14 July 2024

VisitMalta Incentives & Meetings: nuovo brand dedicato al segmento Mice

[ 0 ]

Malta investe sul segmento Mice con il lancio del nuovo brand VisitMalta Incentives & Meetings, un rinnovamento testimonia la volontà da parte dell’ente di procedere su un percorso di continuo studio e costante aggiornamento, con l’obiettivo di realizzare una comunicazione sempre in linea con i trend del mercato.

La ricerca svolta sui mercati internazionali ha portato a individuare in VisitMalta un marchio di grande potenza e risonanza e ha permesso di realizzare una campagna creativa dai contenuti particolarmente vibranti, innovativi e di grande impatto, ideata per riuscire a trasmettere il potenziale offerto dall’Arcipelago Maltese alla meeting industry. Tra le caratteristiche della campagna la scelta di utilizzare immagini che riportano sempre un’indicazione di geolocalizzazione per contestualizzare con precisione i luoghi illustrati e mettere così in risalto i molteplici aspetti che la destinazione offre al segmento: dall’elegante ospitalità, all’approccio professionale, dall’architettura e il design, agli aspetti più avventurosi, con una scelta di posti indimenticabili, la disponibilità di migliaia di camere d’albergo e una vasta esperienza nell’ospitalità legata alla meeting industry, tutti elementi che fanno di Malta è una destinazione da sogno per qualsiasi organizzatore di eventi.

Inoltre si è scelto di lasciare in inglese il payoff della campagna, The Meeting point of the Mediterranean, col preciso intento di offrire continuità alle azioni portate avanti a livello internazionale e scegliendo la lingua principalmente utilizzata in ambito business.

Con il lancio del nuovo brand, la sede romana di VisitMalta ha ritenuto coerente e necessario aggiornare anche la comunicazione e i canali dedicati al mercato italiano, realizzando un completo restyling del Blog maltameeting.it e lanciando la nuova pagina LinkedIn. L’importanza attribuita alla presenza sui social è ulteriormente avvallata dall’introduzione del nuovo hashtag#VMIM che andrà ad affiancare il già esistente e sempre valido #MORETOEXPLORE.

L’industria è ripartita a pieno ritmo ed era necessario dare un segnale che rispecchiasse questo momento – ha dichiarato il direttore Italia di VisitMalta Ester Tamasi – l’innovazione e l’aggiornamento sono due fattori fondamentali del settore, il nuovo brand comunica questo e siamo certi che i contenuti freschi ed innovativi che utilizzeremo, saranno coinvolgenti e d’impatto per il settore”.

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471122 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Al via la nuova promo Costa Summer Forever, valida per le prenotazioni effettuate entro il 26 agosto su tantissime partenze con destinazione Mediterraneo occidentale, orientale, Nord Europa, Caraibi ed Emirati Arabi. L'offerta consente di prenotare una vacanza in crociera a partire da 549 euro a persona, con tasse portuali e quote di servizio incluse. L'iniziativa commerciale si propone tra le altre cose di stimolare la domanda a lungo raggio per il prossimo autunno-inverno. Scegliendo un itinerario con destinazione Caraibi o Emirati Arabi, infatti, il pacchetto My Drinks, che permette di avere bevande illimitate tutti i giorni della crociera, è gratuito. “La nuova campagna commerciale Summer Forever ha obiettivi ben precisi - spiega il direttore commerciale Italia di Costa Crociere, Riccardo Fantoni -: promuovere il valore del nostro prodotto, stimolare l’early booking e aumentare il traffico in agenzia. A sostegno della promozione, proseguono inoltre gli investimenti in comunicazione multicanale, con un particolare focus sul digitale, oltre alle incentivazioni a supporto delle vendite dei nostri partner: dal 1° giugno, infatti, è iniziato il terzo periodo del programma Jump, un trimestre di vendite mirato a raggiungere nuove soglie di fatturato, utili ad aumentare la remunerazione base già nel corso dell'anno, con validità fino al 31 agosto. Inoltre, il consolidato programma Segui-C, con il suo terzo run attivo dall’8 luglio al 26 agosto, che prevede maggiori guadagni per l’agenzia direttamente in estratto conto, su prenotazioni effettuate entro il 26 agosto per tutti gli itinerari con partenze entro il 3 marzo 2025. Infine, per stimolare sempre di più la domanda, sono stati lanciati a giugno gli obiettivi di early booking 2025 del programma We Care”.   [post_title] => Al via la promo Summer Forever di Costa. Proseguono gli incentivi per le adv [post_date] => 2024-07-10T10:32:54+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1720607574000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471069 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Arrivano 10 miliardi di euro di nuovo credito da Intesa Sanpaolo per le imprese del turismo. Di questi 3 miliardi sono destinati alle aziende del Mezzogiorno. La novità si aggiunge ai circa 9 miliardi già erogati al comparto dal 2020. Questo nuovo intervento a favore delle imprese turistiche si inserisce tra le leve previste nel programma “Il tuo futuro è la nostra impresa” della divisione Banca dei territori guidata da Stefano Barrese, che destina 120 miliardi fino al 2026 per gli investimenti delle aziende italiane e dedica un sostegno specifico al turismo e all’agribusiness, settori strategici per l’economia del Paese. Il plafond di 10 miliardi di euro incentiverà in particolare nuovi investimenti in chiave transizione 5.0, competitività sostenibile ed efficientamento energetico lungo tre assi: riqualificazione e aumento degli standard qualitativi delle strutture, sostenibilità ambientale dell’offerta e digitalizzazione del modello di servizio. Tra le misure destinate al settore, ci sono poi anche le soluzioni di finanziamento S-Loan, che prevedono un meccanismo di incentivi economici alle imprese impegnate a investire e realizzare obiettivi esg. Intesa Sanpaolo ha inoltre aderito al fondo tematico per il turismo tramite Equiter, con risorse amministrate dalla Bei per conto del Mef e indirizzate alle imprese. Il gruppo infine prevede soluzioni di noleggio operativo per avviare programmi di ammodernamento delle strutture, consentendo quindi di preservare l’equilibrio finanziario delle pmi. “Come banca di riferimento dei principali settori del Paese, rinnoviamo il nostro sostegno all’industria turistica, la cui crescita è determinante per rafforzare strutturalmente l’economia italiana - commenta lo stesso Barrese -. Il percorso intrapreso in questi ultimi anni dalle imprese del comparto verso sostenibilità, digitalizzazione e innalzamento degli standard qualitativi delle strutture mostra risultati incoraggianti e deve proseguire con maggior intensità e diffusione, grazie al potenziale delle filiere del mondo enogastronomico. Mettiamo a disposizione 10 miliardi di euro per incentivare nuovi investimenti, accompagnare i passaggi generazionali di queste aziende, favorendone anche la crescita dimensionale. Il nostro obiettivo, in linea con le direttrici del Pnrr, è accelerare i processi di transizione per agevolare una proposta di ospitalità più efficiente per i bilanci delle imprese e di maggiore salvaguardia per il turismo e per l’ambiente”. [post_title] => Intesa Sanpaolo: 10 miliardi di nuovo credito per le imprese del turismo [post_date] => 2024-07-09T13:15:15+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1720530915000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471036 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Questa volta è Lufthansa a finire sotto la lente di ingrandimento della Commissione europea che ha avviato un'indagine approfondita sugli aiuti di Stato da 6 miliardi di euro concessi al vettore dal governo tedesco per la sua ricapitalizzazione. L'iniziativa era stata inizialmente approvata il 25 giugno 2020 da Bruxelles nell'ambito del quadro temporaneo per gli aiuti di Stato per fare fronte alle conseguenze del Covid, ma la decisione era stata successivamente annullata dal Tribunale Ue il 10 maggio 2023. Un ricorso presentato dal colosso dei cieli tedesco è ancora pendente.  Il regime tedesco concesso a Lufthansa, come riferisce l'Ansa, era suddiviso in tre fasce: una partecipazione al capitale per 306 milioni di euro, una partecipazione tacita non convertibile in azioni per 4,7 miliardi e una partecipazione tacita convertibile per un altro miliardo. Nel giugno del 2020 la Commissione europea aveva approvato la ricapitalizzazione, ritenendo che fosse compatibile con le condizioni stabilite nel quadro temporaneo sugli aiuti di Stato messo in atto durante la crisi del Covid. Il via libera di Bruxelles era comunque vincolato al rispetto di alcune condizioni: per beneficiare dell'aiuto, Lufthansa ha infatti dovuto accettare di rispettare una serie di impegni, tra cui il divieto di distribuire dividendi e una rigorosa limitazione della remunerazione del suo management, compreso il divieto di pagare bonus. Inoltre, alla compagnia è stato ordinato di cedere fino a 24 slot giornalieri negli aeroporti di Francoforte e Monaco per consentire ai vettori concorrenti di stabilirvi una base. Nella sentenza del 10 maggio 2023, su ricorso di Ryanair, il Tribunale ha annullato la decisione di Bruxelles rilevando "diversi errori" di valutazione da parte della squadra antitrust guidata da Margrethe Vestager. A seguito della bocciatura dei giudici di Lussemburgo, Bruxelles approfondisce il tutto, mettendo sotto la lente l'ammissibilità agli aiuti, la necessità di un meccanismo che incentivi l'uscita dello Stato dal capitale, il prezzo delle azioni al momento dell'eventuale conversione, l'esistenza di un significativo potere di mercato del colosso dei cieli tedesco in aeroporti diversi da Francoforte e Monaco - come nello scalo tedesco di Dusseldorf o in quello austriaco di Vienna -, nonché alcuni aspetti degli impegni strutturali imposti a Lufthansa. Nel quadro dell'indagine Ue, ora Berlino e le compagnie rivali hanno la possibilità di presentare le loro osservazioni. [post_title] => Lufthansa nel mirino di Bruxelles per aiuti di Stato: nuova indagine della Commissione Ue [post_date] => 2024-07-09T09:35:18+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1720517718000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 470901 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => ItaliAbsolutely ha portato 23 buyer internazionali specializzati in viaggi in Italia a Messina e Reggio Calabria nell’ambito di un viaggio di familiarizzazione organizzato da Travel Open Day, in occasione di MeetTourismMessina. Le sessioni B2B di incontri e networking sono state seguite da visite alle principali attrazioni delle due città meridionali e da esperienze locali, tra cui un'escursione per la pesca di pescespada, una visita ai famosi bronzi di Riace e degustazioni enogastronomiche. Il fam trip di sei giorni ha preso il via al Palazzo della Cultura di Messina con l'apertura plenaria di Meet Tourism towards the Mediterranean, il primo meeting esperienziale della città a cui hanno partecipato il sindaco di Messina Federico Basile, l'assessore al turismo Enzo Caruso, l'assessore alle attività produttive Massimo Finocchiaro e il presidente dell'Autorità Portuale dello Stretto, Mario Paolo Mega. L'evento è proseguito con le sessioni B2B che hanno fatto incontrare gli operatori inbound locali e i 23 travel advisor internazionali provenienti da Slovenia, Polonia, Portogallo, Lituania, Spagna, Romania, Russia, Ungheria, Finlandia, Norvegia, Danimarca, Germania, Brasile, and gli Stati Uniti.  [gallery ids="470906,470907,470908,470909,470910,470911"] I partecipanti esteri hanno trascorso una mattinata su una felucca tradizionale per conoscere da vicino la pesca al pescespada, hanno visitato i laghi di Ganzirri e il belvedere di Forte Cavalli e anche il Birrificio di Messina. Per molti di loro si trattava della prima volta nel Sud Italia, ma la giornalista rumena Dana Enache della rivista "Viva!", ricordando che era la sua quinta volta in Sicilia, ha detto: "Ma è la prima volta che vengo a Messina. È una città meravigliosa e molto più rilassata delle grandi città italiane". Svetlana Trushnikova di Palomino Tour Travel ha sottolineato che spesso sente dire che non c'è molto da vedere a Messina, ma che lei l’ha trovata piena di interessi. "Poter utilizzare gli aeroporti di Reggio Calabria e Catania è una comodità assolutamente sfruttabile, e per me la cucina messinese è la migliore d'Italia".  Scoprendo Reggio Calabria, la città al di là dello Stretto sull'Italia continentale, i partecipanti hanno visitato il Museo di Reggio Calabria per ammirare i famosi bronzi di Riace e hanno trascorso due giorni alla scoperta delle sue attrazioni e quelle di centri minori come Gerace, Bova e Scilla, una delle località costiere più popolari della Calabria. L'ultima giornata a Reggio Calabria è stata dedicata al business con una tavola rotonda di presentazione delle aziende presenti seguita da appuntamenti B2B tra DMC, DMO, fornitori locali e gli ospiti internazionali.  "Abbiamo avuto una reazione molto positiva da parte dei buyer", ha detto il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà. "La nostra regione ha un grande potenziale esperienziale. In certi periodi dell'anno si può sciare sull'Aspromonte al mattino, fare un bagno sulla Costa Viola nel pomeriggio, visitare i bronzi di Riace alla sera e concludere la giornata con un gelato sulle passeggiate a mare di Catona o Pellaro. Reggio piace, coinvolge e conquista". [post_title] => ItaliAbsolutely, Messina e Reggio Calabria ospitano 20 travel advisor internazionali [post_date] => 2024-07-05T12:48:14+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( [0] => fam-trip-italy [1] => fam-trip-messina [2] => fam-trip-reggio-calabria [3] => in-evidenza [4] => italiabsolutely-fam-trip [5] => meet-tourism-dello-stretto [6] => messina [7] => reggio-calabria [8] => viaggio-agenti-di-viaggio ) [post_tag_name] => Array ( [0] => fam trip Italy [1] => fam trip messina [2] => fam trip reggio calabria [3] => In evidenza [4] => italiabsolutely fam trip [5] => meet tourism dello stretto [6] => messina [7] => Reggio Calabria [8] => viaggio agenti di viaggio ) ) [sort] => Array ( [0] => 1720183694000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 470860 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Posa della chiglia per la Virgo, terza delle quattro unità ro-pax Gnv attualmente in costruzione presso il cantiere navale Guangzhou Shipyard International.  Sarà la prima nave della compagnia a essere dual fuel Gnl, avrà una stazza lorda di circa 52.300 mila tonnellate, una lunghezza di 218 metri, una larghezza di 29,60 metri e potrà raggiungere una velocità massima di 25 nodi. Disporrà di oltre 230 cabine e avrà una capacità di carico di 1.785 passeggeri e di 2.780 metri lineari. "Come ricordato anche dal presidente di Assarmatori, Stefano Messina, durante il recente annual meeting dell’associazione, il gas naturale liquefatto rappresenta il carburante sul quale il nostro settore dovrà puntare nei prossimi anni per affrontare con concretezza, sempre che il governo ne sostenga la disponibilità e diffusione, la transizione energetica e raggiungere gli ambiziosi obiettivi imposti dall’Unione Europea”, ha commentato l’amministratore delegato di Gnv, Matteo Catani. [post_title] => Posata la chiglia della Virgo, terza unità Gnv in costruzione a Guangzhou [post_date] => 2024-07-05T10:24:44+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1720175084000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 470673 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="" align="alignleft" width="300"] Dhofar - Camels in the beach in Salalah[/caption] L'Oman continua ad attrarre flussi crescenti di turisti italiani: nei primi quattro mesi del 2024 la destinazione ha accolto 22.678 visitatori dal nostro Paese, con una crescita del +4,2% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Un risultato incoraggiante, dopo un 2023 che, con 70.000 visitatori italiani e un  incremento del +133% rispetto all'anno precedente, posiziona l'Italia al terzo posto tra i mercati europei, dopo Regno Unito e Germania. Il Sultanato è sempre più affermato quale meta di viaggi leisure e incentive, congressi ed eventi grazie alla bellezza dei suoi paesaggi, alla sua ricchezza culturale, all’ampia varietà di attività outdoor da praticare immersi nella natura.    «Siamo molto soddisfatti degli ottimi risultati in termini di arrivi dall'Italia,  ai quali  ha concorso anche il segmento Mice - spiega Massimo Tocchetti, rappresentante per l’Italia del ministero del Patrimonio Culturale e del Turismo del Sultanato dell’Oman -. L’Oman è una location ideale per il comparto: la vasta offerta di hotel di altissimo livello, i centri congressuali, le strutture dedicate ai gruppi di varie dimensioni, le attività organizzate per team building,  le meraviglie naturali di un Paese con mille sfaccettature ne fanno una destinazione di eccellenza. A tutto ciò si aggiungono il senso di ospitalità e l’innata gentilezza del popolo omanita». [post_title] => Oman: arrivi italiani a +4,2% nei primi 4 mesi dell'anno, anche grazie al Mice [post_date] => 2024-07-04T09:30:21+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1720085421000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 470689 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_470727" align="alignleft" width="307"] Moscheea Carol Costanza[/caption] Con il suo millenario bagaglio storico-culturale, Costanza, la quinta città più popolosa della Romania e la principale città del Paese con affaccio sulle coste del Mar Nero, è uno dei più importanti poli turistici del Mar Nero e del Sud-Est europeo. Internazionalmente nota per ospitare il porto più grande del Mar Nero, esteso su quasi 4.000 ettari, sarebbe un errore ridurre la cittadina a un mero hub portuale: con il suo melting pot socioculturale, le sue spiagge dorate, i suoi numerosi monumenti e la sua posizione privilegiata vicina a una delle attrazioni naturali più importanti d'Europa, il Delta del Danubio, Costanza si posiziona anche come rilevante meta turistica. La città coniuga l’autenticità romena a tradizioni e usanze tipiche di tutti quei popoli che l’hanno attraversata, affermandosi oggi come destinazione ideale per chi desidera trovare in un unico posto  un contesto storico che affonda le proprie radici nel neolitico e una realtà multietnica. Situata su una sottile striscia di sabbia dorata che separa il Mar Nero dal Lago Siutghiol, Mamaia è la principale località balneare della Romania, riconosciuta come popolare destinazione turistica non solo tra i romeni, ma anche tra i turisti stranieri attratti dalla sua atmosfera vivace, dai numerosi hotel, ristoranti, bar e locali notturni in riva al Mar Nero.   [gallery ids="470729,470730,470731"] Tutto l’anno, la destinazione offre divertimento e intrattenimento per ogni gusto ed età. Durante l'estate, Mamaia propone una vasta gamma di attività acquatiche ed eventi culturali. [gallery ids="470732,470733,470734"] La città ospiterà dal 4 al 9 luglio un fam trip che coinvolgerà agenti di viaggio internazionali e media coprendo i mercati Germania, Polonia, Inghilterra e Italia (in collaborazione con la Travel Open Day Srl).    Per maggiori informazioni: Instagram Facebook Costanza  Facebook Mamaia   di Elisa Biagioli [post_title] => Costanza: divertimento e storia sul Mar Nero. Al via il fam trip dal 4 al 9 luglio [post_date] => 2024-07-03T12:52:36+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1720011156000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 470554 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La proprietà di Spirit AeroSystems viene ceduta, in proporzioni diverse, a Boeing ed Airbus. La società americana che realizza componenti per gli aerei, sarà quindi venduta ai suoi due principali clienti, dopo le difficoltà degli ultimi tempi e la conferma è arrivata ieri da  due note separate delle case costruttrici statunitense ed europea. Boeing rileverà la maggior parte di Spirit per 4,7 miliardi di dollari in azioni, a fronte di un valore totale dell’accordo di circa 8,3 miliardi. Il colosso aerospaziale statunitense riporterà a casa le strutture che sostenevano le sue attività commerciali, più le divisioni militare e di supporto. Airbus rileverà le parti restanti di Spirit — quelle che realizzano pezzi dei suoi A350 e A220 —: il produttore europeo spenderà soltanto 1 dollaro per rilevare le attività e ne riceverà 559 milioni di dollari negli anni successivi. “Crediamo che questo accordo sia nel migliore interesse del pubblico viaggiante, dei nostri clienti, dei dipendenti di Spirit e Boeing, dei nostri azionisti e del paese in generale”, ha dichiarato Dave Calhoun, Presidente e ceo di Boeing. “Reintegrando Spirit, possiamo allineare completamente i nostri sistemi di produzione commerciale, inclusi i nostri Sistemi di gestione della sicurezza e della qualità, e la nostra forza lavoro agli stessi obiettivi, incentivi e risultati, incentrati sulla sicurezza e sulla qualità”. "Airbus - spiega la nota -  mira a garantire la stabilità dell'approvvigionamento per i suoi programmi di aeromobili commerciali attraverso una soluzione più sostenibile, sia operativamente che finanziariamente, per i vari pacchetti di lavoro di Airbus di cui Spirit AeroSystems è attualmente responsabile". [post_title] => Airbus e Boeing si dividono la proprietà di Spirit AeroSystems [post_date] => 2024-07-02T08:42:54+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1719909774000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 470415 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_463471" align="alignleft" width="300"] Il ministro del turismo Daniela Santanchè[/caption] Da lunedì 1° luglio a mercoledì 31 luglio 2024, sarà nuovamente possibile accedere ai finanziamenti nell’ambito del FRI-Tur, l’incentivo – previsto dal Pnrr, promosso dal ministero del turismo e gestito da Invitalia – che punta a migliorare i servizi di ospitalità e potenziare le strutture ricettive, in un’ottica di digitalizzazione e sostenibilità ambientale.   Sarà possibile inserire la candidatura del proprio progetto sull’apposita piattaforma accessibile sul sito di Invitalia: https://www.invitalia.it/cosa-facciamo/rafforziamo-le-imprese/fri-tur/presenta-la-domanda.   La possibilità di presentazione delle nuove domande di accesso agli incentivi fa seguito al rinnovamento dell’intesa tra ministero del turismo, Cassa depositi e prestiti (Cdp) e Associazione bancaria italiana (Abi), nonché alle modifiche introdotte dal ministero del turismo con l’avviso dello scorso 7 maggio (https://www.ministeroturismo.gov.it/wp-content/uploads/2024/05/Avviso-Art.-3_FRITur_signed-1.pdf).   “Abbiamo semplificato la procedura per accedere ai finanziamenti perché i soldi pubblici devono servire a rigenerare ricchezza, posti di lavoro, a far stare le aziende in equilibrio – commenta il ministro del turismo Daniela Santanchè –. E per accedere ai finanziamenti servono quindi procedure più snelle che, come ministero, stiamo mettendo in atto”.   La misura, rivolta ad agevolare l’accesso al credito e gli investimenti di media dimensione (da 500 mila a 10 milioni di euro) per le Pmi del settore turistico, prevede una riserva del 50% delle risorse per gli investimenti green e una del 40% per il Sud.   Le agevolazioni sono rivolte ad alberghi, agriturismi, strutture ricettive all’aria aperta, imprese del comparto turistico, ricreativo, fieristico e congressuale, stabilimenti balneari, complessi termali, porti turistici, parchi tematici (inclusi quelli acquatici e faunistici).   Gli incentivi possono essere richiesti per interventi di riqualificazione energetica e antisismica, eliminazione delle barriere architettoniche, manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia, installazione di manufatti leggeri, realizzazione di piscine termali (solo per gli stabilimenti termali), digitalizzazione, acquisto o rinnovo di arredi, spese per prestazioni professionali. [post_title] => FRI-Tur: dal primo al 31 luglio si può accedere ai finanziamenti del ministero del turismo [post_date] => 2024-06-28T11:28:15+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1719574095000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "visitmalta incentives meetings" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":24,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":432,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471122","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Al via la nuova promo Costa Summer Forever, valida per le prenotazioni effettuate entro il 26 agosto su tantissime partenze con destinazione Mediterraneo occidentale, orientale, Nord Europa, Caraibi ed Emirati Arabi. L'offerta consente di prenotare una vacanza in crociera a partire da 549 euro a persona, con tasse portuali e quote di servizio incluse. L'iniziativa commerciale si propone tra le altre cose di stimolare la domanda a lungo raggio per il prossimo autunno-inverno. Scegliendo un itinerario con destinazione Caraibi o Emirati Arabi, infatti, il pacchetto My Drinks, che permette di avere bevande illimitate tutti i giorni della crociera, è gratuito.\r\n\r\n“La nuova campagna commerciale Summer Forever ha obiettivi ben precisi - spiega il direttore commerciale Italia di Costa Crociere, Riccardo Fantoni -: promuovere il valore del nostro prodotto, stimolare l’early booking e aumentare il traffico in agenzia. A sostegno della promozione, proseguono inoltre gli investimenti in comunicazione multicanale, con un particolare focus sul digitale, oltre alle incentivazioni a supporto delle vendite dei nostri partner: dal 1° giugno, infatti, è iniziato il terzo periodo del programma Jump, un trimestre di vendite mirato a raggiungere nuove soglie di fatturato, utili ad aumentare la remunerazione base già nel corso dell'anno, con validità fino al 31 agosto. Inoltre, il consolidato programma Segui-C, con il suo terzo run attivo dall’8 luglio al 26 agosto, che prevede maggiori guadagni per l’agenzia direttamente in estratto conto, su prenotazioni effettuate entro il 26 agosto per tutti gli itinerari con partenze entro il 3 marzo 2025. Infine, per stimolare sempre di più la domanda, sono stati lanciati a giugno gli obiettivi di early booking 2025 del programma We Care”.\r\n\r\n ","post_title":"Al via la promo Summer Forever di Costa. Proseguono gli incentivi per le adv","post_date":"2024-07-10T10:32:54+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1720607574000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471069","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Arrivano 10 miliardi di euro di nuovo credito da Intesa Sanpaolo per le imprese del turismo. Di questi 3 miliardi sono destinati alle aziende del Mezzogiorno. La novità si aggiunge ai circa 9 miliardi già erogati al comparto dal 2020. Questo nuovo intervento a favore delle imprese turistiche si inserisce tra le leve previste nel programma “Il tuo futuro è la nostra impresa” della divisione Banca dei territori guidata da Stefano Barrese, che destina 120 miliardi fino al 2026 per gli investimenti delle aziende italiane e dedica un sostegno specifico al turismo e all’agribusiness, settori strategici per l’economia del Paese.\r\n\r\nIl plafond di 10 miliardi di euro incentiverà in particolare nuovi investimenti in chiave transizione 5.0, competitività sostenibile ed efficientamento energetico lungo tre assi: riqualificazione e aumento degli standard qualitativi delle strutture, sostenibilità ambientale dell’offerta e digitalizzazione del modello di servizio. Tra le misure destinate al settore, ci sono poi anche le soluzioni di finanziamento S-Loan, che prevedono un meccanismo di incentivi economici alle imprese impegnate a investire e realizzare obiettivi esg. Intesa Sanpaolo ha inoltre aderito al fondo tematico per il turismo tramite Equiter, con risorse amministrate dalla Bei per conto del Mef e indirizzate alle imprese. Il gruppo infine prevede soluzioni di noleggio operativo per avviare programmi di ammodernamento delle strutture, consentendo quindi di preservare l’equilibrio finanziario delle pmi.\r\n\r\n“Come banca di riferimento dei principali settori del Paese, rinnoviamo il nostro sostegno all’industria turistica, la cui crescita è determinante per rafforzare strutturalmente l’economia italiana - commenta lo stesso Barrese -. Il percorso intrapreso in questi ultimi anni dalle imprese del comparto verso sostenibilità, digitalizzazione e innalzamento degli standard qualitativi delle strutture mostra risultati incoraggianti e deve proseguire con maggior intensità e diffusione, grazie al potenziale delle filiere del mondo enogastronomico. Mettiamo a disposizione 10 miliardi di euro per incentivare nuovi investimenti, accompagnare i passaggi generazionali di queste aziende, favorendone anche la crescita dimensionale. Il nostro obiettivo, in linea con le direttrici del Pnrr, è accelerare i processi di transizione per agevolare una proposta di ospitalità più efficiente per i bilanci delle imprese e di maggiore salvaguardia per il turismo e per l’ambiente”.","post_title":"Intesa Sanpaolo: 10 miliardi di nuovo credito per le imprese del turismo","post_date":"2024-07-09T13:15:15+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1720530915000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471036","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Questa volta è Lufthansa a finire sotto la lente di ingrandimento della Commissione europea che ha avviato un'indagine approfondita sugli aiuti di Stato da 6 miliardi di euro concessi al vettore dal governo tedesco per la sua ricapitalizzazione.\r\n\r\nL'iniziativa era stata inizialmente approvata il 25 giugno 2020 da Bruxelles nell'ambito del quadro temporaneo per gli aiuti di Stato per fare fronte alle conseguenze del Covid, ma la decisione era stata successivamente annullata dal Tribunale Ue il 10 maggio 2023. Un ricorso presentato dal colosso dei cieli tedesco è ancora pendente. \r\n\r\nIl regime tedesco concesso a Lufthansa, come riferisce l'Ansa, era suddiviso in tre fasce: una partecipazione al capitale per 306 milioni di euro, una partecipazione tacita non convertibile in azioni per 4,7 miliardi e una partecipazione tacita convertibile per un altro miliardo. Nel giugno del 2020 la Commissione europea aveva approvato la ricapitalizzazione, ritenendo che fosse compatibile con le condizioni stabilite nel quadro temporaneo sugli aiuti di Stato messo in atto durante la crisi del Covid.\r\n\r\nIl via libera di Bruxelles era comunque vincolato al rispetto di alcune condizioni: per beneficiare dell'aiuto, Lufthansa ha infatti dovuto accettare di rispettare una serie di impegni, tra cui il divieto di distribuire dividendi e una rigorosa limitazione della remunerazione del suo management, compreso il divieto di pagare bonus. Inoltre, alla compagnia è stato ordinato di cedere fino a 24 slot giornalieri negli aeroporti di Francoforte e Monaco per consentire ai vettori concorrenti di stabilirvi una base. Nella sentenza del 10 maggio 2023, su ricorso di Ryanair, il Tribunale ha annullato la decisione di Bruxelles rilevando \"diversi errori\" di valutazione da parte della squadra antitrust guidata da Margrethe Vestager.\r\n\r\nA seguito della bocciatura dei giudici di Lussemburgo, Bruxelles approfondisce il tutto, mettendo sotto la lente l'ammissibilità agli aiuti, la necessità di un meccanismo che incentivi l'uscita dello Stato dal capitale, il prezzo delle azioni al momento dell'eventuale conversione, l'esistenza di un significativo potere di mercato del colosso dei cieli tedesco in aeroporti diversi da Francoforte e Monaco - come nello scalo tedesco di Dusseldorf o in quello austriaco di Vienna -, nonché alcuni aspetti degli impegni strutturali imposti a Lufthansa. Nel quadro dell'indagine Ue, ora Berlino e le compagnie rivali hanno la possibilità di presentare le loro osservazioni.","post_title":"Lufthansa nel mirino di Bruxelles per aiuti di Stato: nuova indagine della Commissione Ue","post_date":"2024-07-09T09:35:18+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1720517718000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"470901","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"ItaliAbsolutely ha portato 23 buyer internazionali specializzati in viaggi in Italia a Messina e Reggio Calabria nell’ambito di un viaggio di familiarizzazione organizzato da Travel Open Day, in occasione di MeetTourismMessina. Le sessioni B2B di incontri e networking sono state seguite da visite alle principali attrazioni delle due città meridionali e da esperienze locali, tra cui un'escursione per la pesca di pescespada, una visita ai famosi bronzi di Riace e degustazioni enogastronomiche.\r\n\r\nIl fam trip di sei giorni ha preso il via al Palazzo della Cultura di Messina con l'apertura plenaria di Meet Tourism towards the Mediterranean, il primo meeting esperienziale della città a cui hanno partecipato il sindaco di Messina Federico Basile, l'assessore al turismo Enzo Caruso, l'assessore alle attività produttive Massimo Finocchiaro e il presidente dell'Autorità Portuale dello Stretto, Mario Paolo Mega. L'evento è proseguito con le sessioni B2B che hanno fatto incontrare gli operatori inbound locali e i 23 travel advisor internazionali provenienti da Slovenia, Polonia, Portogallo, Lituania, Spagna, Romania, Russia, Ungheria, Finlandia, Norvegia, Danimarca, Germania, Brasile, and gli Stati Uniti. \r\n\r\n[gallery ids=\"470906,470907,470908,470909,470910,470911\"]\r\n\r\nI partecipanti esteri hanno trascorso una mattinata su una felucca tradizionale per conoscere da vicino la pesca al pescespada, hanno visitato i laghi di Ganzirri e il belvedere di Forte Cavalli e anche il Birrificio di Messina. Per molti di loro si trattava della prima volta nel Sud Italia, ma la giornalista rumena Dana Enache della rivista \"Viva!\", ricordando che era la sua quinta volta in Sicilia, ha detto: \"Ma è la prima volta che vengo a Messina. È una città meravigliosa e molto più rilassata delle grandi città italiane\". Svetlana Trushnikova di Palomino Tour Travel ha sottolineato che spesso sente dire che non c'è molto da vedere a Messina, ma che lei l’ha trovata piena di interessi. \"Poter utilizzare gli aeroporti di Reggio Calabria e Catania è una comodità assolutamente sfruttabile, e per me la cucina messinese è la migliore d'Italia\". \r\n\r\nScoprendo Reggio Calabria, la città al di là dello Stretto sull'Italia continentale, i partecipanti hanno visitato il Museo di Reggio Calabria per ammirare i famosi bronzi di Riace e hanno trascorso due giorni alla scoperta delle sue attrazioni e quelle di centri minori come Gerace, Bova e Scilla, una delle località costiere più popolari della Calabria. L'ultima giornata a Reggio Calabria è stata dedicata al business con una tavola rotonda di presentazione delle aziende presenti seguita da appuntamenti B2B tra DMC, DMO, fornitori locali e gli ospiti internazionali. \r\n\r\n\"Abbiamo avuto una reazione molto positiva da parte dei buyer\", ha detto il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà. \"La nostra regione ha un grande potenziale esperienziale. In certi periodi dell'anno si può sciare sull'Aspromonte al mattino, fare un bagno sulla Costa Viola nel pomeriggio, visitare i bronzi di Riace alla sera e concludere la giornata con un gelato sulle passeggiate a mare di Catona o Pellaro. Reggio piace, coinvolge e conquista\".","post_title":"ItaliAbsolutely, Messina e Reggio Calabria ospitano 20 travel advisor internazionali","post_date":"2024-07-05T12:48:14+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":["fam-trip-italy","fam-trip-messina","fam-trip-reggio-calabria","in-evidenza","italiabsolutely-fam-trip","meet-tourism-dello-stretto","messina","reggio-calabria","viaggio-agenti-di-viaggio"],"post_tag_name":["fam trip Italy","fam trip messina","fam trip reggio calabria","In evidenza","italiabsolutely fam trip","meet tourism dello stretto","messina","Reggio Calabria","viaggio agenti di viaggio"]},"sort":[1720183694000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"470860","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Posa della chiglia per la Virgo, terza delle quattro unità ro-pax Gnv attualmente in costruzione presso il cantiere navale Guangzhou Shipyard International.  Sarà la prima nave della compagnia a essere dual fuel Gnl, avrà una stazza lorda di circa 52.300 mila tonnellate, una lunghezza di 218 metri, una larghezza di 29,60 metri e potrà raggiungere una velocità massima di 25 nodi. Disporrà di oltre 230 cabine e avrà una capacità di carico di 1.785 passeggeri e di 2.780 metri lineari.\r\n\r\n\"Come ricordato anche dal presidente di Assarmatori, Stefano Messina, durante il recente annual meeting dell’associazione, il gas naturale liquefatto rappresenta il carburante sul quale il nostro settore dovrà puntare nei prossimi anni per affrontare con concretezza, sempre che il governo ne sostenga la disponibilità e diffusione, la transizione energetica e raggiungere gli ambiziosi obiettivi imposti dall’Unione Europea”, ha commentato l’amministratore delegato di Gnv, Matteo Catani.","post_title":"Posata la chiglia della Virgo, terza unità Gnv in costruzione a Guangzhou","post_date":"2024-07-05T10:24:44+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1720175084000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"470673","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Dhofar - Camels in the beach in Salalah[/caption]\r\n\r\nL'Oman continua ad attrarre flussi crescenti di turisti italiani: nei primi quattro mesi del 2024 la destinazione ha accolto 22.678 visitatori dal nostro Paese, con una crescita del +4,2% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.\r\n\r\nUn risultato incoraggiante, dopo un 2023 che, con 70.000 visitatori italiani e un  incremento del +133% rispetto all'anno precedente, posiziona l'Italia al terzo posto tra i mercati europei, dopo Regno Unito e Germania.\r\n\r\nIl Sultanato è sempre più affermato quale meta di viaggi leisure e incentive, congressi ed eventi grazie alla bellezza dei suoi paesaggi, alla sua ricchezza culturale, all’ampia varietà di attività outdoor da praticare immersi nella natura. \r\n \r\n«Siamo molto soddisfatti degli ottimi risultati in termini di arrivi dall'Italia,  ai quali  ha concorso anche il segmento Mice - spiega Massimo Tocchetti, rappresentante per l’Italia del ministero del Patrimonio Culturale e del Turismo del Sultanato dell’Oman -. L’Oman è una location ideale per il comparto: la vasta offerta di hotel di altissimo livello, i centri congressuali, le strutture dedicate ai gruppi di varie dimensioni, le attività organizzate per team building,  le meraviglie naturali di un Paese con mille sfaccettature ne fanno una destinazione di eccellenza. A tutto ciò si aggiungono il senso di ospitalità e l’innata gentilezza del popolo omanita».","post_title":"Oman: arrivi italiani a +4,2% nei primi 4 mesi dell'anno, anche grazie al Mice","post_date":"2024-07-04T09:30:21+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1720085421000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"470689","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_470727\" align=\"alignleft\" width=\"307\"] Moscheea Carol Costanza[/caption]\r\n\r\nCon il suo millenario bagaglio storico-culturale, Costanza, la quinta città più popolosa della Romania e la principale città del Paese con affaccio sulle coste del Mar Nero, è uno dei più importanti poli turistici del Mar Nero e del Sud-Est europeo.\r\n\r\nInternazionalmente nota per ospitare il porto più grande del Mar Nero, esteso su quasi 4.000 ettari, sarebbe un errore ridurre la cittadina a un mero hub portuale: con il suo melting pot socioculturale, le sue spiagge dorate, i suoi numerosi monumenti e la sua posizione privilegiata vicina a una delle attrazioni naturali più importanti d'Europa, il Delta del Danubio, Costanza si posiziona anche come rilevante meta turistica.\r\n\r\nLa città coniuga l’autenticità romena a tradizioni e usanze tipiche di tutti quei popoli che l’hanno attraversata, affermandosi oggi come destinazione ideale per chi desidera trovare in un unico posto  un contesto storico che affonda le proprie radici nel neolitico e una realtà multietnica.\r\n\r\nSituata su una sottile striscia di sabbia dorata che separa il Mar Nero dal Lago Siutghiol, Mamaia è la principale località balneare della Romania, riconosciuta come popolare destinazione turistica non solo tra i romeni, ma anche tra i turisti stranieri attratti dalla sua atmosfera vivace, dai numerosi hotel, ristoranti, bar e locali notturni in riva al Mar Nero.\r\n\r\n \r\n\r\n[gallery ids=\"470729,470730,470731\"]\r\n\r\nTutto l’anno, la destinazione offre divertimento e intrattenimento per ogni gusto ed età. Durante l'estate, Mamaia propone una vasta gamma di attività acquatiche ed eventi culturali.\r\n\r\n[gallery ids=\"470732,470733,470734\"]\r\n\r\nLa città ospiterà dal 4 al 9 luglio un fam trip che coinvolgerà agenti di viaggio internazionali e media coprendo i mercati Germania, Polonia, Inghilterra e Italia (in collaborazione con la Travel Open Day Srl). \r\n\r\n \r\n\r\nPer maggiori informazioni:\r\n\r\nInstagram\r\n\r\nFacebook Costanza \r\n\r\nFacebook Mamaia\r\n\r\n \r\n\r\ndi Elisa Biagioli","post_title":"Costanza: divertimento e storia sul Mar Nero. Al via il fam trip dal 4 al 9 luglio","post_date":"2024-07-03T12:52:36+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1720011156000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"470554","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La proprietà di Spirit AeroSystems viene ceduta, in proporzioni diverse, a Boeing ed Airbus. La società americana che realizza componenti per gli aerei, sarà quindi venduta ai suoi due principali clienti, dopo le difficoltà degli ultimi tempi e la conferma è arrivata ieri da  due note separate delle case costruttrici statunitense ed europea.\r\n\r\nBoeing rileverà la maggior parte di Spirit per 4,7 miliardi di dollari in azioni, a fronte di un valore totale dell’accordo di circa 8,3 miliardi. Il colosso aerospaziale statunitense riporterà a casa le strutture che sostenevano le sue attività commerciali, più le divisioni militare e di supporto. Airbus rileverà le parti restanti di Spirit — quelle che realizzano pezzi dei suoi A350 e A220 —: il produttore europeo spenderà soltanto 1 dollaro per rilevare le attività e ne riceverà 559 milioni di dollari negli anni successivi.\r\n\r\n“Crediamo che questo accordo sia nel migliore interesse del pubblico viaggiante, dei nostri clienti, dei dipendenti di Spirit e Boeing, dei nostri azionisti e del paese in generale”, ha dichiarato Dave Calhoun, Presidente e ceo di Boeing. “Reintegrando Spirit, possiamo allineare completamente i nostri sistemi di produzione commerciale, inclusi i nostri Sistemi di gestione della sicurezza e della qualità, e la nostra forza lavoro agli stessi obiettivi, incentivi e risultati, incentrati sulla sicurezza e sulla qualità”.\r\n\r\n\"Airbus - spiega la nota -  mira a garantire la stabilità dell'approvvigionamento per i suoi programmi di aeromobili commerciali attraverso una soluzione più sostenibile, sia operativamente che finanziariamente, per i vari pacchetti di lavoro di Airbus di cui Spirit AeroSystems è attualmente responsabile\".","post_title":"Airbus e Boeing si dividono la proprietà di Spirit AeroSystems","post_date":"2024-07-02T08:42:54+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1719909774000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"470415","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"\r\n\r\n[caption id=\"attachment_463471\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Il ministro del turismo Daniela Santanchè[/caption]\r\n\r\nDa lunedì 1° luglio a mercoledì 31 luglio 2024, sarà nuovamente possibile accedere ai finanziamenti nell’ambito del FRI-Tur, l’incentivo – previsto dal Pnrr, promosso dal ministero del turismo e gestito da Invitalia – che punta a migliorare i servizi di ospitalità e potenziare le strutture ricettive, in un’ottica di digitalizzazione e sostenibilità ambientale.\r\n \r\nSarà possibile inserire la candidatura del proprio progetto sull’apposita piattaforma accessibile sul sito di Invitalia: https://www.invitalia.it/cosa-facciamo/rafforziamo-le-imprese/fri-tur/presenta-la-domanda.\r\n \r\nLa possibilità di presentazione delle nuove domande di accesso agli incentivi fa seguito al rinnovamento dell’intesa tra ministero del turismo, Cassa depositi e prestiti (Cdp) e Associazione bancaria italiana (Abi), nonché alle modifiche introdotte dal ministero del turismo con l’avviso dello scorso 7 maggio (https://www.ministeroturismo.gov.it/wp-content/uploads/2024/05/Avviso-Art.-3_FRITur_signed-1.pdf).\r\n \r\n“Abbiamo semplificato la procedura per accedere ai finanziamenti perché i soldi pubblici devono servire a rigenerare ricchezza, posti di lavoro, a far stare le aziende in equilibrio – commenta il ministro del turismo Daniela Santanchè –. E per accedere ai finanziamenti servono quindi procedure più snelle che, come ministero, stiamo mettendo in atto”.\r\n \r\nLa misura, rivolta ad agevolare l’accesso al credito e gli investimenti di media dimensione (da 500 mila a 10 milioni di euro) per le Pmi del settore turistico, prevede una riserva del 50% delle risorse per gli investimenti green e una del 40% per il Sud.\r\n \r\nLe agevolazioni sono rivolte ad alberghi, agriturismi, strutture ricettive all’aria aperta, imprese del comparto turistico, ricreativo, fieristico e congressuale, stabilimenti balneari, complessi termali, porti turistici, parchi tematici (inclusi quelli acquatici e faunistici).\r\n \r\nGli incentivi possono essere richiesti per interventi di riqualificazione energetica e antisismica, eliminazione delle barriere architettoniche, manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia, installazione di manufatti leggeri, realizzazione di piscine termali (solo per gli stabilimenti termali), digitalizzazione, acquisto o rinnovo di arredi, spese per prestazioni professionali.","post_title":"FRI-Tur: dal primo al 31 luglio si può accedere ai finanziamenti del ministero del turismo","post_date":"2024-06-28T11:28:15+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1719574095000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti