16 January 2022

Ambrogio e Giovanni Folonari Tenute: passione, tradizioni e innovazione, dal vino fino all’accoglienza e la ristorazione

[ 0 ]

©_ANGELO_TRANI

Dopo l’inaugurazione del Relais La Pietra del Cabreo per Ambrogio e Giovanni Folonari Tenute è la volta della ristorazione. La storia della famiglia parte dal vino ed incontra l’accoglienza per arrivare al lancio di una nuova iniziativa: il Macello di Bolgheri che nasce dal legame della famiglia Folonari con l’ambasciatore della Chianina nel mondo Dario Cecchini e lo chef Omar Barsacchi.

Il Macello di Bolgheri è stato ricavato da un’antica rimessa della famiglia Folonari nella Tenuta Campo al Mare, una delle cinque tenute dell’azienda. Inaugurato di recente, il ristorante propone piatti realizzati esclusivamente con le carni di Dario Cecchini accompagnati dal vino del Macello, prodotto nella tenuta, o dagli altri vini della Ambrogio e Giovanni Folonari Tenute. Al Macello di Bolgheri, infatti, sono presenti tutte le etichette dell’Azienda in esclusiva, dai Chianti Classico, al Brunello di Montalcino fino, naturalmente, ai vini di Bolgheri. Protagonista assoluta è la Panzanese, la “ciccia” del Cecchini. Nel menu si ritrovano alcuni piatti cult dell’Osteria Magona, come gli antipasti di crudo ma anche proposte originali che traggono spunto dalla tradizione.  

L’accoglienza porta con sé anche un libro che è appena stato presentato: un viaggio attraverso la cucina di una grande famiglia del vino. E’ Giovanna Folonari, la protagonista di Amatissime. Ricette di famiglia da una Tenuta in Toscana: si tratta di una riedizione, curata dalla figlia Angelica Folonari, pubblicata in occasione dei 60 anni di matrimonio dell’autrice con Ambrogio.

Le ricette di Giovanna hanno il sapore della tradizione ma soprattutto dell’accoglienza che negli anni ha riservato agli amici: tavole imbandite con i sapori, i profumi e i colori della Toscana, apprezzati in tutto il mondo, ma anche corsi di cucina per appassionati e neofiti nella seicentesca cornice della Villa di Nozzole.

È proprio in Toscana che Ambrogio e Giovanna hanno posto le radici della loro famiglia, ed è qui che è nata la Ambrogio e Giovanni Folonari Tenute.

Nelle tenute sorgono anche cinque strutture di accoglienza: la seicentesca Villa di Nozzole, le dimore di lusso Casavecchia di Nozzole nel Chianti Classico e La Fuga a Montalcino e i due Relais di Charme Borgo del Cabreo e Pietra del Cabreo. Anche questi ultimi nascono dell’estro di Giovanna e dalla sua capacità di vedere la bellezza di un antico borgo e di un rustico e valorizzarla creando delle strutture di ospitalità dall’allure unica. A supportare la madre Giovanna nella gestione delle 5 strutture è la figlia Francesca Folonari, responsabile dell’Ospitalità delle Tenute Folonari.

L’ultimo nato è il Relais di Charme la Pietra del Cabreo, inaugurato la scorsa estate dopo un restyling durato due anni che ha consentito alla struttura di rinascere a nuova vita in perfetta armonia con l’ambiente circostante e nel rispetto degli spazi e dei colori originali.Il Relais di Charme dentro la vigna, sopra Greve in Chianti, domina le Tenute del Cabreo dall’alto della collina. È un antico insediamento rurale riportato a nuova vita e interamente realizzato da artigiani fiorentini. Ha 11 camere e suite curate in ogni dettaglio e arricchite con opere e decorazioni uniche, una terrazza panoramica, campo da tennis, giardino con roseto e piscina immersa nei vigneti.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti