenaghen, Oslo e Stoccolma. La compagnia scandinava effettua invece fino a 44 voli settimanali per Parigi Charles de Gaulle da Copenaghen, Oslo e Stoccolma, e 65 per Schiphol. [post_title] => Air France-Klm: dal 1° settembre sarà attivo il codeshare con Sas [post_date] => 2024-07-12T09:40:12+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1720777212000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471265 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Lo scalo di Salerno Costa d'Amalfi apre ufficialmente le porte ai viaggiatori. Tra i protagonisti di questa giornata di festeggiamenti, easyJet che proprio questa mattina, alle 8:15 ha visto atterrare il suo primo volo EJU3609 decollato dall’aeroporto di Milano Malpensa. Il volo è stato accolto dal presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca. Un evento straordinario che segna l’inizio di una nuova avventura per easyJet. Così come per tutti i viaggiatori diretti o in partenza dalla Campania. Dopo il volo inaugurale di oggi da Milano Malpensa, il 12 luglio prenderanno il via anche i collegamenti con Basilea, Ginevra e Berlino. Mentre il 13 luglio sarà la volta dell’atteso volo inaugurale da Londra Gatwick. Campania «La Campania rappresenta da tempo un territorio di primaria importanza per easyJet - ha dichiarato Lorenzo Lagorio, country manager di easyJet Italia -. Dal primo volo atterrato a Napoli 25 anni fa abbiamo trasportato da e per la regione quasi 35 milioni di passeggeri. Negli ultimi anni abbiamo rafforzato ulteriormente la nostra presenza arrivando a basare 8 aerei all’aeroporto di Napoli. Abbiamo migliorato continuamente la nostra offerta sia per chi viaggia per turismo sia per chi lo fa per lavoro. «Essere protagonisti di questa attesissima apertura dell’aeroporto Costa d’Amalfi di Salerno è per noi motivo di orgoglio e soddisfazione. Con l’avvio delle operazioni a Salerno easyJet quest’estate arriverà a mettere a disposizione quasi 3 milioni di posti per volare da e per la Campania. Un’offerta unica e senza precedenti a conferma del nostro impegno per essere la compagnia preferita dei campani».  50 mila posti Quest’estate easyJet metterà a disposizione circa 50 mila posti per viaggiare da e per Salerno, con tre frequenze settimanali per Malpensa e due per ciascuna delle altre destinazioni internazionali. La compagnia, inoltre, ha annunciato oggi l’estensione del volo per Milano alla prossima stagione invernale. La riapertura dello scalo salernitano rappresenta un passo significativo per la connettività e l’industria turistica della Campania. Ma anche un’importante occasione per easyJet di rafforzare ulteriormente la propria presenza nella regione. In Campania la compagnia opera da quasi venticinque anni e dove nel 2015 ha aperto la sua seconda base italiana all’aeroporto di Napoli. Con l’aggiunta delle 5 nuove rotte da Salerno, easyJet porterà la capacità totale offerta nella regione a quasi tre milioni di posti per la stagione estiva, con 50 rotte verso 13 Paesi. Un’offerta unica e senza precedenti, per valorizzare il territorio e stimolare lo sviluppo dell’economia locale.   [post_title] => easyJet inaugura l'aeroporto di Salerno Costa d'Amalfi [post_date] => 2024-07-11T12:39:47+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => topnews ) [post_tag_name] => Array ( [0] => Top News ) ) [sort] => Array ( [0] => 1720701587000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471246 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => E' stato inaugurato ieri dalla Msc World Europa nel porto della Valletta il primo e unico sistema di connessione elettrica di terra per le navi da crociera disponibile nel mar Mediterraneo. La cerimonia è culminata con il collegamento della nave ai cavi elettrici del porto, che le hanno consentito di spegnere i motori e utilizzare la corrente elettrica da terra, azzerando le emissioni nell’aria durante la sosta nello scalo. Fino alla fine della stagione estiva la World Europa si collegherà quindi ogni mercoledì alla rete elettrica del porto di Malta, tappa fissa dell’itinerario settimanale che la nave effettua per accompagnare i propri ospiti alla scoperta di Malta, Spagna, Francia e Italia. “L’alimentazione elettrica da terra è un elemento molto importante del nostro impegno continuo verso la decarbonizzazione - sottolinea il chief energy transition officer di Msc Crociere, Michele Francioni -. La maggior parte della nostra flotta è oggi equipaggiata per eliminare le emissioni e migliorare la qualità dell'aria quando le navi sono ormeggiate nei porti, grazie all'energia elettrica locale che alimenta le operazioni”. L'obiettivo di Msc Crociere entro la fine del 2024, quando 16 delle 22 navi della compagnia saranno equipaggiate per collegarsi alle reti elettriche di terra, è infatti quello di effettuare 220 connessioni allo shore power nei porti che già se ne sono dotati in Cina, Norvegia, Germania, Regno Unito e appunto Malta. La compagnia punta inoltre ad aggiungere almeno 15 nuovi porti al suo piano di shore power tra il 2024 e il 2026. Tra questi ce ne sono cinque in Italia (Genova, La Spezia, Civitavecchia, Napoli e Trieste), oltre a Barcellona, Amburgo, Valencia, Marsiglia e Copenaghen. Msc sta infine direttamente predisponendo il sistema dello shore power anche nel proprio terminal crociere di Miami, attualmente in costruzione, che sarà pienamente operativo l'anno prossimo. [post_title] => Msc World Europa inaugura a La Valletta il primo shore power del Mediterraneo [post_date] => 2024-07-11T11:58:44+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1720699124000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471209 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si chiama Leonardo Boutique Hotel Paris Opera ed è la struttura di debutto in Francia dell'omonimo brand del gruppo Fattal. Situato nel cuore del vivace quartiere Opéra, l’albergo è facilmente raggiungibile, senza bisogno di un Games Pass durante le prossime Olimpiadi, ed è ben collegato con i principali siti dei Giochi, oltre a essere un punto di partenza ideale per esplorare la capitale francese. La struttura, inserita in un edificio del diciannovesimo secolo, con gli interni progettati dall’interior designer Marie-Agnès Louboutin, dispone di 59 camere distribuite su cinque piani, oltre che di lounge bar e palestra. In occasione dei giochi, gli ospiti saranno inoltre accolti con speciali cadeau a tema per tutto il periodo delle Olimpiadi.   [post_title] => Debutto francese per Leonardo Hotels con il Boutique Paris Opera [post_date] => 2024-07-11T11:24:22+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1720697062000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "aegean ha inaugurato la nuova lounge allaeroporto di larnaca" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":49,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":1657,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471361","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Aeroporti di Roma e Autogrill hanno aperto a Fiumicino la Terrazza Eataly, un nuovo spazio all’aperto nel “Leonardo da Vinci”.\r\n\r\nLa Terrazza - un unicum nel panorama aeroportuale italiano - copre un’area di circa 250mq e rappresenta un’estensione del punto vendita Eataly, operativo già da maggio 2022 al Terminal 1, nell’area dedicata ai voli diretti in Italia e verso le destinazioni Schengen. Il luogo ideale per un aperitivo in relax prima della partenza che arricchisce la già ampia offerta f&b che, nell’area, conta venti punti vendita, tra bar e ristoranti.\r\n\r\nAnche per la Terrazza Eataly è possibile prenotare sul sito adr.it il tavolo con Book a Table, il nuovo servizio lanciato da Adr nell’ambito della digitalizzazione dell’offerta commerciale dell’aeroporto.\r\n\r\nCon quest'ultima inaugurazione, si rinsalda la collaborazione tra Aeroporti di Roma e Autogrill: lo scorso aprile era stato infatti inaugurato, sempre a Roma Fiumicino (Terminal 3 Partenze – Satellite), il primo locale Costa Coffee, catena di caffè britannica fondata nel 1971 dai fratelli italiani Bruno e Sergio Costa, in Italia.\r\n\r\n[gallery ids=\"471369,471368,471370\"]\r\n\r\n ","post_title":"Adr e Autogrill: taglio del nastro per la nuova Terrazza Eataly a Fiumicino","post_date":"2024-07-12T12:50:48+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1720788648000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471314","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"L'aeroporto di Milano Malpensa è stato ufficialmente intitolato a Silvio Berlusconi. La notizia, che ha tenuto banco negli ultimi giorni, è stata confermata ieri dallo stesso Ministero dei trasporti, che ha ripreso l'ordinanza di Enac, che ha effetto immediato.\r\n\r\n\"L'Aeroporto di Milano Malpensa è intitolato alla memoria del presidente Silvio Berlusconi, con la seguente denominazione: Aeroporto Internazionale Milano Malpensa - 'Silvio Berlusconi'. La società di gestione Sea Spa provvederà agli adempimenti di competenza connessi alla nuova denominazione\".\r\n\r\nLa nota aggiunge che il ministro Matteo Salvini esprime 'grande soddisfazione'. Proprio il vicepremier, ieri a Salerno per l'inaugurazione dell'aeroporto Costa d'Amalfi, aveva lasciato capire che la firma era già stata apposta: \"Una grande opera di sistema - ha dichiarato ieri Salvini riferendosi allo scalo di Salerno - per la quale ora bisognerà trovare un nome. Su Malpensa, invece, la decisione è già stata presa\".\r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Malpensa: il Mit ha ufficializzato la dedica a Berlusconi, con effetto immediato","post_date":"2024-07-12T11:41:00+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1720784460000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471305","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sette nuovi voli a settimana e il Piemonte si apre a coincidenze verso 349 destinazioni in Medio ed Estremo Oriente, Africa e Americhe. A sei anni dalla sospensione del volo Torino - Istanbul, Turkish Airlines -  che ora serve nove destinazioni italiane -  dal 10 luglio collega  l’aeroporto  di Caselle al nuovo hub di Istanbul. \r\n\r\nPer Caselle è certamente la novità più strategica dell’anno, come sottolineato da Elisabetta Oliveri, presidente di Torino Airport: “L’avvio di questo volo ci apre nuove prospettive di crescita e rappresenta anche un ulteriore volano di sviluppo per tutta l’economia del territorio riconfermando il ruolo dell’aeroporto come attore strategico della crescita”. \r\n\r\nL’operativo settimanale  varia in base ai giorni per consentire ai passeggeri di intercettare il maggior numero di coincidenze. Il lunedì, martedì, giovedì e sabato partenze alle 10.15 con arrivo in Turchia alle 14.10 locali. Da Istanbul, negli stessi giorni, il volo partirà alle 7.15 con arrivo alle 9.20. Il mercoledì, venerdì e domenica, invece, partenza da Istanbul alle 17 con arrivo a Torino alle 19.05, da dove l’aereo ripartirà alle 20 per arrivare in Turchia alle 23.55. Sulla rotta è impiegato attualmente un Boeing 737-800, ma non si esclude il futuro utilizzo di aeromobili a maggior capacità.\r\n\r\nPresenti all’inaugurazione, dell'ad della Turkish Airlines Bilal Eksi, volato dalla capitale turca con il top management della compagnia, il console generale di Turchia a Milano, Mehmet Ozoktem, le istituzioni piemontesi e rappresentanti del mondo economico ed imprenditoriali. Tutti concordi nel cogliere le opportunità che il collegamento “apre il Piemonte a mercati turistici e commerciali finora non serviti, che potranno raggiungere comodamente il nostro territorio e tutto il Nord Ovest\", come sottolineato da Andrea Andorno, ad di Torino Airport.","post_title":"Turkish Airlines è tornata sulla Torino-Istanbul dopo sei anni di stop","post_date":"2024-07-12T11:10:48+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1720782648000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471296","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Un convento dell'ordine di Santa Chiara del 1604, successivamente occupato dall'ordine della Visitazione di Santa Maria dal 1803 agli inizi degli anni '80. Da queste radici originarie ha preso forma la nuova struttura di design Hôtel du Couvent. Situata nel cuore del centro storico di Nizza, la proprietà è stata realizzata da Valéry Grégo, il nome dietro gli hotel di design Les Roches Rouges e La Pigalle, che ne ha curato un restauro durato ben dieci anni. I lavori sono stati realizzati in collaborazione con lo studio Mumbai e lo studio Méditerranée, che ha sua volta lavorato con Festen Architecture per gli interni.\r\n\r\nIl risultato sono 88 camere arredate con un mix di pezzi su misura e di antiquariato d'epoca, con vista sul centro storico, sui giardini terrazzati, sul porto o sulle colline circostanti. Tra le soluzioni disponibili ci sono pure 18 suite, alcune delle quali dotate di cucina, con la possibilità di richiedere uno chef o un maggiordomo.\r\n\r\nAll'interno delle mura esterne del convento, si cela inoltre un giardino segreto di più di 8 mila metri quadrati. In collaborazione con Tom-Stuart Smith, paesaggista, e James Basson di Scape Design, lo spazio è stato ripensato in un’ottica di connessione con lo stesso convento. Nel chiostro centrale rivivrà poi l'antica erboristeria fondata dalle suore, guidata dall'erborista locale Gregory Unrein di Nice Organic. Fornirà agli ospiti consigli personalizzati e rimedi su misura, oltre a tè, tisane e tinture con le erbe del giardino, e, allo stesso tempo, servirà anche la cucina e il bar del convento di erbe essiccate.\r\n\r\nLa biblioteca, dove approfondire la storia della città, mette in luce l'École de Nice: un movimento artistico che si è sviluppato a Nizza a partire dalla fine degli anni Cinquanta e che ha riunito molti artisti riconosciuti a livello internazionale, tra cui Martial Raysse, Ben, Yves Klein, Arman e Alocco, Sosno. Archivio ufficiale di tutto ciò che è stato pubblicato sul movimento, lo spazio si presterà a collaborazioni con scuole d'arte, conferenze e workshop per gli ospiti e la comunità locale.\r\n\r\nLo spazio benessere si ispirerà alle antiche tradizioni balneari romane, incorporando acqua, trattamenti e attività fisica. A disposizione pure una piscina coperta e una piscina relax. Un'area dedicata ai trattamenti offrirà massaggi su misura con oli essenziali selezionati dall'erborista dell'Hôtel du Couvent, mentre i trattamenti viso personalizzati utilizzeranno prodotti naturali. Oltre a una piscina all'aperto, le terme romane del convento propongono anche il Movement Studio: uno spazio dedicato all'esercizio fisico, alla danza e al movimento, sale per trattamenti e un centro culturale per rilassare la mente, per un'esperienza di benessere olistica. All'esterno, i giardini vantano una ulteriore piscina di 20 metri con vista sul Mediterraneo e una all'aperto adiacente al cafè La Guinguette.\r\n\r\nLe proposte f&b dell'hotel saranno guidate dai sapori e dai prodotti provenienti dalla fattoria di proprietà a Touët-sur-Var, che rifornisce il convento di verdure di stagione, frutta e uova delle sue 250 galline, ospitando anche visite di ospiti, cene e laboratori gastronomici. Nel ristorante del chiostro, il refettorio originale, al cafè La Guinguette e nel bistrot di rue des Serruriers sarà possibile gustare quindi piatti tipici. E' presente pure una panetteria, ricavata nell'ex panificio del convento, che preparerà ogni giorno pane fresco, con farina macinata in loco secondo la tradizione centenaria, mentre la cantina offrirà una scelta di 3.500 etichette. Nelle vicinanze, le Bar sarà il luogo ideale in cui trascorrere i propri pomeriggi. Il sabato mattina l'Hôtel du Couvent aprirà infine il proprio cortile al mercato cittadino, in cui gli ospiti e i nizzardi potranno rifornirsi di prodotti locali e della regione circostante.\r\n\r\nValéry Grégo vive a Londra da vent'anni ed è entrato nel mondo dell'ospitalità come si entra in una vecchia libreria: per caso. Nato nella periferia parigina da due ricercatori aerospaziali, ha studiato inizialmente letteratura e materie umanistiche a Parigi, per poi dedicarsi alla finanza. Dopo un primo periodo come imprenditore nel settore finanziario, il suo background letterario e il suo spirito avventuriero lo hanno portato a creare Perseus nel 2010, con l'obiettivo di ribaltare il concetto di viaggio. Le Pigalle, inaugurato nel 2015, gli ha permesso di esprimere questa ospitalità moderna, radicata e consapevole, che si adatta a un mondo in rapida evoluzione. Grégo ha poi fatto rinascere diversi resort in montagna e stabilimenti costieri, tra cui Les Roches Rouges a Saint-Raphaël e Les 3 Vallées a Courchevel 1850, con il marchio Hôtels d'en Haut, che ha venduto nel 2019 per concentrarsi sull'Hôtel du Couvent, l'ultimo di questa generazione di luoghi.\r\n\r\n ","post_title":"Ci sono anche una panetteria e un'erboristeria nel nuovo hotel di design nizzardo du Couvent","post_date":"2024-07-12T10:49:25+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1720781365000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471288","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Si chiama DoubleTree Nice Centre Iconic la struttura di debutto del gruppo Hilton a Nizza, in costa Azzurra. Situata nel cuore della città, sulla Promenade des Anglais, la proprietà  è ben collegata, trovandosi a meno di 15 minuti dall’aeroporto di Nizza-Costa Azzurra e offrendo accesso diretto alla stazione ferroviaria Nice-Ville. L'hotel dispone di 105 camere, alcune delle quali familiari con soluzioni che possono ospitare fino a cinque persone.\r\n\r\nPresente pure il ristorante panoramico Pesca al quinto piano dell'albergo, che accoglierà anche dei mercanti di pesce con un'offerta dai prezzi dinamici e competitivi. A disposizione degli ospiti pure un centro fitness, uno spazio per eventi con vista mare, una terrazza e il bar Iconic. L'hotel è la terza struttura Hilton ad aprire in costa Azzurra da quando il gruppo ha fatto il proprio ingresso nella regione lo scorso anno. Sono infatti già operativi il Canopy Cannes e il Columbus Hotel Monte- Carlo, Curio Collection.","post_title":"Hilton approda a Nizza con il DoubleTree Nice Centre Iconic","post_date":"2024-07-12T10:23:07+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1720779787000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471284","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Air France-Klm e Sas hanno firmato accordi di codeshare e interline che che saranno operativi dal prossimo 1 settembre, quando il vettore scandinavo aderirà ufficialmente all'alleanza SkyTeam, di cui il gruppo franco-olandese è membro fondatore.\r\nL’intesa coprirà un’ampia gamma di destinazioni europee. I passeggeri di Air France e Klm avranno accesso a 33 destinazioni nel Nord Europa, oltre agli hub di Sas a Copenaghen, Oslo e Stoccolma. I clienti Sas avranno invece accesso a 33 destinazioni in Europa, oltre agli hub di Parigi Charles de Gaulle e Amsterdam Schiphol. In seguito verranno aggiunte all’accordo anche destinazioni intercontinentali.\r\nGli iscritti ai programmi di fidelizzazione delle compagnie aeree, Flying Blue ed EuroBonus, potranno guadagnare e spendere Miglia/Punti su tutti i voli operati dal 1 settembre 2024. I membri EuroBonus idonei, potranno inoltre usufruire dei servizi e vantaggi Skyteam tra cui SkyPriority e accesso alle lounge.\r\nAir France e Klm operano fino a 200 voli settimanali tra Parigi Cdg e l’aeroporto di Amsterdam Schiphol e gli hub di Sas a Copenaghen, Oslo e Stoccolma.\r\nLa compagnia scandinava effettua invece fino a 44 voli settimanali per Parigi Charles de Gaulle da Copenaghen, Oslo e Stoccolma, e 65 per Schiphol.","post_title":"Air France-Klm: dal 1° settembre sarà attivo il codeshare con Sas","post_date":"2024-07-12T09:40:12+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1720777212000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471265","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Lo scalo di Salerno Costa d'Amalfi apre ufficialmente le porte ai viaggiatori. Tra i protagonisti di questa giornata di festeggiamenti, easyJet che proprio questa mattina, alle 8:15 ha visto atterrare il suo primo volo EJU3609 decollato dall’aeroporto di Milano Malpensa. Il volo è stato accolto dal presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca.\r\n\r\nUn evento straordinario che segna l’inizio di una nuova avventura per easyJet. Così come per tutti i viaggiatori diretti o in partenza dalla Campania. Dopo il volo inaugurale di oggi da Milano Malpensa, il 12 luglio prenderanno il via anche i collegamenti con Basilea, Ginevra e Berlino. Mentre il 13 luglio sarà la volta dell’atteso volo inaugurale da Londra Gatwick.\r\nCampania\r\n«La Campania rappresenta da tempo un territorio di primaria importanza per easyJet - ha dichiarato Lorenzo Lagorio, country manager di easyJet Italia -. Dal primo volo atterrato a Napoli 25 anni fa abbiamo trasportato da e per la regione quasi 35 milioni di passeggeri. Negli ultimi anni abbiamo rafforzato ulteriormente la nostra presenza arrivando a basare 8 aerei all’aeroporto di Napoli. Abbiamo migliorato continuamente la nostra offerta sia per chi viaggia per turismo sia per chi lo fa per lavoro.\r\n\r\n«Essere protagonisti di questa attesissima apertura dell’aeroporto Costa d’Amalfi di Salerno è per noi motivo di orgoglio e soddisfazione. Con l’avvio delle operazioni a Salerno easyJet quest’estate arriverà a mettere a disposizione quasi 3 milioni di posti per volare da e per la Campania. Un’offerta unica e senza precedenti a conferma del nostro impegno per essere la compagnia preferita dei campani». \r\n50 mila posti\r\nQuest’estate easyJet metterà a disposizione circa 50 mila posti per viaggiare da e per Salerno, con tre frequenze settimanali per Malpensa e due per ciascuna delle altre destinazioni internazionali. La compagnia, inoltre, ha annunciato oggi l’estensione del volo per Milano alla prossima stagione invernale.\r\n\r\nLa riapertura dello scalo salernitano rappresenta un passo significativo per la connettività e l’industria turistica della Campania. Ma anche un’importante occasione per easyJet di rafforzare ulteriormente la propria presenza nella regione. In Campania la compagnia opera da quasi venticinque anni e dove nel 2015 ha aperto la sua seconda base italiana all’aeroporto di Napoli.\r\n\r\nCon l’aggiunta delle 5 nuove rotte da Salerno, easyJet porterà la capacità totale offerta nella regione a quasi tre milioni di posti per la stagione estiva, con 50 rotte verso 13 Paesi. Un’offerta unica e senza precedenti, per valorizzare il territorio e stimolare lo sviluppo dell’economia locale.\r\n\r\n\r\n\r\n ","post_title":"easyJet inaugura l'aeroporto di Salerno Costa d'Amalfi","post_date":"2024-07-11T12:39:47+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["topnews"],"post_tag_name":["Top News"]},"sort":[1720701587000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471246","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"E' stato inaugurato ieri dalla Msc World Europa nel porto della Valletta il primo e unico sistema di connessione elettrica di terra per le navi da crociera disponibile nel mar Mediterraneo. La cerimonia è culminata con il collegamento della nave ai cavi elettrici del porto, che le hanno consentito di spegnere i motori e utilizzare la corrente elettrica da terra, azzerando le emissioni nell’aria durante la sosta nello scalo.\r\n\r\nFino alla fine della stagione estiva la World Europa si collegherà quindi ogni mercoledì alla rete elettrica del porto di Malta, tappa fissa dell’itinerario settimanale che la nave effettua per accompagnare i propri ospiti alla scoperta di Malta, Spagna, Francia e Italia. “L’alimentazione elettrica da terra è un elemento molto importante del nostro impegno continuo verso la decarbonizzazione - sottolinea il chief energy transition officer di Msc Crociere, Michele Francioni -. La maggior parte della nostra flotta è oggi equipaggiata per eliminare le emissioni e migliorare la qualità dell'aria quando le navi sono ormeggiate nei porti, grazie all'energia elettrica locale che alimenta le operazioni”.\r\n\r\nL'obiettivo di Msc Crociere entro la fine del 2024, quando 16 delle 22 navi della compagnia saranno equipaggiate per collegarsi alle reti elettriche di terra, è infatti quello di effettuare 220 connessioni allo shore power nei porti che già se ne sono dotati in Cina, Norvegia, Germania, Regno Unito e appunto Malta. La compagnia punta inoltre ad aggiungere almeno 15 nuovi porti al suo piano di shore power tra il 2024 e il 2026. Tra questi ce ne sono cinque in Italia (Genova, La Spezia, Civitavecchia, Napoli e Trieste), oltre a Barcellona, Amburgo, Valencia, Marsiglia e Copenaghen. Msc sta infine direttamente predisponendo il sistema dello shore power anche nel proprio terminal crociere di Miami, attualmente in costruzione, che sarà pienamente operativo l'anno prossimo.","post_title":"Msc World Europa inaugura a La Valletta il primo shore power del Mediterraneo","post_date":"2024-07-11T11:58:44+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1720699124000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471209","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":" Si chiama Leonardo Boutique Hotel Paris Opera ed è la struttura di debutto in Francia dell'omonimo brand del gruppo Fattal. Situato nel cuore del vivace quartiere Opéra, l’albergo è facilmente raggiungibile, senza bisogno di un Games Pass durante le prossime Olimpiadi, ed è ben collegato con i principali siti dei Giochi, oltre a essere un punto di partenza ideale per esplorare la capitale francese.\r\n\r\nLa struttura, inserita in un edificio del diciannovesimo secolo, con gli interni progettati dall’interior designer Marie-Agnès Louboutin, dispone di 59 camere distribuite su cinque piani, oltre che di lounge bar e palestra. In occasione dei giochi, gli ospiti saranno inoltre accolti con speciali cadeau a tema per tutto il periodo delle Olimpiadi.\r\n\r\n ","post_title":"Debutto francese per Leonardo Hotels con il Boutique Paris Opera","post_date":"2024-07-11T11:24:22+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1720697062000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti