28 May 2024

Burgio: «Un nuovo inizio per il turismo. Preoccupazione per la guerra»

[ 0 ]

Gabriele Burgio

«Siamo soddisfatti di questa decisione che ci consentirà finalmente di tornare a fare il nostro lavoro che per troppo tempo ha vissuto uno stato di sospensione». Questa è la dichiarazione di Gabriele Burgio, presidente e amministratore delegato di Alpitour, in merito all’ordinanza del ministro Speranza sulla ritrovata libertà di viaggio.

«Con ritardo ci allineiamo alle misure degli altri Paesi europei, sperando di poter recuperare la quota di mercato che avevamo pre-pandemia. Sarà un processo graduale, ma la risposta c’è ed è visibile – continua Burgio -. Stiamo riscontrando un incremento importante degli ordini nelle ultime settimane, da quando l’andamento epidemiologico ha rallentato. La maggior parte degli ordini è per i prossimi due mesi. Una notizia positiva che mostra quanto le persone abbiano voglia di viaggiare. Tant’è che stiamo immettendo capacità addizionale su Egitto, Repubblica Dominicana e Maldive».

Nuovo inizio e preoccupazione

Per il presidente di Alpitour si tratta di «Un nuovo inizio anche per tutti i nostri partner, le agenzie di viaggio e l’industria del turismo tutta. Che nel 2019 rappresentava il 13% del Pil italiano, e che ha lavorato instancabilmente per non cedere alla crisi.  Ora il turismo desidera solo tornare ad essere protagonista e traino dell’economia del Paese».

Infine l’Ucraina. Burgio esprime grande «Preoccupazione e dispiacere per la situazione geopolitica, giunta in un momento di speranza sul fronte sanitario. Essa mina la stabilità del mondo. Ciò che tutti noi ci auguriamo vivamente è che l’escalation a cui stiamo assistendo possa rientrare al più presto e ritrovare un dialogo tra le potenze mondiali. Osserveremo i prossimi sviluppi come tutti, confidando nel buon senso: il mondo ora ne ha più che mai bisogno».

 

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 468160 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Autentico Hotels porta gli ospiti alla scoperta delle grandi città tra arte e cultura. A Roma, Milano, Venezia e Firenze l'offerta del gruppo abbina al soggiorno l'esperienza della destinazione, tra attività, eventi e monumenti. Incastonato nel celebre Tridente a Roma, in un edificio storico risalente al 1.600, Palazzo Ripetta è un luogo suggestivo che da conservatorio ha cambiato più volte anima nel corso dei secoli trasformandosi in un tempio del lusso garbato: 78 camere e suite che accolgono gli ospiti, una piazza privata, un ristorante e un cocktail bar accompagnano alla scoperta di una capitale effervescente e dal fascino unico. Chateau Monfort è ideale per un city break in un antico palazzo liberty, nel cuore di Milano. L’elegante dimora di inizio Novecento, gioiello liberty decorato dall’architetto Paolo Mezzanotte, accoglie gli ospiti in un mondo di eleganza e fantasia. Il Grand Hotel et De Milan è poi l’unico 5 stelle della città ancora gestito da una famiglia e conserva tutto il fascino di un’antica casa meneghino. Inaugurato nel 1863 ancora oggi è l’hotel di lusso preferito da nomi illustri del mondo della cultura, dello spettacolo, della moda, della musica. Dispone di un team di concierge a disposizione per rendere il soggiorno ancora più esclusivo alla scoperta dei luoghi preferiti dai milanesi. All’Hotel Metropole, a Venezia, è quindi possibile concedersi un soggiorno all’insegna di arte, musica e sensualità a pochi passi da piazza San Marco. Un rifugio sensuale, che seduce con il suo fascino, l’attenzione ai dettagli e la sua atmosfera stravagante, in un ambiente eclettico che mescola antichi arredi del 1.700 a mobili dal raffinato tocco orientale.  Firenze infine è un vero museo a cielo aperto con il suo centro storico racchiuso nell’antico tracciato delle mura medievali, dichiarato dal 1982 Patrimonio dell’Umanità Unesco. A pochi minuti dal centro, sulle sponde dell’Arno sorge una vera e propria oasi cittadina dove rilassarsi fra storia e design: l'Hotel Ville Sull'Arno è un resorta  5 stelle, originariamente un’antica dimora di campagna frequentata dall’alta nobiltà fiorentina dell’800, che divenne il luogo prediletto dei Macchiaioli.     [post_title] => Autentico Hotels: le proposte delle grandi città, tra arte e cultura [post_date] => 2024-05-27T12:33:18+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716813198000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 468143 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La Deliziosa è approdata nuovamente a Bari venerdì scorso, dopo quattro mesi di navigazione intorno al mondo, inaugurando in questo modo la stagione Costa nel capoluogo pugliese.  In totale, nel 2024, la nave effettuerà 27 scali a Bari, in linea con quelli dello scorso anno. Dopo l'attracco inaugurale di venerdì, la Deliziosa proporrà quattro diversi itinerari nel Mediterraneo orientale, con partenza da Bari tutte le domeniche sino a inizio dicembre, che andranno alla scoperta di alcune delle più belle destinazioni di Italia, Grecia, Croazia e Montenegro. La crociera principale della primavera e dell’estate sarà dedicata a Mykonos e Santorini, oltre che a Katakolon, dove sarà possibile visitare il sito archeologico di Olimpia, nonché a Venezia. Da giugno queste crociere si arricchiranno inoltre della novità Sea Destinations: esperienze inedite da godersi a bordo durante la navigazione, per vivere al meglio luoghi iconici compresi nella rotta della nave. Per esempio, dopo la visita a Mykonos, tutta l’energia della notte di quest'isola salirà in nave per un sea party a bordo piscina: tra luci e colori che richiamano le spiagge dorate e le case bianche di Mykonos, i dj con la musica dei club più glamour del posto faranno ballare gli ospiti sino a tarda notte. Oppure, mentre la Deliziosa si muoverà nel buio più profondo del mar Ionio, guidati da un ufficiale gli ospiti potranno ammirare pianeti e costellazioni. Una volta salpati da Venezia, poi, gli ospiti si potranno godere il tramonto sul Lido con un aperitivo in stile veneziano, tra i manifesti dei più bei film italiani e una colonna sonora da Oscar. Il secondo itinerario in programma nel corso dell’estate, sempre di una settimana, va invece alla scoperta delle isole Ionie della Grecia, con Corfù, Zacinto e Cefalonia, nonché di Kotor, in Montenegro, di Zara, in Croazia, e ancora una volta di Venezia. Durante l’autunno, infine, la Deliziosa offrirà altri due tour dedicati al mar Adriatico: un viaggio di una settimana a Dubrovnik, Corfù, Katakolon, Kotor, Spalato e Trieste, nonché un itinerario di tre o quattro giorni diretto in Croazia e a Trieste.   [post_title] => E' iniziata la stagione Costa da Bari: 27 gli scali totali nel 2024 [post_date] => 2024-05-27T10:40:32+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716806432000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467831 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Un itinerario in bicicletta di 33 chilometri che alterna strade sterrate a singletrack attraversando vigneti, meleti e castagneti. E' il tour dei Castelli, una delle novità Valtellina Turismo per questo 2024. Con i suoi due parchi nazionali e le sue sette riserve naturali, la destinazione si presta infatti naturalmente alle vacanze attive. Il tema è stato quindi al centro di una presentazione ad hoc organizzato dalla stessa Valtellina Turismo la settimana scorsa a Roma. La meta offre numerose opportunità per gli amanti del turismo su due ruote grazie alle sue ciclabili diffuse, a cui si aggiungono itinerari speciali come il Sentiero Valtellina: dal lago di Como a Bormio, 114 chilometri seguendo il corso del fiume Adda. Oppure la Ciclabile Valchiavenna, 40 chilometri dal lago di Como alla val Bregaglia, e la Raetica Classica, tour ad anello a cavallo con la Svizzera, all’insegna della sostenibilità, fruibile con mezzi di trasporto pubblici e/o bici. Ma a disposizione dei cicloturisti c'è anche il Wine Bike Tour, tra cantine e terrazzamenti, nonché il Bormio 360 Adventure Trail, percorso mtb in dieci tappe attorno al comprensorio di Bormio. Da segnalare pure i cinque bike park. A ciò si aggiunge il fitto calendario di eventi, tra cui quello delle Enjoy Stelvio Valtellina: manifestazione non competitiva e senza obbligo di registrazione, rivolta a ciclisti ed escursionisti, che nel 2023 ha visto la partecipazione di oltre 23 mila persone. Dopo la tappe in cui Livigno è stata protagonista del Giro d'Italia, come località di partenza e arrivo, sono inoltre numerose le gare ufficiali che vedono la Valtellina protagonista dello sport a due ruote, in tutte le sue declinazioni. L'area è poi luogo ideale per il trekking, grazie ai suoi percorsi religiosi, agli itinerari legati alla Prima guerra mondiale e a quelli sui ponti sospesi, con oltre 70 rifugi a disposizione tra cui il più alto della Lombardia. L'offerta per le famiglie si declina in contesti come l'osservatorio eco-faunistico in Aprica e le esperienza in Malga. Un’iniziativa del mandamento Sondrio e Valmalenco, nata per valorizzare e promuovere i numerosi alpeggi del territorio e incentivare i turisti a scoprirli durante l’estate, prevede poi il rilascio di un vero proprio passaporto: vademecum che mostra tutti gli alpeggi presenti in valle, una breve descrizione e le indicazioni necessarie per poterli raggiungere. Il tutto arricchito da esperienze enogastronomiche lungo la Strada del Vino della Valtellina, nonché da un calendario intenso di eventi food fino al mese di ottobre. Importante infine anche l'offerta wellness, con i Qc Terme Bagni Vecchi, Qc Terme Bagni Nuovi e Bormio Terme. Cresce infine l'attesa per i Giochi Olimpici Invernali in previsione dal 6 al 22 febbraio 2026, durante i quali la Valtellina ospiterà le gare di sci alpino maschile, di sci alpinismo maschile e femminile (per la prima volta disciplina olimpica) nonché di snowboard e freestyle. [post_title] => Valtellina destinazione d'élite per le vacanze attive [post_date] => 2024-05-22T11:25:44+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716377144000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467731 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Una serata all'insegna dell'Umbria a Milano, per di più alla Triennale, uno dei cuori della città meneghina. E per verità una serata piacevole e interessante che ha avuto un inizio folgorante: la visita in anteprima della retrospettiva del grande architetto Gae Aulenti che avuto rapporti strettissimi con l'Umbria. Una mostra che si guarda come se un pezzo di vita della protagonista ti venisse incontro e ti parlasse di epoche passate, di nuove idee realizzative, di spazi rivoluzionati, insomma di un itinerario che ci consegna una linea interpretativa ed emotiva della protagonista della retrospettiva. Turismo Ma poi si è parlato di Umbria e ha preso il microfono Antonella Tiranti, dirigente del turismo in Umbria che ci ha illustrato sinteticamente gli scenari della politica turistica della regione. Molti eventi, incursioni culturali, enogastronomia, esperienze del paesaggio, mostre di interesse nazionale e internazionale. Insomma un calendario colmo di progetti interessanti che possono coinvolgere una serie vastissima di tutisti sia italiani che stranieri. «Un turismo per tutto l'anno - ha detto Antonella Tiranti - questo è lo scopo che la regione si è prefissata per dare la possibilità di una conoscenza più approfondita della regione Umbria, e di tutto quello che questo magnifico territorio può offrire alle varie tipologia di turismo». Magnificamente organizzato da Gate Communication, l'evento ha continuato con una cena basata suo prodotti e sui vini dell'Umbria. E anche qui posso dire per esperienza personale: missione compiuta. Tutto di gran livello tanto che uno può dire tranquillamente: l'Umbria ha un mondo da offrire a chi la visita. [post_title] => L'Umbria è una meta turistica indispensabile in ogni stagione [post_date] => 2024-05-21T10:50:54+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716288654000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467649 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Mancano soli cinque giorni al debutto di Delta Air Lines sulla Napoli-New York Jfk: da sabato, 25 maggio, decollerà infatti il nuovo collegamento giornaliero che consentirà inoltre ai passeggeri di proseguire il proprio viaggio dal Jfk verso oltre 70 destinazioni in tutto il Nord America. «Dopo Roma, Milano e Venezia, Napoli sarà la quarta città italiana servita da Delta dagli Stati Uniti - afferma Matteo Curcio, senior vice president Delta per l’Europa, il Medio Oriente, l’Africa e l’India -. La città partenopea, con la regione Campania e la Costiera Amalfitana, è una meta molto richiesta dal mercato statunitense, e siamo convinti che il nostro servizio avvantaggerà l’economia della regione per quanto riguarda il turismo in arrivo, oltre ad offrire una maggiore connettività da Napoli verso gli Stati Uniti rispetto a qualsiasi altro vettore. L’Italia è un mercato molto importante per Delta e quest’estate voleremo il nostro network transatlantico più grande di sempre». Quest'estate infatti la compagnia aerea aumenta l'offerta voli dall’Italia per gli Stati Uniti del 17% anno su anno, dopo aver trasportato nel 2023 Delta più di un milione di passeggeri tra i due Paesi. «Siamo entusiasti di aver riattivato, grazie a Delta, il volo giornaliero Napoli - New York Jfk ed orgogliosi dell’enorme lavoro svolto per incrementare la connettività dello scalo partenopeo - ha commentato Roberto Barbieri, amministratore delegato di Gesac -. La nuova rotta risponde ad una visione strategica che predilige un network di qualità, composto da 116 destinazioni, di cui 20 hub dai quali, grazie alla capillarità dei collegamenti, è possibile raggiungere, con un solo transito, qualsiasi parte del mondo. Con l’ingresso di Delta, si rafforza la partnership con il gruppo Air France-Klm e si consolida il segmento di mercato intercontinentale, fondamentale per lo sviluppo dei flussi turistici tra il Mezzogiorno e gli Stati Uniti»  «Da americana che vive e lavora a Napoli da quasi due anni – ha osservato la Console Generale degli Stati Uniti Tracy Roberts-Pounds - mi accorgo che c'è un legame speciale tra Napoli e New York, quindi mi congratulo con Delta Air Lines per aver fatto una scelta sicuramente vincente. Consiglierei a tutti coloro che viaggeranno su questo nuovo volo di considerare New York non soltanto come destinazione finale, ma anche una porta d’accesso verso tante altre mete negli Stati Uniti. Il nostro è un paese vasto, e ogni stato, ogni città ha caratteristiche diverse e ugualmente affascinanti». Sulla Napoli-New York Delta impiegherà un Boeing 767-300 da 211 posti, configurato con le classi Delta One - con poltrone completamente reclinabili -, Delta Premium Select, Delta Comfort+ e Main Cabin.  Nel picco della summer 2024, il vettore opererà fino a 94 voli settimanali tra l’Italia e gli Stati Uniti. In aggiunta alla rotta per Napoli, l’orario complessivo Delta includerà i collegamenti diretti da Roma Fiumicino per New York-Jfk, Atlanta, Boston e Detroit, da Milano Malpensa per New York-Jfk e Atlanta, e da Venezia Marco Polo per New York-Jfk e per Atlanta. [post_title] => Delta Air Lines: tra cinque giorni decolla il nuovo volo diretto Napoli-New York Jfk [post_date] => 2024-05-20T10:47:32+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716202052000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467534 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Inizio 2024 con crescita a doppia cifra per Dubai: l'emirato rinsalda la propria posizione tra le principali destinazioni turistiche al mondo, grazie anche alle numerose novità che interessano il settore dell'ospitalità e dell'intrattenimento, che contribuiscono a consolidarne ulteriormente l’attrattiva. I dati rilevati dal Dubai’s Department of Economy and Tourism mostrano come Dubai abbia accolto, nel primo trimestre dell'anno, 5,18 milioni di visitatori internazionali, pari ad un aumento dell'11% rispetto ai 4,67 milioni di turisti dello stesso periodo nel 2023. Dopo un 2023 colmo di traguardi che ha visto Dubai raggiungere il record di 17,15 milioni di visitatori internazionali, l'industria turistica della città, guidata dalla visione di Mohammed bin Rashid Al Maktoum, Vice Presidente e Primo Ministro degli Emirati Arabi Uniti e Governatore di Dubai, sta cavalcando l’onda del trend positivo nel primo trimestre dell'anno. Questa crescita si allinea anche agli ambiziosi obiettivi dell'Agenda Economica di Dubai, D33, per consolidare ulteriormente lo status di Dubai come una delle principali città globali per il business e il tempo libero. del Dubai’s Department of Economy and Tourism(DET), ha dichiarato: "Il continuo successo da record di visitatori dell'emirato dimostra l'impegno costante nel perseguire i nostri obiettivi a lungo termine dell'Agenda D33, e rafforza ulteriormente il ruolo centrale che il settore turistico e dell'ospitalità svolgono nel promuovere la crescita positiva di Dubai - ha commentato Helal Saeed Almarri, direttore generale del Det -. Oltre al nostro ecosistema turistico ad alte prestazioni, questi dati sono anche spinti dall'aumento del numero di imprese internazionali che si stabiliscono qui, dalle aziende esistenti che ampliano le linee di business e la loro presenza commerciale a Dubai, da un settore Mice molto attivo e da un afflusso di nuovi talenti che si trasferiscono nella città, dimostrando l'ampio e sinergico impatto di una D33 economica ben riuscita e calibrata." [post_title] => Dubai avanti tutta nel primo trimestre con 5,18 milioni di arrivi internazionali, +11% [post_date] => 2024-05-16T13:05:47+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715864747000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467459 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_467460" align="alignleft" width="300"] Kenton Jarvis, nuovo ceo di easyJet[/caption] Johan Lundgren lascerà la carica di amministratore delegato di easyJet all'inizio del 2025, dopo aver ricoperto l'incarico per sette anni. Il successore scelto è Kenton Jarvis, che è entrato a far parte della compagnia aerea nel febbraio 2021, ricoprendo da allora il ruolo di membro del consiglio di amministrazione e di chief financial officer. Un passaggio di consegne nel solco della continuità dell'attuale strategia.   "Lavorerò a stretto contatto con Jarvis e con l'intero team esecutivo per raggiungere gli obiettivi di quest'anno e passare le responsabilità senza problemi alla fine dell'anno - ha commentato Lundgren -. Ci sono ancora cose importanti da realizzare nel corso dell'anno, ma quando sarà il momento lascerò easyJet con un grande senso di lealtà e di orgoglio per i progressi compiuti e per il potenziale che l'azienda ha per il futuro". "Credo molto nel futuro della nostra compagnia aerea, che è alimentata dal talento e dall'entusiasmo del nostro personale di prima linea. Sarò immensamente orgoglioso di guidare i nostri team per realizzare il brillante potenziale di easyJet" ha affermato il nuovo ceo. Il cambio di leadership è arrivato in parallelo alla presentazione dei risultati del semestre chiuso lo scorso 31 marzo, che hanno visto la compagnia registrare una riduzione delle perdite, mentre le prospettive per la stagione estiva sono decisamente positive.  La perdita ante imposte si è infatti ridotta a 350 milioni di sterline e la compagnia aerea ha dichiarato di aspettarsi tassi di riempimento più elevati dell'anno scorso durante il picco estivo. "Siamo concentrati sull'esecuzione del piano a medio termine e dei relativi obiettivi finanziari stabiliti all'inizio dell'anno e consideriamo Kenton la persona ideale per guidare il nostro team esecutivo a questo scopo", ha dichiarato Stephen Hester, presidente di easyJet. [post_title] => Cambio al vertice di easyJet: Kenton Jarvis nuovo ceo. In carica da inizio 2025 [post_date] => 2024-05-16T10:19:36+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715854776000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467432 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => E' la novità del momento in casa Minor. Per la prima volta il format Terme di Saturnia uscirà dal proprio luogo natio in Toscana e offrirà il proprio concept benessere in una struttura esterna. E lo farà al Tivoli Portopiccolo di Sistiana, a pochi passi da Trieste, La struttura di debutto del brand di casa Minor in Italia è attualmente ancora in fase di soft opening, ma a breve sarà pienamente operativa e accoglierà appunto tra le proprie mura una spa Terme di Saturnia. Lo ha rivelato lo stesso gruppo Minor, in occasione di un recente evento milanese volto a presentare ufficialmente il rebranding della propria divisione Europe & Americas, già Nh dopo l'acquisizione della compagnia spagnola da parte della società thailandese nel 2019. "Il nostro gruppo è oggi presente in 56 Paesi, per un totale di 350 hotel distribuiti tra Oceania e Sud America - ha spiegato il chief marketing and communication officer Minor Hotels Europe & Americas, Isidoro Martínez de la Escalera Alvarez -. Il cambio di nome è stato pensato per incrementare le sinergie tra i nostri otto brand". Parecchie sono state però le novità annunciate durante la serata, compresa la prossima apertura a Firenze di un ulteriore Tivoli, mentre il brand Nh Collection debutterà tra poco in Finlandia con l'Helsinki Grand Hansa, situato nel quartiere dello shopping della città. Dopo l'apertura tre mesi fa del Maldives Havodda, il marchio si sta inoltre cominciando a sviluppare pure nel segmento resort. A questo riguardo a breve è prevista a breve l'apertura dell'Nh Collection Chiang Mai Ping River in Thailandia. Tra fine anno e inizio 2025 è poi in calendario l'inaugurazione di un indirizzo a Doha. Tornando in Europa, l'Nh Paris Champs-Elysées è destinato a diventare un Nh Collection in tempo per l'inizio delle Olimpiadi. Infine il gruppo prevede per quest'anno il debutto di due nuovi nhow a Lima, in Perù, e a Roma. [post_title] => Minor: Terme di Saturnia sbarca al Tivoli Portopiccolo Sistiana [post_date] => 2024-05-15T13:10:51+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715778651000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467373 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La Liguria si conferma “regina delle Bandiere Blu”, il riconoscimento dato alle spiagge e agli approdi non solo per la qualità delle acque, ma anche per la qualità dell’accoglienza e la sostenibilità ambientale. Quest’anno sono stati 34 Comuni liguri che hanno ottenuto al Bandiera Blu, con due nuovi ingressi (Recco e Borgio Verezzi) e due uscite (Ameglia e Taggia). Per quanto riguarda gli approdi turistici, hanno ottenuto il riconoscimento 16 realtà con sede in Liguria, mentre le singole spiagge liguri premiate sono state 67.  «Anche quest’anno la Liguria ottiene la prima posizione nella classifica delle Bandiere Blu in Italia, un risultato di cui non possiamo che essere orgogliosi – commenta Alessandro Piana, presidente ad interim della Regione Liguria - Le nostre località balneari sono sempre più attrezzate, efficienti e sostenibili, il tutto a vantaggio dell’attrattività del nostro territorio e del benessere di tutti i liguri. Un grazie a tutte le realtà, dai Comuni al comparto turistico e balneare, che hanno lavorato e continuano a lavorare per costruire questa grande qualità, un fiore all’occhiello per la nostra Regione».  «Ci confermiamo per il quindicesimo anno consecutivo come la regione che ha il mare più bello d'Italia con maggior numero di Bandiere Blu – aggiunge Augusto Sartori,  assessore regionale al Turismo – Anche quest'anno realizzeremo, in collaborazione con Consulta regionale per la tutela dei diritti della persona handicappata, Inail direzione regionale Liguria e Associazione italiana sclerosi multipla, la Guida Mare Accessibile: un vademecum utile per individuare gli stabilimenti balneari e le spiagge libere dove è garantita l’accessibilità alla battigia e al mare alle persone disabili». [post_title] => Liguria ancora prima nella classifica delle Bandiere Blu, 34 i comuni premiati [post_date] => 2024-05-15T10:06:14+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715767574000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "burgio un nuovo inizio per il turismo" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":39,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":645,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"468160","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Autentico Hotels porta gli ospiti alla scoperta delle grandi città tra arte e cultura. A Roma, Milano, Venezia e Firenze l'offerta del gruppo abbina al soggiorno l'esperienza della destinazione, tra attività, eventi e monumenti.\r\n\r\nIncastonato nel celebre Tridente a Roma, in un edificio storico risalente al 1.600, Palazzo Ripetta è un luogo suggestivo che da conservatorio ha cambiato più volte anima nel corso dei secoli trasformandosi in un tempio del lusso garbato: 78 camere e suite che accolgono gli ospiti, una piazza privata, un ristorante e un cocktail bar accompagnano alla scoperta di una capitale effervescente e dal fascino unico.\r\n\r\nChateau Monfort è ideale per un city break in un antico palazzo liberty, nel cuore di Milano. L’elegante dimora di inizio Novecento, gioiello liberty decorato dall’architetto Paolo Mezzanotte, accoglie gli ospiti in un mondo di eleganza e fantasia. Il Grand Hotel et De Milan è poi l’unico 5 stelle della città ancora gestito da una famiglia e conserva tutto il fascino di un’antica casa meneghino. Inaugurato nel 1863 ancora oggi è l’hotel di lusso preferito da nomi illustri del mondo della cultura, dello spettacolo, della moda, della musica. Dispone di un team di concierge a disposizione per rendere il soggiorno ancora più esclusivo alla scoperta dei luoghi preferiti dai milanesi.\r\n\r\nAll’Hotel Metropole, a Venezia, è quindi possibile concedersi un soggiorno all’insegna di arte, musica e sensualità a pochi passi da piazza San Marco. Un rifugio sensuale, che seduce con il suo fascino, l’attenzione ai dettagli e la sua atmosfera stravagante, in un ambiente eclettico che mescola antichi arredi del 1.700 a mobili dal raffinato tocco orientale.  Firenze infine è un vero museo a cielo aperto con il suo centro storico racchiuso nell’antico tracciato delle mura medievali, dichiarato dal 1982 Patrimonio dell’Umanità Unesco. A pochi minuti dal centro, sulle sponde dell’Arno sorge una vera e propria oasi cittadina dove rilassarsi fra storia e design: l'Hotel Ville Sull'Arno è un resorta  5 stelle, originariamente un’antica dimora di campagna frequentata dall’alta nobiltà fiorentina dell’800, che divenne il luogo prediletto dei Macchiaioli.\r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Autentico Hotels: le proposte delle grandi città, tra arte e cultura","post_date":"2024-05-27T12:33:18+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1716813198000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"468143","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La Deliziosa è approdata nuovamente a Bari venerdì scorso, dopo quattro mesi di navigazione intorno al mondo, inaugurando in questo modo la stagione Costa nel capoluogo pugliese.  In totale, nel 2024, la nave effettuerà 27 scali a Bari, in linea con quelli dello scorso anno. Dopo l'attracco inaugurale di venerdì, la Deliziosa proporrà quattro diversi itinerari nel Mediterraneo orientale, con partenza da Bari tutte le domeniche sino a inizio dicembre, che andranno alla scoperta di alcune delle più belle destinazioni di Italia, Grecia, Croazia e Montenegro.\r\n\r\nLa crociera principale della primavera e dell’estate sarà dedicata a Mykonos e Santorini, oltre che a Katakolon, dove sarà possibile visitare il sito archeologico di Olimpia, nonché a Venezia. Da giugno queste crociere si arricchiranno inoltre della novità Sea Destinations: esperienze inedite da godersi a bordo durante la navigazione, per vivere al meglio luoghi iconici compresi nella rotta della nave. Per esempio, dopo la visita a Mykonos, tutta l’energia della notte di quest'isola salirà in nave per un sea party a bordo piscina: tra luci e colori che richiamano le spiagge dorate e le case bianche di Mykonos, i dj con la musica dei club più glamour del posto faranno ballare gli ospiti sino a tarda notte. Oppure, mentre la Deliziosa si muoverà nel buio più profondo del mar Ionio, guidati da un ufficiale gli ospiti potranno ammirare pianeti e costellazioni. Una volta salpati da Venezia, poi, gli ospiti si potranno godere il tramonto sul Lido con un aperitivo in stile veneziano, tra i manifesti dei più bei film italiani e una colonna sonora da Oscar.\r\n\r\nIl secondo itinerario in programma nel corso dell’estate, sempre di una settimana, va invece alla scoperta delle isole Ionie della Grecia, con Corfù, Zacinto e Cefalonia, nonché di Kotor, in Montenegro, di Zara, in Croazia, e ancora una volta di Venezia. Durante l’autunno, infine, la Deliziosa offrirà altri due tour dedicati al mar Adriatico: un viaggio di una settimana a Dubrovnik, Corfù, Katakolon, Kotor, Spalato e Trieste, nonché un itinerario di tre o quattro giorni diretto in Croazia e a Trieste.\r\n\r\n ","post_title":"E' iniziata la stagione Costa da Bari: 27 gli scali totali nel 2024","post_date":"2024-05-27T10:40:32+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1716806432000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467831","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Un itinerario in bicicletta di 33 chilometri che alterna strade sterrate a singletrack attraversando vigneti, meleti e castagneti. E' il tour dei Castelli, una delle novità Valtellina Turismo per questo 2024. Con i suoi due parchi nazionali e le sue sette riserve naturali, la destinazione si presta infatti naturalmente alle vacanze attive. Il tema è stato quindi al centro di una presentazione ad hoc organizzato dalla stessa Valtellina Turismo la settimana scorsa a Roma.\r\n\r\nLa meta offre numerose opportunità per gli amanti del turismo su due ruote grazie alle sue ciclabili diffuse, a cui si aggiungono itinerari speciali come il Sentiero Valtellina: dal lago di Como a Bormio, 114 chilometri seguendo il corso del fiume Adda. Oppure la Ciclabile Valchiavenna, 40 chilometri dal lago di Como alla val Bregaglia, e la Raetica Classica, tour ad anello a cavallo con la Svizzera, all’insegna della sostenibilità, fruibile con mezzi di trasporto pubblici e/o bici.\r\n\r\nMa a disposizione dei cicloturisti c'è anche il Wine Bike Tour, tra cantine e terrazzamenti, nonché il Bormio 360 Adventure Trail, percorso mtb in dieci tappe attorno al comprensorio di Bormio. Da segnalare pure i cinque bike park. A ciò si aggiunge il fitto calendario di eventi, tra cui quello delle Enjoy Stelvio Valtellina: manifestazione non competitiva e senza obbligo di registrazione, rivolta a ciclisti ed escursionisti, che nel 2023 ha visto la partecipazione di oltre 23 mila persone. Dopo la tappe in cui Livigno è stata protagonista del Giro d'Italia, come località di partenza e arrivo, sono inoltre numerose le gare ufficiali che vedono la Valtellina protagonista dello sport a due ruote, in tutte le sue declinazioni.\r\n\r\nL'area è poi luogo ideale per il trekking, grazie ai suoi percorsi religiosi, agli itinerari legati alla Prima guerra mondiale e a quelli sui ponti sospesi, con oltre 70 rifugi a disposizione tra cui il più alto della Lombardia. L'offerta per le famiglie si declina in contesti come l'osservatorio eco-faunistico in Aprica e le esperienza in Malga. Un’iniziativa del mandamento Sondrio e Valmalenco, nata per valorizzare e promuovere i numerosi alpeggi del territorio e incentivare i turisti a scoprirli durante l’estate, prevede poi il rilascio di un vero proprio passaporto: vademecum che mostra tutti gli alpeggi presenti in valle, una breve descrizione e le indicazioni necessarie per poterli raggiungere.\r\n\r\nIl tutto arricchito da esperienze enogastronomiche lungo la Strada del Vino della Valtellina, nonché da un calendario intenso di eventi food fino al mese di ottobre. Importante infine anche l'offerta wellness, con i Qc Terme Bagni Vecchi, Qc Terme Bagni Nuovi e Bormio Terme. Cresce infine l'attesa per i Giochi Olimpici Invernali in previsione dal 6 al 22 febbraio 2026, durante i quali la Valtellina ospiterà le gare di sci alpino maschile, di sci alpinismo maschile e femminile (per la prima volta disciplina olimpica) nonché di snowboard e freestyle.","post_title":"Valtellina destinazione d'élite per le vacanze attive","post_date":"2024-05-22T11:25:44+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1716377144000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467731","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Una serata all'insegna dell'Umbria a Milano, per di più alla Triennale, uno dei cuori della città meneghina. E per verità una serata piacevole e interessante che ha avuto un inizio folgorante: la visita in anteprima della retrospettiva del grande architetto Gae Aulenti che avuto rapporti strettissimi con l'Umbria.\r\n\r\nUna mostra che si guarda come se un pezzo di vita della protagonista ti venisse incontro e ti parlasse di epoche passate, di nuove idee realizzative, di spazi rivoluzionati, insomma di un itinerario che ci consegna una linea interpretativa ed emotiva della protagonista della retrospettiva.\r\nTurismo\r\nMa poi si è parlato di Umbria e ha preso il microfono Antonella Tiranti, dirigente del turismo in Umbria che ci ha illustrato sinteticamente gli scenari della politica turistica della regione. Molti eventi, incursioni culturali, enogastronomia, esperienze del paesaggio, mostre di interesse nazionale e internazionale. Insomma un calendario colmo di progetti interessanti che possono coinvolgere una serie vastissima di tutisti sia italiani che stranieri.\r\n\r\n«Un turismo per tutto l'anno - ha detto Antonella Tiranti - questo è lo scopo che la regione si è prefissata per dare la possibilità di una conoscenza più approfondita della regione Umbria, e di tutto quello che questo magnifico territorio può offrire alle varie tipologia di turismo».\r\n\r\nMagnificamente organizzato da Gate Communication, l'evento ha continuato con una cena basata suo prodotti e sui vini dell'Umbria. E anche qui posso dire per esperienza personale: missione compiuta. Tutto di gran livello tanto che uno può dire tranquillamente: l'Umbria ha un mondo da offrire a chi la visita.","post_title":"L'Umbria è una meta turistica indispensabile in ogni stagione","post_date":"2024-05-21T10:50:54+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1716288654000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467649","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Mancano soli cinque giorni al debutto di Delta Air Lines sulla Napoli-New York Jfk: da sabato, 25 maggio, decollerà infatti il nuovo collegamento giornaliero che consentirà inoltre ai passeggeri di proseguire il proprio viaggio dal Jfk verso oltre 70 destinazioni in tutto il Nord America.\r\n\r\n«Dopo Roma, Milano e Venezia, Napoli sarà la quarta città italiana servita da Delta dagli Stati Uniti - afferma Matteo Curcio, senior vice president Delta per l’Europa, il Medio Oriente, l’Africa e l’India -. La città partenopea, con la regione Campania e la Costiera Amalfitana, è una meta molto richiesta dal mercato statunitense, e siamo convinti che il nostro servizio avvantaggerà l’economia della regione per quanto riguarda il turismo in arrivo, oltre ad offrire una maggiore connettività da Napoli verso gli Stati Uniti rispetto a qualsiasi altro vettore. L’Italia è un mercato molto importante per Delta e quest’estate voleremo il nostro network transatlantico più grande di sempre».\r\n\r\nQuest'estate infatti la compagnia aerea aumenta l'offerta voli dall’Italia per gli Stati Uniti del 17% anno su anno, dopo aver trasportato nel 2023 Delta più di un milione di passeggeri tra i due Paesi.\r\n\r\n«Siamo entusiasti di aver riattivato, grazie a Delta, il volo giornaliero Napoli - New York Jfk ed orgogliosi dell’enorme lavoro svolto per incrementare la connettività dello scalo partenopeo - ha commentato Roberto Barbieri, amministratore delegato di Gesac -. La nuova rotta risponde ad una visione strategica che predilige un network di qualità, composto da 116 destinazioni, di cui 20 hub dai quali, grazie alla capillarità dei collegamenti, è possibile raggiungere, con un solo transito, qualsiasi parte del mondo. Con l’ingresso di Delta, si rafforza la partnership con il gruppo Air France-Klm e si consolida il segmento di mercato intercontinentale, fondamentale per lo sviluppo dei flussi turistici tra il Mezzogiorno e gli Stati Uniti» \r\n\r\n«Da americana che vive e lavora a Napoli da quasi due anni – ha osservato la Console Generale degli Stati Uniti Tracy Roberts-Pounds - mi accorgo che c'è un legame speciale tra Napoli e New York, quindi mi congratulo con Delta Air Lines per aver fatto una scelta sicuramente vincente. Consiglierei a tutti coloro che viaggeranno su questo nuovo volo di considerare New York non soltanto come destinazione finale, ma anche una porta d’accesso verso tante altre mete negli Stati Uniti. Il nostro è un paese vasto, e ogni stato, ogni città ha caratteristiche diverse e ugualmente affascinanti».\r\n\r\nSulla Napoli-New York Delta impiegherà un Boeing 767-300 da 211 posti, configurato con le classi Delta One - con poltrone completamente reclinabili -, Delta Premium Select, Delta Comfort+ e Main Cabin. \r\n\r\nNel picco della summer 2024, il vettore opererà fino a 94 voli settimanali tra l’Italia e gli Stati Uniti. In aggiunta alla rotta per Napoli, l’orario complessivo Delta includerà i collegamenti diretti da Roma Fiumicino per New York-Jfk, Atlanta, Boston e Detroit, da Milano Malpensa per New York-Jfk e Atlanta, e da Venezia Marco Polo per New York-Jfk e per Atlanta.","post_title":"Delta Air Lines: tra cinque giorni decolla il nuovo volo diretto Napoli-New York Jfk","post_date":"2024-05-20T10:47:32+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1716202052000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467534","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Inizio 2024 con crescita a doppia cifra per Dubai: l'emirato rinsalda la propria posizione tra le principali destinazioni turistiche al mondo, grazie anche alle numerose novità che interessano il settore dell'ospitalità e dell'intrattenimento, che contribuiscono a consolidarne ulteriormente l’attrattiva.\r\nI dati rilevati dal Dubai’s Department of Economy and Tourism mostrano come Dubai abbia accolto, nel primo trimestre dell'anno, 5,18 milioni di visitatori internazionali, pari ad un aumento dell'11% rispetto ai 4,67 milioni di turisti dello stesso periodo nel 2023.\r\nDopo un 2023 colmo di traguardi che ha visto Dubai raggiungere il record di 17,15 milioni di visitatori internazionali, l'industria turistica della città, guidata dalla visione di Mohammed bin Rashid Al Maktoum, Vice Presidente e Primo Ministro degli Emirati Arabi Uniti e Governatore di Dubai, sta cavalcando l’onda del trend positivo nel primo trimestre dell'anno. Questa crescita si allinea anche agli ambiziosi obiettivi dell'Agenda Economica di Dubai, D33, per consolidare ulteriormente lo status di Dubai come una delle principali città globali per il business e il tempo libero.\r\ndel Dubai’s Department of Economy and Tourism(DET), ha dichiarato: \"Il continuo successo da record di visitatori dell'emirato dimostra l'impegno costante nel perseguire i nostri obiettivi a lungo termine dell'Agenda D33, e rafforza ulteriormente il ruolo centrale che il settore turistico e dell'ospitalità svolgono nel promuovere la crescita positiva di Dubai - ha commentato Helal Saeed Almarri, direttore generale del Det -. Oltre al nostro ecosistema turistico ad alte prestazioni, questi dati sono anche spinti dall'aumento del numero di imprese internazionali che si stabiliscono qui, dalle aziende esistenti che ampliano le linee di business e la loro presenza commerciale a Dubai, da un settore Mice molto attivo e da un afflusso di nuovi talenti che si trasferiscono nella città, dimostrando l'ampio e sinergico impatto di una D33 economica ben riuscita e calibrata.\"","post_title":"Dubai avanti tutta nel primo trimestre con 5,18 milioni di arrivi internazionali, +11%","post_date":"2024-05-16T13:05:47+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1715864747000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467459","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_467460\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Kenton Jarvis, nuovo ceo di easyJet[/caption]\r\nJohan Lundgren lascerà la carica di amministratore delegato di easyJet all'inizio del 2025, dopo aver ricoperto l'incarico per sette anni. Il successore scelto è Kenton Jarvis, che è entrato a far parte della compagnia aerea nel febbraio 2021, ricoprendo da allora il ruolo di membro del consiglio di amministrazione e di chief financial officer.\r\nUn passaggio di consegne nel solco della continuità dell'attuale strategia.\r\n\r\n \r\n\r\n\"Lavorerò a stretto contatto con Jarvis e con l'intero team esecutivo per raggiungere gli obiettivi di quest'anno e passare le responsabilità senza problemi alla fine dell'anno - ha commentato Lundgren -. Ci sono ancora cose importanti da realizzare nel corso dell'anno, ma quando sarà il momento lascerò easyJet con un grande senso di lealtà e di orgoglio per i progressi compiuti e per il potenziale che l'azienda ha per il futuro\".\r\n\r\n\"Credo molto nel futuro della nostra compagnia aerea, che è alimentata dal talento e dall'entusiasmo del nostro personale di prima linea. Sarò immensamente orgoglioso di guidare i nostri team per realizzare il brillante potenziale di easyJet\" ha affermato il nuovo ceo.\r\n\r\nIl cambio di leadership è arrivato in parallelo alla presentazione dei risultati del semestre chiuso lo scorso 31 marzo, che hanno visto la compagnia registrare una riduzione delle perdite, mentre le prospettive per la stagione estiva sono decisamente positive. \r\n\r\nLa perdita ante imposte si è infatti ridotta a 350 milioni di sterline e la compagnia aerea ha dichiarato di aspettarsi tassi di riempimento più elevati dell'anno scorso durante il picco estivo.\r\n\r\n\"Siamo concentrati sull'esecuzione del piano a medio termine e dei relativi obiettivi finanziari stabiliti all'inizio dell'anno e consideriamo Kenton la persona ideale per guidare il nostro team esecutivo a questo scopo\", ha dichiarato Stephen Hester, presidente di easyJet.","post_title":"Cambio al vertice di easyJet: Kenton Jarvis nuovo ceo. In carica da inizio 2025","post_date":"2024-05-16T10:19:36+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1715854776000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467432","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"E' la novità del momento in casa Minor. Per la prima volta il format Terme di Saturnia uscirà dal proprio luogo natio in Toscana e offrirà il proprio concept benessere in una struttura esterna. E lo farà al Tivoli Portopiccolo di Sistiana, a pochi passi da Trieste, La struttura di debutto del brand di casa Minor in Italia è attualmente ancora in fase di soft opening, ma a breve sarà pienamente operativa e accoglierà appunto tra le proprie mura una spa Terme di Saturnia. Lo ha rivelato lo stesso gruppo Minor, in occasione di un recente evento milanese volto a presentare ufficialmente il rebranding della propria divisione Europe & Americas, già Nh dopo l'acquisizione della compagnia spagnola da parte della società thailandese nel 2019.\r\n\r\n\"Il nostro gruppo è oggi presente in 56 Paesi, per un totale di 350 hotel distribuiti tra Oceania e Sud America - ha spiegato il chief marketing and communication officer Minor Hotels Europe & Americas, Isidoro Martínez de la Escalera Alvarez -. Il cambio di nome è stato pensato per incrementare le sinergie tra i nostri otto brand\".\r\n\r\nParecchie sono state però le novità annunciate durante la serata, compresa la prossima apertura a Firenze di un ulteriore Tivoli, mentre il brand Nh Collection debutterà tra poco in Finlandia con l'Helsinki Grand Hansa, situato nel quartiere dello shopping della città. Dopo l'apertura tre mesi fa del Maldives Havodda, il marchio si sta inoltre cominciando a sviluppare pure nel segmento resort. A questo riguardo a breve è prevista a breve l'apertura dell'Nh Collection Chiang Mai Ping River in Thailandia. Tra fine anno e inizio 2025 è poi in calendario l'inaugurazione di un indirizzo a Doha. Tornando in Europa, l'Nh Paris Champs-Elysées è destinato a diventare un Nh Collection in tempo per l'inizio delle Olimpiadi. Infine il gruppo prevede per quest'anno il debutto di due nuovi nhow a Lima, in Perù, e a Roma.","post_title":"Minor: Terme di Saturnia sbarca al Tivoli Portopiccolo Sistiana","post_date":"2024-05-15T13:10:51+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1715778651000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467373","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La Liguria si conferma “regina delle Bandiere Blu”, il riconoscimento dato alle spiagge e agli approdi non solo per la qualità delle acque, ma anche per la qualità dell’accoglienza e la sostenibilità ambientale. Quest’anno sono stati 34 Comuni liguri che hanno ottenuto al Bandiera Blu, con due nuovi ingressi (Recco e Borgio Verezzi) e due uscite (Ameglia e Taggia). Per quanto riguarda gli approdi turistici, hanno ottenuto il riconoscimento 16 realtà con sede in Liguria, mentre le singole spiagge liguri premiate sono state 67. \r\n\r\n«Anche quest’anno la Liguria ottiene la prima posizione nella classifica delle Bandiere Blu in Italia, un risultato di cui non possiamo che essere orgogliosi – commenta Alessandro Piana, presidente ad interim della Regione Liguria - Le nostre località balneari sono sempre più attrezzate, efficienti e sostenibili, il tutto a vantaggio dell’attrattività del nostro territorio e del benessere di tutti i liguri. Un grazie a tutte le realtà, dai Comuni al comparto turistico e balneare, che hanno lavorato e continuano a lavorare per costruire questa grande qualità, un fiore all’occhiello per la nostra Regione». \r\n\r\n«Ci confermiamo per il quindicesimo anno consecutivo come la regione che ha il mare più bello d'Italia con maggior numero di Bandiere Blu – aggiunge Augusto Sartori,  assessore regionale al Turismo – Anche quest'anno realizzeremo, in collaborazione con Consulta regionale per la tutela dei diritti della persona handicappata, Inail direzione regionale Liguria e Associazione italiana sclerosi multipla, la Guida Mare Accessibile: un vademecum utile per individuare gli stabilimenti balneari e le spiagge libere dove è garantita l’accessibilità alla battigia e al mare alle persone disabili».","post_title":"Liguria ancora prima nella classifica delle Bandiere Blu, 34 i comuni premiati","post_date":"2024-05-15T10:06:14+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1715767574000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti