22 September 2021

Crociere in Pullman tour operator: dai viaggi organizzati in Italia alla programmazione Giordania

[ 0 ]

Benedetta Lunardon a Petra, Giordania

Nel 2016, da una costola di Tivaviaggi storico operatore umbro, attivo dal 1973, nasce Crociere in Pullman, tour operator. Benedetta Lunardon, la titolare, prende al volo l’occasione di ripensare e rimodulare un segmento dell’azienda di famiglia, a seguito della decisione unanime dei fondatori, di procedere a un fisiologico e necessario passaggio generazionale e restyling del prodotto.

La scelta cadeva inevitabilmente sul segmento della programmazione, al quale Benedetta aveva già dato la sua impronta a partire dal 2000, ampliando la storica proposta di viaggi di gruppo in pullman con un’offerta più vasta e dinamica, il cui scopo era di combinare il viaggio di gruppo in pullman con il volo per raggiungere le maggiori città europee da cui poi iniziare il tour, riducendo i tempi e ottimizzando i costi. «La clientela, soprattutto quella fidelizzata – racconta Benedetta Lunardon – ha ben risposto alle proposte, apprezzando questa novità nel proporre il viaggio che si diversificava  fin da subito, rispetto ai maggiori competitor per la presenza di alcuni servizi  come, per esempio,  il trasferimento presso l’aeroporto di partenza e l’assistenza h24».

Giordania, il Wadi Rum

Il target, cui Crociere in Pullman si rivolgeva, gli over 60, è riuscito in poco tempo ad accettare la realizzazione del gruppo a destinazione, piuttosto che dalla propria città di partenza, sentendosi comunque assistito e garantito dal momento della partenza fino alla fine del tour.
«Dal 2016 a oggi la rinnovata realtà di Crociere in Pullman – rimarca Lunardon –  prosegue con la sua offerta in formula tutto bus per l’Italia, allargandosi al resto d’Europa con la formula volo+bus, fino a proporre itinerari per gruppi esclusivi con proprio accompagnatore nel mondo. Ma nel 2017 il lavoro di potenziamento per alcune mete particolari consolida la destinazione Giordania:  si parte con le prime proposte su base garantita prevedendo una partenza al mese fino ad arrivare, in poco tempo, a partenze con cadenza settimanale da gennaio a dicembre».

Giordania, Il Mar Morto

Un bel successo per il piccolo operatore di Amelia, che a partire dal 2019 aveva già ampliato ulteriormente l’offerta con itinerari di cinque e otto giorni, iniziativa di successo che aveva raccolto un ottimo riscontro, fino agli inizi del  2020 quando da subito si profilava una stagione eccellente per la Giordania,  stagione poi stroncata dai noti eventi, per i quali il Paese fu tra i primi a chiudere.

«Per il 2021 siamo pronti a ripartire, compatibilmente con le regole che saranno previste – conclude Lunardon –  il format è comunque consolidato: trasferimento e assistenza presso l’aeroporto di Roma per i clienti di Toscana, Umbria. Lazio e Marche; voli di linea diretti con Royal Jordanian; assistenza all’arrivo e accompagnatore locale parlante italiano;  ingressi inclusi e trasporto locale dedicato al gruppo. Noi siamo operativi e pronti…».

Massimo Terracina

 




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti