23 April 2024

Travel Quotidiano 3-9 dicembre 2021

[ 0 ]


 


Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466108 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Buone notizie per il turismo outdoor. Infatti con una previsione di presenze pari a 56,5 milioni per i mesi di giugno, luglio, agosto e settembre, i volumi della stagione estiva 2024 del turismo outdoor si prospettano in linea con quelli della scorsa estate (il numero di presenze si è attestato sui 56,3 milioni) ed in aumento dell'1% rispetto al periodo pre-pandemico (55,9 registrato nel 2019). Sono fra i dati per il 2024 dell'Osservatorio del turismo outdoor "Questa previsione positiva è sostenuta anche da una crescita dell'occupazione on-the-book registrata dagli operatori turistici (outdoor e trade) ed istituzionali, i quali evidenziano dati molto promettenti per l'estate - si spiega -. a marzo 2024 circa un quinto delle strutture ricettive presentava già un'occupazione tra il 61% e l'80%". Il mercato estero, come emerge dalle previsioni dell'Osservatorio, "sarà sempre più determinante nella stagione in arrivo: si registrerà infatti la migliore performance dal 2017, con una stima di 30 milioni di presenze (53% del totale)". Attrattività Questo conferma "la forte attrattività delle bellezze naturali, culturali e artistiche del Belpaese sui viaggiatori stranieri (soprattutto provenienti da mercati europei chiave per l'open air come l'area Dach e Benelux). Più specificatamente, gli operatori trade vedono la Germania come il Paese di provenienza maggiormente in crescita, seguito dall'Olanda e dalla Danimarca". Il mercato italiano, "che costituirà il restante 47%, sarà pressoché allineato con gli anni passati, ma leggermente calante rispetto ai valori del 2021 e sotto i valori media pre-2020. Ad incidere su questo vi è sicuramente il ritorno dei viaggi long-haul e nei Paesi mediterranei, il calo del potere di spesa e la revisione del budget di vacanza, con una ricalibrazione delle destinazioni ed una variazione del numero delle notti. In particolare, sarà il Nord-Est l'area geografica trainante in termini di performance (25,1 milioni le presenze stimate) specialmente per i turisti nord-europei i quali la considerano particolarmente attrattiva per l'offerta di alto livello e la vicinanza geografica; le altre aree d'Italia saranno invece più stabili con i risultati passati o in leggero calo" [post_title] => Turismo outdoor: 56,7 milioni i turisti nella prossima stagione estiva [post_date] => 2024-04-23T10:24:49+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713867889000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465990 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Brand Usa racconta le novità turistiche della prossima stagione a Seattle e nello Stato di Washington, con uno sguardo particolare all’inclusività. «Seattle è una città accessibile, aperta a chiunque voglia visitarla e adatta ai portatori di ogni tipo di disabilità - sottolinea Liz Johnson, direttore di Visit Seattle - Negli ultimi 4, 5 anni è cresciuta la consapevolezza del valore dell’inclusività e accessibilità. I siti online della città e dei suoi partners sono ricchi di informazioni in tal senso. Oltre il 10% degli abitanti si riconosce come Lgbtq+. Abbiamo la più grande Pride Parade degli Stati Uniti! Lo Stato di Washington e Seattle sono la porta d’accesso al Pacifico nord-occidentale. La città, nota per la musica, per Amazon e per Starbucks, è abitata da circa 800 mila persone. Non abbiamo voli diretti, ma è possibile volare con British Airways, Delta, Klm e con tutte le maggiori linee aeree. Abbiamo anche un volo di Ait Tahiti Nui in partenza da Parigi che fa uno scalo a Seattle prima di raggiungere Papeete. Siamo poi il punto di partenza delle crociere verso l’Alaska e il molo d’attracco è vicino al centro. «Gli italiani che visitano Seattle sono circa 8.000 ogni anno. Seattle viene chiamata “la città di smeraldo” sia perché si affaccia sulle acque limpide dell’oceano Pacifico sia perché nel territorio abbiamo oltre 300 parchi: siamo una grande area urbana, ma nel mezzo della natura. Tante le attrazioni da visitare, i musei - come il Museum of Pop Culture o il suggestivo Chihuly Garden and Glass Museum - l’area del Pike Place Market, il mercato giornaliero con oltre 500 venditori. Nei ristoranti si possono gustare qualità di pesce provenienti direttamente dall’Alaska, ma si può anche visitare la casa di Tom Hanks in “Insonni a Seattle”! A sole 3h di distanza dalla città ci sono 3 parchi nazionali e in autunno si può raggiungere l’arcipelago delle San Juan Island per osservare il passaggio delle balene e delle orche».   [post_title] => Brand Usa presenta la destinazione Seattle e lo Stato di Washington [post_date] => 2024-04-23T10:09:42+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713866982000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466062 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_466070" align="alignright" width="300"] Boris Iraheta, segretario generale Cata[/caption] Con il tema ‘Tejiendo Conexiones’ (Intrecciare Connessioni’) si è svolta nei giorni scorsi a El Salvador l’edizione 2024 del Catm, Centroamérica Travel Market, che ha visto la partecipazione di 80 tour operator internazionali provenienti da Europa (Italia inclusa), Nord America e Sud America. L’evento si conferma la piattaforma più importante di commercializzazione e promozione turistica per il rilancio del turismo in Centroamérica, con focus sui paesi di Belize, El Salvador, Guatemala, Honduras, Nicaragua, Panamá e Repubblica Dominicana. "Posizionare correttamente la regione dei Paesi del Cata in Europa significa attrarre nuovi visitatori e ciò resta uno dei nostri principali obiettivi - ha spiegato Boris Iraheta, segretario generale di Cata, Agenzia centroamericana di promozione turistica -. Stiamo lavorando per creare contenuti spingendo le notizie positive attraverso i media dei nostri mercati principali, in modo che questa regione ancora poco conosciuta e a volte ritenuta poco sicura si passi a una nuova percezione. Il Catm riprende dopo la pausa pandemica per ristabilire i contatti commerciali con il mercato europeo, nord americano e sud americano: soprattutto con l’Europa, che nel 2023 ha portato nella regione 2 milioni di visitatori, il 14% sul totale; il 60% dei visitatori è arrivato invece dal Nord America”. Complessivamente, nel 2023 gli arrivi si sono attestati a quota 24,1 milioni, superando quindi il dato pre-pandemia del 2019, quando i turisti erano stati 17,3 milioni; gli italiani, sempre nel 2019, erano stati 169.491, nel 2022, 161.181 ma manca ancora il dato dell'anno scorso. Un prodotto quanto mai ricco e diversificato quello dei paesi centroamericani, che fa perno su antiche civiltà e tesori archeologici come quelli dei Maya, trait d’union di molte destinazioni Cata, foreste tropicali brulicanti di fauna selvatica, il mare, da quello caraibico al Pacifico. La fiera ha mostrato il potenziale dei segmenti emergenti, come il turismo legato al surf, con la particolarità di poter praticare questo sport nei Caraibi e nell'Atlantico durante lo stesso viaggio; il birdwatching e il turismo gastronomico, basato sulla fusione unica di sapori ancestrali e influenze europee e orientali che convergono proprio in quest’area. [caption id="attachment_466071" align="alignleft" width="300"] Morena Valdez, ministra del turismo El Salvador[/caption] "La nostra azione insieme al Catm contribuisce a rafforzare l'economia regionale e a potenziare lo sviluppo del settore turistico attraverso una attenta collaborazione tra pubblico e privato - ha evidenziato Morena Valdez, ministra del turismo salvadoregno durante il Catm 2024 -. Fra gli obiettivi, un forte impegno al miglioramento delle infrastrutture tecnologiche e aeroportuali in primis. Implementare le strutture alberghiere, rendere la destinazione sicura e investire nella formazione. El Salvador vanta una natura unica tra vulcani, laghi, gastronomia e patrimoni Unesco. Nel settore alberghiero si evidenziano cooperazione anche di investimenti italiani".  [gallery ids="466073,466074,466075,466076,466077,466078"] [post_title] => Catm 2024: i Paesi del Centroamerica puntano ad attrarre più turisti dall’Europa [post_date] => 2024-04-22T15:03:51+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713798231000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466063 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sono molti i partner del gruppo Gattinoni che si sono alternati sul palco della convention di Istanbul. Tra questi, alcuni protagonisti della kermesse hanno svelato piccole e grandi novità che li riguardano da vicino. A cominciare dal chief commerciale officer di Alpitour World, Alessandro Seghi, che ha parlato dei prossimi obiettivi del gruppo a caccia di nuove destinazioni supportate dai voli Neos: "Abbiamo nel mirino Cartagena e la Repubblica Dominicana, ma stiamo cercando opportunità anche nella parte sud del Madagascar". Leonardo Massa, managing director Italia Msc, ha invece confermato l'impegno della propria compagnia nel Mediterraneo, con la novità dello scalo a Istanbul per la prima volta anche d'inverno. Nuovo sito in arrivo a breve invece per Futura Vacanze: "Sarà più veloce, trasparente e preciso", ha spiegato il direttore commerciale dell'operatore capitolino, Belinda Coccia. Infine il direttore generale di KappaViaggi, Michele Mazzini, ha svelato l'inedita strategia del gruppo Ng Travel, di cui l'operatore romano è uno dei brand: "Ci siamo recentemente lanciati nella gestione di hotel di proprietà. Abbiamo aperto recentemente a Bali, stiamo costruendo un'ulteriore struttura a Zanzibar e cerchiamo attivamente occasioni di sviluppo in Marocco. In tutti i nostri progetti un aspetto fondamentale è la sostenibilità soprattutto sociale, nei confronti dei territori in cui andiamo a operare. Un concetto che ovviamente applichiamo anche a tutte le altre nostre attività". [post_title] => Convention Gattinoni: tutte le novità annunciate da Alpitour, Msc, Futura e KappaViaggi [post_date] => 2024-04-22T12:29:37+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713788977000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466035 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Nuovo accordo tra Sostravel e Futura Vacanze per i servizi Lost Luggage Concierge e Dr. Travel. Il primo sarà inserito nei pacchetti del to capitolino con destinazione internazionale: include il tracciamento attivo con rimborso fino a 100 euro al giorno per la consegna ritardata delle valige a partire da 48 ore dopo la segnalazione, e fino a 4 mila euro per lo smarrimento definitivo del bagaglio. I clienti che viaggiano in Italia potranno acquistare il servizio come accessorio. Dr. Travel è un'offerta di telemedicina: garantisce video visite a chiamata per i viaggiatori che necessitano di consulti medici durante i viaggi. Verrà fornito a tutti clienti con destinazione internazionale di Futura Vacanze, per prenotare ed effettuare visite con con un medico/pediatra attraverso il proprio smartphone. “Siamo lieti di annunciare una nuova partnership strategica con Futura Vacanze, che segna un significativo passo avanti nel nostro impegno a fornire servizi innovativi e di valore ai viaggiatori - sottolinea il direttore generale di Sostravel.com, Massimo Crippa -. Lost Luggage Concierge e Dr. Travel saranno disponibili ai clienti Futura Viaggi che si recano all’estero, e potranno ricevere soluzioni immediate e affidabili per eventuali disguidi durante i loro spostamenti.” [post_title] => Sostravel: i servizi Dr. Travel e Lost Luggage Concierge ora disponibili nei pacchetti Futura Vacanze [post_date] => 2024-04-22T11:27:00+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713785220000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466028 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si avvicina sempre di più l'apertura del Bawe Island, il nuovo resort di Zinzibar della Cocoon Collection, e Azemar intensifica gli incontri con gli agenti di viaggi per parlare della novità in arrivo il prossimo giugno. Questa volta l'appuntamento si è svolto a Torino, presso il ristorante Opera. Situato a soli 15 minuti di trasferimento in barca da Stone Town, il Bawe sarà un 5 stelle luxury “one island one resort”, che garantirà agli ospiti massima privacy su un’area di 30 ettari dove sono state realizzate 70 ville di superficie compresa tra i 200 metri quadrati della Beach Villa sino ai 600 mq del Sultan Palace. Per Azemar alla serata erano presenti Alessandro Azzola (managing director Azemar e The Cocoon Collection), Loris Giusti (key account Azemar), nonché Federico Calo’ (area sales Azemar Piemonte, Liguria e Valle D’Aosta). Tra gli agenti di viaggio di Torino, Elisabetta della Interasse Viaggi, Gabriella della Cercavacanze, Erika della Lumiere Viaggi, Fabrizio della Just Book, Paolo della Smiling Sun Travel, Maria Grazia della Farfalla Viaggi, Linda della Almagestum Viaggi, Giovanni della Saili Viaggi, Federica della Pianeta Gaia, Barbara della Fionda Viaggi, Stefania della Bluvacanze Le Gru, Ilaria della Yeg Viaggi, Tiziana della Gattinoni Sede, Elena della Salmenta Travel, Luca della Travel Quick, Claudia della Viaggi Chiara e Tiziana della Cta Travels. Dal resto della regione si sono inoltre presentati Luca della Ciao Viaggi di Chivasso, Andrea della Gabry e Max di Chieri, Valentina della Melaspasso Viaggi di Collegno, Silvia della Silchy Viaggi di Leinì, Filomena della Bluvacanze di Collegno e Ornella della Wanderlust Viaggi di Rivoli. [post_title] => Azemar a Torino per parlare alle adv del nuovo Bawe Island di Zanzibar [post_date] => 2024-04-22T11:11:34+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713784294000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466023 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Un comparto in grande espansione a livello europeo, con 169 milioni di euro di fatturato nel 2023, 192 imprese attive e un parco auto di 3.456 unità. I numeri che arrivano da Driverso’s Analysis Lab riguardano il mercato del car hiring d’alta gamma nel Continente e segnalano anche un costo medio per noleggio di 2.916 euro per 58.074 transazioni nell’anno. La durata media dei contratti è stata di 5,4 giorni per 313.600 giornate complessive, con ricavi medi sul singolo veicolo pari a 49 mila euro. Ma c’è soprattutto un’aspettativa di crescita rilevante: il fatturato del settore è atteso a 195 milioni di euro già alla fine di quest’anno, per poi salire via via fino ai 714 milioni previsti nel 2030. Il bacino di mercato potenziale, comunque, è enorme, dato che il giro d’affari del luxury travel è calcolato oggi in 1.380 miliardi di euro. Decine di aziende, esperti, stakeholder qualificati e appassionati provenienti da tutta Europa si sono ritrovati recentemente nel suggestivo scenario del museo Maxxi di Roma per il secondo global meeting di Driverso, la piattaforma digitale europea, nata in Italia, su cui opera una quarantina di imprese del comparto. Durante l'evento sono emersi numeri, scenari e tendenze di un ramo dell’automotive che incrocia i temi del lusso, del lifestyle, dell’economia digitale e soprattutto le sempre mutevoli abitudini di consumo turistico. Durante la giornata sono intervenuti esperti del calibro di Ryan Sarver, partner Redpoints Ventures e soprattutto ex direttore della piattaforma Twitter, Massimiliano Archiapatti, ceo di Hertz Italy, Jasmine Boni-Ball, executive assistant di Tuscany Now and More, Ferruccio Rossi, direttore generale di Sanlorenzo Yacht e Maurizio Iperti, ceo di LoJack. “Il noleggio auto di alta gamma riveste un ruolo chiave nell’offerta turistica italiana e internazionale e agisce come un elemento in grado di caratterizzare e arricchire l’intera esperienza di viaggio - spiega Pierluigi Galassetti, co-founder con Saverio Castellaneta di Driverso -. Questa proposta si inserisce in un contesto in cui la clientela ricerca non solo comfort ed esclusività, ma richiede esperienze immersive e personalizzate in ogni dettaglio del soggiorno, dalla cucina all'alloggio, fino agli spostamenti in auto, che completano la gamma dei servizi. Nell’ambito del settore lusso, fortemente in crescita, la mobilità di alta gamma beneficia inoltre di un’ulteriore spinta propulsiva derivante dalla novità del servizio ancora poco conosciuto dalla maggior parte dei potenziali clienti. Per queste ragioni abbiamo stimato che in Italia e in Europa possa seguire dei trend di crescita di oltre il 20% annuo nei prossimi tre-cinque anni”.   [post_title] => Global meeting Driverso: tutto il potenziale del noleggio auto d'alta gamma [post_date] => 2024-04-22T10:52:26+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713783146000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466011 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => British Airways ha riattivato i collegamenti verso Abu Dhabi con il lancio di una nuova rotta giornaliera da Londra Heathrow allo Zayed International Airport. Dopo una pausa di quattro anni, i passeggeri e l'equipaggio sono stati accolti calorosamente all'arrivo. Sulla rotta, che torna dopo una pausa di quattro anni, vengono impiegati i Boeing 787-9 con partenza da Londra Heathrow alle 22:25 e in arrivo ad Abu Dhabi alle 08:30 del giorno successivo; il rientro da Abu Dhabi è previsto alle 10:10 con atterraggio a Londra Heathrow alle 15:20. Elena Sorlini, amministratore delegato e direttore generale di Abu Dhabi Airports, ha espresso entusiasmo per la partnership, sottolineando il potenziale di arricchimento della connettività e del turismo. Calum Laming, chief customer officer di British Airways, ha sottolineato l'importanza della nuova rotta per ampliare la portata globale e ha ribadito l'impegno della compagnia aerea a fornire un servizio di qualità. [post_title] => Brtitish Airways torna operativa, dopo 4 anni di stop, sulla Londra Heathrow-Abu Dhabi [post_date] => 2024-04-22T10:12:42+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713780762000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465707 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => E' dedicato a Bali il nuovo portale dell'operatore Evolution Travel, con pacchetti personalizzati ed esperienze speciali: tour fra i vulcani, snorkeling con le mante, rafting nella giungla, corsi di cucina e tanta cultura. A realizzare il portale, i consulenti di viaggio online Finuccia Brugaletta e Pietro Mignacca, con il responsabile reparto programmazione prodotti di Evolution Travel Carmine Di Meo. Innamorati da 25 anni di Bali, Finuccia e Pietro vivono per circa 4 mesi l’anno sull’isola, scoprendone ogni segreto. A Bali hanno amici, conoscono la lingua locale e partecipano anche a progetti nel sociale, oltre che sperimentare in prima persona i tour e le attività da proporre ai clienti. «Bali in questo momento è molto gettonata per il turismo; dopo la pandemia c’è stata una grande ripresa ed è nata subito l’idea di costruire un portale ad hoc. – spiega Pietro Mignacca – Abbiamo stipulato contratti diretti con aziende locali per offrire servizi esclusivi a prezzi molto competitivi, come ad esempio le escursioni in lingua italiana o i tour in barca nelle isole vicine. Contattiamo direttamente i fornitori e creiamo noi il pacchetto in base alle richieste dei viaggiatori. Di solito l’isola viene proposta con pacchetti già confezionati; ma ora ogni viaggio è pensato su misura, e questo consente anche di mantenere i prezzi più bassi». L’interesse per le trasferte sull’isola si scontra con l’aumento dei prezzi dei voli dall’Italia. Ma organizzandosi in anticipo, con il supporto dei consulenti di viaggio, si possono trovare ottime soluzioni. Il consiglio è di restare almeno due settimane, considerando due giorni di viaggio. «Una settimana è necessaria per vedere il centro di Bali, visitare i musei e i templi, provare i massaggi balinesi, poi altri 3 giorni tra le isolette ed infine spostarsi a sud per le escursioni e lo shopping tra le meraviglie dell’artigianato locale che è davvero caratteristico - aggiunge Finuccia Brugaletta - Sul portale i visitatori trovano tantissimi spunti per poter programmare insieme ai consulenti di viaggio online la propria personale vacanza a Bali, dove c’è una grande attenzione per il turismo sostenibile. Gli amanti della natura restano affascinati dai vulcani, di cui alcuni attivi, altri sprofondati e luogo di laghi immensi». Bali accoglie in paesaggi sempre diversi: la costa occidentale è ambita per il surf, la costa orientale per la barriera corallina balneabile, nel nord ci sono spiagge nere, non mancano le fonti termali, che si trovano quasi dappertutto, ma anche colline e montagne.  «Un’esperienza che consigliamo molto ai nostri clienti è il rafting nella giungla. – continua Mignacca – Si tratta di un’attività dolce, adatta anche ai bambini, che sorprende». Nella penisola di Bukit ci sono tanti resort di lusso in cui si fanno sport d’acqua di ogni tipo. Tutte queste attività sono organizzate da Evolution Travel, grazie ai consulenti di viaggio specializzati nella destinazione che sanno come accontentare i desideri dei viaggiatori.       [post_title] => Evolution Travel, pacchetti personalizzati nel nuovo portale su Bali [post_date] => 2024-04-22T10:00:48+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713780048000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "travel quotidiano 3 9 dicembre 2021" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":46,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":3919,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466108","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Buone notizie per il turismo outdoor. Infatti con una previsione di presenze pari a 56,5 milioni per i mesi di giugno, luglio, agosto e settembre, i volumi della stagione estiva 2024 del turismo outdoor si prospettano in linea con quelli della scorsa estate (il numero di presenze si è attestato sui 56,3 milioni) ed in aumento dell'1% rispetto al periodo pre-pandemico (55,9 registrato nel 2019).\r\n\r\nSono fra i dati per il 2024 dell'Osservatorio del turismo outdoor \"Questa previsione positiva è sostenuta anche da una crescita dell'occupazione on-the-book registrata dagli operatori turistici (outdoor e trade) ed istituzionali, i quali evidenziano dati molto promettenti per l'estate - si spiega -. a marzo 2024 circa un quinto delle strutture ricettive presentava già un'occupazione tra il 61% e l'80%\". Il mercato estero, come emerge dalle previsioni dell'Osservatorio, \"sarà sempre più determinante nella stagione in arrivo: si registrerà infatti la migliore performance dal 2017, con una stima di 30 milioni di presenze (53% del totale)\".\r\nAttrattività\r\nQuesto conferma \"la forte attrattività delle bellezze naturali, culturali e artistiche del Belpaese sui viaggiatori stranieri (soprattutto provenienti da mercati europei chiave per l'open air come l'area Dach e Benelux). Più specificatamente, gli operatori trade vedono la Germania come il Paese di provenienza maggiormente in crescita, seguito dall'Olanda e dalla Danimarca\". Il mercato italiano, \"che costituirà il restante 47%, sarà pressoché allineato con gli anni passati, ma leggermente calante rispetto ai valori del 2021 e sotto i valori media pre-2020. Ad incidere su questo vi è sicuramente il ritorno dei viaggi long-haul e nei Paesi mediterranei, il calo del potere di spesa e la revisione del budget di vacanza, con una ricalibrazione delle destinazioni ed una variazione del numero delle notti.\r\n\r\nIn particolare, sarà il Nord-Est l'area geografica trainante in termini di performance (25,1 milioni le presenze stimate) specialmente per i turisti nord-europei i quali la considerano particolarmente attrattiva per l'offerta di alto livello e la vicinanza geografica; le altre aree d'Italia saranno invece più stabili con i risultati passati o in leggero calo\"","post_title":"Turismo outdoor: 56,7 milioni i turisti nella prossima stagione estiva","post_date":"2024-04-23T10:24:49+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1713867889000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465990","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Brand Usa racconta le novità turistiche della prossima stagione a Seattle e nello Stato di Washington, con uno sguardo particolare all’inclusività.\r\n\r\n«Seattle è una città accessibile, aperta a chiunque voglia visitarla e adatta ai portatori di ogni tipo di disabilità - sottolinea Liz Johnson, direttore di Visit Seattle - Negli ultimi 4, 5 anni è cresciuta la consapevolezza del valore dell’inclusività e accessibilità. I siti online della città e dei suoi partners sono ricchi di informazioni in tal senso. Oltre il 10% degli abitanti si riconosce come Lgbtq+. Abbiamo la più grande Pride Parade degli Stati Uniti! Lo Stato di Washington e Seattle sono la porta d’accesso al Pacifico nord-occidentale. La città, nota per la musica, per Amazon e per Starbucks, è abitata da circa 800 mila persone. Non abbiamo voli diretti, ma è possibile volare con British Airways, Delta, Klm e con tutte le maggiori linee aeree. Abbiamo anche un volo di Ait Tahiti Nui in partenza da Parigi che fa uno scalo a Seattle prima di raggiungere Papeete. Siamo poi il punto di partenza delle crociere verso l’Alaska e il molo d’attracco è vicino al centro.\r\n\r\n«Gli italiani che visitano Seattle sono circa 8.000 ogni anno. Seattle viene chiamata “la città di smeraldo” sia perché si affaccia sulle acque limpide dell’oceano Pacifico sia perché nel territorio abbiamo oltre 300 parchi: siamo una grande area urbana, ma nel mezzo della natura. Tante le attrazioni da visitare, i musei - come il Museum of Pop Culture o il suggestivo Chihuly Garden and Glass Museum - l’area del Pike Place Market, il mercato giornaliero con oltre 500 venditori. Nei ristoranti si possono gustare qualità di pesce provenienti direttamente dall’Alaska, ma si può anche visitare la casa di Tom Hanks in “Insonni a Seattle”! A sole 3h di distanza dalla città ci sono 3 parchi nazionali e in autunno si può raggiungere l’arcipelago delle San Juan Island per osservare il passaggio delle balene e delle orche».\r\n\r\n ","post_title":"Brand Usa presenta la destinazione Seattle e lo Stato di Washington","post_date":"2024-04-23T10:09:42+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1713866982000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466062","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_466070\" align=\"alignright\" width=\"300\"] Boris Iraheta, segretario generale Cata[/caption]\r\n\r\nCon il tema ‘Tejiendo Conexiones’ (Intrecciare Connessioni’) si è svolta nei giorni scorsi a El Salvador l’edizione 2024 del Catm, Centroamérica Travel Market, che ha visto la partecipazione di 80 tour operator internazionali provenienti da Europa (Italia inclusa), Nord America e Sud America.\r\n\r\nL’evento si conferma la piattaforma più importante di commercializzazione e promozione turistica per il rilancio del turismo in Centroamérica, con focus sui paesi di Belize, El Salvador, Guatemala, Honduras, Nicaragua, Panamá e Repubblica Dominicana.\r\n\r\n\"Posizionare correttamente la regione dei Paesi del Cata in Europa significa attrarre nuovi visitatori e ciò resta uno dei nostri principali obiettivi - ha spiegato Boris Iraheta, segretario generale di Cata, Agenzia centroamericana di promozione turistica -. Stiamo lavorando per creare contenuti spingendo le notizie positive attraverso i media dei nostri mercati principali, in modo che questa regione ancora poco conosciuta e a volte ritenuta poco sicura si passi a una nuova percezione. Il Catm riprende dopo la pausa pandemica per ristabilire i contatti commerciali con il mercato europeo, nord americano e sud americano: soprattutto con l’Europa, che nel 2023 ha portato nella regione 2 milioni di visitatori, il 14% sul totale; il 60% dei visitatori è arrivato invece dal Nord America”.\r\n\r\nComplessivamente, nel 2023 gli arrivi si sono attestati a quota 24,1 milioni, superando quindi il dato pre-pandemia del 2019, quando i turisti erano stati 17,3 milioni; gli italiani, sempre nel 2019, erano stati 169.491, nel 2022, 161.181 ma manca ancora il dato dell'anno scorso.\r\n\r\nUn prodotto quanto mai ricco e diversificato quello dei paesi centroamericani, che fa perno su antiche civiltà e tesori archeologici come quelli dei Maya, trait d’union di molte destinazioni Cata, foreste tropicali brulicanti di fauna selvatica, il mare, da quello caraibico al Pacifico. La fiera ha mostrato il potenziale dei segmenti emergenti, come il turismo legato al surf, con la particolarità di poter praticare questo sport nei Caraibi e nell'Atlantico durante lo stesso viaggio; il birdwatching e il turismo gastronomico, basato sulla fusione unica di sapori ancestrali e influenze europee e orientali che convergono proprio in quest’area.\r\n\r\n[caption id=\"attachment_466071\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Morena Valdez, ministra del turismo El Salvador[/caption]\r\n\r\n\"La nostra azione insieme al Catm contribuisce a rafforzare l'economia regionale e a potenziare lo sviluppo del settore turistico attraverso una attenta collaborazione tra pubblico e privato - ha evidenziato Morena Valdez, ministra del turismo salvadoregno durante il Catm 2024 -. Fra gli obiettivi, un forte impegno al miglioramento delle infrastrutture tecnologiche e aeroportuali in primis. Implementare le strutture alberghiere, rendere la destinazione sicura e investire nella formazione. El Salvador vanta una natura unica tra vulcani, laghi, gastronomia e patrimoni Unesco. Nel settore alberghiero si evidenziano cooperazione anche di investimenti italiani\". \r\n\r\n[gallery ids=\"466073,466074,466075,466076,466077,466078\"]","post_title":"Catm 2024: i Paesi del Centroamerica puntano ad attrarre più turisti dall’Europa","post_date":"2024-04-22T15:03:51+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1713798231000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466063","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sono molti i partner del gruppo Gattinoni che si sono alternati sul palco della convention di Istanbul. Tra questi, alcuni protagonisti della kermesse hanno svelato piccole e grandi novità che li riguardano da vicino. A cominciare dal chief commerciale officer di Alpitour World, Alessandro Seghi, che ha parlato dei prossimi obiettivi del gruppo a caccia di nuove destinazioni supportate dai voli Neos: \"Abbiamo nel mirino Cartagena e la Repubblica Dominicana, ma stiamo cercando opportunità anche nella parte sud del Madagascar\".\r\n\r\nLeonardo Massa, managing director Italia Msc, ha invece confermato l'impegno della propria compagnia nel Mediterraneo, con la novità dello scalo a Istanbul per la prima volta anche d'inverno. Nuovo sito in arrivo a breve invece per Futura Vacanze: \"Sarà più veloce, trasparente e preciso\", ha spiegato il direttore commerciale dell'operatore capitolino, Belinda Coccia.\r\n\r\nInfine il direttore generale di KappaViaggi, Michele Mazzini, ha svelato l'inedita strategia del gruppo Ng Travel, di cui l'operatore romano è uno dei brand: \"Ci siamo recentemente lanciati nella gestione di hotel di proprietà. Abbiamo aperto recentemente a Bali, stiamo costruendo un'ulteriore struttura a Zanzibar e cerchiamo attivamente occasioni di sviluppo in Marocco. In tutti i nostri progetti un aspetto fondamentale è la sostenibilità soprattutto sociale, nei confronti dei territori in cui andiamo a operare. Un concetto che ovviamente applichiamo anche a tutte le altre nostre attività\".","post_title":"Convention Gattinoni: tutte le novità annunciate da Alpitour, Msc, Futura e KappaViaggi","post_date":"2024-04-22T12:29:37+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1713788977000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466035","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Nuovo accordo tra Sostravel e Futura Vacanze per i servizi Lost Luggage Concierge e Dr. Travel. Il primo sarà inserito nei pacchetti del to capitolino con destinazione internazionale: include il tracciamento attivo con rimborso fino a 100 euro al giorno per la consegna ritardata delle valige a partire da 48 ore dopo la segnalazione, e fino a 4 mila euro per lo smarrimento definitivo del bagaglio. I clienti che viaggiano in Italia potranno acquistare il servizio come accessorio. Dr. Travel è un'offerta di telemedicina: garantisce video visite a chiamata per i viaggiatori che necessitano di consulti medici durante i viaggi. Verrà fornito a tutti clienti con destinazione internazionale di Futura Vacanze, per prenotare ed effettuare visite con con un medico/pediatra attraverso il proprio smartphone.\r\n\r\n“Siamo lieti di annunciare una nuova partnership strategica con Futura Vacanze, che segna un significativo passo avanti nel nostro impegno a fornire servizi innovativi e di valore ai viaggiatori - sottolinea il direttore generale di Sostravel.com, Massimo Crippa -. Lost Luggage Concierge e Dr. Travel saranno disponibili ai clienti Futura Viaggi che si recano all’estero, e potranno ricevere soluzioni immediate e affidabili per eventuali disguidi durante i loro spostamenti.”","post_title":"Sostravel: i servizi Dr. Travel e Lost Luggage Concierge ora disponibili nei pacchetti Futura Vacanze","post_date":"2024-04-22T11:27:00+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1713785220000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466028","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Si avvicina sempre di più l'apertura del Bawe Island, il nuovo resort di Zinzibar della Cocoon Collection, e Azemar intensifica gli incontri con gli agenti di viaggi per parlare della novità in arrivo il prossimo giugno. Questa volta l'appuntamento si è svolto a Torino, presso il ristorante Opera. Situato a soli 15 minuti di trasferimento in barca da Stone Town, il Bawe sarà un 5 stelle luxury “one island one resort”, che garantirà agli ospiti massima privacy su un’area di 30 ettari dove sono state realizzate 70 ville di superficie compresa tra i 200 metri quadrati della Beach Villa sino ai 600 mq del Sultan Palace.\r\n\r\nPer Azemar alla serata erano presenti Alessandro Azzola (managing director Azemar e The Cocoon Collection), Loris Giusti (key account Azemar), nonché Federico Calo’ (area sales Azemar Piemonte, Liguria e Valle D’Aosta). Tra gli agenti di viaggio di Torino, Elisabetta della Interasse Viaggi, Gabriella della Cercavacanze, Erika della Lumiere Viaggi, Fabrizio della Just Book, Paolo della Smiling Sun Travel, Maria Grazia della Farfalla Viaggi, Linda della Almagestum Viaggi, Giovanni della Saili Viaggi, Federica della Pianeta Gaia, Barbara della Fionda Viaggi, Stefania della Bluvacanze Le Gru, Ilaria della Yeg Viaggi, Tiziana della Gattinoni Sede, Elena della Salmenta Travel, Luca della Travel Quick, Claudia della Viaggi Chiara e Tiziana della Cta Travels. Dal resto della regione si sono inoltre presentati Luca della Ciao Viaggi di Chivasso, Andrea della Gabry e Max di Chieri, Valentina della Melaspasso Viaggi di Collegno, Silvia della Silchy Viaggi di Leinì, Filomena della Bluvacanze di Collegno e Ornella della Wanderlust Viaggi di Rivoli.","post_title":"Azemar a Torino per parlare alle adv del nuovo Bawe Island di Zanzibar","post_date":"2024-04-22T11:11:34+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1713784294000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466023","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Un comparto in grande espansione a livello europeo, con 169 milioni di euro di fatturato nel 2023, 192 imprese attive e un parco auto di 3.456 unità. I numeri che arrivano da Driverso’s Analysis Lab riguardano il mercato del car hiring d’alta gamma nel Continente e segnalano anche un costo medio per noleggio di 2.916 euro per 58.074 transazioni nell’anno. La durata media dei contratti è stata di 5,4 giorni per 313.600 giornate complessive, con ricavi medi sul singolo veicolo pari a 49 mila euro. Ma c’è soprattutto un’aspettativa di crescita rilevante: il fatturato del settore è atteso a 195 milioni di euro già alla fine di quest’anno, per poi salire via via fino ai 714 milioni previsti nel 2030. Il bacino di mercato potenziale, comunque, è enorme, dato che il giro d’affari del luxury travel è calcolato oggi in 1.380 miliardi di euro.\r\n\r\nDecine di aziende, esperti, stakeholder qualificati e appassionati provenienti da tutta Europa si sono ritrovati recentemente nel suggestivo scenario del museo Maxxi di Roma per il secondo global meeting di Driverso, la piattaforma digitale europea, nata in Italia, su cui opera una quarantina di imprese del comparto. Durante l'evento sono emersi numeri, scenari e tendenze di un ramo dell’automotive che incrocia i temi del lusso, del lifestyle, dell’economia digitale e soprattutto le sempre mutevoli abitudini di consumo turistico. Durante la giornata sono intervenuti esperti del calibro di Ryan Sarver, partner Redpoints Ventures e soprattutto ex direttore della piattaforma Twitter, Massimiliano Archiapatti, ceo di Hertz Italy, Jasmine Boni-Ball, executive assistant di Tuscany Now and More, Ferruccio Rossi, direttore generale di Sanlorenzo Yacht e Maurizio Iperti, ceo di LoJack.\r\n\r\n“Il noleggio auto di alta gamma riveste un ruolo chiave nell’offerta turistica italiana e internazionale e agisce come un elemento in grado di caratterizzare e arricchire l’intera esperienza di viaggio - spiega Pierluigi Galassetti, co-founder con Saverio Castellaneta di Driverso -. Questa proposta si inserisce in un contesto in cui la clientela ricerca non solo comfort ed esclusività, ma richiede esperienze immersive e personalizzate in ogni dettaglio del soggiorno, dalla cucina all'alloggio, fino agli spostamenti in auto, che completano la gamma dei servizi. Nell’ambito del settore lusso, fortemente in crescita, la mobilità di alta gamma beneficia inoltre di un’ulteriore spinta propulsiva derivante dalla novità del servizio ancora poco conosciuto dalla maggior parte dei potenziali clienti. Per queste ragioni abbiamo stimato che in Italia e in Europa possa seguire dei trend di crescita di oltre il 20% annuo nei prossimi tre-cinque anni”.\r\n\r\n ","post_title":"Global meeting Driverso: tutto il potenziale del noleggio auto d'alta gamma","post_date":"2024-04-22T10:52:26+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1713783146000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466011","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"British Airways ha riattivato i collegamenti verso Abu Dhabi con il lancio di una nuova rotta giornaliera da Londra Heathrow allo Zayed International Airport. Dopo una pausa di quattro anni, i passeggeri e l'equipaggio sono stati accolti calorosamente all'arrivo.\r\n\r\nSulla rotta, che torna dopo una pausa di quattro anni, vengono impiegati i Boeing 787-9 con partenza da Londra Heathrow alle 22:25 e in arrivo ad Abu Dhabi alle 08:30 del giorno successivo; il rientro da Abu Dhabi è previsto alle 10:10 con atterraggio a Londra Heathrow alle 15:20.\r\n\r\nElena Sorlini, amministratore delegato e direttore generale di Abu Dhabi Airports, ha espresso entusiasmo per la partnership, sottolineando il potenziale di arricchimento della connettività e del turismo. Calum Laming, chief customer officer di British Airways, ha sottolineato l'importanza della nuova rotta per ampliare la portata globale e ha ribadito l'impegno della compagnia aerea a fornire un servizio di qualità.","post_title":"Brtitish Airways torna operativa, dopo 4 anni di stop, sulla Londra Heathrow-Abu Dhabi","post_date":"2024-04-22T10:12:42+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1713780762000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465707","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"E' dedicato a Bali il nuovo portale dell'operatore Evolution Travel, con pacchetti personalizzati ed esperienze speciali: tour fra i vulcani, snorkeling con le mante, rafting nella giungla, corsi di cucina e tanta cultura.\r\n\r\nA realizzare il portale, i consulenti di viaggio online Finuccia Brugaletta e Pietro Mignacca, con il responsabile reparto programmazione prodotti di Evolution Travel Carmine Di Meo. Innamorati da 25 anni di Bali, Finuccia e Pietro vivono per circa 4 mesi l’anno sull’isola, scoprendone ogni segreto. A Bali hanno amici, conoscono la lingua locale e partecipano anche a progetti nel sociale, oltre che sperimentare in prima persona i tour e le attività da proporre ai clienti.\r\n\r\n«Bali in questo momento è molto gettonata per il turismo; dopo la pandemia c’è stata una grande ripresa ed è nata subito l’idea di costruire un portale ad hoc. – spiega Pietro Mignacca – Abbiamo stipulato contratti diretti con aziende locali per offrire servizi esclusivi a prezzi molto competitivi, come ad esempio le escursioni in lingua italiana o i tour in barca nelle isole vicine. Contattiamo direttamente i fornitori e creiamo noi il pacchetto in base alle richieste dei viaggiatori. Di solito l’isola viene proposta con pacchetti già confezionati; ma ora ogni viaggio è pensato su misura, e questo consente anche di mantenere i prezzi più bassi».\r\n\r\nL’interesse per le trasferte sull’isola si scontra con l’aumento dei prezzi dei voli dall’Italia. Ma organizzandosi in anticipo, con il supporto dei consulenti di viaggio, si possono trovare ottime soluzioni. Il consiglio è di restare almeno due settimane, considerando due giorni di viaggio.\r\n\r\n«Una settimana è necessaria per vedere il centro di Bali, visitare i musei e i templi, provare i massaggi balinesi, poi altri 3 giorni tra le isolette ed infine spostarsi a sud per le escursioni e lo shopping tra le meraviglie dell’artigianato locale che è davvero caratteristico - aggiunge Finuccia Brugaletta - Sul portale i visitatori trovano tantissimi spunti per poter programmare insieme ai consulenti di viaggio online la propria personale vacanza a Bali, dove c’è una grande attenzione per il turismo sostenibile. Gli amanti della natura restano affascinati dai vulcani, di cui alcuni attivi, altri sprofondati e luogo di laghi immensi».\r\n\r\nBali accoglie in paesaggi sempre diversi: la costa occidentale è ambita per il surf, la costa orientale per la barriera corallina balneabile, nel nord ci sono spiagge nere, non mancano le fonti termali, che si trovano quasi dappertutto, ma anche colline e montagne.  «Un’esperienza che consigliamo molto ai nostri clienti è il rafting nella giungla. – continua Mignacca – Si tratta di un’attività dolce, adatta anche ai bambini, che sorprende».\r\n\r\nNella penisola di Bukit ci sono tanti resort di lusso in cui si fanno sport d’acqua di ogni tipo. Tutte queste attività sono organizzate da Evolution Travel, grazie ai consulenti di viaggio specializzati nella destinazione che sanno come accontentare i desideri dei viaggiatori.\r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Evolution Travel, pacchetti personalizzati nel nuovo portale su Bali","post_date":"2024-04-22T10:00:48+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1713780048000]}]}}

Lascia un commento