6 February 2023

Federturismo Confindustria, Iorio: “Agenda digitale è prioritaria per il turismo”

[ 0 ]

renzo iorioDopo la dichiarazione del premier Enrico Letta, sull’importanza e l’urgenza della riforma dell’Agenda digitale, anche Federturismo Confindustria mette l’accento sul ritardo nello sviluppo digitale del nostro Paese, opportunità irrinunciabile per le imprese turistiche italiane. «In particolare nel turismo, settore così profondamente toccato a livello mondiale dalla rivoluzione digitale, l’attuazione dell’Agenda è un elemento fondamentale di recupero di competitività – dichiara il presidente di Federturismo Confindustria Renzo Iorio -.  Si tratta di una infrastruttura chiave su cui poter inserire un efficace racconto del Paese ed un’ offerta concreta di servizi al viaggiatore per valorizzare non solo il comparto turistico specifico, ma l’intera filiera della produzione italiana nelle sue diverse espressioni. Anche così si potrà superare l’attuale modello di promozione del Paese, ormai obsoleto e non in linea con l’evoluzione del mercato turistico, in particolare di quello europeo».




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438694 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Un treno per due: è un doppio accordo quello raggiunto tra Ferrovie dello Stato sull'intermodalità con Ita Airways da una parte e il Gruppo Lufthansa dall’altra. La società ha sottoscritto due memorandum d’intesa che mirano ad un’integrazione sempre più efficace fra aereo e treno, con un’offerta congiunta che consentirà l’acquisto in una unica soluzione di biglietti aerei e ferroviari; ma anche la futura creazione di programmi di loyalty combinati, e ulteriori servizi per i viaggiatori. Novità che giunge nei giorni clou della trattativa in esclusiva tra Lufthansa e il Mef per l’ingresso di Lufthansa nel capitale di Ita Airways con una quota iniziale del 40% di Ita Airways. I dettagli dell'intesa Nel caso di Lufthansa il MoU include ma anche gli altri vettori del gruppo - Swiss, Austrian Airlines e Brussel Airlines, nonché Lufthansa CityLine, Air Dolomiti ed Eurowings Discover -.  “L'intenzione – precisa la nota del colosso tedesco - è quella di negoziare un contratto di cooperazione per il traffico feeder all'interno del territorio italiano, con l’obiettivo di creare sinergie tra le varie modalità di trasporto a beneficio dei viaggiatori. In particolare, la cooperazione prevedrà numerosi collegamenti ferroviari Fs da e per vari aeroporti italiani. La struttura esatta del programma è al vaglio di ulteriori colloqui. Qualora il contratto fosse stipulato, l'attuazione della collaborazione tra le parti sarà soggetta all'approvazione delle autorità competenti”. Ita Airways sottolinea come il MoU “costituisca la base per realizzare partnership commerciali e operative destinate a sviluppare un’offerta di mobilità multimodale, che sappia rispondere in maniera efficace alle esigenze della domanda turistica e di business e realizzare un’esperienza di viaggio “end-to-end” agile e comoda, con l’obiettivo di implementare piattaforme digitali comuni. Un'intesa che per Lufthansa non è certo una novità nei suoi mercati nazionali dove da tempo esistono accordi con Deutsche Bahn, Öbb e Sbb, tra gli altri. Complessivamente, i vettori del gruppo tedesco offrono ai loro passeggeri oltre 3.000 collegamenti settimanali in treno o in bus da più di 40 città.    [post_title] => FS: doppia intesa con Ita Airways e il Gruppo Lufthansa sull'intermodalità [post_date] => 2023-02-06T08:48:02+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza [1] => topnews ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza [1] => Top News ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675673282000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438617 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_396670" align="alignleft" width="300"] Isabella Candelori[/caption] Il gruppo Nicolaus incrementa il proprio impegno a favore delle agenzie. Il nuovo accordo commerciale 2023 prevede infatti, per l’intero canale trade, una remunerazione minima che parte da una soglia importante del 12% fino al 31 marzo. Inoltre, per sostenere al meglio la stagione estiva 2023, già aperta nello scorso mese di ottobre con la campagna Crazy days che ha portato i migliori risultati di sempre, prosegue l’incentivazione delle vendite con il programma Early booking per i marchi Nicolaus Club e Valtur. I termini prevedono il 28 febbraio come data ultima per prenotare una vacanza: chi lo farà, scegliendo tra un’ampia rosa di strutture italiane e internazionali, potrà avere numerosi vantaggi, quali la tariffa più conveniente del 2023 e miglior offerta garantita, il soggiorno gratuito del primo bambino, la possibilità di annullare la vacanza fino a 21 giorni dalla partenza, senza penali, nonché degli incentivi (100 euro per l’Italia, 150 per l’estero) per una seconda vacanza. “La scelta di premiare un inizio anno commerciale che ci auguriamo brillante per tutto il trade dimostra, ancora una volta, l’importanza delle agenzie di viaggio quali partner prioritari per il nostro gruppo - sottolinea il direttore commerciale, Isabella Candelori -. Per sostenerle nelle perfomance, lanciamo quindi un advance booking molto concreto che va nella direzione del new normal: le persone desiderano sentirsi protette, libere e sicure di avere un ritorno chiaro e facilmente leggibile quando si parla di vantaggi economici. Le vendite sono partite già dà un po’ e dopo il canonico inizio della nuova stagione con i Crazy days, le nostre prevendite summer, con questa promozione intendiamo dare un forte incentivo all’estate e strumenti efficaci alla distribuzione”.   [post_title] => Nicolaus: commissione base al 12% fino al 31 marzo. Al via la campagna Early booking [post_date] => 2023-02-03T11:08:02+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675422482000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438589 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Investimenti per 56,5 milioni di euro nel periodo 2023-2026: questo il fulcro del contratto di programma siglato tra la Gesac, società di gestione dell'aeroporto di Napoli Capodichino ed Enac. Gli interventi programmati sono in linea con quanto ad ora previsto nel Piano Nazionale degli Aeroporti fondato sulla riconciliazione ambientale, la digitalizzazione, l’innovazione tecnologica e l’intermodalità. Nel periodo di riferimento sono previsti una serie di iniziative volte all'ottimizzazione della capacità aeroportuale attraverso progetti di innovazione tecnologica quali la realizzazione di un 'infrastruttura tecnologica di base (Cute - Common User Terminal Equipment) che consentirà la gestione del flusso passeggeri contactless e digital, sino allo sviluppo di uno smarth path biometrico. Sono inoltre previsti rilevanti investimenti green come la realizzazione di un impianto fotovoltaico per l'autoproduzione di energia, utilizzo di mezzi elettrici per assistenza ai passeggeri a mobilità ridotta (PRM), riduzione del rumore aeroportuale, e altri progetti di tutela ambientale tra cui quelli a favore della biodiversità, con “mille alberi per Napoli”, quello che prevede nuove macchine eco-compattatrici, e il "progetto Hydra" con l’utilizzo di carburanti alternativi - Saf. [post_title] => Aeroporto Napoli, 56,5 mln di euro da qui al 2026: focus su tecnologia e sostenibilità [post_date] => 2023-02-03T09:20:24+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675416024000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438468 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il 2022 si consolida come l'anno della ripresa del turismo dopo la pandemia. Secondo le previsioni del Ministero di Industria, Commercio e Turismo spagnolo, nel 2022 i turisti internazionali che avranno visitato la Spagna supereranno i 71,5 milioni e la spesa totale raggiungerà gli 87.100 milioni di euro. C’è molto ottimismo per il 2023. «La gastronomia, i nostri prodotti storico-culturali unici e il nostro patrimonio naturale – spiega  Isabel Garaña, Direttrice Ente Spagnolo del Turismo a Milano - sono attivi fondamentali e grazie all’eccellente connettività aerea con la Spagna, tutti facilmente raggiungibili dall’Italia. Nel 2023 promuoveremo esperienze, prodotti e servizi turistici che includano sempre criteri di sostenibilità, asse centrale delle politiche del turismo spagnolo. Nel 2023 continueremo attuando il Piano Nazionale del Turismo per l'Enogastronomia 2022-2023 che pone il turismo enogastronomico come esperienza per posizionare la Spagna come destinazione turistica e come strumento di competitività internazionale». Quest’anno si celebra il 50º anniversario della morte di Picasso. Il programma "Picasso Celebracion 1973-2023" comprende una cinquantina di mostre in tutto il mondo, 16 in Spagna, in città strettamente legate all'artista: Malaga, Madrid, Barcellona, ​​A Coruña e Bilbao. L'evento è sostenuto da una campagna pubblicitaria che verrà lanciata nel primo trimestre del 2023 e più di 40 azioni in 21 paesi organizzate dalle diverse sedi dell’Ente spagnolo del turismo all'estero. L'obiettivo è rafforzare la posizione della Spagna come destinazione leader del turismo culturale. Nel 2022 sono state attuate le azioni previste dal Piano per la Modernizzazione e la competitività del settore turistico spagnolo, finanziato con 3.400 milioni di euro a carico dei fondi Next Generation EU, per veicolare il modello verso un turismo sostenibile, digitale, accessibile, inclusivo e sicuro per migliorare la competitività del settore turistico spagnolo. La Spagna continuerà a collaborare con i tour operator e gli agenti di viaggio con un occhio di riguardo alla formazione. «Nello specifico promuoviamo – conclude Isabel Garaña - lo “Spain Specialist Programma SPP”, la nostra piattaforma online di formazione per gli agenti di viaggio, dov’è possibile completare un percorso formativo gratuito e di qualità sulla destinazione Spagna e che è stato arricchito ultimamente con nuovi contenuti. In questo momento stiamo lavorando nel disegno della nuova edizione del Roadshow Spagna, il nostro workshop itinerante, che vedrà la nostra presenza in diverse città italiane, continueremo con la programmazione di nuove puntate di webinars della serie “WebinSpain” e con la collaborazione di tour operator e rete di agenzie attraverso giornate di formazione e presentazione di destinazione agli operatori».   [post_title] => Spagna, promuovere esperienze e servizi turistici che includano criteri di sostenibilità [post_date] => 2023-02-03T09:03:43+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675415023000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438508 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_350850" align="alignleft" width="300"] Luca Riminucci[/caption] E' online la nuova piattaforma di Albatravel, con un'interfaccia più bella e leggibile, ma anche con schede hotel dalle informazioni complete e con la geolocalizzazione delle strutture, per una ricerca ancora più precisa. Non solo: i risultati delle ricerche ora sono migliori e, grazie a tecnologie sviluppate dall’azienda stessa, senza ripetizioni inutili di strutture o tipologia di camere, ma soprattutto veloci come mai prima e senza inutili attese. Il nuovo sistema di filtri dei risultati di ricerca personalizzati consente in particolare alle agenzie di proporre ai clienti proprio quello che stanno cercando e, una volta selezionata una soluzione, evita sgradite sorprese perché la disponibilità è sempre reale. Sul piano dell’offerta, invece, il nuovo sistema si interfaccia con molti più fornitori, anche locali, e catene alberghiere selezionate, per avere una maggiore scelta e prezzi più competitivi. “Il mondo intorno a noi evolve vorticosamente; la tecnologia corre trasformando giorno dopo giorno le modalità in cui i viaggi vengono proposti - spiega il direttore vendite di Albatravel - Whl, Luca Riminucci  -. La piattaforma vuole essere un reale strumento a beneficio delle agenzie clienti, che oggi dispongono di un prodotto unico grazie all’intelligenza artificiale, che permetterà loro di incrementare l’offerta e i volumi di vendita.” Per ora è possibile accedere al portale per prenotare hotel, voli, treni, trasferimenti e activities ma a breve saranno disponibili anche i tour e itinerari nel mondo, l’autonoleggio, i pacchetti volo/hotel e le assicurazioni. Assieme alla piattaforma, Albatravel ha anche presentato il nuovo marchio, per accompagnare il cambiamento con un modo di presentarsi, più moderno e adeguato ai tempi e alla rivoluzione digitale che la vede protagonista. “Invitiamo tutte le agenzie a unirsi a quella che noi definiamo la rivoluzione Albatravel - conclude Riminucci - e a provare subito i vantaggi di un operatore sicuro e affidabile, che opera da più di 30 anni nel settore e che ha deciso di affidarsi alle più avanzate tecnologie al servizio delle agenzie”.       [post_title] => Albatravel cambia logo e lancia la nuova piattaforma b2b [post_date] => 2023-02-02T10:32:13+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675333933000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438488 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => A gennaio, le prenotazioni dei viaggiatori italiani tramite Skyscanner sono aumentate del +52% rispetto al gennaio 2019. I viaggi prenotati comprendono un mix di destinazioni a corto, medio e lungo raggio, e, dato curioso, in Italia la funzione di ricerca "Ovunque" di Skyscanner (che ordina le destinazioni in base al prezzo, evidenziando le destinazioni più economiche per date di viaggio specifiche) risulta essere tra le più popolari sulla piattaforma, mostrando come i viaggiatori stiano agendo guidati dai prezzi e rimanendo flessibili sulle destinazioni Nell’ultima ricerca sui desiderata dei consumatori si evidenzia come i viaggi restano una priorità per l’82% degli italiani, che nel 2023 sta pianificando lo stesso numero di viaggi, se non di più, rispetto all’anno scorso «Questa grande ondata di interesse - commenta  Laura Lindsay, esperta di trend di viaggio di Skyscanner - testimonia che i viaggiatori sono desiderosi di fare progetti di continuare a recuperare il tempo perduto. Il dato è testimoniato anche dal sondaggio condotto da Skyscanner a novembre 2022, nel quale oltre 1000 consumatori italiani hanno dichiarato che le proprie esperienze sarebbero state una priorità assoluta per il 2023. Dalla stessa indagine, è emerso che 1 italiano su 2 (49%) ha in programma di viaggiare di più rispetto al 2022. Esistono grandi offerte per tutti coloro che sanno come muoversi, e, in questo senso, mantenere una certa flessibilità sugli orari e sulle destinazioni farà ottenere ai viaggiatori prezzi migliori sulle loro vacanze. I trucchi di viaggio di Skyscanner, tra cui la visualizzazione del calendario, la ricerca 'Ovunque', gli aeroporti vicini, la combinazione di compagnie aeree e l'impostazione di avvisi di prezzo, sono tutti modi semplici per confrontare le varie offerte». [post_title] => Skyscanner: prezzi bassi dei voli. In crescita le prenotazioni di gennaio del 52% [post_date] => 2023-02-02T10:18:50+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675333130000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438466 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_438470" align="alignleft" width="300"] Da sinistra, Tommaso Bertini, Pier Ezhaya e il direttore del museo, Christian Greco[/caption] "Il turismo, al di là di quello che a volte si pensa, è qualcosa di più profondo di una semplice vacanza: è un ponte gettato tra culture diverse; una risorsa economica importante, che spesso garantisce alle economie più deboli opportunità uniche di sviluppo... Chi viaggia, che sia per vacanza, per scoperta o per cultura, torna ogni volta più ricco e cambiato nel profondo. E forse, più importante di tutti, il turismo è stabilizzatore di pace". C'è grande orgoglio nelle parole di Pier Ezhaya, che ha presentato oggi a Torino la nuova partnership tra Alpitour World e il museo Egizio della città. Una collaborazione che è anche la prima declinazione del nuovo percorso dell'operatore, inaugurato lo scorso novembre con il lancio della nuova immagine e del nuovo logo. "Rappresenta inoltre un segnale importante per Torino - ha aggiunto il direttore generale tour operating della compagnia -. Una città che per noi rappresenta comunque il baricentro dell'azienda, attorno a cui ruotano tutte le altre sedi". La partnership con il museo Egizio si tradurrà quindi in un investimento quadriennale del valore complessivo di 800 mila euro, grazie al quale Alpitour sosterrà alcuni importanti progetti culturali e di rinnovamento dell'istituto torinese. Protagonista della collaborazione con il museo sarà in particolare il brand Francorosso, che nel corso del 2023 organizzerà tra le altre cose il programma Speciale Estate: un ciclo di sette appuntamenti con entrata gratuita nell'istituto espositivo torinese. A ciò si aggiungerà una serie di progetti di edutainment dedicati ai miniclub dei propri resort, nonché l'iniziativa Liberi di imparare, che coinvolgerà le copie di alcuni reperti realizzate dai detenuti del penitenziario di Torino. "Tra i piani a cui stiamo pensando a questo riguardo - ha raccontato il direttore marketing, Tommaso Bertini - c'è anche quello di portare queste opere in giro per l'Italia, in una sorta di tour espositivo che premierà le migliori agenzie partner". Ma il supporto di Alpitour al museo si tradurrà anche in un contributo importante a quello che può essere considerato la fase clou del piano di partnership quadriennale. Nel 2024 si celebrerà infatti il bicentenario dell'istituto torinese e per quella occasione è già in programma il ridisegno di alcuni spazi espositivi, tra cui l'accesso, la Galleria dei Re, l'ipogeo e il tempio di Ellesija. Il tutto con l'obiettivo di farli diventare sempre più luoghi di incontro e di condivisione, nonché anelli di congiunzione tra digitale e fisico in collegamento con città e territorio.   [post_title] => "Il turismo è più di una vacanza": nuova partnership Alpitour-museo Egizio [post_date] => 2023-02-01T15:29:34+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675265374000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438333 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_412861" align="alignleft" width="217"] Maria Carmela Colaiacovo[/caption] Un ulteriore plafond dedicato di 2 miliardi di euro a sostegno delle imprese del settore, in particolare di quelle che presenteranno progetti in linea con gli obiettivi del Fondo rotativo imprese appena attivato dal ministero del Turismo. In coerenza con le finalità e gli obiettivi del Fri-Tur, l’accordo promosso dal responsabile della divisione banca dei territori di Intesa Sanpaolo, Stefano Barrese, e dalla presidente dell’Associazione italiana Confindustria alberghi, Maria Carmela Colaiacovo, si propone di accompagnare le imprese nella riqualificazione e nell’aumento degli standard qualitativi delle strutture ricettive tricolori, secondo principi di sostenibilità ambientale e la digitalizzazione del modello di servizio. Il tutto con strumenti dedicati messi a disposizione dalla banca, al fine di favorire un salto di qualità dell’offerta turistica nazionale e di attrarre di conseguenza maggiori flussi turistici. “Dal 2020 a oggi il nostro gruppo ha erogato al settore turistico nuova finanza per 6,7 miliardi di euro - spiega lo stesso Barrese -. Come prima banca del Paese siamo fortemente impegnati nel sostegno alle imprese del comparto, attivando sia accordi come quello con Confindustria Alberghi, sia misure anche straordinarie, come l’adesione al medesimo Fondo rotativo per il turismo o plafond finanziari finalizzati alla gestione delle emergenze e al mantenimento dello slancio agli investimenti, in particolare verso obiettivi Esg e di digitalizzazione. L'idea è quella di favorire la competitività dell’intero sistema, cogliendo tutte le opportunità che il Pnrr concentra sul settore turistico, insieme a una nuova proposta di ospitalità attenta alle esigenze degli utenti e alla salvaguardia dell’ambiente”. “Il rinnovo dell'accordo tra Confindustria Alberghi e Intesa Sanpaolo è di grande importanza per le nostre imprese - aggiunge Maria Carmela Colaiacovo -. Si consolida la collaborazione che sta accompagnando le aziende alberghiere in questa fase così complessa per il settore. Di particolare rilevanza, tra l’altro, gli strumenti dedicati per favorire e sostenere l’accesso al fondo rotativo: una delle misure più importanti del Pnrr turismo”. Intesa Sanpaolo mette inoltre a disposizione gratuitamente delle aziende clienti la piattaforma digitale Incent Now, frutto della collaborazione con Deloitte, che permette di avere informazioni relative alle misure e ai bandi resi pubblici da enti istituzionali nazionali ed europei nell’ambito della pianificazione del Pnrr. Le aziende hanno così la possibilità di individuare rapidamente le migliori opportunità sulla base del proprio profilo (settore di attività, fatturato, territorio) e di raccogliere le informazioni utili per presentare i propri progetti di investimento concorrendo all’assegnazione dei fondi pubblici. Rientrano, tra le altre misure contenute nell’accordo, anche le soluzioni di finanziamento ideate da Intesa Sanpaolo per contribuire al rilancio delle strutture ricettive italiane: Suite Loan, finanziamento pensato per le imprese turistiche che intendono migliorare il proprio posizionamento in termini di qualità della propria struttura ricettiva, attraverso un meccanismo di incentivi economici grazie alla riduzione del tasso a seguito della condivisione di obiettivi di miglioramento; S-Loan Turismo, che mira a incentivare investimenti per la riqualificazione energetica delle strutture alberghiere; D-Loan, per favorire la digitalizzazione del modello di servizio; il servizio di noleggio a supporto del settore turismo attraverso Intesa Sanpaolo Rent Foryou; strumenti e servizi di finanza straordinaria per favorire i processi di crescita e aggregazione attraverso il desk specialistico dedicato al turismo. [post_title] => Accordo Aica - Intesa Sanpaolo: 2 mld al settore turistico in sostegno al Fri-Tur [post_date] => 2023-01-31T12:35:51+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675168551000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438314 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Aer Lingus lancia una nuova strategia di comunicazione che mira a posizionare il brand come una compagnia aerea moderna incentrata sulla persona e che incarna i valori irlandesi. 'You're Very Welcome': questo il nuovo payoff della campagna che prende forma attraverso uno spot televisivo, fulcro di una campagna pubblicitaria di brand awareness che si svilupperà su tv, digitale e social e attraverso i canali di proprietà del brand. Lo spot, che si svolge su un Airbus A330 in volo su una rotta transatlantica Aer Lingus, racconta le storie dei passeggeri e dell'equipaggio di cabina la cui condotta definisce la compagnia. Il nuovo concept è stato lanciato in Irlanda nel mese di gennaio e sarà implementato nell'intero ecosistema del brand, dalla nuove rotte, alle sponsorizzazioni e altro ancora. Nel corso del 2023 sarà lanciato anche in altri mercati, tra cui Regno Unito e Stati Uniti. “È l'inizio di una nuova storia - afferma Susanne Carberry, chief customer officer della compagnia aerea -. Aer Lingus è un brand iconico irlandese e la nostra ambizione è di raggiungere nuovi mercati nel 2023 attraverso la modernizzazione del nostro brand e delle piattaforme digitali. Crediamo che Aer Lingus si distingua dalle altre compagnie aeree grazie alla nostra determinazione nel mettere al primo posto le persone e nell'esaltare i valori irlandesi sia in patria che all'estero. L'assistenza personalizzata per cui il nostro team è noto, in particolare a bordo, è al centro della nuova strategia del brand e prende forma in questa nuova campagna pubblicitaria. I nuovi valori del brand ci consentiranno di continuare a mettere in luce le vicende umane dei nostri preziosi clienti in tutti i mercati a livello globale”. [post_title] => Aer Lingus punta a nuovi mercati e lancia la strategia di comunicazione 'You're Very Welcome' [post_date] => 2023-01-31T10:52:50+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675162370000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "federturismo confindustria iorio agenda digitale prioritaria il turismo" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":61,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":950,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438694","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Un treno per due: è un doppio accordo quello raggiunto tra Ferrovie dello Stato sull'intermodalità con Ita Airways da una parte e il Gruppo Lufthansa dall’altra. La società ha sottoscritto due memorandum d’intesa che mirano ad un’integrazione sempre più efficace fra aereo e treno, con un’offerta congiunta che consentirà l’acquisto in una unica soluzione di biglietti aerei e ferroviari; ma anche la futura creazione di programmi di loyalty combinati, e ulteriori servizi per i viaggiatori.\r\n\r\nNovità che giunge nei giorni clou della trattativa in esclusiva tra Lufthansa e il Mef per l’ingresso di Lufthansa nel capitale di Ita Airways con una quota iniziale del 40% di Ita Airways.\r\nI dettagli dell'intesa\r\nNel caso di Lufthansa il MoU include ma anche gli altri vettori del gruppo - Swiss, Austrian Airlines e Brussel Airlines, nonché Lufthansa CityLine, Air Dolomiti ed Eurowings Discover -.  “L'intenzione – precisa la nota del colosso tedesco - è quella di negoziare un contratto di cooperazione per il traffico feeder all'interno del territorio italiano, con l’obiettivo di creare sinergie tra le varie modalità di trasporto a beneficio dei viaggiatori. In particolare, la cooperazione prevedrà numerosi collegamenti ferroviari Fs da e per vari aeroporti italiani. La struttura esatta del programma è al vaglio di ulteriori colloqui. Qualora il contratto fosse stipulato, l'attuazione della collaborazione tra le parti sarà soggetta all'approvazione delle autorità competenti”.\r\n\r\nIta Airways sottolinea come il MoU “costituisca la base per realizzare partnership commerciali e operative destinate a sviluppare un’offerta di mobilità multimodale, che sappia rispondere in maniera efficace alle esigenze della domanda turistica e di business e realizzare un’esperienza di viaggio “end-to-end” agile e comoda, con l’obiettivo di implementare piattaforme digitali comuni.\r\n\r\nUn'intesa che per Lufthansa non è certo una novità nei suoi mercati nazionali dove da tempo esistono accordi con Deutsche Bahn, Öbb e Sbb, tra gli altri. Complessivamente, i vettori del gruppo tedesco offrono ai loro passeggeri oltre 3.000 collegamenti settimanali in treno o in bus da più di 40 città. \r\n\r\n ","post_title":"FS: doppia intesa con Ita Airways e il Gruppo Lufthansa sull'intermodalità","post_date":"2023-02-06T08:48:02+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["in-evidenza","topnews"],"post_tag_name":["In evidenza","Top News"]},"sort":[1675673282000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438617","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_396670\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Isabella Candelori[/caption]\r\n\r\nIl gruppo Nicolaus incrementa il proprio impegno a favore delle agenzie. Il nuovo accordo commerciale 2023 prevede infatti, per l’intero canale trade, una remunerazione minima che parte da una soglia importante del 12% fino al 31 marzo. Inoltre, per sostenere al meglio la stagione estiva 2023, già aperta nello scorso mese di ottobre con la campagna Crazy days che ha portato i migliori risultati di sempre, prosegue l’incentivazione delle vendite con il programma Early booking per i marchi Nicolaus Club e Valtur.\r\n\r\nI termini prevedono il 28 febbraio come data ultima per prenotare una vacanza: chi lo farà, scegliendo tra un’ampia rosa di strutture italiane e internazionali, potrà avere numerosi vantaggi, quali la tariffa più conveniente del 2023 e miglior offerta garantita, il soggiorno gratuito del primo bambino, la possibilità di annullare la vacanza fino a 21 giorni dalla partenza, senza penali, nonché degli incentivi (100 euro per l’Italia, 150 per l’estero) per una seconda vacanza.\r\n\r\n“La scelta di premiare un inizio anno commerciale che ci auguriamo brillante per tutto il trade dimostra, ancora una volta, l’importanza delle agenzie di viaggio quali partner prioritari per il nostro gruppo - sottolinea il direttore commerciale, Isabella Candelori -. Per sostenerle nelle perfomance, lanciamo quindi un advance booking molto concreto che va nella direzione del new normal: le persone desiderano sentirsi protette, libere e sicure di avere un ritorno chiaro e facilmente leggibile quando si parla di vantaggi economici. Le vendite sono partite già dà un po’ e dopo il canonico inizio della nuova stagione con i Crazy days, le nostre prevendite summer, con questa promozione intendiamo dare un forte incentivo all’estate e strumenti efficaci alla distribuzione”.\r\n\r\n ","post_title":"Nicolaus: commissione base al 12% fino al 31 marzo. Al via la campagna Early booking","post_date":"2023-02-03T11:08:02+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1675422482000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438589","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Investimenti per 56,5 milioni di euro nel periodo 2023-2026: questo il fulcro del contratto di programma siglato tra la Gesac, società di gestione dell'aeroporto di Napoli Capodichino ed Enac.\r\n\r\nGli interventi programmati sono in linea con quanto ad ora previsto nel Piano Nazionale degli Aeroporti fondato sulla riconciliazione ambientale, la digitalizzazione, l’innovazione tecnologica e l’intermodalità. Nel periodo di riferimento sono previsti una serie di iniziative volte all'ottimizzazione della capacità aeroportuale attraverso progetti di innovazione tecnologica quali la realizzazione di un 'infrastruttura tecnologica di base (Cute - Common User Terminal Equipment) che consentirà la gestione del flusso passeggeri contactless e digital, sino allo sviluppo di uno smarth path biometrico. Sono inoltre previsti rilevanti investimenti green come la realizzazione di un impianto fotovoltaico per l'autoproduzione di energia, utilizzo di mezzi elettrici per assistenza ai passeggeri a mobilità ridotta (PRM), riduzione del rumore aeroportuale, e altri progetti di tutela ambientale tra cui quelli a favore della biodiversità, con “mille alberi per Napoli”, quello che prevede nuove macchine eco-compattatrici, e il \"progetto Hydra\" con l’utilizzo di carburanti alternativi - Saf.","post_title":"Aeroporto Napoli, 56,5 mln di euro da qui al 2026: focus su tecnologia e sostenibilità","post_date":"2023-02-03T09:20:24+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1675416024000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438468","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il 2022 si consolida come l'anno della ripresa del turismo dopo la pandemia. Secondo le previsioni del Ministero di Industria, Commercio e Turismo spagnolo, nel 2022 i turisti internazionali che avranno visitato la Spagna supereranno i 71,5 milioni e la spesa totale raggiungerà gli 87.100 milioni di euro. C’è molto ottimismo per il 2023.\r\n\r\n«La gastronomia, i nostri prodotti storico-culturali unici e il nostro patrimonio naturale – spiega  Isabel Garaña, Direttrice Ente Spagnolo del Turismo a Milano - sono attivi fondamentali e grazie all’eccellente connettività aerea con la Spagna, tutti facilmente raggiungibili dall’Italia. Nel 2023 promuoveremo esperienze, prodotti e servizi turistici che includano sempre criteri di sostenibilità, asse centrale delle politiche del turismo spagnolo. Nel 2023 continueremo attuando il Piano Nazionale del Turismo per l'Enogastronomia 2022-2023 che pone il turismo enogastronomico come esperienza per posizionare la Spagna come destinazione turistica e come strumento di competitività internazionale».\r\n\r\nQuest’anno si celebra il 50º anniversario della morte di Picasso. Il programma \"Picasso Celebracion 1973-2023\" comprende una cinquantina di mostre in tutto il mondo, 16 in Spagna, in città strettamente legate all'artista: Malaga, Madrid, Barcellona, ​​A Coruña e Bilbao. L'evento è sostenuto da una campagna pubblicitaria che verrà lanciata nel primo trimestre del 2023 e più di 40 azioni in 21 paesi organizzate dalle diverse sedi dell’Ente spagnolo del turismo all'estero. L'obiettivo è rafforzare la posizione della Spagna come destinazione leader del turismo culturale.\r\n\r\nNel 2022 sono state attuate le azioni previste dal Piano per la Modernizzazione e la competitività del settore turistico spagnolo, finanziato con 3.400 milioni di euro a carico dei fondi Next Generation EU, per veicolare il modello verso un turismo sostenibile, digitale, accessibile, inclusivo e sicuro per migliorare la competitività del settore turistico spagnolo.\r\n\r\nLa Spagna continuerà a collaborare con i tour operator e gli agenti di viaggio con un occhio di riguardo alla formazione.\r\n\r\n«Nello specifico promuoviamo – conclude Isabel Garaña - lo “Spain Specialist Programma SPP”, la nostra piattaforma online di formazione per gli agenti di viaggio, dov’è possibile completare un percorso formativo gratuito e di qualità sulla destinazione Spagna e che è stato arricchito ultimamente con nuovi contenuti. In questo momento stiamo lavorando nel disegno della nuova edizione del Roadshow Spagna, il nostro workshop itinerante, che vedrà la nostra presenza in diverse città italiane, continueremo con la programmazione di nuove puntate di webinars della serie “WebinSpain” e con la collaborazione di tour operator e rete di agenzie attraverso giornate di formazione e presentazione di destinazione agli operatori».\r\n\r\n ","post_title":"Spagna, promuovere esperienze e servizi turistici che includano criteri di sostenibilità","post_date":"2023-02-03T09:03:43+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1675415023000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438508","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_350850\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Luca Riminucci[/caption]\r\n\r\nE' online la nuova piattaforma di Albatravel, con un'interfaccia più bella e leggibile, ma anche con schede hotel dalle informazioni complete e con la geolocalizzazione delle strutture, per una ricerca ancora più precisa. Non solo: i risultati delle ricerche ora sono migliori e, grazie a tecnologie sviluppate dall’azienda stessa, senza ripetizioni inutili di strutture o tipologia di camere, ma soprattutto veloci come mai prima e senza inutili attese. Il nuovo sistema di filtri dei risultati di ricerca personalizzati consente in particolare alle agenzie di proporre ai clienti proprio quello che stanno cercando e, una volta selezionata una soluzione, evita sgradite sorprese perché la disponibilità è sempre reale.\r\nSul piano dell’offerta, invece, il nuovo sistema si interfaccia con molti più fornitori, anche locali, e catene alberghiere selezionate, per avere una maggiore scelta e prezzi più competitivi.\r\n\r\n“Il mondo intorno a noi evolve vorticosamente; la tecnologia corre trasformando giorno dopo giorno le modalità in cui i viaggi vengono proposti - spiega il direttore vendite di Albatravel - Whl, Luca Riminucci  -. La piattaforma vuole essere un reale strumento a beneficio delle agenzie clienti, che oggi dispongono di un prodotto unico grazie all’intelligenza artificiale, che permetterà loro di incrementare l’offerta e i volumi di vendita.”\r\n\r\nPer ora è possibile accedere al portale per prenotare hotel, voli, treni, trasferimenti e activities ma a breve saranno disponibili anche i tour e itinerari nel mondo, l’autonoleggio, i pacchetti volo/hotel e le assicurazioni. Assieme alla piattaforma, Albatravel ha anche presentato il nuovo marchio, per accompagnare il cambiamento con un modo di presentarsi, più moderno e adeguato ai tempi e alla rivoluzione digitale che la vede protagonista. “Invitiamo tutte le agenzie a unirsi a quella che noi definiamo la rivoluzione Albatravel - conclude Riminucci - e a provare subito i vantaggi di un operatore sicuro e affidabile, che opera da più di 30 anni nel settore e che ha deciso di affidarsi alle più avanzate tecnologie al servizio delle agenzie”.\r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Albatravel cambia logo e lancia la nuova piattaforma b2b","post_date":"2023-02-02T10:32:13+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1675333933000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438488","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"A gennaio, le prenotazioni dei viaggiatori italiani tramite Skyscanner sono aumentate del +52% rispetto al gennaio 2019.\r\n\r\nI viaggi prenotati comprendono un mix di destinazioni a corto, medio e lungo raggio, e, dato curioso, in Italia la funzione di ricerca \"Ovunque\" di Skyscanner (che ordina le destinazioni in base al prezzo, evidenziando le destinazioni più economiche per date di viaggio specifiche) risulta essere tra le più popolari sulla piattaforma, mostrando come i viaggiatori stiano agendo guidati dai prezzi e rimanendo flessibili sulle destinazioni\r\n\r\nNell’ultima ricerca sui desiderata dei consumatori si evidenzia come i viaggi restano una priorità per l’82% degli italiani, che nel 2023 sta pianificando lo stesso numero di viaggi, se non di più, rispetto all’anno scorso\r\n\r\n«Questa grande ondata di interesse - commenta  Laura Lindsay, esperta di trend di viaggio di Skyscanner - testimonia che i viaggiatori sono desiderosi di fare progetti di continuare a recuperare il tempo perduto. Il dato è testimoniato anche dal sondaggio condotto da Skyscanner a novembre 2022, nel quale oltre 1000 consumatori italiani hanno dichiarato che le proprie esperienze sarebbero state una priorità assoluta per il 2023. Dalla stessa indagine, è emerso che 1 italiano su 2 (49%) ha in programma di viaggiare di più rispetto al 2022. Esistono grandi offerte per tutti coloro che sanno come muoversi, e, in questo senso, mantenere una certa flessibilità sugli orari e sulle destinazioni farà ottenere ai viaggiatori prezzi migliori sulle loro vacanze. I trucchi di viaggio di Skyscanner, tra cui la visualizzazione del calendario, la ricerca 'Ovunque', gli aeroporti vicini, la combinazione di compagnie aeree e l'impostazione di avvisi di prezzo, sono tutti modi semplici per confrontare le varie offerte».","post_title":"Skyscanner: prezzi bassi dei voli. In crescita le prenotazioni di gennaio del 52%","post_date":"2023-02-02T10:18:50+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1675333130000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438466","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_438470\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Da sinistra, Tommaso Bertini, Pier Ezhaya e il direttore del museo, Christian Greco[/caption]\r\n\r\n\"Il turismo, al di là di quello che a volte si pensa, è qualcosa di più profondo di una semplice vacanza: è un ponte gettato tra culture diverse; una risorsa economica importante, che spesso garantisce alle economie più deboli opportunità uniche di sviluppo... Chi viaggia, che sia per vacanza, per scoperta o per cultura, torna ogni volta più ricco e cambiato nel profondo. E forse, più importante di tutti, il turismo è stabilizzatore di pace\". C'è grande orgoglio nelle parole di Pier Ezhaya, che ha presentato oggi a Torino la nuova partnership tra Alpitour World e il museo Egizio della città.\r\n\r\nUna collaborazione che è anche la prima declinazione del nuovo percorso dell'operatore, inaugurato lo scorso novembre con il lancio della nuova immagine e del nuovo logo. \"Rappresenta inoltre un segnale importante per Torino - ha aggiunto il direttore generale tour operating della compagnia -. Una città che per noi rappresenta comunque il baricentro dell'azienda, attorno a cui ruotano tutte le altre sedi\".\r\n\r\nLa partnership con il museo Egizio si tradurrà quindi in un investimento quadriennale del valore complessivo di 800 mila euro, grazie al quale Alpitour sosterrà alcuni importanti progetti culturali e di rinnovamento dell'istituto torinese. Protagonista della collaborazione con il museo sarà in particolare il brand Francorosso, che nel corso del 2023 organizzerà tra le altre cose il programma Speciale Estate: un ciclo di sette appuntamenti con entrata gratuita nell'istituto espositivo torinese. A ciò si aggiungerà una serie di progetti di edutainment dedicati ai miniclub dei propri resort, nonché l'iniziativa Liberi di imparare, che coinvolgerà le copie di alcuni reperti realizzate dai detenuti del penitenziario di Torino. \"Tra i piani a cui stiamo pensando a questo riguardo - ha raccontato il direttore marketing, Tommaso Bertini - c'è anche quello di portare queste opere in giro per l'Italia, in una sorta di tour espositivo che premierà le migliori agenzie partner\".\r\n\r\nMa il supporto di Alpitour al museo si tradurrà anche in un contributo importante a quello che può essere considerato la fase clou del piano di partnership quadriennale. Nel 2024 si celebrerà infatti il bicentenario dell'istituto torinese e per quella occasione è già in programma il ridisegno di alcuni spazi espositivi, tra cui l'accesso, la Galleria dei Re, l'ipogeo e il tempio di Ellesija. Il tutto con l'obiettivo di farli diventare sempre più luoghi di incontro e di condivisione, nonché anelli di congiunzione tra digitale e fisico in collegamento con città e territorio.\r\n\r\n ","post_title":"\"Il turismo è più di una vacanza\": nuova partnership Alpitour-museo Egizio","post_date":"2023-02-01T15:29:34+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1675265374000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438333","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_412861\" align=\"alignleft\" width=\"217\"] Maria Carmela Colaiacovo[/caption]\r\n\r\nUn ulteriore plafond dedicato di 2 miliardi di euro a sostegno delle imprese del settore, in particolare di quelle che presenteranno progetti in linea con gli obiettivi del Fondo rotativo imprese appena attivato dal ministero del Turismo. In coerenza con le finalità e gli obiettivi del Fri-Tur, l’accordo promosso dal responsabile della divisione banca dei territori di Intesa Sanpaolo, Stefano Barrese, e dalla presidente dell’Associazione italiana Confindustria alberghi, Maria Carmela Colaiacovo, si propone di accompagnare le imprese nella riqualificazione e nell’aumento degli standard qualitativi delle strutture ricettive tricolori, secondo principi di sostenibilità ambientale e la digitalizzazione del modello di servizio. Il tutto con strumenti dedicati messi a disposizione dalla banca, al fine di favorire un salto di qualità dell’offerta turistica nazionale e di attrarre di conseguenza maggiori flussi turistici.\r\n“Dal 2020 a oggi il nostro gruppo ha erogato al settore turistico nuova finanza per 6,7 miliardi di euro - spiega lo stesso Barrese -. Come prima banca del Paese siamo fortemente impegnati nel sostegno alle imprese del comparto, attivando sia accordi come quello con Confindustria Alberghi, sia misure anche straordinarie, come l’adesione al medesimo Fondo rotativo per il turismo o plafond finanziari finalizzati alla gestione delle emergenze e al mantenimento dello slancio agli investimenti, in particolare verso obiettivi Esg e di digitalizzazione. L'idea è quella di favorire la competitività dell’intero sistema, cogliendo tutte le opportunità che il Pnrr concentra sul settore turistico, insieme a una nuova proposta di ospitalità attenta alle esigenze degli utenti e alla salvaguardia dell’ambiente”.\r\n\r\n“Il rinnovo dell'accordo tra Confindustria Alberghi e Intesa Sanpaolo è di grande importanza per le nostre imprese - aggiunge Maria Carmela Colaiacovo -. Si consolida la collaborazione che sta accompagnando le aziende alberghiere in questa fase così complessa per il settore. Di particolare rilevanza, tra l’altro, gli strumenti dedicati per favorire e sostenere l’accesso al fondo rotativo: una delle misure più importanti del Pnrr turismo”.\r\n\r\nIntesa Sanpaolo mette inoltre a disposizione gratuitamente delle aziende clienti la piattaforma digitale Incent Now, frutto della collaborazione con Deloitte, che permette di avere informazioni relative alle misure e ai bandi resi pubblici da enti istituzionali nazionali ed europei nell’ambito della pianificazione del Pnrr. Le aziende hanno così la possibilità di individuare rapidamente le migliori opportunità sulla base del proprio profilo (settore di attività, fatturato, territorio) e di raccogliere le informazioni utili per presentare i propri progetti di investimento concorrendo all’assegnazione dei fondi pubblici.\r\n\r\nRientrano, tra le altre misure contenute nell’accordo, anche le soluzioni di finanziamento ideate da Intesa Sanpaolo per contribuire al rilancio delle strutture ricettive italiane: Suite Loan, finanziamento pensato per le imprese turistiche che intendono migliorare il proprio posizionamento in termini di qualità della propria struttura ricettiva, attraverso un meccanismo di incentivi economici grazie alla riduzione del tasso a seguito della condivisione di obiettivi di miglioramento; S-Loan Turismo, che mira a incentivare investimenti per la riqualificazione energetica delle strutture alberghiere; D-Loan, per favorire la digitalizzazione del modello di servizio; il servizio di noleggio a supporto del settore turismo attraverso Intesa Sanpaolo Rent Foryou; strumenti e servizi di finanza straordinaria per favorire i processi di crescita e aggregazione attraverso il desk specialistico dedicato al turismo.","post_title":"Accordo Aica - Intesa Sanpaolo: 2 mld al settore turistico in sostegno al Fri-Tur","post_date":"2023-01-31T12:35:51+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1675168551000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438314","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Aer Lingus lancia una nuova strategia di comunicazione che mira a posizionare il brand come una compagnia aerea moderna incentrata sulla persona e che incarna i valori irlandesi. 'You're Very Welcome': questo il nuovo payoff della campagna che prende forma attraverso uno spot televisivo, fulcro di una campagna pubblicitaria di brand awareness che si svilupperà su tv, digitale e social e attraverso i canali di proprietà del brand.\r\n\r\n Lo spot, che si svolge su un Airbus A330 in volo su una rotta transatlantica Aer Lingus, racconta le storie dei passeggeri e dell'equipaggio di cabina la cui condotta definisce la compagnia. Il nuovo concept è stato lanciato in Irlanda nel mese di gennaio e sarà implementato nell'intero ecosistema del brand, dalla nuove rotte, alle sponsorizzazioni e altro ancora. Nel corso del 2023 sarà lanciato anche in altri mercati, tra cui Regno Unito e Stati Uniti.\r\n\r\n“È l'inizio di una nuova storia - afferma Susanne Carberry, chief customer officer della compagnia aerea -. Aer Lingus è un brand iconico irlandese e la nostra ambizione è di raggiungere nuovi mercati nel 2023 attraverso la modernizzazione del nostro brand e delle piattaforme digitali. Crediamo che Aer Lingus si distingua dalle altre compagnie aeree grazie alla nostra determinazione nel mettere al primo posto le persone e nell'esaltare i valori irlandesi sia in patria che all'estero. L'assistenza personalizzata per cui il nostro team è noto, in particolare a bordo, è al centro della nuova strategia del brand e prende forma in questa nuova campagna pubblicitaria. I nuovi valori del brand ci consentiranno di continuare a mettere in luce le vicende umane dei nostri preziosi clienti in tutti i mercati a livello globale”.","post_title":"Aer Lingus punta a nuovi mercati e lancia la strategia di comunicazione 'You're Very Welcome'","post_date":"2023-01-31T10:52:50+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1675162370000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti