3 October 2022

La Spezia, al via la gara per la realizzazione del nuovo molo crociere

[ 0 ]

L’AdSP del Mar Ligure Orientale ha pubblicato il bando di gara per la realizzazione del nuovo molo crociere su Calata Paita alla Spezia. Si tratta di appalto di sola esecuzione dei lavori di costruzione del nuovo molo, sulla base del progetto esecutivo approvato dall’AdSP.

L’importo dei lavori,  compresi gli oneri della sicurezza è pari a  49.923.670,95 di euro. I lavori saranno finanziati con 30 milioni del fondo complementare PNRR e per la differenza con fondi propri dell’AdSP. La durata dei lavori è stata stabilita in 710 giorni naturali e consecutivi.

La procedura di gara è “ristretta”, ai sensi dell’art. 61 del codice dei contratti, ed articolata in due fasi: la Fase 1 di prequalifica degli operatori economici e la Fase 2 di invito a presentare l’offerta rivolto agli operatori economici selezionati in esito alla Fase 1. La Fase 1, ovvero il termine per l’invio della candidatura,  scadrà il 31 agosto.

L’intervento riguarda la realizzazione del nuovo molo crociere nel primo bacino portuale della Spezia. L’opera avrà una pianta di forma trapezioidale e si estenderà per circa 16.900 mq, consentendo l’accosto di due navi da crociera di ultima generazione lungo i due lati di banchina che si sviluppano per 393 e di 339 metri.

 

Al di sopra del nuovo Molo Crociere troverà posto la nuova stazione crocieristica, che avrà una struttura indipendente rispetto al molo, con fondazione su pali posizionati fra i cassoni.

In attesa della progettazione e realizzazione della stazione crociere, il nuovo Molo Crociere assolverà alla funzione di infrastruttura marittima di attracco di navi in transito, con smistamento dei passeggeri su mezzi di trasporto su gomma.

 




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431547 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_426132" align="alignright" width="300"] Un rendering della lobby del nuovo Casa Baglioni a Milano[/caption] Dopo un estate tutta in positivo in cui Baglioni Hotels ha superato il budget, il gruppo alberghiero italiano è concentrato su programmi per il prossimo anno. Per quanto riguarda le novità, a gennaio 2023 verrà inaugurata Casa Baglioni, nel cuore artistico milanese di Brera, all’angolo tra Via dei Giardini e Via Fatebenefratelli: 30 camere e suites, ispirate all’arte e al design della Milano anni ’60, una raffinata wine cellar, un ristorante gourmet firmato dallo chef stellato Claudio Sadler, una palestra e un roof top bar estivo. Il progetto dell’hotel è realizzato da Spagnulo & Partners. Non è prevista la reception poiché gli ospiti saranno accolti come in un salone di casa, per una concezione di lusso e di accoglienza familiare. Casa Baglioni ospiterà le opere della Stefano Cecchi Trust Collection – Fondo Arte in modo continuativo nelle aree comuni. Le opere d’arte saranno posizionate nella lobby, nei corridoi e nelle suite per un percorso culturale che si svolgerà a cadenza annuale. Il Gruppo punterà ancora sul Programma Dolce Vita, dedicato alle Agenzie di Viaggio ed introdotto nel 2019: comprende benefits e amenities dedicati tra cui 15% di sconto sulle migliori tariffe disponibili, accessi prioritari alle migliori categorie di camere e courtesy car (ove disponibile), early check-in e late check-out (su disponibilità). [post_title] => Baglioni Hotels punta sul trade. Focus su Casa Baglioni pronto a gennaio 2023 [post_date] => 2022-10-03T15:53:32+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664812412000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431540 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sul fronte della prossima stagione, Grimaldi Lines conferma la politica tariffaria flessibile e targettizzata, con l’obiettivo di porsi in ascolto del mercato, coglierne le esigenze ed assicurare in questo modo la competitività dell’offerta. Nei prossimi mesi riprenderà la programmazione dei viaggi a tema sulla rotta Civitavecchia-Barcellona e ritorno: i week-end lunghi, 4 giorni dal sabato al martedì con la formula hotel on board, sono una peculiarità del prodotto Grimaldi Lines, con tante proposte che spaziano dalla disco ai balli latini, dal benessere al gioco. Verrà inoltre implementata l’offerta di Grimaldi Lines Tour Operator, specializzato nella proposta nave + soggiorno: hotel, villaggi e residence sono selezionati con la massima attenzione al rapporto qualità/prezzo e nelle località più attraenti e facilmente raggiungibili dai porti di arrivo delle navi Grimaldi Lines. Torna infine pienamente operativo anche il progetto Grimaldi Educa, dedicato a tutti gli studenti delle scuole italiane. «La parola d’ordine per il nuovo anno sarà fidelizzazione – sottolinea Francesca Marino Passenger Department Manager di Grimaldi Lines - La Compagnia intende infatti costruire una relazione sempre più immediata e proficua con i clienti, siano essi passeggeri o operatori del settore: partirà dunque a breve una campagna in tal senso, indirizzata a tutti coloro che, quest’anno in particolare, hanno confermato la loro fiducia nel brand Grimaldi Lines». L’accesso alle informazioni è stato velocizzato, così come le procedure di prenotazione, con interventi di ottimizzazione del call center e del chatbot presente sul sito www.grimaldilines.com. Verranno, infine, consolidati i rapporti con i grandi attori dell’intermediazione, attraverso programmi di incentivazione sempre più customizzati, che li premieranno per aver raggiunto, e in alcuni casi superato, gli obiettivi della stagione estiva appena trascorsa. [post_title] => Grimaldi Lines, fidelizzare per costruire una relazione immediata con il cliente [post_date] => 2022-10-03T15:08:23+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664809703000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431536 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => L’Estonia, un mix accattivante di natura, cultura, gastronomia, tecnologia e sostenibilità, si è presentata a Roma e Milano con queste carte vincenti agli operatori e alla stampa specializzata italiana. Con gli occhi puntati in modo particolare sulla capitale Tallinn, Capitale Verde d’Europa nel 2023 e su Tartu, la seconda città estone. Posizionata nel meridione del paese quest'ultima mira in alto per il 2024, puntando a un milione di visitatori quando sarà una delle tre città europee Capitali della Cultura.   Ottimi i collegamenti tra l’Estonia e l’Italia grazie ai collegamenti Ryanair e Wizz Air con oltre 20 voli settimanali da otto città italiane. E da altre città europee c’è un’ottima scelta di voli operati sia da vettori low cost che di linea. Per molti visitatori è Tallinn il primo punto d’arrivo nel paese baltico, una città Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco che vanta un tessuto urbano medievale attentamente conservato e strutture ricettive in grado di soddisfare ogni esigenza. Presenti alle serate italiane Kristina Talisainen, b2b marketing e Kadri Gröön, international media di Visit Estonia insieme ai partner Visit Tartu, Ibis Hotel Tallinn e Eckero Line, compagnia di traghetti che collegano Tallinn e Helsinki.  “Dall’inizio dell’anno fino alla fine di luglio 2022 l’Estonia ha accolto 791.983 visitatori internazionali, e di questi 11.338 erano italiani”, ha sottolineato Kristina Talisaninen. Un’incremento nel numero di visitatori dal Belpaese del 190% rispetto allo spesso periodo del 2021.  Molto apprezzato dagli italiani, ha aggiunto Kadri Gröön, la cucina estone: “Una cucina sostenibile con oltre 31 dei nostri ristoranti inseriti nella prestigiosa Guida Michelin”.   [post_title] => Estonia pronta a conquistare il favore dei turisti italiani [post_date] => 2022-10-03T13:39:05+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664804345000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431512 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => "Il brand ha aperto le vendite a inizio di giugno. Troppo presto per stilare un bilancio ad hoc. Ma un primo risultato importante Teorema Vacanza l'ha già ottenuto: mettere ordine nell'offerta tour operating del nostro gruppo". Così il ceo di Volonline, Luigi Deli, a commento della prima estate di attività successiva all'acquisizione del marchio Teorema, ufficializzata lo scorso aprile: "Il primo a godere di tale effetto è stato il nostro to online Volonclick, che ha sostanzialmente quadruplicato i risultati del 2019. Identificare partenze speciali-pacchetti con il marchio Teorema Vacanze ha infatti sostanzialmente permesso alle agenzie di posizionare meglio il core business del dynamic packaging e dell’offerta dei singoli servizi di Volonclick. Molto bene è andata anche la vendita di biglietteria e flight consolidation: un’attività, che stiamo gestendo con il freno tirato per questioni di controllo di gestione, ma che è cresciuta di ben il 30%. Il tailor made, infine, trainato da oceano Indiano e Africa, ma penalizzato dall’Oriente, ha invece registrato sostanzialmente gli stessi risultati del 2019". Sulle performance specifiche di Teorema Vacanza, prosegue Deli, "possiamo dirci comunque sostanzialmente soddisfatti, in quanto a inizio luglio avevamo già venduto tutto il prodotto in vuoto-pieno che avevamo budgettizzato per la business unit originale di Volonclick. Ad agosto abbiamo poi registrato un volume importante di vendite anticipate sulle partenze di Natale/Capodanno e da inizio settembre le prenotazioni Teorema Vacanze sono ripartite molto bene, tanto che a oggi l’unità vanta volumi superiori del 50% rispetto al 2019". Ma le sfide certo non mancano: "Sono veramente molte le incognite macro-economiche che stiamo vivendo (inflazione, finanza, cambio euro-dollaro, problematiche dell’aviazione civile…) - conclude Deli -. Siamo molto preoccupati e stiamo sostanzialmente navigando a vista. La realtà è che, a parte Teorema Vacanze, stiamo registrando ottimi risultati di vendita sotto data, ma al contempo un ritardo molto forte sulle partenze di Natale – Capodanno". [post_title] => Volonline: l'effetto Teorema traina Volonclick, ma preoccupa l'inflazione [post_date] => 2022-10-03T10:19:05+00:00 [category] => Array ( [0] => top-news ) [category_name] => Array ( [0] => Top News ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664792345000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431495 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si è conclusa sabato primo ottobre, la tre giorni della prima Assemblea nazionale del comitato promotore dell'iniziativa 2023 Anno del turismo di ritorno, parte del programma Ritorno in Italia 2023-2028, tenutasi presso l'Hotel Terme Capasso di Contursi Terme. La tre giorni ha visto la partecipazione in presenza e in collegamento di sindaci e assessori, associazioni nazionali, reti d'imprese, consorzi, fondazioni e fondazioni ITS aderenti al comitato promotore.   Dopo la registrazione dei partecipanti, il presidente Michelangelo Lurgi ha tracciato una road map dei lavori realizzati nel corso dell'ultimo anno e di quelli da realizzare nel corso dei prossimi mesi per garantire il corretto svolgimento e il successo dell'iniziativa.   A seguire, Marcello Formica di Rete destinazione sud ha illustrato la prima versione del cronoprogramma degli eventi e manifestazioni che si terranno nel 2023 nell'ambito del progetto dedicato agli italiani nel mondo. Al momento i comuni e le associazioni locali hanno proposto più di 100 eventi che verranno calendarizzati, messi a sistema e promossi e commercializzati mediante i portali di destinazione già attivati e il marketplace southitaly.net   È stato presentato l’accordo come social media partner siglato dalla Rete destinazione sud con Travel Quotidiano e Italiaboslutely, per la promozione del 2023 Anno del turismo di ritorno dalla responsabile del Gruppo Travel la dottoressa Ligia Hofnar.    A chiusura della mattinata Gianfranco Sorrentino di Rete Destinazione Sud ha illustrato i portali di Destinazione realizzati dalla Rete, nonché il Marketplace di Destinazione SouthItaly.net.   Poi sono stati presentati i Comitati regionali e provinciali e del Comitato tecnico scientifico ad opera del presidente Lurgi che ha evidenziato che i comitati regionali e provinciali saranno costituiti da 6 componenti più il presidente.   Nella mattinata di sabato 1° ottobre il presidente Lurgi ha delineato il programma dei lavori delle prossime settimane, passando il testimone a Marcello Formica che ha illustrato gli aspetti organizzativi, gestionali e peculiari dell'Associazione internazionale che verrà a breve costituita. Tale associazione avrà il compito di seguire e coordinare i lavori del Programma Ritorno in Italia 2023-2028.   «Siamo molto soddisfatti dei risultati di questa prima Assemblea nazionale di coordinamento del progetto 2023 Anno del turismo di ritorno - dichiara il presidente Lurgi -. Sono molto grato a chi ha voluto seguirci in presenza e a distanza. Oggi nasce una squadra di alto profilo fatta di professionisti e rappresentanti delle istituzioni che collaboreranno per raggiungere un obiettivo comune, nel nome dell'italianità. Abbiamo lavorato e continuiamo a lavorare incessantemente per realizzare un progetto partecipato e condiviso dal basso che possa generare valore e ricchezza sui nostri splendidi territori» - conclude Lurgi.   [post_title] => La road map per "2023 Anno del turismo di ritorno” [post_date] => 2022-10-03T09:36:12+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664789772000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431475 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Lumiwings protagonista a Foggia con l’apertura del primo volo diretto a Milano Malpensa, decollo che ha coinciso con la riapertura ai voli civili – dopo 11 anni – del ‘Gino Lisa’. Una scommessa impegnativa quella della compagnia aerea greca, portata avanti con Aeroporti di Puglia, che vede così coronato il sogno mai sopito di completare il network degli scali pugliesi con Foggia. Lumiwings opera sulla Foggia-Milano con un Boeing 737-300 da 139 passeggeri, con quattro frequenze a settimana fino a dicembre, quando saliranno a cinque; a questa prima rotta si affiancano gli altri tre collegamenti per Torino, Catania e Verona “primo step di un futuro ampliamento” dichiara Chiara Rebughini, direttore commerciale del vettore (nella foto, insieme all'equipaggio). Una scommessa che ha preso forma dopo uno “studio mirato sulla potenziale catchement area, che ha evidenziato elevate potenzialità e come l'utenza sia mutata rispetto al passato, privilegiando ora il viaggio in aereo a quello in bus o in treno. Significativo poi l'interesse del segmento business, viste le numerose aziende del Nord Italia che qui hanno una sede secondaria. L'aeroporto è un'alternativa molto interessante non soltanto per il foggiano e la Puglia, ma per il Molise, una parte di Basilicata, Campobasso e Avellino". Traffico Vfr, business, studentesco e, naturalmente leisure per le quattro rotte, tutte annuali, "e già nel periodo dei prossimi ponti e festività notiamo un forte incremento delle prenotazioni”. La stima di passeggeri “che è una proiezione conservativa” punta al "50% in questi primi mesi e al pieno riempimento in tre anni, per tutte le tratte". Ruolo preciso per il trade all’interno dei canali distributivi: “Siamo presenti sui gds tramite Worldticket, con cui abbiamo un agreement commerciale. E contiamo molto sul contributo degli agenti di viaggi che ritengo siano importantissimi, anche per il ruolo di fiducia che sono in grado di instaurare con il cliente finale”. Attualmente gli adv possono aprire il loro account sul sito di Lumiwings “e gestire le loro prenotazioni, ma vogliamo creare un’affiliazione a loro dedicata e stiamo definendo l’offerta da proporre: in base al venduto beneficeranno di agevolazioni esclusive”. [gallery ids="431478,431479,431477"] [post_title] => Lumiwings protagonista della riapertura dell’aeroporto di Foggia con il volo per Milano [post_date] => 2022-10-03T09:30:26+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664789426000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431491 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Air India apporta un significativo ampliamento al network internazionale con l'aggiunta di 20 voli settimanali per Birmingham, Londra e San Francisco. I nuovi collegamenti saranno introdotti in modo graduale fra ottobre e il prossimo dicembre. Nel dettaglio, il vettore indiano aggiungerà 5 voli a settimana per Birmingham, 9 voli per Londra e 6 per San Francisco, mettendo così a disposizione dei passeggeri oltre 5.000 posti in più a settimana. Il network attuale di Air India conta oggi 34 voli settimanali per il Regno Unito, che saliranno a quota 48 voli. Birmingham avrà cinque voli supplementari a settimana, tre da Delhi e due da Amritsar. I nove previsti su Londra saranno operati da Mumbai (5), Delhi (3) e Ahmedabad (1). Complessivamente, sette città indiane avranno ora voli non-stop di Air India verso la capitale del Regno Unito. I voli dall'India agli Stati Uniti passeranno da 34 a 40 a settimana. La compagnia collegherà ora Mumbai a San Francisco con un servizio trisettimanale e ripristinerà un collegamento trisettimanale con Bengaluru. L'offerta di Air India per San Francisco passa così da 10 a 16 voli settimanali, con servizio non-stop da Delhi, Mumbai e Bengaluru.   [post_title] => Air India accelera sul lungo raggio: 20 nuovi voli per Londra, Birmingham e San Francisco [post_date] => 2022-10-03T09:14:56+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664788496000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431488 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Prenderà il via il prossimo 1° dicembre la partnership intermodale tra Itabus e Ita Airways che consentirà di viaggiare da Perugia e Pescara verso le destinazioni del network della compagnia aerea con un biglietto unico e integrato. Le vendite sono già aperte attraverso tutti i canali di vendita di Ita. Il nuovo servizio integrato sarà operativo con autobus unicamente dedicati a questa partnership, su due tratte giornaliere, in partenza dai Bus Terminal di Perugia PXB (Piazza Partigiani) e Pescara PXC (Corso Vittorio Emanuele II) in connessione con l’aeroporto di Roma Fiumicino, da dove sarà possibile imbarcarsi verso i voli dell’intero operativo del vettore. Per usufruire del servizio, basterà effettuare il web check-in sul sito ufficiale di Ita Airways e successivamente presentarsi al bus Terminal con almeno 30 minuti di anticipo rispetto all’orario di partenza. I pullman di Itabus sono veicoli di ultima generazione e ad emissioni ridotte, dotati di tutti i comfort necessari, toilette di bordo e connessione Wi-Fi gratuita. In circa tre ore di viaggio, sarà possibile raggiungere Roma Fiumicino in totale comfort, tranquillità e sicurezza. All’arrivo presso lo scalo di Roma Fiumicino, si potrà raggiungere il gate dopo aver consegnato i propri bagagli presso i banchi check-in del Terminal oppure, in caso di bagaglio a mano, si potranno raggiungere direttamente i controlli di sicurezza. Allo stesso modo, se si dovranno raggiungere le destinazioni di Perugia e Pescara, si potranno ritirare i propri bagagli e poi raggiungere il pick-up point (AdR Polo Bus’ – Livello Arrivi  T3 – Stalli 5-11), dove sarà presente un Itabus pronto a partire. [post_title] => Itabus, debutta l'intermodalità con Ita Airways: si parte da Perugia e Pescara [post_date] => 2022-10-03T09:05:59+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664787959000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431433 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Una fiera o un workshop virtuale organizzato con la tecnologia. Una realtà con l’obiettivo di rivoluzionare il settore degli incontri del mondo Travel. Per TravelMeetHub, una piattaforma alimentata da un software proprietario denominato 360Realistic3D® che permette la generazione di ambienti digitali immersivi e coinvolgenti, è questo il futuro. I fondatori di TravelMeetHub, Patrizia Allara e Luca Simoni, supportati da un team di esperti, dopo aver lanciato la start up Italy Wow nel 2019, hanno virato sugli eventi virtuali. Al TTG di Rimini Travel Meet Hub presenterà i primi due ambienti virtuali del turismo. «Dopo aver debuttato in diversi settori – spiega Patrizia Allara - puntiamo sul turismo sia perché lì ci siamo formati e siamo cresciuti sia perché crediamo che la nuova forma di marketing sia quella legata agli ambienti virtuali». Il primo Ambiente Virtuale è un vero e proprio Market Place 3d con una grafica molto realistica. «Si entra e si sceglie la struttura, il t.o., la destinazione o il comune da visitare – aggiunge Allara – Si può scaricare materiale, parlare con un assistente virtuale in lingua e prenotare direttamente strutture o servizi. Dal 2023 si potranno creare work shop virtuali, eventi, insomma diventerà un vero villaggio virtuale. Ogni partner potrà sfruttare i servizi a 360 gradi». Il secondo Ambiente Virtuale è il Tiramisù Land, un metaverso della Tiramisu World Cup. Sarà presente Stefano Serafini, campione internazionale di Tiramisù. Nel metaverso della Tiramisù World Cup sarà possibile preparare il tiramisù con i prodotti (brandizzati) della ricetta originale. Ci sarà la possibilità di partecipare a gare di allenamento all'interno dell'orangerie ; il partecipante avrà la possibilità di scegliere/selezionare il panorama (città di Treviso, Colline del Prosecco, Venezia, ecc.) e di accedere nonché interagire con i contenuti turistici proposti (ricette, siti, storie, ecc.). Pad. A3, stand 054. [post_title] => TravelMeetHub, la piattaforma lancia due nuovi ambienti virtuali per il turismo [post_date] => 2022-09-30T10:59:22+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664535562000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "la spezia al via la gara la realizzazione del molo crociere" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":49,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":3546,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431547","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_426132\" align=\"alignright\" width=\"300\"] Un rendering della lobby del nuovo Casa Baglioni a Milano[/caption]\r\n\r\nDopo un estate tutta in positivo in cui Baglioni Hotels ha superato il budget, il gruppo alberghiero italiano è concentrato su programmi per il prossimo anno.\r\n\r\nPer quanto riguarda le novità, a gennaio 2023 verrà inaugurata Casa Baglioni, nel cuore artistico milanese di Brera, all’angolo tra Via dei Giardini e Via Fatebenefratelli: 30 camere e suites, ispirate all’arte e al design della Milano anni ’60, una raffinata wine cellar, un ristorante gourmet firmato dallo chef stellato Claudio Sadler, una palestra e un roof top bar estivo.\r\n\r\nIl progetto dell’hotel è realizzato da Spagnulo & Partners. Non è prevista la reception poiché gli ospiti saranno accolti come in un salone di casa, per una concezione di lusso e di accoglienza familiare. Casa Baglioni ospiterà le opere della Stefano Cecchi Trust Collection – Fondo Arte in modo continuativo nelle aree comuni. Le opere d’arte saranno posizionate nella lobby, nei corridoi e nelle suite per un percorso culturale che si svolgerà a cadenza annuale.\r\n\r\nIl Gruppo punterà ancora sul Programma Dolce Vita, dedicato alle Agenzie di Viaggio ed introdotto nel 2019: comprende benefits e amenities dedicati tra cui 15% di sconto sulle migliori tariffe disponibili, accessi prioritari alle migliori categorie di camere e courtesy car (ove disponibile), early check-in e late check-out (su disponibilità).","post_title":"Baglioni Hotels punta sul trade. Focus su Casa Baglioni pronto a gennaio 2023","post_date":"2022-10-03T15:53:32+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1664812412000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431540","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sul fronte della prossima stagione, Grimaldi Lines conferma la politica tariffaria flessibile e targettizzata, con l’obiettivo di porsi in ascolto del mercato, coglierne le esigenze ed assicurare in questo modo la competitività dell’offerta. Nei prossimi mesi riprenderà la programmazione dei viaggi a tema sulla rotta Civitavecchia-Barcellona e ritorno: i week-end lunghi, 4 giorni dal sabato al martedì con la formula hotel on board, sono una peculiarità del prodotto Grimaldi Lines, con tante proposte che spaziano dalla disco ai balli latini, dal benessere al gioco.\r\n\r\nVerrà inoltre implementata l’offerta di Grimaldi Lines Tour Operator, specializzato nella proposta nave + soggiorno: hotel, villaggi e residence sono selezionati con la massima attenzione al rapporto qualità/prezzo e nelle località più attraenti e facilmente raggiungibili dai porti di arrivo delle navi Grimaldi Lines. Torna infine pienamente operativo anche il progetto Grimaldi Educa, dedicato a tutti gli studenti delle scuole italiane.\r\n\r\n«La parola d’ordine per il nuovo anno sarà fidelizzazione – sottolinea Francesca Marino Passenger Department Manager di Grimaldi Lines - La Compagnia intende infatti costruire una relazione sempre più immediata e proficua con i clienti, siano essi passeggeri o operatori del settore: partirà dunque a breve una campagna in tal senso, indirizzata a tutti coloro che, quest’anno in particolare, hanno confermato la loro fiducia nel brand Grimaldi Lines».\r\n\r\nL’accesso alle informazioni è stato velocizzato, così come le procedure di prenotazione, con interventi di ottimizzazione del call center e del chatbot presente sul sito www.grimaldilines.com. Verranno, infine, consolidati i rapporti con i grandi attori dell’intermediazione, attraverso programmi di incentivazione sempre più customizzati, che li premieranno per aver raggiunto, e in alcuni casi superato, gli obiettivi della stagione estiva appena trascorsa.","post_title":"Grimaldi Lines, fidelizzare per costruire una relazione immediata con il cliente","post_date":"2022-10-03T15:08:23+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1664809703000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431536","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"L’Estonia, un mix accattivante di natura, cultura, gastronomia, tecnologia e sostenibilità, si è presentata a Roma e Milano con queste carte vincenti agli operatori e alla stampa specializzata italiana. Con gli occhi puntati in modo particolare sulla capitale Tallinn, Capitale Verde d’Europa nel 2023 e su Tartu, la seconda città estone. Posizionata nel meridione del paese quest'ultima mira in alto per il 2024, puntando a un milione di visitatori quando sarà una delle tre città europee Capitali della Cultura.  \r\n\r\nOttimi i collegamenti tra l’Estonia e l’Italia grazie ai collegamenti Ryanair e Wizz Air con oltre 20 voli settimanali da otto città italiane. E da altre città europee c’è un’ottima scelta di voli operati sia da vettori low cost che di linea. Per molti visitatori è Tallinn il primo punto d’arrivo nel paese baltico, una città Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco che vanta un tessuto urbano medievale attentamente conservato e strutture ricettive in grado di soddisfare ogni esigenza.\r\n\r\nPresenti alle serate italiane Kristina Talisainen, b2b marketing e Kadri Gröön, international media di Visit Estonia insieme ai partner Visit Tartu, Ibis Hotel Tallinn e Eckero Line, compagnia di traghetti che collegano Tallinn e Helsinki.  “Dall’inizio dell’anno fino alla fine di luglio 2022 l’Estonia ha accolto 791.983 visitatori internazionali, e di questi 11.338 erano italiani”, ha sottolineato Kristina Talisaninen. Un’incremento nel numero di visitatori dal Belpaese del 190% rispetto allo spesso periodo del 2021.  Molto apprezzato dagli italiani, ha aggiunto Kadri Gröön, la cucina estone: “Una cucina sostenibile con oltre 31 dei nostri ristoranti inseriti nella prestigiosa Guida Michelin”.\r\n\r\n ","post_title":"Estonia pronta a conquistare il favore dei turisti italiani","post_date":"2022-10-03T13:39:05+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1664804345000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431512","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"\"Il brand ha aperto le vendite a inizio di giugno. Troppo presto per stilare un bilancio ad hoc. Ma un primo risultato importante Teorema Vacanza l'ha già ottenuto: mettere ordine nell'offerta tour operating del nostro gruppo\". Così il ceo di Volonline, Luigi Deli, a commento della prima estate di attività successiva all'acquisizione del marchio Teorema, ufficializzata lo scorso aprile: \"Il primo a godere di tale effetto è stato il nostro to online Volonclick, che ha sostanzialmente quadruplicato i risultati del 2019. Identificare partenze speciali-pacchetti con il marchio Teorema Vacanze ha infatti sostanzialmente permesso alle agenzie di posizionare meglio il core business del dynamic packaging e dell’offerta dei singoli servizi di Volonclick. Molto bene è andata anche la vendita di biglietteria e flight consolidation: un’attività, che stiamo gestendo con il freno tirato per questioni di controllo di gestione, ma che è cresciuta di ben il 30%. Il tailor made, infine, trainato da oceano Indiano e Africa, ma penalizzato dall’Oriente, ha invece registrato sostanzialmente gli stessi risultati del 2019\".\r\n\r\nSulle performance specifiche di Teorema Vacanza, prosegue Deli, \"possiamo dirci comunque sostanzialmente soddisfatti, in quanto a inizio luglio avevamo già venduto tutto il prodotto in vuoto-pieno che avevamo budgettizzato per la business unit originale di Volonclick. Ad agosto abbiamo poi registrato un volume importante di vendite anticipate sulle partenze di Natale/Capodanno e da inizio settembre le prenotazioni Teorema Vacanze sono ripartite molto bene, tanto che a oggi l’unità vanta volumi superiori del 50% rispetto al 2019\".\r\n\r\nMa le sfide certo non mancano: \"Sono veramente molte le incognite macro-economiche che stiamo vivendo (inflazione, finanza, cambio euro-dollaro, problematiche dell’aviazione civile…) - conclude Deli -. Siamo molto preoccupati e stiamo sostanzialmente navigando a vista. La realtà è che, a parte Teorema Vacanze, stiamo registrando ottimi risultati di vendita sotto data, ma al contempo un ritardo molto forte sulle partenze di Natale – Capodanno\".","post_title":"Volonline: l'effetto Teorema traina Volonclick, ma preoccupa l'inflazione","post_date":"2022-10-03T10:19:05+00:00","category":["top-news"],"category_name":["Top News"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1664792345000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431495","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"\r\n\r\nSi è conclusa sabato primo ottobre, la tre giorni della prima Assemblea nazionale del comitato promotore dell'iniziativa 2023 Anno del turismo di ritorno, parte del programma Ritorno in Italia 2023-2028, tenutasi presso l'Hotel Terme Capasso di Contursi Terme. La tre giorni ha visto la partecipazione in presenza e in collegamento di sindaci e assessori, associazioni nazionali, reti d'imprese, consorzi, fondazioni e fondazioni ITS aderenti al comitato promotore.\r\n \r\nDopo la registrazione dei partecipanti, il presidente Michelangelo Lurgi ha tracciato una road map dei lavori realizzati nel corso dell'ultimo anno e di quelli da realizzare nel corso dei prossimi mesi per garantire il corretto svolgimento e il successo dell'iniziativa.\r\n \r\nA seguire, Marcello Formica di Rete destinazione sud ha illustrato la prima versione del cronoprogramma degli eventi e manifestazioni che si terranno nel 2023 nell'ambito del progetto dedicato agli italiani nel mondo. Al momento i comuni e le associazioni locali hanno proposto più di 100 eventi che verranno calendarizzati, messi a sistema e promossi e commercializzati mediante i portali di destinazione già attivati e il marketplace southitaly.net\r\n \r\nÈ stato presentato l’accordo come social media partner siglato dalla Rete destinazione sud con Travel Quotidiano e Italiaboslutely, per la promozione del 2023 Anno del turismo di ritorno dalla responsabile del Gruppo Travel la dottoressa Ligia Hofnar. \r\n \r\nA chiusura della mattinata Gianfranco Sorrentino di Rete Destinazione Sud ha illustrato i portali di Destinazione realizzati dalla Rete, nonché il Marketplace di Destinazione SouthItaly.net.\r\n \r\nPoi sono stati presentati i Comitati regionali e provinciali e del Comitato tecnico scientifico ad opera del presidente Lurgi che ha evidenziato che i comitati regionali e provinciali saranno costituiti da 6 componenti più il presidente.\r\n \r\nNella mattinata di sabato 1° ottobre il presidente Lurgi ha delineato il programma dei lavori delle prossime settimane, passando il testimone a Marcello Formica che ha illustrato gli aspetti organizzativi, gestionali e peculiari dell'Associazione internazionale che verrà a breve costituita. Tale associazione avrà il compito di seguire e coordinare i lavori del Programma Ritorno in Italia 2023-2028.\r\n \r\n«Siamo molto soddisfatti dei risultati di questa prima Assemblea nazionale di coordinamento del progetto 2023 Anno del turismo di ritorno - dichiara il presidente Lurgi -. Sono molto grato a chi ha voluto seguirci in presenza e a distanza. Oggi nasce una squadra di alto profilo fatta di professionisti e rappresentanti delle istituzioni che collaboreranno per raggiungere un obiettivo comune, nel nome dell'italianità. Abbiamo lavorato e continuiamo a lavorare incessantemente per realizzare un progetto partecipato e condiviso dal basso che possa generare valore e ricchezza sui nostri splendidi territori» - conclude Lurgi.\r\n \r\n\r\n","post_title":"La road map per \"2023 Anno del turismo di ritorno”","post_date":"2022-10-03T09:36:12+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1664789772000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431475","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":" Lumiwings protagonista a Foggia con l’apertura del primo volo diretto a Milano Malpensa, decollo che ha coinciso con la riapertura ai voli civili – dopo 11 anni – del ‘Gino Lisa’. Una scommessa impegnativa quella della compagnia aerea greca, portata avanti con Aeroporti di Puglia, che vede così coronato il sogno mai sopito di completare il network degli scali pugliesi con Foggia.\r\n\r\nLumiwings opera sulla Foggia-Milano con un Boeing 737-300 da 139 passeggeri, con quattro frequenze a settimana fino a dicembre, quando saliranno a cinque; a questa prima rotta si affiancano gli altri tre collegamenti per Torino, Catania e Verona “primo step di un futuro ampliamento” dichiara Chiara Rebughini, direttore commerciale del vettore (nella foto, insieme all'equipaggio). Una scommessa che ha preso forma dopo uno “studio mirato sulla potenziale catchement area, che ha evidenziato elevate potenzialità e come l'utenza sia mutata rispetto al passato, privilegiando ora il viaggio in aereo a quello in bus o in treno. Significativo poi l'interesse del segmento business, viste le numerose aziende del Nord Italia che qui hanno una sede secondaria. L'aeroporto è un'alternativa molto interessante non soltanto per il foggiano e la Puglia, ma per il Molise, una parte di Basilicata, Campobasso e Avellino\".\r\n\r\nTraffico Vfr, business, studentesco e, naturalmente leisure per le quattro rotte, tutte annuali, \"e già nel periodo dei prossimi ponti e festività notiamo un forte incremento delle prenotazioni”. La stima di passeggeri “che è una proiezione conservativa” punta al \"50% in questi primi mesi e al pieno riempimento in tre anni, per tutte le tratte\".\r\n\r\nRuolo preciso per il trade all’interno dei canali distributivi: “Siamo presenti sui gds tramite Worldticket, con cui abbiamo un agreement commerciale. E contiamo molto sul contributo degli agenti di viaggi che ritengo siano importantissimi, anche per il ruolo di fiducia che sono in grado di instaurare con il cliente finale”. Attualmente gli adv possono aprire il loro account sul sito di Lumiwings “e gestire le loro prenotazioni, ma vogliamo creare un’affiliazione a loro dedicata e stiamo definendo l’offerta da proporre: in base al venduto beneficeranno di agevolazioni esclusive”.\r\n\r\n[gallery ids=\"431478,431479,431477\"]","post_title":"Lumiwings protagonista della riapertura dell’aeroporto di Foggia con il volo per Milano","post_date":"2022-10-03T09:30:26+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1664789426000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431491","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Air India apporta un significativo ampliamento al network internazionale con l'aggiunta di 20 voli settimanali per Birmingham, Londra e San Francisco. I nuovi collegamenti saranno introdotti in modo graduale fra ottobre e il prossimo dicembre.\r\n\r\nNel dettaglio, il vettore indiano aggiungerà 5 voli a settimana per Birmingham, 9 voli per Londra e 6 per San Francisco, mettendo così a disposizione dei passeggeri oltre 5.000 posti in più a settimana.\r\n\r\nIl network attuale di Air India conta oggi 34 voli settimanali per il Regno Unito, che saliranno a quota 48 voli. Birmingham avrà cinque voli supplementari a settimana, tre da Delhi e due da Amritsar. I nove previsti su Londra saranno operati da Mumbai (5), Delhi (3) e Ahmedabad (1). Complessivamente, sette città indiane avranno ora voli non-stop di Air India verso la capitale del Regno Unito.\r\n\r\nI voli dall'India agli Stati Uniti passeranno da 34 a 40 a settimana. La compagnia collegherà ora Mumbai a San Francisco con un servizio trisettimanale e ripristinerà un collegamento trisettimanale con Bengaluru. L'offerta di Air India per San Francisco passa così da 10 a 16 voli settimanali, con servizio non-stop da Delhi, Mumbai e Bengaluru.\r\n\r\n ","post_title":"Air India accelera sul lungo raggio: 20 nuovi voli per Londra, Birmingham e San Francisco","post_date":"2022-10-03T09:14:56+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1664788496000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431488","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Prenderà il via il prossimo 1° dicembre la partnership intermodale tra Itabus e Ita Airways che consentirà di viaggiare da Perugia e Pescara verso le destinazioni del network della compagnia aerea con un biglietto unico e integrato. Le vendite sono già aperte attraverso tutti i canali di vendita di Ita.\r\nIl nuovo servizio integrato sarà operativo con autobus unicamente dedicati a questa partnership, su due tratte giornaliere, in partenza dai Bus Terminal di Perugia PXB (Piazza Partigiani) e Pescara PXC (Corso Vittorio Emanuele II) in connessione con l’aeroporto di Roma Fiumicino, da dove sarà possibile imbarcarsi verso i voli dell’intero operativo del vettore.\r\nPer usufruire del servizio, basterà effettuare il web check-in sul sito ufficiale di Ita Airways e successivamente presentarsi al bus Terminal con almeno 30 minuti di anticipo rispetto all’orario di partenza. I pullman di Itabus sono veicoli di ultima generazione e ad emissioni ridotte, dotati di tutti i comfort necessari, toilette di bordo e connessione Wi-Fi gratuita. In circa tre ore di viaggio, sarà possibile raggiungere Roma Fiumicino in totale comfort, tranquillità e sicurezza.\r\nAll’arrivo presso lo scalo di Roma Fiumicino, si potrà raggiungere il gate dopo aver consegnato i propri bagagli presso i banchi check-in del Terminal oppure, in caso di bagaglio a mano, si potranno raggiungere direttamente i controlli di sicurezza.\r\nAllo stesso modo, se si dovranno raggiungere le destinazioni di Perugia e Pescara, si potranno ritirare i propri bagagli e poi raggiungere il pick-up point (AdR Polo Bus’ – Livello Arrivi  T3 – Stalli 5-11), dove sarà presente un Itabus pronto a partire.","post_title":"Itabus, debutta l'intermodalità con Ita Airways: si parte da Perugia e Pescara","post_date":"2022-10-03T09:05:59+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1664787959000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431433","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Una fiera o un workshop virtuale organizzato con la tecnologia. Una realtà con l’obiettivo di rivoluzionare il settore degli incontri del mondo Travel. Per TravelMeetHub, una piattaforma alimentata da un software proprietario denominato 360Realistic3D® che permette la generazione di ambienti digitali immersivi e coinvolgenti, è questo il futuro.\r\n\r\nI fondatori di TravelMeetHub, Patrizia Allara e Luca Simoni, supportati da un team di esperti, dopo aver lanciato la start up Italy Wow nel 2019, hanno virato sugli eventi virtuali.\r\n\r\nAl TTG di Rimini Travel Meet Hub presenterà i primi due ambienti virtuali del turismo. «Dopo aver debuttato in diversi settori – spiega Patrizia Allara - puntiamo sul turismo sia perché lì ci siamo formati e siamo cresciuti sia perché crediamo che la nuova forma di marketing sia quella legata agli ambienti virtuali».\r\n\r\nIl primo Ambiente Virtuale è un vero e proprio Market Place 3d con una grafica molto realistica. «Si entra e si sceglie la struttura, il t.o., la destinazione o il comune da visitare – aggiunge Allara – Si può scaricare materiale, parlare con un assistente virtuale in lingua e prenotare direttamente strutture o servizi. Dal 2023 si potranno creare work shop virtuali, eventi, insomma diventerà un vero villaggio virtuale. Ogni partner potrà sfruttare i servizi a 360 gradi».\r\n\r\nIl secondo Ambiente Virtuale è il Tiramisù Land, un metaverso della Tiramisu World Cup. Sarà presente Stefano Serafini, campione internazionale di Tiramisù. Nel metaverso della Tiramisù World Cup sarà possibile preparare il tiramisù con i prodotti (brandizzati) della ricetta originale. Ci sarà la possibilità di partecipare a gare di allenamento all'interno dell'orangerie ; il partecipante avrà la possibilità di scegliere/selezionare il panorama (città di Treviso, Colline del Prosecco, Venezia, ecc.) e di accedere nonché interagire con i contenuti turistici proposti (ricette, siti, storie, ecc.). Pad. A3, stand 054.","post_title":"TravelMeetHub, la piattaforma lancia due nuovi ambienti virtuali per il turismo","post_date":"2022-09-30T10:59:22+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1664535562000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti