17 October 2021

Gli Stati Uniti apriranno ai turisti internazionali vaccinati a inizio novembre

[ 1 ]

L’attesa terminerà presto: dagli inizi di novembre gli Stati Uniti riapriranno i loro confini ai turisti internazionali che abbiano completato il ciclo vaccinale.

Secondo quanto stabilito ieri dall’amministrazione di Joe Biden e anticipato dai rumors, i viaggiatori internazionali – Europa, Gran Bretagna, Cina, Iran e Brasile – che entreranno negli Stati Uniti dovranno presentare la certificazione del vaccino prima dell’imbarco, insieme all’esito negativo di un test per il Covid condotto nei tre giorni precedenti al viaggio.

Jeff Zients, coordinatore della risposta al Covid della Casa Bianca, nel comunicare l’allentamento delle restrizioni, ha precisato che i cittadini americani non vaccinati avranno bisogno di un test il giorno prima di partire per gli Usa. Coloro che sono vaccinati non dovranno effettuare la quarantena e le compagnie aeree, in base alle disposizioni, dovranno raccogliere le informazioni dei passeggeri per facilitare il tracciamento

La Commissione europea, che negli ultimi mesi si è molto adoperata per arrivare a questo risultato, ha commentato positivamente la decisione della Casa Bianca, a cominciare da Twitter: “Accogliamo con favore l’annuncio degli Stati Uniti che i viaggiatori dell’Ue completamente vaccinati potranno presto viaggiare di nuovo negli Usa. Una tappa molto attesa per le famiglie e gli amici separati e una buona notizia per gli affari. Continueremo a lavorare per viaggiare sicuri”.

La Fda (Us Food and Drug Aministration) al momento, ha approvato Pfizer, Moderna e Johnson & Johnson, ma non AstraZeneca, siero ampiamente utilizzato nei Paesi dell’Unione europea; da chiarire infine anche se ci sarà il via libera per il vaccino cinese Sinovac e il russo Sputnik.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti