3 February 2023

Tokyo: il fascino e la magia delle festività natalizie avvolgono l’intera metropoli

[ 0 ]

Tokyo celebra le imminenti festività con atmosfere dal sapore magico. Meguro e Roppongi, in particolare, si riempiono di illuminazioni suggestive e un mercatino natalizio dai tratti mitteleuropei.

Nonostante sia ormai l’apice del kōyō, il foliage autunnale, i sakura lungo il fiume Meguro tornano a essere protagonisti con il Megurogawa Minna no Illumination. Le schiere di ciliegi, che si estendono per circa due chilometri tra le stazioni di Gotanda e Osaki, sembrano rifiorire, illuminate da ben 350 mila luci Led. I sakura sul fiume Meguro diventano uno spettacolo che può essere ammirato fino all’11 gennaio 2023.

Anche Roppongi Hills si veste di luce: come ogni anno, gli alberi di zelkova lungo la via Keiyakizaka si caricano di filari luminosi, creando una cornice intorno alla Tokyo Tower, che appare in fondo alla discesa. La passeggiata per Roppongi Hills può proseguire per Roku-Roku Plaza, per ammirare l’albero di Natale di 8 metri allestito da Cartier, e il Giardino Mohri, che per l’occasione delle feste è avvolto da un oceano sfavillante di illuminazioni blu. Nella vicina O-yane plaza, fino al giorno di Natale, si potranno vivere le atmosfere suggestive dell’Avvento tedesco in un mercatino che ricrea il famoso Weihnachtsmarkt di Stoccarda, il mercatino natalizio più grande del mondo. Durante manifestazione, organizzata da Mori Building Co., Ltd., con il sostegno dell’Ambasciata della Repubblica Federale di Germania, dell’Ente Nazionale Germanico per il Turismo e di Goethe-Institut Tokyo, sarà possibile vivere l’esperienza quasi surreale di sorseggiare un buon bicchiere di caldo Glühwein e assaggiare sapori mitteleuropei, rimanendo nel centro di Tokyo.

Attorno al fiume Meguro si sviluppa il quartiere di Nakameguro che, non lontano dalle zone trendy di Daikan’yama e Ebisu, ospita una miriade di caffè e ristoranti alla moda e il Nakameguro Koukashita, una galleria di negozi sotto i binari ferroviari. Roppongi Hills è invece l’area che si sviluppa attorno alla Mori Tower, con il Mori Art Museum, imperdibile per gli amanti dell’arte contemporanea,  e il Tokyo City View, da cui si può godere di una vista mozzafiato di tutta la città, anche di sera.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438490 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_438491" align="alignleft" width="300"] La Costa Toscana[/caption] Si aprono da oggi le vendite delle crociere 2024 di Costa per gli itinerari in programma da Pasqua a fine novembre, che includono una serie di viaggi nel Mediterraneo e in Nord Europa. Inoltre, nei prossimi giorni sarà disponibile anche la nuova edizione del Giro del mondo, che partirà a dicembre 2024 con un percorso davvero speciale. Tre navi saranno in particolare dedicate al Mediterraneo occidentale, per crociere di una settimana che visiteranno alcune delle più belle destinazioni in Italia, Francia e Spagna. Si tratta delle gemelle di ultima generazione Costa Smeralda e Toscana, nonché della Pacifica. La Smeralda partirà da Genova tutti venerdì, a partire dal 22 marzo, per visitare Marsiglia, Barcellona, Cagliari, Napoli e Civitavecchia/Roma. La Toscana sarà invece a Savona tutti i sabati, da fine marzo, per un itinerario che farà tappa a Marsiglia, Barcellona, Palma di Maiorca, Palermo e Civitavecchia/Roma. Nel corso della stagione estiva al posto di Palma ci sarà invece Ibiza. Dal 5 maggio la Pacifica sarà a Savona ogni domenica, per andare alla scoperta di Civitavecchia/Roma, Ajaccio (Corsica), Palma di Maiorca, Valencia e Marsiglia, con La Spezia che sostituirà Ajaccio in autunno. La Deliziosa navigherà invece nel Mediterraneo orientale, con un itinerario che comprende Marghera/Venezia, Bari, le isole greche di Santorini, Mykonos, e Katakolon. Confermate anche le crociere da Taranto e Catania, dirette nelle isole greche, e a Malta, la cui vendita sarà aperta nelle prossime settimane. In Nord Europa, durante l’estate, navigheranno tre navi, la Favolosa, la Fascinosa e la Diadema. Quest'ultima offrirà crociere di una settimana da Kiel, dirette a Copenaghen e nei fiordi norvegesi. La Favolosa proporrà quattro diversi itinerari da Amsterdam, che visiteranno Groenlandia, Islanda, Inghilterra,Irlanda e le isole Lofoten. La Fascinosa sarà dedicata a crociere di 12 giorni a Capo Nord, e di nove giorni in alcune delle più belle città del Baltico, come Stoccolma, Helsinki, Tallinn e Riga. Per chi ha solo pochi giorni a disposizione, in primavera e autunno sono inoltre in calendario le minicrociere nel Mediterraneo occidentale, di tre e quattro giorni, con la Pacifica e la Fascinosa. In autunno, con la Diadema e la Favolosa si viaggerà nel Mediterraneo e oltre, per visitare le isole Canarie, con un itinerario di due settimane, oppure Lisbona o il Marocco, con crociere di dieci giorni. Da non perdere, in primavera, la crociera della Fascinosa alle isole Azzorre. L’edizione 2025 del Giro del mondo, con la Deliziosa, circumnavigherà infine il globo prevalentemente nell’emisfero australe, visitando Terra del Fuoco, Polinesia, Nuova Zelanda, Australia e Sud Africa. Per la prima volta la partenza sarà a inizio dicembre 2024, per godersi le feste natalizie in crociera. La notte di Capodanno si trascorrerà a Rio de Janeiro, con lo spettacolo dei fuochi d'artificio dalla spiaggia di Copacabana. Con l’apertura vendite degli itinerari 2024, fa anche il suo debutto un nuovo sistema di categorizzazione delle cabine in base alla loro posizione, dimensione, ponte e prossimità alle aree comuni, che insieme al room selector consentirà di scegliere la propria cabina preferita all’interno di ogni nave. [post_title] => Costa: aperte le vendite per la stagione 2024, da Pasqua a fine novembre [post_date] => 2023-02-02T10:03:32+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675332212000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438201 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => El Al corre verso l'operativo della primavera-estate 2023 che la vedrà impegnata sulle rotte Italia-Israele con 12 voli diretti settimanali da Roma Fiumicino per Tel Aviv, 12 voli da Milano Malpensa e il ripristino dei collegamenti tra il Marco Polo di Venezia e Tel Aviv Ben Gurion, con cinque frequenze settimanali. Torneranno anche, dal 27 marzo prossimo, i tre collegamenti diretti la settimana tra Napoli Capodichino e Tel Aviv, operati per conto di Sund'Or. In classe economica i passeggeri possono scegliere la combinazione tariffaria più adatta alle proprie esigenze, selezionando uno dei tre modelli tariffari – Lite, Classic e Flex - e pagando solo i servizi che desiderano effettivamente utilizzare; in classe Business El Al garantisce un servizio di livello internazionale, all’insegna del comfort a bordo. Il network internazionale della compagnia - che quest'anno parteciperà alla Bit di Milano, pad. 4 stand A59/A69 - include le nuove destinazioni di Tokyo e Dublino, entrambe operative da marzo 2023. [post_title] => El Al torna a presidiare le rotte Italia-Israele: voli da Milano, Roma, Venezia e Napoli [post_date] => 2023-01-30T09:29:11+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675070951000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438195 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Volano alti gli utili di Ryanair nel terzo trimestre dell'esercizio 2022-23: nei tre mesi chiusi lo scorso 31 dicembre la low cost ha riportato un utile di 211 milioni di euro rispetto al dato pre-Covid dello stesso periodo di 88 milioni di euro. Ryanair ha sottolineato in una nota che la forte domanda di viaggi repressa durante le festività natalizie e di ottobre (senza alcun impatto negativo da Covid o dalla guerra in Ucraina) ha stimolato traffico e tariffe elevate in tutti i mercati.  "Ryanair si è assicurata forti guadagni di quote di mercato nei principali mercati dell'Unione europea poiché abbiamo gestito il 112% della nostra capacità pre-Covid durante i primi 9 mesi dell'anno fiscale - ha affermato il ceo del gruppo, Michael O'Leary - Le crescite più significative di market share sono state in Italia (dal 26% al 40%), Polonia (dal 27% al 38%), Irlanda (dal 49% al 58%) e Spagna (dal 21% al 23%)". "Con i turisti asiatici che stanno tornando e un forte dollaro Usa che incoraggia gli americani a viaggiare in Europa, stiamo assistendo a una forte domanda di voli per la Pasqua e l'estate 2023", ha aggiunto. Ryanair si aspetta ancora di trasportare 168 milioni di passeggeri nell'anno fiscale fino al 31 marzo, ben al di sopra del precedente record annuale di 149 milioni raggiunto prima della pandemia. Allo stesso modo la low cost ha confermato le stime al rialzo per i profitti dell'intero esercizio, che saranno compresi tra 1,325-1,425 miliardi di euro (precedentemente 1,00-1,20 miliardi). [post_title] => Ryanair da record nel terzo trimestre. Domanda robusta per Pasqua ed estate [post_date] => 2023-01-30T08:41:08+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675068068000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438116 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La Slovenia rilancia la promozione sul mercato italiano per il 2023, per una diffusione della propria offerta turistica ancora più capillare, attraverso una serie di appuntamenti in tutta Italia, volti a consolidare i rapporti con gli operatori e a crearne di nuovi. Proprio il nostro paese nel 2022 si è posizionato al secondo posto per numero di arrivi in Slovenia, con un totale di 434.000 visitatori, pari all'11% del totale degli arrivi internazionali per circa 920.000 pernottamenti complessivi. La Germania si conferma primo mercato, con il 19% degli arrivi esteri, seguita da Austria e Paesi Bassi. Focus quindi su hospitality, ma anche su benessere e outdoor, fiori all’occhiello di una destinazione che ha saputo fare della sostenibilità il proprio marchio di fabbrica senza però rinunciare al luxury e all’innovazione. Nei mesi di febbraio e marzo l’Ente per il Turismo organizzerà 3 workshop: a Venezia (2 febbraio), Bologna (23 febbraio) e Roma (14 marzo) rivolti ad agenzie di viaggio e operatori. Evento principe di questo inizio anno sarà sicuramente, poi, la Bit di Milano, dove l'ente parteciperà con cinque co-espositori: Terme Čatež,  Jeruzalem Slovenia, Rimske terme, Alpinia Hotels - Lago di Bohinj e  Atlantida Boutique hotel. A marzo, invece, sarà la volta della Bmt di Napoli (16-18 marzo). Mentre l’evento più atteso dell’anno per gli operatori dell’incoming sloveno è lo Slovenian Incoming Workshop - SIW (8-12 maggio), in cui come ogni anno l’intera industria turistica del paese si presenterà a tutto il mondo del turismo internazionale. “L’Italia è un mercato chiave per il turismo in Slovenia – precisa il direttore dell'Ente Sloveno per il Turismo in Italia, Aljoša Ota - per noi è indispensabile collaborare con gli operatori italiani, perché siano sempre ricettivi e al corrente di quanto il nostro Paese è in grado di offrire. Non c’è modo migliore di fare rete se non attraverso un rapporto one-to-one, in presenza: in questo gli eventi trade costituiscono un’ottima occasione.” [post_title] => La Slovenia marca stretta l'Italia: dalla Bit ai workshop di formazione al trade [post_date] => 2023-01-27T15:04:04+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674831844000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 437919 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Presto il gruppo Nicolaus metterà abbondantemente alle spalle l’obiettivo del bilancio a nove cifre, da sempre spartiacque psicologico per le aziende del settore con ambizioni. Il piano industriale dell’operatore pugliese parla infatti di una previsione di crescita del 25% circa. Ben oltre quindi quei 98 milioni di euro dichiarati per il 2022 in occasione del Ttg dello scorso fine ottobre, di cui manca però ancora l’ufficializzazione (la chiusura di bilancio arriverà a breve e potrebbe anche riservare alcune sorprese in meglio, ndr). In linea con una strategia di espansione dell’offerta ricettiva diretta iniziata ormai da tempo, "nei nostri progetti il grosso del fatturato lo dovrebbe dunque portare la compagnia alberghiera con i brand Nicolaus Club e Valtur – spiega il direttore prodotto, Gaetano Stea -. Da Turchese e Raro ci aspettiamo invece il completamento di gamma, rispettivamente con prodotti value for money e upscale". Il 2022 è stato senz’altro l’anno di Valtur, con il rilancio della programmazione lungo raggio nella declinazione Escape e soprattutto con il debutto della linea Italian Lifestyle Collection, a seguito dell’inaugurazione del Valtur Cervinia Cristallo Ski Resort: «Un vero gioiello – prosegue Stea -: una scommessa difficile, ma che possiamo già considerare vinta, visto che durante le vacanze natalizie ha sfiorato il 90% di occupazione con ospiti provenienti da 49 nazionalità differenti. E non finisce qui: non vogliamo svelare troppo, ma posso già dire che il prossimo appuntamento con l’Italian Lifestyle Collection è per la primavera 2024, con una nuova, iconica destinazione mare». [post_title] => Stea, Nicolaus: nel 2023 cresceremo di un ulteriore 25% [post_date] => 2023-01-25T11:48:46+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674647326000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 437921 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_230160" align="alignleft" width="300"] Dana Dunne[/caption] eDreams Odigeo ha annunciato oggi l'espansione della sua rete di Tech Hub con il lancio di un nuovo centro di innovazione a Milano. Il nuovo Tech Hub di Milano ha avviato le attività con un team iniziale di 60 persone. L'azienda prevede di assumere altri 100 professionisti in ambito tecnologico quest'anno in tutti i tech hub che gestisce in Europa, e Milano è una delle sedi in cui si stanno concentrando gli sforzi di reclutamento. Chi è interessato potrà trovare l’elenco delle selezioni attive sul sito dell’azienda dedicato, edreamsodigeocareers.com. I principali profili ricercati sono al momento: Data Scientist Technical Support Engineer Lead Engineer Java software engineer Frontend software engineer iOS Software engineer Android software engineer Java developer Frontend developer PHP Software engineer Espansione in Europa L'annuncio arriva mentre l'azienda continua a puntare su nuovi centri di sviluppo in tutta Europa, come nel caso dei recenti annunci per i Tech Hub di Porto, Barcellona, Madrid, Palma di Maiorca, Alicante e Budapest. Nominata dalla rivista Forbes una delle "Migliori aziende per cui lavorare nel 2022", eDreams Odigeo, solo l’anno scorso, a livello globale ha aggiunto 250 nuovi membri del team che sono stati inseriti nei dipartimenti tecnologici per supportare la crescita del suo servizio di abbonamento Prime, con l’obiettivo di raggiungere 7,25 milioni di membri Prime entro il 2025. Dana Dunne, amministratore delegato di eDreams Odigeo, ha dichiarato. «Con la continua crescita della domanda di viaggi leasure e di servizi in abbonamento, siamo in una posizione ideale per intraprendere la prossima fase del nostro viaggio. Garantire ai nostri clienti un'esperienza soddisfacente è la chiave del nostro successo e, a tal fine, stiamo investendo nell'espansione della nostra rete di Tech Hub in tutta Europa e nel reclutamento di talenti di prim’ordine che si uniscano al nostro team e ci aiutino a continuare a rivoluzionare il settore dei viaggi. I nostri Tech Hub svolgono un ruolo cruciale nel sostenere la nostra continua crescita come azienda con modello di abbonamento. Il loro contributo avrà un impatto significativo sulle abitudini d’acquisto di milioni di viaggiatori in tutto il mondo. Siamo ansiosi di vedere il brillante futuro che attende eDreams Odigeo".   [post_title] => eDreams apre il nuovo Tech hub a Milano e ricerca personale [post_date] => 2023-01-25T11:43:16+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674646996000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 437911 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_437915" align="alignleft" width="300"] Lublino[/caption] La Polonia rilancia la scommessa sul mercato Italia per il 2023 con più collegamenti aerei, numerose novità e una ancor più presente attività di formazione al trade. Obiettivo: consolidare i risultati 2019, quando si erano registrati arrivi per oltre 600.000 italiani. “La Polonia è una meta moderna e dinamica, molto apprezzata dagli italiani, che prediligono fra tutto le nostre città d’arte (Cracovia, Varsavia, Danzica e Breslavia fra tutte) – afferma Barbara Minczewa, direttrice dell’Ente nazionale polacco per il turismo in Italia - ma la promozione della destinazione per il 2023 sarà incentrata su una Polonia meno nota, una terra che attrae per il ricco patrimonio storico-culturale ma che deve oggi rivelare al grande pubblico la sua bellezza naturalistica, la biodiversità, le possibilità legate all’outdoor e la squisita offerta gastronomica”. Nei primi 10 mesi del 2022, il numero di pernottamenti dei visitatori italiani non ha ancora raggiunto i dati dello stesso periodo del 2019 (anche se si attestano al 60%), ma con un aumento del +90% se si guarda al 2021. “Sono dati al momento ancora parziali, ma che ci mostrano un trend in crescita, non solo per quanto riguarda il turismo dall’Italia, ma in generale per i flussi provenienti dall’Unione europea”. In calendario incontri di formazione online e fam trip, così da dare ad agenti e operatori l’occasione di approfondire la propria conoscenza sulla destinazione, ma anche la partecipazione a fiere ed eventi insieme ai dmc polacchi. Sul fronte dei collegamenti spiccano i due nuovi per Lublino, città accademica e importante punto di unione fra l’Europa occidentale e quella orientale e, in secondo luogo, il grande ritorno del volo diretto Roma-Danzica. “La nostra forza sta nei numerosi collegamenti aerei che permettono a molti italiani di raggiungere il nostro paese in ogni stagione dell’anno grazie a operativi che consentono di organizzare long weekend oppure di approfittare dei ponti di primavera, per una breve vacanza o, ancora, del periodo delle festività natalizie, quando si svolgono i mercatini di Natale”.   [post_title] => La Polonia scommette sulle mete meno note. Più voli e tanta formazione al trade [post_date] => 2023-01-25T11:11:30+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674645090000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 437861 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Trasformazione, turismo e futuro. Sono i tre capisaldi di TIPO – Turismo Industriale Prato, il progetto giunto alla seconda edizione. Si tratta di un’esperienza di visita esclusiva in luoghi industriali suggestivi e ricchi di fascino, diversa da tutte le altre proposte italiane e internazionali di turismo industriale: non solo archeologia industriale e musei d'azienda, ma anche visite delle fabbriche in attività, perfettamente inserite nel presente e pronte alle sfide del futuro.   Il programma di iniziative di TIPO del 2023, alla scoperta territorio e del proprio legame con il tessile, tra passato e soprattutto presente, si snoda tra alcuni dei luoghi simbolo di Prato, città proiettata al futuro, in cui è presente la mano di grandi architetti e si respirano le storie di coloro che li hanno vissuti. Il progetto, in costante evoluzione per il numero di aziende coinvolte e per gli aspetti del turismo industriale che riesce a valorizzare, presenta da gennaio ad aprile, quattro weekend di eventi, sempre a fine mese. TIPO tour, un tour in fabbrica, alla scoperta di aspetti inediti e spettacolari della produzione tessile storica e contemporanea (dall’hi-tech ai campionari storici, dalle tecniche di lavorazione antiche a quelle contemporanee); TIPO kids, laboratori per bambini e famiglie alla scoperta dei segreti dei tessuti. E ad aprile un grande festival, il primo dedicato al turismo industriale, con spettacoli ed eventi. E poi gli itinerari di TIPO in luoghi sempre visitabili, con materiale illustrativo in italiano ed inglese, come la ex cimatoria Campolmi, oggi sede del Museo del Tessuto e della Biblioteca Lazzerini, per apprezzare le archeologie industriali trasformate in luoghi di cultura contemporanea; percorsi durante i quali il visitatore potrà apprezzare sia il recupero, conoscere la storia, godere delle opere di arte contemporanea presenti. «TIPO è ormai un tratto distintivo di Prato – commenta Gabriele Bosi, assessore al Turismo di Prato -  e del turismo che riguarda la nostra città. Gli eventi in programma in questo 2023 rispecchiano appieno la nostra volontà di raccontare il passato, il presente e il futuro del più grande distretto tessile d’Europa, coinvolgendo tutto il territorio, quindi non solo la città di Prato, ma ancora una volta anche i comuni limitrofi, facendo sistema. Ci saranno molte aziende coinvolte, delle vere e proprie eccellenze, così come luoghi di cultura e storia, che partecipano attivamente nel rendere unica la nostra città. Ringrazio ancora tutti coloro che sono impegnati in questo progetto che continua a crescere, e il pubblico che sceglierà di partecipare, dalla Toscana e da tutta Italia». [post_title] => TIPO 2023, alla scoperta del Made in Prato tra eventi, musei ed iniziative [post_date] => 2023-01-25T10:49:25+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674643765000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 437899 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Guiness Travel riparte da due delle destinazioni che hanno riscosso più successo nella scorsa stagione e apre le vendite 2023-23 su Turchia e Portogallo. Sono cinque in particolare gli itinerari dedicati al Paese euro-asiatico, con un totale di 55 partenze dispiegate durante tutto l’anno e che intercettano i ponti e le festività del 2023. Da segnalare il nuovo tour Il meglio della Turchia Prestige, con inizio delle visite a Izmir, proseguimento per la Cappadocia e infine arrivo a Istanbul. La capitale storica e culturale del paese è al centro della variegata proposta del to., con servizi 5 stelle, pensione completa, un articolato pacchetto di visite diurne e by night esclusivi. In tutti gli itinerari i gruppi saranno accompagnati da una guida itinerante parlante italiano. Da non perdere anche, per gli amanti dell’arte e dell’archeologia, il Gran Tour Turchia Orientale Prestige di 13 giorni caratterizzato dalla scelta di privilegiare le realtà locali, attraverso l’organizzazione di degustazioni e di pranzi presso famiglie di contadini turchi. La programmazione sul Portogallo prevede invece otto itinerari con 75 partenze. Dal nord al sud della terra lusitana si potranno ammirare i tesori d’arte e di cultura, i villaggi nell’entroterra e quelli sul mare, con visite a tema enogastronomico selezionate nel ricco patrimonio delle tradizioni locali. La capitale Lisbona è oggetto di un secondo nuovo itinerario di cinque giorni, Lisbona à la carte, con hotel 5 stelle e un ricco programma di escursioni diurne e serali. Porto e i suoi dintorni nel Nord, il fascino incontaminato dell’Alentejo e dell’Algarve completano quindi il mosaico dell’offerta sul Portogallo, che include anche gli arcipelaghi di Madeira e delle Azzorre. Come in tutti gli itinerari Guiness, ogni partenza prevede l’accompagnatore sempre al seguito in partenza dall’Italia e una selezione di serviziin ogni fase del viaggio. Per incentivare l’early booking, Guiness Travel mette infine in campo una campagna scontistica dedicata: il Prenota Prima. Riproposta a grande richiesta, garantisce il prezzo bloccato senza nessun adeguamento valutario e tutta una serie di riduzioni legate al tipo di destinazione scelta. [post_title] => Guiness Travel: aperte le vendite 2023-24 su Turchia e Portogallo. Attivo il Prenota Prima [post_date] => 2023-01-25T10:33:33+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674642813000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "tokyo il fascino e la magia delle festivita natalizie avvolgono lintera metropoli" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":65,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":875,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438490","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_438491\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] La Costa Toscana[/caption]\r\n\r\nSi aprono da oggi le vendite delle crociere 2024 di Costa per gli itinerari in programma da Pasqua a fine novembre, che includono una serie di viaggi nel Mediterraneo e in Nord Europa. Inoltre, nei prossimi giorni sarà disponibile anche la nuova edizione del Giro del mondo, che partirà a dicembre 2024 con un percorso davvero speciale.\r\n\r\nTre navi saranno in particolare dedicate al Mediterraneo occidentale, per crociere di una settimana che visiteranno alcune delle più belle destinazioni in Italia, Francia e Spagna. Si tratta delle gemelle di ultima generazione Costa Smeralda e Toscana, nonché della Pacifica. La Smeralda partirà da Genova tutti venerdì, a partire dal 22 marzo, per visitare Marsiglia, Barcellona, Cagliari, Napoli e Civitavecchia/Roma. La Toscana sarà invece a Savona tutti i sabati, da fine marzo, per un itinerario che farà tappa a Marsiglia, Barcellona, Palma di Maiorca, Palermo e Civitavecchia/Roma. Nel corso della stagione estiva al posto di Palma ci sarà invece Ibiza. Dal 5 maggio la Pacifica sarà a Savona ogni domenica, per andare alla scoperta di Civitavecchia/Roma, Ajaccio (Corsica), Palma di Maiorca, Valencia e Marsiglia, con La Spezia che sostituirà Ajaccio in autunno.\r\n\r\nLa Deliziosa navigherà invece nel Mediterraneo orientale, con un itinerario che comprende Marghera/Venezia, Bari, le isole greche di Santorini, Mykonos, e Katakolon. Confermate anche le crociere da Taranto e Catania, dirette nelle isole greche, e a Malta, la cui vendita sarà aperta nelle prossime settimane.\r\n\r\nIn Nord Europa, durante l’estate, navigheranno tre navi, la Favolosa, la Fascinosa e la Diadema. Quest'ultima offrirà crociere di una settimana da Kiel, dirette a Copenaghen e nei fiordi norvegesi. La Favolosa proporrà quattro diversi itinerari da Amsterdam, che visiteranno Groenlandia, Islanda, Inghilterra,Irlanda e le isole Lofoten. La Fascinosa sarà dedicata a crociere di 12 giorni a Capo Nord, e di nove giorni in alcune delle più belle città del Baltico, come Stoccolma, Helsinki, Tallinn e Riga.\r\n\r\nPer chi ha solo pochi giorni a disposizione, in primavera e autunno sono inoltre in calendario le minicrociere nel Mediterraneo occidentale, di tre e quattro giorni, con la Pacifica e la Fascinosa. In autunno, con la Diadema e la Favolosa si viaggerà nel Mediterraneo e oltre, per visitare le isole Canarie, con un itinerario di due settimane, oppure Lisbona o il Marocco, con crociere di dieci giorni. Da non perdere, in primavera, la crociera della Fascinosa alle isole Azzorre.\r\n\r\nL’edizione 2025 del Giro del mondo, con la Deliziosa, circumnavigherà infine il globo prevalentemente nell’emisfero australe, visitando Terra del Fuoco, Polinesia, Nuova Zelanda, Australia e Sud Africa. Per la prima volta la partenza sarà a inizio dicembre 2024, per godersi le feste natalizie in crociera. La notte di Capodanno si trascorrerà a Rio de Janeiro, con lo spettacolo dei fuochi d'artificio dalla spiaggia di Copacabana.\r\n\r\nCon l’apertura vendite degli itinerari 2024, fa anche il suo debutto un nuovo sistema di categorizzazione delle cabine in base alla loro posizione, dimensione, ponte e prossimità alle aree comuni, che insieme al room selector consentirà di scegliere la propria cabina preferita all’interno di ogni nave.","post_title":"Costa: aperte le vendite per la stagione 2024, da Pasqua a fine novembre","post_date":"2023-02-02T10:03:32+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1675332212000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438201","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"El Al corre verso l'operativo della primavera-estate 2023 che la vedrà impegnata sulle rotte Italia-Israele con 12 voli diretti settimanali da Roma Fiumicino per Tel Aviv, 12 voli da Milano Malpensa e il ripristino dei collegamenti tra il Marco Polo di Venezia e Tel Aviv Ben Gurion, con cinque frequenze settimanali.\r\n\r\nTorneranno anche, dal 27 marzo prossimo, i tre collegamenti diretti la settimana tra Napoli Capodichino e Tel Aviv, operati per conto di Sund'Or.\r\n\r\nIn classe economica i passeggeri possono scegliere la combinazione tariffaria più adatta alle proprie esigenze, selezionando uno dei tre modelli tariffari – Lite, Classic e Flex - e pagando solo i servizi che desiderano effettivamente utilizzare; in classe Business El Al garantisce un servizio di livello internazionale, all’insegna del comfort a bordo.\r\n\r\nIl network internazionale della compagnia - che quest'anno parteciperà alla Bit di Milano, pad. 4 stand A59/A69 - include le nuove destinazioni di Tokyo e Dublino, entrambe operative da marzo 2023.","post_title":"El Al torna a presidiare le rotte Italia-Israele: voli da Milano, Roma, Venezia e Napoli","post_date":"2023-01-30T09:29:11+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1675070951000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438195","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Volano alti gli utili di Ryanair nel terzo trimestre dell'esercizio 2022-23: nei tre mesi chiusi lo scorso 31 dicembre la low cost ha riportato un utile di 211 milioni di euro rispetto al dato pre-Covid dello stesso periodo di 88 milioni di euro. Ryanair ha sottolineato in una nota che la forte domanda di viaggi repressa durante le festività natalizie e di ottobre (senza alcun impatto negativo da Covid o dalla guerra in Ucraina) ha stimolato traffico e tariffe elevate in tutti i mercati. \r\n\r\n\"Ryanair si è assicurata forti guadagni di quote di mercato nei principali mercati dell'Unione europea poiché abbiamo gestito il 112% della nostra capacità pre-Covid durante i primi 9 mesi dell'anno fiscale - ha affermato il ceo del gruppo, Michael O'Leary - Le crescite più significative di market share sono state in Italia (dal 26% al 40%), Polonia (dal 27% al 38%), Irlanda (dal 49% al 58%) e Spagna (dal 21% al 23%)\".\r\n\r\n\"Con i turisti asiatici che stanno tornando e un forte dollaro Usa che incoraggia gli americani a viaggiare in Europa, stiamo assistendo a una forte domanda di voli per la Pasqua e l'estate 2023\", ha aggiunto.\r\n\r\nRyanair si aspetta ancora di trasportare 168 milioni di passeggeri nell'anno fiscale fino al 31 marzo, ben al di sopra del precedente record annuale di 149 milioni raggiunto prima della pandemia. Allo stesso modo la low cost ha confermato le stime al rialzo per i profitti dell'intero esercizio, che saranno compresi tra 1,325-1,425 miliardi di euro (precedentemente 1,00-1,20 miliardi).","post_title":"Ryanair da record nel terzo trimestre. Domanda robusta per Pasqua ed estate","post_date":"2023-01-30T08:41:08+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1675068068000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438116","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La Slovenia rilancia la promozione sul mercato italiano per il 2023, per una diffusione della propria offerta turistica ancora più capillare, attraverso una serie di appuntamenti in tutta Italia, volti a consolidare i rapporti con gli operatori e a crearne di nuovi. Proprio il nostro paese nel 2022 si è posizionato al secondo posto per numero di arrivi in Slovenia, con un totale di 434.000 visitatori, pari all'11% del totale degli arrivi internazionali per circa 920.000 pernottamenti complessivi. La Germania si conferma primo mercato, con il 19% degli arrivi esteri, seguita da Austria e Paesi Bassi.\r\n\r\nFocus quindi su hospitality, ma anche su benessere e outdoor, fiori all’occhiello di una destinazione che ha saputo fare della sostenibilità il proprio marchio di fabbrica senza però rinunciare al luxury e all’innovazione. Nei mesi di febbraio e marzo l’Ente per il Turismo organizzerà 3 workshop: a Venezia (2 febbraio), Bologna (23 febbraio) e Roma (14 marzo) rivolti ad agenzie di viaggio e operatori. Evento principe di questo inizio anno sarà sicuramente, poi, la Bit di Milano, dove l'ente parteciperà con cinque co-espositori: Terme Čatež,  Jeruzalem Slovenia, Rimske terme, Alpinia Hotels - Lago di Bohinj e  Atlantida Boutique hotel.\r\n\r\nA marzo, invece, sarà la volta della Bmt di Napoli (16-18 marzo). Mentre l’evento più atteso dell’anno per gli operatori dell’incoming sloveno è lo Slovenian Incoming Workshop - SIW (8-12 maggio), in cui come ogni anno l’intera industria turistica del paese si presenterà a tutto il mondo del turismo internazionale.\r\n\r\n“L’Italia è un mercato chiave per il turismo in Slovenia – precisa il direttore dell'Ente Sloveno per il Turismo in Italia, Aljoša Ota - per noi è indispensabile collaborare con gli operatori italiani, perché siano sempre ricettivi e al corrente di quanto il nostro Paese è in grado di offrire. Non c’è modo migliore di fare rete se non attraverso un rapporto one-to-one, in presenza: in questo gli eventi trade costituiscono un’ottima occasione.”","post_title":"La Slovenia marca stretta l'Italia: dalla Bit ai workshop di formazione al trade","post_date":"2023-01-27T15:04:04+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1674831844000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"437919","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Presto il gruppo Nicolaus metterà abbondantemente alle spalle l’obiettivo del bilancio a nove cifre, da sempre spartiacque psicologico per le aziende del settore con ambizioni. Il piano industriale dell’operatore pugliese parla infatti di una previsione di crescita del 25% circa. Ben oltre quindi quei 98 milioni di euro dichiarati per il 2022 in occasione del Ttg dello scorso fine ottobre, di cui manca però ancora l’ufficializzazione (la chiusura di bilancio arriverà a breve e potrebbe anche riservare alcune sorprese in meglio, ndr).\r\n\r\nIn linea con una strategia di espansione dell’offerta ricettiva diretta iniziata ormai da tempo, \"nei nostri progetti il grosso del fatturato lo dovrebbe dunque portare la compagnia alberghiera con i brand Nicolaus Club e Valtur – spiega il direttore prodotto, Gaetano Stea -. Da Turchese e Raro ci aspettiamo invece il completamento di gamma, rispettivamente con prodotti value for money e upscale\".\r\n\r\nIl 2022 è stato senz’altro l’anno di Valtur, con il rilancio della programmazione lungo raggio nella declinazione Escape e soprattutto con il debutto della linea Italian Lifestyle Collection, a seguito dell’inaugurazione del Valtur Cervinia Cristallo Ski Resort: «Un vero gioiello – prosegue Stea -: una scommessa difficile, ma che possiamo già considerare vinta, visto che durante le vacanze natalizie ha sfiorato il 90% di occupazione con ospiti provenienti da 49 nazionalità differenti. E non finisce qui: non vogliamo svelare troppo, ma posso già dire che il prossimo appuntamento con l’Italian Lifestyle Collection è per la primavera 2024, con una nuova, iconica destinazione mare».","post_title":"Stea, Nicolaus: nel 2023 cresceremo di un ulteriore 25%","post_date":"2023-01-25T11:48:46+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1674647326000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"437921","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_230160\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Dana Dunne[/caption]\r\n\r\neDreams Odigeo ha annunciato oggi l'espansione della sua rete di Tech Hub con il lancio di un nuovo centro di innovazione a Milano. Il nuovo Tech Hub di Milano ha avviato le attività con un team iniziale di 60 persone. L'azienda prevede di assumere altri 100 professionisti in ambito tecnologico quest'anno in tutti i tech hub che gestisce in Europa, e Milano è una delle sedi in cui si stanno concentrando gli sforzi di reclutamento. Chi è interessato potrà trovare l’elenco delle selezioni attive sul sito dell’azienda dedicato, edreamsodigeocareers.com. I principali profili ricercati sono al momento:\r\n\r\nData Scientist\r\n\r\nTechnical Support Engineer\r\n\r\nLead Engineer\r\n\r\nJava software engineer\r\n\r\nFrontend software engineer\r\n\r\niOS Software engineer\r\n\r\nAndroid software engineer\r\n\r\nJava developer\r\n\r\nFrontend developer\r\n\r\nPHP Software engineer\r\nEspansione in Europa\r\nL'annuncio arriva mentre l'azienda continua a puntare su nuovi centri di sviluppo in tutta Europa, come nel caso dei recenti annunci per i Tech Hub di Porto, Barcellona, Madrid, Palma di Maiorca, Alicante e Budapest. Nominata dalla rivista Forbes una delle \"Migliori aziende per cui lavorare nel 2022\", eDreams Odigeo, solo l’anno scorso, a livello globale ha aggiunto 250 nuovi membri del team che sono stati inseriti nei dipartimenti tecnologici per supportare la crescita del suo servizio di abbonamento Prime, con l’obiettivo di raggiungere 7,25 milioni di membri Prime entro il 2025.\r\n\r\nDana Dunne, amministratore delegato di eDreams Odigeo, ha dichiarato. «Con la continua crescita della domanda di viaggi leasure e di servizi in abbonamento, siamo in una posizione ideale per intraprendere la prossima fase del nostro viaggio. Garantire ai nostri clienti un'esperienza soddisfacente è la chiave del nostro successo e, a tal fine, stiamo investendo nell'espansione della nostra rete di Tech Hub in tutta Europa e nel reclutamento di talenti di prim’ordine che si uniscano al nostro team e ci aiutino a continuare a rivoluzionare il settore dei viaggi.\r\n\r\nI nostri Tech Hub svolgono un ruolo cruciale nel sostenere la nostra continua crescita come azienda con modello di abbonamento. Il loro contributo avrà un impatto significativo sulle abitudini d’acquisto di milioni di viaggiatori in tutto il mondo. Siamo ansiosi di vedere il brillante futuro che attende eDreams Odigeo\".\r\n\r\n ","post_title":"eDreams apre il nuovo Tech hub a Milano e ricerca personale","post_date":"2023-01-25T11:43:16+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1674646996000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"437911","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_437915\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Lublino[/caption]\r\n\r\nLa Polonia rilancia la scommessa sul mercato Italia per il 2023 con più collegamenti aerei, numerose novità e una ancor più presente attività di formazione al trade. Obiettivo: consolidare i risultati 2019, quando si erano registrati arrivi per oltre 600.000 italiani.\r\n\r\n“La Polonia è una meta moderna e dinamica, molto apprezzata dagli italiani, che prediligono fra tutto le nostre città d’arte (Cracovia, Varsavia, Danzica e Breslavia fra tutte) – afferma Barbara Minczewa, direttrice dell’Ente nazionale polacco per il turismo in Italia - ma la promozione della destinazione per il 2023 sarà incentrata su una Polonia meno nota, una terra che attrae per il ricco patrimonio storico-culturale ma che deve oggi rivelare al grande pubblico la sua bellezza naturalistica, la biodiversità, le possibilità legate all’outdoor e la squisita offerta gastronomica”.\r\n\r\nNei primi 10 mesi del 2022, il numero di pernottamenti dei visitatori italiani non ha ancora raggiunto i dati dello stesso periodo del 2019 (anche se si attestano al 60%), ma con un aumento del +90% se si guarda al 2021. “Sono dati al momento ancora parziali, ma che ci mostrano un trend in crescita, non solo per quanto riguarda il turismo dall’Italia, ma in generale per i flussi provenienti dall’Unione europea”.\r\n\r\nIn calendario incontri di formazione online e fam trip, così da dare ad agenti e operatori l’occasione di approfondire la propria conoscenza sulla destinazione, ma anche la partecipazione a fiere ed eventi insieme ai dmc polacchi.\r\n\r\nSul fronte dei collegamenti spiccano i due nuovi per Lublino, città accademica e importante punto di unione fra l’Europa occidentale e quella orientale e, in secondo luogo, il grande ritorno del volo diretto Roma-Danzica. “La nostra forza sta nei numerosi collegamenti aerei che permettono a molti italiani di raggiungere il nostro paese in ogni stagione dell’anno grazie a operativi che consentono di organizzare long weekend oppure di approfittare dei ponti di primavera, per una breve vacanza o, ancora, del periodo delle festività natalizie, quando si svolgono i mercatini di Natale”.\r\n\r\n ","post_title":"La Polonia scommette sulle mete meno note. Più voli e tanta formazione al trade","post_date":"2023-01-25T11:11:30+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1674645090000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"437861","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":" Trasformazione, turismo e futuro. Sono i tre capisaldi di TIPO – Turismo Industriale Prato, il progetto giunto alla seconda edizione. Si tratta di un’esperienza di visita esclusiva in luoghi industriali suggestivi e ricchi di fascino, diversa da tutte le altre proposte italiane e internazionali di turismo industriale: non solo archeologia industriale e musei d'azienda, ma anche visite delle fabbriche in attività, perfettamente inserite nel presente e pronte alle sfide del futuro.  \r\n\r\nIl programma di iniziative di TIPO del 2023, alla scoperta territorio e del proprio legame con il tessile, tra passato e soprattutto presente, si snoda tra alcuni dei luoghi simbolo di Prato, città proiettata al futuro, in cui è presente la mano di grandi architetti e si respirano le storie di coloro che li hanno vissuti.\r\n\r\nIl progetto, in costante evoluzione per il numero di aziende coinvolte e per gli aspetti del turismo industriale che riesce a valorizzare, presenta da gennaio ad aprile, quattro weekend di eventi, sempre a fine mese. TIPO tour, un tour in fabbrica, alla scoperta di aspetti inediti e spettacolari della produzione tessile storica e contemporanea (dall’hi-tech ai campionari storici, dalle tecniche di lavorazione antiche a quelle contemporanee); TIPO kids, laboratori per bambini e famiglie alla scoperta dei segreti dei tessuti. E ad aprile un grande festival, il primo dedicato al turismo industriale, con spettacoli ed eventi. E poi gli itinerari di TIPO in luoghi sempre visitabili, con materiale illustrativo in italiano ed inglese, come la ex cimatoria Campolmi, oggi sede del Museo del Tessuto e della Biblioteca Lazzerini, per apprezzare le archeologie industriali trasformate in luoghi di cultura contemporanea; percorsi durante i quali il visitatore potrà apprezzare sia il recupero, conoscere la storia, godere delle opere di arte contemporanea presenti.\r\n\r\n«TIPO è ormai un tratto distintivo di Prato – commenta Gabriele Bosi, assessore al Turismo di Prato -  e del turismo che riguarda la nostra città. Gli eventi in programma in questo 2023 rispecchiano appieno la nostra volontà di raccontare il passato, il presente e il futuro del più grande distretto tessile d’Europa, coinvolgendo tutto il territorio, quindi non solo la città di Prato, ma ancora una volta anche i comuni limitrofi, facendo sistema. Ci saranno molte aziende coinvolte, delle vere e proprie eccellenze, così come luoghi di cultura e storia, che partecipano attivamente nel rendere unica la nostra città. Ringrazio ancora tutti coloro che sono impegnati in questo progetto che continua a crescere, e il pubblico che sceglierà di partecipare, dalla Toscana e da tutta Italia».","post_title":"TIPO 2023, alla scoperta del Made in Prato tra eventi, musei ed iniziative","post_date":"2023-01-25T10:49:25+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1674643765000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"437899","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Guiness Travel riparte da due delle destinazioni che hanno riscosso più successo nella scorsa stagione e apre le vendite 2023-23 su Turchia e Portogallo. Sono cinque in particolare gli itinerari dedicati al Paese euro-asiatico, con un totale di 55 partenze dispiegate durante tutto l’anno e che intercettano i ponti e le festività del 2023. Da segnalare il nuovo tour Il meglio della Turchia Prestige, con inizio delle visite a Izmir, proseguimento per la Cappadocia e infine arrivo a Istanbul. La capitale storica e culturale del paese è al centro della variegata proposta del to., con servizi 5 stelle, pensione completa, un articolato pacchetto di visite diurne e by night esclusivi. In tutti gli itinerari i gruppi saranno accompagnati da una guida itinerante parlante italiano. Da non perdere anche, per gli amanti dell’arte e dell’archeologia, il Gran Tour Turchia Orientale Prestige di 13 giorni caratterizzato dalla scelta di privilegiare le realtà locali, attraverso l’organizzazione di degustazioni e di pranzi presso famiglie di contadini turchi.\r\n\r\nLa programmazione sul Portogallo prevede invece otto itinerari con 75 partenze. Dal nord al sud della terra lusitana si potranno ammirare i tesori d’arte e di cultura, i villaggi nell’entroterra e quelli sul mare, con visite a tema enogastronomico selezionate nel ricco patrimonio delle tradizioni locali. La capitale Lisbona è oggetto di un secondo nuovo itinerario di cinque giorni, Lisbona à la carte, con hotel 5 stelle e un ricco programma di escursioni diurne e serali. Porto e i suoi dintorni nel Nord, il fascino incontaminato dell’Alentejo e dell’Algarve completano quindi il mosaico dell’offerta sul Portogallo, che include anche gli arcipelaghi di Madeira e delle Azzorre. Come in tutti gli itinerari Guiness, ogni partenza prevede l’accompagnatore sempre al seguito in partenza dall’Italia e una selezione di serviziin ogni fase del viaggio.\r\n\r\nPer incentivare l’early booking, Guiness Travel mette infine in campo una campagna scontistica dedicata: il Prenota Prima. Riproposta a grande richiesta, garantisce il prezzo bloccato senza nessun adeguamento valutario e tutta una serie di riduzioni legate al tipo di destinazione scelta.","post_title":"Guiness Travel: aperte le vendite 2023-24 su Turchia e Portogallo. Attivo il Prenota Prima","post_date":"2023-01-25T10:33:33+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1674642813000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti