23 September 2021

Austria: tre tamponi e isolamento per chi rientra in Italia

[ 0 ]

E’ entrata in vigore oggi, 15 febbraio, la nuova ordinanza del ministro della salute Roberto Speranza che introduce ulteriori restrizioni per chi entra in Italia dopo un soggiorno/transito in Austria superiore alle 12 ore. Per chi rientra, si legge sul sito viaggiaresicuri.it, è previsto l’obbligo di un tampone prima della partenza – nelle 48 ore precedenti –, uno all’arrivo nonché un altro finale dopo l’isolamento fiduciario di 14 giorni. Sono esclusi i frontalieri. 

Al Brennero, anche l’Austria non si limita al controllo dei viaggiatori in ingresso ma anche in uscita dal paese. È infatti scattato l’isolamento del land Tirolo, imposto da Vienna per limitare la diffusione della variante sudafricana. Chi lascia il Tirolo deve essere in possesso di un tampone negativo, chi entra in Austria deve anche essersi registrato su una piattaforma online. L’obbligo di tampone negativo riguarda anche gli spostamenti interni. Viene perciò anche controllato chi si sposta dal Tirolo direttamente in un altro land austriaco. Chi viene fermato senza referto rischia una multa di 1.450 euro. I bambini sotto i dieci anni sono esentati dai controlli.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti