1 March 2024

997

[ 0 ]
Tipologia di annuncio:
Annuncio pubblicato da:
Telefono:
Email:
Provincia:
Comune:

Settore:
Mansione:


Testo dell'annuncio

Direttore tecnico abilitato regione Lombardia offresi x copertura titolo.
agentediviaggi@libero.it


Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 462163 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_424433" align="alignleft" width="300"] Franco Gattinoni, presidente gruppo gattinoni[/caption] Pesa la debole preparazione degli istituti scolastici sulle procedure del MePa, il mercato elettronico per l'acquisto di beni e servizi da parte delle amministrazioni pubbliche. Ma i problemi riguardano anche la scarsa chiarezza del Codice degli appalti. Sono i principali nodi individuati dalle agenzie di viaggi specializzate nelle gite scolastiche e nei pacchetti per l’istruzione, secondo una survey realizzata dalla Federazione turismo organizzato di Confcommercio. Per il 79,5% del campione interpellato le scuole non sono pronte a gestire l’aggiudicazione tramite MePa. Oltre la metà di coloro che la pensano così (51,6%) ritiene che influisca la carenza di formazione del personale, mentre per il 9,7% degli operatori gli istituti non conoscono l’utilizzo della piattaforma. Il 22,6% giudica invece poco comprensibili le regole del nuovo Codice degli appalti e il 59,6% crede che le scuole ignorino la normativa aggiornata. Oltre quattro agenzie su dieci (41,9%) hanno infatti evidenze di istituti bloccati con le procedure del MePa, considerate da molti macchinose e confuse. E ben il 66% degli imprenditori teme che lo stesso Codice dei contratti e l’utilizzo del MePa possano far diminuire le opportunità dei viaggi d’istruzione nel 2024. Gattinoni «Ci sono nodi che da molti anni complicano la relazione tra scuole e agenzie e che si ripercuotono sulle famiglie – spiega Franco Gattinoni, presidente di Fto –. I tempi lunghi delle procedure fanno lievitare i costi, dato che gli altri mercati, beneficiati da maggiore snellezza, arrivano prima di noi su hotel e servizi meno cari. Anche le stazioni appaltanti abilitate contribuiscono all’impennata dei prezzi. Poi c’è il problema dei voli: il monopolio delle low cost rende difficile ed esoso andare all’estero. Le istituzioni dovrebbero stimolare queste compagnie a collaborare con le agenzie specializzate su pacchetti e tariffe ad hoc per gli studenti. Abbiamo condiviso le nostre proposte a un tavolo con i dicasteri interessati, oltre all’Istruzione, anche l’Economia e il Turismo, e ci auguriamo ci sia un’effettiva semplificazione delle procedure, a beneficio soprattutto dei ragazzi che devono poter vivere i viaggi d’istruzione come un momento fondamentale della loro crescita». [post_title] => Gattinoni, Fto: «Basta complicazioni con i viaggi d'istruzione» [post_date] => 2024-02-23T10:57:01+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708685821000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 462056 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La scoperta di Volterra abbinata alla partecipazione a un vero torneo di basket tre contro tre aperto a tutti: famiglie con bambini, sportivi, appassionati e dilettanti. E' la nuova proposta per una vacanza di Pasqua fuori dagli schemi griffata Kkm Group. I pacchetti sono disponibili per partenze in programma da venerdì 29 marzo a lunedì di Pasquetta, l'1 aprile. Tutte le proposte comprendono la partecipazione al torneo di basket, organizzato su tre giorni: briefing e presentazione delle squadre e delle regole il primo giorno, prima fase del torneo il secondo e grande finale il terzo, per un totale di minimo tre partite garantite. Il tutto scandito da escursioni, visite guidate a Volterra e tanti momenti di aggregazione, divertimento e relax, come la Serata stelle dello sport, con cena a buffet, premiazioni e dj set. Le partite si giocano presso il Palazzetto dello sport con regole semplificate. Si può partecipare con una squadra precostituita o individualmente. E quindi conoscere in loco nuovi amici con cui condividere la gara. Le quote partono da 197 euro a persona per il pacchetto di due notti e da 258 euro a persona per il pacchetto di tre, con riduzioni per i bambini. Ma per gli amanti dello sport, le proposte non finiscono qui: dall’11 al 16 aprile a Orlando il basket incontra il cinema e i viaggi spaziali. Approfittando di un’esclusiva offerta Kkm Group si potrà infatti assistere a una partita degli Orlando Magic all’Amway Center e visitare the Wizarding world of Harry Potter e Jurassic Park river adventure per vivere anche un'esperienza di cinema. Infine, durante il soggiorno si potrà entrare a Cape Canaveral, per scoprire la storia dello spazio americana. Garantita la presenza di un accompagnatore dall’Italia e transfer inclusi. [post_title] => A Volterra per una Pasqua all'insegna di basket e cultura griffata Kkm Group [post_date] => 2024-02-22T10:24:48+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708597488000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461252 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] =>   In occasione della Bit, Enit e Isnart presentano i dati ufficiali del trend turistico italiano, attività congiunte, analisi e fenomeni che hanno caratterizzato il 2023, proiezione sul 2024. “Gli arrivi sono stati in crescita nel 2023 rispetto al 2022 con prevalenza del turismo internazionale sul turismo domestico che supera il 2019. I dati mostrano come si stia consolidando qualcosa iniziata già in prepandemia e su cui intervenire - ha spiegato Maria Elena Rossi, direttrice marketing e promozione Enit -. Enit mantiene un’attiva presenza su tutti i principali mercati turistici internazionali con un lavoro di conoscenza e approfondimento per una maggiore comprensione del fenomeno turistico”. L’Italia si posiziona al secondo posto per presenze internazionali. Da gennaio a novembre 2023 i dati registrano oltre 118 milioni gli arrivi turistici in Italia nelle strutture ricettive di cui 60,5 milioni di turisti stranieri e 57,8 milioni di turisti italiani. Nello stesso periodo, le presenze contano oltre 412 milioni di pernottamenti turistici di cui 215 milioni di turisti stranieri (che superano il 2019) e 197 milioni di turisti italiani. Si nota una ripresa degli italiani in uscita. La bilancia commerciale giungerà a oltre 50 miliardi a fine 2023 con un metro di valutazione basato sul valore e non sul volume, dati condizionati anche dall’inflazione e aumento dei costi. Ottima prospettiva di crescita per il 2024. Parola d’ordine diversificazione dell’incoming per evitare fasi di stallo (come con la Germania, in recessione, nostro primo mercato internazionale), consolidamento dei mercati esistenti e ingresso nei nuovi mercati, innovazione di prodotto e racconto di qualcosa di nuovo ai Paesi che ci conoscono. “Per l’Asia è previsto un ritorno ai numeri precovid per il 2025/2026. – ha aggiunto Rossi -. La Cina è tornata ai numeri del 2019, ma non sui volumi. Sono da consolidare il mercato statunitense, canadese e australiano con piccoli numeri ma lunghi soggiorni e spesa molto elevata. Stiamo lavorando con il Kazakistan, mercato molto piccolo ma molto ricco (con volo diretto Neos). Stiamo lavorando in funzione dei collegamenti. Siamo molto presenti sul segmento del lusso e Mice. Nel 2023 l’Italia per la prima volta ha raggiunto il podio per eventi internazionali, dopo Stati Uniti e Spagna”. Numeri positivi anche da Paolo Bulleri di Isnart: un 51% di aumento di occupazione delle camere, un allungamento della stagione con 10 camere in più vendute a giugno, settembre, ottobre e anche un novembre positivo dovuto al bel tempo e ai ponti. Inizia bene anche il 2024 che registra una buona occupazione delle camere al 40% nei primi 4 mesi dell’anno. 851 milioni di presenze nel 2023 in aumento del 2,7% rispetto all’anno precedente. Si osserva riqualificazione e formazione del personale. Posizionamento dell’Italia sul mercato altospendente. Servizi green e attenzione alla sostenibilità che crea mercato. Si è stabilizzato il mercato interno in parallelo con il mercato internazionale. I millennials sono i turisti che viaggiano maggiormente e richiedono qualità, esperienze e innovazione. Motivazione principale del viaggio è il godimento del patrimonio culturale italiano e ambientale. La domanda internazionale continua ad essere altospendente e sceglie l’Italia per lo stile di vita, social ed esclusività. L’incoming punta ai volumi di spesa e meno ai volumi di presenze. La domanda per gli eventi ha capacità di spesa molto alta. Gli eventi a loro volta sono vetrina dell’Italia. Si osservano inoltre particolarità come Assisi al primo posto in inverno (per il Natale) e al 27esimo posto in estate. Per presenze straniere sono cresciute Lazio, Trentino Alto Adige e Lombardia. Per la vendemmia i valori di crescita sono su Piemonte, Sardegna e Calabria. [post_title] => Bit 2024, Enit e Isnart, tendenze del 2023 e proiezioni sull’anno in corso [post_date] => 2024-02-12T12:14:08+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( [0] => enit [1] => isnart [2] => proiezioni-2024 [3] => tenedenze-2023 ) [post_tag_name] => Array ( [0] => Enit [1] => Isnart [2] => proiezioni 2024 [3] => tenedenze 2023 ) ) [sort] => Array ( [0] => 1707740048000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461129 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Nuovo appuntamento ieri a Milano per l'Ufficio Nazionale Israeliano per il Turismo, con il consueto Premio stampa. Israel, land of Creation, è apparsa su oltre 1000 uscite, 987 giornali senza contare la parte social. Per questo il premio stampa "Israele nel cuore" ogni anno vuole premiare i reportage più emozionanti e approfonditi. La categoria spiritualità la vince Elio Buonsignore per il programma televisivo che appare sulle reti Mediaset, i Viaggi del Cuore con un fervido racconto di Gerusalemme e della Terra Santa. La categoria culturale la vince Roberto Sveva Burchiello con il programma Moto Excape. La categoria natura la vincono Domenico Gambardella per Kilimangiaro e ancora Daniela Rainaldi produttore e Angela Costantino autore per Linea Verde Life, Leopoldo Gasparotto per Little Big Italy. Per la categoria sport vince il premio Lorenzo Franculli di Gazzetta dello Sport, per la categoria content creator è premiata Camilla Gullà. Menzione speciale per Canale 5 a Giancarlo Scheri ed Emiliano Facchinetti per lo straordinario concerto dalla Torre di Davide a Gerusalemme. Ritornata due mesi fa, infine, Rosa Stella Brienza di Panorama, è stata la prima giornalista ad andare in Israele dopo lo scoppio della guerra.  [post_title] => "Israele nel cuore": torna anche quest'anno il premio stampa dedicato ai reportage più emozionanti [post_date] => 2024-02-08T13:56:07+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1707400567000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 459548 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sas aprirà quest'estate una nuova rotta transatlantica da Copenaghen ad Atlanta: il volo decollerà il prossimo 17 giugno con frequenze giornaliere durante la summer, utilizzando aeromobili Airbus A330-300. La frequenza si ridurrà a 5 volte a settimana durante la stagione invernale e sarà servita da un Airbus A350-900. Atlanta, hub primario di Delta Air Lines (membro di spicco dell'alleanza SkyTeam, competitor di Star Alliance cui ancora appartiene il vettore scandinavo) diventerà la nona destinazione servita da Sas in Nord America, a fianco dei voli per Boston, Chicago, Los Angeles, Newark, New York, San Francisco, Toronto e Washington. La mossa è un primo passo del vettore scandinavo per riallineare il proprio network in vista del passaggio a SkyTeam. Sas ha annunciato in ottobre una proposta di nuova struttura proprietaria che la vedrà uscire da Star Alliance, gruppo di cui è stata co-fondatrice nel 1997, dopo che un consorzio guidato da Air France-Klm ha accettato di acquistare una quota. «Grazie a un accordo con Delta Air Lines, i passeggeri possono continuare il loro viaggio verso altre destinazioni servite da Delta in partenza da Atlanta - ha dichiarato il presidente e ceo di Sas, Anko van der Werff -. Questo sviluppo si traduce in un'offerta più ampia per i nostri passeggeri, che potranno raggiungere diverse nuove destinazioni nel Sud degli Stati Uniti, nei Caraibi e in America Latina, tutte comodamente accessibili da Atlanta». Sempre in vista dell'estate, oltre alla nuova rotta per Atlanta, il vettore prevede di aumentare le frequenze da Copenaghen verso l'aeroporto internazionale Logan di Boston, New York Jfk e Toronto. Come già annunciato da Sas, sono in fase di lancio anche nove nuove rotte europee, tra cui voli verso destinazioni leisure in Italia, Montenegro e Spagna.    [post_title] => Sas decolla a giugno sulla Copenaghen-Atlanta, nona destinazione del network in Nord America [post_date] => 2024-01-17T10:22:02+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1705486922000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 459186 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => “Visit Portugal. It's not tourism. It's futourism”: questo il claim della nuova campagna varata dall'ente del Turismo del Portugallo e che si rivolge ai mercati nazionali ed esteri, con particolare attenzione a quelli prioritari di Germania, Spagna, Stati Uniti, Francia e Regno Unito. La campagna, in cinque lingue, è veicolata attraverso i media digitali più rilevanti e utilizzando una varietà di formati video di grande impatto , inclusi per la prima volta TikTok e Connected Tv.  Dodici obiettivi per i turisti del futuro: così l'iniziativa mira a mobilitare le persone e trasformare i loro viaggi in esperienze autentiche e sostenibili, capaci quindi di generare un impatto positivo sui territori, sull’ambiente e sulle comunità. Sostenibilità e autenticità sono al centro della strategia di promozione. «Il turismo ha un ruolo importante da svolgere nella società e deve contribuire a garantire che le generazioni future possano godere dei beni che ci contraddistinguono come destinazione turistica - ha commentato il Segretario di Stato per il Turismo, Commercio e i Servizi, Nuno Fazenda -. La sfida del Portogallo è crescere bene, su tutto il territorio e durante tutto l'anno, ma in modo sostenibile, autentico e genuino, generando valore per i territori e per le persone». Lídia Monteiro, membro del consiglio di amministrazione dell´ente Turismo del Portogallo, ha sottolineato che «Dopo il miglior anno di sempre nel settore del turismo in Portogallo, è tempo di invitare i turisti a prendere parte attiva nella costruzione del turismo per il futuro che implica un maggiore equilibrio tra viaggiatori e residenti, tra territori costieri e interni, tra turismo, cultura e natura». Secondo i dati raccolti fino a novembre 2023 sono stati registrati oltre 73 milioni di pernottamenti e 23,7 miliardi di euro di ricavi, corrispondenti ad incrementi rispettivamente del 9,7% e del 37,6% rispetto al 2019. Dati che rappresentano i migliori risultati turistici di sempre del Paese. [post_title] => Portogallo: è partita la campagna "It's not tourism. It's futourism" [post_date] => 2024-01-11T09:30:54+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1704965454000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 458090 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Gaiole in Chianti si sta preparando per l'evento ciclistico dell'Eroica: la celebrazione intramontabile delle radici autentiche dello sport su due ruote che ha preso il via nel 1997. In veste di tour operator ufficiale, C-Way offre quindi l'occasione di assicurarsi un posto esclusivo all'edizione 2024 della competizione in programma nei giorni 5 e 6 ottobre 2024, prenotando pacchetti completi che comprendono alloggio in hotel o appartamenti selezionati e l'iscrizione all'evento. Quattro i percorsi che i partecipanti potranno scegliere: dalla suggestiva Passeggiata del Chianti di 46 chilometri allo sfidante percorso lungo di 209 chilometri. Affiancati da C-Way si potrà arricchire inoltre il soggiorno con attività alla scoperta dei paesaggi, delle attrazioni culturali e dell'enogastronomia toscana o scegliendo di esplorare la Terra Eroica in momenti diversi dell'anno (in date diverse da quelle degli eventi prestabiliti), permettendo di vivere le bellezze toscane in altre stagioni. C-Way si occuperà anche di far trovare comodamente in hotel il kit gara con omaggi e ricordi dell'evento, il numero di gara e il Road book con tutte le indicazioni necessarie: dalla mappa dei percorsi ai punti di ristoro e di assistenza meccanica. Sarà pure possibile noleggiare biciclette vintage.         [post_title] => C-Way, tour operator ufficiale dell'Eroica di Gaiole in Chianti 2024 [post_date] => 2023-12-20T09:42:05+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1703065325000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 456896 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La Cina, ancora in attesa di un recupero significativo degli arrivi turistici post pandemia, lancia una nuova iniziativa per incentivare i flussi internazionali: dal prossimo 1° dicembre il Paese consentirà l'ingresso senza visto ai viaggiatori provenienti da Italia, Francia, Germania, Paesi Bassi, Spagna e Malesia. I cittadini di questi Paesi potranno soggiornare in Cina per un massimo di 15 giorni. Il programma sperimentale sarà in vigore per un anno, con l'obiettivo di «facilitare lo sviluppo di qualità degli scambi di personale cinese e straniero e l'apertura ad alto livello verso il mondo esterno", ha dichiarato il portavoce del Ministero degli Esteri Mao Ning durante un briefing. Le statistiche ufficiali sull'immigrazione mostrano che nei primi sei mesi dell'anno la Cina ha registrato 8,4 milioni di arrivi internazionali, dato si confronta con i 977 milioni di tutto il 2019, l'ultimo anno prima della pandemia. Attualmente possono già entrare in Cina senza visto i cittadini del Brunei e di Singapore, non quelli del Giappone come accadeva invece prima della pandemia. [post_title] => Cina: dal 1° dicembre niente visto per i cittadini italiani e di altri 4 paesi europei [post_date] => 2023-11-27T12:37:32+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1701088652000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 455598 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Per l’industria turistica italiana il 2023 è l’anno della definitiva ripartenza. Il ritorno in massa dei turisti internazionali e il recupero del business travel stanno delineando una performance che entro la fine dell’anno dovrebbe portare al pieno recupero dei flussi pre-pandemia. Soprattutto in quelle destinazioni dove più elevata è la quota del movimento turistico internazionale: oltre ai nordamericani, il 2023 sta infatti registrando il ritorno dei viaggiatori sudamericani e di quelli asiatici. Secondo gli indicatori dell'Italian Hotel Monitor, elaborato da Trademark Italia, ai primi due positivi trimestri dell’anno ha fatto in particolare seguito un terzo trimestre 2023 che va in archivio con un risultato in crescita rispetto al 2022 per l’industria alberghiera italiana, sia in termini di occupazione camere (+2,7 punti percentuali), sia di prezzo medio camera (+10,4%). Si tratta di dati che, rispetto ai valori medi rilevati da Ihm nei primi sei mesi, si contraggono in virtù di una frenata del movimento turistico nazionale nei mesi più importanti dell’estate (luglio e agosto), cui ha fatto comunque seguito una decisa ripresa a settembre. Si conferma d’altra parte la tendenza positiva del movimento turistico business e ancor più di quello leisure internazionale che, stando alle prime indicazioni del mese di ottobre, continua ad affollare le principali città d’arte e d’affari italiane. La buona performance del terzo trimestre 2023 consente di superare i numeri pre-Covid del 2019 anche in termini di occupazione camere per il periodo (+2,3 punti), mentre il prezzo medio camera, che era già da tempo oltre i livelli pre-pandemici, a causa anche della crescita dell’inflazione, ora si attesta al +10,4% rispetto al 2022 e al +27,7% rispetto al 2019. I dati confermano un buon andamento in tutte le tipologie ricettive, con il settore luxury (5 stelle) in crescita rispetto al 2022 per adr (+11%) e tassi di occupazione (+0,7 punti), il settore upscale (4 stelle) che cresce per adr (+8,4%) e toc (+3 punti) e il settore midscale (3 stelle) in crescita di +2,7 punti del toc e +11% di prezzo medio camera. Analizzando l’andamento dei toc su scala nazionale, emerge che tutte le 39 città monitorate superano la simbolica quota (in termini gestionali) del 60%, con 29 location al di sopra del 70% di occupazione camere e cinque di queste attestate addirittura oltre l’80%: Rimini (89%), Como (84,6%), Pescara (81,7%), Roma (81,5%) e Pesaro (80,6%). Seguono Napoli con il 79,8%, San Marino con il 79,4%, Firenze con il 78%, Genova (76,7%), Cagliari (76,2%), Milano (76,1%) e Verona (76%). Al vertice della top 10 in termini di prezzo medio di vendita si conferma Venezia, con un adr 245,89 euro (+15% rispetto al 2022), davanti a Firenze (194,64 euro, +12,8%), Milano (188,76 euro, +9,7%), Roma (166,62 euro, +9,5%), Como (150,67 euro, +12,5%), Genova (117,03 euro, +8%), Napoli (116,26 euro, +9,8%), Bologna (109,98 euro, +7,1%), Palermo (107,98 euro, +12,7%), Bari (105,60 euro, +12,5%) e Bergamo (100,35 euro, +6,9%). [post_title] => Trademark: il 2023 anno della definitiva ripartenza per l'hotellerie italiana [post_date] => 2023-11-07T14:42:04+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1699368124000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "997" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":6,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":56,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"462163","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_424433\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Franco Gattinoni, presidente gruppo gattinoni[/caption]\r\n\r\nPesa la debole preparazione degli istituti scolastici sulle procedure del MePa, il mercato elettronico per l'acquisto di beni e servizi da parte delle amministrazioni pubbliche. Ma i problemi riguardano anche la scarsa chiarezza del Codice degli appalti. Sono i principali nodi individuati dalle agenzie di viaggi specializzate nelle gite scolastiche e nei pacchetti per l’istruzione, secondo una survey realizzata dalla Federazione turismo organizzato di Confcommercio.\r\n\r\nPer il 79,5% del campione interpellato le scuole non sono pronte a gestire l’aggiudicazione tramite MePa. Oltre la metà di coloro che la pensano così (51,6%) ritiene che influisca la carenza di formazione del personale, mentre per il 9,7% degli operatori gli istituti non conoscono l’utilizzo della piattaforma. Il 22,6% giudica invece poco comprensibili le regole del nuovo Codice degli appalti e il 59,6% crede che le scuole ignorino la normativa aggiornata.\r\n\r\nOltre quattro agenzie su dieci (41,9%) hanno infatti evidenze di istituti bloccati con le procedure del MePa, considerate da molti macchinose e confuse. E ben il 66% degli imprenditori teme che lo stesso Codice dei contratti e l’utilizzo del MePa possano far diminuire le opportunità dei viaggi d’istruzione nel 2024.\r\nGattinoni\r\n«Ci sono nodi che da molti anni complicano la relazione tra scuole e agenzie e che si ripercuotono sulle famiglie – spiega Franco Gattinoni, presidente di Fto –. I tempi lunghi delle procedure fanno lievitare i costi, dato che gli altri mercati, beneficiati da maggiore snellezza, arrivano prima di noi su hotel e servizi meno cari. Anche le stazioni appaltanti abilitate contribuiscono all’impennata dei prezzi. Poi c’è il problema dei voli: il monopolio delle low cost rende difficile ed esoso andare all’estero.\r\n\r\nLe istituzioni dovrebbero stimolare queste compagnie a collaborare con le agenzie specializzate su pacchetti e tariffe ad hoc per gli studenti. Abbiamo condiviso le nostre proposte a un tavolo con i dicasteri interessati, oltre all’Istruzione, anche l’Economia e il Turismo, e ci auguriamo ci sia un’effettiva semplificazione delle procedure, a beneficio soprattutto dei ragazzi che devono poter vivere i viaggi d’istruzione come un momento fondamentale della loro crescita».","post_title":"Gattinoni, Fto: «Basta complicazioni con i viaggi d'istruzione»","post_date":"2024-02-23T10:57:01+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1708685821000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"462056","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La scoperta di Volterra abbinata alla partecipazione a un vero torneo di basket tre contro tre aperto a tutti: famiglie con bambini, sportivi, appassionati e dilettanti. E' la nuova proposta per una vacanza di Pasqua fuori dagli schemi griffata Kkm Group. I pacchetti sono disponibili per partenze in programma da venerdì 29 marzo a lunedì di Pasquetta, l'1 aprile.\r\n\r\nTutte le proposte comprendono la partecipazione al torneo di basket, organizzato su tre giorni: briefing e presentazione delle squadre e delle regole il primo giorno, prima fase del torneo il secondo e grande finale il terzo, per un totale di minimo tre partite garantite. Il tutto scandito da escursioni, visite guidate a Volterra e tanti momenti di aggregazione, divertimento e relax, come la Serata stelle dello sport, con cena a buffet, premiazioni e dj set. Le partite si giocano presso il Palazzetto dello sport con regole semplificate. Si può partecipare con una squadra precostituita o individualmente. E quindi conoscere in loco nuovi amici con cui condividere la gara. Le quote partono da 197 euro a persona per il pacchetto di due notti e da 258 euro a persona per il pacchetto di tre, con riduzioni per i bambini.\r\n\r\nMa per gli amanti dello sport, le proposte non finiscono qui: dall’11 al 16 aprile a Orlando il basket incontra il cinema e i viaggi spaziali. Approfittando di un’esclusiva offerta Kkm Group si potrà infatti assistere a una partita degli Orlando Magic all’Amway Center e visitare the Wizarding world of Harry Potter e Jurassic Park river adventure per vivere anche un'esperienza di cinema. Infine, durante il soggiorno si potrà entrare a Cape Canaveral, per scoprire la storia dello spazio americana. Garantita la presenza di un accompagnatore dall’Italia e transfer inclusi.","post_title":"A Volterra per una Pasqua all'insegna di basket e cultura griffata Kkm Group","post_date":"2024-02-22T10:24:48+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1708597488000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461252","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":" \r\n\r\nIn occasione della Bit, Enit e Isnart presentano i dati ufficiali del trend turistico italiano, attività congiunte, analisi e fenomeni che hanno caratterizzato il 2023, proiezione sul 2024.\r\n\r\n“Gli arrivi sono stati in crescita nel 2023 rispetto al 2022 con prevalenza del turismo internazionale sul turismo domestico che supera il 2019. I dati mostrano come si stia consolidando qualcosa iniziata già in prepandemia e su cui intervenire - ha spiegato Maria Elena Rossi, direttrice marketing e promozione Enit -. Enit mantiene un’attiva presenza su tutti i principali mercati turistici internazionali con un lavoro di conoscenza e approfondimento per una maggiore comprensione del fenomeno turistico”.\r\n\r\nL’Italia si posiziona al secondo posto per presenze internazionali.\r\n\r\nDa gennaio a novembre 2023 i dati registrano oltre 118 milioni gli arrivi turistici in Italia nelle strutture ricettive di cui 60,5 milioni di turisti stranieri e 57,8 milioni di turisti italiani. Nello stesso periodo, le presenze contano oltre 412 milioni di pernottamenti turistici di cui 215 milioni di turisti stranieri (che superano il 2019) e 197 milioni di turisti italiani. Si nota una ripresa degli italiani in uscita. La bilancia commerciale giungerà a oltre 50 miliardi a fine 2023 con un metro di valutazione basato sul valore e non sul volume, dati condizionati anche dall’inflazione e aumento dei costi.\r\nOttima prospettiva di crescita per il 2024.\r\nParola d’ordine diversificazione dell’incoming per evitare fasi di stallo (come con la Germania, in recessione, nostro primo mercato internazionale), consolidamento dei mercati esistenti e ingresso nei nuovi mercati, innovazione di prodotto e racconto di qualcosa di nuovo ai Paesi che ci conoscono.\r\n\r\n“Per l’Asia è previsto un ritorno ai numeri precovid per il 2025/2026. – ha aggiunto Rossi -. La Cina è tornata ai numeri del 2019, ma non sui volumi. Sono da consolidare il mercato statunitense, canadese e australiano con piccoli numeri ma lunghi soggiorni e spesa molto elevata. Stiamo lavorando con il Kazakistan, mercato molto piccolo ma molto ricco (con volo diretto Neos). Stiamo lavorando in funzione dei collegamenti. Siamo molto presenti sul segmento del lusso e Mice. Nel 2023 l’Italia per la prima volta ha raggiunto il podio per eventi internazionali, dopo Stati Uniti e Spagna”.\r\n\r\nNumeri positivi anche da Paolo Bulleri di Isnart: un 51% di aumento di occupazione delle camere, un allungamento della stagione con 10 camere in più vendute a giugno, settembre, ottobre e anche un novembre positivo dovuto al bel tempo e ai ponti. Inizia bene anche il 2024 che registra una buona occupazione delle camere al 40% nei primi 4 mesi dell’anno. 851 milioni di presenze nel 2023 in aumento del 2,7% rispetto all’anno precedente.\r\n\r\nSi osserva riqualificazione e formazione del personale. Posizionamento dell’Italia sul mercato altospendente. Servizi green e attenzione alla sostenibilità che crea mercato. Si è stabilizzato il mercato interno in parallelo con il mercato internazionale. I millennials sono i turisti che viaggiano maggiormente e richiedono qualità, esperienze e innovazione. Motivazione principale del viaggio è il godimento del patrimonio culturale italiano e ambientale. La domanda internazionale continua ad essere altospendente e sceglie l’Italia per lo stile di vita, social ed esclusività. L’incoming punta ai volumi di spesa e meno ai volumi di presenze. La domanda per gli eventi ha capacità di spesa molto alta. Gli eventi a loro volta sono vetrina dell’Italia.\r\n\r\nSi osservano inoltre particolarità come Assisi al primo posto in inverno (per il Natale) e al 27esimo posto in estate. Per presenze straniere sono cresciute Lazio, Trentino Alto Adige e Lombardia. Per la vendemmia i valori di crescita sono su Piemonte, Sardegna e Calabria.","post_title":"Bit 2024, Enit e Isnart, tendenze del 2023 e proiezioni sull’anno in corso","post_date":"2024-02-12T12:14:08+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":["enit","isnart","proiezioni-2024","tenedenze-2023"],"post_tag_name":["Enit","Isnart","proiezioni 2024","tenedenze 2023"]},"sort":[1707740048000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461129","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Nuovo appuntamento ieri a Milano per l'Ufficio Nazionale Israeliano per il Turismo, con il consueto Premio stampa. Israel, land of Creation, è apparsa su oltre 1000 uscite, 987 giornali senza contare la parte social. Per questo il premio stampa \"Israele nel cuore\" ogni anno vuole premiare i reportage più emozionanti e approfonditi.\r\nLa categoria spiritualità la vince Elio Buonsignore per il programma televisivo che appare sulle reti Mediaset, i Viaggi del Cuore con un fervido racconto di Gerusalemme e della Terra Santa. La categoria culturale la vince Roberto Sveva Burchiello con il programma Moto Excape. La categoria natura la vincono Domenico Gambardella per Kilimangiaro e ancora Daniela Rainaldi produttore e Angela Costantino autore per Linea Verde Life, Leopoldo Gasparotto per Little Big Italy.\r\nPer la categoria sport vince il premio Lorenzo Franculli di Gazzetta dello Sport, per la categoria content creator è premiata Camilla Gullà. Menzione speciale per Canale 5 a Giancarlo Scheri ed Emiliano Facchinetti per lo straordinario concerto dalla Torre di Davide a Gerusalemme. Ritornata due mesi fa, infine, Rosa Stella Brienza di Panorama, è stata la prima giornalista ad andare in Israele dopo lo scoppio della guerra. ","post_title":"\"Israele nel cuore\": torna anche quest'anno il premio stampa dedicato ai reportage più emozionanti","post_date":"2024-02-08T13:56:07+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1707400567000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"459548","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sas aprirà quest'estate una nuova rotta transatlantica da Copenaghen ad Atlanta: il volo decollerà il prossimo 17 giugno con frequenze giornaliere durante la summer, utilizzando aeromobili Airbus A330-300. La frequenza si ridurrà a 5 volte a settimana durante la stagione invernale e sarà servita da un Airbus A350-900.\r\n\r\nAtlanta, hub primario di Delta Air Lines (membro di spicco dell'alleanza SkyTeam, competitor di Star Alliance cui ancora appartiene il vettore scandinavo) diventerà la nona destinazione servita da Sas in Nord America, a fianco dei voli per Boston, Chicago, Los Angeles, Newark, New York, San Francisco, Toronto e Washington.\r\n\r\nLa mossa è un primo passo del vettore scandinavo per riallineare il proprio network in vista del passaggio a SkyTeam. Sas ha annunciato in ottobre una proposta di nuova struttura proprietaria che la vedrà uscire da Star Alliance, gruppo di cui è stata co-fondatrice nel 1997, dopo che un consorzio guidato da Air France-Klm ha accettato di acquistare una quota.\r\n\r\n«Grazie a un accordo con Delta Air Lines, i passeggeri possono continuare il loro viaggio verso altre destinazioni servite da Delta in partenza da Atlanta - ha dichiarato il presidente e ceo di Sas, Anko van der Werff -. Questo sviluppo si traduce in un'offerta più ampia per i nostri passeggeri, che potranno raggiungere diverse nuove destinazioni nel Sud degli Stati Uniti, nei Caraibi e in America Latina, tutte comodamente accessibili da Atlanta».\r\n\r\nSempre in vista dell'estate, oltre alla nuova rotta per Atlanta, il vettore prevede di aumentare le frequenze da Copenaghen verso l'aeroporto internazionale Logan di Boston, New York Jfk e Toronto.\r\n\r\nCome già annunciato da Sas, sono in fase di lancio anche nove nuove rotte europee, tra cui voli verso destinazioni leisure in Italia, Montenegro e Spagna. \r\n\r\n ","post_title":"Sas decolla a giugno sulla Copenaghen-Atlanta, nona destinazione del network in Nord America","post_date":"2024-01-17T10:22:02+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1705486922000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"459186","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"“Visit Portugal. It's not tourism. It's futourism”: questo il claim della nuova campagna varata dall'ente del Turismo del Portugallo e che si rivolge ai mercati nazionali ed esteri, con particolare attenzione a quelli prioritari di Germania, Spagna, Stati Uniti, Francia e Regno Unito. La campagna, in cinque lingue, è veicolata attraverso i media digitali più rilevanti e utilizzando una varietà di formati video di grande impatto , inclusi per la prima volta TikTok e Connected Tv. \r\nDodici obiettivi per i turisti del futuro: così l'iniziativa mira a mobilitare le persone e trasformare i loro viaggi in esperienze autentiche e sostenibili, capaci quindi di generare un impatto positivo sui territori, sull’ambiente e sulle comunità. Sostenibilità e autenticità sono al centro della strategia di promozione.\r\n«Il turismo ha un ruolo importante da svolgere nella società e deve contribuire a garantire che le generazioni future possano godere dei beni che ci contraddistinguono come destinazione turistica - ha commentato il Segretario di Stato per il Turismo, Commercio e i Servizi, Nuno Fazenda -. La sfida del Portogallo è crescere bene, su tutto il territorio e durante tutto l'anno, ma in modo sostenibile, autentico e genuino, generando valore per i territori e per le persone».\r\nLídia Monteiro, membro del consiglio di amministrazione dell´ente Turismo del Portogallo, ha sottolineato che «Dopo il miglior anno di sempre nel settore del turismo in Portogallo, è tempo di invitare i turisti a prendere parte attiva nella costruzione del turismo per il futuro che implica un maggiore equilibrio tra viaggiatori e residenti, tra territori costieri e interni, tra turismo, cultura e natura».\r\nSecondo i dati raccolti fino a novembre 2023 sono stati registrati oltre 73 milioni di pernottamenti e 23,7 miliardi di euro di ricavi, corrispondenti ad incrementi rispettivamente del 9,7% e del 37,6% rispetto al 2019. Dati che rappresentano i migliori risultati turistici di sempre del Paese.","post_title":"Portogallo: è partita la campagna \"It's not tourism. It's futourism\"","post_date":"2024-01-11T09:30:54+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1704965454000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"458090","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Gaiole in Chianti si sta preparando per l'evento ciclistico dell'Eroica: la celebrazione intramontabile delle radici autentiche dello sport su due ruote che ha preso il via nel 1997. In veste di tour operator ufficiale, C-Way offre quindi l'occasione di assicurarsi un posto esclusivo all'edizione 2024 della competizione in programma nei giorni 5 e 6 ottobre 2024, prenotando pacchetti completi che comprendono alloggio in hotel o appartamenti selezionati e l'iscrizione all'evento.\r\n\r\nQuattro i percorsi che i partecipanti potranno scegliere: dalla suggestiva Passeggiata del Chianti di 46 chilometri allo sfidante percorso lungo di 209 chilometri. Affiancati da C-Way si potrà arricchire inoltre il soggiorno con attività alla scoperta dei paesaggi, delle attrazioni culturali e dell'enogastronomia toscana o scegliendo di esplorare la Terra Eroica in momenti diversi dell'anno (in date diverse da quelle degli eventi prestabiliti), permettendo di vivere le bellezze toscane in altre stagioni. C-Way si occuperà anche di far trovare comodamente in hotel il kit gara con omaggi e ricordi dell'evento, il numero di gara e il Road book con tutte le indicazioni necessarie: dalla mappa dei percorsi ai punti di ristoro e di assistenza meccanica. Sarà pure possibile noleggiare biciclette vintage.\r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"C-Way, tour operator ufficiale dell'Eroica di Gaiole in Chianti 2024","post_date":"2023-12-20T09:42:05+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1703065325000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"456896","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La Cina, ancora in attesa di un recupero significativo degli arrivi turistici post pandemia, lancia una nuova iniziativa per incentivare i flussi internazionali: dal prossimo 1° dicembre il Paese consentirà l'ingresso senza visto ai viaggiatori provenienti da Italia, Francia, Germania, Paesi Bassi, Spagna e Malesia.\r\n\r\nI cittadini di questi Paesi potranno soggiornare in Cina per un massimo di 15 giorni. Il programma sperimentale sarà in vigore per un anno, con l'obiettivo di «facilitare lo sviluppo di qualità degli scambi di personale cinese e straniero e l'apertura ad alto livello verso il mondo esterno\", ha dichiarato il portavoce del Ministero degli Esteri Mao Ning durante un briefing.\r\n\r\nLe statistiche ufficiali sull'immigrazione mostrano che nei primi sei mesi dell'anno la Cina ha registrato 8,4 milioni di arrivi internazionali, dato si confronta con i 977 milioni di tutto il 2019, l'ultimo anno prima della pandemia.\r\n\r\nAttualmente possono già entrare in Cina senza visto i cittadini del Brunei e di Singapore, non quelli del Giappone come accadeva invece prima della pandemia.","post_title":"Cina: dal 1° dicembre niente visto per i cittadini italiani e di altri 4 paesi europei","post_date":"2023-11-27T12:37:32+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1701088652000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"455598","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Per l’industria turistica italiana il 2023 è l’anno della definitiva ripartenza. Il ritorno in massa dei turisti internazionali e il recupero del business travel stanno delineando una performance che entro la fine dell’anno dovrebbe portare al pieno recupero dei flussi pre-pandemia. Soprattutto in quelle destinazioni dove più elevata è la quota del movimento turistico internazionale: oltre ai nordamericani, il 2023 sta infatti registrando il ritorno dei viaggiatori sudamericani e di quelli asiatici.\r\n\r\nSecondo gli indicatori dell'Italian Hotel Monitor, elaborato da Trademark Italia, ai primi due positivi trimestri dell’anno ha fatto in particolare seguito un terzo trimestre 2023 che va in archivio con un risultato in crescita rispetto al 2022 per l’industria alberghiera italiana, sia in termini di occupazione camere (+2,7 punti percentuali), sia di prezzo medio camera (+10,4%). Si tratta di dati che, rispetto ai valori medi rilevati da Ihm nei primi sei mesi, si contraggono in virtù di una frenata del movimento turistico nazionale nei mesi più importanti dell’estate (luglio e agosto), cui ha fatto comunque seguito una decisa ripresa a settembre. Si conferma d’altra parte la tendenza positiva del movimento turistico business e ancor più di quello leisure internazionale che, stando alle prime indicazioni del mese di ottobre, continua ad affollare le principali città d’arte e d’affari italiane.\r\n\r\nLa buona performance del terzo trimestre 2023 consente di superare i numeri pre-Covid del 2019 anche in termini di occupazione camere per il periodo (+2,3 punti), mentre il prezzo medio camera, che era già da tempo oltre i livelli pre-pandemici, a causa anche della crescita dell’inflazione, ora si attesta al +10,4% rispetto al 2022 e al +27,7% rispetto al 2019. I dati confermano un buon andamento in tutte le tipologie ricettive, con il settore luxury (5 stelle) in crescita rispetto al 2022 per adr (+11%) e tassi di occupazione (+0,7 punti), il settore upscale (4 stelle) che cresce per adr (+8,4%) e toc (+3 punti) e il settore midscale (3 stelle) in crescita di +2,7 punti del toc e +11% di prezzo medio camera.\r\n\r\nAnalizzando l’andamento dei toc su scala nazionale, emerge che tutte le 39 città monitorate superano la simbolica quota (in termini gestionali) del 60%, con 29 location al di sopra del 70% di occupazione camere e cinque di queste attestate addirittura oltre l’80%: Rimini (89%), Como (84,6%), Pescara (81,7%), Roma (81,5%) e Pesaro (80,6%). Seguono Napoli con il 79,8%, San Marino con il 79,4%, Firenze con il 78%, Genova (76,7%), Cagliari (76,2%), Milano (76,1%) e Verona (76%). Al vertice della top 10 in termini di prezzo medio di vendita si conferma Venezia, con un adr 245,89 euro (+15% rispetto al 2022), davanti a Firenze (194,64 euro, +12,8%), Milano (188,76 euro, +9,7%), Roma (166,62 euro, +9,5%), Como (150,67 euro, +12,5%), Genova (117,03 euro, +8%), Napoli (116,26 euro, +9,8%), Bologna (109,98 euro, +7,1%), Palermo (107,98 euro, +12,7%), Bari (105,60 euro, +12,5%) e Bergamo (100,35 euro, +6,9%).","post_title":"Trademark: il 2023 anno della definitiva ripartenza per l'hotellerie italiana","post_date":"2023-11-07T14:42:04+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1699368124000]}]}}

Lascia un commento