27 May 2022

Il mice lancia primi segnali di recupero: bene l’edizione 2021 di Modena Play

[ 0 ]

Sono stati quasi 20 mila gli accessi all’edizione speciale del 2021 di Modena Play. Il festival del gioco da tavolo più importante d’Italia ha chiuso domenica scorsa con numeri certo inferiori rispetto all’era pre-Covid, quando aveva superato la soglia dei 44 mila visitatori, ma lancia comunque confortanti segnali di ripresa per l’intero comparto degli eventi. Spostata in avanti rispetto all’appuntamento tradizionale di aprile, la kermesse ludica organizzata da ModenaFiere in collaborazione con Ludo Labo, pur con le necessarie misure di contingentamento e controllo, è stata infatti in grado di attrarre un folto pubblico di giocatori di tutte le età.

“Siamo davvero molto soddisfatti perché si è riusciti a ricreare le condizioni ideali affinché i visitatori potessero pensare solo a divertirsi, pur in un contesto assolutamente sicuro. Ora possiamo davvero dire si può fare, senza in alcun modo snaturare lo spirito che anima Play sin dalla prima edizione”, sottolinea il direttore artistico della manifestazione modenese, Andrea Ligabue.

Una soddisfazione, la sua, condivisa anche dal direttore generale di ModenaFiere, Marco Momoli: “Abbiamo lavorato sodo, peraltro con tempi molto ridotti rispetto a ciò che avviene di norma. Nonostante ciò, le cose sono andate per il meglio ottenendo un successo che è frutto prima di tutto di un eccellente gioco di squadra. Anche per questo desidero ringraziare i tanti espositori e visitatori che hanno creduto nel progetto, gli sponsor, le associazioni, le istituzioni e il mio staff.”

 




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti