26 May 2024

Maggiore lancia una nuova piattaforma web dedicata a to e travel designer

[ 0 ]

Una piattaforma web, a conferma immediata, con prodotti full inclusive a chilometraggio illimitato, che eliminano la responsabilità del cliente finale in caso di danno o furto, offrendo anche tariffe nette chiare e competitive, nonché garantendo la cancellazione al 100% senza penali. E’ il nuovo strumento che Maggiore, brand di rent-a-car parte di Avis Budget Group, mette a disposizione di tour operator e travel designer,

L’account manager e il support team di prenotazione rimangono naturalmente sempre a disposizione degli operatori, per consigliarli sulle modalità di pagamento più indicate (anche con prepagamento con carta di credito del tour operator) e fornire loro un’assistenza costante. Il cliente finale potrà poi arricchire il suo noleggio con servizi extra pagabili al momento del ritiro del veicolo con carta di credito o anche carta di debito (non prepagata).

Il brand mette a disposizione una flotta di 16 gruppi auto, che vanno dalla city car ai pulmini fino a nove posti per gruppi di famiglie e amici, ma anche auto elettriche e ibride. Inoltre, tour operator, travel designer e gli altri specialisti di settore che decideranno di scegliere Maggiore come loro partner per il noleggio potranno contare sulla presenza capillare di oltre 200 uffici di noleggio distribuiti in tutto il territorio italiano tra aeroporti, stazioni ferroviarie e principali città.

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 468097 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Dopo aver superato i 10 mila viaggiatori in Spagna, Huakai, la travel tech fondata nel 2019 dai trentenni Roberto Castelli e Fernando Cerro, torna in Italia con un'offerta incentrata sulle destinazioni più popolari del 2024. I viaggi Haukai sono organizzati in piccoli gruppi, guidati da un coordinatore esperto, che si occupa di tutta la gestione dell’itinerario. Le mete proposte sono pensate per giovani dai 25 ai 45 anni. A guidare la strategia dell'azienda in Italia sarà Alan Barducci, imprenditore con una pluriennale esperienza nel settore travel: “Sono onorato di far parte di un progetto tanto ambizioso. Non c’è nulla di più bello che visitare luoghi incredibili e scoprire culture differenti. Poterlo fare con compagni di viaggio con età e interessi simili è un valore aggiunto eccezionale. Lo scopo di Huakai è quello di riunire persone con lo stesso mood, e offrire loro la migliore esperienza di viaggio possibile”, Undici le destinazioni confermate: dalla Thailandia, dove i viaggiatori avranno l’opportunità di fare il bagno con gli elefanti e divertirsi al famoso Full Moon Party, fino al Centro e Sud-America, con tappe in Messico, Cuba o Colombia. In Europa sarà possibile esplorare la Spagna, per godersi le calette segrete di Ibiza e Formentera a bordo di una barca a vela. "I nostri coordinatori di viaggio sono altamente preparati e partecipano attivamente a tutti gli aspetti del viaggio, studiando e conoscendo l'itinerario, le possibili visite e le attività che si possono svolgere in ogni Paese - sottolinea Castelli -. Per i capigruppo, coordinare un viaggio è un vero e proprio lavoro, che svolgono durante tutto l'anno o stagionalmente, a seconda delle proprie preferenze. Questo ci permette di evitare gestioni improvvisate, che possono compromettere il viaggio e peggiorare l'esperienza dei nostri clienti. In molte agenzie del settore in Italia questo non accade e, purtroppo, il coordinatore è visto come un viaggiatore in più, che riceve soltanto un rimborso spese e il viaggio gratis. In questo modo, la tentazione di divertirsi e dimenticare i viaggiatori è dietro l’angolo". [post_title] => Huakai: approda in Italia un nuovo operatore di viaggi di gruppo online [post_date] => 2024-05-24T15:01:07+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716562867000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 468090 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_468091" align="alignleft" width="300"] L'hotel Raito[/caption] La possibilità di monitorare ogni singola richiesta dell’ospite, con immediata risposta e durante il soggiorno, nonché una migliore comunicazione interna tramite l’uso di Avatar creati ad hoc. Sono alcune delle novità tecnologiche introdotte recentemente dal gruppo Rhc, che in questo modo si impegna a sfruttare le potenzialità aperte dalle nuove evoluzione dell'intelligenza artificiale.  “Il mondo del turismo è in continua evoluzione. E' quindi necessario non solo adattarsi ma soprattutto anticipare le esigenze degli ospiti, che sono abituati a viaggiare in tutto il mondo, ognuno con le proprie esigenze e peculiarità - spiega il ceo, Giuseppe Marchese -. In questi mesi abbiamo studiato, elaborato e sviluppato sistemi e risorse per migliorare i processi interni e l’accoglienza agli ospiti, inserendo anche nuove figure, giovani e motivate, dall’ufficio marketing al front office. E i risultati non si sono fatti attendere”. Oltre alle novità in ambito Ai, l'offerta di Rhc si è infatti arricchita di profili dedicati che travalicano il classico banco del ricevimento, evitando così non solo la barriera fisica ma permettendo un dialogo migliore con il cliente sin dal momento dell’arrivo in qualsiasi delle quattro strutture del gruppo: Palazzo Montemartini Rome (Radisson Collection), l'hotel Raito e il Paradiso Relais di Vietri sul Mare o La Plage Resort Taormina. [post_title] => Ai e risorse umane al centro dei nuovi investimenti del gruppo Rhc [post_date] => 2024-05-24T14:27:46+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716560866000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 468068 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il nuovo Bawe Island della Cocoon Collection è stato ancora una volta protagonista di una serata Azemar, organizzata questa volta presso il bolognese Palazzo di Varignana. La struttura sarà inaugurata il prossimo mese di giugno a Zanzibar: un one island one resort costruito a soli 15 minuti di trasferimento in barca da Stone Town. Per Azemar erano presenti alla serata il key account Loris Giusti e l'area sales Emilia-Romagna, Marche e San Marino, Franco Baroni. Tra le agenzie di viaggio si contavano poi Michela Filippi della Futuradria, Marinella Alvisi e Roberto Cristiano del Salotto del Viaggio, Daniela Cesari dei Viaggi Salvadori, Christian Altruda della Bigtours, Paolo Marangoni della Aelle Travel e Monica Caroli della Petroniana Viaggi di Bologna, nonché Katia Negrina della Santerno Viaggi di Imola, Silvia Tintorri della Santerno Viaggi di Castel San Pietro Terme, Licia Balboni della 4 Holidays di Zola Pedrosa, Monica Di Chio della Mercuriale Viaggi di Forlì, Valeria Negrini e Marco Bellettini della Pevero Viaggi di Cento, Simona Piccinini della Proviaggi di Fiorano, Massimo Gianola e Stefania Bacilieri della Millepiedi Viaggi di Ravenna e Daniela Noferini della Deka Viaggi di Lugo.   [post_title] => Azemar: a Bologna ancora una volta protagonista il nuovo Bawe Island [post_date] => 2024-05-24T11:45:04+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716551104000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 468062 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Una nuova proposta di viaggio su misura con al centro gli hotel Collezione di Firenze, Milano, Roma, Siena, Trieste, Venezia, Vicenza, Londra e Parigi. Starhotels lancia il suo Grand Tour: un itinerario che celebra la storicità dei luoghi e l’eccellenza artigiana del made in Italy. La proposta, che rivisita in chiave contemporaneo un classico dei viaggi dell'Ottocento, prevede un soggiorno di almeno due notti in altrettante destinazioni Starhotels Collezione. Su richiesta sarà inoltre possibile accedere alle Craft experiences. Visite immersive nei laboratori artigiani, patrimonio italiano, che permettono di affiancare i maestri all’opera: dal laboratorio delle maschere veneziane per chi soggiorna allo Splendid Venice, all’antica Manifattura Cappelli proposta agli ospiti dell’Hotel d’Inghilterra di Roma, fino all’arte del commesso fiorentino per chi sceglie l’Helvetia & Bristol di Firenze. Queste sono solo alcune delle visite private guidate nelle destinazioni italiane del gruppo, a cui si aggiungono nuovissime Craft experiences nelle città di Trieste, Vicenza e Siena, nonché altre create ad hoc a Londra e a Parigi. Tra queste, il tour dedicato alla storia della moda di Place Vendôme e i corsi di bella scrittura tenuti dagli abili calligrafi di Pineider nella boutique della capitale britannica. Proprio Pineider firma il kit di benvenuto che gli ospiti del Grand Tour trovano in camera al loro arrivo: un regalo senza tempo firmato dallo storico brand artigianale di pelletteria fiorentina, per portare con sé al ritorno un vero souvenir del Grand Tour. Infine, su ispirazione del viaggio ottocentesco è stato realizzato anche un cocktail inedito firmato da Cibréo disponibile in tutti gli Starhotels Collezione: Viaggio in Italia è una reinterpretazione dello Spritz, grande classico dell’aperitivo, a base di rabarbaro e bollicine italiane, orgoglio del made in Italy nel mondo.   [post_title] => Nasce il Grand Tour di Starhotels: un omaggio alla storia dei luoghi e al made in Italy [post_date] => 2024-05-24T11:30:42+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716550242000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 468053 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Una nuova piattaforma b2b dedicata: una soluzione semplificata e automatizzata che permette agli agenti di viaggio di prenotare il Japan Rail Pass per i propri clienti. Lo ha appena lanciato Japanspecialist, tour operator capitolino parte del gruppo Jtb. Oltre all'acquisto del Jrp, lo strumento permette alle adv di guadagnare commissioni sulle vendite e di accedere a un'esperienza di prenotazione più rapida ed efficiente. "I Jrp sono spesso più convenienti se acquistati in anticipo tramite rivenditori come Japanspecialist - spiega il marketing manager Europe dell'operatore romano, Lorenzo Pilastri -. Oltre al Jrp nazionale, offriamo peraltro anche l'accesso a pass regionali, per viaggiare a costi più convenienti in aree specifiche".   [post_title] => Japanspecialist lancia una nuova piattaforma b2b per acquistare il Japan Rail Pass [post_date] => 2024-05-24T11:14:53+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716549293000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 468039 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si è svolta a Milano martedì 21 maggio l’edizione 2024 di The Glamour Hotel Event: uno degli appuntamenti diventati place to be per i principali top player dell’ospitalità, luogo privilegiato per incontrare colleghi, amici e intrecciare nuove relazioni. Tante e diverse le figure e le professionalità del mondo dell’ospitalità di lusso che si sono riunite: proprietari di hotel indipendenti e di gruppi alberghieri, ceo o managing director di catene internazionali, immobiliaristi, general manager, responsabili di sviluppo di brand e acquisti, architetti, interior designer, advisor, nomi d’eccellenza della ristorazione... Ideato e curato da Monia Ronconi, The Glamour Hotel Event è un salotto cresciuto nel tempo e che oggi si afferma come uno degli appuntamenti must to be del settore, con due edizioni annue, Milano e Roma. In un’atmosfera di festa e rilassata, sorrisi, chiacchiere, grandi idee, progetti, musica e buon cibo. Ma anche incontri dai quali posso nascere opportunità di business. Una cosa è certa, sui trend che definiscono le nuove declinazioni del lusso, sono tutti d’accordo: innovazione, sostenibilità, design ed esperienze autentiche per gli ospiti. La suggestiva cornice per il cocktail party è stata il VMaison Hotel, boutique hotel nel cuore di Brera. Tanti gli ospiti che hanno preso parte all’evento, tra cui i rappresentanti di alcuni dei più dinamici gruppi dell’hotellerie globale come Marco Gilardi, senior operations director Italy & Usa gruppo Minor, Andrea Quadrio Curzio, proprietario di Qc Terme, Pippo Russotti, managing director Russotti Gestioni Hotels, Vincenzo Finizzola, gruppo Marseglia, Tany e Francesco Nardi, proprietari dell’hotel de La Ville di Monza, Harry Charles Mills Sciò, founder & ceo Fortvny - Hospitality Consulting. Tra gli altri nomi presenti Andrea Obertello, general manager Four Seasons Milano, Nicolas Auger, general manager Grand Hotel et de Milan, Maurizio Romani, cluster general manager l’Albereta e l’Andana, Paolo Comparozzi general manager, Nhow Milano, Fabiana Chironna, general manager Nh Collection Milano Touring. E ancora Matthias Welzel, general manager, Hilton Lake Como, Sandra Foucher, general manager, Nyx Milano, Damiano De Crescenzo managing director Planetaria Hotels, Francesco Barattini, hotel manager Starhotel Rosa Grand, Barbara Rohner, general manager  Magna Pars Suite Hotel. E ancora responsabili di sviluppo di brand: Filippo Papa, director, development Italy Marriott International, Angelica Corsini, business development director di Arsenale, Ilaria Picozzi, business development & acquisition manager Bluserena Hotels & Resorts, Federica Maria Ferrari, senior business development manager Radisson Hotel Group. [post_title] => E' andato in scena a Milano The Glamour Hotel Event: il salotto dell'ospitalità del lusso [post_date] => 2024-05-24T11:00:48+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716548448000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 468033 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La prima crociera musicale dedicata a fan e simpatizzanti di Bruce Springsteen e agli appassionati della buona musica. Msc lancia l'appuntamento Born to Cruise: un itinerario realizzato in collaborazione con l'associazione Noi&Springsteen a bordo della Fantasia, che si terrà dal 21 al 25 aprile 2025. Il viaggio, presentato alla vigilia dei due concerti italiani del Boss a Milano, partirà da Genova per raggiungere Marsiglia e Barcellona, quindi tornare alla città della Lanterna.  Ma cosa accadrà a bordo? "Concerti, seminari, tavole rotonde, karaoke…  - spiega Alberto Lanfranchi, fondatore di Noi&Springsteen -. Ci sarà anche il contest fotografico "Ciak. Noi & Springsteen", e un’edizione speciale di Cover Me, il contest musicale dedicato alle migliori reinterpretazioni di Springsteen, giunto alla quinta edizione: una finalissima decreterà il vincitore di Cover Me Cruise. Ma ci sarà anche tanto spazio per la creatività e momenti di vero intrattenimento, il “confessionale dei fan” e tanto altro. Sto elaborando il programma della crociera insieme a un gruppo di lavoro composto da amici, fan, ognuno di loro con esperienze in settori diversi ma utili allo scopo, che è quello appunto di realizzare una crociera all’insegna del piacere, dell’intrattenimento e dell’amicizia. Nelle prossime settimane verrà ufficializzato il programma in modo dettagliato". “Sono entusiasta di annunciare questa iniziativa dedicata al leggendario Bruce Springsteen - aggiunge il mice manager di Msc Crociere, Massimo Bertoldero -. Si tratta di un’idea pensata per far vivere in esclusiva momenti indimenticabili celebrando la musica". [post_title] => Msc lancia Born to Cruise: dal 21 al 25 aprile 2025 una crociera a tema Bruce Springsteen [post_date] => 2024-05-24T10:06:18+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716545178000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467986 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La Cina si promuove con le sue province in Italia. Il 2024 ha segnato il ventesimo anniversario dell'istituzione del partenariato strategico globale tra la Cina e l'Italia. Per approfondire ulteriormente la cooperazione tra i due paesi e agevolare i flussi turistici, l'ufficio l'Ufficio Nazionale del Turismo Cinese ha supportato l'organizzazione di due eventi, entrambi ospitati a Roma. La provincia di Hainan Il primo è stato dedicato alla provincia di Hainan, nella Cina Meridionale, in cui sono stati coinvolti giornalisti, associazioni di viaggio e operatori turistici per creare una piattaforma di dialogo e cooperazione. Liu Cheng, il vicedirettore del Dipartimento di turismo, cultura, radio, televisione e sport della provincia di Hainan, ha sottolineato in questa occasione l'importanza del mercato italiano per il turismo di Hainan, evidenziando «una crescita costante dei visitatori stranieri, facilitata dalle politiche di esenzione dal visto». L'intenzione è quella di continuare a rafforzare la cooperazione tra Italia e Cina prevedendo l'attrazione di investimenti, l'istituzione di più voli diretti, la semplificazione dei processi di ingresso, specialmente per i cittadini cinesi che visitano l'Italia, e il miglioramento della qualità dei servizi turistici a Hainan, inclusa la segnaletica in inglese e il servizio al cliente. La provincia di Zhejiang  Il secondo evento è stato invece dedicato al racconto delle bellezze della provincia del Zhejiang presso il Westin Excelsior Roma. Insieme alla camera di Commercio Generale di Ningbo in Europa e con il supporto dell'Ambasciata della Repubblica Popolare Cinese in Italia, l'evento ha rappresentato un'immersione tra gli affascinanti paesaggi fluviali e montani della provincia che incantò anche Marco Polo. [gallery columns="2" ids="467989,467990"] Molti approfondimenti sono stati poi dedicati alla vivacità culturale e commerciale della città di Ningbo, collocata nel cuore della provincia di Zhejiang, vicino a Shanghai. La città, che oggi è un importantissimo porto commerciale e, in passato, è stato crocevia sulla storica Via della Seta, rappresenta un fulgido esempio di come la Cina moderna riesca a fondere la sua storicità con un'energia contemporanea.   [post_title] => La Cina promuove le sue province: Hainan e Zhejiang  [post_date] => 2024-05-24T10:00:07+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716544807000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 468032 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Aegean mantiene la rotta corretta e, dopo un 2023 dai risultati in crescita, anche il primo trimestre 2024 vola al rialzo: il fatturato ha raggiunto 268,8 milioni di euro, il 17% in più rispetto al primo trimestre del 2023. Il gruppo segnala il 10% in più di posti disponibile attraverso il network internazionale, che comprende 85 rotte dirette dai due principali aeroporti del Paese. Tra gennaio e marzo scorso i passeggeri trasportati sono stati 2,9 milioni, l'11% in più rispetto al 1° trimestre dell'anno scorso di cui 1,7 milioni da/per destinazioni internazionali. Il load factor ha raggiunto l'82%. Nonostante il miglioramento del risultato operativo, le perdite nette hanno raggiunto i 21 milioni di euro, rispetto al negativo di 14,4 milioni di euro del primo trimestre 2023, "soprattutto a causa delle oscillazioni sfavorevoli del dollaro Usa, che hanno avuto un impatto sulla valutazione dei futuri leasing passivi". "Lo sforzo di Aegean per attenuare l'impatto della stagionalità è visibile negli investimenti nella capacità della rete internazionale e nella crescita dei ricavi e dei passeggeri - ha osservato il ceo, Dimitris Gerogiannis -. Ancora una volta, nel trimestre più debole della stagione, la compagnia ha ottenuto una maggiore redditività dell'Ebitda, dimostrando la sua resilienza, la sua adattabilità e una struttura dei costi competitiva. Siamo pronti per un'altra forte stagione estiva, ampliando le rotte e aggiungendo frequenze, concentrandoci sulla crescita degli hub di Atene e Salonicco. Per la summer la domanda si conferma forte, ma è ancora troppo presto per prevedere il risultato complessivo della stagione estiva, che tipicamente influenza i nostri risultati".   [post_title] => Aegean: fatturato in crescita del 17% nel primo trimestre dell'anno [post_date] => 2024-05-24T09:58:03+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716544683000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "maggiore lancia una nuova piattaforma web dedicata a to e travel designer" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":61,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":4816,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"468097","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Dopo aver superato i 10 mila viaggiatori in Spagna, Huakai, la travel tech fondata nel 2019 dai trentenni Roberto Castelli e Fernando Cerro, torna in Italia con un'offerta incentrata sulle destinazioni più popolari del 2024. I viaggi Haukai sono organizzati in piccoli gruppi, guidati da un coordinatore esperto, che si occupa di tutta la gestione dell’itinerario. Le mete proposte sono pensate per giovani dai 25 ai 45 anni.\r\n\r\nA guidare la strategia dell'azienda in Italia sarà Alan Barducci, imprenditore con una pluriennale esperienza nel settore travel: “Sono onorato di far parte di un progetto tanto ambizioso. Non c’è nulla di più bello che visitare luoghi incredibili e scoprire culture differenti. Poterlo fare con compagni di viaggio con età e interessi simili è un valore aggiunto eccezionale. Lo scopo di Huakai è quello di riunire persone con lo stesso mood, e offrire loro la migliore esperienza di viaggio possibile”,\r\n\r\nUndici le destinazioni confermate: dalla Thailandia, dove i viaggiatori avranno l’opportunità di fare il bagno con gli elefanti e divertirsi al famoso Full Moon Party, fino al Centro e Sud-America, con tappe in Messico, Cuba o Colombia. In Europa sarà possibile esplorare la Spagna, per godersi le calette segrete di Ibiza e Formentera a bordo di una barca a vela.\r\n\r\n\"I nostri coordinatori di viaggio sono altamente preparati e partecipano attivamente a tutti gli aspetti del viaggio, studiando e conoscendo l'itinerario, le possibili visite e le attività che si possono svolgere in ogni Paese - sottolinea Castelli -. Per i capigruppo, coordinare un viaggio è un vero e proprio lavoro, che svolgono durante tutto l'anno o stagionalmente, a seconda delle proprie preferenze. Questo ci permette di evitare gestioni improvvisate, che possono compromettere il viaggio e peggiorare l'esperienza dei nostri clienti. In molte agenzie del settore in Italia questo non accade e, purtroppo, il coordinatore è visto come un viaggiatore in più, che riceve soltanto un rimborso spese e il viaggio gratis. In questo modo, la tentazione di divertirsi e dimenticare i viaggiatori è dietro l’angolo\".","post_title":"Huakai: approda in Italia un nuovo operatore di viaggi di gruppo online","post_date":"2024-05-24T15:01:07+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1716562867000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"468090","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_468091\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] L'hotel Raito[/caption]\r\n\r\nLa possibilità di monitorare ogni singola richiesta dell’ospite, con immediata risposta e durante il soggiorno, nonché una migliore comunicazione interna tramite l’uso di Avatar creati ad hoc. Sono alcune delle novità tecnologiche introdotte recentemente dal gruppo Rhc, che in questo modo si impegna a sfruttare le potenzialità aperte dalle nuove evoluzione dell'intelligenza artificiale. \r\n\r\n“Il mondo del turismo è in continua evoluzione. E' quindi necessario non solo adattarsi ma soprattutto anticipare le esigenze degli ospiti, che sono abituati a viaggiare in tutto il mondo, ognuno con le proprie esigenze e peculiarità - spiega il ceo, Giuseppe Marchese -. In questi mesi abbiamo studiato, elaborato e sviluppato sistemi e risorse per migliorare i processi interni e l’accoglienza agli ospiti, inserendo anche nuove figure, giovani e motivate, dall’ufficio marketing al front office. E i risultati non si sono fatti attendere”.\r\n\r\nOltre alle novità in ambito Ai, l'offerta di Rhc si è infatti arricchita di profili dedicati che travalicano il classico banco del ricevimento, evitando così non solo la barriera fisica ma permettendo un dialogo migliore con il cliente sin dal momento dell’arrivo in qualsiasi delle quattro strutture del gruppo: Palazzo Montemartini Rome (Radisson Collection), l'hotel Raito e il Paradiso Relais di Vietri sul Mare o La Plage Resort Taormina.","post_title":"Ai e risorse umane al centro dei nuovi investimenti del gruppo Rhc","post_date":"2024-05-24T14:27:46+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1716560866000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"468068","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il nuovo Bawe Island della Cocoon Collection è stato ancora una volta protagonista di una serata Azemar, organizzata questa volta presso il bolognese Palazzo di Varignana. La struttura sarà inaugurata il prossimo mese di giugno a Zanzibar: un one island one resort costruito a soli 15 minuti di trasferimento in barca da Stone Town.\r\n\r\nPer Azemar erano presenti alla serata il key account Loris Giusti e l'area sales Emilia-Romagna, Marche e San Marino, Franco Baroni. Tra le agenzie di viaggio si contavano poi Michela Filippi della Futuradria, Marinella Alvisi e Roberto Cristiano del Salotto del Viaggio, Daniela Cesari dei Viaggi Salvadori, Christian Altruda della Bigtours, Paolo Marangoni della Aelle Travel e Monica Caroli della Petroniana Viaggi di Bologna, nonché Katia Negrina della Santerno Viaggi di Imola, Silvia Tintorri della Santerno Viaggi di Castel San Pietro Terme, Licia Balboni della 4 Holidays di Zola Pedrosa, Monica Di Chio della Mercuriale Viaggi di Forlì, Valeria Negrini e Marco Bellettini della Pevero Viaggi di Cento, Simona Piccinini della Proviaggi di Fiorano, Massimo Gianola e Stefania Bacilieri della Millepiedi Viaggi di Ravenna e Daniela Noferini della Deka Viaggi di Lugo.\r\n\r\n ","post_title":"Azemar: a Bologna ancora una volta protagonista il nuovo Bawe Island","post_date":"2024-05-24T11:45:04+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1716551104000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"468062","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Una nuova proposta di viaggio su misura con al centro gli hotel Collezione di Firenze, Milano, Roma, Siena, Trieste, Venezia, Vicenza, Londra e Parigi. Starhotels lancia il suo Grand Tour: un itinerario che celebra la storicità dei luoghi e l’eccellenza artigiana del made in Italy. La proposta, che rivisita in chiave contemporaneo un classico dei viaggi dell'Ottocento, prevede un soggiorno di almeno due notti in altrettante destinazioni Starhotels Collezione. \r\n\r\nSu richiesta sarà inoltre possibile accedere alle Craft experiences. Visite immersive nei laboratori artigiani, patrimonio italiano, che permettono di affiancare i maestri all’opera: dal laboratorio delle maschere veneziane per chi soggiorna allo Splendid Venice, all’antica Manifattura Cappelli proposta agli ospiti dell’Hotel d’Inghilterra di Roma, fino all’arte del commesso fiorentino per chi sceglie l’Helvetia & Bristol di Firenze. Queste sono solo alcune delle visite private guidate nelle destinazioni italiane del gruppo, a cui si aggiungono nuovissime Craft experiences nelle città di Trieste, Vicenza e Siena, nonché altre create ad hoc a Londra e a Parigi. Tra queste, il tour dedicato alla storia della moda di Place Vendôme e i corsi di bella scrittura tenuti dagli abili calligrafi di Pineider nella boutique della capitale britannica.\r\n\r\nProprio Pineider firma il kit di benvenuto che gli ospiti del Grand Tour trovano in camera al loro arrivo: un regalo senza tempo firmato dallo storico brand artigianale di pelletteria fiorentina, per portare con sé al ritorno un vero souvenir del Grand Tour. Infine, su ispirazione del viaggio ottocentesco è stato realizzato anche un cocktail inedito firmato da Cibréo disponibile in tutti gli Starhotels Collezione: Viaggio in Italia è una reinterpretazione dello Spritz, grande classico dell’aperitivo, a base di rabarbaro e bollicine italiane, orgoglio del made in Italy nel mondo.\r\n\r\n ","post_title":"Nasce il Grand Tour di Starhotels: un omaggio alla storia dei luoghi e al made in Italy","post_date":"2024-05-24T11:30:42+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1716550242000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"468053","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Una nuova piattaforma b2b dedicata: una soluzione semplificata e automatizzata che permette agli agenti di viaggio di prenotare il Japan Rail Pass per i propri clienti. Lo ha appena lanciato Japanspecialist, tour operator capitolino parte del gruppo Jtb. Oltre all'acquisto del Jrp, lo strumento permette alle adv di guadagnare commissioni sulle vendite e di accedere a un'esperienza di prenotazione più rapida ed efficiente.\r\n\r\n\"I Jrp sono spesso più convenienti se acquistati in anticipo tramite rivenditori come Japanspecialist - spiega il marketing manager Europe dell'operatore romano, Lorenzo Pilastri -. Oltre al Jrp nazionale, offriamo peraltro anche l'accesso a pass regionali, per viaggiare a costi più convenienti in aree specifiche\".\r\n\r\n ","post_title":"Japanspecialist lancia una nuova piattaforma b2b per acquistare il Japan Rail Pass","post_date":"2024-05-24T11:14:53+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1716549293000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"468039","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Si è svolta a Milano martedì 21 maggio l’edizione 2024 di The Glamour Hotel Event: uno degli appuntamenti diventati place to be per i principali top player dell’ospitalità, luogo privilegiato per incontrare colleghi, amici e intrecciare nuove relazioni. Tante e diverse le figure e le professionalità del mondo dell’ospitalità di lusso che si sono riunite: proprietari di hotel indipendenti e di gruppi alberghieri, ceo o managing director di catene internazionali, immobiliaristi, general manager, responsabili di sviluppo di brand e acquisti, architetti, interior designer, advisor, nomi d’eccellenza della ristorazione...\r\n\r\nIdeato e curato da Monia Ronconi, The Glamour Hotel Event è un salotto cresciuto nel tempo e che oggi si afferma come uno degli appuntamenti must to be del settore, con due edizioni annue, Milano e Roma. In un’atmosfera di festa e rilassata, sorrisi, chiacchiere, grandi idee, progetti, musica e buon cibo. Ma anche incontri dai quali posso nascere opportunità di business. Una cosa è certa, sui trend che definiscono le nuove declinazioni del lusso, sono tutti d’accordo: innovazione, sostenibilità, design ed esperienze autentiche per gli ospiti.\r\n\r\nLa suggestiva cornice per il cocktail party è stata il VMaison Hotel, boutique hotel nel cuore di Brera. Tanti gli ospiti che hanno preso parte all’evento, tra cui i rappresentanti di alcuni dei più dinamici gruppi dell’hotellerie globale come Marco Gilardi, senior operations director Italy & Usa gruppo Minor, Andrea Quadrio Curzio, proprietario di Qc Terme, Pippo Russotti, managing director Russotti Gestioni Hotels, Vincenzo Finizzola, gruppo Marseglia, Tany e Francesco Nardi, proprietari dell’hotel de La Ville di Monza, Harry Charles Mills Sciò, founder & ceo Fortvny - Hospitality Consulting.\r\n\r\nTra gli altri nomi presenti Andrea Obertello, general manager Four Seasons Milano, Nicolas Auger, general manager Grand Hotel et de Milan, Maurizio Romani, cluster general manager l’Albereta e l’Andana, Paolo Comparozzi general manager, Nhow Milano, Fabiana Chironna, general manager Nh Collection Milano Touring. E ancora Matthias Welzel, general manager, Hilton Lake Como, Sandra Foucher, general manager, Nyx Milano, Damiano De Crescenzo managing director Planetaria Hotels, Francesco Barattini, hotel manager Starhotel Rosa Grand, Barbara Rohner, general manager  Magna Pars Suite Hotel. E ancora responsabili di sviluppo di brand: Filippo Papa, director, development Italy Marriott International, Angelica Corsini, business development director di Arsenale, Ilaria Picozzi, business development & acquisition manager Bluserena Hotels & Resorts, Federica Maria Ferrari, senior business development manager Radisson Hotel Group.","post_title":"E' andato in scena a Milano The Glamour Hotel Event: il salotto dell'ospitalità del lusso","post_date":"2024-05-24T11:00:48+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1716548448000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"468033","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La prima crociera musicale dedicata a fan e simpatizzanti di Bruce Springsteen e agli appassionati della buona musica. Msc lancia l'appuntamento Born to Cruise: un itinerario realizzato in collaborazione con l'associazione Noi&Springsteen a bordo della Fantasia, che si terrà dal 21 al 25 aprile 2025. Il viaggio, presentato alla vigilia dei due concerti italiani del Boss a Milano, partirà da Genova per raggiungere Marsiglia e Barcellona, quindi tornare alla città della Lanterna. \r\n\r\nMa cosa accadrà a bordo? \"Concerti, seminari, tavole rotonde, karaoke…  - spiega Alberto Lanfranchi, fondatore di Noi&Springsteen -. Ci sarà anche il contest fotografico \"Ciak. Noi & Springsteen\", e un’edizione speciale di Cover Me, il contest musicale dedicato alle migliori reinterpretazioni di Springsteen, giunto alla quinta edizione: una finalissima decreterà il vincitore di Cover Me Cruise. Ma ci sarà anche tanto spazio per la creatività e momenti di vero intrattenimento, il “confessionale dei fan” e tanto altro. Sto elaborando il programma della crociera insieme a un gruppo di lavoro composto da amici, fan, ognuno di loro con esperienze in settori diversi ma utili allo scopo, che è quello appunto di realizzare una crociera all’insegna del piacere, dell’intrattenimento e dell’amicizia. Nelle prossime settimane verrà ufficializzato il programma in modo dettagliato\". “Sono entusiasta di annunciare questa iniziativa dedicata al leggendario Bruce Springsteen - aggiunge il mice manager di Msc Crociere, Massimo Bertoldero -. Si tratta di un’idea pensata per far vivere in esclusiva momenti indimenticabili celebrando la musica\".","post_title":"Msc lancia Born to Cruise: dal 21 al 25 aprile 2025 una crociera a tema Bruce Springsteen","post_date":"2024-05-24T10:06:18+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1716545178000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467986","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La Cina si promuove con le sue province in Italia.\r\n\r\nIl 2024 ha segnato il ventesimo anniversario dell'istituzione del partenariato strategico globale tra la Cina e l'Italia. Per approfondire ulteriormente la cooperazione tra i due paesi e agevolare i flussi turistici, l'ufficio l'Ufficio Nazionale del Turismo Cinese ha supportato l'organizzazione di due eventi, entrambi ospitati a Roma.\r\n\r\nLa provincia di Hainan\r\n\r\nIl primo è stato dedicato alla provincia di Hainan, nella Cina Meridionale, in cui sono stati coinvolti giornalisti, associazioni di viaggio e operatori turistici per creare una piattaforma di dialogo e cooperazione.\r\nLiu Cheng, il vicedirettore del Dipartimento di turismo, cultura, radio, televisione e sport della provincia di Hainan, ha sottolineato in questa occasione l'importanza del mercato italiano per il turismo di Hainan, evidenziando «una crescita costante dei visitatori stranieri, facilitata dalle politiche di esenzione dal visto».\r\n\r\nL'intenzione è quella di continuare a rafforzare la cooperazione tra Italia e Cina prevedendo l'attrazione di investimenti, l'istituzione di più voli diretti, la semplificazione dei processi di ingresso, specialmente per i cittadini cinesi che visitano l'Italia, e il miglioramento della qualità dei servizi turistici a Hainan, inclusa la segnaletica in inglese e il servizio al cliente.\r\n\r\nLa provincia di Zhejiang \r\n\r\nIl secondo evento è stato invece dedicato al racconto delle bellezze della provincia del Zhejiang presso il Westin Excelsior Roma.\r\n\r\nInsieme alla camera di Commercio Generale di Ningbo in Europa e con il supporto dell'Ambasciata della Repubblica Popolare Cinese in Italia, l'evento ha rappresentato un'immersione tra gli affascinanti paesaggi fluviali e montani della provincia che incantò anche Marco Polo.\r\n\r\n[gallery columns=\"2\" ids=\"467989,467990\"]\r\n\r\nMolti approfondimenti sono stati poi dedicati alla vivacità culturale e commerciale della città di Ningbo, collocata nel cuore della provincia di Zhejiang, vicino a Shanghai. La città, che oggi è un importantissimo porto commerciale e, in passato, è stato crocevia sulla storica Via della Seta, rappresenta un fulgido esempio di come la Cina moderna riesca a fondere la sua storicità con un'energia contemporanea.\r\n\r\n ","post_title":"La Cina promuove le sue province: Hainan e Zhejiang ","post_date":"2024-05-24T10:00:07+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1716544807000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"468032","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Aegean mantiene la rotta corretta e, dopo un 2023 dai risultati in crescita, anche il primo trimestre 2024 vola al rialzo: il fatturato ha raggiunto 268,8 milioni di euro, il 17% in più rispetto al primo trimestre del 2023.\r\n\r\nIl gruppo segnala il 10% in più di posti disponibile attraverso il network internazionale, che comprende 85 rotte dirette dai due principali aeroporti del Paese. Tra gennaio e marzo scorso i passeggeri trasportati sono stati 2,9 milioni, l'11% in più rispetto al 1° trimestre dell'anno scorso di cui 1,7 milioni da/per destinazioni internazionali. Il load factor ha raggiunto l'82%.\r\n\r\nNonostante il miglioramento del risultato operativo, le perdite nette hanno raggiunto i 21 milioni di euro, rispetto al negativo di 14,4 milioni di euro del primo trimestre 2023, \"soprattutto a causa delle oscillazioni sfavorevoli del dollaro Usa, che hanno avuto un impatto sulla valutazione dei futuri leasing passivi\".\r\n\r\n\"Lo sforzo di Aegean per attenuare l'impatto della stagionalità è visibile negli investimenti nella capacità della rete internazionale e nella crescita dei ricavi e dei passeggeri - ha osservato il ceo, Dimitris Gerogiannis -. Ancora una volta, nel trimestre più debole della stagione, la compagnia ha ottenuto una maggiore redditività dell'Ebitda, dimostrando la sua resilienza, la sua adattabilità e una struttura dei costi competitiva.\r\n\r\nSiamo pronti per un'altra forte stagione estiva, ampliando le rotte e aggiungendo frequenze, concentrandoci sulla crescita degli hub di Atene e Salonicco. Per la summer la domanda si conferma forte, ma è ancora troppo presto per prevedere il risultato complessivo della stagione estiva, che tipicamente influenza i nostri risultati\".\r\n\r\n ","post_title":"Aegean: fatturato in crescita del 17% nel primo trimestre dell'anno","post_date":"2024-05-24T09:58:03+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1716544683000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti