23 June 2024

Travel World Escape lancia la rete Be Ambassador of Change

[ 0 ]

Be Ambassador of Change è la nuova iniziativa che il tour operator Travel World Escape ha pensato di lanciare in occasione della prossima fiera di Rimini, in programma dall’11 al 13 ottobre. L’idea è quella di coinvolgere tutti gli agenti di viaggio che desiderano fare la differenza e lavorare insieme per promuovere un turismo migliore per il nostro pianeta.

La parola chiave del progetto di durata triennale è cooperazione.  L’obiettivo principale di questo percorso è quello di promuovere il turismo sostenibile e rigenerativo, che sostiene e rispetta le destinazioni e le comunità locali. Si pensa perciò di creare una rete esclusiva di professionisti che, collaborando sinergicamente, svilupperà partnership strategiche e accederà a nuove opportunità di vendita, contribuendo così a una crescita benefica per tutti.

Il programma include attività di formazione approfondita sulla sostenibilità e sul turismo rigenerativo; corsi su strumenti di marketing e vendita per promuovere le nuove competenze acquisite; webinar ed eventi online e in presenza; strumenti di comunicazione per connettersi con i propri clienti; un attestato di partecipazione; l’opportunità di partecipare a fam trip garantiti; un emozionante viaggio di benvenuto in una destinazione a sorpresa.

Travel World Escape sarà presente alla fiera romagnola presso lo stand 427 della hall A3.

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469943 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_469944" align="alignleft" width="285"] Ph credits: Valais Wallis Promotion - Yves Garneau[/caption] L’ente del Turismo Svizzero ha illustrato alla stampa e agli operatori del settore il Canton Vallese. Attraverso una coinvolgente attività di Nordic Walking, nel parco di Villa Pamphili a Roma, sono state presentate le novità 2024/2025 della destinazione sempre più "quattro stagioni", che si conferma meta ideale per amanti della natura e delle esperienze all'aria aperta di ogni età. Grazie ai suoi paesaggi incontaminati e 45 picchi sopra i 4000 metri , il trekking si distingue fra le attività più popolari del Vallese. Con oltre 8000 chilometri di sentieri il Canton Vallese offre escursioni in alta quota, sentieri nel bosco, passeggiate adrenaliniche fra ponti sospesi e camminate fra i vigneti. I paesaggi del Vallese possono essere scoperti, dalle vallate alle vette, anche in bicicletta, che si sia amanti o professionisti del ciclismo e della mountain bike. Tra le novità estive dell'Aletsch Arena,  in collaborazione con la redazione della rivista specializzata Ride-Magazin, il nuovo bike Tour degli impianti. Grazie ai numerosi sistemi di risalita che consentono il trasporto delle bici, è possibile così apprezzare al massimo le lunghe discese su due ruote. Per la prima volta le destinazioni Aletsch Arena e Bellwald ospiteranno quest'estate un appuntamento della Coppa del Mondo di Mountain Bike. Dal 12 al 14 luglio le località accoglieranno la UCI Mountain Bike Enduro World Cup 2024 mentre, dal 30 agosto al 14 settembre 2025, i Campionati Mondiali di Mountain Bike UCI riuniranno per la prima volta le sette discipline della mountain bike in una sola regione ospitante che sarà, appunto, il Vallese. Sempre nella regione dell’Aletsch, è stato inaugurato quest’estate un nuovo sentiero didattico, il Giardino Alpino: un'occasione per conoscere oltre 200 piante alpine tipiche della zona. [caption id="attachment_469945" align="aligncenter" width="501"] ph credits: Valais Wallis Promotion - Pascal Gertschen[/caption] Tra le novità invernali, Magic Pass, il pass svizzero che consente l'accesso agli impianti di risalita per tutto l'anno, include per la prima volta tra le sue destinazioni due stazioni sciistiche italiane, quelle di San Domenico e Alpe Devero, raggiungibili in un’ora da Milano. Il pass garantisce in inverno, l'accesso illimitato a 80 comprensori sciistici, 21 nel Vallese, con 2800 chilometri di piste, mentre in estate apre 37 destinazioni. Come opzione a pagamento aggiuntiva del Magic Pass, la possibilità di rilassarsi in 15 bagni termali e piscine di montagna. Si distingue fra questi Leukerbad Therme, i bagni termali alpini più grandi d'Europa, adatti a tutte le età. Grazie ai suoi 300 giorni di sole all'anno, questa terra è particolarmente adatta alla produzione del vino. Con 5000 ettari di vigneti e una sessantina di varietà d'uva, il Vallese è la più grande regione del settore vitivinicolo svizzero. Qui il vigneto più piccolo del mondo, nel comune di Saillon, e quello più alto d'Europa, a Visperterminen, a 1000 metri d’altitudine. Il Canton Vallese è la destinazione ideale anche per le famiglie grazie alle numerose attività aperte a tutti i livelli. Fra le destinazioni principali del Cantone la Martigny  Région con il museo Barryland, dedicato al cane San Bernardo, con un ampliamento su due ettari di parco previsto nell'estate 2025. Si distinguono sempre in questa località le escursioni con il trenino Monte Bianco Express e con VerticAlp Emosson. Con partenza a Châtelard e arrivo al lago artificiale Lac d’Emosson, l'escursione VerticAlp consente di ammirare il Monte Bianco attraverso un percorso che comprende una funicolare tra le più ripide al mondo, un treno panoramico e una minifunicolare. Martigny ospita, inoltre, la Fondazione Pierre Gianadda e le sue prestigiose mostre d'arte. Di Elisa Biagioli [post_title] => Canton Vallese: turismo all'aria aperta fra mountain bike e sci [post_date] => 2024-06-21T14:01:58+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718978518000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469900 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Shipyard & Marina Sant’Andrea in collaborazione con i Blue Marina Awards, promossi da Assonautica Italiana-Unioncamere e ASSONAT-Confcommercio e con il RINA Ente tecnico, presentano l’evento "I Porti Turistici nella Blue Economy", che si terrà il 6 luglio 2024 al Marina Sant’Andrea, che fa parte della Rete Marina FVG Friuli Venezia Giulia. Al centro dell’incontro temi cruciali come la sostenibilità, l’innovazione, il turismo esperienziale e la valorizzazione dei territori. Si parlerà di generazione di energia pulita, di sostenibilità ambientale e di nuovi strumenti per soddisfare il turismo esperienziale, tra i temi più dibattuti e trainanti per la crescita sostenibile dei porti e approdi turistici. L’economia del Mare italiana, che vale 161 miliardi di euro (fonte XII Rapporto nazionale sull’economia del mare), rappresenta un’opportunità unica per il Paese. I Blue Marina Awards, giunti alla terza edizione mirano a valorizzare il settore dei porti turistici italiani, supportandoli verso la crescita e lo sviluppo. Questo evento è inserito in una serie di eventi lungo lo Stivale per esplorare e discutere insieme a tutti gli stakeholder come i porti turistici possono diventare catalizzatori per lo sviluppo sostenibile e generatori di benessere e ricchezza. Durante l’appuntamento saranno inoltre illustrate da parte del RINA le modalità di partecipazione alla terza edizione dei Blue Marina Awards.   [post_title] => “I porti turistici nella Blue Economy”, il 6 luglio al Marina Sant’Andrea tra sostenibilità e nuovi strumenti [post_date] => 2024-06-21T10:22:45+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718965365000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469885 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La 21esima edizione di Festa a Vico si è conclusa con un ottimo bilancio: hanno partecipato 50mila persone e sono stati raccolti 255 mila euro da destinare alle onlus coinvolte. «Nel corso degli anni Festa a Vico è diventata una celebrazione della grande cucina italiana e della ricchezza culinaria della costiera Sorrentina, raccontata con chef e grandi artigiani del cibo» sottolinea l’ideatore dell’evento, lo chef Gennaro Esposito. Tra il 10 e il 12 giugno scorsi si è parlato di sentimento e di condivisione. Pino Daniele cantava “dove tutto ha senso, c’è sentimento”: un’emozione che ha preso vita nei tre giorni della storica kermesse, quando le strade, i palazzi e il lungomare di Vico Equense e di Seiano in Campania hanno visto succedersi degustazioni, una cena di gala, riflessioni, masterclass guidate da tre master of wine, la presentazione di piatti firmati da 500 chef italiani e internazionali e talk-show con ospiti internazionali come quello dal titolo La cucina italiana esiste (ed è un patrimonio di valori). Parliamo della candidatura all'Unesco, che ha visto intervenire Maddalena Fossati Dondero (direttrice della Cucina Italiana), Pierluigi Petrillo (direttore cattedra Unesci università Unitelma Sapienza), la chef Narda Lepes (nel 2020 premiata come miglior chef donna dell’America Latina 50 Best Restaurants), lo chef Davide Oldani (D'O di Cornaredo - 2 stelle Michelin), e lo chef Gennaro Esposito (Torre del Saracino di Vico Equense, 2 stelle Michelin). Il gran finale è stata la festa che si è tenuta tra le strade di Marina di Seiano e ha rappresentato un importante momento di condivisione. Quello stesso “sentimento” che ha voluto il coinvolgimento di importanti onlus, a cui sono stati destinati gli oltre 255 mila euro raccolti. Si tratta della fondazione Umberto Veronesi Ets, fondazione Sostenitori ospedale Santobono Ets, Alts Italia Ets Odv (Associazione per la lotta ai tumori del seno), Never give up (Associazione per lo studio e la cura comportamenti alimentari Onlus), la Bottega dei Semplici Pensieri Odv, Associazione Pandora artiste ceramiste e Oltre il guscio Odv. L’edizione 2024 di Festa a Vico ha visto anche la partnership con Be.Come e il suo wine club fondato da Gabriele Gorelli e Alessandra Montana, ceo di Allumeuse. Festa a Vico si conferma così come una delle kermesse culinarie più vivaci e importanti d’Italia e invita tutti a lasciarsi conquistare dalla bellezza di questa terra e dal suo straordinario patrimonio culinario. [post_title] => Festa a Vico: la celebrazione della cucina italiana porta sentimento e condivisione [post_date] => 2024-06-21T10:07:36+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718964456000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469892 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La rete aeroportuale pugliese, con i quattro scali di Bari, Brindisi, Foggia e Taranto Grottaglie, è entrata a far parte di Aeroporti 2030. Con questi ingressi, l'associazione ora comprende 10 scali nazionali, di cui 2 intercontinentali, distribuiti su tutto il territorio italiano, incluso il sistema aeroportuale della Capitale, con Fiumicino e Ciampino, il Polo aeroportuale del Nord-Est con Venezia, Verona, Brescia e Treviso, e la rete aeroportuale pugliese con Bari, Brindisi, Foggia e Taranto. "L'ingresso di Aeroporti di Puglia e a UrbanV rappresenta un riconoscimento del lavoro svolto finora e un incoraggiamento a continuare sulla strada dell'innovazione e della sostenibilità - ha dichiarato il presidente di Aeroporti 2030, Alfonso Celotto -. Siamo convinti che la collaborazione tra questi importanti attori del settore aeroportuale porterà a significativi progressi in termini di efficienza operativa e di riduzione dell'impatto ambientale. La loro esperienza e il loro impegno saranno fondamentali per raggiungere i nostri ambiziosi obiettivi. Inoltre, il rafforzamento di AEROPORTI 2030 che, oggi, grazie al nuovo Statuto, è la prima Associazione italiana a rappresentare i gestori aeroportuali, degli spazioporti e dei vertiporti, ci offre la possibilità di esplorare nuove dimensioni della mobilità, di sviluppare sinergie e di integrare le infrastrutture aeroportuali con le soluzioni di trasporto del futuro". "Aeroporti di Puglia - ha sottolineato il presidente, Antonio Maria Vasile (nella foto) -, società controllata dalla Regione Puglia e unica rete aeroportuale italiana ai sensi della direttiva europea, vuole portare in seno all’associazione la propria idea di quello che sarà il futuro del trasporto aereo, svincolandolo da una visione destinata a non essere più attuale rispetto alle nuove esigenze di trasporto. Il nostro vuole essere un impegno concreto verso l'adozione delle tecnologie più avanzate in materia di sostenibilità e digitalizzazione che avranno un forte impatto sulla ‘passenger experience’ come fattori abilitanti chiave di posizionamento lungo la catena del valore e di reinvenzione di modelli di business aeroportuale. Lo sviluppo tecnologico dei voli suborbitali vede lo Spazioporto di Grottaglie come infrastruttura strategica per l'accesso autonomo allo Spazio da parte delI’Italia, così come lo sviluppo del mercato dell'aviazione dell'ultimo miglio, in termini di evoluzione della Rete Regionale di secondo livello dei Vertiporti".   [post_title] => Aeroporti 2030 sale a 10 scali associati grazie all'ingresso dei quattro pugliesi [post_date] => 2024-06-21T09:58:36+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718963916000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469860 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Un programma esclusivo dedicato ai ragazzi tra i 16 e i 18 anni per una vacanza studio in Inghilterra, nella sede della University of Sussex di Brighton, dove perfezionare il proprio livello di conoscenza della lingua inglese divertendosi tra quiz battle, talent show, elegant dinner, serate disco e molto altro… Dalla collaborazione tra Trinity ViaggiStudio e ScuolaZoo Viaggi nasce un nuovo progetto che coniuga studio e divertimento. La sinergia tra le due realtà ha quindi portato a realizzare un soggiorno studio all’estero, che offre ai ragazzi un’esperienza a 360 gradi in cui cultura, apprendimento, educazione e divertimento si fondono in un programma esclusivo creato su misura per gli adolescenti. Un’occasione per approfondire la conoscenza della lingua in un connubio stimolante e prezioso per il presente e il futuro dei ragazzi. [post_title] => Imparare divertendosi: nuova collaborazione Trinity VIaggiStudio e ScuolaZoo Viaggi [post_date] => 2024-06-20T14:44:29+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718894669000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469770 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Prima operazione di rilievo del gruppo Soges dopo la propria ammissione al listino Euronext Growth Milan della Borsa meneghina. La società toscana ha infatti rinnovato il contratto di locazione relativo all'Art Hotel Atelier di Firenze, già gestito dal 2021 con il brand Place of Charme, aggiungendo all'accordo anche la dependance esterna, attigua alla struttura. La mossa consentirà alla compagnia di ampliare l'offerta della struttura fiorentina dalle attuali 19 camere a un totale di 33, a partire già dal prossimo 1° di luglio. Il nuovo accordo con la proprietà, Grimagest, ha una durata di sei anni, con rinnovo automatico per ulteriori tre. Nel 2023 l'Art Hotel Atelier ha registrato un tasso occupazione del 91% con tariffe medie pari a circa 170 euro.  [post_title] => Il gruppo Soges amplia l'offerta del Place of Charme Art Hotel Atelier di Firenze con 14 nuove camere [post_date] => 2024-06-19T14:15:34+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718806534000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469747 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Francia, Portogallo, Spagna, Regno Unito, Irlanda, Danimarca, Norvegia, Finlandia e Islanda. Naar amplia le partenze garantite per i tour autunnali e invernali nel Nord Europa e presenta il prodotto Indulgence, in totale stile bespoke. “Dopo il successo della scorsa stagione, abbiamo ampliato l’offerta relativa al Nord Europa per le partenze di settembre e febbraio - spiega la product manager Europa, Valentina Bosco, appena rientrata dalla fiera Midnight Sun in Finlandia -. Abbiamo ancora disponibilità per ponti e festività ma il nostro intento, per poter offrire un’esperienza indimenticabile, è quello di dirottare le prenotazioni in altri momenti e località. La visita a Babbo Natale, per esempio, è quasi sempre inclusa ma con la specifica di evitare le attese. Durante i miei ultimi viaggi in Nord Europa ho inoltre raccolto materiale per proporre nuovi fornitori e nuove destinazioni per la stagione primavera – estate 2025, e mi sono concentrata ad ampliare la gamma di hotel ed esperienze che identifichiamo come Indulgence”. Indulgence, in inglese, rappresenta l’appagamento di un desiderio, il concedersi dei piaceri e lasciarsi coccolare. Ed è proprio con questo termine che Naar presenta al mercato una nuova linea di prodotto, che si caratterizza per l’elevata selezione di servizi d’eccellenza dedicati all’enogastronomia, all’arte, al territorio e al benessere che viziano anche i viaggiatori più esigenti. In questa linea rientrano boutique e design hotel a 5, 4 e 3 stelle di alta qualità, con un rapporto molto forte con il territorio in cui si inseriscono e che spesso fanno parte di associazioni come Relais & Chateaux, Small Luxury Hotels, Leading Hotel of the World. “La nostra Europa è la sintesi del lavoro fatto negli anni nelle altre destinazioni in programma, ed è il miglior punto di partenza per il prodotto Indulgence - aggiunge il chief operations officer and head of product, Corrado Locatelli -. L’obiettivo è enfatizzare i territori che proponiamo ai nostri clienti, attraverso la selezione di hotel ed esperienze particolari. Cogliamo le unicità e le caratteristiche naturali, culturali e gastronomiche di ogni regione e le trasmettiamo al viaggiatore attraverso i nostri itinerari bespoke prediligendo metodi di viaggio lenti e sostenibili.” [post_title] => Naar potenzia il Nord Europa e lancia la linea Indulgence [post_date] => 2024-06-19T10:54:33+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718794473000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469741 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Parte oggi iTeg: l'evento sul turismo enogastronomico e l’hospitality, che fino a domani apre le porte del circolo cittadino di Lecce a esperti, professionisti, operatori del settore, aziende e giornalisti. Tutto ruota intorno all’alta formazione del comparto e alla reciproca conoscenza degli operatori della rete. Panel, masterclass, iSkill, iTalk, laboratori esperienziali, b2e, b2c, convegni e la Green factor challenge special iTeg edition, il fitto programma di eventi all’interno della due giorni, con partecipazione gratuita previa registrazione sul sito, punta a fornire gli strumenti ai fini del miglioramento e dello sviluppo di un turismo specializzato di qualità. Fondamentale in questo sarà l’apporto degli iTalk tra cui il Teg: come Ri-disegnare il turismo enogastronomico, moderato da Barbara Politi, in diverse sessioni che vedono anche la presenza di Cristina Mascanzoni Kaiser, fondatrice di WineHo e Nicola Romanelli, fondatore e presidente di Travel Hashtag; Teg tra target e incoming con la presenza di Ruben Santopietro, founder Visit Italy, Doriana Maltese, consulente e auditor di turismo sostenibile per programmi come Travelife, Alfredo De Liguori, responsabile marketing PugliaPromozione e Paola Puzzovio, founder Teging & iTeg; Comunicare il turismo con Massimo Cicatiello, vice presidente di Fortune Italia, Silvia Famà, founder magazine Cucine d'Italia, Lamberto Funghi, fondatore di Giroviaggiando, rivolta a tutti coloro che accolgono i viaggiatori di turismo enogastronomico. E poi le masterclas,s come quella di Vivere di turismo, gestita da Giuseppe Murina, per formare gli imprenditori dell’extra alberghiero a gestire le risorse economiche per un’offerta rivolta al Teg. E ancora la sostenibilità, grande argomento di iTeg, l'impatto sui territori il futuro del turismo in una prospettiva ottimistica e non in un panel dedicato con Sabrina Cavallo per Aitr e altri esperti internazionali. Interamente pensata e ideata per iTeg è infine la Green Factor Challenge, organizzata da Concetta D'Emma, come prima rappresentante di green destinations per l'Italia: si tratta di un workshop in modalità sfida che vuole far scoprire uno storytelling più responsabile e inclusivo, che coinvolga anche le reti, con l’obiettivo principale di selezionare le eccellenze pugliesi da portare come storie di successo a livello internazionale alle prossime Top 100 stories awards. [post_title] => Inizia oggi a Lecce iTeg: l'evento sul turismo enogastronomico e l’hospitality [post_date] => 2024-06-19T10:39:56+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718793596000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469734 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Una nuova linea di laboratori di fotografia on the road. Ideata da Shiruq by Mappamondo in collaborazione con l'Istituto italiano di fotografia (Iif), nasce Reframing Traveling, che invita ad assumere uno sguardo nuovo sul viaggio, sul mondo. “E' la linea di viaggi che mancava – spiega Francesca Lorusso, responsabile del marchio Shiruq –: si tratta di proposte per piccoli gruppi, massimo 12 partecipanti, condotti nel tour culturale e nel percorso fotografico da Valentina Tamborra, fotoreporter e docente di Iif, e dedicati a chi desidera abbracciare questa arte come strumento di indagine e come veicolo di espressione e di interpretazione. Gli itinerari sono adatti a tutti, indipendentemente dal livello tecnico dei partecipanti e le iscrizioni sono accessibili anche a chi fotografa con lo smartphone”. Grazie all'approccio innovativo delle esperienze proposte, che unisce sapientemente la conoscenza di territori, popoli e culture e l'insegnamento di tecniche e stili fotografici, si andrà alla scoperta dell'anima più autentica e profonda dei luoghi visitati. Una proposta inedita e unica, resa possibile grazie alle caratteristiche distintive di Shiruq nel turismo culturale, e di Iif nel mondo della formazione fotografica. I primi due viaggi in calendario porteranno alla scoperta della Georgia, incastonata tra le montagne del Caucaso, e di Malta, gioiello del Mediterraneo.  [post_title] => Shiruq lancia una nuova linea di laboratori di fotografia on the road in collaborazione con Iif [post_date] => 2024-06-19T10:13:47+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718792027000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "travel world escape lancia la rete be ambassador of change" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":57,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":1739,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469943","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_469944\" align=\"alignleft\" width=\"285\"] Ph credits: Valais Wallis Promotion - Yves Garneau[/caption]\r\n\r\nL’ente del Turismo Svizzero ha illustrato alla stampa e agli operatori del settore il Canton Vallese. Attraverso una coinvolgente attività di Nordic Walking, nel parco di Villa Pamphili a Roma, sono state presentate le novità 2024/2025 della destinazione sempre più \"quattro stagioni\", che si conferma meta ideale per amanti della natura e delle esperienze all'aria aperta di ogni età.\r\n\r\nGrazie ai suoi paesaggi incontaminati e 45 picchi sopra i 4000 metri , il trekking si distingue fra le attività più popolari del Vallese. Con oltre 8000 chilometri di sentieri il Canton Vallese offre escursioni in alta quota, sentieri nel bosco, passeggiate adrenaliniche fra ponti sospesi e camminate fra i vigneti. I paesaggi del Vallese possono essere scoperti, dalle vallate alle vette, anche in bicicletta, che si sia amanti o professionisti del ciclismo e della mountain bike.\r\n\r\nTra le novità estive dell'Aletsch Arena,  in collaborazione con la redazione della rivista specializzata Ride-Magazin, il nuovo bike Tour degli impianti. Grazie ai numerosi sistemi di risalita che consentono il trasporto delle bici, è possibile così apprezzare al massimo le lunghe discese su due ruote. Per la prima volta le destinazioni Aletsch Arena e Bellwald ospiteranno quest'estate un appuntamento della Coppa del Mondo di Mountain Bike. Dal 12 al 14 luglio le località accoglieranno la UCI Mountain Bike Enduro World Cup 2024 mentre, dal 30 agosto al 14 settembre 2025, i Campionati Mondiali di Mountain Bike UCI riuniranno per la prima volta le sette discipline della mountain bike in una sola regione ospitante che sarà, appunto, il Vallese. Sempre nella regione dell’Aletsch, è stato inaugurato quest’estate un nuovo sentiero didattico, il Giardino Alpino: un'occasione per conoscere oltre 200 piante alpine tipiche della zona.\r\n\r\n[caption id=\"attachment_469945\" align=\"aligncenter\" width=\"501\"] ph credits: Valais Wallis Promotion - Pascal Gertschen[/caption]\r\n\r\nTra le novità invernali, Magic Pass, il pass svizzero che consente l'accesso agli impianti di risalita per tutto l'anno, include per la prima volta tra le sue destinazioni due stazioni sciistiche italiane, quelle di San Domenico e Alpe Devero, raggiungibili in un’ora da Milano. Il pass garantisce in inverno, l'accesso illimitato a 80 comprensori sciistici, 21 nel Vallese, con 2800 chilometri di piste, mentre in estate apre 37 destinazioni. Come opzione a pagamento aggiuntiva del Magic Pass, la possibilità di rilassarsi in 15 bagni termali e piscine di montagna. Si distingue fra questi Leukerbad Therme, i bagni termali alpini più grandi d'Europa, adatti a tutte le età.\r\n\r\nGrazie ai suoi 300 giorni di sole all'anno, questa terra è particolarmente adatta alla produzione del vino. Con 5000 ettari di vigneti e una sessantina di varietà d'uva, il Vallese è la più grande regione del settore vitivinicolo svizzero. Qui il vigneto più piccolo del mondo, nel comune di Saillon, e quello più alto d'Europa, a Visperterminen, a 1000 metri d’altitudine.\r\n\r\nIl Canton Vallese è la destinazione ideale anche per le famiglie grazie alle numerose attività aperte a tutti i livelli. Fra le destinazioni principali del Cantone la Martigny  Région con il museo Barryland, dedicato al cane San Bernardo, con un ampliamento su due ettari di parco previsto nell'estate 2025. Si distinguono sempre in questa località le escursioni con il trenino Monte Bianco Express e con VerticAlp Emosson. Con partenza a Châtelard e arrivo al lago artificiale Lac d’Emosson, l'escursione VerticAlp consente di ammirare il Monte Bianco attraverso un percorso che comprende una funicolare tra le più ripide al mondo, un treno panoramico e una minifunicolare. Martigny ospita, inoltre, la Fondazione Pierre Gianadda e le sue prestigiose mostre d'arte.\r\n\r\nDi Elisa Biagioli","post_title":"Canton Vallese: turismo all'aria aperta fra mountain bike e sci","post_date":"2024-06-21T14:01:58+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1718978518000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469900","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Shipyard & Marina Sant’Andrea in collaborazione con i Blue Marina Awards, promossi da Assonautica Italiana-Unioncamere e ASSONAT-Confcommercio e con il RINA Ente tecnico, presentano l’evento \"I Porti Turistici nella Blue Economy\", che si terrà il 6 luglio 2024 al Marina Sant’Andrea, che fa parte della Rete Marina FVG Friuli Venezia Giulia.\r\n\r\nAl centro dell’incontro temi cruciali come la sostenibilità, l’innovazione, il turismo esperienziale e la valorizzazione dei territori. Si parlerà di generazione di energia pulita, di sostenibilità ambientale e di nuovi strumenti per soddisfare il turismo esperienziale, tra i temi più dibattuti e trainanti per la crescita sostenibile dei porti e approdi turistici.\r\n\r\nL’economia del Mare italiana, che vale 161 miliardi di euro (fonte XII Rapporto nazionale sull’economia del mare), rappresenta un’opportunità unica per il Paese. I Blue Marina Awards, giunti alla terza edizione mirano a valorizzare il settore dei porti turistici italiani, supportandoli verso la crescita e lo sviluppo.\r\n\r\nQuesto evento è inserito in una serie di eventi lungo lo Stivale per esplorare e discutere insieme a tutti gli stakeholder come i porti turistici possono diventare catalizzatori per lo sviluppo sostenibile e generatori di benessere e ricchezza.\r\n\r\nDurante l’appuntamento saranno inoltre illustrate da parte del RINA le modalità di partecipazione alla terza edizione dei Blue Marina Awards.\r\n\r\n ","post_title":"“I porti turistici nella Blue Economy”, il 6 luglio al Marina Sant’Andrea tra sostenibilità e nuovi strumenti","post_date":"2024-06-21T10:22:45+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1718965365000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469885","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La 21esima edizione di Festa a Vico si è conclusa con un ottimo bilancio: hanno partecipato 50mila persone e sono stati raccolti 255 mila euro da destinare alle onlus coinvolte. «Nel corso degli anni Festa a Vico è diventata una celebrazione della grande cucina italiana e della ricchezza culinaria della costiera Sorrentina, raccontata con chef e grandi artigiani del cibo» sottolinea l’ideatore dell’evento, lo chef Gennaro Esposito.\r\n\r\nTra il 10 e il 12 giugno scorsi si è parlato di sentimento e di condivisione. Pino Daniele cantava “dove tutto ha senso, c’è sentimento”: un’emozione che ha preso vita nei tre giorni della storica kermesse, quando le strade, i palazzi e il lungomare di Vico Equense e di Seiano in Campania hanno visto succedersi degustazioni, una cena di gala, riflessioni, masterclass guidate da tre master of wine, la presentazione di piatti firmati da 500 chef italiani e internazionali e talk-show con ospiti internazionali come quello dal titolo La cucina italiana esiste (ed è un patrimonio di valori). Parliamo della candidatura all'Unesco, che ha visto intervenire Maddalena Fossati Dondero (direttrice della Cucina Italiana), Pierluigi Petrillo (direttore cattedra Unesci università Unitelma Sapienza), la chef Narda Lepes (nel 2020 premiata come miglior chef donna dell’America Latina 50 Best Restaurants), lo chef Davide Oldani (D'O di Cornaredo - 2 stelle Michelin), e lo chef Gennaro Esposito (Torre del Saracino di Vico Equense, 2 stelle Michelin).\r\n\r\nIl gran finale è stata la festa che si è tenuta tra le strade di Marina di Seiano e ha rappresentato un importante momento di condivisione. Quello stesso “sentimento” che ha voluto il coinvolgimento di importanti onlus, a cui sono stati destinati gli oltre 255 mila euro raccolti. Si tratta della fondazione Umberto Veronesi Ets, fondazione Sostenitori ospedale Santobono Ets, Alts Italia Ets Odv (Associazione per la lotta ai tumori del seno), Never give up (Associazione per lo studio e la cura comportamenti alimentari Onlus), la Bottega dei Semplici Pensieri Odv, Associazione Pandora artiste ceramiste e Oltre il guscio Odv. L’edizione 2024 di Festa a Vico ha visto anche la partnership con Be.Come e il suo wine club fondato da Gabriele Gorelli e Alessandra Montana, ceo di Allumeuse. Festa a Vico si conferma così come una delle kermesse culinarie più vivaci e importanti d’Italia e invita tutti a lasciarsi conquistare dalla bellezza di questa terra e dal suo straordinario patrimonio culinario.\r\n\r\n","post_title":"Festa a Vico: la celebrazione della cucina italiana porta sentimento e condivisione","post_date":"2024-06-21T10:07:36+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1718964456000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469892","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La rete aeroportuale pugliese, con i quattro scali di Bari, Brindisi, Foggia e Taranto Grottaglie, è entrata a far parte di Aeroporti 2030. Con questi ingressi, l'associazione ora comprende 10 scali nazionali, di cui 2 intercontinentali, distribuiti su tutto il territorio italiano, incluso il sistema aeroportuale della Capitale, con Fiumicino e Ciampino, il Polo aeroportuale del Nord-Est con Venezia, Verona, Brescia e Treviso, e la rete aeroportuale pugliese con Bari, Brindisi, Foggia e Taranto.\r\n\r\n\"L'ingresso di Aeroporti di Puglia e a UrbanV rappresenta un riconoscimento del lavoro svolto finora e un incoraggiamento a continuare sulla strada dell'innovazione e della sostenibilità - ha dichiarato il presidente di Aeroporti 2030, Alfonso Celotto -. Siamo convinti che la collaborazione tra questi importanti attori del settore aeroportuale porterà a significativi progressi in termini di efficienza operativa e di riduzione dell'impatto ambientale. La loro esperienza e il loro impegno saranno fondamentali per raggiungere i nostri ambiziosi obiettivi. Inoltre, il rafforzamento di AEROPORTI 2030 che, oggi, grazie al nuovo Statuto, è la prima Associazione italiana a rappresentare i gestori aeroportuali, degli spazioporti e dei vertiporti, ci offre la possibilità di esplorare nuove dimensioni della mobilità, di sviluppare sinergie e di integrare le infrastrutture aeroportuali con le soluzioni di trasporto del futuro\".\r\n\r\n\"Aeroporti di Puglia - ha sottolineato il presidente, Antonio Maria Vasile (nella foto) -, società controllata dalla Regione Puglia e unica rete aeroportuale italiana ai sensi della direttiva europea, vuole portare in seno all’associazione la propria idea di quello che sarà il futuro del trasporto aereo, svincolandolo da una visione destinata a non essere più attuale rispetto alle nuove esigenze di trasporto. Il nostro vuole essere un impegno concreto verso l'adozione delle tecnologie più avanzate in materia di sostenibilità e digitalizzazione che avranno un forte impatto sulla ‘passenger experience’ come fattori abilitanti chiave di posizionamento lungo la catena del valore e di reinvenzione di modelli di business aeroportuale. Lo sviluppo tecnologico dei voli suborbitali vede lo Spazioporto di Grottaglie come infrastruttura strategica per l'accesso autonomo allo Spazio da parte delI’Italia, così come lo sviluppo del mercato dell'aviazione dell'ultimo miglio, in termini di evoluzione della Rete Regionale di secondo livello dei Vertiporti\".\r\n\r\n ","post_title":"Aeroporti 2030 sale a 10 scali associati grazie all'ingresso dei quattro pugliesi","post_date":"2024-06-21T09:58:36+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1718963916000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469860","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Un programma esclusivo dedicato ai ragazzi tra i 16 e i 18 anni per una vacanza studio in Inghilterra, nella sede della University of Sussex di Brighton, dove perfezionare il proprio livello di conoscenza della lingua inglese divertendosi tra quiz battle, talent show, elegant dinner, serate disco e molto altro… Dalla collaborazione tra Trinity ViaggiStudio e ScuolaZoo Viaggi nasce un nuovo progetto che coniuga studio e divertimento.\r\n\r\nLa sinergia tra le due realtà ha quindi portato a realizzare un soggiorno studio all’estero, che offre ai ragazzi un’esperienza a 360 gradi in cui cultura, apprendimento, educazione e divertimento si fondono in un programma esclusivo creato su misura per gli adolescenti. Un’occasione per approfondire la conoscenza della lingua in un connubio stimolante e prezioso per il presente e il futuro dei ragazzi.","post_title":"Imparare divertendosi: nuova collaborazione Trinity VIaggiStudio e ScuolaZoo Viaggi","post_date":"2024-06-20T14:44:29+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1718894669000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469770","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Prima operazione di rilievo del gruppo Soges dopo la propria ammissione al listino Euronext Growth Milan della Borsa meneghina. La società toscana ha infatti rinnovato il contratto di locazione relativo all'Art Hotel Atelier di Firenze, già gestito dal 2021 con il brand Place of Charme, aggiungendo all'accordo anche la dependance esterna, attigua alla struttura.\r\n\r\nLa mossa consentirà alla compagnia di ampliare l'offerta della struttura fiorentina dalle attuali 19 camere a un totale di 33, a partire già dal prossimo 1° di luglio. Il nuovo accordo con la proprietà, Grimagest, ha una durata di sei anni, con rinnovo automatico per ulteriori tre. Nel 2023 l'Art Hotel Atelier ha registrato un tasso occupazione del 91% con tariffe medie pari a circa 170 euro. ","post_title":"Il gruppo Soges amplia l'offerta del Place of Charme Art Hotel Atelier di Firenze con 14 nuove camere","post_date":"2024-06-19T14:15:34+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1718806534000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469747","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Francia, Portogallo, Spagna, Regno Unito, Irlanda, Danimarca, Norvegia, Finlandia e Islanda. Naar amplia le partenze garantite per i tour autunnali e invernali nel Nord Europa e presenta il prodotto Indulgence, in totale stile bespoke. “Dopo il successo della scorsa stagione, abbiamo ampliato l’offerta relativa al Nord Europa per le partenze di settembre e febbraio - spiega la product manager Europa, Valentina Bosco, appena rientrata dalla fiera Midnight Sun in Finlandia -. Abbiamo ancora disponibilità per ponti e festività ma il nostro intento, per poter offrire un’esperienza indimenticabile, è quello di dirottare le prenotazioni in altri momenti e località. La visita a Babbo Natale, per esempio, è quasi sempre inclusa ma con la specifica di evitare le attese. Durante i miei ultimi viaggi in Nord Europa ho inoltre raccolto materiale per proporre nuovi fornitori e nuove destinazioni per la stagione primavera – estate 2025, e mi sono concentrata ad ampliare la gamma di hotel ed esperienze che identifichiamo come Indulgence”.\r\n\r\nIndulgence, in inglese, rappresenta l’appagamento di un desiderio, il concedersi dei piaceri e lasciarsi coccolare. Ed è proprio con questo termine che Naar presenta al mercato una nuova linea di prodotto, che si caratterizza per l’elevata selezione di servizi d’eccellenza dedicati all’enogastronomia, all’arte, al territorio e al benessere che viziano anche i viaggiatori più esigenti. In questa linea rientrano boutique e design hotel a 5, 4 e 3 stelle di alta qualità, con un rapporto molto forte con il territorio in cui si inseriscono e che spesso fanno parte di associazioni come Relais & Chateaux, Small Luxury Hotels, Leading Hotel of the World.\r\n\r\n“La nostra Europa è la sintesi del lavoro fatto negli anni nelle altre destinazioni in programma, ed è il miglior punto di partenza per il prodotto Indulgence - aggiunge il chief operations officer and head of product, Corrado Locatelli -. L’obiettivo è enfatizzare i territori che proponiamo ai nostri clienti, attraverso la selezione di hotel ed esperienze particolari. Cogliamo le unicità e le caratteristiche naturali, culturali e gastronomiche di ogni regione e le trasmettiamo al viaggiatore attraverso i nostri itinerari bespoke prediligendo metodi di viaggio lenti e sostenibili.”","post_title":"Naar potenzia il Nord Europa e lancia la linea Indulgence","post_date":"2024-06-19T10:54:33+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1718794473000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469741","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Parte oggi iTeg: l'evento sul turismo enogastronomico e l’hospitality, che fino a domani apre le porte del circolo cittadino di Lecce a esperti, professionisti, operatori del settore, aziende e giornalisti. Tutto ruota intorno all’alta formazione del comparto e alla reciproca conoscenza degli operatori della rete. Panel, masterclass, iSkill, iTalk, laboratori esperienziali, b2e, b2c, convegni e la Green factor challenge special iTeg edition, il fitto programma di eventi all’interno della due giorni, con partecipazione gratuita previa registrazione sul sito, punta a fornire gli strumenti ai fini del miglioramento e dello sviluppo di un turismo specializzato di qualità.\r\n\r\nFondamentale in questo sarà l’apporto degli iTalk tra cui il Teg: come Ri-disegnare il turismo enogastronomico, moderato da Barbara Politi, in diverse sessioni che vedono anche la presenza di Cristina Mascanzoni Kaiser, fondatrice di WineHo e Nicola Romanelli, fondatore e presidente di Travel Hashtag; Teg tra target e incoming con la presenza di Ruben Santopietro, founder Visit Italy, Doriana Maltese, consulente e auditor di turismo sostenibile per programmi come Travelife, Alfredo De Liguori, responsabile marketing PugliaPromozione e Paola Puzzovio, founder Teging & iTeg; Comunicare il turismo con Massimo Cicatiello, vice presidente di Fortune Italia, Silvia Famà, founder magazine Cucine d'Italia, Lamberto Funghi, fondatore di Giroviaggiando, rivolta a tutti coloro che accolgono i viaggiatori di turismo enogastronomico. E poi le masterclas,s come quella di Vivere di turismo, gestita da Giuseppe Murina, per formare gli imprenditori dell’extra alberghiero a gestire le risorse economiche per un’offerta rivolta al Teg. E ancora la sostenibilità, grande argomento di iTeg, l'impatto sui territori il futuro del turismo in una prospettiva ottimistica e non in un panel dedicato con Sabrina Cavallo per Aitr e altri esperti internazionali.\r\n\r\nInteramente pensata e ideata per iTeg è infine la Green Factor Challenge, organizzata da Concetta D'Emma, come prima rappresentante di green destinations per l'Italia: si tratta di un workshop in modalità sfida che vuole far scoprire uno storytelling più responsabile e inclusivo, che coinvolga anche le reti, con l’obiettivo principale di selezionare le eccellenze pugliesi da portare come storie di successo a livello internazionale alle prossime Top 100 stories awards.","post_title":"Inizia oggi a Lecce iTeg: l'evento sul turismo enogastronomico e l’hospitality","post_date":"2024-06-19T10:39:56+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1718793596000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469734","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Una nuova linea di laboratori di fotografia on the road. Ideata da Shiruq by Mappamondo in collaborazione con l'Istituto italiano di fotografia (Iif), nasce Reframing Traveling, che invita ad assumere uno sguardo nuovo sul viaggio, sul mondo. “E' la linea di viaggi che mancava – spiega Francesca Lorusso, responsabile del marchio Shiruq –: si tratta di proposte per piccoli gruppi, massimo 12 partecipanti, condotti nel tour culturale e nel percorso fotografico da Valentina Tamborra, fotoreporter e docente di Iif, e dedicati a chi desidera abbracciare questa arte come strumento di indagine e come veicolo di espressione e di interpretazione. Gli itinerari sono adatti a tutti, indipendentemente dal livello tecnico dei partecipanti e le iscrizioni sono accessibili anche a chi fotografa con lo smartphone”.\r\n\r\nGrazie all'approccio innovativo delle esperienze proposte, che unisce sapientemente la conoscenza di territori, popoli e culture e l'insegnamento di tecniche e stili fotografici, si andrà alla scoperta dell'anima più autentica e profonda dei luoghi visitati. Una proposta inedita e unica, resa possibile grazie alle caratteristiche distintive di Shiruq nel turismo culturale, e di Iif nel mondo della formazione fotografica. I primi due viaggi in calendario porteranno alla scoperta della Georgia, incastonata tra le montagne del Caucaso, e di Malta, gioiello del Mediterraneo. ","post_title":"Shiruq lancia una nuova linea di laboratori di fotografia on the road in collaborazione con Iif","post_date":"2024-06-19T10:13:47+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1718792027000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti