28 September 2022

Digital Detox, il format di Viaggi dell’Elefante per staccare la spina

[ 0 ]

roma 15 marzoViaggi dell’ Elefante avvia la programmazione Digital Detox, rivolgendosi a chi ricerca di esperienze e metodologie per ricaricare la propria vita. «I viaggi Digital Detox sono l’evoluzione dei viaggi benessere: si focalizzano sui bisogni delle persone quali il silenzio, l’attenzione e il tempo» sostiene Alessio Carciofi, imprenditore e ricercatore del fenomeno dal 2013. Lusso dunque, inteso come qualità del tempo da dedicare al benessere dell’anima, senza distrazioni, per disintossicarsi dalla cultura dell’essere sempre disponibili che sta avendo ripercussioni sulle vite di tutti. «Ormai è difficile riuscire a godere appieno di un viaggio – afferma Enrico Ducrot, ad di Viaggi dell’Elefante – in quanto gli smartphone hanno drasticamente eroso il confine tra vita lavorativa e vita privata. Siamo distratti, anche quando visitiamo un luogo lontano: sempre connessi o alla disperata ricerca di una connessione wifi. La partnership con Alessio Carciofi è indirizzata ad aiutare coloro che si accorgono di ciò e permettere loro di concentrarsi su sé stessi e sul mondo che ci circonda. Almeno quando si è in viaggio». Mercoledì 15 marzo allo Spazio Ducrot di Roma sarà presentato il libro “Digital Detox, focus e produttività per i manager nell’era delle distrazioni digitali” di Alessio Carciofi (Ed. Hoepli). Alla presentazione saranno presenti l’autore ed Enrico Ducrot, con la speciale partecipazione di Riccardo Luna. Il format Digital Detox sarà poi presentato alle agenzie di tutta Italia alla Bmt di Napoli: venerdì 24 marzo Alessio Carciofi sarà presente allo stand di Viaggi Dell’Elefante insieme al Verdura Resort di Sciacca, una delle location proposte dalla programmazione Digital Detox insieme al deserto del Wadi Rum, in Giordania.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431118 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Recupero redditività ed individuazione delle leve  per l’ottimizzazione dei margini. Sono due fondamentalmente le emergenze da affrontare per GecoHotels. A fronte di una stagione positiva il problema del caro bollette ha travolto e rischia di far affondare tutto il settore, dagli alberghi ai vettori, fino ai tour operator e gli esercenti. «Città d’arte in forte recupero così come mare, campagna e montagna – commenta Marco Fabbroni Ceo di GeCo - A fronte di una ripresa, la bolletta schizza e certo questo non può essere  scaricato sul prezzo finale del cliente. La ripresa del turismo è evidente ma deve fare i conti con troppi elementi. Il turismo è una cartina tornasole, il primo settore che si muove in senso positivo ma anche negativo». In tale contesto moltissimi albergatori si trovano costretti ad eliminare tutto ciò che è superfluo ed il rischio è che qualcuno diminuisca la qualità del servizio. «Vediamo come si svilupperà la situazione che va continuamente monitorata – aggiunge Fabbroni - Quel che è certo è che la nostra attività non rappresenta un costo ma una leva: cerchiamo di ottimizzare la distribuzione commerciale, con un aumento delle vendite dirette tramite canali online e tradizionali. In poche parole è possibile concretamente diminuire i costi aumentando le vendite dirette. Mai come ora i nostri servizi devono essere visti anche come sistema per risolvere i problemi più impellenti». L’anno scorso GeCo ha avviato un dipartimento di Digital Marketing per offrire agli albergatori nuovi strumenti. «Uno strumento concreto che consente agli albergatori – conclude Fabbroni – di aumentare notevolmente l’incidenza delle vendite dirette. Mi pare evidente infatti che il forte risparmio sui costi di commissione consenta di recuperare notevolmente sull’ aumento delle bollette».           [post_title] => GecoHotels, individuare le leve per l'ottimizzazione dei margini [post_date] => 2022-09-27T10:24:58+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664274298000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430813 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Quattro rappresentanti di Turkish Airlines sono stati nominati nei Consigli consultivi della Iata per il prossimo triennio. Kerem Kızıltunç, chief corporate development and It officer, Turhan Özen, chief cargo officer, Berkant Kolcu, svp legal and compliance e Özlem Salihoğlu, svp international relations and alliances, entrano quindi nei Consigli Consultivi della Iata, rispettivamente Digital Transformation Advisory Council, Cargo Advisory Council, Legal Advisory Council e Industry Affairs Advisory Council. Kızıltunç è stato inoltre eletto vicepresidente del Consiglio consultivo per la trasformazione digitale per il periodo 2022-2024 e sarà assegnato alla presidenza del Consiglio consultivo per la trasformazione digitale per il periodo 2024-2026. "Dopo l'ingresso nel Consiglio dei Governatori Iata, la presenza di Turkish Airlines sulla scena mondiale si rafforza con questi 4 incarichi significativi - ha dichiarato Ahmet Bolat, presidente del cda di Turkish Airlines, membro del Comitato Esecutivo e del Consiglio dei Governatori della Iata (nella foto) -. Credo che i nostri colleghi rappresenteranno Turkish Airlines in base alle loro competenze e alla loro dedizione per migliorare l'industria per tutti noi".   [post_title] => Turkish Airlines: 4 rappresentanti della compagnia entrano nei Consigli consultivi Iata [post_date] => 2022-09-21T09:13:29+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663751609000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430778 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_430779" align="alignleft" width="300"] Dante Colitta[/caption] Welcome Travel  continua a investire sul segmento honeymooners e lancia la nuova Campagna sposi 2022/23 per sostenere le agenzie nel processo di acquisizione di nuovi clienti. L’operazione prevede una serie di iniziative e promozioni ad hoc per questo target. “Viaggi d’Amore” è il claim della campagna 2022/23 dedicata a tutti i Clienti che prenoteranno un viaggio di nozze in uno dei punti vendita Welcome Travel aderenti alla campagna. La durata dell’iniziativa è annuale e valida per le prenotazioni effettuate dal 1° settembre 2022. La grande novità di quest'anno è, oltre a un panel di Tour Operator coinvolti sempre più ampio, il gift ancora più ricco qualitativamente e appealing: le coppie di sposi saranno, infatti, omaggiate di  un set di due valige: un trolley medio e uno da cabina, dell'esclusiva linea Welcome Travel by Jaguar. I trolley, di colore argento e rifiniture azzurre che richiamano il brand, sono realizzati in ABS, un materiale duttile, resistente e leggero e dotati di quattro ruote doppie e chiusura TSA integrata.    «Dopo due anni di fermo, anche il segmento sposi è in decisa ripresa e si riconferma un target di riferimento per le nostre Agenzie – spiega Dante Colitta  direttore commerciale & marketing Welcome Travel Group –. A incidere sulla ripresa ha contribuito anche un importante fattore: quello dei viaggi sospesi nel 2020; la fine delle restrizioni ha fatto sì che ci siano di nuovo le condizioni affinchè anche i viaggi di Nozze possano essere effettuati, con soddisfazione di tutti». A supporto dell’operazione, Welcome Travel continua ad affiancare le Agenzie del Network nelle principali fiere dedicate a questo segmento di mercato, con una serie di iniziative e promozioni ad hoc per il target. Il Kit Fiere Sposi, composto da materiale utile per valorizzare la partecipazione alle fiere Sposi e per l’arredo dello stand. Come di consueto, il Network metterà a disposizione anche un completo pacchetto di materiali POP, composto da locandina per la vetrina, layout grafici personalizzabili e studiati per supportare la Campagna sui principali canali Social e la slide per personalizzare il palinsesto del Digital Signage, lo strumento di comunicazione attrattivo e attuale, che consente di avere una vetrina accattivante con offerte sempre aggiornate in tempo reale attraverso campagne mirate. [post_title] => Welcome Travel lancia la nuova Campagna sposi 22/23 [post_date] => 2022-09-20T13:18:27+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663679907000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430693 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Affluenza record alla 13^ edizione del Salone del Camper di Parma, che chiude i battenti con oltre 110.000 visitatori. Un risultato che ha confermato le aspettative e le previsioni di crescita del fenomeno del camperismo, testimoniate sia dall’aumento della richiesta di mezzi che dall’occupazione dei campeggi e aree sosta. Secondo FAITA-FederCamping, che rappresenta 2650 aziende del settore, i primi 4 mesi della stagione turistica 2022 hanno già registrato un aumento dell’8% di arrivi e del 7% di presenze in Italia, superando abbondantemente i livelli del 2019. Anno preso come riferimento per le statistiche della ripresa. Con 10,7 milioni di arrivi e oltre 73 milioni di presenze, la crescita del turismo itinerante in Italia è diventata strutturale. E riguarda sia la domanda italiana che quella straniera, che rappresenta il 57% del totale, con Germania e Austria in testa alla classifica. La stagione 2022 potrebbe addirittura chiudersi, secondo Federalberghi, con un +43% di arrivi e +35% di pernottamenti. ­ ­Numeri importanti, che come ha sottolineato il ministro del turismo Massimo Garavaglia all’inaugurazione del Salone del Camper, fanno pensare che lo sviluppo dell’industria turistica, spina dorsale del sistema Italia che rappresenta il 9% di PIL italiano (13-14% aggregato) e il 15% dell’occupazione, passi anche e necessariamente dal turismo itinerante. Proprio per favorire questo settore, il Ministro Garavaglia ha annunciato in anteprima assoluta, al Salone del Camper, lo stanziamento di fondi per la costruzione in Italia di 1.000 nuove aree di sosta, che si aggiungeranno alle 2.000 già esistenti. Un progetto che vede coinvolte le regioni italiane, chiamate a realizzare linee guida che consentano ai comuni di intercettare le risorse e realizzare aree sosta di alto livello qualitativo.  ­ ­«Il turismo itinerante - ha dichiarato Antonio Cellie ad di Fiere di Parma - si conferma come megatrend in grado di influire sulla crescita dell’industria turistica italiana. Si tratta di un’opportunità che il governo, le regioni e i comuni italiani devono cogliere, perché favorisce l’economia locale e nazionale, arricchisce i territori meno conosciuti e interpreta la trasformazione del turismo in chiave sostenibile. Del resto, il fatto che dei 25 milioni di italiani che hanno fatto vacanza nel 2022, uno su cinque abbia pianificato un soggiorno outdoor fa capire che la crescita del fenomeno è diventata strutturale. Poiché i dati non sono ancora definitivi, e vista la tendenza, è ipotizzabile che la stagione si chiuda in modo ancora più favorevole. Con il Salone del Camper, Fiere di Parma sottolinea l’importanza del turismo itinerante e contribuisce al suo sviluppo». ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ [post_title] => Salone del Camper, record per la 13a edizione con 110 mila visitatori [post_date] => 2022-09-19T12:18:27+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663589907000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430608 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Conto alla rovescia per il debutto del Frecciarossa 1000 in Spagna, programmato per il prossimo 25 novembre: e da domenica, 18 settembre, saranno aperte le vendite dei biglietti. Le prime corse sono previste sulla Madrid-Saragozza-Barcellona per continuare dal 16 dicembre con i collegamenti fra Madrid, Valencia e Cuenca. Nel primo trimestre del 2023 i collegamenti di iryo arriveranno anche nelle città di Siviglia, Malaga e Cordoba a cui si aggiungeranno a giugno Alicante e Albacete. Il Frecciarossa in Spagna rappresenta una delle tante iniziative strategiche per lo sviluppo estero del Gruppo FS inserite nel Piano Industriale 2022-2031 e gestite da un’unica direzione internazionale. "Il mercato in Europa è sempre più considerato domestico per via delle connessioni che si stanno creando e perché ormai c’è una spinta europea a favore del treno, da e per destinazioni al di là degli Stati - ha dichiarato Luigi Ferraris, ad di Fs , lo scorso maggio nel corso della presentazione del nuovo piano di impresa.Noi siamo presenti in una serie di Paesi, dove vogliamo consolidare la nostra presenza, con attenzioni e investimenti, sia nel trasporto passeggeri sia nel trasporto merci". [post_title] => Il Frecciarossa 1000 debutta in Spagna: biglietti in vendita dal 18 settembre [post_date] => 2022-09-16T13:49:47+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663336187000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430611 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => C'è grande euforia nell'aria. Almeno tra le alte vette dell'ospitalità di lusso. Lo si è visto, anzi lo si è toccato con mano ieri, tra le sale gremite della Luxury Hospitality Conference, svoltasi presso il nuovissimo Lh Collection Milano Citylife. L'evento organizzato da Teamwork in collaborazione con HotelMyPassion è stata l'occasione per fare il punto della situazione nel comparto di alta gamma dell'ospitalità. E l'entusiasmo è tale che c'è chi, come la ceo del Grand Hotel Tremezzo, Valentina De Santis, si è spinta a dire che "nel lusso la domanda eguaglia sempre, se non addirittura supera l'offerta. Persino nel 2020 (l'anno peggiore della crisi pandemica, ndr) la richiesta da noi è stata eccezionale. I mercati si sostituiscono. Se si chiude una porta, se ne apre un'altra". Un caso particolarmente fortunato? Forse. Sicuramente la destinazione lago di Como, dove si trova il Grand Hotel Tremezzo, ha goduto di condizioni particolari; in primis la vicinanza con importanti mercati di prossimità europei. Però la sensazione, anzi la certezza, è che il mercato del lusso sia ripartito davvero più forte di prima. "Godiamoci il momento", ha dichiarato a margine dell'evento il general manager del Principe di Savoia di Milano, Ezio Indiani. E il momento è davvero speciale. Anche perché "le tariffe sono cresciute a 360 gradi", ma la domanda si è dimostrata completamente insensibile al prezzo, ha sottolineato la brand director di R Collection Hotels, Ludovica Rocchi. Persino il mercato domestico, da sempre un po' più attento alle variazioni tariffarie, non ha mostrato alcuna resistenza al costo camera, ha precisato Luca Marinelli, area director learning and development, Italia, Spagna e Portogallo di Belmond. Neppure il caro energia spaventa perciò più di tanto gli hotelier, "perché di spazio, per alzare le tariffe, ce n'è ancora", ha rassicurato Luigi Passera. Certo, l'importante è rimanere sempre coerenti con se stessi, ha aggiunto il ceo di Lario Hotels: occorre, in altre parole, giustificare eventuali incrementi con la qualità del prodotto. La preoccupazione che si tratti solo di un rimbalzo temporaneo, frutto della reazione di una domanda compressa da due anni di Covid, non pare insomma sfiorare i protagonisti del lusso. Piuttosto, ad aleggiare sul comparto, rimane la questione risorse umane: "Oggi, oltre al vecchio adagio location, location, location - ha ripreso ancora Passera -, per avere successo nell'hotellerie occorre aggiungere la nuova triade people, people, people. Il problema è che non ci sono abbastanza persone per soddisfare le esigenze di questo settore. Il rischio è che l'industria si blocchi. Il numero di alberghi, soprattutto nei contesti di fascia alta, sta aumentando vertiginosamente, mentre la formazione stenta e le istituzioni ancora faticano a considerare il turismo come una risorsa chiave per il Paese". La colpa però è anche un po' del comparto stesso, ha ammesso in un altro panel, il director of operations di Rocco Forte Hotels, Antonello De Medici: "Nei colloqui di lavoro, quasi sempre ci si limita a parlare di meri dati contabili: il livello di stipendio, i giorni di ferie, i riposi... Persino nel lusso, non riusciamo quasi mai a trasmettere ai potenziali candidati quanto sia bello e divertente lavorare in contesti come il nostro. Eppure, è innegabile: si vive in mezzo a bella gente, si ha la possibilità di frequentare eventi esclusivi, sia mondani, sia culturali...". Un vantaggio competitivo, insomma, da non dare per scontato, ma da sfruttare di più è meglio. [post_title] => Hotelier del lusso euforici: "Godiamoci il momento" [post_date] => 2022-09-16T13:34:48+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663335288000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430563 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_430569" align="alignleft" width="300"] Da sinistra, Herwig Kokzer, nuovo direttore di Austria Turismo per Italia e Spagna, e Oskar Hinteregger[/caption] Garantire all'Austria ancora "maggiore visibilità sul mercato italiano, facendo leva su tre aspetti in particolare, dell'offerta: cultura e città, outdoor e benessere nella natura, e infine quei tesori nascosti - sia dal punto di vista culturale sia della natura - situati non soltanto nella parte sud del Paese". Questi i primi obiettivi messi a fuoco da Herwig Kolzer, nuovo direttore di Austria Turismo per Italia e Spagna, che ieri sera ha ufficialmente ricevuto il testimone dal suo predecessore, Oskar Hinteregger.   Kolzer sbarca in Italia dopo essere stato alla guida dei team di Austria Turismo a Parigi, Londra e Amsterdam: "Sono felice di essere in uno dei Paesi più belli del mondo - ha dichiarato il neo direttore -. L'Italia, come pure la Spagna, rappresentano importanti mercati di provenienza per il turismo austriaco e i quasi 3 milioni di pernottamenti dall'Italia e più di 1 milione dalla Spagna (dati pre-pandemia, ndr) lo dimostrano. E nonostante quello che attraversiamo sia un periodo impegnativo, c’è molto margine di crescita". Intanto, benché manchino ancora i dati ufficiali del  mese di agosto, l'estate 2022 ha portato risultati "molto positivi dall'Italia: i dati di luglio mostrano solo il 10% in meno rispetto a quelli record del 2019". Prime iniziative promozionali in Italia già definite, "con campagne digital e iniziative sulle metropolitane di Milano e Brescia. Focus stretto sui prossimi mercatini di Natale".   Da Oskar Hinteregger, già ufficialmente alla direzione di Austria Turismo a Budapest, il sentito ringraziamento all'intero team dell'ente qui a Milano, "sempre vicino in questi cinque anni: insieme abbiamo realizzato tanti bei progetti. E gli 1,2 milioni all'anno di turisti italiani in Austria lo dimostrano e sono un numero impressionante". [post_title] => Austria Turismo: obiettivi e prime mosse del neo direttore Herwig Kolzer [post_date] => 2022-09-16T10:07:37+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663322857000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430529 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Msc World Europa, la nuova ammiraglia di Msc Crociere, sarà caratterizzata da nuove  proposte di intrattenimento che completano il design innovativo e la tecnologia della nave e porteranno l'esperienza degli ospiti a bordo a un livello completamente nuovo. I passeggeri di tutte le età potranno usufruire di un intrattenimento in ogni momento della giornata, tra cui tre nuovi spettacoli in stile concerto nella polifunzionale Luna Park Arena; cinque nuove produzioni teatrali in scala reale nel World Theatre; quattro esperienze a tema nel Panorama Lounge e mostre dal vivo a sorpresa in tutta la nave.  «Il nuovissimo intrattenimento interattivo a bordo di Msc World Europa sarà diverso da qualsiasi altra proposta che i nostri ospiti abbiano mai sperimentato, combinando tecnologia futuristica e luoghi unici appositamente progettati - ha affermato Steve Leatham, global head of entertainment di Msc Crociere -. Dai momenti a sorpresa che si svolgeranno durante l'intera crociera agli spettacoli nelle location all'avanguardia, i nostri passeggeri rimarranno sbalorditi dalle fantastiche opzioni di intrattenimento a bordo, diventando protagonisti delle produzioni e immergendosi in incredibili performance e attività». L'offerta a bordo La nuova Luna Park Arena è un luogo di intrattenimento multifunzionale da 300 posti che servirà per la proiezione di film, giochi, attività per bambini e diverse feste a tema. Durante il giorno, la struttura ospiterà una varietà di attività per tutte le età, tra cui una nuova VR Drone Academy, una Digital Dance Academy con tre lezioni dedicate di Dance with Flavia tenute dalla campionessa di Strictly Come Dancing Flavia Cacace-Mistry, il Wake Up Rave di Doremi per gli ospiti più giovani della nave e due nuovi giochi interattivi su larga scala. Durante la crociera, gli ospiti avranno anche l'opportunità di partecipare a una serie di sfide volte a battere il Guinness World Records attraverso eventi diurni e uno spettacolo serale su larga scala nell'arena.   Di notte, la struttura si anima ancora una volta con tre concerti interattivi che uniscono tecnologia e immagini mozzafiato per creare esperienze uniche per gli ospiti. I tre nuovi spettacoli interattivi includono: Symphonic Ibiza: Gli ospiti possono godersi una notte di musica e misticismo con un'orchestra su grande schermo, musica da ballo moderna europea, tre artisti speciali, ballerini, un DJ, due vocalist e un after-party in discoteca. Supershow: Questa festa K POP unica nel suo genere permetterà agli ospiti di scatenarsi imparando le routine di danza e cantando insieme alle grandi canzoni. Lo spettacolo prevede la presenza di street dancers specializzati, acrobati, ballerini e vocalist. I partecipanti potranno anche vedersi in una Boogie Cam sullo schermo mentre seguono le danze. Crimson Club: Questa avventura  per tutta la famiglia prevede uno spettacolo di acrobazie a tema cinematografico con momenti a sorpresa nell'auditorium. Il pubblico potrà scegliere da che parte stare e interagire grazie alle telecamere spia dei film e agli attori che si mescolano tra il pubblico. Il teatro l palcoscenico principale a bordo, il World Theatre, presenterà cinque nuovi spettacoli teatrali originali su larga scala incentrati su esplorazione, viaggi, mare, teatro e sostenibilità. Gli spettacoli avranno nuove ed entusiasmanti caratteristiche che lasceranno il pubblico a bocca aperta, tra cui performance straordinarie, immagini a LED e incredibili scenografie con oggetti di scena, oltre a 350 spettacolari costumi personalizzati. Gli spettacoli includono Eko, con costumi realizzati utilizzando materiali riciclati, l'originale spettacolo di Amelia Earhart a bordo di una bicicletta elettrica acrobatica, A Night on Broadway, con le classiche melodie teatrali che il pubblico conoscerà e amerà, Cadmo The Landwalker, incentrato sull'esplorazione, e Yellow Submarine, con incredibili elementi circensi e magici basati sulle canzoni dei Beatles. Situata a poppa della nave, la splendida Panorama Lounge offrirà esperienze a tema musicale da gustare prima dello spettacolo, un pavimento interattivo con disegni unici che trasformeranno lo spazio e schermi mutevoli che riflettono il tema della serata. Creatività Durante il giorno, gli ospiti potranno dare sfogo alla loro creatività nella lounge con l'aiuto di schermi interattivi che proietteranno i loro disegni sul pavimento della lounge sotto forma di GIF o guarderanno come il pavimento si trasforma in un gigantesco libro da colorare per tutte le età per riempire disegni unici.  Di notte, i passeggeri vivranno quattro esperienze musicali coinvolgenti della durata di 90 minuti che presentano stili di danza di decenni e di tutto il mondo, tra cui samba, tango, valzer, disco, lindy hop e molti altri. Con gruppi musicali dal vivo, ballerini, cantanti, antennisti e acrobati, ogni esperienza seguirà temi diversi, come Let's Get Loud con musica a tema fiesta come "Despacito" e "Bailamos", Ultimate Disco con colori vivaci e classici come "Boogie Wonderland" e "Turn the Beat Around", Bandstand Boogie, che riporta gli ospiti indietro nel tempo con brani della vecchia scuola, Rock Evolution, una festa da ballo rock and roll con hit iconiche come "Girls Just Want to Have Fun", che farà alzare gli ospiti dalla sedia. E poi rimanete ancora un po', perché il locale si trasforma in un after party a tema in stile nightclub. Oltre agli spettacoli e alle attività interattive che si possono svolgere nei locali dedicati di Msc World Europa, ci saranno anche una serie di momenti a sorpresa che appariranno in diverse aree della nave durante tutta la crociera. Le due diverse mostre viventi si concentrano su contenuti Instagrammabili incentrati sui temi della Terra e dell'Oceano. Artisti, attori, musicisti e gonfiabili contribuiranno a queste esperienze a sorpresa sulla nave durante il tragitto di MSC World Europa.   [post_title] => Msc World Europa: come cambia l'intrattenimento a bordo [post_date] => 2022-09-15T13:55:56+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663250156000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430349 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Riparte in tre tappe, tra Ancona, Venezia e Bologna, Shopping Tourism, il forum italiano: l’appuntamento ideato da Risposte Turismo nel 2016, e organizzato quest’anno in partnership con il sistema Confcommercio, dedicato all’analisi di un segmento che coinvolge trasversalmente il mondo del turismo, quello del retail e un’ancor più ampia tipologia di servizi. Tra gli obiettivi, ragionare sulle potenzialità dello shopping tourism, creare nuove opportunità di business e networking per gli operatori e contribuire alla conoscenza di un fenomeno turistico dal potenziale elevato per il nostro Paese. «In una fase storica così complicata – dichiara Francesco di Cesare, presidente Risposte Turismo – prestare attenzione a tutte le componenti che sul piano turistico ed economico possono dare nuova spinta alle dinamiche territoriali diventa fondamentale. In questo lo shopping tourism può assumere un ruolo decisivo: un fenomeno che, come sappiamo, incrocia turismo e commercio e può garantire vantaggi in termini di flussi di visitatori da attrarre e ricadute economiche territoriali grazie alla loro spesa, anche in shopping. Per questa ragione il nostro progetto di forum, ma ancor più il nostro contributo a mettere in relazione il mondo del turismo e quello del retail e i risultati del report di ricerca che presenteremo in ciascuna tappa (lo Shopping Tourism Italian Monitor), vanno letti come occasione per riflettere sugli scenari che si aprono, capire come affrontarli, scegliere quali azioni mettere in campo». Le tappe e i temi del tour 2022 Giunto alla quinta edizione dopo due anni di pausa forzata dovuta alla pandemia, il forum di Risposte Turismo torna quindi nel 2022 in una nuova versione in tour, con un ciclo di incontri e focus territoriali dedicati. Partenza giovedì 22 settembre ad Ancona (sede: teatro delle Muse, sala del Ridotto), tappa iniziale del tour, con una sessione dedicata al confronto tra luoghi dello shopping, operatori del turismo e retail: un’occasione per fare il punto sul comparto in Italia tracciandone le possibili linee evolutive. Il focus territoriale marchigiano sarà dedicato ai luoghi del saper fare tra le sfide dell’e-commerce e la rinnovata attenzione dei turisti all’unicità dell’esperienza vissuta in presenza. Tra i relatori attesi nella tappa inaugurale, Francesco Acquaroli, presidente della regione Marche, Maurizio Coltorti, a.d. dell'omonima azienda, Alberto Corti, responsabile settore turismo Confcommercio-Imprese per l’Italia; Fabrizio Doria, chief development office Bwh Hotel Group Italia; Alexander D'Orsogna, a.d. aeroporto internazionale Ancona; Andrea Fassi, vicepresidente de Gli Storici - caffè e ristoranti storici d'Italia e titolare Palazzo del Freddo Roma, Giulio Felloni, presidente FedermodaItalia, Ivana Jelinic, presidente Fiavet, Gino Sabatini, presidente Camera di commercio delle Marche, e Luca Zaccomer, marketing director Land of Fashion outlet management; . Nell’appuntamento di Venezia, in programma giovedì 27 ottobre (sede: Ca' Vendramin Calergi, palazzo del Casinò), l’attenzione si sposterà invece sulle tempistiche di ritorno dei big shopper internazionali e sull’analisi dei nuovi turisti a maggiore propensione shopping per provenienza, profilo e interessi. Nella sessione dedicata al territorio spazio al binomio, ancora da esplorare, tra shopping ed eventi. Il tour 2022 di Shopping Tourism – il forum italiano si concluderà quindi giovedì 1° dicembre a Bologna (sede: palazzo Segni Masetti, salone dei Carracci). La tappa emiliana vedrà al centro i nuovi desiderata dello shopping tourist e l’adeguatezza dell’offerta turistica nelle città italiane per questo particolare segmento della domanda turistica internazionale. L’enogastronomia sarà il tema di interesse locale analizzato con l’obiettivo di capire quanto i turisti siano potenziali acquirenti di prodotti simbolo del territorio. «Questa utile e interessantissima attività di studio e confronto, alla quale finalmente possiamo tornare a dare il nostro supporto dopo la pausa forzata della pandemia, mette in relazione due pilastri fondamentali della nostra economia: turismo e commercio - commenta il presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli -.Un rapporto complementare di due settori che insieme speriamo diventino prioritari nell’agenda del prossimo governo, perché sono in grado di contribuire alla crescita e allo sviluppo dell’occupazione nel nostro Paese». [post_title] => Ad Ancona, Venezia e Bologna le tappe dello Shopping Tourism 2022 di Risposte Turismo [post_date] => 2022-09-13T09:48:29+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663062509000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "digital detox il format di viaggi dellelefante per staccare la spina" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":48,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":617,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431118","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Recupero redditività ed individuazione delle leve  per l’ottimizzazione dei margini. Sono due fondamentalmente le emergenze da affrontare per GecoHotels. A fronte di una stagione positiva il problema del caro bollette ha travolto e rischia di far affondare tutto il settore, dagli alberghi ai vettori, fino ai tour operator e gli esercenti.\r\n\r\n«Città d’arte in forte recupero così come mare, campagna e montagna – commenta Marco Fabbroni Ceo di GeCo - A fronte di una ripresa, la bolletta schizza e certo questo non può essere  scaricato sul prezzo finale del cliente. La ripresa del turismo è evidente ma deve fare i conti con troppi elementi. Il turismo è una cartina tornasole, il primo settore che si muove in senso positivo ma anche negativo».\r\n\r\nIn tale contesto moltissimi albergatori si trovano costretti ad eliminare tutto ciò che è superfluo ed il rischio è che qualcuno diminuisca la qualità del servizio.\r\n\r\n«Vediamo come si svilupperà la situazione che va continuamente monitorata – aggiunge Fabbroni - Quel che è certo è che la nostra attività non rappresenta un costo ma una leva: cerchiamo di ottimizzare la distribuzione commerciale, con un aumento delle vendite dirette tramite canali online e tradizionali. In poche parole è possibile concretamente diminuire i costi aumentando le vendite dirette. Mai come ora i nostri servizi devono essere visti anche come sistema per risolvere i problemi più impellenti».\r\n\r\nL’anno scorso GeCo ha avviato un dipartimento di Digital Marketing per offrire agli albergatori nuovi strumenti. «Uno strumento concreto che consente agli albergatori – conclude Fabbroni – di aumentare notevolmente l’incidenza delle vendite dirette. Mi pare evidente infatti che il forte risparmio sui costi di commissione consenta di recuperare notevolmente sull’ aumento delle bollette».\r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"GecoHotels, individuare le leve per l'ottimizzazione dei margini","post_date":"2022-09-27T10:24:58+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1664274298000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430813","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Quattro rappresentanti di Turkish Airlines sono stati nominati nei Consigli consultivi della Iata per il prossimo triennio. Kerem Kızıltunç, chief corporate development and It officer, Turhan Özen, chief cargo officer, Berkant Kolcu, svp legal and compliance e Özlem Salihoğlu, svp international relations and alliances, entrano quindi nei Consigli Consultivi della Iata, rispettivamente Digital Transformation Advisory Council, Cargo Advisory Council, Legal Advisory Council e Industry Affairs Advisory Council. Kızıltunç è stato inoltre eletto vicepresidente del Consiglio consultivo per la trasformazione digitale per il periodo 2022-2024 e sarà assegnato alla presidenza del Consiglio consultivo per la trasformazione digitale per il periodo 2024-2026.\r\n\r\n\"Dopo l'ingresso nel Consiglio dei Governatori Iata, la presenza di Turkish Airlines sulla scena mondiale si rafforza con questi 4 incarichi significativi - ha dichiarato Ahmet Bolat, presidente del cda di Turkish Airlines, membro del Comitato Esecutivo e del Consiglio dei Governatori della Iata (nella foto) -. Credo che i nostri colleghi rappresenteranno Turkish Airlines in base alle loro competenze e alla loro dedizione per migliorare l'industria per tutti noi\".\r\n\r\n ","post_title":"Turkish Airlines: 4 rappresentanti della compagnia entrano nei Consigli consultivi Iata","post_date":"2022-09-21T09:13:29+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1663751609000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430778","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_430779\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Dante Colitta[/caption]\r\n\r\nWelcome Travel  continua a investire sul segmento honeymooners e lancia la nuova Campagna sposi 2022/23 per sostenere le agenzie nel processo di acquisizione di nuovi clienti. L’operazione prevede una serie di iniziative e promozioni ad hoc per questo target.\r\n\r\n“Viaggi d’Amore” è il claim della campagna 2022/23 dedicata a tutti i Clienti che prenoteranno un viaggio di nozze in uno dei punti vendita Welcome Travel aderenti alla campagna. La durata dell’iniziativa è annuale e valida per le prenotazioni effettuate dal 1° settembre 2022.\r\n\r\nLa grande novità di quest'anno è, oltre a un panel di Tour Operator coinvolti sempre più ampio, il gift ancora più ricco qualitativamente e appealing: le coppie di sposi saranno, infatti, omaggiate di  un set di due valige: un trolley medio e uno da cabina, dell'esclusiva linea Welcome Travel by Jaguar. I trolley, di colore argento e rifiniture azzurre che richiamano il brand, sono realizzati in ABS, un materiale duttile, resistente e leggero e dotati di quattro ruote doppie e chiusura TSA integrata.  \r\n\r\n «Dopo due anni di fermo, anche il segmento sposi è in decisa ripresa e si riconferma un target di riferimento per le nostre Agenzie – spiega Dante Colitta  direttore commerciale & marketing Welcome Travel Group –. A incidere sulla ripresa ha contribuito anche un importante fattore: quello dei viaggi sospesi nel 2020; la fine delle restrizioni ha fatto sì che ci siano di nuovo le condizioni affinchè anche i viaggi di Nozze possano essere effettuati, con soddisfazione di tutti».\r\n\r\nA supporto dell’operazione, Welcome Travel continua ad affiancare le Agenzie del Network nelle principali fiere dedicate a questo segmento di mercato, con una serie di iniziative e promozioni ad hoc per il target. Il Kit Fiere Sposi, composto da materiale utile per valorizzare la partecipazione alle fiere Sposi e per l’arredo dello stand.\r\n\r\nCome di consueto, il Network metterà a disposizione anche un completo pacchetto di materiali POP, composto da locandina per la vetrina, layout grafici personalizzabili e studiati per supportare la Campagna sui principali canali Social e la slide per personalizzare il palinsesto del Digital Signage, lo strumento di comunicazione attrattivo e attuale, che consente di avere una vetrina accattivante con offerte sempre aggiornate in tempo reale attraverso campagne mirate.","post_title":"Welcome Travel lancia la nuova Campagna sposi 22/23","post_date":"2022-09-20T13:18:27+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1663679907000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430693","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Affluenza record alla 13^ edizione del Salone del Camper di Parma, che chiude i battenti con oltre 110.000 visitatori. Un risultato che ha confermato le aspettative e le previsioni di crescita del fenomeno del camperismo, testimoniate sia dall’aumento della richiesta di mezzi che dall’occupazione dei campeggi e aree sosta. Secondo FAITA-FederCamping, che rappresenta 2650 aziende del settore, i primi 4 mesi della stagione turistica 2022 hanno già registrato un aumento dell’8% di arrivi e del 7% di presenze in Italia, superando abbondantemente i livelli del 2019. Anno preso come riferimento per le statistiche della ripresa.\r\n\r\nCon 10,7 milioni di arrivi e oltre 73 milioni di presenze, la crescita del turismo itinerante in Italia è diventata strutturale. E riguarda sia la domanda italiana che quella straniera, che rappresenta il 57% del totale, con Germania e Austria in testa alla classifica. La stagione 2022 potrebbe addirittura chiudersi, secondo Federalberghi, con un +43% di arrivi e +35% di pernottamenti.\r\n­\r\n­Numeri importanti, che come ha sottolineato il ministro del turismo Massimo Garavaglia all’inaugurazione del Salone del Camper, fanno pensare che lo sviluppo dell’industria turistica, spina dorsale del sistema Italia che rappresenta il 9% di PIL italiano (13-14% aggregato) e il 15% dell’occupazione, passi anche e necessariamente dal turismo itinerante. Proprio per favorire questo settore, il Ministro Garavaglia ha annunciato in anteprima assoluta, al Salone del Camper, lo stanziamento di fondi per la costruzione in Italia di 1.000 nuove aree di sosta, che si aggiungeranno alle 2.000 già esistenti. Un progetto che vede coinvolte le regioni italiane, chiamate a realizzare linee guida che consentano ai comuni di intercettare le risorse e realizzare aree sosta di alto livello qualitativo. \r\n­\r\n­«Il turismo itinerante - ha dichiarato Antonio Cellie ad di Fiere di Parma - si conferma come megatrend in grado di influire sulla crescita dell’industria turistica italiana. Si tratta di un’opportunità che il governo, le regioni e i comuni italiani devono cogliere, perché favorisce l’economia locale e nazionale, arricchisce i territori meno conosciuti e interpreta la trasformazione del turismo in chiave sostenibile. Del resto, il fatto che dei 25 milioni di italiani che hanno fatto vacanza nel 2022, uno su cinque abbia pianificato un soggiorno outdoor fa capire che la crescita del fenomeno è diventata strutturale. Poiché i dati non sono ancora definitivi, e vista la tendenza, è ipotizzabile che la stagione si chiuda in modo ancora più favorevole. Con il Salone del Camper, Fiere di Parma sottolinea l’importanza del turismo itinerante e contribuisce al suo sviluppo».\r\n\r\n­\r\n\r\n­\r\n­\r\n\r\n­\r\n­\r\n\r\n­\r\n­\r\n­\r\n­\r\n­\r\n­\r\n­\r\n­\r\n­\r\n­\r\n­\r\n­\r\n­\r\n­\r\n­\r\n\r\n­\r\n\r\n­\r\n­\r\n­\r\n­\r\n­\r\n­\r\n­\r\n\r\n­\r\n­\r\n­\r\n­\r\n­\r\n\r\n­\r\n­\r\n­\r\n­\r\n­\r\n\r\n­\r\n­\r\n­\r\n­\r\n­\r\n\r\n­\r\n­\r\n­\r\n­\r\n­\r\n\r\n­\r\n­\r\n­\r\n­\r\n­\r\n\r\n­\r\n­\r\n­\r\n­\r\n­\r\n­\r\n­\r\n­\r\n\r\n­\r\n­\r\n\r\n­\r\n­\r\n­\r\n­","post_title":"Salone del Camper, record per la 13a edizione con 110 mila visitatori","post_date":"2022-09-19T12:18:27+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1663589907000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430608","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Conto alla rovescia per il debutto del Frecciarossa 1000 in Spagna, programmato per il prossimo 25 novembre: e da domenica, 18 settembre, saranno aperte le vendite dei biglietti.\r\n\r\nLe prime corse sono previste sulla Madrid-Saragozza-Barcellona per continuare dal 16 dicembre con i collegamenti fra Madrid, Valencia e Cuenca. Nel primo trimestre del 2023 i collegamenti di iryo arriveranno anche nelle città di Siviglia, Malaga e Cordoba a cui si aggiungeranno a giugno Alicante e Albacete.\r\n\r\nIl Frecciarossa in Spagna rappresenta una delle tante iniziative strategiche per lo sviluppo estero del Gruppo FS inserite nel Piano Industriale 2022-2031 e gestite da un’unica direzione internazionale. \"Il mercato in Europa è sempre più considerato domestico per via delle connessioni che si stanno creando e perché ormai c’è una spinta europea a favore del treno, da e per destinazioni al di là degli Stati - ha dichiarato Luigi Ferraris, ad di Fs , lo scorso maggio nel corso della presentazione del nuovo piano di impresa.Noi siamo presenti in una serie di Paesi, dove vogliamo consolidare la nostra presenza, con attenzioni e investimenti, sia nel trasporto passeggeri sia nel trasporto merci\".","post_title":"Il Frecciarossa 1000 debutta in Spagna: biglietti in vendita dal 18 settembre","post_date":"2022-09-16T13:49:47+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1663336187000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430611","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"C'è grande euforia nell'aria. Almeno tra le alte vette dell'ospitalità di lusso. Lo si è visto, anzi lo si è toccato con mano ieri, tra le sale gremite della Luxury Hospitality Conference, svoltasi presso il nuovissimo Lh Collection Milano Citylife. L'evento organizzato da Teamwork in collaborazione con HotelMyPassion è stata l'occasione per fare il punto della situazione nel comparto di alta gamma dell'ospitalità. E l'entusiasmo è tale che c'è chi, come la ceo del Grand Hotel Tremezzo, Valentina De Santis, si è spinta a dire che \"nel lusso la domanda eguaglia sempre, se non addirittura supera l'offerta. Persino nel 2020 (l'anno peggiore della crisi pandemica, ndr) la richiesta da noi è stata eccezionale. I mercati si sostituiscono. Se si chiude una porta, se ne apre un'altra\".\r\n\r\nUn caso particolarmente fortunato? Forse. Sicuramente la destinazione lago di Como, dove si trova il Grand Hotel Tremezzo, ha goduto di condizioni particolari; in primis la vicinanza con importanti mercati di prossimità europei. Però la sensazione, anzi la certezza, è che il mercato del lusso sia ripartito davvero più forte di prima. \"Godiamoci il momento\", ha dichiarato a margine dell'evento il general manager del Principe di Savoia di Milano, Ezio Indiani.\r\n\r\nE il momento è davvero speciale. Anche perché \"le tariffe sono cresciute a 360 gradi\", ma la domanda si è dimostrata completamente insensibile al prezzo, ha sottolineato la brand director di R Collection Hotels, Ludovica Rocchi. Persino il mercato domestico, da sempre un po' più attento alle variazioni tariffarie, non ha mostrato alcuna resistenza al costo camera, ha precisato Luca Marinelli, area director learning and development, Italia, Spagna e Portogallo di Belmond. Neppure il caro energia spaventa perciò più di tanto gli hotelier, \"perché di spazio, per alzare le tariffe, ce n'è ancora\", ha rassicurato Luigi Passera. Certo, l'importante è rimanere sempre coerenti con se stessi, ha aggiunto il ceo di Lario Hotels: occorre, in altre parole, giustificare eventuali incrementi con la qualità del prodotto.\r\n\r\nLa preoccupazione che si tratti solo di un rimbalzo temporaneo, frutto della reazione di una domanda compressa da due anni di Covid, non pare insomma sfiorare i protagonisti del lusso. Piuttosto, ad aleggiare sul comparto, rimane la questione risorse umane: \"Oggi, oltre al vecchio adagio location, location, location - ha ripreso ancora Passera -, per avere successo nell'hotellerie occorre aggiungere la nuova triade people, people, people. Il problema è che non ci sono abbastanza persone per soddisfare le esigenze di questo settore. Il rischio è che l'industria si blocchi. Il numero di alberghi, soprattutto nei contesti di fascia alta, sta aumentando vertiginosamente, mentre la formazione stenta e le istituzioni ancora faticano a considerare il turismo come una risorsa chiave per il Paese\".\r\n\r\nLa colpa però è anche un po' del comparto stesso, ha ammesso in un altro panel, il director of operations di Rocco Forte Hotels, Antonello De Medici: \"Nei colloqui di lavoro, quasi sempre ci si limita a parlare di meri dati contabili: il livello di stipendio, i giorni di ferie, i riposi... Persino nel lusso, non riusciamo quasi mai a trasmettere ai potenziali candidati quanto sia bello e divertente lavorare in contesti come il nostro. Eppure, è innegabile: si vive in mezzo a bella gente, si ha la possibilità di frequentare eventi esclusivi, sia mondani, sia culturali...\". Un vantaggio competitivo, insomma, da non dare per scontato, ma da sfruttare di più è meglio.","post_title":"Hotelier del lusso euforici: \"Godiamoci il momento\"","post_date":"2022-09-16T13:34:48+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1663335288000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430563","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"\r\n\r\n[caption id=\"attachment_430569\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Da sinistra, Herwig Kokzer, nuovo direttore di Austria Turismo per Italia e Spagna, e Oskar Hinteregger[/caption]\r\n\r\nGarantire all'Austria ancora \"maggiore visibilità sul mercato italiano, facendo leva su tre aspetti in particolare, dell'offerta: cultura e città, outdoor e benessere nella natura, e infine quei tesori nascosti - sia dal punto di vista culturale sia della natura - situati non soltanto nella parte sud del Paese\". Questi i primi obiettivi messi a fuoco da Herwig Kolzer, nuovo direttore di Austria Turismo per Italia e Spagna, che ieri sera ha ufficialmente ricevuto il testimone dal suo predecessore, Oskar Hinteregger.\r\n\r\n\r\n \r\nKolzer sbarca in Italia dopo essere stato alla guida dei team di Austria Turismo a Parigi, Londra e Amsterdam: \"Sono felice di essere in uno dei Paesi più belli del mondo - ha dichiarato il neo direttore -. L'Italia, come pure la Spagna, rappresentano importanti mercati di provenienza per il turismo austriaco e i quasi 3 milioni di pernottamenti dall'Italia e più di 1 milione dalla Spagna (dati pre-pandemia, ndr) lo dimostrano. E nonostante quello che attraversiamo sia un periodo impegnativo, c’è molto margine di crescita\". Intanto, benché manchino ancora i dati ufficiali del  mese di agosto, l'estate 2022 ha portato risultati \"molto positivi dall'Italia: i dati di luglio mostrano solo il 10% in meno rispetto a quelli record del 2019\". Prime iniziative promozionali in Italia già definite, \"con campagne digital e iniziative sulle metropolitane di Milano e Brescia. Focus stretto sui prossimi mercatini di Natale\".\r\n \r\nDa Oskar Hinteregger, già ufficialmente alla direzione di Austria Turismo a Budapest, il sentito ringraziamento all'intero team dell'ente qui a Milano, \"sempre vicino in questi cinque anni: insieme abbiamo realizzato tanti bei progetti. E gli 1,2 milioni all'anno di turisti italiani in Austria lo dimostrano e sono un numero impressionante\".","post_title":"Austria Turismo: obiettivi e prime mosse del neo direttore Herwig Kolzer","post_date":"2022-09-16T10:07:37+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1663322857000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430529","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Msc World Europa, la nuova ammiraglia di Msc Crociere, sarà caratterizzata da nuove  proposte di intrattenimento che completano il design innovativo e la tecnologia della nave e porteranno l'esperienza degli ospiti a bordo a un livello completamente nuovo.\r\n\r\nI passeggeri di tutte le età potranno usufruire di un intrattenimento in ogni momento della giornata, tra cui tre nuovi spettacoli in stile concerto nella polifunzionale Luna Park Arena; cinque nuove produzioni teatrali in scala reale nel World Theatre; quattro esperienze a tema nel Panorama Lounge e mostre dal vivo a sorpresa in tutta la nave. \r\n\r\n«Il nuovissimo intrattenimento interattivo a bordo di Msc World Europa sarà diverso da qualsiasi altra proposta che i nostri ospiti abbiano mai sperimentato, combinando tecnologia futuristica e luoghi unici appositamente progettati - ha affermato Steve Leatham, global head of entertainment di Msc Crociere -. Dai momenti a sorpresa che si svolgeranno durante l'intera crociera agli spettacoli nelle location all'avanguardia, i nostri passeggeri rimarranno sbalorditi dalle fantastiche opzioni di intrattenimento a bordo, diventando protagonisti delle produzioni e immergendosi in incredibili performance e attività».\r\nL'offerta a bordo\r\nLa nuova Luna Park Arena è un luogo di intrattenimento multifunzionale da 300 posti che servirà per la proiezione di film, giochi, attività per bambini e diverse feste a tema. Durante il giorno, la struttura ospiterà una varietà di attività per tutte le età, tra cui una nuova VR Drone Academy, una Digital Dance Academy con tre lezioni dedicate di Dance with Flavia tenute dalla campionessa di Strictly Come Dancing Flavia Cacace-Mistry, il Wake Up Rave di Doremi per gli ospiti più giovani della nave e due nuovi giochi interattivi su larga scala. Durante la crociera, gli ospiti avranno anche l'opportunità di partecipare a una serie di sfide volte a battere il Guinness World Records attraverso eventi diurni e uno spettacolo serale su larga scala nell'arena.  \r\n\r\nDi notte, la struttura si anima ancora una volta con tre concerti interattivi che uniscono tecnologia e immagini mozzafiato per creare esperienze uniche per gli ospiti. I tre nuovi spettacoli interattivi includono: Symphonic Ibiza: Gli ospiti possono godersi una notte di musica e misticismo con un'orchestra su grande schermo, musica da ballo moderna europea, tre artisti speciali, ballerini, un DJ, due vocalist e un after-party in discoteca. Supershow: Questa festa K POP unica nel suo genere permetterà agli ospiti di scatenarsi imparando le routine di danza e cantando insieme alle grandi canzoni. Lo spettacolo prevede la presenza di street dancers specializzati, acrobati, ballerini e vocalist. I partecipanti potranno anche vedersi in una Boogie Cam sullo schermo mentre seguono le danze. Crimson Club: Questa avventura  per tutta la famiglia prevede uno spettacolo di acrobazie a tema cinematografico con momenti a sorpresa nell'auditorium. Il pubblico potrà scegliere da che parte stare e interagire grazie alle telecamere spia dei film e agli attori che si mescolano tra il pubblico.\r\nIl teatro\r\nl palcoscenico principale a bordo, il World Theatre, presenterà cinque nuovi spettacoli teatrali originali su larga scala incentrati su esplorazione, viaggi, mare, teatro e sostenibilità. Gli spettacoli avranno nuove ed entusiasmanti caratteristiche che lasceranno il pubblico a bocca aperta, tra cui performance straordinarie, immagini a LED e incredibili scenografie con oggetti di scena, oltre a 350 spettacolari costumi personalizzati. Gli spettacoli includono Eko, con costumi realizzati utilizzando materiali riciclati, l'originale spettacolo di Amelia Earhart a bordo di una bicicletta elettrica acrobatica, A Night on Broadway, con le classiche melodie teatrali che il pubblico conoscerà e amerà, Cadmo The Landwalker, incentrato sull'esplorazione, e Yellow Submarine, con incredibili elementi circensi e magici basati sulle canzoni dei Beatles.\r\n\r\nSituata a poppa della nave, la splendida Panorama Lounge offrirà esperienze a tema musicale da gustare prima dello spettacolo, un pavimento interattivo con disegni unici che trasformeranno lo spazio e schermi mutevoli che riflettono il tema della serata.\r\nCreatività\r\nDurante il giorno, gli ospiti potranno dare sfogo alla loro creatività nella lounge con l'aiuto di schermi interattivi che proietteranno i loro disegni sul pavimento della lounge sotto forma di GIF o guarderanno come il pavimento si trasforma in un gigantesco libro da colorare per tutte le età per riempire disegni unici.  Di notte, i passeggeri vivranno quattro esperienze musicali coinvolgenti della durata di 90 minuti che presentano stili di danza di decenni e di tutto il mondo, tra cui samba, tango, valzer, disco, lindy hop e molti altri. Con gruppi musicali dal vivo, ballerini, cantanti, antennisti e acrobati, ogni esperienza seguirà temi diversi, come Let's Get Loud con musica a tema fiesta come \"Despacito\" e \"Bailamos\", Ultimate Disco con colori vivaci e classici come \"Boogie Wonderland\" e \"Turn the Beat Around\", Bandstand Boogie, che riporta gli ospiti indietro nel tempo con brani della vecchia scuola, Rock Evolution, una festa da ballo rock and roll con hit iconiche come \"Girls Just Want to Have Fun\", che farà alzare gli ospiti dalla sedia. E poi rimanete ancora un po', perché il locale si trasforma in un after party a tema in stile nightclub.\r\n\r\nOltre agli spettacoli e alle attività interattive che si possono svolgere nei locali dedicati di Msc World Europa, ci saranno anche una serie di momenti a sorpresa che appariranno in diverse aree della nave durante tutta la crociera. Le due diverse mostre viventi si concentrano su contenuti Instagrammabili incentrati sui temi della Terra e dell'Oceano. Artisti, attori, musicisti e gonfiabili contribuiranno a queste esperienze a sorpresa sulla nave durante il tragitto di MSC World Europa.\r\n\r\n ","post_title":"Msc World Europa: come cambia l'intrattenimento a bordo","post_date":"2022-09-15T13:55:56+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1663250156000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430349","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Riparte in tre tappe, tra Ancona, Venezia e Bologna, Shopping Tourism, il forum italiano: l’appuntamento ideato da Risposte Turismo nel 2016, e organizzato quest’anno in partnership con il sistema Confcommercio, dedicato all’analisi di un segmento che coinvolge trasversalmente il mondo del turismo, quello del retail e un’ancor più ampia tipologia di servizi. Tra gli obiettivi, ragionare sulle potenzialità dello shopping tourism, creare nuove opportunità di business e networking per gli operatori e contribuire alla conoscenza di un fenomeno turistico dal potenziale elevato per il nostro Paese.\r\n\r\n«In una fase storica così complicata – dichiara Francesco di Cesare, presidente Risposte Turismo – prestare attenzione a tutte le componenti che sul piano turistico ed economico possono dare nuova spinta alle dinamiche territoriali diventa fondamentale. In questo lo shopping tourism può assumere un ruolo decisivo: un fenomeno che, come sappiamo, incrocia turismo e commercio e può garantire vantaggi in termini di flussi di visitatori da attrarre e ricadute economiche territoriali grazie alla loro spesa, anche in shopping. Per questa ragione il nostro progetto di forum, ma ancor più il nostro contributo a mettere in relazione il mondo del turismo e quello del retail e i risultati del report di ricerca che presenteremo in ciascuna tappa (lo Shopping Tourism Italian Monitor), vanno letti come occasione per riflettere sugli scenari che si aprono, capire come affrontarli, scegliere quali azioni mettere in campo».\r\n\r\nLe tappe e i temi del tour 2022\r\n\r\nGiunto alla quinta edizione dopo due anni di pausa forzata dovuta alla pandemia, il forum di Risposte Turismo torna quindi nel 2022 in una nuova versione in tour, con un ciclo di incontri e focus territoriali dedicati.\r\n\r\nPartenza giovedì 22 settembre ad Ancona (sede: teatro delle Muse, sala del Ridotto), tappa iniziale del tour, con una sessione dedicata al confronto tra luoghi dello shopping, operatori del turismo e retail: un’occasione per fare il punto sul comparto in Italia tracciandone le possibili linee evolutive. Il focus territoriale marchigiano sarà dedicato ai luoghi del saper fare tra le sfide dell’e-commerce e la rinnovata attenzione dei turisti all’unicità dell’esperienza vissuta in presenza.\r\n\r\nTra i relatori attesi nella tappa inaugurale, Francesco Acquaroli, presidente della regione Marche, Maurizio Coltorti, a.d. dell'omonima azienda, Alberto Corti, responsabile settore turismo Confcommercio-Imprese per l’Italia; Fabrizio Doria, chief development office Bwh Hotel Group Italia; Alexander D'Orsogna, a.d. aeroporto internazionale Ancona; Andrea Fassi, vicepresidente de Gli Storici - caffè e ristoranti storici d'Italia e titolare Palazzo del Freddo Roma, Giulio Felloni, presidente FedermodaItalia, Ivana Jelinic, presidente Fiavet, Gino Sabatini, presidente Camera di commercio delle Marche, e Luca Zaccomer, marketing director Land of Fashion outlet management; .\r\n\r\nNell’appuntamento di Venezia, in programma giovedì 27 ottobre (sede: Ca' Vendramin Calergi, palazzo del Casinò), l’attenzione si sposterà invece sulle tempistiche di ritorno dei big shopper internazionali e sull’analisi dei nuovi turisti a maggiore propensione shopping per provenienza, profilo e interessi. Nella sessione dedicata al territorio spazio al binomio, ancora da esplorare, tra shopping ed eventi.\r\n\r\nIl tour 2022 di Shopping Tourism – il forum italiano si concluderà quindi giovedì 1° dicembre a Bologna (sede: palazzo Segni Masetti, salone dei Carracci). La tappa emiliana vedrà al centro i nuovi desiderata dello shopping tourist e l’adeguatezza dell’offerta turistica nelle città italiane per questo particolare segmento della domanda turistica internazionale. L’enogastronomia sarà il tema di interesse locale analizzato con l’obiettivo di capire quanto i turisti siano potenziali acquirenti di prodotti simbolo del territorio.\r\n\r\n«Questa utile e interessantissima attività di studio e confronto, alla quale finalmente possiamo tornare a dare il nostro supporto dopo la pausa forzata della pandemia, mette in relazione due pilastri fondamentali della nostra economia: turismo e commercio - commenta il presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli -.Un rapporto complementare di due settori che insieme speriamo diventino prioritari nell’agenda del prossimo governo, perché sono in grado di contribuire alla crescita e allo sviluppo dell’occupazione nel nostro Paese».","post_title":"Ad Ancona, Venezia e Bologna le tappe dello Shopping Tourism 2022 di Risposte Turismo","post_date":"2022-09-13T09:48:29+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1663062509000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti