4 December 2022

Martinica: un incantevole pezzetto di Francia nel mar dei Caraibi

[ 0 ]

«La Martinica è Francia, quindi le indicazioni sanitarie sono le stesse: tutto è aperto e si può viaggiare senza alcuna restrizione – sottolinea François Jock, responsabile del Coordinamento marketing e stampa dell’isola -. Siamo felici di accogliere i nostri visitatori dall’Italia. Non serve il passaporto, è sufficiente la carta d’identità, e la moneta corrente è l’euro. Gli ospiti italiani sono circa l’11% del totale e aumentano ogni anno. Tanti viaggiatori arrivano poi con le crociere: molte navi iniziano il loro viaggio nei Caraibi partendo dalla Martinica».

L’isola, un melting-pot di culture e tradizioni dove si registrano 28 gradi da gennaio a dicembre, sta vivendo un’interessante ripresa dopo la pandemia. Stanno aprendo nuovi hotel e sono disponibili sempre più posti letto. Le differenti location hanno circa 30 camere ciascuna; ci sono molti boutique hotel, affascinanti lodge realizzati con materiali naturali (Kréol’lodge a Cap Cabaret), strutture con una ventina di appartamenti immersi nel verde e la possibilità di raccogliere e cucinare ortaggi e frutta a km.0 (Village Pomme Cannelle) e hotel 3 stelle (Hotel Bambou).

«Tante sono le attività da praticare, anche in famiglia, come il kayak o il trekking, le immersioni e il surf – prosegue il responsabile della comunicazione -.  La Martinica è un’isola dove si può viaggiare da soli, in coppia e in famiglia in tutta sicurezza. È la perfetta destinazione per i viaggi di nozze». Per completare la propria esperienza sensoriale a Martinica, bisogna scoprire il rum locale, prodotto in 15 diverse cantine. Efficienti, infine, i collegamenti: i voli Air France partono da Milano, Roma, Venezia e Bologna già intorno alle 6 del mattino e fanno scalo a Parigi Charles De Gaulle – dove è disponibile un volo diretto per Martinica 3 volte a settimana con partenza alle 16:10 e atterraggio dopo circa 8 ore – oppure è possibile spostarsi con un rapido transfer all’aeroporto di Orly da dove ogni giorno alle 10:20 parte un volo diretto con arrivo alle 13.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435307 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Una celebrazione della destinazione, attraverso una visita guidata privata alla mostra Machu Picchu e gli Imperi d’Oro del Perù al Mudec di Milano. E' stata un successo la serata dedicata agli agenti di viaggio organizzata da Tour2000AmericaLatina in collaborazione con Promperù Italia. Da sempre il Paese andino è infatti una delle mete più importanti per il tour operator specializzato nell’organizzazione di viaggi in Centro e Sud America, Messico e Caraibi. “Con questo evento organizzato in collaborazione con Promperù Italia, abbiamo voluto offrire, agli agenti di viaggio che collaborano con noi da anni, l’esperienza unica della visita guidata privata alla mostra con un momento conviviale a seguire per scambiarsi gli auguri di Natale”, sottolinea Marino Pagni, general manager di Tour2000AmericaLatina. “Gli adv hanno avuto l’opportunità di conoscere la storia pre-Inca del Perù attraverso 180 pezzi accuratamente custoditi, nonché di visitare Machu Picchu grazie a un'esperienza di realtà virtuale”, aggiunge Joan Barrena, direttore di Promperù Italia. La mostra, attraverso manufatti plurimillenari, video, ricostruzioni immersive 3d, ha permesso insomma agli agenti di viaggio di viaggiare nel tempo per vivere la storia di una civiltà tanto gloriosa quanto antica e remota e di cui spesso si conosce solo l’ultimo tassello, quello più recente e universalmente reso famoso dal ritrovamento dei resti della grande città sacra di Machu Picchu. [post_title] => Tour2000AmericaLatina al Mudec di Milano con le adv per un viaggio virtuale nella destinazione Perù [post_date] => 2022-12-02T10:41:31+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669977691000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435256 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] =>   È il Polo passeggeri il protagonista della Winter experience del Gruppo Fs. «Un attore unico capace di garantire la libertà di viaggiare ovunque con collegamenti sempre più capillari e vicini alle necessità del territorio. - Afferma Luigi Corradi, amministratore delegato di Trenitalia e capogruppo di settore del Polo passeggeri - .Il nostro impegno per il futuro è valorizzare e incentivare la scelta del treno, il mezzo green per eccellenza, favorendo modalità di trasporto collettive e interconnesse, abbinate con altri mezzi di trasporto. Grazie a un’offerta sempre più door-to-door, Trenitalia diventa così hub aggregatore del turismo nel nostro paese e oltre i suoi confini». Domenica 11 dicembre prenderà il via la Trenitalia Winter Experience 2022/23:  un’esperienza di viaggio integrata treno-bus che, a partire dalle esigenze dei clienti e dei territori serviti, garantirà un’offerta sempre più efficace, competitiva e sostenibile, con tante promozioni per contrastare il caro vita. «Il bilancio dell’anno trascorso segna una crescita positiva rispetto al 2019. - ha sottolineato Corradi - Nel 2022 si è tornati a viaggiare e i nostri progetti per il futuro sono pieni di passione e impegno. Tre i grandi temi al centro della visione del Gruppo FS: la sostenibilità e l’impegno per il futuro, l’intermodalità e, quindi, la libertà di viaggiare ovunque e la fiducia dei clienti insieme con la gioia di viaggiare insieme». Italia e Europa L’universo del Polo passeggeri guarda all’Italia e all’Europa: Frecce, Intercity, Eurocity, Euronight e Il Regionale garantiranno in Italia oltre 6.700 collegamenti in treno e più di 13.600 corse bus, mentre all’estero il nuovo mercato del Gruppo attiverà oltre 2.400 collegamenti complessivi al giorno via treno e 9.000 le corse in bus in Spagna, Francia, Regno Unito, Germania, Olanda e Grecia. Viaggiare in treno sarà ancora più divertente per tutti, soprattutto per i più piccoli, grazie alle diverse offerte firmate anche Disney. In queste settimane sono numerose le partenze programmate verso i mercatini natalizi e in direzione delle piste da sci, mentre continuano a essere in primo piano i collegamenti con gli aeroporti e i viaggi verso le città d'arte e gli eventi di cultura e musica. Senza dimenticare l’apertura agli amici a 4 zampe che da sempre viaggiano al 50%, ma dal primo dicembre all’8 gennaio viaggeranno gratis su Frecce e Intercity. [post_title] => Gruppo Fs: la Winter experience 22/23 al servizio del Polo passeggeri [post_date] => 2022-12-02T08:39:45+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => topnews ) [post_tag_name] => Array ( [0] => Top News ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669970385000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435226 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Volotea estende il network da Olbia con tre nuove destinazioni. Dal 21 aprile 2023 decollerà il volo esclusivo verso Lille e dal 26 maggio sarà possibile raggiungere anche Barcellona; infine, dal 27 maggio partirà anche il collegamento per Firenze. Lille sarà servita da una frequenza a settimana, ogni venerdì, con un’offerta complessiva di più di 9.100 posti, pari a 58 voli. Per Barcellona è prevista una frequenza bisettimanale, ogni martedì e venerdì, per oltre 14.000 posti e 78 voli. Infine, Firenze conterà 5 voli alla settimana - ogni martedì, mercoledì, giovedì, sabato e domenica -, per oltre 31.500 posti e 202 voli. Diventano così 20 le destinazioni collegate da Volotea all’aeroporto di Olbia, 13 in Italia (Bologna, Catania, Genova, Milano Bergamo, Milano Linate, Napoli, Palermo, Pisa, Roma Fiumicino, Torino, Venezia, Verona e Firenze) e 7 all’estero, in Francia (Bordeaux, Deauville, Lione, Nantes, Strasburgo, Lille) e Spagna (Barcellona).   [post_title] => Volotea: tris di nuove rotte da Olbia, con Firenze, Barcellona e Lille [post_date] => 2022-12-01T12:59:24+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669899564000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435231 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_435232" align="alignleft" width="300"] René-Marc Chikli[/caption] Allarme dalla Ue. La Commissione europea ha proposto ai 27 Stati membri di limitare o addirittura eliminare del tutto il deposito cauzionale che viene versato come acconto di prenotazione di un viaggio tutto compreso, secondo quanto denuncia René-Marc Chikli, presidente di Ceto, il sindacato dei tour operator francesi. Questi depositi, che in molti paesi rappresentano circa il 30% del costo totale del viaggio, sono essenziali per finanziare l'attività b2bb di agenzie, grossisti e fornitori di trasporti. Il cliente, normalmente, paga alla data del viaggio quando quasi tutto è già stato contrattato. La proposta Ue nasce da paesi che fino ad ora non hanno una garanzia finanziaria per i depositi consegnati all'intermediario (in diversi paesi, come la Francia o la Gran Bretagna, l'assicurazione copre questo denaro). In Germania la garanzia copre appena 150 milioni, ma quelli scoperti dal fallimento di Thomas Cook hanno superato i 700 milioni, che sono caduti sulle spalle dello Stato. Modello di business in crisi Chikli ha spiegato al meeting Ceto, in corso in questi giorni, che l'Europa "mette in discussione la nozione di deposito, sebbene il suo principio non abbia sollevato alcun problema in Francia" negli anni in cui è stato applicato. Se questi depositi sono limitati o scompaiono, l'attuale modello di business del tour operator dovrebbe essere riconsiderato. "Rappresenta un grande rischio per il modello b2b", avvertono in Francia. Lo squilibrio sarebbe ancora maggiore per la distribuzione, con il rischio di fallimenti. Il flusso di cassa delle agenzie di viaggio si basa in quasi tutti i paesi sui depositi. I tour operator hanno annunciato che faranno pressione su Bruxelles per cambiare l'orientamento della modifica della direttiva. [post_title] => L'Ue vuole abolire il deposito di cauzione da versare alle agenzie di viaggio [post_date] => 2022-12-01T12:44:21+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669898661000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435213 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Le Seychelles centrano, in anticipo, il target dei 300.000 visitatori, totalizzando già alla fine della 46ª settimana dell'anno (20 novembre) 296.422 arrivi, da inizio 2022; le stime di chiusura d'anno di Tourism Seychelles salgono ora a quota 330.000 visitatori. E da oggi, 1° dicembre, per visitare l'arcipelago non sarà più necessario effettuare il tampone anche per chi non è vaccinato o è parzialmente vaccinato. In cima alla lista degli arrivi da gennaio ad oggi, le Seychelles hanno visto la costante ripresa dei mercati di riferimento tradizionali, tra cui Francia, Germania e Regno Unito al primo, secondo e quarto posto con rispettivamente 41.332, 40.933 e 19.693 visitatori. Nel frattempo, la Russia rimane il terzo miglior mercato di riferimento, con 26.408 visitatori registrati, ma l’Italia sale rapidamente la classifica posizionamdosi al quinto posto, con 16.619 arrivi. "I numeri mostrano oggi che abbiamo lentamente recuperato la nostra industria. Continueremo a monitorare le tendenze perché non sappiamo cosa ci riserverà il futuro - ha dichiarato la segretaria principale del Turismo, Sherin Francis -. Nel frattempo, rimaniamo concentrati sul miglioramento della nostra visibilità per attirare visitatori e migliorare l'esperienza dei nostri clienti per fidelizzarli". “Con il turismo internazionale tornato in pieno movimento, stiamo aumentando i nostri sforzi per accrescere la nostra visibilità in tutti i mercati - ha sottolineato Bernadette Willemin, direttrice generale marketing di Tourism Seychelles -. Attualmente stiamo intensificando i nostri sforzi per la creazione di contenuti, che supporteranno le nostre strategie di marketing digitale. Per quanto riguarda il marketing tradizionale, stiamo incrementando i rapporti con i nostri partner commerciali internazionali impegnati in vari progetti e aumentando la nostra partecipazione ad eventi internazionali".   [post_title] => Seychelles a quota 300.000 mila arrivi. Da oggi niente tampone anche per i non vaccinati [post_date] => 2022-12-01T11:02:14+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669892534000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435182 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La Catalogna cala il suo poker vincente per il 2023 e oltre: enogastronomia, cultura, cicloturismo e America’s Cup sono i punti cardine su cui la regione, prima per numero di visitatori internazionali in Spagna, investe in modo significativo, sulla scia di una stagione 2022 “che ha centrato segni tangibili di ripresa”. Così Marta Teixidor, direttrice dell’Ente del turismo della Catalogna in Italia: “Da gennaio a settembre abbiamo registrato 11,5 milioni di turisti stranieri, un dato che, se non ancora ai livelli 2019, testimonia però una ripresa sorprendente, sottolineata dal pieno ripristino dei collegamenti aerei”. I visitatori italiani sono stati “oltre 753 mila, il 20% in meno rispetto al 2019 ma che, per contro, hanno speso di più”. Punto primo, quindi, l’enogastronomia, "tema centrale per il 2023 e segmento su cui il governo ha investito 12 milioni di euro nell’intento di fare della regione una destinazione leader nel giro di tre anni e collocarla tra le Top 8 d’Europa”. Dalla sua, la regione può sin d’ora vantare chef riconosciuti nel mondo nonché 50 ristoranti stellati Michelin e 27 Stelle Verdi”. Sul fronte culturale, l'anno prossimo celebrerà i 50 anni dalla morte di Picasso nonché i 100 anni da quella del celebre architetto Lluis Domenech i Montaner, con eventi e mostre di richiamo internazionale. Il prodotto outdoor resta protagonista della regione che mantiene alta l’attenzione sul Gran Tour de Catalunya: “2000 km da percorre in 12 tappe o in 5 itinerari, all’insegna di un turismo sostenibile e di scoperta, del tutto personalizzabile”. E proprio in tema di vacanza attiva e a contatto con la natura si inserisce il cicloturismo, “altro prodotto di punta per il 2023 che vede investimenti ingenti. Tra le nuove proposte spiccano la BiciTransCat, itinerario che raggiunge la Francia, e diverse gare, come The Traka 2023 e la quinta edizione della Bike Race”. Uno sguardo, infine, sull’America’s Cup 2024 (in programma dal 22 agosto al 6 ottobre), “che sarà una grande vetrina per la regione e i suoi quasi 600 km di costa, oltre al fatto che attrarrà turisti diversi e alto spendenti. Ci stiamo già lavorando, considerando l'enorme macchina organizzativa di cui necessita un evento simile, che muove solo per questo 3000 persone. L'Italia, insieme a Francia e Regno Unito, sarà tra i paesi su cui concentreremo una promozione mirata in vista della kermesse". [post_title] => Enogastronomia, cultura, cicloturismo e America's Cup: ecco il poker vincente della Catalogna [post_date] => 2022-12-01T09:36:04+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669887364000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435134 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Norse Atlantic Airways porta a quattro le destinazioni europee collegate a New York con l'apertura delle vendite della  nuova rotta per Parigi Charles De Gaulle. Il collegamento diretto giornaliero, operato con Boeing 787, decollerà il 26 marzo 2023, con tariffe da 219 euro a tratta, tasse incluse. "Norse Atlantic Airways serve ora quattro importanti destinazioni europee da New York Jfk, con l'aggiunta di Parigi a Londra, Berlino e Oslo - ha dichiarato il ceo del vettore, Bjorn Tore Larsen -. L'introduzione di voli point-to-point tra la Francia e gli Stati Uniti, andrà a vantaggio del turismo e delle imprese locali. Non solo investiamo direttamente nei Paesi in cui operiamo assumendo personale locale, ma sosteniamo anche la creazione di posti di lavoro nel settore turistico e dei servizi". Norse Atlantic offre due cabine, Economy e Premium. I passeggeri possono scegliere tra una semplice gamma di tariffe, Light, Classic e Plus, che riflettono il modo in cui desiderano viaggiare e quali opzioni sono importanti per loro. Le tariffe Light rappresentano l'opzione più conveniente, mentre le tariffe Plus includono la franchigia massima per il bagaglio, due servizi di ristorazione, una migliore esperienza in aeroporto e a bordo e una maggiore flessibilità dei biglietti. [post_title] => Norse Atlantic: Parigi è la quarta destinazione collegata a New York Jfk, vendite aperte [post_date] => 2022-12-01T09:00:12+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669885212000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435121 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => SalamAir inaugurerà il prossimo 18 dicembre la sua seconda destinazione in Thailandia, Bangkok: il nuovo collegamento diretto da Muscat sarà operato tre volte alla settimana, domenica, martedì e venerdì, mentre i voli di ritorno dalla capitale thailandese sono previsti il lunedì, il mercoledì e il sabato.  La nuova rotta si aggiunge a quella già operativa verso Phuket e segna l'ulteriore espansione della low cost dell'Oman nel  Sud-est asiatico. La tratta ha registrato una forte domanda sia per i voli in partenza che per quelli in arrivo.  "Bangkok rimane una delle destinazioni turistiche preferite dagli omaniti e dagli stranieri - ha dichiarato Mohamed Ahmed, ceo di SalamAir -. Ai nostri clienti offriamo un prodotto dal perfetto rapporto qualità-prezzo che consente loro di essere flessibili, di risparmiare grazie alle nostre tariffe competitive e di aggiungere i servizi che preferiscono". I voli daranno impulso al turismo, alle relazioni economiche e alle opportunità commerciali tra l'Oman e la Thailandia. La strategia di espansione del network della compagnia aerea è dedicata a collegare sempre più destinazioni lungo nuovi settori per stabilire una forte presenza pan-internazionale". Il vettore opera attualmente con una flotta composta da sei A320neo e quattro A321neo. [post_title] => SalamAir vola verso la sua seconda destinazione in Thailandia: Bangkok [post_date] => 2022-11-30T11:21:22+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669807282000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435034 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Dopo la versione resa disponibile via web dello scorso anno, Futura Vacanze porta in agenzia il catalogo dedicato alla programmazione internazionale, segnando così la centralità del prodotto estero incentrata sul medio raggio, che rappresenta un tassello importante per il proprio piano di sviluppo. I club oltre confine sono infatti destinati a essere oggetto di un’importanza sempre maggiore, anche nell’ottica di affiancare all’offerta mare Italia una programmazione  complementare. La scelta dei tre resort proposti (i Futura Club Vila Baleira, sull’isola di Porto Santo, parte dell’arcipelago di Madeira; Albatros a Sharm el Sheikh e Brayka Resort, a Marsa Alam) è frutto di una strategia di posizionamento nelle rispettive destinazioni, che ha comportato importanti investimenti di portata pluriennale. Entrambe le strutture sul mar Rosso sono in particolare dei 5 stelle, che godono di una posizione molto scenografica e al contempo adatta anche ai bambini e ai nuotatori meno esperti. Per tutti e tre spicca inoltre la formula hard all inclusive, pensata per le esigenze del mercato italiano. In risalto, oltre ai pacchetti volo-soggiorno nei club, anche le proposte vacanze combinate, ideali per dare la possibilità alla distribuzione di intercettare differenti tipologie di target, che si vanno a sommare a quello del villaggista puro. Tra questi, l'idea di viaggio che nell’arco temporale di una settimana mette insieme tre notti a Funchal, capoluogo dell’arcipelago, con la possibilità di esplorare l’isola di Madeira, e quattro notti a Porto Santo, nel club Vila Baleira. Per completare il prodotto egiziano, il to ripropone inoltre sia come offerta di singola vacanza, sia in abbinamento al soggiorno prettamente balneare, tre grandi classici quali cinque giorni dedicati interamente a Il Cairo, nonché le crociera Egitto classico e Nefertiti. Quest'ultima combina la capitale con alcune tappe in luoghi simbolo quali, per esempio, Luxor e Aswan. Davvero ingenti poi le risorse dedicate ai collegamenti, mediante un piano trasporti di ampio respiro, con voli speciali da Milano Malpensa, Bergamo, Verona, Bologna, Roma Fiumicino e Napoli. “L’ottimo feedback registrato e le stesse richieste ricevute dal mercato ci hanno spinto ad ampliare l’offerta inserendo anche la possibilità di crociere ed estensioni a Il Cairo - spiega il direttore commerciale del to, Belinda Coccia -. In particolar modo, abbiamo già sperimentato con ottimi risultati la combinazione tra Porto Santo e Funchal nell’arcipelago di Madeira. Per il mar Rosso, le proposte speciali per Natale e Capodanno stanno andando molto bene, così come le partenze dei primi mesi del 2023. Il catalogo darà un ulteriore impulso alle vendite e rappresenterà un agile strumento di lavoro per la distribuzione”.   [post_title] => Futura Vacanze punta sull'offerta internazionale. In distribuzione il catalogo dedicato [post_date] => 2022-11-29T13:17:42+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669727862000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "martinica un incantevole pezzetto di francia nel mar dei caraibi" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":68,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":1216,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435307","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Una celebrazione della destinazione, attraverso una visita guidata privata alla mostra Machu Picchu e gli Imperi d’Oro del Perù al Mudec di Milano. E' stata un successo la serata dedicata agli agenti di viaggio organizzata da Tour2000AmericaLatina in collaborazione con Promperù Italia. Da sempre il Paese andino è infatti una delle mete più importanti per il tour operator specializzato nell’organizzazione di viaggi in Centro e Sud America, Messico e Caraibi.\r\n\r\n“Con questo evento organizzato in collaborazione con Promperù Italia, abbiamo voluto offrire, agli agenti di viaggio che collaborano con noi da anni, l’esperienza unica della visita guidata privata alla mostra con un momento conviviale a seguire per scambiarsi gli auguri di Natale”, sottolinea Marino Pagni, general manager di Tour2000AmericaLatina. “Gli adv hanno avuto l’opportunità di conoscere la storia pre-Inca del Perù attraverso 180 pezzi accuratamente custoditi, nonché di visitare Machu Picchu grazie a un'esperienza di realtà virtuale”, aggiunge Joan Barrena, direttore di Promperù Italia.\r\n\r\nLa mostra, attraverso manufatti plurimillenari, video, ricostruzioni immersive 3d, ha permesso insomma agli agenti di viaggio di viaggiare nel tempo per vivere la storia di una civiltà tanto gloriosa quanto antica e remota e di cui spesso si conosce solo l’ultimo tassello, quello più recente e universalmente reso famoso dal ritrovamento dei resti della grande città sacra di Machu Picchu.","post_title":"Tour2000AmericaLatina al Mudec di Milano con le adv per un viaggio virtuale nella destinazione Perù","post_date":"2022-12-02T10:41:31+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1669977691000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435256","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":" \r\n\r\nÈ il Polo passeggeri il protagonista della Winter experience del Gruppo Fs. «Un attore unico capace di garantire la libertà di viaggiare ovunque con collegamenti sempre più capillari e vicini alle necessità del territorio. - Afferma Luigi Corradi, amministratore delegato di Trenitalia e capogruppo di settore del Polo passeggeri - .Il nostro impegno per il futuro è valorizzare e incentivare la scelta del treno, il mezzo green per eccellenza, favorendo modalità di trasporto collettive e interconnesse, abbinate con altri mezzi di trasporto. Grazie a un’offerta sempre più door-to-door, Trenitalia diventa così hub aggregatore del turismo nel nostro paese e oltre i suoi confini».\r\n\r\nDomenica 11 dicembre prenderà il via la Trenitalia Winter Experience 2022/23:  un’esperienza di viaggio integrata treno-bus che, a partire dalle esigenze dei clienti e dei territori serviti, garantirà un’offerta sempre più efficace, competitiva e sostenibile, con tante promozioni per contrastare il caro vita. «Il bilancio dell’anno trascorso segna una crescita positiva rispetto al 2019. - ha sottolineato Corradi - Nel 2022 si è tornati a viaggiare e i nostri progetti per il futuro sono pieni di passione e impegno. Tre i grandi temi al centro della visione del Gruppo FS: la sostenibilità e l’impegno per il futuro, l’intermodalità e, quindi, la libertà di viaggiare ovunque e la fiducia dei clienti insieme con la gioia di viaggiare insieme».\r\nItalia e Europa\r\nL’universo del Polo passeggeri guarda all’Italia e all’Europa: Frecce, Intercity, Eurocity, Euronight e Il Regionale garantiranno in Italia oltre 6.700 collegamenti in treno e più di 13.600 corse bus, mentre all’estero il nuovo mercato del Gruppo attiverà oltre 2.400 collegamenti complessivi al giorno via treno e 9.000 le corse in bus in Spagna, Francia, Regno Unito, Germania, Olanda e Grecia.\r\n\r\nViaggiare in treno sarà ancora più divertente per tutti, soprattutto per i più piccoli, grazie alle diverse offerte firmate anche Disney. In queste settimane sono numerose le partenze programmate verso i mercatini natalizi e in direzione delle piste da sci, mentre continuano a essere in primo piano i collegamenti con gli aeroporti e i viaggi verso le città d'arte e gli eventi di cultura e musica. Senza dimenticare l’apertura agli amici a 4 zampe che da sempre viaggiano al 50%, ma dal primo dicembre all’8 gennaio viaggeranno gratis su Frecce e Intercity.","post_title":"Gruppo Fs: la Winter experience 22/23 al servizio del Polo passeggeri","post_date":"2022-12-02T08:39:45+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["topnews"],"post_tag_name":["Top News"]},"sort":[1669970385000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435226","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Volotea estende il network da Olbia con tre nuove destinazioni. Dal 21 aprile 2023 decollerà il volo esclusivo verso Lille e dal 26 maggio sarà possibile raggiungere anche Barcellona; infine, dal 27 maggio partirà anche il collegamento per Firenze. Lille sarà servita da una frequenza a settimana, ogni venerdì, con un’offerta complessiva di più di 9.100 posti, pari a 58 voli. Per Barcellona è prevista una frequenza bisettimanale, ogni martedì e venerdì, per oltre 14.000 posti e 78 voli. Infine, Firenze conterà 5 voli alla settimana - ogni martedì, mercoledì, giovedì, sabato e domenica -, per oltre 31.500 posti e 202 voli.\r\nDiventano così 20 le destinazioni collegate da Volotea all’aeroporto di Olbia, 13 in Italia (Bologna, Catania, Genova, Milano Bergamo, Milano Linate, Napoli, Palermo, Pisa, Roma Fiumicino, Torino, Venezia, Verona e Firenze) e 7 all’estero, in Francia (Bordeaux, Deauville, Lione, Nantes, Strasburgo, Lille) e Spagna (Barcellona).\r\n ","post_title":"Volotea: tris di nuove rotte da Olbia, con Firenze, Barcellona e Lille","post_date":"2022-12-01T12:59:24+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1669899564000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435231","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_435232\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] René-Marc Chikli[/caption]\r\n\r\nAllarme dalla Ue. La Commissione europea ha proposto ai 27 Stati membri di limitare o addirittura eliminare del tutto il deposito cauzionale che viene versato come acconto di prenotazione di un viaggio tutto compreso, secondo quanto denuncia René-Marc Chikli, presidente di Ceto, il sindacato dei tour operator francesi. Questi depositi, che in molti paesi rappresentano circa il 30% del costo totale del viaggio, sono essenziali per finanziare l'attività b2bb di agenzie, grossisti e fornitori di trasporti. Il cliente, normalmente, paga alla data del viaggio quando quasi tutto è già stato contrattato.\r\n\r\nLa proposta Ue nasce da paesi che fino ad ora non hanno una garanzia finanziaria per i depositi consegnati all'intermediario (in diversi paesi, come la Francia o la Gran Bretagna, l'assicurazione copre questo denaro). In Germania la garanzia copre appena 150 milioni, ma quelli scoperti dal fallimento di Thomas Cook hanno superato i 700 milioni, che sono caduti sulle spalle dello Stato.\r\nModello di business in crisi\r\nChikli ha spiegato al meeting Ceto, in corso in questi giorni, che l'Europa \"mette in discussione la nozione di deposito, sebbene il suo principio non abbia sollevato alcun problema in Francia\" negli anni in cui è stato applicato.\r\n\r\nSe questi depositi sono limitati o scompaiono, l'attuale modello di business del tour operator dovrebbe essere riconsiderato. \"Rappresenta un grande rischio per il modello b2b\", avvertono in Francia. Lo squilibrio sarebbe ancora maggiore per la distribuzione, con il rischio di fallimenti. Il flusso di cassa delle agenzie di viaggio si basa in quasi tutti i paesi sui depositi.\r\n\r\nI tour operator hanno annunciato che faranno pressione su Bruxelles per cambiare l'orientamento della modifica della direttiva.","post_title":"L'Ue vuole abolire il deposito di cauzione da versare alle agenzie di viaggio","post_date":"2022-12-01T12:44:21+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1669898661000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435213","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Le Seychelles centrano, in anticipo, il target dei 300.000 visitatori, totalizzando già alla fine della 46ª settimana dell'anno (20 novembre) 296.422 arrivi, da inizio 2022; le stime di chiusura d'anno di Tourism Seychelles salgono ora a quota 330.000 visitatori. E da oggi, 1° dicembre, per visitare l'arcipelago non sarà più necessario effettuare il tampone anche per chi non è vaccinato o è parzialmente vaccinato.\r\nIn cima alla lista degli arrivi da gennaio ad oggi, le Seychelles hanno visto la costante ripresa dei mercati di riferimento tradizionali, tra cui Francia, Germania e Regno Unito al primo, secondo e quarto posto con rispettivamente 41.332, 40.933 e 19.693 visitatori. Nel frattempo, la Russia rimane il terzo miglior mercato di riferimento, con 26.408 visitatori registrati, ma l’Italia sale rapidamente la classifica posizionamdosi al quinto posto, con 16.619 arrivi.\r\n\"I numeri mostrano oggi che abbiamo lentamente recuperato la nostra industria. Continueremo a monitorare le tendenze perché non sappiamo cosa ci riserverà il futuro - ha dichiarato la segretaria principale del Turismo, Sherin Francis -. Nel frattempo, rimaniamo concentrati sul miglioramento della nostra visibilità per attirare visitatori e migliorare l'esperienza dei nostri clienti per fidelizzarli\".\r\n“Con il turismo internazionale tornato in pieno movimento, stiamo aumentando i nostri sforzi per accrescere la nostra visibilità in tutti i mercati - ha sottolineato Bernadette Willemin, direttrice generale marketing di Tourism Seychelles -. Attualmente stiamo intensificando i nostri sforzi per la creazione di contenuti, che supporteranno le nostre strategie di marketing digitale. Per quanto riguarda il marketing tradizionale, stiamo incrementando i rapporti con i nostri partner commerciali internazionali impegnati in vari progetti e aumentando la nostra partecipazione ad eventi internazionali\".\r\n ","post_title":"Seychelles a quota 300.000 mila arrivi. Da oggi niente tampone anche per i non vaccinati","post_date":"2022-12-01T11:02:14+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1669892534000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435182","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La Catalogna cala il suo poker vincente per il 2023 e oltre: enogastronomia, cultura, cicloturismo e America’s Cup sono i punti cardine su cui la regione, prima per numero di visitatori internazionali in Spagna, investe in modo significativo, sulla scia di una stagione 2022 “che ha centrato segni tangibili di ripresa”. Così Marta Teixidor, direttrice dell’Ente del turismo della Catalogna in Italia: “Da gennaio a settembre abbiamo registrato 11,5 milioni di turisti stranieri, un dato che, se non ancora ai livelli 2019, testimonia però una ripresa sorprendente, sottolineata dal pieno ripristino dei collegamenti aerei”. I visitatori italiani sono stati “oltre 753 mila, il 20% in meno rispetto al 2019 ma che, per contro, hanno speso di più”.\r\n\r\nPunto primo, quindi, l’enogastronomia, \"tema centrale per il 2023 e segmento su cui il governo ha investito 12 milioni di euro nell’intento di fare della regione una destinazione leader nel giro di tre anni e collocarla tra le Top 8 d’Europa”. Dalla sua, la regione può sin d’ora vantare chef riconosciuti nel mondo nonché 50 ristoranti stellati Michelin e 27 Stelle Verdi”.\r\n\r\nSul fronte culturale, l'anno prossimo celebrerà i 50 anni dalla morte di Picasso nonché i 100 anni da quella del celebre architetto Lluis Domenech i Montaner, con eventi e mostre di richiamo internazionale.\r\n\r\nIl prodotto outdoor resta protagonista della regione che mantiene alta l’attenzione sul Gran Tour de Catalunya: “2000 km da percorre in 12 tappe o in 5 itinerari, all’insegna di un turismo sostenibile e di scoperta, del tutto personalizzabile”. E proprio in tema di vacanza attiva e a contatto con la natura si inserisce il cicloturismo, “altro prodotto di punta per il 2023 che vede investimenti ingenti. Tra le nuove proposte spiccano la BiciTransCat, itinerario che raggiunge la Francia, e diverse gare, come The Traka 2023 e la quinta edizione della Bike Race”.\r\n\r\nUno sguardo, infine, sull’America’s Cup 2024 (in programma dal 22 agosto al 6 ottobre), “che sarà una grande vetrina per la regione e i suoi quasi 600 km di costa, oltre al fatto che attrarrà turisti diversi e alto spendenti. Ci stiamo già lavorando, considerando l'enorme macchina organizzativa di cui necessita un evento simile, che muove solo per questo 3000 persone. L'Italia, insieme a Francia e Regno Unito, sarà tra i paesi su cui concentreremo una promozione mirata in vista della kermesse\".","post_title":"Enogastronomia, cultura, cicloturismo e America's Cup: ecco il poker vincente della Catalogna","post_date":"2022-12-01T09:36:04+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1669887364000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435134","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Norse Atlantic Airways porta a quattro le destinazioni europee collegate a New York con l'apertura delle vendite della  nuova rotta per Parigi Charles De Gaulle. Il collegamento diretto giornaliero, operato con Boeing 787, decollerà il 26 marzo 2023, con tariffe da 219 euro a tratta, tasse incluse.\r\n\r\n\"Norse Atlantic Airways serve ora quattro importanti destinazioni europee da New York Jfk, con l'aggiunta di Parigi a Londra, Berlino e Oslo - ha dichiarato il ceo del vettore, Bjorn Tore Larsen -. L'introduzione di voli point-to-point tra la Francia e gli Stati Uniti, andrà a vantaggio del turismo e delle imprese locali. Non solo investiamo direttamente nei Paesi in cui operiamo assumendo personale locale, ma sosteniamo anche la creazione di posti di lavoro nel settore turistico e dei servizi\".\r\n\r\nNorse Atlantic offre due cabine, Economy e Premium. I passeggeri possono scegliere tra una semplice gamma di tariffe, Light, Classic e Plus, che riflettono il modo in cui desiderano viaggiare e quali opzioni sono importanti per loro. Le tariffe Light rappresentano l'opzione più conveniente, mentre le tariffe Plus includono la franchigia massima per il bagaglio, due servizi di ristorazione, una migliore esperienza in aeroporto e a bordo e una maggiore flessibilità dei biglietti.","post_title":"Norse Atlantic: Parigi è la quarta destinazione collegata a New York Jfk, vendite aperte","post_date":"2022-12-01T09:00:12+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1669885212000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435121","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"SalamAir inaugurerà il prossimo 18 dicembre la sua seconda destinazione in Thailandia, Bangkok: il nuovo collegamento diretto da Muscat sarà operato tre volte alla settimana, domenica, martedì e venerdì, mentre i voli di ritorno dalla capitale thailandese sono previsti il lunedì, il mercoledì e il sabato. \r\n\r\nLa nuova rotta si aggiunge a quella già operativa verso Phuket e segna l'ulteriore espansione della low cost dell'Oman nel  Sud-est asiatico. La tratta ha registrato una forte domanda sia per i voli in partenza che per quelli in arrivo. \r\n\r\n\"Bangkok rimane una delle destinazioni turistiche preferite dagli omaniti e dagli stranieri - ha dichiarato Mohamed Ahmed, ceo di SalamAir -. Ai nostri clienti offriamo un prodotto dal perfetto rapporto qualità-prezzo che consente loro di essere flessibili, di risparmiare grazie alle nostre tariffe competitive e di aggiungere i servizi che preferiscono\". I voli daranno impulso al turismo, alle relazioni economiche e alle opportunità commerciali tra l'Oman e la Thailandia. La strategia di espansione del network della compagnia aerea è dedicata a collegare sempre più destinazioni lungo nuovi settori per stabilire una forte presenza pan-internazionale\".\r\n\r\nIl vettore opera attualmente con una flotta composta da sei A320neo e quattro A321neo.","post_title":"SalamAir vola verso la sua seconda destinazione in Thailandia: Bangkok","post_date":"2022-11-30T11:21:22+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1669807282000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435034","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Dopo la versione resa disponibile via web dello scorso anno, Futura Vacanze porta in agenzia il catalogo dedicato alla programmazione internazionale, segnando così la centralità del prodotto estero incentrata sul medio raggio, che rappresenta un tassello importante per il proprio piano di sviluppo. I club oltre confine sono infatti destinati a essere oggetto di un’importanza sempre maggiore, anche nell’ottica di affiancare all’offerta mare Italia una programmazione  complementare.\r\n\r\nLa scelta dei tre resort proposti (i Futura Club Vila Baleira, sull’isola di Porto Santo, parte dell’arcipelago di Madeira; Albatros a Sharm el Sheikh e Brayka Resort, a Marsa Alam) è frutto di una strategia di posizionamento nelle rispettive destinazioni, che ha comportato importanti investimenti di portata pluriennale. Entrambe le strutture sul mar Rosso sono in particolare dei 5 stelle, che godono di una posizione molto scenografica e al contempo adatta anche ai bambini e ai nuotatori meno esperti. Per tutti e tre spicca inoltre la formula hard all inclusive, pensata per le esigenze del mercato italiano.\r\n\r\nIn risalto, oltre ai pacchetti volo-soggiorno nei club, anche le proposte vacanze combinate, ideali per dare la possibilità alla distribuzione di intercettare differenti tipologie di target, che si vanno a sommare a quello del villaggista puro. Tra questi, l'idea di viaggio che nell’arco temporale di una settimana mette insieme tre notti a Funchal, capoluogo dell’arcipelago, con la possibilità di esplorare l’isola di Madeira, e quattro notti a Porto Santo, nel club Vila Baleira. Per completare il prodotto egiziano, il to ripropone inoltre sia come offerta di singola vacanza, sia in abbinamento al soggiorno prettamente balneare, tre grandi classici quali cinque giorni dedicati interamente a Il Cairo, nonché le crociera Egitto classico e Nefertiti. Quest'ultima combina la capitale con alcune tappe in luoghi simbolo quali, per esempio, Luxor e Aswan.\r\n\r\nDavvero ingenti poi le risorse dedicate ai collegamenti, mediante un piano trasporti di ampio respiro, con voli speciali da Milano Malpensa, Bergamo, Verona, Bologna, Roma Fiumicino e Napoli. “L’ottimo feedback registrato e le stesse richieste ricevute dal mercato ci hanno spinto ad ampliare l’offerta inserendo anche la possibilità di crociere ed estensioni a Il Cairo - spiega il direttore commerciale del to, Belinda Coccia -. In particolar modo, abbiamo già sperimentato con ottimi risultati la combinazione tra Porto Santo e Funchal nell’arcipelago di Madeira. Per il mar Rosso, le proposte speciali per Natale e Capodanno stanno andando molto bene, così come le partenze dei primi mesi del 2023. Il catalogo darà un ulteriore impulso alle vendite e rappresenterà un agile strumento di lavoro per la distribuzione”.\r\n\r\n ","post_title":"Futura Vacanze punta sull'offerta internazionale. In distribuzione il catalogo dedicato","post_date":"2022-11-29T13:17:42+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1669727862000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti