12 June 2021

Diversity and Inclusion, il nuovo protocollo per l’accoglienza Lgbtq+ convalidato dal Rina

[ 0 ]

Alessio Virgili

Nasce in Italia: Diversity and Inclusion, un protocollo validato dall’organismo internazionale Rina per l’accoglienza Lgbtq+

Catene alberghiere, istituzioni, enti di accoglienza territoriali, tour operator  possono ottenerlo e mantenerlo, dando un messaggio importante a questo target nel mondo con un semplice label riconosciuto, che qualifica l’offerta. Tra le prime adesioni quella del gruppo Una Hotels 

 D&I questo l’acronimo pe Diversity and Inclusion il nuovo protocollo per l’ospitalità gay friendly appena nato in Italia. È stato creato dal gruppo Sondersandbeach World in collaborazione con l’Associazione italiana turismo gay e lesbian.

“Ogni persona ha il diritto di fruire di un’offerta turistica a propria misura, in modo da trarre piacere e beneficio dal soggiorno lontano da casa, in piena autonomia e semplicemente essendo sé stesso senza il rischio di essere deriso o addirittura discriminato”. Questa la dichiarazione di apertura del protocollo votato all’inclusività sociale quale espressione di civiltà che gioca un ruolo di attrattore per ogni attività economica, e per il turismo internazionale in particolare.

“Un’attestazione necessaria e importante  per il nostro Paese – afferma il presidente dell’Aitgl, Alessio Virgili –  dobbiamo infatti riflettere su una realtà inconfutabile che non può più basarsi su generiche formule di accoglienza, perché il 7% della popolazione mondiale appartiene a questa comunità, e queste persone rappresentano un target in costante crescita, con grandi capacità reattive alla crisi, e  sono abituate a viaggiare diverse volte in un anno, quindi desiderose di ritornare a queste consuetudini”.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti