31 July 2021

Visit Brescia: i nuovi percorsi alla scoperta delle tradizioni

[ 0 ]

Visit Brescia propone alcuni percorsi alla scoperta delle esperienze della provincia, per vivere davvero il territorio, le abitudini e la cultura nel segno di #makeinbrescia. Comprendere i gesti, imparare a riconoscerli e, una volta tornati a casa, ricordarne la sequenza e il significato: secondo il disegno di Visit Brescia, gli elementi alla base di un turismo esperienziale che attraversa la città, si muove sulle sponde dei laghi e si inerpica per i pendii delle colline e delle prime montagne, per poi tuffarsi tra i profumi delle vigne e delle cantine.

Sono Andrea e Marco ad accogliere i curiosi e gli appassionati del mondo del vino tra le botti in acciaio e in legno di rovere dell’azienda agricola Luscietti-Bignotti di Piamborno, in Valle Camonica. Ad accompagnare i calici e la narrazione del cantiniere Paolo un’adeguata selezione di formaggi e salumi locali. «Vini di carattere arrampicati in Valle Camonica» è proposta al prezzo di 19 euro a persona.

L’arte senza tempo degli artigiani camuni è il cuore dell’esperienza che tutto l’anno è possibile assicurarsi nella bottega laboratorio di Braone, dove i maestri dell’intaglio e della scultura del legno guidati da Franca Ghitti non risparmiano racconti e dimostrazioni del loro lavoro. Ai partecipanti vengono forniti colori e pennelli per dare luce e tratti alle piccole sculture tipiche della valle con estro e armonia: «Un giorno da artigiani» al prezzo di 35 euro a persona e gratis per i bambini.

In un percorso logico, ci si può avventurare nell’arte del far carta a Toscolano Maderno, sul Lago di Garda, dove Filippo, Marco e Valentina hanno recuperato i segreti e i procedimenti degli anziani cartai e ora si propongono con i loro prodotti fatti a mano a un mercato di appassionati e intenditori. Dal cantiere nautico al rimessaggio sul Lago d’Iseo, la passeggiata all’interno della Nautica Bellini in compagnia di Martina è un tuffo all’indietro nel tempo, all’epoca d’oro delle imbarcazioni Riva che, specie negli anni ’50, erano un autentico status symbol. «La Dolce vita sul Lago d’Iseo» è proposta al prezzo di 25 euro a persona.

A Cigole, la cooperativa l’Antica Terra mira a preservare le biodiversità e le tradizioni del territorio, trasmettendo l’amore per il lavoro agricolo. Insieme alla erbe spontanee che crescono nella pianura bresciana, le spighe di monococco – antica varietà di cereale presente già nell’età del bronzo – sono la materia prima dell’arte di Elisa, operatrice olistica specializzata in cucina naturale e regno vegetale. Il costo per la partecipazione a «Casoncelli di monococco alle erbe spontanee» è di 20 euro a persona.

Per chiudere in bellezza – ma solo nell’ambito di uno tra i possibili itinerari del fare proposti da Visit Brescia – non si può che arrivare al caffè. «Il mondo in una tazzina: amaro e sublime» è proposto al prezzo di 15 euro a persona, comprensivo di una confezione delle migliori miscele Agust.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti