28 September 2022

Snowdreamers: a Cortina un nuovo modo di intendere l’avventura nel mondo dolomitico

[ 0 ]

Davide Peterlin

Rinnovarsi ed innovarsi: due concetti che paiono essere stati ben compresi da Snowdreamers, un concetto e una missione, più che una azienda, che si occupa di far vivere la montagna che tutti sogniamo in ogni sua declinazione.

L’idea nasce da Davide Peterlin maestro di sci, che assieme al suo team,  riunisce ciò che l’evoluzione della montagna può offrire: l’esperienze a 360° che solo profondi conoscitori del territorio possono dare,  guide, imprenditori, che affiancano alla propria specificità anche una vena un po’ visionaria e, il tutto, sfocia in un concetto che abbraccia la vacanza in maniera più ampia, ma più specifica nelle attività.

«Contiamo in primis su una scuola di sci con 35 maestri di sci che esiste da 10 anni con sede in Corso Italia 135 a Cortina – spiega Peterlin, che ne è direttore – cui si affianca una società sportiva con la quale organizziamo tutte le experiences a catalogo e da poco abbiamo dato vita ad una DMC con la quale ci occupiamo di hospitality, ossia la gestione di posti letto in appartamento per agevolare l’incontro di domanda e offerta e per qualificare Cortina, mentre in futuro aggiungeremo all’attività della management company anche gestione di hotels e ristorazione».

Jgor Scappin, Jgor ski & more

Le attività di Snowdreamers spaziano dall’aiuto agli ospiti di Cortina in ogni loro esigenza, come recita il claim: “Snowdreamers, Where Cortina Dreams Come True”.

«Siamo l’unica organizzazione di Cortina con tutti i soci che oltre ad avere le massime certificazioni nel loro campo (maestri di sci, allenatori e guide alpine) sono gli unici certificati “Ski master trainer”, certificazione in Programmazione Neuro Linguistica, Comunicazione Efficace e Leadership – conclude Peterlin –  Questo li rende competenti nel creare rapport/empatia in modo unico. Le esperienze sono svolte con ottimi materiali, ci affidiamo infatti a Jgor ski & more un tempio dei materiali per praticare sport e divertirsi sia d’inverno che d’estate».

MT




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431118 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Recupero redditività ed individuazione delle leve  per l’ottimizzazione dei margini. Sono due fondamentalmente le emergenze da affrontare per GecoHotels. A fronte di una stagione positiva il problema del caro bollette ha travolto e rischia di far affondare tutto il settore, dagli alberghi ai vettori, fino ai tour operator e gli esercenti. «Città d’arte in forte recupero così come mare, campagna e montagna – commenta Marco Fabbroni Ceo di GeCo - A fronte di una ripresa, la bolletta schizza e certo questo non può essere  scaricato sul prezzo finale del cliente. La ripresa del turismo è evidente ma deve fare i conti con troppi elementi. Il turismo è una cartina tornasole, il primo settore che si muove in senso positivo ma anche negativo». In tale contesto moltissimi albergatori si trovano costretti ad eliminare tutto ciò che è superfluo ed il rischio è che qualcuno diminuisca la qualità del servizio. «Vediamo come si svilupperà la situazione che va continuamente monitorata – aggiunge Fabbroni - Quel che è certo è che la nostra attività non rappresenta un costo ma una leva: cerchiamo di ottimizzare la distribuzione commerciale, con un aumento delle vendite dirette tramite canali online e tradizionali. In poche parole è possibile concretamente diminuire i costi aumentando le vendite dirette. Mai come ora i nostri servizi devono essere visti anche come sistema per risolvere i problemi più impellenti». L’anno scorso GeCo ha avviato un dipartimento di Digital Marketing per offrire agli albergatori nuovi strumenti. «Uno strumento concreto che consente agli albergatori – conclude Fabbroni – di aumentare notevolmente l’incidenza delle vendite dirette. Mi pare evidente infatti che il forte risparmio sui costi di commissione consenta di recuperare notevolmente sull’ aumento delle bollette».           [post_title] => GecoHotels, individuare le leve per l'ottimizzazione dei margini [post_date] => 2022-09-27T10:24:58+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664274298000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431127 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Riprendere le attività di promozione del Giappone, insieme al trade e spingere maggiormente alcuni segmenti di turismo come quelli legati a sostenibilità ambientale, avventura, lusso e Mice. Queste alcune delle priorità nel breve termine indicate da Satoshi Seino, presidente della Japan National Tourism Organization (Jnto), in seguito all'annuncio da parte del governo del Giappone della riapertura dei confini anche ai turisti individuali.  “Dopo più di due anni di immensi sacrifici da parte dei partner del settore è stato finalmente annunciato il ripristino dei viaggi individuali a scopo turistico – ha commentato Seino -. Anche nel corso della pandemia Jnto ha continuato a lavorare a stretto contatto con gli enti locali, i dmo, le compagnie aeree domestiche e internazionali per prepararsi alla riapertura dei flussi inbound. Sulla scia della rimozione del divieto ai viaggi individuali, del ripristino dell’esenzione dal visto e della rimozione del tetto giornaliero agli arrivi intendiamo riprendere a pieno regime le attività promozionali congiunte con compagnie aeree e agenzie di viaggi. Intendiamo poi affiancare turismo sostenibile, d’avventura, luxury e Mice alla promozione di quelli che sono stati, finora, i punti di forza dell’offerta giapponese come cultura, storia, natura e cucina per accogliere al più presto e in tutto il Giappone i visitatori internazionali". Questa riapertura " rappresenta un nuovo inizio per il Giappone e permetterà a numerosi turisti stranieri di visitare il nostro Paese, con una conseguente rivitalizzazione delle aree rurali". Dal prossimo 11 ottobre, quindi, ai viaggiatori individuali sarà semplicemente richiesto di presentare il certificato vaccinale con indicazione delle tre dosi effettuate o, in alternativa, un tampone negativo ad almeno 72 ore dall’ingresso nel Paese. [post_title] => Giappone, Jnto: "Riprendiamo la promozione con il trade. Dal turismo green, a lusso e Mice" [post_date] => 2022-09-27T09:00:36+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664269236000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431040 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => A livello di cifre assolute l'anno resta al di sotto dei numeri del 2019. Ma per Alpitour l’ultima estate ha segnato finalmente il ritorno ai livelli pre-pandemia. «Anzi, se si parla di fondamentali – racconta il general manager tour operating, Pier Ezhaya – le performance sono state persino migliori. E questo grazie a un’occupazione voli stabilmente al 90%, a un’ottima capacità di indirizzare la domanda verso il prodotto core (steering, in termine tecnico, ndr). Ma anche alla buona abilità dimostrata nel trasferire al mercato gli aumenti tariffari dell’ultimo periodo. Tutto ciò ci ha quindi consentito di generare marginalità addirittura superiori al 2019, seppur parametrate a volumi non ancora paragonabili. Dopo due anni di crisi. E dopo la riorganizzazione aziendale segnata dall’operazione Trevolution, possiamo dire di avere una macchina in grado di darci molte soddisfazioni. Più tonica e più veloce che mai». E il lungo raggio? «Complessivamente è ripartito. Al contempo è indubbio che le destinazioni che hanno riaperto prima, quelle dei corridoi per intenderci, ne hanno beneficiato parecchio: Maldive, Dominicana e Mauritius, su tutte. Molto bene anche gli Stati Uniti, nonostante il cambio euro-dollaro in deterioramento. Un po’ sottotono invece Messico e Cuba, mentre l’Estremo Oriente sconta ancora l’apertura solamente parziale dei suoi confini e ha fatto segnare risultati a macchia di leopardo. Buoni soprattutto i numeri di Indonesia e Thailandia». Inverno prudente Quali le prospettive per l’inverno? «Il trend delle prenotazioni è onestamente un po’ più prudente rispetto all’estate. Il mercato rimane in attesa di capire l’andamento della pandemia ma soprattutto la questione prezzi, che rischia di erodere parte del potere di acquisto degli italiani» A che punto è infine il nuovo contratto con le agenzie? Ci sono novità in arrivo? «Lo stiamo ultimando proprio in queste settimane. Ma posso anticipare che non ci saranno grandi stravolgimenti, perché siamo molto contenti di come ha funzionato quello dell’anno scorso. Mi riferisco allo One, che ha unificato le condizioni di vendita sulle linee di prodotto e non più in base ai brand. Ci sarà solo del fine tuning, con la parte variabile che cercherà di spingere sui prodotti e sulle destinazioni che ne hanno più bisogno».   [post_title] => Ezhaya, Alpitour: «In estate tornata la normalità. La macchina è più tonica» [post_date] => 2022-09-26T09:30:26+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664184626000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430826 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Tutto pronto a Genova per il 62° Salone Nautico Internazionale, in programma dal 22 al 27 settembre. La prima kermesse nautica del Mediterraneo si presenta con un layout rinnovato che già guarda alla completa ristrutturazione del Waterfront di Levante, ridisegnato dall’Architetto Renzo Piano, che a partire dal prossimo anno restituirà all’esposizione nuove darsene, spazi espositivi a terra, hotellerie, servizi, parcheggi interrati. «Sono oltre 1.000 le imbarcazioni presenti, 998 i brand in esposizione, mentre le novità annunciate dagli espositori sono 168 – sottolinea il Presidente di Confindustria Nautica, Saverio Cecchi - Il Salone Nautico è in continua crescita, quest’anno gli spazi espositivi in acqua sono aumentati del +5,2% e ha bisogno delle nuove aree del waterfront di Levante già in costruzione che ci garantiranno lo sviluppo dei prossimi 10 anni». Il settore è in crescita, nonostante le difficoltà del momento. «L’export del paese cresce come quello della regione Liguri - dichiara Carlo Maria Ferro, presidente Agenzia ICE -  che ha esportato nei primi 6 mesi oltre 5 miliardi di beni mentre i numeri della nautica ci parlano di un export cresciuto nel 2021 del 49%, dopo le sofferenze legate alla pandemia. La nostra visione è andare avanti: come ICE continuiamo con eventi e collaborazioni come queste con Genova e guardiamo non solo Salone Nautico di quest’anno ma alle prossime edizioni con tutte le novità del Waterfront di Levante». «Ancora una volta la Liguria ospita un appuntamento che anno dopo anno si conferma imperdibile per appassionati e operatori del settore – aggiunge il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti –  La nautica, assieme all’economia del mare e alla logistica, è uno dei settori trainanti del sistema Liguria, e rappresenta una eccellenza assoluta per il nostro territorio, con il quale esiste uno storico legame dal punto di vista sociale ed economico. Oltre a questo, il Salone rappresenta un eccezionale fattore di attrattività turistica in un settembre che si annuncia di grande successo dopo un’estate straordinaria. Ad affiancare l’evento infine, un fitto programma di eventi e manifestazioni, dai fuochi d’artificio in piazza De Ferrari in occasione dell’inaugurazione fino a ‘Genova, cambusa dei mari’, che vanno a estendere e portare il Salone in tutta la città». Partner istituzionali del 62° Salone Nautico sono Ministero dello Sviluppo Economico, ICE Agenzia, Regione Liguria, Comune di Genova, Camera di Commercio di Genova. [post_title] => 62° Salone Nautico Internazionale, dal 22 al 27 settembre a Genova novità ed eventi della kermesse [post_date] => 2022-09-21T10:50:31+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663757431000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430802 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Una colazione con i Motulenos (pasto tradizionale originario di Motul composto da uova fritte adagiate su una tortilla con fagioli neri e salsa di pomodori, prosciutto e piselli) per un inizio di giornata a Milano, sì, ma all’insegna dello Yucatan. Il 2022 è stato nominato l’anno della gastronomia yucateca. Una cucina ricca e antica, che si differenzia per regioni, come in Italia. La grande varietà gastronomica del Paese, legata alle tradizioni, alla ricchezza storica e culturale dei Maya, si traduce oggi in scoperta di sapori, di piatti ed esperienze culinarie considerata nuova tendenza e risorsa esperienziale, nuovo prodotto turistico per lo Yucatan. La campagna promozionale dal titolo 365 Sapori di Yucatan, un piatto per ogni giorno dell'anno, unita a nuove mete turistiche legate alla gastronomia, offre ai visitatori nuovi itinerari di degustazioni e lezioni di cucina tradizionale. “Lo Yucatan non è Cancun –  spiega Michelle Fridman, ministro del turismo dello stato dello Yucatan - La nostra sfida è proprio quella di mostrare le differenze. Inoltre, è una regione tra le più sicure al mondo, con livelli di sicurezza paragonabili alla Svezia, contrariamente al Messico che solitamente viene indicato dai media come una destinazione poco sicura". Culla della civiltà Maya con 18 aree archeologiche, unico posto al mondo con oltre 6 mila formazioni sotterranee di acqua, piscine naturali (cenotes), lo Yucatan offre una grande varietà di esperienze turistiche tra benessere, storia e cultura, mare e natura, ricchezza di paesaggi, che hanno dato vita anche al programma “365 esperienze turistiche” dello Yucatan. Esperienze turistiche per tutti i gusti ma anche sicurezza. La capitale Merida è considerata la seconda città più sicura del continente americano. “Lo Yucatan è lo stato più sicuro della Repubblica – conferma anche Maria de los Angeles Arriola Aguirre, console generale del Messico a Milano –. Spiaggia, cultura, natura, avventura, buon cibo, è ciò che cerca il turista italiano e che si aspetta di trovare in Messico. Il vero Messico è lo Yucatan. Lo Yucatan è autentico, è il Paese che lascia una memoria vera del Messico". Il centro dello Yucatan, a 11 ore di volo diretto dall’Italia su Cancun con Neos e 3 ore di strada, è raggiungibile anche da Merida via Miami, Huston e Toronto. Nel frattempo Neos sta lavorando ad un accordo con Viva Aerobus per raggiungere anche Merida. L'Italia si posiziona al quarto posto per arrivi europei. La promozione turistica della penisola dello Yucatan passa attraverso la programmazione ministeriale che al momento rimane legata alle iniziative di ambasciate e consolati e al sito web yucatan.travel.  [post_title] => Yucatan: la nuova scommessa turistica punta sulla gastronomia tradizionale [post_date] => 2022-09-21T09:00:35+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663750835000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430755 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sono oltre una sessantina gli sviluppi di hotel di lusso previsti in Italia per i prossimi tre anni. Lo ha rivelato  il direttore di Thrends, Giorgio Ribaudo, in occasione della seconda edizione della Luxury Hospitality Conference, organizzata la settimana scorsa a Milano da Teamwork, in collaborazione con HotelMyPassion. Il dato è un'anticipazione del Luxury Report 2022 realizzato sempre da Thrends, che sarà presentato ufficialmente in occasione della Italian Hospitality Investment Conference (Ithic), in programma a Rimini dal 10 all'11 ottobre. Sul territorio nazionale le strutture a 5 stelle passeranno quindi dalle attuali 652 unità a 682 nel 2023, diventeranno poi 702 nel 2024 e infine 712 nel 2025. Ulteriori tre aperture sono inoltre già previste negli anni successivi, ovvero entro il 2027. Nel dettaglio, sono le destinazioni urbane a concentrare la maggior quota (38%) di nuove aperture del segmento, seguite poi dalle mete leisure non urbane (30%) e da quelle sun & beach (22%). In termini di location, invece, sono Roma (8 hotel in pipeline), Venezia (7) e Milano (6) a catalizzare il maggior numero di aperture, seguite poi da Firenze (4) e Cortina d’Ampezzo (3). [post_title] => Thrends: in arrivo oltre 60 hotel di lusso in Italia nei prossimi tre anni [post_date] => 2022-09-20T11:01:03+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663671663000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430678 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Cathay Pacific ha rivisto al rialzo le previsioni di capacità offerta per la fine dell'anno, in seguito all'allentamento delle restrizioni di viaggio da parte di Hong Kong, anche se il vettore - citando "complessità operative" - sottolinea che una piena ripresa "richiederà ancora del tempo". La compagnia aerea stima quindi  che la capacità alla fine dell'anno sarà circa un terzo dei livelli precedenti alla pandemia del 2019. In miglioramento quindi rispetto alle previsioni di luglio, in cui Cathay prevedeva di ripristinare solo il 25% della capacità pre-pandemia. La notizia giunge mentre Hong Kong continua a revocare gradualmente le restrizioni imposte negli ultimi mesi, tra cui l'obbligo di quarantena per i membri dell'equipaggio con sede a Hong Kong al momento dell'arrivo, nonché l'abolizione dei divieti di volo da diverse regioni. Intanto in agosto Cathay ha registrato un aumento del 15% dei passeggeri rispetto a luglio, raggiungendo circa 254.000 passeggeri. L'aumento su base annua è stato di circa l'88%, ma è soltanto il 9% dei numeri pre-pandemia. Il confronto rispetto al traffico del 2021 vede un aumento  dell'83% a fronte di un aumento della capacità del 23,5%. Tuttavia, Cathay osserva che il traffico è stato solo il 14% dei numeri 2019, mentre la capacità è stata di circa il 16% rispetto ai livelli pre-pandemici. [post_title] => Cathay Pacific aumenta la capacità prevista per fine anno, anche se la piena ripresa dovrà attendere [post_date] => 2022-09-19T11:18:31+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663586311000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430541 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Oltre 3.700 atleti dai 30 ai 90 anni provenienti da tutto il mondo: questi alcuni dei numeri dei Winter World Master Games Lombardia 2024, in programma fra due anni quindi, dal 12 al 21 gennaio. La quarta edizione di quello che viene ritenuto il più importante evento internazionale di sport invernali riservato agli atleti ‘Over 30’ coinvolgerà nove comuni, sette lombardi e due trentini: Madesimo, Chiavenna, Chiesa in Valmalenco, Sondrio (dove si terrà la cerimonia di apertura), Aprica, Bormio, Pontedilegno-Tonale, Vermiglio e Pellizzano. I giochi sono stati fortemente voluti dal Ministero del Turismo e da Regione Lombardia, che hanno da subito riconosciuto il forte potenziale di questa manifestazione promossa dall’Imga (International Master Games Association), di cui Sergey Bubka, campione olimpionico presente oggi durante l’evento di presentazione, è presidente. “I Winter World Master Games saranno un’importante opportunità per noi perché saranno previsti minimo 3.500 atleti con le loro famiglie - ha dichiarato Antonio Rossi, Sottosegretario con Delega allo Sport, Olimpiadi e Grandi eventi in occasione della presentazione a Palazzo Lombardia -. Voglio ringraziare il presidente Fontana perché crede negli eventi sportivi e nei valori dello sport, ma anche tutti i sindaci che ospiteranno le gare per essersi messi insieme e aver dato vita alla Fondazione, di aver lavorato insieme per la buona riuscita di questo progetto. Sulla scia dei Winter World Master Games, la Regione Lombardia ha presentato la candidatura per la versione estiva di questi giochi che si terranno nei comuni di Lecco, Como e Varese”. “Questa è una grande occasione per la montagna, che ha bisogno di eventi come questo per svilupparsi e per sottolineare l’importanza gli sport invernali - ha sottolineato nel suo intervento Massimo Garavaglia, ministro del turismo -. Abbiamo bisogno di sviluppare questo binomio potentissimo di sport e turismo, che incide anche sull’economia italiana. I Winter World Master Games accompagnano alle Olimpiadi Milano-Cortina 2026, ma anche alle Olimpiadi giovanili del 2028… perché non ci fermiamo mai!” [post_title] => Winter World Master Games Lombardia 2024: previsti oltre 3.700 atleti da tutto il mondo [post_date] => 2022-09-15T15:17:24+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663255044000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430529 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Msc World Europa, la nuova ammiraglia di Msc Crociere, sarà caratterizzata da nuove  proposte di intrattenimento che completano il design innovativo e la tecnologia della nave e porteranno l'esperienza degli ospiti a bordo a un livello completamente nuovo. I passeggeri di tutte le età potranno usufruire di un intrattenimento in ogni momento della giornata, tra cui tre nuovi spettacoli in stile concerto nella polifunzionale Luna Park Arena; cinque nuove produzioni teatrali in scala reale nel World Theatre; quattro esperienze a tema nel Panorama Lounge e mostre dal vivo a sorpresa in tutta la nave.  «Il nuovissimo intrattenimento interattivo a bordo di Msc World Europa sarà diverso da qualsiasi altra proposta che i nostri ospiti abbiano mai sperimentato, combinando tecnologia futuristica e luoghi unici appositamente progettati - ha affermato Steve Leatham, global head of entertainment di Msc Crociere -. Dai momenti a sorpresa che si svolgeranno durante l'intera crociera agli spettacoli nelle location all'avanguardia, i nostri passeggeri rimarranno sbalorditi dalle fantastiche opzioni di intrattenimento a bordo, diventando protagonisti delle produzioni e immergendosi in incredibili performance e attività». L'offerta a bordo La nuova Luna Park Arena è un luogo di intrattenimento multifunzionale da 300 posti che servirà per la proiezione di film, giochi, attività per bambini e diverse feste a tema. Durante il giorno, la struttura ospiterà una varietà di attività per tutte le età, tra cui una nuova VR Drone Academy, una Digital Dance Academy con tre lezioni dedicate di Dance with Flavia tenute dalla campionessa di Strictly Come Dancing Flavia Cacace-Mistry, il Wake Up Rave di Doremi per gli ospiti più giovani della nave e due nuovi giochi interattivi su larga scala. Durante la crociera, gli ospiti avranno anche l'opportunità di partecipare a una serie di sfide volte a battere il Guinness World Records attraverso eventi diurni e uno spettacolo serale su larga scala nell'arena.   Di notte, la struttura si anima ancora una volta con tre concerti interattivi che uniscono tecnologia e immagini mozzafiato per creare esperienze uniche per gli ospiti. I tre nuovi spettacoli interattivi includono: Symphonic Ibiza: Gli ospiti possono godersi una notte di musica e misticismo con un'orchestra su grande schermo, musica da ballo moderna europea, tre artisti speciali, ballerini, un DJ, due vocalist e un after-party in discoteca. Supershow: Questa festa K POP unica nel suo genere permetterà agli ospiti di scatenarsi imparando le routine di danza e cantando insieme alle grandi canzoni. Lo spettacolo prevede la presenza di street dancers specializzati, acrobati, ballerini e vocalist. I partecipanti potranno anche vedersi in una Boogie Cam sullo schermo mentre seguono le danze. Crimson Club: Questa avventura  per tutta la famiglia prevede uno spettacolo di acrobazie a tema cinematografico con momenti a sorpresa nell'auditorium. Il pubblico potrà scegliere da che parte stare e interagire grazie alle telecamere spia dei film e agli attori che si mescolano tra il pubblico. Il teatro l palcoscenico principale a bordo, il World Theatre, presenterà cinque nuovi spettacoli teatrali originali su larga scala incentrati su esplorazione, viaggi, mare, teatro e sostenibilità. Gli spettacoli avranno nuove ed entusiasmanti caratteristiche che lasceranno il pubblico a bocca aperta, tra cui performance straordinarie, immagini a LED e incredibili scenografie con oggetti di scena, oltre a 350 spettacolari costumi personalizzati. Gli spettacoli includono Eko, con costumi realizzati utilizzando materiali riciclati, l'originale spettacolo di Amelia Earhart a bordo di una bicicletta elettrica acrobatica, A Night on Broadway, con le classiche melodie teatrali che il pubblico conoscerà e amerà, Cadmo The Landwalker, incentrato sull'esplorazione, e Yellow Submarine, con incredibili elementi circensi e magici basati sulle canzoni dei Beatles. Situata a poppa della nave, la splendida Panorama Lounge offrirà esperienze a tema musicale da gustare prima dello spettacolo, un pavimento interattivo con disegni unici che trasformeranno lo spazio e schermi mutevoli che riflettono il tema della serata. Creatività Durante il giorno, gli ospiti potranno dare sfogo alla loro creatività nella lounge con l'aiuto di schermi interattivi che proietteranno i loro disegni sul pavimento della lounge sotto forma di GIF o guarderanno come il pavimento si trasforma in un gigantesco libro da colorare per tutte le età per riempire disegni unici.  Di notte, i passeggeri vivranno quattro esperienze musicali coinvolgenti della durata di 90 minuti che presentano stili di danza di decenni e di tutto il mondo, tra cui samba, tango, valzer, disco, lindy hop e molti altri. Con gruppi musicali dal vivo, ballerini, cantanti, antennisti e acrobati, ogni esperienza seguirà temi diversi, come Let's Get Loud con musica a tema fiesta come "Despacito" e "Bailamos", Ultimate Disco con colori vivaci e classici come "Boogie Wonderland" e "Turn the Beat Around", Bandstand Boogie, che riporta gli ospiti indietro nel tempo con brani della vecchia scuola, Rock Evolution, una festa da ballo rock and roll con hit iconiche come "Girls Just Want to Have Fun", che farà alzare gli ospiti dalla sedia. E poi rimanete ancora un po', perché il locale si trasforma in un after party a tema in stile nightclub. Oltre agli spettacoli e alle attività interattive che si possono svolgere nei locali dedicati di Msc World Europa, ci saranno anche una serie di momenti a sorpresa che appariranno in diverse aree della nave durante tutta la crociera. Le due diverse mostre viventi si concentrano su contenuti Instagrammabili incentrati sui temi della Terra e dell'Oceano. Artisti, attori, musicisti e gonfiabili contribuiranno a queste esperienze a sorpresa sulla nave durante il tragitto di MSC World Europa.   [post_title] => Msc World Europa: come cambia l'intrattenimento a bordo [post_date] => 2022-09-15T13:55:56+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663250156000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "snowdreamers cortina un modo intendere lavventura nel mondo dolomitico" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":64,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":541,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431118","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Recupero redditività ed individuazione delle leve  per l’ottimizzazione dei margini. Sono due fondamentalmente le emergenze da affrontare per GecoHotels. A fronte di una stagione positiva il problema del caro bollette ha travolto e rischia di far affondare tutto il settore, dagli alberghi ai vettori, fino ai tour operator e gli esercenti.\r\n\r\n«Città d’arte in forte recupero così come mare, campagna e montagna – commenta Marco Fabbroni Ceo di GeCo - A fronte di una ripresa, la bolletta schizza e certo questo non può essere  scaricato sul prezzo finale del cliente. La ripresa del turismo è evidente ma deve fare i conti con troppi elementi. Il turismo è una cartina tornasole, il primo settore che si muove in senso positivo ma anche negativo».\r\n\r\nIn tale contesto moltissimi albergatori si trovano costretti ad eliminare tutto ciò che è superfluo ed il rischio è che qualcuno diminuisca la qualità del servizio.\r\n\r\n«Vediamo come si svilupperà la situazione che va continuamente monitorata – aggiunge Fabbroni - Quel che è certo è che la nostra attività non rappresenta un costo ma una leva: cerchiamo di ottimizzare la distribuzione commerciale, con un aumento delle vendite dirette tramite canali online e tradizionali. In poche parole è possibile concretamente diminuire i costi aumentando le vendite dirette. Mai come ora i nostri servizi devono essere visti anche come sistema per risolvere i problemi più impellenti».\r\n\r\nL’anno scorso GeCo ha avviato un dipartimento di Digital Marketing per offrire agli albergatori nuovi strumenti. «Uno strumento concreto che consente agli albergatori – conclude Fabbroni – di aumentare notevolmente l’incidenza delle vendite dirette. Mi pare evidente infatti che il forte risparmio sui costi di commissione consenta di recuperare notevolmente sull’ aumento delle bollette».\r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"GecoHotels, individuare le leve per l'ottimizzazione dei margini","post_date":"2022-09-27T10:24:58+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1664274298000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431127","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Riprendere le attività di promozione del Giappone, insieme al trade e spingere maggiormente alcuni segmenti di turismo come quelli legati a sostenibilità ambientale, avventura, lusso e Mice. Queste alcune delle priorità nel breve termine indicate da Satoshi Seino, presidente della Japan National Tourism Organization (Jnto), in seguito all'annuncio da parte del governo del Giappone della riapertura dei confini anche ai turisti individuali. \r\n\r\n“Dopo più di due anni di immensi sacrifici da parte dei partner del settore è stato finalmente annunciato il ripristino dei viaggi individuali a scopo turistico – ha commentato Seino -. Anche nel corso della pandemia Jnto ha continuato a lavorare a stretto contatto con gli enti locali, i dmo, le compagnie aeree domestiche e internazionali per prepararsi alla riapertura dei flussi inbound. Sulla scia della rimozione del divieto ai viaggi individuali, del ripristino dell’esenzione dal visto e della rimozione del tetto giornaliero agli arrivi intendiamo riprendere a pieno regime le attività promozionali congiunte con compagnie aeree e agenzie di viaggi. Intendiamo poi affiancare turismo sostenibile, d’avventura, luxury e Mice alla promozione di quelli che sono stati, finora, i punti di forza dell’offerta giapponese come cultura, storia, natura e cucina per accogliere al più presto e in tutto il Giappone i visitatori internazionali\".\r\n\r\nQuesta riapertura \" rappresenta un nuovo inizio per il Giappone e permetterà a numerosi turisti stranieri di visitare il nostro Paese, con una conseguente rivitalizzazione delle aree rurali\".\r\n\r\nDal prossimo 11 ottobre, quindi, ai viaggiatori individuali sarà semplicemente richiesto di presentare il certificato vaccinale con indicazione delle tre dosi effettuate o, in alternativa, un tampone negativo ad almeno 72 ore dall’ingresso nel Paese.","post_title":"Giappone, Jnto: \"Riprendiamo la promozione con il trade. Dal turismo green, a lusso e Mice\"","post_date":"2022-09-27T09:00:36+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1664269236000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431040","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"A livello di cifre assolute l'anno resta al di sotto dei numeri del 2019. Ma per Alpitour l’ultima estate ha segnato finalmente il ritorno ai livelli pre-pandemia. «Anzi, se si parla di fondamentali – racconta il general manager tour operating, Pier Ezhaya – le performance sono state persino migliori. E questo grazie a un’occupazione voli stabilmente al 90%, a un’ottima capacità di indirizzare la domanda verso il prodotto core (steering, in termine tecnico, ndr). Ma anche alla buona abilità dimostrata nel trasferire al mercato gli aumenti tariffari dell’ultimo periodo. Tutto ciò ci ha quindi consentito di generare marginalità addirittura superiori al 2019, seppur parametrate a volumi non ancora paragonabili. Dopo due anni di crisi. E dopo la riorganizzazione aziendale segnata dall’operazione Trevolution, possiamo dire di avere una macchina in grado di darci molte soddisfazioni. Più tonica e più veloce che mai».\r\n\r\nE il lungo raggio?\r\n\r\n«Complessivamente è ripartito. Al contempo è indubbio che le destinazioni che hanno riaperto prima, quelle dei corridoi per intenderci, ne hanno beneficiato parecchio: Maldive, Dominicana e Mauritius, su tutte. Molto bene anche gli Stati Uniti, nonostante il cambio euro-dollaro in deterioramento. Un po’ sottotono invece Messico e Cuba, mentre l’Estremo Oriente sconta ancora l’apertura solamente parziale dei suoi confini e ha fatto segnare risultati a macchia di leopardo. Buoni soprattutto i numeri di Indonesia e Thailandia».\r\nInverno prudente\r\nQuali le prospettive per l’inverno?\r\n\r\n«Il trend delle prenotazioni è onestamente un po’ più prudente rispetto all’estate. Il mercato rimane in attesa di capire l’andamento della pandemia ma soprattutto la questione prezzi, che rischia di erodere parte del potere di acquisto degli italiani»\r\n\r\nA che punto è infine il nuovo contratto con le agenzie? Ci sono novità in arrivo?\r\n\r\n«Lo stiamo ultimando proprio in queste settimane. Ma posso anticipare che non ci saranno grandi stravolgimenti, perché siamo molto contenti di come ha funzionato quello dell’anno scorso. Mi riferisco allo One, che ha unificato le condizioni di vendita sulle linee di prodotto e non più in base ai brand. Ci sarà solo del fine tuning, con la parte variabile che cercherà di spingere sui prodotti e sulle destinazioni che ne hanno più bisogno».\r\n\r\n ","post_title":"Ezhaya, Alpitour: «In estate tornata la normalità. La macchina è più tonica»","post_date":"2022-09-26T09:30:26+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1664184626000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430826","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Tutto pronto a Genova per il 62° Salone Nautico Internazionale, in programma dal 22 al 27 settembre.\r\n\r\nLa prima kermesse nautica del Mediterraneo si presenta con un layout rinnovato che già guarda alla completa ristrutturazione del Waterfront di Levante, ridisegnato dall’Architetto Renzo Piano, che a partire dal prossimo anno restituirà all’esposizione nuove darsene, spazi espositivi a terra, hotellerie, servizi, parcheggi interrati.\r\n\r\n«Sono oltre 1.000 le imbarcazioni presenti, 998 i brand in esposizione, mentre le novità annunciate dagli espositori sono 168 – sottolinea il Presidente di Confindustria Nautica, Saverio Cecchi - Il Salone Nautico è in continua crescita, quest’anno gli spazi espositivi in acqua sono aumentati del +5,2% e ha bisogno delle nuove aree del waterfront di Levante già in costruzione che ci garantiranno lo sviluppo dei prossimi 10 anni».\r\n\r\nIl settore è in crescita, nonostante le difficoltà del momento.\r\n\r\n«L’export del paese cresce come quello della regione Liguri - dichiara Carlo Maria Ferro, presidente Agenzia ICE -  che ha esportato nei primi 6 mesi oltre 5 miliardi di beni mentre i numeri della nautica ci parlano di un export cresciuto nel 2021 del 49%, dopo le sofferenze legate alla pandemia. La nostra visione è andare avanti: come ICE continuiamo con eventi e collaborazioni come queste con Genova e guardiamo non solo Salone Nautico di quest’anno ma alle prossime edizioni con tutte le novità del Waterfront di Levante».\r\n\r\n«Ancora una volta la Liguria ospita un appuntamento che anno dopo anno si conferma imperdibile per appassionati e operatori del settore – aggiunge il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti –  La nautica, assieme all’economia del mare e alla logistica, è uno dei settori trainanti del sistema Liguria, e rappresenta una eccellenza assoluta per il nostro territorio, con il quale esiste uno storico legame dal punto di vista sociale ed economico. Oltre a questo, il Salone rappresenta un eccezionale fattore di attrattività turistica in un settembre che si annuncia di grande successo dopo un’estate straordinaria. Ad affiancare l’evento infine, un fitto programma di eventi e manifestazioni, dai fuochi d’artificio in piazza De Ferrari in occasione dell’inaugurazione fino a ‘Genova, cambusa dei mari’, che vanno a estendere e portare il Salone in tutta la città».\r\n\r\nPartner istituzionali del 62° Salone Nautico sono Ministero dello Sviluppo Economico, ICE Agenzia, Regione Liguria, Comune di Genova, Camera di Commercio di Genova.","post_title":"62° Salone Nautico Internazionale, dal 22 al 27 settembre a Genova novità ed eventi della kermesse","post_date":"2022-09-21T10:50:31+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1663757431000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430802","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":" Una colazione con i Motulenos (pasto tradizionale originario di Motul composto da uova fritte adagiate su una tortilla con fagioli neri e salsa di pomodori, prosciutto e piselli) per un inizio di giornata a Milano, sì, ma all’insegna dello Yucatan. Il 2022 è stato nominato l’anno della gastronomia yucateca. Una cucina ricca e antica, che si differenzia per regioni, come in Italia. La grande varietà gastronomica del Paese, legata alle tradizioni, alla ricchezza storica e culturale dei Maya, si traduce oggi in scoperta di sapori, di piatti ed esperienze culinarie considerata nuova tendenza e risorsa esperienziale, nuovo prodotto turistico per lo Yucatan. La campagna promozionale dal titolo 365 Sapori di Yucatan, un piatto per ogni giorno dell'anno, unita a nuove mete turistiche legate alla gastronomia, offre ai visitatori nuovi itinerari di degustazioni e lezioni di cucina tradizionale.\r\n\r\n“Lo Yucatan non è Cancun –  spiega Michelle Fridman, ministro del turismo dello stato dello Yucatan - La nostra sfida è proprio quella di mostrare le differenze. Inoltre, è una regione tra le più sicure al mondo, con livelli di sicurezza paragonabili alla Svezia, contrariamente al Messico che solitamente viene indicato dai media come una destinazione poco sicura\".\r\n\r\nCulla della civiltà Maya con 18 aree archeologiche, unico posto al mondo con oltre 6 mila formazioni sotterranee di acqua, piscine naturali (cenotes), lo Yucatan offre una grande varietà di esperienze turistiche tra benessere, storia e cultura, mare e natura, ricchezza di paesaggi, che hanno dato vita anche al programma “365 esperienze turistiche” dello Yucatan. Esperienze turistiche per tutti i gusti ma anche sicurezza. La capitale Merida è considerata la seconda città più sicura del continente americano.\r\n\r\n“Lo Yucatan è lo stato più sicuro della Repubblica – conferma anche Maria de los Angeles Arriola Aguirre, console generale del Messico a Milano –. Spiaggia, cultura, natura, avventura, buon cibo, è ciò che cerca il turista italiano e che si aspetta di trovare in Messico. Il vero Messico è lo Yucatan. Lo Yucatan è autentico, è il Paese che lascia una memoria vera del Messico\".\r\n\r\nIl centro dello Yucatan, a 11 ore di volo diretto dall’Italia su Cancun con Neos e 3 ore di strada, è raggiungibile anche da Merida via Miami, Huston e Toronto. Nel frattempo Neos sta lavorando ad un accordo con Viva Aerobus per raggiungere anche Merida. L'Italia si posiziona al quarto posto per arrivi europei.\r\n\r\nLa promozione turistica della penisola dello Yucatan passa attraverso la programmazione ministeriale che al momento rimane legata alle iniziative di ambasciate e consolati e al sito web yucatan.travel. ","post_title":"Yucatan: la nuova scommessa turistica punta sulla gastronomia tradizionale","post_date":"2022-09-21T09:00:35+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1663750835000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430755","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sono oltre una sessantina gli sviluppi di hotel di lusso previsti in Italia per i prossimi tre anni. Lo ha rivelato  il direttore di Thrends, Giorgio Ribaudo, in occasione della seconda edizione della Luxury Hospitality Conference, organizzata la settimana scorsa a Milano da Teamwork, in collaborazione con HotelMyPassion. Il dato è un'anticipazione del Luxury Report 2022 realizzato sempre da Thrends, che sarà presentato ufficialmente in occasione della Italian Hospitality Investment Conference (Ithic), in programma a Rimini dal 10 all'11 ottobre.\r\n\r\nSul territorio nazionale le strutture a 5 stelle passeranno quindi dalle attuali 652 unità a 682 nel 2023, diventeranno poi 702 nel 2024 e infine 712 nel 2025. Ulteriori tre aperture sono inoltre già previste negli anni successivi, ovvero entro il 2027. Nel dettaglio, sono le destinazioni urbane a concentrare la maggior quota (38%) di nuove aperture del segmento, seguite poi dalle mete leisure non urbane (30%) e da quelle sun & beach (22%).\r\nIn termini di location, invece, sono Roma (8 hotel in pipeline), Venezia (7) e Milano (6) a catalizzare il maggior numero di aperture, seguite poi da Firenze (4) e Cortina d’Ampezzo (3).","post_title":"Thrends: in arrivo oltre 60 hotel di lusso in Italia nei prossimi tre anni","post_date":"2022-09-20T11:01:03+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1663671663000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430678","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Cathay Pacific ha rivisto al rialzo le previsioni di capacità offerta per la fine dell'anno, in seguito all'allentamento delle restrizioni di viaggio da parte di Hong Kong, anche se il vettore - citando \"complessità operative\" - sottolinea che una piena ripresa \"richiederà ancora del tempo\".\r\n\r\nLa compagnia aerea stima quindi  che la capacità alla fine dell'anno sarà circa un terzo dei livelli precedenti alla pandemia del 2019. In miglioramento quindi rispetto alle previsioni di luglio, in cui Cathay prevedeva di ripristinare solo il 25% della capacità pre-pandemia. La notizia giunge mentre Hong Kong continua a revocare gradualmente le restrizioni imposte negli ultimi mesi, tra cui l'obbligo di quarantena per i membri dell'equipaggio con sede a Hong Kong al momento dell'arrivo, nonché l'abolizione dei divieti di volo da diverse regioni.\r\n\r\nIntanto in agosto Cathay ha registrato un aumento del 15% dei passeggeri rispetto a luglio, raggiungendo circa 254.000 passeggeri. L'aumento su base annua è stato di circa l'88%, ma è soltanto il 9% dei numeri pre-pandemia. Il confronto rispetto al traffico del 2021 vede un aumento  dell'83% a fronte di un aumento della capacità del 23,5%. Tuttavia, Cathay osserva che il traffico è stato solo il 14% dei numeri 2019, mentre la capacità è stata di circa il 16% rispetto ai livelli pre-pandemici.","post_title":"Cathay Pacific aumenta la capacità prevista per fine anno, anche se la piena ripresa dovrà attendere","post_date":"2022-09-19T11:18:31+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1663586311000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430541","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Oltre 3.700 atleti dai 30 ai 90 anni provenienti da tutto il mondo: questi alcuni dei numeri dei Winter World Master Games Lombardia 2024, in programma fra due anni quindi, dal 12 al 21 gennaio.\r\n\r\nLa quarta edizione di quello che viene ritenuto il più importante evento internazionale di sport invernali riservato agli atleti ‘Over 30’ coinvolgerà nove comuni, sette lombardi e due trentini: Madesimo, Chiavenna, Chiesa in Valmalenco, Sondrio (dove si terrà la cerimonia di apertura), Aprica, Bormio, Pontedilegno-Tonale, Vermiglio e Pellizzano.\r\n\r\nI giochi sono stati fortemente voluti dal Ministero del Turismo e da Regione Lombardia, che hanno da subito riconosciuto il forte potenziale di questa manifestazione promossa dall’Imga (International Master Games Association), di cui Sergey Bubka, campione olimpionico presente oggi durante l’evento di presentazione, è presidente.\r\n“I Winter World Master Games saranno un’importante opportunità per noi perché saranno previsti minimo 3.500 atleti con le loro famiglie - ha dichiarato Antonio Rossi, Sottosegretario con Delega allo Sport, Olimpiadi e Grandi eventi in occasione della presentazione a Palazzo Lombardia -. Voglio ringraziare il presidente Fontana perché crede negli eventi sportivi e nei valori dello sport, ma anche tutti i sindaci che ospiteranno le gare per essersi messi insieme e aver dato vita alla Fondazione, di aver lavorato insieme per la buona riuscita di questo progetto. Sulla scia dei Winter World Master Games, la Regione Lombardia ha presentato la candidatura per la versione estiva di questi giochi che si terranno nei comuni di Lecco, Como e Varese”.\r\n“Questa è una grande occasione per la montagna, che ha bisogno di eventi come questo per svilupparsi e per sottolineare l’importanza gli sport invernali - ha sottolineato nel suo intervento Massimo Garavaglia, ministro del turismo -. Abbiamo bisogno di sviluppare questo binomio potentissimo di sport e turismo, che incide anche sull’economia italiana. I Winter World Master Games accompagnano alle Olimpiadi Milano-Cortina 2026, ma anche alle Olimpiadi giovanili del 2028… perché non ci fermiamo mai!”","post_title":"Winter World Master Games Lombardia 2024: previsti oltre 3.700 atleti da tutto il mondo","post_date":"2022-09-15T15:17:24+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1663255044000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430529","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Msc World Europa, la nuova ammiraglia di Msc Crociere, sarà caratterizzata da nuove  proposte di intrattenimento che completano il design innovativo e la tecnologia della nave e porteranno l'esperienza degli ospiti a bordo a un livello completamente nuovo.\r\n\r\nI passeggeri di tutte le età potranno usufruire di un intrattenimento in ogni momento della giornata, tra cui tre nuovi spettacoli in stile concerto nella polifunzionale Luna Park Arena; cinque nuove produzioni teatrali in scala reale nel World Theatre; quattro esperienze a tema nel Panorama Lounge e mostre dal vivo a sorpresa in tutta la nave. \r\n\r\n«Il nuovissimo intrattenimento interattivo a bordo di Msc World Europa sarà diverso da qualsiasi altra proposta che i nostri ospiti abbiano mai sperimentato, combinando tecnologia futuristica e luoghi unici appositamente progettati - ha affermato Steve Leatham, global head of entertainment di Msc Crociere -. Dai momenti a sorpresa che si svolgeranno durante l'intera crociera agli spettacoli nelle location all'avanguardia, i nostri passeggeri rimarranno sbalorditi dalle fantastiche opzioni di intrattenimento a bordo, diventando protagonisti delle produzioni e immergendosi in incredibili performance e attività».\r\nL'offerta a bordo\r\nLa nuova Luna Park Arena è un luogo di intrattenimento multifunzionale da 300 posti che servirà per la proiezione di film, giochi, attività per bambini e diverse feste a tema. Durante il giorno, la struttura ospiterà una varietà di attività per tutte le età, tra cui una nuova VR Drone Academy, una Digital Dance Academy con tre lezioni dedicate di Dance with Flavia tenute dalla campionessa di Strictly Come Dancing Flavia Cacace-Mistry, il Wake Up Rave di Doremi per gli ospiti più giovani della nave e due nuovi giochi interattivi su larga scala. Durante la crociera, gli ospiti avranno anche l'opportunità di partecipare a una serie di sfide volte a battere il Guinness World Records attraverso eventi diurni e uno spettacolo serale su larga scala nell'arena.  \r\n\r\nDi notte, la struttura si anima ancora una volta con tre concerti interattivi che uniscono tecnologia e immagini mozzafiato per creare esperienze uniche per gli ospiti. I tre nuovi spettacoli interattivi includono: Symphonic Ibiza: Gli ospiti possono godersi una notte di musica e misticismo con un'orchestra su grande schermo, musica da ballo moderna europea, tre artisti speciali, ballerini, un DJ, due vocalist e un after-party in discoteca. Supershow: Questa festa K POP unica nel suo genere permetterà agli ospiti di scatenarsi imparando le routine di danza e cantando insieme alle grandi canzoni. Lo spettacolo prevede la presenza di street dancers specializzati, acrobati, ballerini e vocalist. I partecipanti potranno anche vedersi in una Boogie Cam sullo schermo mentre seguono le danze. Crimson Club: Questa avventura  per tutta la famiglia prevede uno spettacolo di acrobazie a tema cinematografico con momenti a sorpresa nell'auditorium. Il pubblico potrà scegliere da che parte stare e interagire grazie alle telecamere spia dei film e agli attori che si mescolano tra il pubblico.\r\nIl teatro\r\nl palcoscenico principale a bordo, il World Theatre, presenterà cinque nuovi spettacoli teatrali originali su larga scala incentrati su esplorazione, viaggi, mare, teatro e sostenibilità. Gli spettacoli avranno nuove ed entusiasmanti caratteristiche che lasceranno il pubblico a bocca aperta, tra cui performance straordinarie, immagini a LED e incredibili scenografie con oggetti di scena, oltre a 350 spettacolari costumi personalizzati. Gli spettacoli includono Eko, con costumi realizzati utilizzando materiali riciclati, l'originale spettacolo di Amelia Earhart a bordo di una bicicletta elettrica acrobatica, A Night on Broadway, con le classiche melodie teatrali che il pubblico conoscerà e amerà, Cadmo The Landwalker, incentrato sull'esplorazione, e Yellow Submarine, con incredibili elementi circensi e magici basati sulle canzoni dei Beatles.\r\n\r\nSituata a poppa della nave, la splendida Panorama Lounge offrirà esperienze a tema musicale da gustare prima dello spettacolo, un pavimento interattivo con disegni unici che trasformeranno lo spazio e schermi mutevoli che riflettono il tema della serata.\r\nCreatività\r\nDurante il giorno, gli ospiti potranno dare sfogo alla loro creatività nella lounge con l'aiuto di schermi interattivi che proietteranno i loro disegni sul pavimento della lounge sotto forma di GIF o guarderanno come il pavimento si trasforma in un gigantesco libro da colorare per tutte le età per riempire disegni unici.  Di notte, i passeggeri vivranno quattro esperienze musicali coinvolgenti della durata di 90 minuti che presentano stili di danza di decenni e di tutto il mondo, tra cui samba, tango, valzer, disco, lindy hop e molti altri. Con gruppi musicali dal vivo, ballerini, cantanti, antennisti e acrobati, ogni esperienza seguirà temi diversi, come Let's Get Loud con musica a tema fiesta come \"Despacito\" e \"Bailamos\", Ultimate Disco con colori vivaci e classici come \"Boogie Wonderland\" e \"Turn the Beat Around\", Bandstand Boogie, che riporta gli ospiti indietro nel tempo con brani della vecchia scuola, Rock Evolution, una festa da ballo rock and roll con hit iconiche come \"Girls Just Want to Have Fun\", che farà alzare gli ospiti dalla sedia. E poi rimanete ancora un po', perché il locale si trasforma in un after party a tema in stile nightclub.\r\n\r\nOltre agli spettacoli e alle attività interattive che si possono svolgere nei locali dedicati di Msc World Europa, ci saranno anche una serie di momenti a sorpresa che appariranno in diverse aree della nave durante tutta la crociera. Le due diverse mostre viventi si concentrano su contenuti Instagrammabili incentrati sui temi della Terra e dell'Oceano. Artisti, attori, musicisti e gonfiabili contribuiranno a queste esperienze a sorpresa sulla nave durante il tragitto di MSC World Europa.\r\n\r\n ","post_title":"Msc World Europa: come cambia l'intrattenimento a bordo","post_date":"2022-09-15T13:55:56+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1663250156000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti