27 May 2022

Garavaglia: “Prenotazioni perdute a causa dei giornali”. Naturalmente non è vero

[ 1 ]

Il ministro del turismo Massimo Garavaglia

Il ministro Garavglia qualche giorno fa ci ha detto la sua sulla nuova crisi del turismo. Sentiamola “Quelli che parlano a vanvera di Covid, i media e i giornali che vendono più copie, dovrebbero fare un fondo per indennizzare chi viene danneggiato. In queste settimane abbiamo perso milioni di prenotazioni per l’eccessivo allarmismo diffuso dai giornali. Bisognerebbe commentare le notizie, le decisioni, non le chiacchiere”.

Sarebbe opportuno che fosse meno drastico e forse più informato. La variante Omicron sta dilagando in  Europa e in Italia abbiamo avuto un picco di 54 mila contagiati in un giorno, e probabilmente la cosa durerà ancora un po’. Non sono i giornali ad enfatizzare la cosa  – certo alcuni ci hanno marciato, come succede sempre con le situazioni abnormi – ma non è responsabilità di nessuno se le prenotazioni si perdono. Le persone sono caute, hanno paura di beccarsi il covid, che in questi giorni ha un momento di recrudescenza. Il ministro si mettesse a lavoro per pianificare sostegni e indennizzi al settore invece di cercare un colpevole (che non c’è) del crollo delle prenotazioni.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti