16 June 2021

Marocco: persi quasi 5 miliardi di dollari di entrate turistiche nel 2020

[ 0 ]

Il 2020 del Marocco paga un conto salato alla pandemia, registrando un calo delle entrate turistiche del 53,8% pari ad una perdita di 42,4 miliardi di dirham, cioè 4,77 miliardi di dollari (contro una crescita del 7,8% nel 2019). Il dato reso noto dal Directorate of Studies and Financial Projections evidenzia però come ci sia stato un “significativo rallentamento del ritmo di flessione durante il quarto trimestre del 2020”, che ha raggiunto il -46,1%.

Nel trimestre precedente, lo stesso indicatore aveva segnato un -80,1% grazie all’allentamento delle misure di lockdown indotte dal Covid-19 a partire da settembre 2020. Il volume degli arrivi turistici in Marocco è diminuito del 78,9% alla fine di novembre 2020 rispetto a un aumento del 5,3% durante i primi undici mesi nel 2019. Anche il numero di pernottamenti è diminuito del 72,3% dopo un aumento iniziale del 5,2%.

Il Marocco aveva varato lo stato di emergenza a metà marzo 2020, con la sospensione di tutti i viaggi internazionali via mare, aria e terra per limitare la diffusione del Covid-19; le restrizioni di viaggio sono state allentate a luglio, quando Royal Air Maroc ha lanciato un programma speciale di rimpatrio per i marocchini che vivono all’estero, i residenti bloccati e i turisti, nonché gli operatori economici. Il paese ha poi riaperto gradualmente i confini per consentire l’ingresso ai turisti, che comunque sono tenuti ottenere un test negativo alla Pcr, effettuato entro 72 ore dalla partenza.

 




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti