21 May 2024

Lanzarote, la presidente Corujo: “I turisti britannici sono e saranno sempre i benvenuti”

[ 0 ]

“Siete e sarete sempre i benvenuti qui”: con queste parole la presidente di Lanzarote si è rivolta ai viaggiatori britannici, tentando di placare la querelle nata dalla decisione del governo dell’isola di ridurre la dipendenza dai flussi provenienti dal Regno Unito, a fronte di una situazione di ‘over tourism’ ormai al limite.

A scatenare le reazioni inglesi il nuovo piano dell’isola che punta, tra l’altro ad attrarre un maggior numero di turisti da altri Paesi, come la Germania, a scapito di quelli britannici. Una decisione significativa, considerando che attualmente i turisti inglesi rappresentano la metà dei visitatori stranieri di Lanzarote. 

La presidente, Maria Dolores Corujo, ha però ribadito che attualmente la priorità deve essere quella che punta ad uno “sviluppo razionale e duraturo basato sulla qualità“. Ma ha insistito, in una lettera aperta al quotidiano isolano La Voz de Lanzarote: “È assolutamente falso che a Lanzarote non vogliamo il turismo britannico o che vogliamo ridurre il numero di turisti britannici”.

 

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467772 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Aperte le vendite Costa per le crociere dell'inverno 2025.26, che includono la novità dell'itinerario alle Canarie. I viaggi in partenza da dicembre 2025 a marzo 2026 proporranno anche una vasta scelta di vacanze nel Mediterraneo, ai Caraibi e negli Emirati Arabi, oltre alla nuova edizione del Giro del Mondo. A incrociare al largo delle Canarie sarà in particolare la Fortuna, con imbarco da Las Palmas o Santa Cruz de Tenerife, raggiungibili con le offerte volo+crociera della compagnia. In una settimana di vacanza gli ospiti potranno visitare ben sei isole, tra cui Madeira e ben cinque Canarie: Tenerife, La Gomera, La Palma, Lanzarote, Gran Canaria. Per andare alla scoperta dei luoghi più iconici di Italia, Francia e Spagna, la Smeralda offrirà invece crociere di una settimana con visite a Savona, Marsiglia, Barcellona, Palma di Maiorca, Palermo e Civitavecchia/Roma. Per iniziare la propria crociera si può partire da ognuno di questi porti. Sui Caraibi la formula proposta è quella del pacchetto volo+crociera, con imbarchi da Point-à-Pitre (Guadalupa) o Fort-de-France (Martinica) per la Fascinosa, e da La Romana (Repubblica Dominicana) per la Pacifica. Il primo dei tre itinerari della Fascinosa va alla scoperta delle Antille Olandesi, con Aruba, Bonaire e Curaçao. Il secondo consente di esplorare le diverse sfumature dei Caraibi, tra le antiche tradizioni di Santa Lucia e Barbados e la natura di Antigua e Barbuda. L’ultimo itinerario della Fascinosa è dedicato a sei isole, tra cui Trinidad e Tobago, con la sua colorata barriera corallina, Barbados e Grenada. Il primo tour caraibico della Pacifica è invece una full immersion nella Repubblica Dominicana, tra le foreste di mangrovie di Samanà, le piantagioni di caffè di Amber Cove e una giornata intera a Catalina, l’isola esclusiva di Costa. Il secondo va alla scoperta di sei tra le più belle isole dei Caraibi, per nuotare nelle piscine naturali di Tortola e conoscere le tradizioni rurali di Santa Lucia. Un’altra destinazione per vivere l’inverno al caldo, ma più vicina a casa, raggiungibile sempre grazie alla formula volo+crociera, sono gli Emirati Arabi, dove opererà la Toscana. Le crociere, di una settimana, visiteranno Dubai (Emirati Arabi), con una sosta di due giorni, Muscat (Oman), Doha (Qatar) e Abu Dhabi (Emirati Arabi), portando gli ospiti a conoscere le antiche tradizioni, la natura ma anche le città di quest’area. Imbarchi disponibili da ognuno dei porti compresi nell’itinerario. Infine, l’edizione 2026 del Giro del Mondo, con la Deliziosa, in partenza il 21 novembre 2025 da Trieste, circumnavigherà il globo, muovendosi sempre verso ovest: 128 giorni, esplorando quattro continenti, alla scoperta dei paesaggi del Sud America, della natura primordiale delle isole del Pacifico, dalla Polinesia Francese alla nuova Caledonia, spingendosi sino a Tokyo e all’India. [post_title] => Costa: al via le vendite inverno 2025/26. Arriva il nuovo itinerario alle Canarie [post_date] => 2024-05-21T12:57:09+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716296229000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467778 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => L'inverno di Ita Airways prevede un maggior numero di voli sulle rotte verso Miami e le Maldive. Nel dettaglio, sulla tratta Roma Fiumicino-Miami saranno aggiunte due frequenze aggiuntive dal 31 ottobre 2024 (operate con Airbus A330-900) che portano il totale da 7 a 9 alla settimana. Le due frequenze aggiuntive sono previste il giovedì e il sabato con partenza da Roma alle 15:00 e arrivo a Miami alle 21:55 (local time); il volo di ritorno da Miami parte alle 23:20 e arriva a Fiumicino alle 15:10 (local time). L'incremento dell'offerta verso Miami conferma il buon momento dei collegamenti verso il Nord America e sottolinea l’importanza della regione nordamericana, primo mercato strategico dopo l’Italia per la compagnia. Attualmente sono otto i collegamenti del vettore verso Stati Uniti e in Canada, dopo l’inaugurazione del diretto Roma Fiumicino-Chicago lo scorso aprile e Roma Fiumicino-Toronto, lo scorso 10 maggio.  Altra destinazione protagonista della winter 2024-25 sono le Maldive: durante le festività natalizie, il volo per Malè opererà fino a sei frequenze settimanali (dal 30 dicembre 2024 al 5 gennaio 2025). L’operativo prevede partenza da Roma Fiumicino alle 22:15 e arrivo all’aeroportointernazionale di Velana - Malè alle 11:25 (local time); rientro da Malè alle 13:25 (local time) con atterraggio a Fiumicino alle 19:50.  [post_title] => Ita Airways aggiunge nuove frequenze sulle rotte da Roma per Miami e Maldive [post_date] => 2024-05-21T12:56:17+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716296177000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467758 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Nei week-end dal 14 al 29 settembre 2024 torna l’edizione “Autunno” di “Ville Aperte in Brianza”, per esplorare 200 capolavori architettonici, spesso inaccessibili al pubblico, in 5 province della Lombardia, tra itinerari speciali, visite guidate ed eventi a tema. La manifestazione, giunta alla 22° edizione e proposta nel doppio appuntamento “Primavera” e “Autunno”, apre le porte delle “ville di delizia”, le splendide dimore costruite a partire dal XVI al XIX secolo dalle famiglie nobiliari milanesi che sceglievano la Brianza per trascorrervi lunghi periodi di vacanza e riposo e dove dedicarsi ad attività di svago. L’edizione Primavera ha visto l’apertura di 33 ville, registrando un grande successo con 25mila presenze, in attesa dell’edizione Autunno: in programma nei week end dal 14 al 29 settembre 2024 sarà ancora più ricca di proposte, sorprese, nuove esperienze artistiche, coinvolgendo oltre 200 beni, 80 partner (tra pubblici e privati) e 5 province. Protagoniste non solo le “ville di delizia” ma anche tutto quanto le circonda: musei, edifici religiosi, vie d’acqua, parchi, luoghi di architettura industriale, piccoli borghi, itinerari storici e naturalistici e tanti altri siti culturali. Molteplici saranno gli eventi collaterali, come visite e laboratori per bambini ispirati al tema della scoperta e conoscenza e del “nuovo” in occasione dei 700 anni dalla morte di Marco Polo.   In programma Itinerari tra storia, natura e arte tra le ville di delizia a cura delle associazioni di guide turistiche Art-U e Guidarte, come pure Itinerari a piedi o in bicicletta insieme all’Associazione Cammino di Sant’Agostino, tra paesaggi e luoghi di cultura. “Ville aperte in Brianza” è anche Ville Accessibili e sarà riproposto il progetto Senso Comune dove a fare da guide saranno alcune persone diversamente abili, che illustreranno le bellezze di ville e palazzi. E non mancheranno tante altre novità e soprese.     [post_title] => Ville aperte Brianza, dal 14 al 29 settembre l'edizione autunnale con visite guidate ed eventi [post_date] => 2024-05-21T12:12:34+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716293554000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467738 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Primo bilancio a due mesi dal lancio delle nuove tariffe turistiche legate al Cinque Terre Express, la misura – valida solo per i non residenti in Liguria – volta alla migliore distribuzione dei flussi che ha, inoltre, permesso agli studenti liguri di avere abbonamenti al trasporto ferroviario gratuiti, per gli under19, o scontati del 50%, per gli under26 su tutto il territorio regionale. E’emerso che tra il 16 marzo 2024, giorno dell'entrata in vigore delle nuove tariffe, e la prima domenica di maggio (comprese le festività pasquali, il 25 aprile e il 1° maggio) il numero dei titoli di viaggio emessi da Trenitalia nella tratta Levanto-Spezia ha subito una flessione del 12,5% rispetto al 2023, ma un incremento del 15% rispetto al 2022 in linea, quindi, con il trend di crescita del turismo primaverile. Il numero delle Carte 5 Terre emesse dal 16 marzo ad oggi presenta una riduzione del 15,7% rispetto al 2023, ma, anche in questo caso, un incremento del 111% rispetto al 2022. Gli aumenti tariffari per i turisti non hanno complessivamente penalizzato gli arrivi, in particolare di coloro che si sono fermati più giorni per visitare le Cinque Terre: significativo l'aumento delle Carte plurigiornaliere emesse il 25 aprile 2024 rispetto allo stesso giorno dell'anno precedente: Carta adulti 2 giorni +39% e Carta adulti 3 giorni +47%. «In questi primi mesi dell'anno - commenta l'assessore regionale ai Trasporti e al Turismo Augusto Sartori - alle Cinque Terre si è avuto un evidente aumento delle carte plurigiornaliere di due o tre giorni, a fronte di un calo della vendita di biglietti delle corse singole, imputabile al maltempo che ha caratterizzato le festività pasquali e gran parte dei ponti primaverili. Malgrado il meteo incerto sono comunque cresciute le presenze rispetto allo stesso periodo del 2023 ed è da sottolineare che i Comuni di Spezia e Levanto hanno riscontrato un forte incremento del ricavato dell'imposta di soggiorno. Questi dati indicano quindi che è stato premiato un turismo di qualità e non quello mordi e fuggi, che crea principalmente disagi e che poco porta alle attività commerciali legate al turismo». «Da oggi - prosegue l'assessore - nelle stazioni di Levanto e Monterosso, RFI ha attivato il servizio gratuito di assistenza ai disabili (Sala Blu). Inoltre a Monterosso è entrato in funzione il nuovo ascensore sul marciapiede del terzo binario, mentre a Levanto si sono conclusi gli interventi di accessibilità al sottopasso ed è fruibile il nuovo attraversamento a raso tra i binari ad uso del servizio assistenza persone a ridotta mobilità». [post_title] => Cinque Terre Express, cala la vendita dei biglietti ma migliora la distribuzione dei flussi [post_date] => 2024-05-21T10:51:39+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716288699000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467728 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Tutto pronto per la Summer Experience del Polo Passeggeri del Gruppo Fs: i nuovi collegamenti per mete turistiche, città d’arte e borghi, più servizi intermodali e digitali per muoversi in maniera sempre più confortevole e sostenibile arrivano dopo un 2023 da record e un primo quadrimestre 2024 altrettanto positivo.  L'anno scorso i viaggiatori sono stati oltre 500 milioni, 30 milioni in più rispetto all’anno precedente (+18%). Risultato netto fortemente positivo rispetto al 2022, trainato dall’aumento dei ricavi da traffico che ha interessato tutti i business, ma in particolare il segmento dell’Alta Velocità. Tra gennaio e aprile 2024 a bordo dei mezzi del Polo Passeggeri del Gruppo Fs hanno viaggiato 268 milioni di persone (+5% rispetto al 2023), di cui 191 milioni in Italia. Nello stesso periodo, Trenitalia ha trasportato 150 milioni di viaggiatori. «Abbiamo archiviato un anno straordinario che lascia in dote una sensibile crescita della soddisfazione espressa dai clienti in termini di qualità e affidabilità del servizio - ha dichiarato Luigi Corradi, ad e direttore generale di Trenitalia -. Le molteplici iniziative intraprese in questi tre anni hanno, infatti, consentito di migliorare i risultati di customer satisfaction e tutta la nostra offerta è permeata dalla sostenibilità, che si traduce in investimenti per una flotta più giovane, in servizi intermodali che consentono di lasciare a casa l’auto e in innovazioni tecnologiche che garantiranno un’esperienza di viaggio ancora più completa e di qualità. Guardiamo all’estate con entusiasmo. Le previsioni per il 2024 indicano una crescita ulteriore, sostenuta dalla domanda interna per tutte le divisioni di business e le società del Polo, in particolare per il segmento turismo; con una spinta importante che arriva anche dai collegamenti internazionali». La Summer Experience di Trenitalia, Busitalia, Ferrovie del Sud Est e Fs Treni Turistici Italiani prenderà il via il 9 giugno e si arricchisce con treni di ultima generazione acquistati anche con fondi Pnrr direttamente assegnati a Trenitalia.  Oltre 700 le destinazioni estive che possono essere raggiunte ogni giorno. Nel dettaglio, l’offerta estiva prevede quotidianamente più di 270 Frecce, per oltre 130.000 posti offerti. Intercity e Intercity Notte viaggeranno verso più di 230 città (70 le mete estive). I 6.000 treni al giorno del Regionale raggiungeranno in modo capillare oltre 1.700 destinazioni, di cui 500 a vocazione turistica. La rinnovata offerta estiva di Fs Treni Turistici Italiani si arricchirà con l’Espresso Versilia e l’Espresso Riviera. Confermato l’Espresso Cadore che viaggerà tra Roma e Cortina. L’offerta del Polo Passeggeri è completata dagli oltre 9.700 collegamenti quotidiani di Busitalia in Veneto, Umbria e Campania e dalle circa 1.000 corse in treno e bus di Ferrovie del Sud Est in Puglia. Cresce l’offerta intermodale, con collegamenti verso 19 porti e 23 aeroporti, ai quali si aggiungono 12 rotte FrecciaLink, in connessione con le Frecce e 159 link per mete turistiche in connessione con i treni del Regionale. «Il treno è protagonista della vita delle persone, non solo come mezzo di trasporto, ma anche come luogo e spazio nel quale è possibile consolidare e diffondere una cultura comune a favore della salute, dell’inclusione e della sostenibilità. La Summer Experience di Trenitalia che presentiamo oggi, ci consente di offrire un modello di eccellenza unico, grazie a migliaia di treni e bus che ogni giorno muovono milioni di persone» ha sottolineato Stefano Cuzzilla, presidente di Trenitalia. Investimenti miliardari per il rinnovo della flotta Nel 2023 la spesa per gli investimenti ha superato 1,8 miliardi di euro, di cui 1,1 miliardi destinati al rinnovo della flotta. Frecciarossa ha un piano di investimenti di oltre 1 miliardo di euro per l’acquisto di 46 nuovi treni ad alta velocità che inizieranno a circolare entro la fine del 2025. Per il trasporto regionale sono entrati in servizio, negli ultimi 5 anni, 459 nuovi treni Rock, Pop e Blues e oltre 300 mezzi di nuova generazione arriveranno entro il 2027 (investimento complessivo di 6,8 miliardi di euro). Novità anche per Intercity: circolano in Calabria, Basilicata e Puglia i nuovi treni ibridi acquistati con fondi Pnrr. Un investimento da 60 milioni di euro che si inserisce in un piano più ampio per il Sud, sempre finanziato con fondi Pnrr, che include altri 140 milioni per 70 carrozze notte che viaggeranno da e per la Sicilia. Busitalia prevede l’acquisto di 795 autobus elettrici, ibridi e diesel Euro 6 alimentati Hvo, per un valore di oltre 313 milioni di euro. Per Fse, inoltre, il finanziamento proveniente dal Fondo per lo Sviluppo e la Coesione di oltre 10 milioni di euro consentirà di acquistare 38 nuovi autobus hybrid, di cui 7 in consegna in estate.   [post_title] => Gruppo Fs: oltre 700 destinazioni al giorno nella Summer Experience 2024 [post_date] => 2024-05-21T10:37:42+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716287862000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467722 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => American Airlines allarga il proprio raggio d'azione verso Caraibi e America Latina per l'inverno 2024: la compagnia aerea introdurrà infatti otto nuove rotte e aumenterà i collegamenti, offrendo ai passeggeri il maggior numero di destinazioni nella regione, più di qualsiasi altro vettore statunitense. L’operativo invernale di American proporrà l’11% di partenze in più e il 10% di posti in più rispetto all’operativo da record della stagione invernale 2023. I biglietti per tutte le rotte sono già in vendita. Quest’inverno il vettore introdurrà una nuova destinazione e sette nuove frequenze nel suo network e sarà l'unica compagnia statunitense a operare su St. Vincent e le Grenadine, così come a volare verso La Romana, in Repubblica Dominicana. Queste due destinazioni si aggiungono ad altre 20 collegate nella regione, dove American offre l’unico servizio non-stop dagli Stati Uniti tra i principali vettori. Saranno poi rafforzate le frequenze su molte destinazioni nei Caraibi e America Latina: oltre il 98% dell’operativo di picco verso la regione sarà disponibile per l’intera stagione invernale. American incrementerà inoltre i collegamenti su 16 destinazioni molto richieste a partire da dicembre 2024. [post_title] => American Airlines amplia l'operativo invernale verso Caraibi e America Latina [post_date] => 2024-05-21T10:06:51+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716286011000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467721 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il prossimo 28 giugno riparte la stagione estiva del Le Massif di Courmayeur con un'importante novità: a guidare la struttura valdostana del gruppo Italian Hospitality Collection sarà infatti il nuovo general manager  Fabio Marigliano. Professionista con oltre 20 anni di esperienza nel settore, Marigliano è stato responsabile nella gestione di operazioni complesse e di alto profilo, con un'attenzione particolare al settore f&b e alla creazione di esperienze uniche per gli ospiti. Il suo ultimo incarico è stato quello di general manager del The Chedi Al Bait a Sharjah, negli Emirati Arabi. Nel suo curriculum troviamo anche esperienze come executive assistant manager e project manager per l'Anantara The Plaza di Doha, dove ha contribuito alla fase di pre-opening. Sempre nella capitale qatariota è stato poi cluster executive assistant manager del Tivoli Hotels & Resorts, supervisionando le operazioni di otto boutique hotel e altre proprietà di lusso del gruppo. Insieme all'approdo del nuovo direttore, Le Massif presenta anche l'inedito pacchetto Dine & Relax, progettato per offrire agli ospiti un'esperienza che combina piaceri culinari e momenti di benessere con uno sguardo al monte Bianco nella bella stagione. Nell’offerta di due notti in camera Classic è infatti compresa una colazione con sapori locali e una cena presso il ristorante Chétif dove poter scoprire i prodotti della terra valdostana. Il pacchetto include pure l'entrata alla spa per un massaggio rilassante della durata di 60 minuti, l’accesso al percorso Bioaquam con vasca idromassaggio interna ed esterna, sauna interna ed esterna e bagno di vapore, la possibilità di fruire dell’aria fitness, nonché uno sconto del 15% sugli altri trattamenti spa. A disposizione anche attività all'aperto come escursioni guidate dallo staff qualificato dell’hotel e passeggiate panoramiche. [post_title] => Fabio Marigliano è il nuovo general manager del Le Massif di Courmayeur [post_date] => 2024-05-21T10:06:03+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716285963000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467654 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Parliamo con Caterina Claudi consulente e super esperta fiscalista di Fiavet, ma anche di altre realtà nel mondo del turismo e con Luana De Angelis, vicepresidente di Fiavet nazionale. E partiamo da una questione semplice e complessa: come fa un agente di viaggio ad essere sempre informato di questioni fiscali e legali? «Guardi io non mi stanco di dire che l'unico rimedio è la formazione. Molto spesso il mio consiglio non è ascoltato, ma il rimedio è sempre quello: formazione. Se infatti non sei aggiornato sul campo fiscale sei penalizzato. Invece il settore degli agenti di viaggio è abbastanza restio. Considera che in molti casi considera questo tempo dedicato alla formazione un tempo perduto. E questo non va a loro vantaggio, anche perché se poi vai a vedere in ogni corso che facciamo i quesiti sono sempre gli stessi». Formazione in associazione «Intanto c'è tutta l'area della formazione finanziata, per cui tutte le agenzie che hanno dipendenti posso accedere. La Fiavet li fa costantemente. Adesso dovrebbe ripartire. Anche perché far parte di un'associazione significa usarla, significa frequentarla e sentirsi parte di una comunità. e quindi scambiare aiuti, servizi e prendere quello che l'associazione ti dà. «In più l'ultimo corso che ho fatto in aprile per l'Ente bilaterale del Lazio ed era dedicato ai banconisti e ho toccato con mano la scarsa preparazione sulla direttiva pacchetti. Una conoscenza minima della privacy, una conoscenza minima del denaro contante. Quindi tutte le norme sull'antiricilaggio. Insomma bisogna sapere tutto della legislazione, perché il rischio è fare una piccola stupidaggine e pagarne le conseguenze». Questo può essere un incentivo a far parte di associazioni che difendono le posizioni dei propri associati? «Guardi, io in ogni occasione consiglio le agenzie di far parte di un'associazione, perché non resti fuori dalla quotidianità. A me arrivano quesiti fiscali da tutta Italia. Insomma se hai un dubbio con l'associazione non sei solo ad affrontare quel momento critico» Le pillole «Ora vi voglio parlare di una novità. Poiché molto spesso i quesiti sono uguali abbiamo deciso con Luana De Angelis vicepresidente Fiavet e con l'avallo del presidente Giuseppe Ciminnisi, di programmare una serie di video da mandare nei social, nei quali raccontare il quesiti ricorrente. Chiamiamole pillole di formazione che possono scaturire in un approfondimento con un corso». Queste pillole non saranno solo fiscali, ma anche legali e di marketing.  «Io credo che la formazione - aggiunge Luana de Angelis, vicepresidente di Fiavet nazionale - sia la chiave di volta per rimanere in questo settore, a fare bene il lavoro. Solo tramite l'aggiornamento continuo si può riuscire a fare il lavoro di agente di viaggio nel migliore dei modi».  Entrare nelle associazioni significa essere più forti, capire insieme ad altri agenti come si deve affrontare una situazione. E' un punto naturale di approdo per coloro  che vogliono fare un lavoro migliore. Lavoro Secondo Luana de Angelis non c'è stata una vera interruzione del lavoro. «Se penso anche ai miei colleghi vedo che c'è stata una costanza lavorativa per tutto il periodo del post-Covid. Ecco questo non accadeva prima del Covid. Ricordo per esempio che a novembre il lavoro iniziava a scendere per poi riprendere verso marzo. ora questo stacco lavorativo non esiste più. «Nei primi mesi dell'anno c'è una riduzione specialmente per me che lavoro nell'incoming, ma è molto meno netta che nel passato. Un ultima cosa che fa ben sperare. Dai nostri dati vi posso confermare che le richieste di associazione con Fiavet Lazio sono in aumento. Questo non può che essere un buon segnale per tutto il settore»       [post_title] => Claudi e de Angelis: pillole Fiavet sui social per il fisco, legale e marketing [post_date] => 2024-05-21T09:46:15+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716284775000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467715 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il Gruppo Saudia (Saudia e la divisione low cost (flyadeal) ha siglato un ordine fermo per altri 105 aeromobili della Famiglia A320neo, di cui 12 A320neo e 93 A321neo, che porta il totale a quota 144 velivoli. «Saudia ha obiettivi operativi ambiziosi per soddisfare la domanda in crescita - ha commentato Ibrahim Al-Omar, direttore generale del Gruppo Saudia -. Stiamo incrementando i voli e la capacità in termini di posti per le nostre oltre 100 destinazioni offerte in quattro continenti, e pianifichiamo un'ulteriore espansione. I progressi della "Saudi Vision 2030" attirano ogni anno un numero maggiore di visitatori, turisti, imprenditori e pellegrini. Questo ha motivato la nostra decisione di assicurarci questo importante accordo, che creerà posti di lavoro, incrementerà il contenuto locale e contribuirà all'economia nazionale».  «I nuovi aeromobili consentiranno alla strategia del Gruppo Saudia di far progredire le capacità aeronautiche del Regno, permettendo al contempo a entrambe le compagnie aeree di beneficiare dell'eccezionale efficienza e performance economica, dei massimi livelli di comfort per i passeggeri e della riduzione dei consumi di carburante e delle emissioni della Famiglia A320neo» ha aggiuntoBenoît de Saint-Exupéry, executive vice president sales della divisione Commercial Aircraft. L'Arabia Saudita sta creando opportunità senza precedenti per l'aviazione globale grazie alla Strategia Nazionale Saudita per il Turismo, che ha come obiettivo oltre 150 milioni di turisti entro il 2030.  [post_title] => Gruppo Saudia: nuovo ordine per 105 velivoli della famiglia A320neo [post_date] => 2024-05-21T09:34:03+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716284043000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "lanzarote la presidente corujo i turisti britannici sono e saranno sempre i benvenuti" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":81,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":4898,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467772","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Aperte le vendite Costa per le crociere dell'inverno 2025.26, che includono la novità dell'itinerario alle Canarie. I viaggi in partenza da dicembre 2025 a marzo 2026 proporranno anche una vasta scelta di vacanze nel Mediterraneo, ai Caraibi e negli Emirati Arabi, oltre alla nuova edizione del Giro del Mondo.\r\n\r\nA incrociare al largo delle Canarie sarà in particolare la Fortuna, con imbarco da Las Palmas o Santa Cruz de Tenerife, raggiungibili con le offerte volo+crociera della compagnia. In una settimana di vacanza gli ospiti potranno visitare ben sei isole, tra cui Madeira e ben cinque Canarie: Tenerife, La Gomera, La Palma, Lanzarote, Gran Canaria. Per andare alla scoperta dei luoghi più iconici di Italia, Francia e Spagna, la Smeralda offrirà invece crociere di una settimana con visite a Savona, Marsiglia, Barcellona, Palma di Maiorca, Palermo e Civitavecchia/Roma. Per iniziare la propria crociera si può partire da ognuno di questi porti.\r\n\r\nSui Caraibi la formula proposta è quella del pacchetto volo+crociera, con imbarchi da Point-à-Pitre (Guadalupa) o Fort-de-France (Martinica) per la Fascinosa, e da La Romana (Repubblica Dominicana) per la Pacifica. Il primo dei tre itinerari della Fascinosa va alla scoperta delle Antille Olandesi, con Aruba, Bonaire e Curaçao. Il secondo consente di esplorare le diverse sfumature dei Caraibi, tra le antiche tradizioni di Santa Lucia e Barbados e la natura di Antigua e Barbuda. L’ultimo itinerario della Fascinosa è dedicato a sei isole, tra cui Trinidad e Tobago, con la sua colorata barriera corallina, Barbados e Grenada.\r\n\r\nIl primo tour caraibico della Pacifica è invece una full immersion nella Repubblica Dominicana, tra le foreste di mangrovie di Samanà, le piantagioni di caffè di Amber Cove e una giornata intera a Catalina, l’isola esclusiva di Costa. Il secondo va alla scoperta di sei tra le più belle isole dei Caraibi, per nuotare nelle piscine naturali di Tortola e conoscere le tradizioni rurali di Santa Lucia.\r\n\r\nUn’altra destinazione per vivere l’inverno al caldo, ma più vicina a casa, raggiungibile sempre grazie alla formula volo+crociera, sono gli Emirati Arabi, dove opererà la Toscana. Le crociere, di una settimana, visiteranno Dubai (Emirati Arabi), con una sosta di due giorni, Muscat (Oman), Doha (Qatar) e Abu Dhabi (Emirati Arabi), portando gli ospiti a conoscere le antiche tradizioni, la natura ma anche le città di quest’area. Imbarchi disponibili da ognuno dei porti compresi nell’itinerario.\r\n\r\nInfine, l’edizione 2026 del Giro del Mondo, con la Deliziosa, in partenza il 21 novembre 2025 da Trieste, circumnavigherà il globo, muovendosi sempre verso ovest: 128 giorni, esplorando quattro continenti, alla scoperta dei paesaggi del Sud America, della natura primordiale delle isole del Pacifico, dalla Polinesia Francese alla nuova Caledonia, spingendosi sino a Tokyo e all’India.","post_title":"Costa: al via le vendite inverno 2025/26. Arriva il nuovo itinerario alle Canarie","post_date":"2024-05-21T12:57:09+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1716296229000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467778","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"L'inverno di Ita Airways prevede un maggior numero di voli sulle rotte verso Miami e le Maldive. Nel dettaglio, sulla tratta Roma Fiumicino-Miami saranno aggiunte due frequenze aggiuntive dal 31 ottobre 2024 (operate con Airbus A330-900) che portano il totale da 7 a 9 alla settimana.\r\nLe due frequenze aggiuntive sono previste il giovedì e il sabato con partenza da Roma alle 15:00 e arrivo a Miami alle 21:55 (local time); il volo di ritorno da Miami parte alle 23:20 e arriva a Fiumicino alle 15:10 (local time).\r\nL'incremento dell'offerta verso Miami conferma il buon momento dei collegamenti verso il Nord America e sottolinea l’importanza della regione nordamericana, primo mercato strategico dopo l’Italia per la compagnia. Attualmente sono otto i collegamenti del vettore verso Stati Uniti e in Canada, dopo l’inaugurazione del diretto Roma Fiumicino-Chicago lo scorso aprile e Roma Fiumicino-Toronto, lo scorso 10 maggio. \r\nAltra destinazione protagonista della winter 2024-25 sono le Maldive: durante le festività natalizie, il volo per Malè opererà fino a sei frequenze settimanali (dal 30 dicembre 2024 al 5 gennaio 2025).\r\nL’operativo prevede partenza da Roma Fiumicino alle 22:15 e arrivo all’aeroportointernazionale di Velana - Malè alle 11:25 (local time); rientro da Malè alle 13:25 (local time) con atterraggio a Fiumicino alle 19:50. ","post_title":"Ita Airways aggiunge nuove frequenze sulle rotte da Roma per Miami e Maldive","post_date":"2024-05-21T12:56:17+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1716296177000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467758","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Nei week-end dal 14 al 29 settembre 2024 torna l’edizione “Autunno” di “Ville Aperte in Brianza”, per esplorare 200 capolavori architettonici, spesso inaccessibili al pubblico, in 5 province della Lombardia, tra itinerari speciali, visite guidate ed eventi a tema.\r\n\r\nLa manifestazione, giunta alla 22° edizione e proposta nel doppio appuntamento “Primavera” e “Autunno”, apre le porte delle “ville di delizia”, le splendide dimore costruite a partire dal XVI al XIX secolo dalle famiglie nobiliari milanesi che sceglievano la Brianza per trascorrervi lunghi periodi di vacanza e riposo e dove dedicarsi ad attività di svago.\r\n\r\nL’edizione Primavera ha visto l’apertura di 33 ville, registrando un grande successo con 25mila presenze, in attesa dell’edizione Autunno: in programma nei week end dal 14 al 29 settembre 2024 sarà ancora più ricca di proposte, sorprese, nuove esperienze artistiche, coinvolgendo oltre 200 beni, 80 partner (tra pubblici e privati) e 5 province. Protagoniste non solo le “ville di delizia” ma anche tutto quanto le circonda: musei, edifici religiosi, vie d’acqua, parchi, luoghi di architettura industriale, piccoli borghi, itinerari storici e naturalistici e tanti altri siti culturali.\r\n\r\nMolteplici saranno gli eventi collaterali, come visite e laboratori per bambini ispirati al tema della scoperta e conoscenza e del “nuovo” in occasione dei 700 anni dalla morte di Marco Polo.   In programma Itinerari tra storia, natura e arte tra le ville di delizia a cura delle associazioni di guide turistiche Art-U e Guidarte, come pure Itinerari a piedi o in bicicletta insieme all’Associazione Cammino di Sant’Agostino, tra paesaggi e luoghi di cultura. “Ville aperte in Brianza” è anche Ville Accessibili e sarà riproposto il progetto Senso Comune dove a fare da guide saranno alcune persone diversamente abili, che illustreranno le bellezze di ville e palazzi. E non mancheranno tante altre novità e soprese.\r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Ville aperte Brianza, dal 14 al 29 settembre l'edizione autunnale con visite guidate ed eventi","post_date":"2024-05-21T12:12:34+00:00","category":["incoming"],"category_name":["Incoming"],"post_tag":[]},"sort":[1716293554000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467738","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Primo bilancio a due mesi dal lancio delle nuove tariffe turistiche legate al Cinque Terre Express, la misura – valida solo per i non residenti in Liguria – volta alla migliore distribuzione dei flussi che ha, inoltre, permesso agli studenti liguri di avere abbonamenti al trasporto ferroviario gratuiti, per gli under19, o scontati del 50%, per gli under26 su tutto il territorio regionale.\r\n\r\nE’emerso che tra il 16 marzo 2024, giorno dell'entrata in vigore delle nuove tariffe, e la prima domenica di maggio (comprese le festività pasquali, il 25 aprile e il 1° maggio) il numero dei titoli di viaggio emessi da Trenitalia nella tratta Levanto-Spezia ha subito una flessione del 12,5% rispetto al 2023, ma un incremento del 15% rispetto al 2022 in linea, quindi, con il trend di crescita del turismo primaverile. Il numero delle Carte 5 Terre emesse dal 16 marzo ad oggi presenta una riduzione del 15,7% rispetto al 2023, ma, anche in questo caso, un incremento del 111% rispetto al 2022.\r\n\r\nGli aumenti tariffari per i turisti non hanno complessivamente penalizzato gli arrivi, in particolare di coloro che si sono fermati più giorni per visitare le Cinque Terre: significativo l'aumento delle Carte plurigiornaliere emesse il 25 aprile 2024 rispetto allo stesso giorno dell'anno precedente: Carta adulti 2 giorni +39% e Carta adulti 3 giorni +47%.\r\n\r\n«In questi primi mesi dell'anno - commenta l'assessore regionale ai Trasporti e al Turismo Augusto Sartori - alle Cinque Terre si è avuto un evidente aumento delle carte plurigiornaliere di due o tre giorni, a fronte di un calo della vendita di biglietti delle corse singole, imputabile al maltempo che ha caratterizzato le festività pasquali e gran parte dei ponti primaverili. Malgrado il meteo incerto sono comunque cresciute le presenze rispetto allo stesso periodo del 2023 ed è da sottolineare che i Comuni di Spezia e Levanto hanno riscontrato un forte incremento del ricavato dell'imposta di soggiorno. Questi dati indicano quindi che è stato premiato un turismo di qualità e non quello mordi e fuggi, che crea principalmente disagi e che poco porta alle attività commerciali legate al turismo».\r\n\r\n«Da oggi - prosegue l'assessore - nelle stazioni di Levanto e Monterosso, RFI ha attivato il servizio gratuito di assistenza ai disabili (Sala Blu). Inoltre a Monterosso è entrato in funzione il nuovo ascensore sul marciapiede del terzo binario, mentre a Levanto si sono conclusi gli interventi di accessibilità al sottopasso ed è fruibile il nuovo attraversamento a raso tra i binari ad uso del servizio assistenza persone a ridotta mobilità».","post_title":"Cinque Terre Express, cala la vendita dei biglietti ma migliora la distribuzione dei flussi","post_date":"2024-05-21T10:51:39+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1716288699000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467728","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Tutto pronto per la Summer Experience del Polo Passeggeri del Gruppo Fs: i nuovi collegamenti per mete turistiche, città d’arte e borghi, più servizi intermodali e digitali per muoversi in maniera sempre più confortevole e sostenibile arrivano dopo un 2023 da record e un primo quadrimestre 2024 altrettanto positivo. \r\nL'anno scorso i viaggiatori sono stati oltre 500 milioni, 30 milioni in più rispetto all’anno precedente (+18%). Risultato netto fortemente positivo rispetto al 2022, trainato dall’aumento dei ricavi da traffico che ha interessato tutti i business, ma in particolare il segmento dell’Alta Velocità. Tra gennaio e aprile 2024 a bordo dei mezzi del Polo Passeggeri del Gruppo Fs hanno viaggiato 268 milioni di persone (+5% rispetto al 2023), di cui 191 milioni in Italia. Nello stesso periodo, Trenitalia ha trasportato 150 milioni di viaggiatori.\r\n\r\n«Abbiamo archiviato un anno straordinario che lascia in dote una sensibile crescita della soddisfazione espressa dai clienti in termini di qualità e affidabilità del servizio - ha dichiarato Luigi Corradi, ad e direttore generale di Trenitalia -. Le molteplici iniziative intraprese in questi tre anni hanno, infatti, consentito di migliorare i risultati di customer satisfaction e tutta la nostra offerta è permeata dalla sostenibilità, che si traduce in investimenti per una flotta più giovane, in servizi intermodali che consentono di lasciare a casa l’auto e in innovazioni tecnologiche che garantiranno un’esperienza di viaggio ancora più completa e di qualità. Guardiamo all’estate con entusiasmo. Le previsioni per il 2024 indicano una crescita ulteriore, sostenuta dalla domanda interna per tutte le divisioni di business e le società del Polo, in particolare per il segmento turismo; con una spinta importante che arriva anche dai collegamenti internazionali».\r\nLa Summer Experience di Trenitalia, Busitalia, Ferrovie del Sud Est e Fs Treni Turistici Italiani prenderà il via il 9 giugno e si arricchisce con treni di ultima generazione acquistati anche con fondi Pnrr direttamente assegnati a Trenitalia. \r\nOltre 700 le destinazioni estive che possono essere raggiunte ogni giorno. Nel dettaglio, l’offerta estiva prevede quotidianamente più di 270 Frecce, per oltre 130.000 posti offerti. Intercity e Intercity Notte viaggeranno verso più di 230 città (70 le mete estive). I 6.000 treni al giorno del Regionale raggiungeranno in modo capillare oltre 1.700 destinazioni, di cui 500 a vocazione turistica.\r\nLa rinnovata offerta estiva di Fs Treni Turistici Italiani si arricchirà con l’Espresso Versilia e l’Espresso Riviera. Confermato l’Espresso Cadore che viaggerà tra Roma e Cortina. L’offerta del Polo Passeggeri è completata dagli oltre 9.700 collegamenti quotidiani di Busitalia in Veneto, Umbria e Campania e dalle circa 1.000 corse in treno e bus di Ferrovie del Sud Est in Puglia. Cresce l’offerta intermodale, con collegamenti verso 19 porti e 23 aeroporti, ai quali si aggiungono 12 rotte FrecciaLink, in connessione con le Frecce e 159 link per mete turistiche in connessione con i treni del Regionale.\r\n«Il treno è protagonista della vita delle persone, non solo come mezzo di trasporto, ma anche come luogo e spazio nel quale è possibile consolidare e diffondere una cultura comune a favore della salute, dell’inclusione e della sostenibilità. La Summer Experience di Trenitalia che presentiamo oggi, ci consente di offrire un modello di eccellenza unico, grazie a migliaia di treni e bus che ogni giorno muovono milioni di persone» ha sottolineato Stefano Cuzzilla, presidente di Trenitalia.\r\nInvestimenti miliardari per il rinnovo della flotta\r\nNel 2023 la spesa per gli investimenti ha superato 1,8 miliardi di euro, di cui 1,1 miliardi destinati al rinnovo della flotta. Frecciarossa ha un piano di investimenti di oltre 1 miliardo di euro per l’acquisto di 46 nuovi treni ad alta velocità che inizieranno a circolare entro la fine del 2025. Per il trasporto regionale sono entrati in servizio, negli ultimi 5 anni, 459 nuovi treni Rock, Pop e Blues e oltre 300 mezzi di nuova generazione arriveranno entro il 2027 (investimento complessivo di 6,8 miliardi di euro).\r\nNovità anche per Intercity: circolano in Calabria, Basilicata e Puglia i nuovi treni ibridi acquistati con fondi Pnrr. Un investimento da 60 milioni di euro che si inserisce in un piano più ampio per il Sud, sempre finanziato con fondi Pnrr, che include altri 140 milioni per 70 carrozze notte che viaggeranno da e per la Sicilia. Busitalia prevede l’acquisto di 795 autobus elettrici, ibridi e diesel Euro 6 alimentati Hvo, per un valore di oltre 313 milioni di euro. Per Fse, inoltre, il finanziamento proveniente dal Fondo per lo Sviluppo e la Coesione di oltre 10 milioni di euro consentirà di acquistare 38 nuovi autobus hybrid, di cui 7 in consegna in estate.\r\n ","post_title":"Gruppo Fs: oltre 700 destinazioni al giorno nella Summer Experience 2024","post_date":"2024-05-21T10:37:42+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1716287862000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467722","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"American Airlines allarga il proprio raggio d'azione verso Caraibi e America Latina per l'inverno 2024: la compagnia aerea introdurrà infatti otto nuove rotte e aumenterà i collegamenti, offrendo ai passeggeri il maggior numero di destinazioni nella regione, più di qualsiasi altro vettore statunitense.\r\n\r\nL’operativo invernale di American proporrà l’11% di partenze in più e il 10% di posti in più rispetto all’operativo da record della stagione invernale 2023. I biglietti per tutte le rotte sono già in vendita.\r\n\r\nQuest’inverno il vettore introdurrà una nuova destinazione e sette nuove frequenze nel suo network e sarà l'unica compagnia statunitense a operare su St. Vincent e le Grenadine, così come a volare verso La Romana, in Repubblica Dominicana. Queste due destinazioni si aggiungono ad altre 20 collegate nella regione, dove American offre l’unico servizio non-stop dagli Stati Uniti tra i principali vettori.\r\n\r\nSaranno poi rafforzate le frequenze su molte destinazioni nei Caraibi e America Latina: oltre il 98% dell’operativo di picco verso la regione sarà disponibile per l’intera stagione invernale. American incrementerà inoltre i collegamenti su 16 destinazioni molto richieste a partire da dicembre 2024.","post_title":"American Airlines amplia l'operativo invernale verso Caraibi e America Latina","post_date":"2024-05-21T10:06:51+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1716286011000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467721","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il prossimo 28 giugno riparte la stagione estiva del Le Massif di Courmayeur con un'importante novità: a guidare la struttura valdostana del gruppo Italian Hospitality Collection sarà infatti il nuovo general manager  Fabio Marigliano. Professionista con oltre 20 anni di esperienza nel settore, Marigliano è stato responsabile nella gestione di operazioni complesse e di alto profilo, con un'attenzione particolare al settore f&b e alla creazione di esperienze uniche per gli ospiti. Il suo ultimo incarico è stato quello di general manager del The Chedi Al Bait a Sharjah, negli Emirati Arabi. Nel suo curriculum troviamo anche esperienze come executive assistant manager e project manager per l'Anantara The Plaza di Doha, dove ha contribuito alla fase di pre-opening. Sempre nella capitale qatariota è stato poi cluster executive assistant manager del Tivoli Hotels & Resorts, supervisionando le operazioni di otto boutique hotel e altre proprietà di lusso del gruppo.\r\n\r\nInsieme all'approdo del nuovo direttore, Le Massif presenta anche l'inedito pacchetto Dine & Relax, progettato per offrire agli ospiti un'esperienza che combina piaceri culinari e momenti di benessere con uno sguardo al monte Bianco nella bella stagione. Nell’offerta di due notti in camera Classic è infatti compresa una colazione con sapori locali e una cena presso il ristorante Chétif dove poter scoprire i prodotti della terra valdostana. Il pacchetto include pure l'entrata alla spa per un massaggio rilassante della durata di 60 minuti, l’accesso al percorso Bioaquam con vasca idromassaggio interna ed esterna, sauna interna ed esterna e bagno di vapore, la possibilità di fruire dell’aria fitness, nonché uno sconto del 15% sugli altri trattamenti spa. A disposizione anche attività all'aperto come escursioni guidate dallo staff qualificato dell’hotel e passeggiate panoramiche.","post_title":"Fabio Marigliano è il nuovo general manager del Le Massif di Courmayeur","post_date":"2024-05-21T10:06:03+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1716285963000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467654","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Parliamo con Caterina Claudi consulente e super esperta fiscalista di Fiavet, ma anche di altre realtà nel mondo del turismo e con Luana De Angelis, vicepresidente di Fiavet nazionale. E partiamo da una questione semplice e complessa: come fa un agente di viaggio ad essere sempre informato di questioni fiscali e legali?\r\n\r\n«Guardi io non mi stanco di dire che l'unico rimedio è la formazione. Molto spesso il mio consiglio non è ascoltato, ma il rimedio è sempre quello: formazione. Se infatti non sei aggiornato sul campo fiscale sei penalizzato. Invece il settore degli agenti di viaggio è abbastanza restio. Considera che in molti casi considera questo tempo dedicato alla formazione un tempo perduto. E questo non va a loro vantaggio, anche perché se poi vai a vedere in ogni corso che facciamo i quesiti sono sempre gli stessi».\r\nFormazione in associazione\r\n«Intanto c'è tutta l'area della formazione finanziata, per cui tutte le agenzie che hanno dipendenti posso accedere. La Fiavet li fa costantemente. Adesso dovrebbe ripartire. Anche perché far parte di un'associazione significa usarla, significa frequentarla e sentirsi parte di una comunità. e quindi scambiare aiuti, servizi e prendere quello che l'associazione ti dà.\r\n\r\n«In più l'ultimo corso che ho fatto in aprile per l'Ente bilaterale del Lazio ed era dedicato ai banconisti e ho toccato con mano la scarsa preparazione sulla direttiva pacchetti. Una conoscenza minima della privacy, una conoscenza minima del denaro contante. Quindi tutte le norme sull'antiricilaggio. Insomma bisogna sapere tutto della legislazione, perché il rischio è fare una piccola stupidaggine e pagarne le conseguenze».\r\n\r\nQuesto può essere un incentivo a far parte di associazioni che difendono le posizioni dei propri associati?\r\n\r\n«Guardi, io in ogni occasione consiglio le agenzie di far parte di un'associazione, perché non resti fuori dalla quotidianità. A me arrivano quesiti fiscali da tutta Italia. Insomma se hai un dubbio con l'associazione non sei solo ad affrontare quel momento critico»\r\nLe pillole\r\n«Ora vi voglio parlare di una novità. Poiché molto spesso i quesiti sono uguali abbiamo deciso con Luana De Angelis vicepresidente Fiavet e con l'avallo del presidente Giuseppe Ciminnisi, di programmare una serie di video da mandare nei social, nei quali raccontare il quesiti ricorrente. Chiamiamole pillole di formazione che possono scaturire in un approfondimento con un corso».\r\n\r\nQueste pillole non saranno solo fiscali, ma anche legali e di marketing. \r\n\r\n«Io credo che la formazione - aggiunge Luana de Angelis, vicepresidente di Fiavet nazionale - sia la chiave di volta per rimanere in questo settore, a fare bene il lavoro. Solo tramite l'aggiornamento continuo si può riuscire a fare il lavoro di agente di viaggio nel migliore dei modi». \r\n\r\nEntrare nelle associazioni significa essere più forti, capire insieme ad altri agenti come si deve affrontare una situazione. E' un punto naturale di approdo per coloro  che vogliono fare un lavoro migliore.\r\nLavoro\r\nSecondo Luana de Angelis non c'è stata una vera interruzione del lavoro. «Se penso anche ai miei colleghi vedo che c'è stata una costanza lavorativa per tutto il periodo del post-Covid. Ecco questo non accadeva prima del Covid. Ricordo per esempio che a novembre il lavoro iniziava a scendere per poi riprendere verso marzo. ora questo stacco lavorativo non esiste più.\r\n\r\n«Nei primi mesi dell'anno c'è una riduzione specialmente per me che lavoro nell'incoming, ma è molto meno netta che nel passato. Un ultima cosa che fa ben sperare. Dai nostri dati vi posso confermare che le richieste di associazione con Fiavet Lazio sono in aumento. Questo non può che essere un buon segnale per tutto il settore»\r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Claudi e de Angelis: pillole Fiavet sui social per il fisco, legale e marketing","post_date":"2024-05-21T09:46:15+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1716284775000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467715","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il Gruppo Saudia (Saudia e la divisione low cost (flyadeal) ha siglato un ordine fermo per altri 105 aeromobili della Famiglia A320neo, di cui 12 A320neo e 93 A321neo, che porta il totale a quota 144 velivoli. «Saudia ha obiettivi operativi ambiziosi per soddisfare la domanda in crescita - ha commentato Ibrahim Al-Omar, direttore generale del Gruppo Saudia -. Stiamo incrementando i voli e la capacità in termini di posti per le nostre oltre 100 destinazioni offerte in quattro continenti, e pianifichiamo un'ulteriore espansione. I progressi della \"Saudi Vision 2030\" attirano ogni anno un numero maggiore di visitatori, turisti, imprenditori e pellegrini. Questo ha motivato la nostra decisione di assicurarci questo importante accordo, che creerà posti di lavoro, incrementerà il contenuto locale e contribuirà all'economia nazionale». \r\n\r\n«I nuovi aeromobili consentiranno alla strategia del Gruppo Saudia di far progredire le capacità aeronautiche del Regno, permettendo al contempo a entrambe le compagnie aeree di beneficiare dell'eccezionale efficienza e performance economica, dei massimi livelli di comfort per i passeggeri e della riduzione dei consumi di carburante e delle emissioni della Famiglia A320neo» ha aggiuntoBenoît de Saint-Exupéry, executive vice president sales della divisione Commercial Aircraft.\r\n\r\nL'Arabia Saudita sta creando opportunità senza precedenti per l'aviazione globale grazie alla Strategia Nazionale Saudita per il Turismo, che ha come obiettivo oltre 150 milioni di turisti entro il 2030. ","post_title":"Gruppo Saudia: nuovo ordine per 105 velivoli della famiglia A320neo","post_date":"2024-05-21T09:34:03+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1716284043000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti