2 October 2022

Agoda.com, nuovi hotel in Russia grazie a WuBook

[ 0 ]

Agoda.com, sito specializzato in prenotazioni alberghiere, ha stretto una collaborazione con WuBook  che le permetterà di aggiungere alla sua rete l’inventario di hotel russi di WuBook, società con sede a Fano (Italia) che grazie ai s0ftware Online Booking Engine, Channel Manager, Gestionale Alberghiero e Pms  Zak offre agli hotel gli strumenti per caricare i prezzi e i dettagli delle camere per una facile distribuzione alle agenzie di viaggi online. Sin dalla sua apertura nel 2008, l’azienda ha visto una rapida crescita e dispone ora di oltre 2.300 hotel in tutto il mondo. Con questa nuova collaborazione, i clienti di Agoda.com potranno avere accesso a 500 hotel precedentemente non disponibili in Russia.

 




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431336 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_431339" align="alignright" width="300"] Davide Personelli,[/caption] www.hotels-lagons.com è la piattaforma b2b dedicata esclusivamente agli operatori del settore che hanno a disposizione una selezione di 5.500 camere e 411 hotel nelle più esclusive destinazioni tropicali. «Proponiamo un livello tariffario diretto come una tariffa negoziata tour operator – commenta  Dominique Goudin, responsabile progetto e direttore operazioni per Hotels & Lagon - attingendo ai nostri allotment e alla nostra banca dati direttamente e senza intermediari;  le agenzie hanno la possibilità di creare il soggiorno determinando la propria commissione e di conseguenza hanno sotto controllo il loro mark-up. In tutte le destinazioni diamo la possibilità di scegliere in opzione i trasferimenti (alle Maldive sono già inclusi) o il noleggio auto, dove è previsto». Il team tecnologico è in continuo aggiornamento e per il futuro si punta su implementazioni di ulteriori funzionalità nel sito, come le escursioni e probabilmente i voli. Altri investimenti di marketing seguiranno in funzione dell’evoluzione del mercato. «Per chi lo desidera – aggiunge Davide Personelli, rappresentante commerciale per l’Italia -, abbiamo in pianta stabile, tramite la nostra rappresentanza in Italia, un form di richiesta formazione per l’utilizzo della piattaforma; abbiamo già partecipato ad alcuni eventi importanti come il Tove di Milano organizzato ad aprile da Travel Quotidiano a Milano; stiamo preparando un webinar per la presentazione e la formazione del sito; siamo aperti a sviluppare discorsi integrativi coi principali network italiani, avendo già esperienze importanti con partner di primo livello sul mercato francese». [post_title] => Hotels & Lagons investe su marketing e tecnologia [post_date] => 2022-09-30T09:52:32+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664531552000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431156 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Norse Atlantic Airways ha ottenuto dall'Autorità per l'Aviazione Civile del Regno Unito il Certificato di operatore aereo (Coa) e la licenza operativa che le consentono di aprire i voli diretti dal Regno Unito. Il Coa britannico è stato parte integrante del business plan di Norse sin dalla nascita della compagnia aerea, nel marzo 2021. La domanda di viaggio continua a essere sostenuta da e per il Regno Unito, soprattutto verso gli Stati Uniti: proprio per questo la low cost è intenzionata a operare tra Londra Gatwick e una serie di destinazioni statunitensi, previa approvazione normativa, specie su rotte attualmente non servite da voli diretti o che mancano di capacità. Intanto, alle porte della winter 2022-23, la compagnia ha dichiarato che sarà "cauta" con la programmazione per la prossima stagione invernale, a causa delle difficili condizioni del comparto aereo. La start-up norvegese, che ha operato il suo primo volo lo scorso 14 giugno, ha sottolineato come in estate abbia potuto beneficiare di "buone condizioni commerciali", ma che diversi fattori esterni, "in particolare l'aumento dei livelli di inflazione nella maggior parte dei Paesi e gli elevati prezzi del carburante, pongono potenziali problemi per la domanda durante l'inverno". [post_title] => Norse Atlantic ottiene il Coa nel Regno Unito. Domanda rallentata per l'inverno [post_date] => 2022-09-27T10:17:24+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664273844000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431134 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Una Roadmap verso il net-zero, in cui vengono delineate le modalità per raggiungere l'azzeramento delle emissioni nette di CO2 entro il 2050. EasyJet ha varato un'ambiziosa tabella di marcia che prevede l'adozione di una tecnologia a zero emissioni di anidride carbonica – quando questa sarà disponibile –: la compagnia aerea sarà così in grado di eliminare il 78% delle proprie emissioni di anidride carbonica per passeggero al chilometro entro il 2050 (vs. 2019). Al contempo, le emissioni residue saranno gestite da una tecnologia di rimozione della CO2. L'ambizione finale di easyJet è quella di far volare la sua intera flotta a zero emissioni di anidride carbonica. In aggiunta a una transizione definitiva verso tecnologie a zero emissioni di CO2, la Roadmap prevede una combinazione di misure che includono il rinnovamento della flotta, l’efficientamento delle operazioni, l’ammodernamento dello spazio aereo, oltre all’uso del Saf (Sustainable Aviation Fuel) e di tecnologie per l'eliminazione delle emissioni di anidride carbonica. "Siamo la prima compagnia aerea a tracciare una Roadmap ambiziosa in cui la tecnologia a zero emissioni di anidride carbonica viene considerata fondamentale nel percorso verso le zero emissioni nette entro il 2050 e verso un volo a zero emissioni per tutta la nostra flotta - ha dichiarato il ceo, Johan Lundgren -. La decarbonizzazione del trasporto aereo è un'impresa importante che sta vedendo la collaborazione dell'intero settore. Abbiamo però bisogno del sostegno del governo britannico e delle istituzioni europee per raggiungere l'obiettivo delle zero emissioni nette e per questo abbiamo delineato quali azioni sono oggi necessarie da parte loro". L'obiettivo intermedio basato su evidenze scientifiche precedentemente annunciato dalla compagnia aerea - quello che prevede una riduzione dell’intensità delle emissioni di anidride carbonica del 35% entro il 2035 - è stato convalidato dalla Science-Based Targets initiative, rendendo easyJet il primo vettore low cost al mondo con un obiettivo intermedio di riduzione delle emissioni di anidride carbonica convalidato dalla SBTi. [post_title] => EasyJet vara la Roadmap che condurrà alle emissioni zero entro il 2050 [post_date] => 2022-09-27T09:07:43+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664269663000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431074 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Le Seychelles tornano ad essere una delle mete preferite dei viaggiatori: da gennaio e fino allo scorso 18 settembre, l'arcipelago ha registrato complessivamente 231.551 visitatori. I dieci principali mercati sono la Francia con 31.995 arrivi, seguita da Germania con 29.659, Russia con 19.899, poi Regno Unito e Irlanda del Nord con 15.505, Italia con 13.317, Emirati Arabi Uniti con 12.692, Svizzera con 10.244, Israele con 9.870, Stati Uniti con 6.415 e Austria con 5.814. Bene quindi, i numeri dall’Italia, che è tornata a rappresentare un paese di riferimento per le Seychelles. “Il turismo è ripreso con numeri estremamente importanti da diversi mercati soprattutto quelli europei, anche l’Italia ha raggiunto cifre che non si vedevano da un po' e questo ci fa estremamente piacere per il forte legame che ci unisce - afferma Bernadette Willemin, direttore generale marketing di Tourism Seychelles -. Le Seychelles contano di superare l’obiettivo fissato per quest’anno in termini di arrivi turistici, chiudendo l’anno con 300.000 visitatori e non prevedono alcuna crisi nel prossimo futuro". L'ente parteciperà anche quest'anno al Ttg Travel Experience, dove Bernadette Willemin sarà presente insieme a Danielle Di Gianvito, marketing representative di Tourism Seychelles in Italia, per promuovere la destinazione e incontrare vettori, to, agenzie di viaggio e giornalisti ad uno dei più importanti appuntamenti con il turismo in Italia. Sarà un’ottima occasione per confrontarsi con i partner della filiera sulle strategie da adottare nel prossimo futuro. [post_title] => Seychelles verso i 300.000 turisti nel 2022. Italia quinto mercato per numero di arrivi [post_date] => 2022-09-26T11:18:37+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664191117000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430657 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Bilancio sostanzialmente positivo per l'estate della Lettonia: i dati dell'Ufficio centrale di statistica riportano infatti che, a luglio, il numero di turisti stranieri è raddoppiato rispetto all'anno precedente. La capitale Rīga è la meta più visitata, con quasi il 60% dei turisti stranieri entrati nel Paese. Il 16% dei turisti ha visitato Jūrmala, seguita da Liepāja, Sigulda e Ventspils. La maggior parte dei sono domestici o provenienti dalla vicina Estonia, seguiti da finlandesi e polacchi, mentre il numero di turisti provenienti dalla Russia è, ovviamente, in calo. "I turisti provenienti dalla Russia compaiono ancora nelle statistiche, che non possono certo essere paragonate a quelle del 2018 o del 2019, quando il numero totale di turisti russi si avvicinava a 200.000 all'anno - ha dichiarato la rappresentante dell'Agenzia per gli investimenti e il turismo di Riga, Ieva Lasmane -. A livello globale, in precedenza, si aggirava intorno al 10-13%. È chiaro che è molto difficile sostituire una tale quantità, ma abbiamo investito più risorse nel mercato tedesco, che è per noi importante. Abbiamo molti voli diretti per diverse città tedesche, quindi è molto facile arrivare a Rīga. Il secondo di questi mercati strategici è la Gran Bretagna, che è cresciuta costantemente in questi anni e, naturalmente, i nostri vicini dei Paesi nordici, la Scandinavia". Nei primi 7 mesi di quest'anno, sono stati 1,2 milioni i turisti - stranieri e locali  - registrati negli alloggi turistici lettoni, con un aumento dell'85% rispetto al periodo corrispondente dell'anno scorso, ma ancora in calo di quasi il 30% rispetto al 2019.   [post_title] => La Lettonia si appresta a chiudere un'estate di ripresa, malgrado il crollo dei flussi dalla Russia [post_date] => 2022-09-19T10:33:06+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663583586000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430571 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Nuovo importante riconoscimento green per il gruppo Delphina. La brand manager della compagnia, Elena Muntoni, ha infatti ricevuto il premio speciale per l'impegno ambientale, in occasione della cerimonia di consegna dei Norn Awards: il riconoscimento internazionale per le imprese e i professionisti ad alto tasso di innovazione, il cui evento finale si è svolto per la prima volta in Italia, al Grand Hotel Parco dei Principi di Roma. Elena Muntoni è stata così l'unica italiana nel mondo del turismo a ricevere il premio insieme a Wee Wei Ling, executive director del gruppo alberghiero internazionale Pan Pacific Hotels Group, al presidente di Gulf Craft, Mohammed AlShaali, e ad aziende come Booking, Turkish Airlines e Wizz Air. Tra le altre imprese a ricevere il riconoscimento per i leader globali dell’innovazione e della sostenibilità anche Asus, Audi, Cisco, Hitachi e Volvo Penta. "Per l’impegno concreto nel preservare la natura unica della Sardegna e averne fatto una risorsa primaria per offrire una vacanza sempre più ecosostenibile alla scoperta delle tradizioni e della cucina genuina dell’isola nel rispetto del protocollo We are green - recita la motivazione della giuria -: Delphina hotels & resorts è la prima catena alberghiera italiana a utilizzare energia 100% verde certificata proveniente da fonti rinnovabili." “Questo riconoscimento ci riempie di orgoglio - commenta quindi Elena Muntoni -. La strada intrapresa 30 anni fa si è dimostrata visionaria e giusta; continuiamo a seguirla con sempre più importanti azioni volte alla sostenibilità e al rispetto dell’ambiente e della natura che ci accoglie. Negli ultimi cinque anni abbiamo risparmiato 16.918 tonnellate di Co2, l’equivalente della Co2 assorbita da 119.612 alberi in un anno intero; portiamo avanti importanti politiche nella limitazione dell’uso della plastica, come l’eliminazione delle bottiglie di plastica per tutti i collaboratori Delphina a favore di una borraccia da ricaricare nelle fontanelle, con un risparmio di 68.700 bottiglie all'anno. Abbiamo investito nella mobilità sostenibile con veicoli elettrici per lo spostamento degli ospiti all’interno dei resort e con colonnine di ricarica per le auto elettriche; utilizziamo prodotti certificati eco-bio e privi di parabeni nella linea cortesia e nei centri thalasso & spa, oltre a sensibilizzare collaboratori, partner e ospiti per un uso consapevole dei detergenti e per diminuire il consumo di acqua, risorsa preziosa soprattutto nelle isole. Siamo sicuri che fare turismo rispettando l’ambiente sia uno dei modi per creare valore". [post_title] => A Elena Muntoni di Delphina il premio speciale per la sostenibilità dei Norn Awards [post_date] => 2022-09-16T10:08:46+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663322926000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430287 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La Polonia conta sulle ultime battute di una stagione estiva che, comunque, "già lascia intravedere sensazioni positive in termini di risultati" afferma Barbara Minczewa, direttrice dell’Ente Nazionale Polacco per il Turismo in Italia. E questo benché il 2022 abbia dovuto rapportarsi non soltanto con il post-pandemia ma anche con il conflitto provocato dall'invasione dell'Ucraina da parte della Russia. "In realtà il turismo non si è mai fermato malgrado la situazione geopolitica. Certo, la stagione è inizialmente ripartita un po' a singhiozzo, come naturale che accadesse. L'Italia, in particolare, ha registrato una flessione su viaggi organizzati mentre gli individuali hanno proseguito con performance soddisfacenti". Ora, per promuovere ulteriormente la destinazione e incentivare la programmazione da parte degli operatori italiani, "partiremo in ottobre con un  fam trip per to e agenzie di viaggio, che si svilupperà tra Varsavia – dove si svolgerà anche un workshop con il trade locale – e poi possibilità di proseguire per Cracovia oppure Lublino, zona molto bella quest'ultima anche a livello naturalistico. E che potrebbe rivelarsi d’interesse per la nuova programmazione di alcuni tour operator". Il focus dell'Ente si allarga alla totalità del Paese, "Un territorio tutto da scoprire, che in questi mesi ha saputo mostrare la propria ospitalità! Certo, le città restano il nostro prodotto principale, sono sempre molto richieste dai viaggiatori, ma da diversi anni puntiamo in maniera decisa sulla natura e sull'offerta outdoor. Quindi arrivo in città e poi via, alla scoperta della regione che la circonda, aree che includono numerose biosfere e luoghi iscritti nella lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’Unesco". Le attività di promozione sul trade proseguono poi "a livello formativo con workshop e presentazioni. Saremo anche alla fiera di Rimini con un nostro stand dove saranno presenti otto co-espositori, Dmc e la regione di Poznan". [post_title] => Minczewa, Polonia: "Un territorio da scoprire nella sua interezza" [post_date] => 2022-09-12T11:40:46+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1662982846000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430273 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il Consiglio europeo ha ufficialmente adottato la sospensione dell'accordo tra l'Ue e la Russia di facilitazione del rilascio dei visti. Di conseguenza, ai cittadini russi si applicheranno le disposizioni generali del codice dei visti. Dopo la pubblicazione, lo scorso 9 settembre, nella Gazzetta ufficiale, la decisione è in vigore da oggi, 12 settembre 2022. Ciò comporta un aumento dei diritti per le domande di visto da 35 euro a 80 euro, la necessità di presentare documenti giustificativi supplementari, un aumento dei tempi di trattamento dei visti e norme più restrittive per il rilascio dei visti per ingressi multipli. La sospensione totale riguarda tutte le categorie di viaggiatori che entrano nell'Ue per un soggiorno di breve durata. La Commissione dovrebbe presentare ulteriori orientamenti per garantire che tale sospensione non incida negativamente su talune persone che si recano nell'Ue per scopi essenziali, come giornalisti, dissidenti e rappresentanti della società civile. [post_title] => Ue: in vigore da oggi la sospensione dell'accordo per i visti ai cittadini russi [post_date] => 2022-09-12T10:01:45+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1662976905000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430170 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_430171" align="alignleft" width="300"] Nicola Romanelli[/caption] Sarà New York a ospitare il 28 settembre la prossima tappa internazionale di Travel Hashtag, l’evento-conferenza itinerante nato nel 2019 per approfondire gli scenari che si delineeranno nel prossimo futuro relativamente all’industria del turismo. Dopo Abu Dhabi, Londra e Dubai, a fine settembre sarà quindi il turno della Grande mela. Agenti di viaggi, tour operator e giornalisti travel newyorkesi si ritroveranno presso il The Michelangelo a Manhattan per condividere i trend della scena incoming Italia. #unmissableitaly è perciò l’hashtag scelto per questa settima edizione, che includerà una conferenza dal titolo Italy beyond the usual tourist spots e che coinvolgerà relatori d’eccezione provenienti anche dalla Penisola, tra cui Giorgio Palmucci (consigliere del ministro del Turismo), Francesco Brazzini (marketing manager Enit Usa & Mexico), Antonio Nicoletti (direttore generale Apt Basilicata), Gianluca Galimberti (sindaco di Cremona), Daniele Rutigliano (director of tourism & business development di Scalo Milano Outlet & More), oltre a Pierfrancesco Carino e Roberto Cuesta (rispettivamente vice president international sales e country manager Usa & Canada di Ita Airways, official carrier della settima edizione di Travel Hashtag). "Siamo davvero grati nei confronti di Enit e Ita Airways per l’opportunità di condividere il debutto del nostro evento di networking negli Usa – spiega Nicola Romanelli, fondatore e presidente di Travel Hashtag –. Soprattutto in un momento di incertezza geopolitica come questo, è importante che il mondo del turismo abbia occasioni di incontro a tema che possano favorire concretamente lo sviluppo di relazioni strategiche e nuove opportunità di business”. “Condividere riflessioni e proposte sulle aspettative e i comportamenti dei viaggiatori conduce verso nuovi traguardi in una dimensione accrescitiva della frequentazione turistica  in termini sia numerici, sia qualitativi - aggiunge l'amministratore delegato Enit, Roberta Garibaldi -. Percorsi di sviluppo turistico differenti e differenziati richiedono format come quello di Travel Hashtag per implementare le connessioni di valore tra i principali decision-maker del comparto turistico a livello globale e locale. Abbiamo davanti a noi l’opportunità di grandi eventi già in agenda per attivare collaborazioni sempre più performanti”. [post_title] => Travel Hashtag sbarca a New York il prossimo 28 settembre [post_date] => 2022-09-08T14:45:19+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1662648319000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "agoda com nuovi hotel in russia grazie a wubook" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":42,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":341,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431336","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_431339\" align=\"alignright\" width=\"300\"] Davide Personelli,[/caption]\r\n\r\nwww.hotels-lagons.com è la piattaforma b2b dedicata esclusivamente agli operatori del settore che hanno a disposizione una selezione di 5.500 camere e 411 hotel nelle più esclusive destinazioni tropicali.\r\n\r\n«Proponiamo un livello tariffario diretto come una tariffa negoziata tour operator – commenta  Dominique Goudin, responsabile progetto e direttore operazioni per Hotels & Lagon - attingendo ai nostri allotment e alla nostra banca dati direttamente e senza intermediari;  le agenzie hanno la possibilità di creare il soggiorno determinando la propria commissione e di conseguenza hanno sotto controllo il loro mark-up. In tutte le destinazioni diamo la possibilità di scegliere in opzione i trasferimenti (alle Maldive sono già inclusi) o il noleggio auto, dove è previsto».\r\n\r\nIl team tecnologico è in continuo aggiornamento e per il futuro si punta su implementazioni di ulteriori funzionalità nel sito, come le escursioni e probabilmente i voli. Altri investimenti di marketing seguiranno in funzione dell’evoluzione del mercato. «Per chi lo desidera – aggiunge Davide Personelli, rappresentante commerciale per l’Italia -, abbiamo in pianta stabile, tramite la nostra rappresentanza in Italia, un form di richiesta formazione per l’utilizzo della piattaforma; abbiamo già partecipato ad alcuni eventi importanti come il Tove di Milano organizzato ad aprile da Travel Quotidiano a Milano; stiamo preparando un webinar per la presentazione e la formazione del sito; siamo aperti a sviluppare discorsi integrativi coi principali network italiani, avendo già esperienze importanti con partner di primo livello sul mercato francese».","post_title":"Hotels & Lagons investe su marketing e tecnologia","post_date":"2022-09-30T09:52:32+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1664531552000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431156","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Norse Atlantic Airways ha ottenuto dall'Autorità per l'Aviazione Civile del Regno Unito il Certificato di operatore aereo (Coa) e la licenza operativa che le consentono di aprire i voli diretti dal Regno Unito.\r\n\r\nIl Coa britannico è stato parte integrante del business plan di Norse sin dalla nascita della compagnia aerea, nel marzo 2021. La domanda di viaggio continua a essere sostenuta da e per il Regno Unito, soprattutto verso gli Stati Uniti: proprio per questo la low cost è intenzionata a operare tra Londra Gatwick e una serie di destinazioni statunitensi, previa approvazione normativa, specie su rotte attualmente non servite da voli diretti o che mancano di capacità.\r\n\r\nIntanto, alle porte della winter 2022-23, la compagnia ha dichiarato che sarà \"cauta\" con la programmazione per la prossima stagione invernale, a causa delle difficili condizioni del comparto aereo. La start-up norvegese, che ha operato il suo primo volo lo scorso 14 giugno, ha sottolineato come in estate abbia potuto beneficiare di \"buone condizioni commerciali\", ma che diversi fattori esterni, \"in particolare l'aumento dei livelli di inflazione nella maggior parte dei Paesi e gli elevati prezzi del carburante, pongono potenziali problemi per la domanda durante l'inverno\".","post_title":"Norse Atlantic ottiene il Coa nel Regno Unito. Domanda rallentata per l'inverno","post_date":"2022-09-27T10:17:24+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1664273844000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431134","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Una Roadmap verso il net-zero, in cui vengono delineate le modalità per raggiungere l'azzeramento delle emissioni nette di CO2 entro il 2050. EasyJet ha varato un'ambiziosa tabella di marcia che prevede l'adozione di una tecnologia a zero emissioni di anidride carbonica – quando questa sarà disponibile –: la compagnia aerea sarà così in grado di eliminare il 78% delle proprie emissioni di anidride carbonica per passeggero al chilometro entro il 2050 (vs. 2019). Al contempo, le emissioni residue saranno gestite da una tecnologia di rimozione della CO2. L'ambizione finale di easyJet è quella di far volare la sua intera flotta a zero emissioni di anidride carbonica.\r\n\r\nIn aggiunta a una transizione definitiva verso tecnologie a zero emissioni di CO2, la Roadmap prevede una combinazione di misure che includono il rinnovamento della flotta, l’efficientamento delle operazioni, l’ammodernamento dello spazio aereo, oltre all’uso del Saf (Sustainable Aviation Fuel) e di tecnologie per l'eliminazione delle emissioni di anidride carbonica.\r\n\r\n\"Siamo la prima compagnia aerea a tracciare una Roadmap ambiziosa in cui la tecnologia a zero emissioni di anidride carbonica viene considerata fondamentale nel percorso verso le zero emissioni nette entro il 2050 e verso un volo a zero emissioni per tutta la nostra flotta - ha dichiarato il ceo, Johan Lundgren -. La decarbonizzazione del trasporto aereo è un'impresa importante che sta vedendo la collaborazione dell'intero settore. Abbiamo però bisogno del sostegno del governo britannico e delle istituzioni europee per raggiungere l'obiettivo delle zero emissioni nette e per questo abbiamo delineato quali azioni sono oggi necessarie da parte loro\".\r\n\r\nL'obiettivo intermedio basato su evidenze scientifiche precedentemente annunciato dalla compagnia aerea - quello che prevede una riduzione dell’intensità delle emissioni di anidride carbonica del 35% entro il 2035 - è stato convalidato dalla Science-Based Targets initiative, rendendo easyJet il primo vettore low cost al mondo con un obiettivo intermedio di riduzione delle emissioni di anidride carbonica convalidato dalla SBTi.","post_title":"EasyJet vara la Roadmap che condurrà alle emissioni zero entro il 2050","post_date":"2022-09-27T09:07:43+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1664269663000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431074","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Le Seychelles tornano ad essere una delle mete preferite dei viaggiatori: da gennaio e fino allo scorso 18 settembre, l'arcipelago ha registrato complessivamente 231.551 visitatori.\r\nI dieci principali mercati sono la Francia con 31.995 arrivi, seguita da Germania con 29.659, Russia con 19.899, poi Regno Unito e Irlanda del Nord con 15.505, Italia con 13.317, Emirati Arabi Uniti con 12.692, Svizzera con 10.244, Israele con 9.870, Stati Uniti con 6.415 e Austria con 5.814. Bene quindi, i numeri dall’Italia, che è tornata a rappresentare un paese di riferimento per le Seychelles.\r\n“Il turismo è ripreso con numeri estremamente importanti da diversi mercati soprattutto quelli europei, anche l’Italia ha raggiunto cifre che non si vedevano da un po' e questo ci fa estremamente piacere per il forte legame che ci unisce - afferma Bernadette Willemin, direttore generale marketing di Tourism Seychelles -. Le Seychelles contano di superare l’obiettivo fissato per quest’anno in termini di arrivi turistici, chiudendo l’anno con 300.000 visitatori e non prevedono alcuna crisi nel prossimo futuro\".\r\nL'ente parteciperà anche quest'anno al Ttg Travel Experience, dove Bernadette Willemin sarà presente insieme a Danielle Di Gianvito, marketing representative di Tourism Seychelles in Italia, per promuovere la destinazione e incontrare vettori, to, agenzie di viaggio e giornalisti ad uno dei più importanti appuntamenti con il turismo in Italia. Sarà un’ottima occasione per confrontarsi con i partner della filiera sulle strategie da adottare nel prossimo futuro.","post_title":"Seychelles verso i 300.000 turisti nel 2022. Italia quinto mercato per numero di arrivi","post_date":"2022-09-26T11:18:37+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1664191117000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430657","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Bilancio sostanzialmente positivo per l'estate della Lettonia: i dati dell'Ufficio centrale di statistica riportano infatti che, a luglio, il numero di turisti stranieri è raddoppiato rispetto all'anno precedente. La capitale Rīga è la meta più visitata, con quasi il 60% dei turisti stranieri entrati nel Paese. Il 16% dei turisti ha visitato Jūrmala, seguita da Liepāja, Sigulda e Ventspils. La maggior parte dei sono domestici o provenienti dalla vicina Estonia, seguiti da finlandesi e polacchi, mentre il numero di turisti provenienti dalla Russia è, ovviamente, in calo.\r\n\r\n\"I turisti provenienti dalla Russia compaiono ancora nelle statistiche, che non possono certo essere paragonate a quelle del 2018 o del 2019, quando il numero totale di turisti russi si avvicinava a 200.000 all'anno - ha dichiarato la rappresentante dell'Agenzia per gli investimenti e il turismo di Riga, Ieva Lasmane -. A livello globale, in precedenza, si aggirava intorno al 10-13%. È chiaro che è molto difficile sostituire una tale quantità, ma abbiamo investito più risorse nel mercato tedesco, che è per noi importante. Abbiamo molti voli diretti per diverse città tedesche, quindi è molto facile arrivare a Rīga. Il secondo di questi mercati strategici è la Gran Bretagna, che è cresciuta costantemente in questi anni e, naturalmente, i nostri vicini dei Paesi nordici, la Scandinavia\".\r\n\r\nNei primi 7 mesi di quest'anno, sono stati 1,2 milioni i turisti - stranieri e locali  - registrati negli alloggi turistici lettoni, con un aumento dell'85% rispetto al periodo corrispondente dell'anno scorso, ma ancora in calo di quasi il 30% rispetto al 2019.\r\n\r\n ","post_title":"La Lettonia si appresta a chiudere un'estate di ripresa, malgrado il crollo dei flussi dalla Russia","post_date":"2022-09-19T10:33:06+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1663583586000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430571","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Nuovo importante riconoscimento green per il gruppo Delphina. La brand manager della compagnia, Elena Muntoni, ha infatti ricevuto il premio speciale per l'impegno ambientale, in occasione della cerimonia di consegna dei Norn Awards: il riconoscimento internazionale per le imprese e i professionisti ad alto tasso di innovazione, il cui evento finale si è svolto per la prima volta in Italia, al Grand Hotel Parco dei Principi di Roma.\r\n\r\nElena Muntoni è stata così l'unica italiana nel mondo del turismo a ricevere il premio insieme a Wee Wei Ling, executive director del gruppo alberghiero internazionale Pan Pacific Hotels Group, al presidente di Gulf Craft, Mohammed AlShaali, e ad aziende come Booking, Turkish Airlines e Wizz Air. Tra le altre imprese a ricevere il riconoscimento per i leader globali dell’innovazione e della sostenibilità anche Asus, Audi, Cisco, Hitachi e Volvo Penta.\r\n\r\n\"Per l’impegno concreto nel preservare la natura unica della Sardegna e averne fatto una risorsa primaria per offrire una vacanza sempre più ecosostenibile alla scoperta delle tradizioni e della cucina genuina dell’isola nel rispetto del protocollo We are green - recita la motivazione della giuria -: Delphina hotels & resorts è la prima catena alberghiera italiana a utilizzare energia 100% verde certificata proveniente da fonti rinnovabili.\"\r\n\r\n“Questo riconoscimento ci riempie di orgoglio - commenta quindi Elena Muntoni -. La strada intrapresa 30 anni fa si è dimostrata visionaria e giusta; continuiamo a seguirla con sempre più importanti azioni volte alla sostenibilità e al rispetto dell’ambiente e della natura che ci accoglie. Negli ultimi cinque anni abbiamo risparmiato 16.918 tonnellate di Co2, l’equivalente della Co2 assorbita da 119.612 alberi in un anno intero; portiamo avanti importanti politiche nella limitazione dell’uso della plastica, come l’eliminazione delle bottiglie di plastica per tutti i collaboratori Delphina a favore di una borraccia da ricaricare nelle fontanelle, con un risparmio di 68.700 bottiglie all'anno. Abbiamo investito nella mobilità sostenibile con veicoli elettrici per lo spostamento degli ospiti all’interno dei resort e con colonnine di ricarica per le auto elettriche; utilizziamo prodotti certificati eco-bio e privi di parabeni nella linea cortesia e nei centri thalasso & spa, oltre a sensibilizzare collaboratori, partner e ospiti per un uso consapevole dei detergenti e per diminuire il consumo di acqua, risorsa preziosa soprattutto nelle isole. Siamo sicuri che fare turismo rispettando l’ambiente sia uno dei modi per creare valore\".","post_title":"A Elena Muntoni di Delphina il premio speciale per la sostenibilità dei Norn Awards","post_date":"2022-09-16T10:08:46+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1663322926000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430287","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La Polonia conta sulle ultime battute di una stagione estiva che, comunque, \"già lascia intravedere sensazioni positive in termini di risultati\" afferma Barbara Minczewa, direttrice dell’Ente Nazionale Polacco per il Turismo in Italia. E questo benché il 2022 abbia dovuto rapportarsi non soltanto con il post-pandemia ma anche con il conflitto provocato dall'invasione dell'Ucraina da parte della Russia. \"In realtà il turismo non si è mai fermato malgrado la situazione geopolitica. Certo, la stagione è inizialmente ripartita un po' a singhiozzo, come naturale che accadesse. L'Italia, in particolare, ha registrato una flessione su viaggi organizzati mentre gli individuali hanno proseguito con performance soddisfacenti\".\r\n\r\nOra, per promuovere ulteriormente la destinazione e incentivare la programmazione da parte degli operatori italiani, \"partiremo in ottobre con un  fam trip per to e agenzie di viaggio, che si svilupperà tra Varsavia – dove si svolgerà anche un workshop con il trade locale – e poi possibilità di proseguire per Cracovia oppure Lublino, zona molto bella quest'ultima anche a livello naturalistico. E che potrebbe rivelarsi d’interesse per la nuova programmazione di alcuni tour operator\".\r\n\r\nIl focus dell'Ente si allarga alla totalità del Paese, \"Un territorio tutto da scoprire, che in questi mesi ha saputo mostrare la propria ospitalità! Certo, le città restano il nostro prodotto principale, sono sempre molto richieste dai viaggiatori, ma da diversi anni puntiamo in maniera decisa sulla natura e sull'offerta outdoor. Quindi arrivo in città e poi via, alla scoperta della regione che la circonda, aree che includono numerose biosfere e luoghi iscritti nella lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’Unesco\".\r\n\r\nLe attività di promozione sul trade proseguono poi \"a livello formativo con workshop e presentazioni. Saremo anche alla fiera di Rimini con un nostro stand dove saranno presenti otto co-espositori, Dmc e la regione di Poznan\".","post_title":"Minczewa, Polonia: \"Un territorio da scoprire nella sua interezza\"","post_date":"2022-09-12T11:40:46+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1662982846000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430273","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il Consiglio europeo ha ufficialmente adottato la sospensione dell'accordo tra l'Ue e la Russia di facilitazione del rilascio dei visti. Di conseguenza, ai cittadini russi si applicheranno le disposizioni generali del codice dei visti.\r\n\r\nDopo la pubblicazione, lo scorso 9 settembre, nella Gazzetta ufficiale, la decisione è in vigore da oggi, 12 settembre 2022. Ciò comporta un aumento dei diritti per le domande di visto da 35 euro a 80 euro, la necessità di presentare documenti giustificativi supplementari, un aumento dei tempi di trattamento dei visti e norme più restrittive per il rilascio dei visti per ingressi multipli.\r\n\r\nLa sospensione totale riguarda tutte le categorie di viaggiatori che entrano nell'Ue per un soggiorno di breve durata. La Commissione dovrebbe presentare ulteriori orientamenti per garantire che tale sospensione non incida negativamente su talune persone che si recano nell'Ue per scopi essenziali, come giornalisti, dissidenti e rappresentanti della società civile.","post_title":"Ue: in vigore da oggi la sospensione dell'accordo per i visti ai cittadini russi","post_date":"2022-09-12T10:01:45+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1662976905000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430170","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_430171\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Nicola Romanelli[/caption]\r\n\r\nSarà New York a ospitare il 28 settembre la prossima tappa internazionale di Travel Hashtag, l’evento-conferenza itinerante nato nel 2019 per approfondire gli scenari che si delineeranno nel prossimo futuro relativamente all’industria del turismo. Dopo Abu Dhabi, Londra e Dubai, a fine settembre sarà quindi il turno della Grande mela. Agenti di viaggi, tour operator e giornalisti travel newyorkesi si ritroveranno presso il The Michelangelo a Manhattan per condividere i trend della scena incoming Italia.\r\n\r\n#unmissableitaly è perciò l’hashtag scelto per questa settima edizione, che includerà una conferenza dal titolo Italy beyond the usual tourist spots e che coinvolgerà relatori d’eccezione provenienti anche dalla Penisola, tra cui Giorgio Palmucci (consigliere del ministro del Turismo), Francesco Brazzini (marketing manager Enit Usa & Mexico), Antonio Nicoletti (direttore generale Apt Basilicata), Gianluca Galimberti (sindaco di Cremona), Daniele Rutigliano (director of tourism & business development di Scalo Milano Outlet & More), oltre a Pierfrancesco Carino e Roberto Cuesta (rispettivamente vice president international sales e country manager Usa & Canada di Ita Airways, official carrier della settima edizione di Travel Hashtag).\r\n\r\n\"Siamo davvero grati nei confronti di Enit e Ita Airways per l’opportunità di condividere il debutto del nostro evento di networking negli Usa – spiega Nicola Romanelli, fondatore e presidente di Travel Hashtag –. Soprattutto in un momento di incertezza geopolitica come questo, è importante che il mondo del turismo abbia occasioni di incontro a tema che possano favorire concretamente lo sviluppo di relazioni strategiche e nuove opportunità di business”.\r\n\r\n“Condividere riflessioni e proposte sulle aspettative e i comportamenti dei viaggiatori conduce verso nuovi traguardi in una dimensione accrescitiva della frequentazione turistica  in termini sia numerici, sia qualitativi - aggiunge l'amministratore delegato Enit, Roberta Garibaldi -. Percorsi di sviluppo turistico differenti e differenziati richiedono format come quello di Travel Hashtag per implementare le connessioni di valore tra i principali decision-maker del comparto turistico a livello globale e locale. Abbiamo davanti a noi l’opportunità di grandi eventi già in agenda per attivare collaborazioni sempre più performanti”.","post_title":"Travel Hashtag sbarca a New York il prossimo 28 settembre","post_date":"2022-09-08T14:45:19+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1662648319000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti