5 February 2023

Austria: Swarovski inaugura il Festival delle Luci

[ 0 ]

20161219_LaserShow_4_cSwarovski_Kristallwelten_ADal 30 gennaio al 19 febbraio 2017 gli oltre sette ettari del giardino degli Swarovski Kristallwelten (i Mondi di Cristallo Swarovski) di Hall Wattens in Austria si trasformeranno, giorno dopo giorno, dalle 17 in poi, in un mondo di luci e suoni. Nell’ambito del Festival delle luci quattro installazioni realizzate dal collettivo di artisti “phase7 performing.arts” di Berlino risplenderanno dopo il tramonto, accompagnate da una creazione sonora perfettamente sintonizzata. Il Festival delle luci unisce magistralmente l’incanto unico del cristallo, che ha reso Swarovski nota in tutto il mondo e la mistica dei suoi Mondi di Cristallo con la magia della luce.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 437726 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Nuova certificazione per Cisalpina Tours che lo scorso dicembre ha ottenuto la Iso 27001, relativa al Sistema di gestione per la sicurezza delle informazioni. Si tratta di uno standard internazionale, che descrive le migliori pratiche da attuare per un Isms, ossia per un sistema, appunto, di gestione della sicurezza delle informazioni, anche detto Sgsi, in italiano. "Tecnica e tecnologia sono certamente pilastri della sicurezza informatica, ma l’uomo è l’ultimo controllore del sistema, a prescindere da quanto sia sofisticato l’apparato tecnologico – spiega il cio del gruppo Bluvacanze, Enrico Graziadio  -. Perciò, è fondamentale l’azione sul fattore umano, con una specifica formazione, oltre che la riorganizzazione degli impianti organizzativi e procedurali". E la certificazione Iso 27001 affiancata alla Pci-Dss (standard di sicurezza dei dati delle carte di pagamento), acquisita da Cisalpina Tours già nel 2018, è un passo fondamentale per attuare procedure per la gestione di questi rischi. [post_title] => Nuova certificazione sicurezza Iso per Cisalpina in tema di gestione delle informazioni [post_date] => 2023-01-23T10:33:48+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674470028000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 434766 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Air Dolomiti ha ottenuto anche per il 2022 la conferma delle certificazioni Uni En Iso 9001 e 14001 e Iso/Iec 27001 rilasciata dal team Dnv, uno dei principali enti di terza parte, a livello globale, che fornisce servizi di assurance, certificazione, verifica e gestione del rischio, partner di molte delle organizzazioni di maggior successo al mondo nello sviluppo della sicurezza e nella definizione di nuove soluzioni per affrontare le trasformazioni globali. Il rinnovo delle certificazioni testimonia concretamente la volontà di mantenere una attenzione vigile alla qualità dei servizi forniti ai clienti e la sensibilità attenta alla gestione dei dati e delle informazioni. La conferma della certificazione accreditata ISO 14001, documenta l’impegno della Compagnia all’adempimento della propria politica ambientale e al rispetto delle leggi applicabili per limitare l'inquinamento e per migliorare costantemente le proprie prestazioni. “Anche quest’anno possiamo dire di aver fatto del nostro meglio per meritare la conferma delle certificazioni ottenute gli anni scorsi - ha affermati Steffen Harbarth ceo del vettore del gruppo Lufthansa -: per Air Dolomiti l’etica dei propri comportamenti e il rispetto delle normative sono strumenti fondamentali per garantire in modo chiaro ai nostri partner e ai passeggeri la nostra trasparenza e affidabilità. Dietro ogni Certificazione c’è tanto lavoro e tanto impegno; poniamo una attenzione costante ai processi aziendali e alle buone pratiche che cerchiamo di trasmettere a chi lavora all’interno dell’azienda affinché diventino, nel tempo, non semplicemente rispetto delle regole ma uno stile di comportamento spontaneo". [post_title] => Air Dolomiti ottiene la conferma delle certificazioni di qualità anche per il 2022 [post_date] => 2022-11-25T09:00:13+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669366813000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 415586 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_415587" align="alignright" width="300"] ph. credits@pscverona[/caption] Air Dolomiti ha ottenuto, per il 2021, la conferma delle certificazioni Uni En Iso 9001, 14001 e Iso/Iec 27001 rilasciata dal team Dnv, uno dei principali enti di certificazione a livello mondiale. Il rinnovo di tutte le certificazioni conferma l’impegno continuo della compagnia nel mantenimento di alti livelli di qualità nell’erogazione del servizio e nella soddisfazione del cliente, la costante focalizzazione sui temi dell’impatto ambientale e della sostenibilità e l’applicazione puntuale degli strumenti più idonei per la gestione corretta e sicura delle informazioni. «Siamo molto fieri di potere ancora una volta dimostrare gli alti livelli di affidabilità e serietà della nostra compagnia - commenta Alberto Casamatti ceo, direttore generale operazioni & accountable manager del vettore del gruppo Lufthansa -. Soprattutto in questo momento storico ancora permeato da tante incertezze, le basi di una possibile ripartenza devono necessariamente essere solide e affidabili. Vogliamo trasmettere ai nostri passeggeri in primo luogo, ma anche ai nostri collaboratori e partner, fiducia nella nostra solidità che si basa innanzitutto sulla trasparenza e sul mantenimento di standard impeccabili: queste certificazioni sono un orgoglio ma anche e soprattutto un impegno a monitorare costantemente la sicurezza e la qualità della gestione aziendale». [post_title] => Air Dolomiti: confermate e rinnovate le certificazioni di qualità [post_date] => 2021-12-01T10:43:43+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1638355423000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 404313 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_404318" align="alignright" width="300"] Credit Pierluigi Orler[/caption] L’estate 2021 della Val d’Ega riparte sui 9 sentieri escursionistici della star delle Dolomiti, con la bella novità del Latemar Bike. Inaugurato nell’estate del 2014, il Latemarium si ripresenta il 5 giugno 2021 (per le partenze da Obereggen) in una forma che mantiene tutte le caratteristiche che l’hanno reso una delle attrazioni principali per gli escursionisti di ogni livello ma aggiunge all’offerta una serie di piccole accortezze necessarie a vivere l’esperienza in totale serenità e nel pieno rispetto delle regole e dell’ambiente. Facilmente raggiungibile da Obereggen con la seggiovia Oberholz, il Latemarium è pensato per offrire a bambini e genitori svariate interpretazioni della scoperta in quota che culminano infatti nella piattaforma Latemar.360°, grande chiocciola in legno attaccata alla montagna a 2.100 m s.l.m., con una vista mozzafiato sul mondo alpino circostante. Tutt’altro che immobile, il Latemarium è una creatura viva, che col tempo si è arricchita di ulteriori attrazioni, come il rifugio Oberholz - una perla architettonica e gastronomica fatta di grandi vetrate a 2.096 metri – o la versione completamente restaurata del Latemarhütte / Torre di Pisa, situato a 2.671 metri e raggiungibile attraverso uno dei più bei sentieri delle Dolomiti. Lungo il percorso Latemar.Natura, ideale per le famiglie grazie a dislivelli minimi e stazioni interattive e didattiche, si scoprono tutti i dettagli riguardanti i biotopi del Latemar, come il bosco alpino, il pascolo o l’alta montagna. Il Latemar.Panorama, direttamente sotto le rocce, offre oasi di relax con scorci straordinari ed è impreziosito da informazioni e dettagli sulle peculiarità geologiche di montagna, flora e fauna, sulle leggendarie gure del Latemar e sulla guerra di confine. Il Latemar.Relax scende a Obereggen dalla malga Laner Alm attraverso boschi ombreggiati, rigogliosi prati fioriti e verdi prati alpini sui quali gli animali pascolano, offrendo ai bambini uno spettacolo unico, Il Latemar.Art offre agli amanti dell’arte la possibilità di addentrarsi un un’esposizione davvero straordinaria nel museo a cielo aperto delle Dolomiti, con un itinerario costellato dei lavori di Dick Gordon, Sandro Scalet, Hidetoshi Nagasawa, Giampaolo Osele, Thorsten Schütt, Mauro Olivotto e Marco Nones. I più sportivi apprezzeranno invece il Latemar Torredipisa, escursione in montagna di difficoltà intermedia che si snoda tra camini e torri, salendo fino al Rifugio Torre di Pisa (2671 m), l’unico in questo mondo alpino ricco di crepacci. Ma la novità 2021 è la realizzazione di due nuovi sentieri Latemar.Bike dedicati alla bicicletta, tradizionale o e-bike. Nuove perle della collana Latemarium, un progetto ambientalistico concretizzatosi in una fitta rete di sentieri tematici, ideali per escursioni a piedi in famiglia ed in bicicletta. Altra novità: oltre a salire in quota con la seggiovia Oberholz, che dà il nome ad una delle mitiche piste del comprensorio sciisctico Ski Center Latemar, il Latemarium è raggiungibile dalla cabinovia Ochsenweide (aperta dal 3 luglio al 29 agosto 2021). Una nuova opportunità per salire ad una altezza inferiore alla punta più alta di Obereggen ma altrettanto agevole per iniziare le escursioni e per scegliere il percorso Latemar.Alp, percorribile anche con passeggino: 9 chilometri ai piedi del massiccio del Latemar con le stazioni interattive che raccontano ai visitatori il mondo agricolo alpino.     [post_title] => Val d'Ega presenta il Latemar Bike, le novità 2021 sui 9 sentieri escursionistici [post_date] => 2021-05-21T09:45:02+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1621590302000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 401503 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_401504" align="alignright" width="300"] ph. credits @pscverona[/caption] Air Dolomiti rilancia il proprio impegno ambientale a certificazione del quale ha ottenuto la convalida della Dichiarazione Ambientale presentata per il Sistema comunitario di eco gestione e audit Emas (Eco-Management and Audit Scheme), uno strumento creato dalla Comunità europea al quale possono aderire le imprese pubbliche e private che desiderano impegnarsi nel valutare e migliorare la propria efficienza ambientale. Dopo aver ottenuto le certificazioni Uni En Iso 9001 nel 2000, Iso/Iec 27001 nel 2017 e Iso 14001:2015 nel 2020, che vengono periodicamente monitorate e rinnovate a garanzia del rispetto degli standard richiesti, la compagnia aerea italiana del Gruppo Lufthansa al momento risulta il primo vettore italiano per il trasporto pubblico di passeggeri ad ottenere questa certificazione. Emas promuove il miglioramento continuo delle prestazioni delle organizzazioni mediante l’istituzione e l’applicazione di sistemi di gestione ambientale, la valutazione periodica e sistematica di tali protocolli e l’offerta di informazioni sui risultati ottenuti. “Con questo sistema integrato - ha dichiarato Joerg Eberhart, presidente e ceo di Air Dolomiti -, stiamo contribuendo a rendere il traffico aereo più rispettoso dell’ambiente e allo stesso tempo più conveniente ottimizzando l’uso delle risorse, con l’obiettivo di creare un valore aggiunto economico ed ecologico. Questo impegno ad un’azione comune per la protezione dell’ambiente è la base per molti progetti, misure e innovazioni che descrivono il percorso verso un futuro sostenibile". [post_title] => Air Dolomiti consolida la scommessa in efficienza ambientale con la certificazione Emas [post_date] => 2021-04-08T12:03:32+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1617883412000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "267061" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":12,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":5,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"437726","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Nuova certificazione per Cisalpina Tours che lo scorso dicembre ha ottenuto la Iso 27001, relativa al Sistema di gestione per la sicurezza delle informazioni. Si tratta di uno standard internazionale, che descrive le migliori pratiche da attuare per un Isms, ossia per un sistema, appunto, di gestione della sicurezza delle informazioni, anche detto Sgsi, in italiano.\r\n\r\n\"Tecnica e tecnologia sono certamente pilastri della sicurezza informatica, ma l’uomo è l’ultimo controllore del sistema, a prescindere da quanto sia sofisticato l’apparato tecnologico – spiega il cio del gruppo Bluvacanze, Enrico Graziadio  -. Perciò, è fondamentale l’azione sul fattore umano, con una specifica formazione, oltre che la riorganizzazione degli impianti organizzativi e procedurali\". E la certificazione Iso 27001 affiancata alla Pci-Dss (standard di sicurezza dei dati delle carte di pagamento), acquisita da Cisalpina Tours già nel 2018, è un passo fondamentale per attuare procedure per la gestione di questi rischi.","post_title":"Nuova certificazione sicurezza Iso per Cisalpina in tema di gestione delle informazioni","post_date":"2023-01-23T10:33:48+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1674470028000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"434766","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"\r\n\r\n\r\n\r\nAir Dolomiti ha ottenuto anche per il 2022 la conferma delle certificazioni Uni En Iso 9001 e 14001 e Iso/Iec 27001 rilasciata dal team Dnv, uno dei principali enti di terza parte, a livello globale, che fornisce servizi di assurance, certificazione, verifica e gestione del rischio, partner di molte delle organizzazioni di maggior successo al mondo nello sviluppo della sicurezza e nella definizione di nuove soluzioni per affrontare le trasformazioni globali.\r\n\r\nIl rinnovo delle certificazioni testimonia concretamente la volontà di mantenere una attenzione vigile alla qualità dei servizi forniti ai clienti e la sensibilità attenta alla gestione dei dati e delle informazioni. La conferma della certificazione accreditata ISO 14001, documenta l’impegno della Compagnia all’adempimento della propria politica ambientale e al rispetto delle leggi applicabili per limitare l'inquinamento e per migliorare costantemente le proprie prestazioni.\r\n\r\n“Anche quest’anno possiamo dire di aver fatto del nostro meglio per meritare la conferma delle certificazioni ottenute gli anni scorsi - ha affermati Steffen Harbarth ceo del vettore del gruppo Lufthansa -: per Air Dolomiti l’etica dei propri comportamenti e il rispetto delle normative sono strumenti fondamentali per garantire in modo chiaro ai nostri partner e ai passeggeri la nostra trasparenza e affidabilità. Dietro ogni Certificazione c’è tanto lavoro e tanto impegno; poniamo una attenzione costante ai processi aziendali e alle buone pratiche che cerchiamo di trasmettere a chi lavora all’interno dell’azienda affinché diventino, nel tempo, non semplicemente rispetto delle regole ma uno stile di comportamento spontaneo\".\r\n\r\n\r\n\r\n","post_title":"Air Dolomiti ottiene la conferma delle certificazioni di qualità anche per il 2022","post_date":"2022-11-25T09:00:13+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1669366813000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"415586","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"\r\n\r\n\r\n\r\n[caption id=\"attachment_415587\" align=\"alignright\" width=\"300\"] ph. credits@pscverona[/caption]\r\n\r\nAir Dolomiti ha ottenuto, per il 2021, la conferma delle certificazioni Uni En Iso 9001, 14001 e Iso/Iec 27001 rilasciata dal team Dnv, uno dei principali enti di certificazione a livello mondiale.\r\n\r\nIl rinnovo di tutte le certificazioni conferma l’impegno continuo della compagnia nel mantenimento di alti livelli di qualità nell’erogazione del servizio e nella soddisfazione del cliente, la costante focalizzazione sui temi dell’impatto ambientale e della sostenibilità e l’applicazione puntuale degli strumenti più idonei per la gestione corretta e sicura delle informazioni.\r\n\r\n«Siamo molto fieri di potere ancora una volta dimostrare gli alti livelli di affidabilità e serietà della nostra compagnia - commenta Alberto Casamatti ceo, direttore generale operazioni & accountable manager del vettore del gruppo Lufthansa -. Soprattutto in questo momento storico ancora permeato da tante incertezze, le basi di una possibile ripartenza devono necessariamente essere solide e affidabili. Vogliamo trasmettere ai nostri passeggeri in primo luogo, ma anche ai nostri collaboratori e partner, fiducia nella nostra solidità che si basa innanzitutto sulla trasparenza e sul mantenimento di standard impeccabili: queste certificazioni sono un orgoglio ma anche e soprattutto un impegno a monitorare costantemente la sicurezza e la qualità della gestione aziendale».\r\n\r\n\r\n\r\n","post_title":"Air Dolomiti: confermate e rinnovate le certificazioni di qualità","post_date":"2021-12-01T10:43:43+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1638355423000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"404313","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_404318\" align=\"alignright\" width=\"300\"] Credit Pierluigi Orler[/caption]\r\n\r\nL’estate 2021 della Val d’Ega riparte sui 9 sentieri escursionistici della star delle Dolomiti, con la bella novità del Latemar Bike. Inaugurato nell’estate del 2014, il Latemarium si ripresenta il 5 giugno 2021 (per le partenze da Obereggen) in una forma che mantiene tutte le caratteristiche che l’hanno reso una delle attrazioni principali per gli escursionisti di ogni livello ma aggiunge all’offerta una serie di piccole accortezze necessarie a vivere l’esperienza in totale serenità e nel pieno rispetto delle regole e dell’ambiente.\r\n\r\nFacilmente raggiungibile da Obereggen con la seggiovia Oberholz, il Latemarium è pensato per offrire a bambini e genitori svariate interpretazioni della scoperta in quota che culminano infatti nella piattaforma Latemar.360°, grande chiocciola in legno attaccata alla montagna a 2.100 m s.l.m., con una vista mozzafiato sul mondo alpino circostante. Tutt’altro che immobile, il Latemarium è una creatura viva, che col tempo si è arricchita di ulteriori attrazioni, come il rifugio Oberholz - una perla architettonica e gastronomica fatta di grandi vetrate a 2.096 metri – o la versione completamente restaurata del Latemarhütte / Torre di Pisa, situato a 2.671 metri e raggiungibile attraverso uno dei più bei sentieri delle Dolomiti.\r\n\r\nLungo il percorso Latemar.Natura, ideale per le famiglie grazie a dislivelli minimi e stazioni interattive e didattiche, si scoprono tutti i dettagli riguardanti i biotopi del Latemar, come il bosco alpino, il pascolo o l’alta montagna. Il Latemar.Panorama, direttamente sotto le rocce, offre oasi di relax con scorci straordinari ed è impreziosito da informazioni e dettagli sulle peculiarità geologiche di montagna, flora e fauna, sulle leggendarie gure del Latemar e sulla guerra di confine.\r\n\r\nIl Latemar.Relax scende a Obereggen dalla malga Laner Alm attraverso boschi ombreggiati, rigogliosi prati fioriti e verdi prati alpini sui quali gli animali pascolano, offrendo ai bambini uno spettacolo unico,\r\n\r\nIl Latemar.Art offre agli amanti dell’arte la possibilità di addentrarsi un un’esposizione davvero straordinaria nel museo a cielo aperto delle Dolomiti, con un itinerario costellato dei lavori di Dick Gordon, Sandro Scalet, Hidetoshi Nagasawa, Giampaolo Osele, Thorsten Schütt, Mauro Olivotto e Marco Nones.\r\n\r\nI più sportivi apprezzeranno invece il Latemar Torredipisa, escursione in montagna di difficoltà intermedia che si snoda tra camini e torri, salendo fino al Rifugio Torre di Pisa (2671 m), l’unico in questo mondo alpino ricco di crepacci.\r\n\r\nMa la novità 2021 è la realizzazione di due nuovi sentieri Latemar.Bike dedicati alla bicicletta, tradizionale o e-bike. Nuove perle della collana Latemarium, un progetto ambientalistico concretizzatosi in una fitta rete di sentieri tematici, ideali per escursioni a piedi in famiglia ed in bicicletta. Altra novità: oltre a salire in quota con la seggiovia Oberholz, che dà il nome ad una delle mitiche piste del comprensorio sciisctico Ski Center Latemar, il Latemarium è raggiungibile dalla cabinovia Ochsenweide (aperta dal 3 luglio al 29 agosto 2021). Una nuova opportunità per salire ad una altezza inferiore alla punta più alta di Obereggen ma altrettanto agevole per iniziare le escursioni e per scegliere il percorso Latemar.Alp, percorribile anche con passeggino: 9 chilometri ai piedi del massiccio del Latemar con le stazioni interattive che raccontano ai visitatori il mondo agricolo alpino.\r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Val d'Ega presenta il Latemar Bike, le novità 2021 sui 9 sentieri escursionistici","post_date":"2021-05-21T09:45:02+00:00","category":["incoming"],"category_name":["Incoming"],"post_tag":[]},"sort":[1621590302000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"401503","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_401504\" align=\"alignright\" width=\"300\"] ph. credits @pscverona[/caption]\r\n\r\nAir Dolomiti rilancia il proprio impegno ambientale a certificazione del quale ha ottenuto la convalida della Dichiarazione Ambientale presentata per il Sistema comunitario di eco gestione e audit Emas (Eco-Management and Audit Scheme), uno strumento creato dalla Comunità europea al quale possono aderire le imprese pubbliche e private che desiderano impegnarsi nel valutare e migliorare la propria efficienza ambientale.\r\n\r\nDopo aver ottenuto le certificazioni Uni En Iso 9001 nel 2000, Iso/Iec 27001 nel 2017 e Iso 14001:2015 nel 2020, che vengono periodicamente monitorate e rinnovate a garanzia del rispetto degli standard richiesti, la compagnia aerea italiana del Gruppo Lufthansa al momento risulta il primo vettore italiano per il trasporto pubblico di passeggeri ad ottenere questa certificazione.\r\n\r\nEmas promuove il miglioramento continuo delle prestazioni delle organizzazioni mediante l’istituzione e l’applicazione di sistemi di gestione ambientale, la valutazione periodica e sistematica di tali protocolli e l’offerta di informazioni sui risultati ottenuti.\r\n\r\n“Con questo sistema integrato - ha dichiarato Joerg Eberhart, presidente e ceo di Air Dolomiti -, stiamo contribuendo a rendere il traffico aereo più rispettoso dell’ambiente e allo stesso tempo più conveniente ottimizzando l’uso delle risorse, con l’obiettivo di creare un valore aggiunto economico ed ecologico. Questo impegno ad un’azione comune per la protezione dell’ambiente è la base per molti progetti, misure e innovazioni che descrivono il percorso verso un futuro sostenibile\". ","post_title":"Air Dolomiti consolida la scommessa in efficienza ambientale con la certificazione Emas","post_date":"2021-04-08T12:03:32+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1617883412000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti