23 April 2024

Speciale Viaggi di nozze 16-17 marzo 2023

[ 0 ]


Scarica il pdf


Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466126 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Nuove proposte per un turismo slow ed esperienziale. Cresce la domanda per l'India e la proposta Mistral si arricchisce di prodotti inediti per venire incontro alle richieste emergenti. Sono stati quindi rallentati i ritmi di alcuni itinerari per lasciare spazio alla soddisfazione di particolari interessi ed esigenze specifiche dei viaggiatori, che potranno così aggiungere al loro itinerario occasioni di scoperta personalizzate. “L’India, quinta tra le superpotenze al mondo, si avvia a una crescita economica sempre più importante - spiega la product manager Marta Lion -: un’evoluzione che corre di pari passo al suo progresso tecnologico, al potenziamento delle infrastrutture, allo sviluppo dei servizi e all’ammodernamento degli alberghi. Una trasformazione che, di pari passo, valorizza e consolida le sue profonde radici culturali e il suo charme, permettendo al paese di mostrarsi oggi con la sua miglior veste. Questa fase di radicale cambiamento determina anche il momento ideale per scoprire questo paese. Abbiamo quindi lavorato profondamente per arricchire la programmazione inserita all’interno di un nuovo catalogo rinnovato, ampliato nella foliazione, in distribuzione da inizio luglio”. Nel turismo esperienziale rientra tra le altre cose la necessità espressa dalla clientela di poter scoprire il lato più nascosto di un paese; per questo Mistral ha in particolare valorizzato e potenziato la programmazione di viaggi che coprono l’India del Sud. Un’area del paese meno conosciuta ma non per questo meno affascinante, grazie alla forte spiritualità che si avverte lungo tutti i percorsi di viaggio proposti e al variegato patrimonio architettonico e naturalistico custodito. Tra i luoghi più belli in assoluto del paese da scoprire si consigliano così i tesori nascosti di Hampi, Karnataka, le grotte di Ajanta ed Ellora e lo Stupa di Sanchi. Mistral ha inoltre potenziato le partenze per i numerosi festival che si tengono ogni anno nel paese e ha ampliato la programmazione con la proposta Kerala Experience che, alla spiritualità del sud dell’India, abbina soggiorni da dedicare a trattamenti ayurvedici e al puro relax, avvolti da paesaggi tropicali e lagune. [post_title] => La nuova India di Mistral: viaggi più slow dalla vocazione esperienziale [post_date] => 2024-04-23T11:22:13+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713871333000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466119 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Al grattacielo Piemonte il presidente della regione Alberto Cirio ha incontrato Maurizio Donadeo, responsabile regionale di Maavi, il Movimento autonomo delle agenzie di viaggio italiane, e Rosanna Stirone, responsabile nazionale del suo pool antiabusivismo. Un confronto sulla necessità di rinnovare e aggiornare la normativa regionale sul turismo, organizzato anche alla luce dell’attuale legislazione nazionale che recepisce le disposizioni europee. In particolare, si lavorerà congiuntamente con i rappresentanti del comparto per la cancellazione e la riformulazione degli articoli 13 e 14 della legge regionale 15 del 1988, che regolamentano le attività di organizzazione di viaggi in forma non professionale, con l’obiettivo comune di consentirne l’attività nel rispetto della normativa europea, ma allo stesso tempo contrastare in modo efficace forme di abusivismo, anche prevedendo sanzioni consistenti, per tutelare il lavoro e la professionalità degli operatori del settore e i diritti stessi dei viaggiatori. In una Regione che ha scelto di puntare sul turismo come risorsa economica e culturale d’eccellenza e che può contare su un grande patrimonio di professionalità questa è una priorità su cui il Piemonte si impegna da oggi a lavorare. [post_title] => Regione Piemonte: il presidente Cirio incontra Maavi per contrastare l'abusivismo [post_date] => 2024-04-23T11:04:28+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713870268000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466112 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Decollerà il prossimo 23 maggio il nuovo collegamento di United Airlines da San Francisco a Barcellona El Prat, che diventerà quindi la quarta rotta della compagnia statunitense verso la città spagnola per l'estate 2024. In servizio sulla tratta aeromobili Boeing 777-200Er: questo volo è il secondo nuovo servizio stagionale di United per Barcellona nell'arco di un anno, dopo il lancio dei voli da Chicago nel maggio 2023. L'aggiunta di San Francisco come ulteriore punto di partenza significa che United opererà voli stagionali verso la città catalana sia da San Francisco che da Chicago, a complemento dei collegamenti operativi tutto l'anno da New Yor - Newark Liberty e da Washington Dulles. L'ingresso di United sulla nuova rotta si confronta con l'esistente volo stagionale operato da Level sulla medesima tratta (dall'ottobre 2018) che ha recentemente ripristinato con quattro frequenze settimanali, servite da un Airbus A330-200. [post_title] => United Airlines debutta sulla San Francisco-Barcellona il prossimo 23 maggio [post_date] => 2024-04-23T10:54:14+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713869654000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466108 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Buone notizie per il turismo outdoor. Infatti con una previsione di presenze pari a 56,5 milioni per i mesi di giugno, luglio, agosto e settembre, i volumi della stagione estiva 2024 del turismo outdoor si prospettano in linea con quelli della scorsa estate (il numero di presenze si è attestato sui 56,3 milioni) ed in aumento dell'1% rispetto al periodo pre-pandemico (55,9 registrato nel 2019). Sono fra i dati per il 2024 dell'Osservatorio del turismo outdoor "Questa previsione positiva è sostenuta anche da una crescita dell'occupazione on-the-book registrata dagli operatori turistici (outdoor e trade) ed istituzionali, i quali evidenziano dati molto promettenti per l'estate - si spiega -. a marzo 2024 circa un quinto delle strutture ricettive presentava già un'occupazione tra il 61% e l'80%". Il mercato estero, come emerge dalle previsioni dell'Osservatorio, "sarà sempre più determinante nella stagione in arrivo: si registrerà infatti la migliore performance dal 2017, con una stima di 30 milioni di presenze (53% del totale)". Attrattività Questo conferma "la forte attrattività delle bellezze naturali, culturali e artistiche del Belpaese sui viaggiatori stranieri (soprattutto provenienti da mercati europei chiave per l'open air come l'area Dach e Benelux). Più specificatamente, gli operatori trade vedono la Germania come il Paese di provenienza maggiormente in crescita, seguito dall'Olanda e dalla Danimarca". Il mercato italiano, "che costituirà il restante 47%, sarà pressoché allineato con gli anni passati, ma leggermente calante rispetto ai valori del 2021 e sotto i valori media pre-2020. Ad incidere su questo vi è sicuramente il ritorno dei viaggi long-haul e nei Paesi mediterranei, il calo del potere di spesa e la revisione del budget di vacanza, con una ricalibrazione delle destinazioni ed una variazione del numero delle notti. In particolare, sarà il Nord-Est l'area geografica trainante in termini di performance (25,1 milioni le presenze stimate) specialmente per i turisti nord-europei i quali la considerano particolarmente attrattiva per l'offerta di alto livello e la vicinanza geografica; le altre aree d'Italia saranno invece più stabili con i risultati passati o in leggero calo" [post_title] => Turismo outdoor: 56,7 milioni i turisti nella prossima stagione estiva [post_date] => 2024-04-23T10:24:49+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713867889000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466105 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Korean Air e WestJet ampliano il loro codeshare che proporrà ai passeggeri un maggior numero di opzioni di viaggio transpacifiche. Dal 17 maggio, la compagnia della Corea del Sud inizierà a vendere i biglietti per la nuova rotta di WestJet tra Seul Incheon e Calgary, che sarà servita con tre voli alla settimana operati da un Boeing 787 Dreamliner. I voli Seoul Incheon - Calgary collegheranno i passeggeri di Korean Air a Calgary, porta d'accesso al parco nazionale di Banff in Canada, rinomato per il lago Louise e per i suoi sentieri di montagna. "Il lancio della rotta Calgary-Seoul Incheon di WestJet rafforzerà i collegamenti tra la Corea e il Canada - ha dichiarato Tae Joon Kim, senior vice president e head of international affairs & alliance del vettore coreano -, fornendo un accesso continuo a una più ampia selezione di città asiatiche e canadesi attraverso i nostri hub di Incheon e Calgary". I passeggeri di WestJet, a loro volta, avranno accesso ai voli operati da Korean Air verso sei nuove destinazioni - Bangkok, Da Nang, Hanoi, Ho Chi Minh City, Hong Kong e Singapore - attraverso l'hub di Korean Air all'aeroporto di Incheon. "Mentre ci prepariamo ai primi voli di WestJet tra Calgary e Incheon, questa espansione del codeshare arriva al momento giusto. Stiamo migliorando la connettività per i nostri ospiti e per i membri di WestJet Rewards verso un maggior numero di destinazioni in Asia grazie all'hub globale di Korean Air - ha sottolineato Jeff Hagen, vicepresidente di WestJet per lo sviluppo commerciale e le partnership strategiche -. La nostra partnership con Korean Air offre eccellenti opportunità sia ai viaggiatori leisure che a quelli d'affari per esplorare il continente asiatico, offrendo al contempo ai nuovi ospiti asiatici un facile accesso al Canada attraverso il nostro hub di Calgary". [post_title] => Korean Air e WestJet ampliano l'accordo di codeshare alla Seul-Calgary [post_date] => 2024-04-23T10:22:59+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713867779000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466062 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_466070" align="alignright" width="300"] Boris Iraheta, segretario generale Cata[/caption] Con il tema ‘Tejiendo Conexiones’ (Intrecciare Connessioni’) si è svolta nei giorni scorsi a El Salvador l’edizione 2024 del Catm, Centroamérica Travel Market, che ha visto la partecipazione di 80 tour operator internazionali provenienti da Europa (Italia inclusa), Nord America e Sud America. L’evento si conferma la piattaforma più importante di commercializzazione e promozione turistica per il rilancio del turismo in Centroamérica, con focus sui paesi di Belize, El Salvador, Guatemala, Honduras, Nicaragua, Panamá e Repubblica Dominicana. "Posizionare correttamente la regione dei Paesi del Cata in Europa significa attrarre nuovi visitatori e ciò resta uno dei nostri principali obiettivi - ha spiegato Boris Iraheta, segretario generale di Cata, Agenzia centroamericana di promozione turistica -. Stiamo lavorando per creare contenuti spingendo le notizie positive attraverso i media dei nostri mercati principali, in modo che questa regione ancora poco conosciuta e a volte ritenuta poco sicura si passi a una nuova percezione. Il Catm riprende dopo la pausa pandemica per ristabilire i contatti commerciali con il mercato europeo, nord americano e sud americano: soprattutto con l’Europa, che nel 2023 ha portato nella regione 2 milioni di visitatori, il 14% sul totale; il 60% dei visitatori è arrivato invece dal Nord America”. Complessivamente, nel 2023 gli arrivi si sono attestati a quota 24,1 milioni, superando quindi il dato pre-pandemia del 2019, quando i turisti erano stati 17,3 milioni; gli italiani, sempre nel 2019, erano stati 169.491, nel 2022, 161.181 ma manca ancora il dato dell'anno scorso. Un prodotto quanto mai ricco e diversificato quello dei paesi centroamericani, che fa perno su antiche civiltà e tesori archeologici come quelli dei Maya, trait d’union di molte destinazioni Cata, foreste tropicali brulicanti di fauna selvatica, il mare, da quello caraibico al Pacifico. La fiera ha mostrato il potenziale dei segmenti emergenti, come il turismo legato al surf, con la particolarità di poter praticare questo sport nei Caraibi e nell'Atlantico durante lo stesso viaggio; il birdwatching e il turismo gastronomico, basato sulla fusione unica di sapori ancestrali e influenze europee e orientali che convergono proprio in quest’area. [caption id="attachment_466071" align="alignleft" width="300"] Morena Valdez, ministra del turismo El Salvador[/caption] "La nostra azione insieme al Catm contribuisce a rafforzare l'economia regionale e a potenziare lo sviluppo del settore turistico attraverso una attenta collaborazione tra pubblico e privato - ha evidenziato Morena Valdez, ministra del turismo salvadoregno durante il Catm 2024 -. Fra gli obiettivi, un forte impegno al miglioramento delle infrastrutture tecnologiche e aeroportuali in primis. Implementare le strutture alberghiere, rendere la destinazione sicura e investire nella formazione. El Salvador vanta una natura unica tra vulcani, laghi, gastronomia e patrimoni Unesco. Nel settore alberghiero si evidenziano cooperazione anche di investimenti italiani".  [gallery ids="466073,466074,466075,466076,466077,466078"] [post_title] => Catm 2024: i Paesi del Centroamerica puntano ad attrarre più turisti dall’Europa [post_date] => 2024-04-22T15:03:51+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713798231000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466044 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Taglio del nastro per la nuova base operativa di Volotea a Brest, in Francia: è la 20esima base a livello europeo e la nona nel mercato francese. Da qui, il vettore spagnolo offrirà 18 destinazioni, di cui tre in Italia: in queste settimane sono decollati i primi voli alla volta di Palermo, Roma Fiumicino e Olbia. Prossimo appuntamento proprio in Italia, a Bari, con l’apertura ufficiale della ventunesima base del vettore, annunciata lo scorso novembre. Le 18 destinazioni disponibili a Brest sono dislocate in cinque Paesi (Francia, Spagna, Portogallo, Italia e Grecia) e per quest'anno ci sono oltre 355.000 posti disponibili (+188% rispetto al 2023), una cifra record per la nuova base francese. Inoltre, a Brest Volotea ha posizionato un nuovo Airbus A320, creando 30 nuovi posti di lavoro diretti e 170 indiretti. “L'apertura della nostra base a Brest, la nona in Francia e la ventesima in Europa, testimonia ancora una volta la nostra crescita significativa a livello europeo – ha commentato Carlos Muñoz, ceo di Volotea -. La nuova base rappresenta non solo un'opportunità per i nostri passeggeri, attraverso una ricca offerta in termini di destinazioni e posti, ma anche un catalizzatore per lo sviluppo economico locale, creando posti di lavoro e incentivando il turismo nella regione. Siamo orgogliosi di questo importante traguardo e siamo pronti alle prossime novità che ci aspettano. Infatti, non ci fermeremo qui e presto celebreremo anche l’apertura della ventunesima base Volotea a Bari”. [post_title] => Volotea: a Brest il taglio del nastro della 20esima base. Poi sarà la volta di Bari [post_date] => 2024-04-22T11:46:16+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713786376000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466035 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Nuovo accordo tra Sostravel e Futura Vacanze per i servizi Lost Luggage Concierge e Dr. Travel. Il primo sarà inserito nei pacchetti del to capitolino con destinazione internazionale: include il tracciamento attivo con rimborso fino a 100 euro al giorno per la consegna ritardata delle valige a partire da 48 ore dopo la segnalazione, e fino a 4 mila euro per lo smarrimento definitivo del bagaglio. I clienti che viaggiano in Italia potranno acquistare il servizio come accessorio. Dr. Travel è un'offerta di telemedicina: garantisce video visite a chiamata per i viaggiatori che necessitano di consulti medici durante i viaggi. Verrà fornito a tutti clienti con destinazione internazionale di Futura Vacanze, per prenotare ed effettuare visite con con un medico/pediatra attraverso il proprio smartphone. “Siamo lieti di annunciare una nuova partnership strategica con Futura Vacanze, che segna un significativo passo avanti nel nostro impegno a fornire servizi innovativi e di valore ai viaggiatori - sottolinea il direttore generale di Sostravel.com, Massimo Crippa -. Lost Luggage Concierge e Dr. Travel saranno disponibili ai clienti Futura Viaggi che si recano all’estero, e potranno ricevere soluzioni immediate e affidabili per eventuali disguidi durante i loro spostamenti.” [post_title] => Sostravel: i servizi Dr. Travel e Lost Luggage Concierge ora disponibili nei pacchetti Futura Vacanze [post_date] => 2024-04-22T11:27:00+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713785220000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466032 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ethiopian Airlines introdurrà un nuovo collegamento per Varsavia, via Atene, dal prossimo 16 giugno, portando a 24 le destinazioni europee del proprio network. La nuova rotta da Addis Abeba sarà operativa con quattro frequenze alla settimana, il lunedì, martedì, giovedì e sabato. "Con questo volo aumentiamo ulteriormente la nostra presenza sul mercato europeo - ha commentato Mesfin Tasew, amministratore delegato del Gruppo Ethiopian Airlines -. Questo sviluppo è in linea con il nostro intento strategico di creare un ponte tra l'Africa e il mondo, promuovendo al contempo il commercio e il turismo all'interno del continente". Con la sua moderna flotta, l'ampio network e i servizi pluripremiati, Ethiopian Airlines continua ad essere una delle compagnie aeree leader in Africa, offrendo opzioni di viaggio convenienti con collegamenti continui verso più di 135 destinazioni globali. "Quest'anno la compagnia aerea celebra il suo 78° anniversario e l'aggiunta di Varsavia al nostro network rafforza ulteriormente la nostra posizione di protagonista nel mercato dell'aviazione africana e non solo. Con le sue oltre 60 destinazioni in Africa, la compagnia svolge un ruolo fondamentale nell'avvicinare l'Africa al mondo e ora alla Polonia in particolare". [post_title] => Ethiopian Airlines collegherà Addis Abeba a Varsavia, 24esima destinazione in Europa [post_date] => 2024-04-22T11:17:37+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713784657000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "speciale viaggi nozze 16 17 marzo 2023" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":94,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":8261,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466126","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Nuove proposte per un turismo slow ed esperienziale. Cresce la domanda per l'India e la proposta Mistral si arricchisce di prodotti inediti per venire incontro alle richieste emergenti. Sono stati quindi rallentati i ritmi di alcuni itinerari per lasciare spazio alla soddisfazione di particolari interessi ed esigenze specifiche dei viaggiatori, che potranno così aggiungere al loro itinerario occasioni di scoperta personalizzate.\r\n\r\n“L’India, quinta tra le superpotenze al mondo, si avvia a una crescita economica sempre più importante - spiega la product manager Marta Lion -: un’evoluzione che corre di pari passo al suo progresso tecnologico, al potenziamento delle infrastrutture, allo sviluppo dei servizi e all’ammodernamento degli alberghi. Una trasformazione che, di pari passo, valorizza e consolida le sue profonde radici culturali e il suo charme, permettendo al paese di mostrarsi oggi con la sua miglior veste. Questa fase di radicale cambiamento determina anche il momento ideale per scoprire questo paese. Abbiamo quindi lavorato profondamente per arricchire la programmazione inserita all’interno di un nuovo catalogo rinnovato, ampliato nella foliazione, in distribuzione da inizio luglio”.\r\n\r\nNel turismo esperienziale rientra tra le altre cose la necessità espressa dalla clientela di poter scoprire il lato più nascosto di un paese; per questo Mistral ha in particolare valorizzato e potenziato la programmazione di viaggi che coprono l’India del Sud. Un’area del paese meno conosciuta ma non per questo meno affascinante, grazie alla forte spiritualità che si avverte lungo tutti i percorsi di viaggio proposti e al variegato patrimonio architettonico e naturalistico custodito. Tra i luoghi più belli in assoluto del paese da scoprire si consigliano così i tesori nascosti di Hampi, Karnataka, le grotte di Ajanta ed Ellora e lo Stupa di Sanchi. Mistral ha inoltre potenziato le partenze per i numerosi festival che si tengono ogni anno nel paese e ha ampliato la programmazione con la proposta Kerala Experience che, alla spiritualità del sud dell’India, abbina soggiorni da dedicare a trattamenti ayurvedici e al puro relax, avvolti da paesaggi tropicali e lagune.","post_title":"La nuova India di Mistral: viaggi più slow dalla vocazione esperienziale","post_date":"2024-04-23T11:22:13+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1713871333000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466119","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Al grattacielo Piemonte il presidente della regione Alberto Cirio ha incontrato Maurizio Donadeo, responsabile regionale di Maavi, il Movimento autonomo delle agenzie di viaggio italiane, e Rosanna Stirone, responsabile nazionale del suo pool antiabusivismo.\r\n\r\nUn confronto sulla necessità di rinnovare e aggiornare la normativa regionale sul turismo, organizzato anche alla luce dell’attuale legislazione nazionale che recepisce le disposizioni europee.\r\n\r\nIn particolare, si lavorerà congiuntamente con i rappresentanti del comparto per la cancellazione e la riformulazione degli articoli 13 e 14 della legge regionale 15 del 1988, che regolamentano le attività di organizzazione di viaggi in forma non professionale, con l’obiettivo comune di consentirne l’attività nel rispetto della normativa europea, ma allo stesso tempo contrastare in modo efficace forme di abusivismo, anche prevedendo sanzioni consistenti, per tutelare il lavoro e la professionalità degli operatori del settore e i diritti stessi dei viaggiatori.\r\n\r\nIn una Regione che ha scelto di puntare sul turismo come risorsa economica e culturale d’eccellenza e che può contare su un grande patrimonio di professionalità questa è una priorità su cui il Piemonte si impegna da oggi a lavorare.","post_title":"Regione Piemonte: il presidente Cirio incontra Maavi per contrastare l'abusivismo","post_date":"2024-04-23T11:04:28+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1713870268000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466112","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Decollerà il prossimo 23 maggio il nuovo collegamento di United Airlines da San Francisco a Barcellona El Prat, che diventerà quindi la quarta rotta della compagnia statunitense verso la città spagnola per l'estate 2024.\r\n\r\nIn servizio sulla tratta aeromobili Boeing 777-200Er: questo volo è il secondo nuovo servizio stagionale di United per Barcellona nell'arco di un anno, dopo il lancio dei voli da Chicago nel maggio 2023. L'aggiunta di San Francisco come ulteriore punto di partenza significa che United opererà voli stagionali verso la città catalana sia da San Francisco che da Chicago, a complemento dei collegamenti operativi tutto l'anno da New Yor - Newark Liberty e da Washington Dulles.\r\n\r\nL'ingresso di United sulla nuova rotta si confronta con l'esistente volo stagionale operato da Level sulla medesima tratta (dall'ottobre 2018) che ha recentemente ripristinato con quattro frequenze settimanali, servite da un Airbus A330-200.","post_title":"United Airlines debutta sulla San Francisco-Barcellona il prossimo 23 maggio","post_date":"2024-04-23T10:54:14+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1713869654000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466108","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Buone notizie per il turismo outdoor. Infatti con una previsione di presenze pari a 56,5 milioni per i mesi di giugno, luglio, agosto e settembre, i volumi della stagione estiva 2024 del turismo outdoor si prospettano in linea con quelli della scorsa estate (il numero di presenze si è attestato sui 56,3 milioni) ed in aumento dell'1% rispetto al periodo pre-pandemico (55,9 registrato nel 2019).\r\n\r\nSono fra i dati per il 2024 dell'Osservatorio del turismo outdoor \"Questa previsione positiva è sostenuta anche da una crescita dell'occupazione on-the-book registrata dagli operatori turistici (outdoor e trade) ed istituzionali, i quali evidenziano dati molto promettenti per l'estate - si spiega -. a marzo 2024 circa un quinto delle strutture ricettive presentava già un'occupazione tra il 61% e l'80%\". Il mercato estero, come emerge dalle previsioni dell'Osservatorio, \"sarà sempre più determinante nella stagione in arrivo: si registrerà infatti la migliore performance dal 2017, con una stima di 30 milioni di presenze (53% del totale)\".\r\nAttrattività\r\nQuesto conferma \"la forte attrattività delle bellezze naturali, culturali e artistiche del Belpaese sui viaggiatori stranieri (soprattutto provenienti da mercati europei chiave per l'open air come l'area Dach e Benelux). Più specificatamente, gli operatori trade vedono la Germania come il Paese di provenienza maggiormente in crescita, seguito dall'Olanda e dalla Danimarca\". Il mercato italiano, \"che costituirà il restante 47%, sarà pressoché allineato con gli anni passati, ma leggermente calante rispetto ai valori del 2021 e sotto i valori media pre-2020. Ad incidere su questo vi è sicuramente il ritorno dei viaggi long-haul e nei Paesi mediterranei, il calo del potere di spesa e la revisione del budget di vacanza, con una ricalibrazione delle destinazioni ed una variazione del numero delle notti.\r\n\r\nIn particolare, sarà il Nord-Est l'area geografica trainante in termini di performance (25,1 milioni le presenze stimate) specialmente per i turisti nord-europei i quali la considerano particolarmente attrattiva per l'offerta di alto livello e la vicinanza geografica; le altre aree d'Italia saranno invece più stabili con i risultati passati o in leggero calo\"","post_title":"Turismo outdoor: 56,7 milioni i turisti nella prossima stagione estiva","post_date":"2024-04-23T10:24:49+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1713867889000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466105","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Korean Air e WestJet ampliano il loro codeshare che proporrà ai passeggeri un maggior numero di opzioni di viaggio transpacifiche. Dal 17 maggio, la compagnia della Corea del Sud inizierà a vendere i biglietti per la nuova rotta di WestJet tra Seul Incheon e Calgary, che sarà servita con tre voli alla settimana operati da un Boeing 787 Dreamliner.\r\n\r\nI voli Seoul Incheon - Calgary collegheranno i passeggeri di Korean Air a Calgary, porta d'accesso al parco nazionale di Banff in Canada, rinomato per il lago Louise e per i suoi sentieri di montagna.\r\n\r\n\"Il lancio della rotta Calgary-Seoul Incheon di WestJet rafforzerà i collegamenti tra la Corea e il Canada - ha dichiarato Tae Joon Kim, senior vice president e head of international affairs & alliance del vettore coreano -, fornendo un accesso continuo a una più ampia selezione di città asiatiche e canadesi attraverso i nostri hub di Incheon e Calgary\".\r\n\r\nI passeggeri di WestJet, a loro volta, avranno accesso ai voli operati da Korean Air verso sei nuove destinazioni - Bangkok, Da Nang, Hanoi, Ho Chi Minh City, Hong Kong e Singapore - attraverso l'hub di Korean Air all'aeroporto di Incheon.\r\n\r\n\"Mentre ci prepariamo ai primi voli di WestJet tra Calgary e Incheon, questa espansione del codeshare arriva al momento giusto. Stiamo migliorando la connettività per i nostri ospiti e per i membri di WestJet Rewards verso un maggior numero di destinazioni in Asia grazie all'hub globale di Korean Air - ha sottolineato Jeff Hagen, vicepresidente di WestJet per lo sviluppo commerciale e le partnership strategiche -. La nostra partnership con Korean Air offre eccellenti opportunità sia ai viaggiatori leisure che a quelli d'affari per esplorare il continente asiatico, offrendo al contempo ai nuovi ospiti asiatici un facile accesso al Canada attraverso il nostro hub di Calgary\".","post_title":"Korean Air e WestJet ampliano l'accordo di codeshare alla Seul-Calgary","post_date":"2024-04-23T10:22:59+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1713867779000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466062","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_466070\" align=\"alignright\" width=\"300\"] Boris Iraheta, segretario generale Cata[/caption]\r\n\r\nCon il tema ‘Tejiendo Conexiones’ (Intrecciare Connessioni’) si è svolta nei giorni scorsi a El Salvador l’edizione 2024 del Catm, Centroamérica Travel Market, che ha visto la partecipazione di 80 tour operator internazionali provenienti da Europa (Italia inclusa), Nord America e Sud America.\r\n\r\nL’evento si conferma la piattaforma più importante di commercializzazione e promozione turistica per il rilancio del turismo in Centroamérica, con focus sui paesi di Belize, El Salvador, Guatemala, Honduras, Nicaragua, Panamá e Repubblica Dominicana.\r\n\r\n\"Posizionare correttamente la regione dei Paesi del Cata in Europa significa attrarre nuovi visitatori e ciò resta uno dei nostri principali obiettivi - ha spiegato Boris Iraheta, segretario generale di Cata, Agenzia centroamericana di promozione turistica -. Stiamo lavorando per creare contenuti spingendo le notizie positive attraverso i media dei nostri mercati principali, in modo che questa regione ancora poco conosciuta e a volte ritenuta poco sicura si passi a una nuova percezione. Il Catm riprende dopo la pausa pandemica per ristabilire i contatti commerciali con il mercato europeo, nord americano e sud americano: soprattutto con l’Europa, che nel 2023 ha portato nella regione 2 milioni di visitatori, il 14% sul totale; il 60% dei visitatori è arrivato invece dal Nord America”.\r\n\r\nComplessivamente, nel 2023 gli arrivi si sono attestati a quota 24,1 milioni, superando quindi il dato pre-pandemia del 2019, quando i turisti erano stati 17,3 milioni; gli italiani, sempre nel 2019, erano stati 169.491, nel 2022, 161.181 ma manca ancora il dato dell'anno scorso.\r\n\r\nUn prodotto quanto mai ricco e diversificato quello dei paesi centroamericani, che fa perno su antiche civiltà e tesori archeologici come quelli dei Maya, trait d’union di molte destinazioni Cata, foreste tropicali brulicanti di fauna selvatica, il mare, da quello caraibico al Pacifico. La fiera ha mostrato il potenziale dei segmenti emergenti, come il turismo legato al surf, con la particolarità di poter praticare questo sport nei Caraibi e nell'Atlantico durante lo stesso viaggio; il birdwatching e il turismo gastronomico, basato sulla fusione unica di sapori ancestrali e influenze europee e orientali che convergono proprio in quest’area.\r\n\r\n[caption id=\"attachment_466071\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Morena Valdez, ministra del turismo El Salvador[/caption]\r\n\r\n\"La nostra azione insieme al Catm contribuisce a rafforzare l'economia regionale e a potenziare lo sviluppo del settore turistico attraverso una attenta collaborazione tra pubblico e privato - ha evidenziato Morena Valdez, ministra del turismo salvadoregno durante il Catm 2024 -. Fra gli obiettivi, un forte impegno al miglioramento delle infrastrutture tecnologiche e aeroportuali in primis. Implementare le strutture alberghiere, rendere la destinazione sicura e investire nella formazione. El Salvador vanta una natura unica tra vulcani, laghi, gastronomia e patrimoni Unesco. Nel settore alberghiero si evidenziano cooperazione anche di investimenti italiani\". \r\n\r\n[gallery ids=\"466073,466074,466075,466076,466077,466078\"]","post_title":"Catm 2024: i Paesi del Centroamerica puntano ad attrarre più turisti dall’Europa","post_date":"2024-04-22T15:03:51+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1713798231000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466044","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Taglio del nastro per la nuova base operativa di Volotea a Brest, in Francia: è la 20esima base a livello europeo e la nona nel mercato francese.\r\nDa qui, il vettore spagnolo offrirà 18 destinazioni, di cui tre in Italia: in queste settimane sono decollati i primi voli alla volta di Palermo, Roma Fiumicino e Olbia. Prossimo appuntamento proprio in Italia, a Bari, con l’apertura ufficiale della ventunesima base del vettore, annunciata lo scorso novembre.\r\nLe 18 destinazioni disponibili a Brest sono dislocate in cinque Paesi (Francia, Spagna, Portogallo, Italia e Grecia) e per quest'anno ci sono oltre 355.000 posti disponibili (+188% rispetto al 2023), una cifra record per la nuova base francese. Inoltre, a Brest Volotea ha posizionato un nuovo Airbus A320, creando 30 nuovi posti di lavoro diretti e 170 indiretti.\r\n“L'apertura della nostra base a Brest, la nona in Francia e la ventesima in Europa, testimonia ancora una volta la nostra crescita significativa a livello europeo – ha commentato Carlos Muñoz, ceo di Volotea -. La nuova base rappresenta non solo un'opportunità per i nostri passeggeri, attraverso una ricca offerta in termini di destinazioni e posti, ma anche un catalizzatore per lo sviluppo economico locale, creando posti di lavoro e incentivando il turismo nella regione. Siamo orgogliosi di questo importante traguardo e siamo pronti alle prossime novità che ci aspettano. Infatti, non ci fermeremo qui e presto celebreremo anche l’apertura della ventunesima base Volotea a Bari”.","post_title":"Volotea: a Brest il taglio del nastro della 20esima base. Poi sarà la volta di Bari","post_date":"2024-04-22T11:46:16+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1713786376000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466035","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Nuovo accordo tra Sostravel e Futura Vacanze per i servizi Lost Luggage Concierge e Dr. Travel. Il primo sarà inserito nei pacchetti del to capitolino con destinazione internazionale: include il tracciamento attivo con rimborso fino a 100 euro al giorno per la consegna ritardata delle valige a partire da 48 ore dopo la segnalazione, e fino a 4 mila euro per lo smarrimento definitivo del bagaglio. I clienti che viaggiano in Italia potranno acquistare il servizio come accessorio. Dr. Travel è un'offerta di telemedicina: garantisce video visite a chiamata per i viaggiatori che necessitano di consulti medici durante i viaggi. Verrà fornito a tutti clienti con destinazione internazionale di Futura Vacanze, per prenotare ed effettuare visite con con un medico/pediatra attraverso il proprio smartphone.\r\n\r\n“Siamo lieti di annunciare una nuova partnership strategica con Futura Vacanze, che segna un significativo passo avanti nel nostro impegno a fornire servizi innovativi e di valore ai viaggiatori - sottolinea il direttore generale di Sostravel.com, Massimo Crippa -. Lost Luggage Concierge e Dr. Travel saranno disponibili ai clienti Futura Viaggi che si recano all’estero, e potranno ricevere soluzioni immediate e affidabili per eventuali disguidi durante i loro spostamenti.”","post_title":"Sostravel: i servizi Dr. Travel e Lost Luggage Concierge ora disponibili nei pacchetti Futura Vacanze","post_date":"2024-04-22T11:27:00+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1713785220000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466032","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Ethiopian Airlines introdurrà un nuovo collegamento per Varsavia, via Atene, dal prossimo 16 giugno, portando a 24 le destinazioni europee del proprio network. La nuova rotta da Addis Abeba sarà operativa con quattro frequenze alla settimana, il lunedì, martedì, giovedì e sabato.\r\n\r\n\"Con questo volo aumentiamo ulteriormente la nostra presenza sul mercato europeo - ha commentato Mesfin Tasew, amministratore delegato del Gruppo Ethiopian Airlines -. Questo sviluppo è in linea con il nostro intento strategico di creare un ponte tra l'Africa e il mondo, promuovendo al contempo il commercio e il turismo all'interno del continente\".\r\n\r\nCon la sua moderna flotta, l'ampio network e i servizi pluripremiati, Ethiopian Airlines continua ad essere una delle compagnie aeree leader in Africa, offrendo opzioni di viaggio convenienti con collegamenti continui verso più di 135 destinazioni globali. \"Quest'anno la compagnia aerea celebra il suo 78° anniversario e l'aggiunta di Varsavia al nostro network rafforza ulteriormente la nostra posizione di protagonista nel mercato dell'aviazione africana e non solo. Con le sue oltre 60 destinazioni in Africa, la compagnia svolge un ruolo fondamentale nell'avvicinare l'Africa al mondo e ora alla Polonia in particolare\".","post_title":"Ethiopian Airlines collegherà Addis Abeba a Varsavia, 24esima destinazione in Europa","post_date":"2024-04-22T11:17:37+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1713784657000]}]}}

Lascia un commento