30 May 2024

929

[ 0 ]
Tipologia di annuncio:
Annuncio pubblicato da:
Telefono:
Email:
Provincia:
Comune:

Settore:
Mansione:


Testo dell'annuncio

OFFRESI DIREZIONE TECNICA REGIONE LOMBARDIA SOLO COPERTURA TITOLO. DISPONIBILITA’ A TRASFERIMENTO TITOLO IN ALTRA REGIONE. DISPONIBILITA’ IMMEDIATA. TEL. 392 5406211.


Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466983 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Flydubai amplia il network servito in Europa con il lancio di quattro nuove destinazioni, tra cui Basilea, Riga, Tallinn e Vilnius. All'inizio di quest'anno, il vettore ha annunciato il lancio dei quattro servizi che opereranno nel corso dell'anno dal Terminal 3 di Dubai International: i voli per l'EuroAirport Basel-Mulhouse-Freiburg inizieranno il 2 agosto, segnando il debutto della compagnia aerea in Svizzera. flydubai inizierà anche il suo primo ingresso nella regione baltica con voli diretti per l'aeroporto internazionale di Riga in Lettonia dall'11 ottobre e per Tallinn e Vilnius dal 12 ottobre. «Abbiamo già riscontrato una forte domanda prima del lancio delle rotte e siamo fiduciosi che i nostri nuovi collegamenti offriranno a un maggior numero di persone un'esperienza di viaggio comoda e affidabile attraverso l'hub di Dubai» ha dichiarato Jeyhun Efendi, svp, commercial operations and e-commerce del vettore. «Grazie a flydubai, la regione metropolitana di Basilea è collegata a una città di notevole importanza economica - ha aggiunto Monica Linder Guarnaccia, chief marketing officer di EuroAirport Basel-Mulhouse-Freiburg -. E, grazie al codeshare con Emirates, Dubai è anche una porta d'accesso a innumerevoli altre metropoli». Attualmente la compagnia opera attraverso un network di 129 destinazioni in 58 Paesi con una flotta di 86 aeromobili Boeing 737. Dall'inizio del 2024, flydubai ha inaugurato voli per Mombasa, Langkawi e Penang in Malesia, nonché Al Jouf e Red Sea in Arabia Saudita. Durante l'estate riprenderanno le rotte stagionali per Batumi, Corfù, Dubrovnik, Mykonos, Tivat e molti altri. [post_title] => Flydubai amplia il network europeo con un poker di nuove destinazioni [post_date] => 2024-05-09T11:15:04+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715253304000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466694 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Apre oggi i battenti la 31ª edizione dell'Arabian Travel Market, che si svolge al Dubai World Trade Centre fino a giovedì 9 maggio. La kermesse si stima accoglierà oltre 2.300 espositori e rappresentanti da più di 165 Paesi, con 41.000 presenze attese. Tema portante di quest'anno  "Empowering Innovation: Transforming Travel Through Entrepreneurship", che mette in luce un'area cruciale per l'industria dei viaggi e del turismo. Dalle startup ai marchi affermati, la fiera metterà in evidenza come gli innovatori stiano migliorando l'esperienza dei clienti, promuovendo l'efficienza e accelerando i progressi verso un futuro a zero emissioni per il settore. Il numero dei brand alberghieri partecipanti ad Atm 2024 è aumentato del 21% rispetto all'anno precedente, con un incremento del 58% dei nuovi prodotti di Travel Technology. Presenti anche nuove destinazioni, tra cui Cina, Macao, Kenya, Guatemala e Colombia; crescita annuale in tutte le regioni partecipanti, tra cui Medio Oriente 28%, Asia ed Europa 34% e Africa 26%. Un summit dedicato all'India conferma il recente boom dei viaggi outbound del mercato. Intitolato "Unlocking the True Potential of Inbound Indian Travellers" il meeting esplorerà le dinamiche dell'India come mercato di origine chiave per la crescita del turismo, nonché le opportunità attuali e future. «In qualità di città ospitante di Atm, Dubai è orgogliosa di continuare la sua partnership strategica a lungo termine con questo evento turistico di fama mondiale, allineato con gli obiettivi dell'Agenda Economica di Dubai, D33, che mira a consolidare ulteriormente la posizione di Dubai come una delle prime tre città globali per affari e tempo libero - ha dichiarato Issam Kazim, ceo della Dubai Corporation for Tourism and Commerce Marketing (Dctcm) -. Il tema trasformativo di Atm 2024 completerà i nostri sforzi per creare nuovi percorsi di crescita al di là del turismo tradizionale, concentrandoci sullo sfruttamento dell'enorme potenziale dell'imprenditorialità e accelerando ulteriormente lo slancio del nostro settore turistico. Il Dipartimento dell'Economia e del Turismo di Dubai sarà affiancato da 129 stakeholder e partner nello stand di Dubai, a testimonianza della vivacità dei partenariati pubblico-privati che svolgono un ruolo fondamentale nello sviluppo del turismo nell'emirato. Non vediamo l'ora di condividere con leader ed esperti le intuizioni sulla nostra strategia turistica ed esplorare i temi e le tendenze importanti che stanno plasmando il futuro del turismo globale, cercando di aprire nuove strade per la collaborazione e la partnership».       [post_title] => Dubai: apre oggi i battenti la 31esima edizione dell'Arabian Travel Market [post_date] => 2024-05-06T09:49:53+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( [0] => nofascione ) [post_tag_name] => Array ( [0] => nofascione ) ) [sort] => Array ( [0] => 1714988993000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466564 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Debutto sudafricano per il gruppo Minor Hotels: dal prossimo 1° luglio la compagnia gestirà infatti un albergo di Sandton, quartiere finanziario di Johannesburg, a circa venti chilometri dall'aeroporto internazionale Or Tambo. L'hotel, inizialmente Nh Sandton, dotato di 329 camere e operativo da oltre 30 anni, sarà ribattezzato Nh Collection in seguito a un'ampia ristrutturazione. La novità è frutto dell'accordo di partnership strategica firmato con il gruppo immobiliare privato locale  The Cavaleros Group. "Siamo entusiasti di dare inizio a questa partnership strategica con The Cavaleros Group per lanciare Nh e presto Nh Collection in Sudafrica e introdurre la nostra prima proprietà nel Paese - commenta il presidente e fondatore di Minor International, società madre di Minor Hotels, William Heinecke -. Questa struttura si unirà al nostro crescente portfolio di hotel in Africa, dove sono già presenti i nostri marchi Anantara, Avani ed Elewana". [post_title] => Il gruppo Minor debutta in Sudafrica con una struttura a Johannesburg [post_date] => 2024-05-02T10:13:31+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1714644811000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465341 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Un giro d'affari di quasi 700 milioni di euro (precisamente 686,9 mln), per una crescita del 40% sull'anno precedente, con la sezione travel che ha contribuito con 295 mln (+40,1%), quella business travel con 254 mln (+3.,2%), gli eventi con 61 mln (+71,8%), più le società partecipate e controllate che hanno pesato per 76,9 mln (+51,6%). Il tutto corroborato da margini operativi lordi per 14,62 milioni, pari al 40% in più rispetto all'obiettivo di budget originario. Sono i numeri del 2023 di Gattinoni, a cui si devono inoltre aggiungere i 922 milioni del network (+33,4%). "Dopo l'acquisizione nel 2022 di Robintur e la coda lunga della pandemia, lo scorso è stato il primo anno in cui abbiamo potuto tracciare un bilancio completo - spiega il presidente e amministratore delegato, Franco Gattinoni - Si tratta di cifre importanti. E proprio per questo abbiamo deciso che fosse venuto il momento di mettere mano all'organizzazione: semplificandola per continuare a crescere". Da qui la decisione di creare tre distinte aree di business che opereranno tutte sotto la supervisione della capogruppo: travel (prodotto e agenzie), business travel ed events. La semplificazione riguarderà peraltro anche l’aspetto societario: l'idea è infatti di raggruppare le numerose aziende del gruppo in tre sole realtà: "Dal 1°gennaio 2025 avremo una società per ciascuna delle nostre business unit, nelle quali  confluiranno progressivamente tutte le altre", sottolinea Gattinoni. L'obiettivo è quella di dare la massima importanza a ognuna delle nostre specializzazioni, nella consapevolezza che abbiano necessità sia sinergiche, sia distinte e specifiche per ciascun segmento di mercato". A tal fine sono stati quindi nominati tre nuovi amministratore delegati: per la divisione Gattinoni Travel diventa a.d. Mario Vercesi, già direttore prodotto e regista della piattaforma tecnologica; Gattinoni Events riconferma al timone la già managing director, Elisa Presutti, mentre la divisione Business Travel si avvarrà del nuovo ingresso di Piergiulio Donzelli, che curerà il completamento della fusione fra Gattinoni Business Travel e BtExpert. Alla luce di tali cambiamenti, anche il resto dell'organigramma societario varia leggermente con una serie di conferme e alcune new entry: il cda della capogruppo è in particolare ora composto da Franco Gattinoni, presidente, Stefano Dall'Ara, vicepresidente (senza incarichi operativi, per dare continuità al retaggio Robintur, ndr), nonché Sergio Testi, Amanda Shupbach e Valeria Vaghi, consiglieri. La stessa Valeria Vaghi è poi chief financial officer, mentre responsabile del controllo di gestione e compliance è Claudio Passuti, al timone della divisione risorse umane c'è Amanda Shupbach, all'It e servizi generali, Mattia Tieghi, e al marketing, comunicazione e digital, Isabella Maggi. Infine una parola sul budget 2024: "L'anno in corso ci vedrà impegnati in questo importante processo di riorganizzazione e consolidamento, con la conclusione della fase d'integrazione con Robintur - conclude Gattinoni -. Ma prevediamo comunque di proseguire lungo il nostro percorso di espansione, stimando un incremento del giro d'affari del 12% circa, sino a quota 774,3 milioni. Salirà anche l'ebitda di una percentuale ancora maggiore. Anzi, proprio la riorganizzazione in corso mira tra le altre cose a supportare una crescita delle marginalità, puntando ad allinearle a quelle di altri settori merceologici tradizionalmente più profittevoli del mondo travel".   [post_title] => Rivoluzione Gattinoni che si riorganizza in tre business unit [post_date] => 2024-04-11T13:56:54+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712843814000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 464755 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Flydubai debutterà il prossimo 18 aprile sul Red Sea International, con un volo proveniente da Dubai che sarà anche il primo internazionale a raggiungere il nuovo scalo. La compagnia aerea riprenderà anche i collegamenti verso un'altra destinazione in Arabia Saudita, Al Jouf. I voli per il Red Sea International saranno operati dal Terminal 2 dell'aeroporto di Dubai due volte a settimana, il giovedì e la domenica; sempre due frequenze alla settimana anche per Al Jouf, il lunedì e il giovedì. «Flydubai è impegnata a sostenere il continuo sviluppo dei settori economico e turistico della regione e siamo certi che questi voli diretti sosterranno ulteriormente i forti legami esistenti - ha commentato Hamad Obaidalla, chief commercial officer del vettore -. Ci auguriamo di aggiungere in futuro altre frequenze sulle rotte esistenti, consentendo a un maggior numero di persone di viaggiare comodamente in più luoghi». La low cost serve attualmente un network di 129 destinazioni in 58 Paesi con una flotta giovane ed efficiente di 86 Boeing 737. Dall'inizio del 2024, flydubai ha inaugurato i collegamenti per Langkawi, Mombasa e Penang e ha annunciato l'inizio dei voli per Basilea, Riga, Sochi, Tallinn e Vilnius nel corso di quest'anno. «Flydubai diventa il primo vettore a operare verso il Red Sea International dagli Emirati Arabi Uniti, offrendo ai passeggeri un accesso diretto ai resort dell'Arabia Saudita sulla destinazione del mar Rosso. Questo sottolinea il nostro impegno ad aprire mercati poco serviti e a collegare ulteriormente le regioni in cui operiamo attraverso l'hub dell'aviazione di Dubai» ha aggiunto Sudhir Sreedharan, svp commercial operations (Uae, Gcc, Subcontinente e Africa) del vettore. [caption id="attachment_464756" align="alignleft" width="300"] Il Red Sea International Airport[/caption] Il Red Sea International Airport è stato costruito per rendere la destinazione più facilmente raggiungibile: ad oggi sono stati aperti due resort di lusso, il Six Senses Southern Dunes e il St. Regis Red Sea Resort, mentre altri tre resort sono in procinto di aprire quest'anno. Una volta completato nel 2030, The Red Sea includerà 50 resort, che offriranno fino a 8.000 camere d'albergo e più di 1.000 proprietà residenziali su 22 isole e sei siti interni. La destinazione comprende anche porti turistici di lusso, campi da golf, strutture di intrattenimento, f&b e per il tempo libero.   [post_title] => Flydubai collegherà Dubai al Red Sea International Airport, dal prossimo 18 aprile [post_date] => 2024-04-03T09:44:54+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712137494000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 464162 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Al via la stagione 2024 dei due Relais del Cabreo della famiglia Folonari sulle colline di Greve in Chianti. Il Borgo del Cabreo e Pietra del Cabreo sono pronti per accogliere gli ospiti tra i vigneti delle Tenute del Cabreo per esperienze enogastronomiche e per vacanza alla scoperta del territorio. Il Borgo del Cabreo, inaugurato nel 2017 è arrivato alla sua ottava stagione. Un luogo magico, circondato dai vigneti delle Tenute del Cabreo che, grazie alle dotazioni dei più moderni comfort, offre la possibilità di godere di tutte le bellezze della Toscana. Pietra del Cabreo, aperto al pubblico nel luglio del 2021, festeggia invece il suo quarto anno di vita. Situato a poche centinaia di metri dal Borgo del Cabreo, anch’esso immerso tra vigne e ulivi delle Tenute del Cabreo, è il frutto di un’accurata ristrutturazione e risponde alla filosofia della famiglia Folonari di valorizzare il territorio e il patrimonio locale. Alla Pietra del Cabreo gli ospiti potranno deliziare il palato al Ristorante CABREO, creato nel 2022 dallo Chef Alessio Sedran e gestito dallo Chef Giacomo Rossi, chiamato ad esaltare le eccellenze culinarie utilizzando le migliori materie prime del territorio, spesso coltivate direttamente nell’orto del Relais. Il ristorante, che propone un menu dove ricette tradizionali rivisitate all’insegna della modernità si sposano perfettamente con l’ampia selezione di etichette della Ambrogio e Giovanni Folonari Tenute, è aperto tutti i giorni a pranzo e cena e accoglie anche ospiti esterni che potranno assaporarne l’atmosfera intima e accogliente e vivere un’esperienza enogastronomica di altissima qualità.   Per 8 mesi all’anno il Borgo e la Pietra del Cabreo accolgono turisti desiderosi di conoscere sia le bellezze naturali della zona, sia la tradizione vitivinicola di cui le Tenute Folonari rappresentano un’eccellenza. Da queste vigne provengono infatti le uve che danno vita alle più rinomate etichette dell’azienda, come i Supertuscan Cabreo il Borgo, da cui il Relais prende il nome, e La Pietra. I relais di charme Borgo del Cabreo e Pietra del Cabreo offrono agli ospiti la possibilità di arricchire il soggiorno con percorsi di degustazione delle migliori etichette prodotte nelle Tenute Ambrogio e Giovanni Folonari. Un viaggio sensoriale attraverso i pregiati vini delle Tenute, spesso condotto dal presidente Giovanni Folonari, che ne racconta la storia e la tradizione di famiglia, portando alla scoperta delle caratteristiche uniche della produzione di pregio. Il Borgo del Cabreo e Pietra del Cabreo propongono soggiorni con tariffe a partire da € 229 per camera a notte con trattamento di ricca prima colazione con torte fatte in casa, uova e prodotti locali di prima qualità e aperitivo di benvenuto. Entrambi i Relais sono dotati di piscina esterna riscaldata, campo da tennis privato, Internet wi-fi sia nelle camere che negli spazi esterni, parcheggio coperto e la possibilità di cenare al ristorante Cabreo. [post_title] => Il Borgo e la Pietra del Cabreo, al via la stagione tra esperienze enogastronomiche e relax [post_date] => 2024-03-25T10:35:08+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1711362908000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461946 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Con il ritorno su Venezia, dal prossimo 12 giugno con voli giornalieri, Qatar Airways moltiplica le opportunità a disposizione dei passeggeri per raggiungere destinazioni quali Giappone, Cina, Australia e Thailandia attraverso l’Hamad International Airport di Doha. E fino al 29 febbraio, la compagnia promuove i voli con tariffe a partire da 429 euro, per viaggiare dal 12 giugno 2024. La promozione si ispira alla Via della Seta che attraversava l'Asia Centrale e il Medio Oriente, collegando la Cina all'Asia Minore e al Mediterraneo, passando per il Giappone e l'India. Ma una relazione ancora più importante lega Venezia all'Oriente: fu infatti Marco Polo, il giovane mercante veneziano, a intraprendere nel 1271 il viaggio in Oriente lungo la Via della Seta per stabilire nuovi rapporti commerciali tra le due civiltà. Per ripercorrere i passi del celebre viaggiatore, è possibile pianificare un itinerario che parte proprio dalla cosmopolita Venezia attraverso i luoghi del passato, punti di incontro tra Oriente e Occidente. Tra le destinazioni di questo itinerario nella storia non può mancare l'Uzbekistan, raggiungibile grazie alla nuova rotta di Qatar Airways per Tashkent, nel cuore dell'Asia Centrale, una regione nota per la sua ricca storia e multiculturalità, condivisa con i Paesi confinanti del Kazakistan, Turkmenistan, Tagikistan e Kirghizistan. La destinazione è la seconda città del Kazakistan servita dalla Compagnia aerea nazionale dello Stato del Qatar nel mercato dell'Asia centrale dopo Almaty. Imperdibile in questo viaggio è anche la Cina, che ora può essere visitata senza visto dall'Italia e dove Qatar Airways vola 33 volte a settimana verso le città di Pechino, Shanghai, Guangzhou, Hangzhou, Chengdu, Wenzhou e Chongqing. [post_title] => Qatar Airways promuove il ritorno su Venezia e le rotte lungo la Via della Seta [post_date] => 2024-02-21T09:15:03+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708506903000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 460130 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Saldo positivo per la stagione 2023 delle Bahamas che alla fine dello scorso novembre hanno registrato 8.645.374 arrivi (aerei e marittimi) internazionali, pari ad una crescita del 41,8% rispetto al periodo corrispondente del 2022.  In particolare, gli arrivi italiani relativi al periodo gennaio-dicembre 2023 hanno fatto segnare un incremento del 25% rispetto agli stessi mesi del 2022 (dati parziali). Tutte le isole - Nassau/Paradise Island, l’isola di Grand Bahama e le Out Islands - hanno registrato arrivi aerei e marittimi stranieri complessivi da record durante i primi undici mesi del 2023, con Bimini che guida la crescita complessiva delle Out Island attestandosi ad un +110% rispetto al 2022 e addirittura al +925% rispetto al 2019. Oltre alla partecipazione alla Welcome Travel Group Convention i prossimi 4, 5 e 6 febbraio presso la Fiera di Milano, Padiglione 4, stand A111, la general manager Maria Grazia Marino è stata e sarà impegnata in diverse iniziative promozionali organizzate in co-marketing con operatori e compagnie aeree in tutta Italia. Nello specifico, l’anno è stato inaugurato con un webinar destinato alle agenzie di viaggio di Going; esperienza molto positiva che verrà ripetuta – questa volta con presenza live – a Napoli, in occasione della Bmt del prossimo marzo. Destinatari della formazione, organizzata a Monza in collaborazione con Gastaldi Holidays il prossimo primo febbraio, sempre gli agenti di viaggio; un secondo appuntamento si terrà a Napoli nel mese di marzo. Il trade ancora protagonista a serie di un’operazione congiunta dell’ente con Air Canada, ad incentivazione delle combinate Canada-Bahamas, favorite dai collegamenti aerei dall’Italia della compagnia di bandiera verso i principali aeroporti canadesi e da Montreal e Toronto verso la capitale Nassau. Si tratta di una promozione – attiva dal 12 febbraio fino al 30 aprile – che premierà con un fam trip in Canada e alle Bahamas, le prime 5 agenzie di viaggio che venderanno 4 pacchetti comprensivi di entrambe le destinazioni (almeno 4 pernottamenti alle Bahamas per due persone) e di voli Air Canada. L’operazione congiunta prevede anche un roadshow di 4 tappe il prossimo febbraio: il 12 febbraio, i rappresentanti del Ministero del Turismo, Investimenti e Aviazione delle Bahamas ed Air Canada incontreranno le agenzie di Torino, il 13 saranno a Milano, il 14 febbraio a Roma e, infine, si conclude il giorno 15 a Bari. Il mese di febbraio prevede inoltre il lancio del sito e-learning in italiano bahamasagents.com/it che fornisce una formazione approfondita sulla destinazione. [post_title] => Bahamas: gli arrivi italiani crescono del +25%. Raffica di iniziative per il trade [post_date] => 2024-01-25T14:56:05+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1706194565000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 459237 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sale l'asticella degli obiettivi di Msc Crociere, che dopo aver chiuso il 2023 a circa 4 milioni di ospiti totali intende quest'anno incrementare i volumi di un ulteriore 5% per arrivare attorno ai 4,2 milioni. E in tutto ciò l'Italia giocherà un ruolo fondamentale, visto che ben 16 navi delle 22 totali della flotta incroceranno al largo delle coste della nostra Penisola. "D'altronde il mercato tricolore sta vivendo un momento di grande spolvero - racconta il country manager Italia della divisione crociere, Leonardo Massa -. L'anno scorso infatti gli italiani che hanno scelto una vacanza in nave sono stati circa 1,1 milioni, frantumando il precedente record di 920 mila fatto segnare nel 2019. Non solo: il sistema Italia ha una vera leadership nell’industria crocieristica. Giustamente si parla sempre di food e fashion ma la nostra filiera è altrettanto importante per la nostra economia. Mi basti dire che nel nostro paese il comparto nel suo insieme genera un impatto di circa 15 miliardi all'anno, per un totale di 15 mila addetti. E gli ospiti che sbarcano dalle navi lasciano a loro volta sul territorio quasi 500 milioni". Torna l'advance booking e con esso le marginalità   A fronte di tali volumi crescono pure le marginalità. Dopo un 2022 segnato da ottimi numeri ma ancora da utili ridotti, a causa della coda lunga della pandemia, l'anno scorso è stato protagonista di un netto recupero dei margini, che tuttavia non hanno ancora raggiunto i livelli pre-Covid. "La chiave riguarda soprattutto le tempistiche di prenotazione, che nel 2023 si sono mantenute ancora troppo sotto data - osserva Massa -. Ma per quest'anno abbiamo già venduto oggi il 30% delle nostre disponibilità. L'advance booking è tornato prepotente, tanto che ora sono in vendita gli itinerari del 2025 e persino la World Cruise del 2026. Una tendenza che non può che far bene all'intera nostra industria e in particolare ai nostri margini". Al via oggi la promo Ricarica d'Estate e la prima campagna di comunicazione globale del 2024 Dal punto di vista sales, aggiunge il direttore commerciale Luca Valentini, "è inoltre partita giusto oggi la nuova promozione Ricarica d'Estate, con tariffe scontate praticamente su tutte le navi e tutti i nostri prodotti". E sempre oggi è on air la prima campagna di comunicazione globale del 2024. In programma sui principali canali televisivi, su carta stampata, al cinema e sui cartelloni delle più importanti città italiane, è stata realizzata in collaborazione con gli uffici milanesi dell'agenzia Dentsu. "Se l'anno scorso l'attività era soprattutto focalizzata sulla sostenibilità - conclude il direttore marketing, Andrea Guanci - questa volta ci concentriamo su un altro aspetto dell'esperienza in crociera, sintetizzato nel claim In viaggio verso la bellezza". [post_title] => Massa, Msc: nel 2024 obiettivo 4,2 milioni di passeggeri [post_date] => 2024-01-11T14:28:48+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1704983328000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "929" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":5,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":43,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466983","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Flydubai amplia il network servito in Europa con il lancio di quattro nuove destinazioni, tra cui Basilea, Riga, Tallinn e Vilnius. All'inizio di quest'anno, il vettore ha annunciato il lancio dei quattro servizi che opereranno nel corso dell'anno dal Terminal 3 di Dubai International: i voli per l'EuroAirport Basel-Mulhouse-Freiburg inizieranno il 2 agosto, segnando il debutto della compagnia aerea in Svizzera. flydubai inizierà anche il suo primo ingresso nella regione baltica con voli diretti per l'aeroporto internazionale di Riga in Lettonia dall'11 ottobre e per Tallinn e Vilnius dal 12 ottobre.\r\n\r\n«Abbiamo già riscontrato una forte domanda prima del lancio delle rotte e siamo fiduciosi che i nostri nuovi collegamenti offriranno a un maggior numero di persone un'esperienza di viaggio comoda e affidabile attraverso l'hub di Dubai» ha dichiarato Jeyhun Efendi, svp, commercial operations and e-commerce del vettore.\r\n\r\n«Grazie a flydubai, la regione metropolitana di Basilea è collegata a una città di notevole importanza economica - ha aggiunto Monica Linder Guarnaccia, chief marketing officer di EuroAirport Basel-Mulhouse-Freiburg -. E, grazie al codeshare con Emirates, Dubai è anche una porta d'accesso a innumerevoli altre metropoli».\r\n\r\nAttualmente la compagnia opera attraverso un network di 129 destinazioni in 58 Paesi con una flotta di 86 aeromobili Boeing 737. Dall'inizio del 2024, flydubai ha inaugurato voli per Mombasa, Langkawi e Penang in Malesia, nonché Al Jouf e Red Sea in Arabia Saudita. Durante l'estate riprenderanno le rotte stagionali per Batumi, Corfù, Dubrovnik, Mykonos, Tivat e molti altri.","post_title":"Flydubai amplia il network europeo con un poker di nuove destinazioni","post_date":"2024-05-09T11:15:04+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1715253304000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466694","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Apre oggi i battenti la 31ª edizione dell'Arabian Travel Market, che si svolge al Dubai World Trade Centre fino a giovedì 9 maggio. La kermesse si stima accoglierà oltre 2.300 espositori e rappresentanti da più di 165 Paesi, con 41.000 presenze attese. Tema portante di quest'anno  \"Empowering Innovation: Transforming Travel Through Entrepreneurship\", che mette in luce un'area cruciale per l'industria dei viaggi e del turismo. Dalle startup ai marchi affermati, la fiera metterà in evidenza come gli innovatori stiano migliorando l'esperienza dei clienti, promuovendo l'efficienza e accelerando i progressi verso un futuro a zero emissioni per il settore.\r\n\r\nIl numero dei brand alberghieri partecipanti ad Atm 2024 è aumentato del 21% rispetto all'anno precedente, con un incremento del 58% dei nuovi prodotti di Travel Technology. Presenti anche nuove destinazioni, tra cui Cina, Macao, Kenya, Guatemala e Colombia; crescita annuale in tutte le regioni partecipanti, tra cui Medio Oriente 28%, Asia ed Europa 34% e Africa 26%. Un summit dedicato all'India conferma il recente boom dei viaggi outbound del mercato. Intitolato \"Unlocking the True Potential of Inbound Indian Travellers\" il meeting esplorerà le dinamiche dell'India come mercato di origine chiave per la crescita del turismo, nonché le opportunità attuali e future.\r\n\r\n«In qualità di città ospitante di Atm, Dubai è orgogliosa di continuare la sua partnership strategica a lungo termine con questo evento turistico di fama mondiale, allineato con gli obiettivi dell'Agenda Economica di Dubai, D33, che mira a consolidare ulteriormente la posizione di Dubai come una delle prime tre città globali per affari e tempo libero - ha dichiarato Issam Kazim, ceo della Dubai Corporation for Tourism and Commerce Marketing (Dctcm) -. Il tema trasformativo di Atm 2024 completerà i nostri sforzi per creare nuovi percorsi di crescita al di là del turismo tradizionale, concentrandoci sullo sfruttamento dell'enorme potenziale dell'imprenditorialità e accelerando ulteriormente lo slancio del nostro settore turistico. Il Dipartimento dell'Economia e del Turismo di Dubai sarà affiancato da 129 stakeholder e partner nello stand di Dubai, a testimonianza della vivacità dei partenariati pubblico-privati che svolgono un ruolo fondamentale nello sviluppo del turismo nell'emirato. Non vediamo l'ora di condividere con leader ed esperti le intuizioni sulla nostra strategia turistica ed esplorare i temi e le tendenze importanti che stanno plasmando il futuro del turismo globale, cercando di aprire nuove strade per la collaborazione e la partnership».\r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Dubai: apre oggi i battenti la 31esima edizione dell'Arabian Travel Market","post_date":"2024-05-06T09:49:53+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":["nofascione"],"post_tag_name":["nofascione"]},"sort":[1714988993000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466564","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Debutto sudafricano per il gruppo Minor Hotels: dal prossimo 1° luglio la compagnia gestirà infatti un albergo di Sandton, quartiere finanziario di Johannesburg, a circa venti chilometri dall'aeroporto internazionale Or Tambo. L'hotel, inizialmente Nh Sandton, dotato di 329 camere e operativo da oltre 30 anni, sarà ribattezzato Nh Collection in seguito a un'ampia ristrutturazione. La novità è frutto dell'accordo di partnership strategica firmato con il gruppo immobiliare privato locale  The Cavaleros Group.\r\n\r\n\"Siamo entusiasti di dare inizio a questa partnership strategica con The Cavaleros Group per lanciare Nh e presto Nh Collection in Sudafrica e introdurre la nostra prima proprietà nel Paese - commenta il presidente e fondatore di Minor International, società madre di Minor Hotels, William Heinecke -. Questa struttura si unirà al nostro crescente portfolio di hotel in Africa, dove sono già presenti i nostri marchi Anantara, Avani ed Elewana\".","post_title":"Il gruppo Minor debutta in Sudafrica con una struttura a Johannesburg","post_date":"2024-05-02T10:13:31+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1714644811000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465341","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Un giro d'affari di quasi 700 milioni di euro (precisamente 686,9 mln), per una crescita del 40% sull'anno precedente, con la sezione travel che ha contribuito con 295 mln (+40,1%), quella business travel con 254 mln (+3.,2%), gli eventi con 61 mln (+71,8%), più le società partecipate e controllate che hanno pesato per 76,9 mln (+51,6%). Il tutto corroborato da margini operativi lordi per 14,62 milioni, pari al 40% in più rispetto all'obiettivo di budget originario. Sono i numeri del 2023 di Gattinoni, a cui si devono inoltre aggiungere i 922 milioni del network (+33,4%).\r\n\r\n\"Dopo l'acquisizione nel 2022 di Robintur e la coda lunga della pandemia, lo scorso è stato il primo anno in cui abbiamo potuto tracciare un bilancio completo - spiega il presidente e amministratore delegato, Franco Gattinoni - Si tratta di cifre importanti. E proprio per questo abbiamo deciso che fosse venuto il momento di mettere mano all'organizzazione: semplificandola per continuare a crescere\".\r\n\r\nDa qui la decisione di creare tre distinte aree di business che opereranno tutte sotto la supervisione della capogruppo: travel (prodotto e agenzie), business travel ed events. La semplificazione riguarderà peraltro anche l’aspetto societario: l'idea è infatti di raggruppare le numerose aziende del gruppo in tre sole realtà: \"Dal 1°gennaio 2025 avremo una società per ciascuna delle nostre business unit, nelle quali  confluiranno progressivamente tutte le altre\", sottolinea Gattinoni. L'obiettivo è quella di dare la massima importanza a ognuna delle nostre specializzazioni, nella consapevolezza che abbiano necessità sia sinergiche, sia distinte e specifiche per ciascun segmento di mercato\".\r\n\r\nA tal fine sono stati quindi nominati tre nuovi amministratore delegati: per la divisione Gattinoni Travel diventa a.d. Mario Vercesi, già direttore prodotto e regista della piattaforma tecnologica; Gattinoni Events riconferma al timone la già managing director, Elisa Presutti, mentre la divisione Business Travel si avvarrà del nuovo ingresso di Piergiulio Donzelli, che curerà il completamento della fusione fra Gattinoni Business Travel e BtExpert.\r\n\r\nAlla luce di tali cambiamenti, anche il resto dell'organigramma societario varia leggermente con una serie di conferme e alcune new entry: il cda della capogruppo è in particolare ora composto da Franco Gattinoni, presidente, Stefano Dall'Ara, vicepresidente (senza incarichi operativi, per dare continuità al retaggio Robintur, ndr), nonché Sergio Testi, Amanda Shupbach e Valeria Vaghi, consiglieri. La stessa Valeria Vaghi è poi chief financial officer, mentre responsabile del controllo di gestione e compliance è Claudio Passuti, al timone della divisione risorse umane c'è Amanda Shupbach, all'It e servizi generali, Mattia Tieghi, e al marketing, comunicazione e digital, Isabella Maggi.\r\n\r\nInfine una parola sul budget 2024: \"L'anno in corso ci vedrà impegnati in questo importante processo di riorganizzazione e consolidamento, con la conclusione della fase d'integrazione con Robintur - conclude Gattinoni -. Ma prevediamo comunque di proseguire lungo il nostro percorso di espansione, stimando un incremento del giro d'affari del 12% circa, sino a quota 774,3 milioni. Salirà anche l'ebitda di una percentuale ancora maggiore. Anzi, proprio la riorganizzazione in corso mira tra le altre cose a supportare una crescita delle marginalità, puntando ad allinearle a quelle di altri settori merceologici tradizionalmente più profittevoli del mondo travel\".\r\n\r\n ","post_title":"Rivoluzione Gattinoni che si riorganizza in tre business unit","post_date":"2024-04-11T13:56:54+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1712843814000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"464755","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Flydubai debutterà il prossimo 18 aprile sul Red Sea International, con un volo proveniente da Dubai che sarà anche il primo internazionale a raggiungere il nuovo scalo. La compagnia aerea riprenderà anche i collegamenti verso un'altra destinazione in Arabia Saudita, Al Jouf.\r\n\r\nI voli per il Red Sea International saranno operati dal Terminal 2 dell'aeroporto di Dubai due volte a settimana, il giovedì e la domenica; sempre due frequenze alla settimana anche per Al Jouf, il lunedì e il giovedì.\r\n\r\n«Flydubai è impegnata a sostenere il continuo sviluppo dei settori economico e turistico della regione e siamo certi che questi voli diretti sosterranno ulteriormente i forti legami esistenti - ha commentato Hamad Obaidalla, chief commercial officer del vettore -. Ci auguriamo di aggiungere in futuro altre frequenze sulle rotte esistenti, consentendo a un maggior numero di persone di viaggiare comodamente in più luoghi».\r\n\r\nLa low cost serve attualmente un network di 129 destinazioni in 58 Paesi con una flotta giovane ed efficiente di 86 Boeing 737. Dall'inizio del 2024, flydubai ha inaugurato i collegamenti per Langkawi, Mombasa e Penang e ha annunciato l'inizio dei voli per Basilea, Riga, Sochi, Tallinn e Vilnius nel corso di quest'anno.\r\n\r\n«Flydubai diventa il primo vettore a operare verso il Red Sea International dagli Emirati Arabi Uniti, offrendo ai passeggeri un accesso diretto ai resort dell'Arabia Saudita sulla destinazione del mar Rosso. Questo sottolinea il nostro impegno ad aprire mercati poco serviti e a collegare ulteriormente le regioni in cui operiamo attraverso l'hub dell'aviazione di Dubai» ha aggiunto Sudhir Sreedharan, svp commercial operations (Uae, Gcc, Subcontinente e Africa) del vettore.\r\n\r\n[caption id=\"attachment_464756\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Il Red Sea International Airport[/caption]\r\n\r\nIl Red Sea International Airport è stato costruito per rendere la destinazione più facilmente raggiungibile: ad oggi sono stati aperti due resort di lusso, il Six Senses Southern Dunes e il St. Regis Red Sea Resort, mentre altri tre resort sono in procinto di aprire quest'anno. Una volta completato nel 2030, The Red Sea includerà 50 resort, che offriranno fino a 8.000 camere d'albergo e più di 1.000 proprietà residenziali su 22 isole e sei siti interni. La destinazione comprende anche porti turistici di lusso, campi da golf, strutture di intrattenimento, f&b e per il tempo libero.\r\n\r\n ","post_title":"Flydubai collegherà Dubai al Red Sea International Airport, dal prossimo 18 aprile","post_date":"2024-04-03T09:44:54+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1712137494000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"464162","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Al via la stagione 2024 dei due Relais del Cabreo della famiglia Folonari sulle colline di Greve in Chianti.\r\n\r\nIl Borgo del Cabreo e Pietra del Cabreo sono pronti per accogliere gli ospiti tra i vigneti delle Tenute del Cabreo per esperienze enogastronomiche e per vacanza alla scoperta del territorio.\r\n\r\nIl Borgo del Cabreo, inaugurato nel 2017 è arrivato alla sua ottava stagione. Un luogo magico, circondato dai vigneti delle Tenute del Cabreo che, grazie alle dotazioni dei più moderni comfort, offre la possibilità di godere di tutte le bellezze della Toscana.\r\n\r\nPietra del Cabreo, aperto al pubblico nel luglio del 2021, festeggia invece il suo quarto anno di vita. Situato a poche centinaia di metri dal Borgo del Cabreo, anch’esso immerso tra vigne e ulivi delle Tenute del Cabreo, è il frutto di un’accurata ristrutturazione e risponde alla filosofia della famiglia Folonari di valorizzare il territorio e il patrimonio locale.\r\n\r\nAlla Pietra del Cabreo gli ospiti potranno deliziare il palato al Ristorante CABREO, creato nel 2022 dallo Chef Alessio Sedran e gestito dallo Chef Giacomo Rossi, chiamato ad esaltare le eccellenze culinarie utilizzando le migliori materie prime del territorio, spesso coltivate direttamente nell’orto del Relais. Il ristorante, che propone un menu dove ricette tradizionali rivisitate all’insegna della modernità si sposano perfettamente con l’ampia selezione di etichette della Ambrogio e Giovanni Folonari Tenute, è aperto tutti i giorni a pranzo e cena e accoglie anche ospiti esterni che potranno assaporarne l’atmosfera intima e accogliente e vivere un’esperienza enogastronomica di altissima qualità.  \r\nPer 8 mesi all’anno il Borgo e la Pietra del Cabreo accolgono turisti desiderosi di conoscere sia le bellezze naturali della zona, sia la tradizione vitivinicola di cui le Tenute Folonari rappresentano un’eccellenza.\r\nDa queste vigne provengono infatti le uve che danno vita alle più rinomate etichette dell’azienda, come i Supertuscan Cabreo il Borgo, da cui il Relais prende il nome, e La Pietra.\r\n\r\nI relais di charme Borgo del Cabreo e Pietra del Cabreo offrono agli ospiti la possibilità di arricchire il soggiorno con percorsi di degustazione delle migliori etichette prodotte nelle Tenute Ambrogio e Giovanni Folonari. Un viaggio sensoriale attraverso i pregiati vini delle Tenute, spesso condotto dal presidente Giovanni Folonari, che ne racconta la storia e la tradizione di famiglia, portando alla scoperta delle caratteristiche uniche della produzione di pregio.\r\nIl Borgo del Cabreo e Pietra del Cabreo propongono soggiorni con tariffe a partire da € 229 per camera a notte con trattamento di ricca prima colazione con torte fatte in casa, uova e prodotti locali di prima qualità e aperitivo di benvenuto.\r\nEntrambi i Relais sono dotati di piscina esterna riscaldata, campo da tennis privato, Internet wi-fi sia nelle camere che negli spazi esterni, parcheggio coperto e la possibilità di cenare al ristorante Cabreo.","post_title":"Il Borgo e la Pietra del Cabreo, al via la stagione tra esperienze enogastronomiche e relax","post_date":"2024-03-25T10:35:08+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1711362908000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461946","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Con il ritorno su Venezia, dal prossimo 12 giugno con voli giornalieri, Qatar Airways moltiplica le opportunità a disposizione dei passeggeri per raggiungere destinazioni quali Giappone, Cina, Australia e Thailandia attraverso l’Hamad International Airport di Doha.\r\nE fino al 29 febbraio, la compagnia promuove i voli con tariffe a partire da 429 euro, per viaggiare dal 12 giugno 2024. La promozione si ispira alla Via della Seta che attraversava l'Asia Centrale e il Medio Oriente, collegando la Cina all'Asia Minore e al Mediterraneo, passando per il Giappone e l'India. Ma una relazione ancora più importante lega Venezia all'Oriente: fu infatti Marco Polo, il giovane mercante veneziano, a intraprendere nel 1271 il viaggio in Oriente lungo la Via della Seta per stabilire nuovi rapporti commerciali tra le due civiltà.\r\nPer ripercorrere i passi del celebre viaggiatore, è possibile pianificare un itinerario che parte proprio dalla cosmopolita Venezia attraverso i luoghi del passato, punti di incontro tra Oriente e Occidente. Tra le destinazioni di questo itinerario nella storia non può mancare l'Uzbekistan, raggiungibile grazie alla nuova rotta di Qatar Airways per Tashkent, nel cuore dell'Asia Centrale, una regione nota per la sua ricca storia e multiculturalità, condivisa con i Paesi confinanti del Kazakistan, Turkmenistan, Tagikistan e Kirghizistan. La destinazione è la seconda città del Kazakistan servita dalla Compagnia aerea nazionale dello Stato del Qatar nel mercato dell'Asia centrale dopo Almaty.\r\nImperdibile in questo viaggio è anche la Cina, che ora può essere visitata senza visto dall'Italia e dove Qatar Airways vola 33 volte a settimana verso le città di Pechino, Shanghai, Guangzhou, Hangzhou, Chengdu, Wenzhou e Chongqing.","post_title":"Qatar Airways promuove il ritorno su Venezia e le rotte lungo la Via della Seta","post_date":"2024-02-21T09:15:03+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1708506903000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"460130","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"\r\nSaldo positivo per la stagione 2023 delle Bahamas che alla fine dello scorso novembre hanno registrato 8.645.374 arrivi (aerei e marittimi) internazionali, pari ad una crescita del 41,8% rispetto al periodo corrispondente del 2022. \r\nIn particolare, gli arrivi italiani relativi al periodo gennaio-dicembre 2023 hanno fatto segnare un incremento del 25% rispetto agli stessi mesi del 2022 (dati parziali).\r\nTutte le isole - Nassau/Paradise Island, l’isola di Grand Bahama e le Out Islands - hanno registrato arrivi aerei e marittimi stranieri complessivi da record durante i primi undici mesi del 2023, con Bimini che guida la crescita complessiva delle Out Island attestandosi ad un +110% rispetto al 2022 e addirittura al +925% rispetto al 2019.\r\nOltre alla partecipazione alla Welcome Travel Group Convention i prossimi 4, 5 e 6 febbraio presso la Fiera di Milano, Padiglione 4, stand A111, la general manager Maria Grazia Marino è stata e sarà impegnata in diverse iniziative promozionali organizzate in co-marketing con operatori e compagnie aeree in tutta Italia. Nello specifico, l’anno è stato inaugurato con un webinar destinato alle agenzie di viaggio di Going; esperienza molto positiva che verrà ripetuta – questa volta con presenza live – a Napoli, in occasione della Bmt del prossimo marzo.\r\nDestinatari della formazione, organizzata a Monza in collaborazione con Gastaldi Holidays il prossimo primo febbraio, sempre gli agenti di viaggio; un secondo appuntamento si terrà a Napoli nel mese di marzo.\r\nIl trade ancora protagonista a serie di un’operazione congiunta dell’ente con Air Canada, ad incentivazione delle combinate Canada-Bahamas, favorite dai collegamenti aerei dall’Italia della compagnia di bandiera verso i principali aeroporti canadesi e da Montreal e Toronto verso la capitale Nassau.\r\nSi tratta di una promozione – attiva dal 12 febbraio fino al 30 aprile – che premierà con un fam trip in Canada e alle Bahamas, le prime 5 agenzie di viaggio che venderanno 4 pacchetti comprensivi di entrambe le destinazioni (almeno 4 pernottamenti alle Bahamas per due persone) e di voli Air Canada.\r\nL’operazione congiunta prevede anche un roadshow di 4 tappe il prossimo febbraio: il 12 febbraio, i rappresentanti del Ministero del Turismo, Investimenti e Aviazione delle Bahamas ed Air Canada incontreranno le agenzie di Torino, il 13 saranno a Milano, il 14 febbraio a Roma e, infine, si conclude il giorno 15 a Bari. Il mese di febbraio prevede inoltre il lancio del sito e-learning in italiano bahamasagents.com/it che fornisce una formazione approfondita sulla destinazione.","post_title":"Bahamas: gli arrivi italiani crescono del +25%. Raffica di iniziative per il trade","post_date":"2024-01-25T14:56:05+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1706194565000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"459237","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sale l'asticella degli obiettivi di Msc Crociere, che dopo aver chiuso il 2023 a circa 4 milioni di ospiti totali intende quest'anno incrementare i volumi di un ulteriore 5% per arrivare attorno ai 4,2 milioni. E in tutto ciò l'Italia giocherà un ruolo fondamentale, visto che ben 16 navi delle 22 totali della flotta incroceranno al largo delle coste della nostra Penisola.\r\n\r\n\"D'altronde il mercato tricolore sta vivendo un momento di grande spolvero - racconta il country manager Italia della divisione crociere, Leonardo Massa -. L'anno scorso infatti gli italiani che hanno scelto una vacanza in nave sono stati circa 1,1 milioni, frantumando il precedente record di 920 mila fatto segnare nel 2019. Non solo: il sistema Italia ha una vera leadership nell’industria crocieristica. Giustamente si parla sempre di food e fashion ma la nostra filiera è altrettanto importante per la nostra economia. Mi basti dire che nel nostro paese il comparto nel suo insieme genera un impatto di circa 15 miliardi all'anno, per un totale di 15 mila addetti. E gli ospiti che sbarcano dalle navi lasciano a loro volta sul territorio quasi 500 milioni\".\r\n\r\nTorna l'advance booking e con esso le marginalità\r\n\r\n \r\n\r\nA fronte di tali volumi crescono pure le marginalità. Dopo un 2022 segnato da ottimi numeri ma ancora da utili ridotti, a causa della coda lunga della pandemia, l'anno scorso è stato protagonista di un netto recupero dei margini, che tuttavia non hanno ancora raggiunto i livelli pre-Covid. \"La chiave riguarda soprattutto le tempistiche di prenotazione, che nel 2023 si sono mantenute ancora troppo sotto data - osserva Massa -. Ma per quest'anno abbiamo già venduto oggi il 30% delle nostre disponibilità. L'advance booking è tornato prepotente, tanto che ora sono in vendita gli itinerari del 2025 e persino la World Cruise del 2026. Una tendenza che non può che far bene all'intera nostra industria e in particolare ai nostri margini\".\r\n\r\nAl via oggi la promo Ricarica d'Estate e la prima campagna di comunicazione globale del 2024\r\n\r\nDal punto di vista sales, aggiunge il direttore commerciale Luca Valentini, \"è inoltre partita giusto oggi la nuova promozione Ricarica d'Estate, con tariffe scontate praticamente su tutte le navi e tutti i nostri prodotti\". E sempre oggi è on air la prima campagna di comunicazione globale del 2024. In programma sui principali canali televisivi, su carta stampata, al cinema e sui cartelloni delle più importanti città italiane, è stata realizzata in collaborazione con gli uffici milanesi dell'agenzia Dentsu. \"Se l'anno scorso l'attività era soprattutto focalizzata sulla sostenibilità - conclude il direttore marketing, Andrea Guanci - questa volta ci concentriamo su un altro aspetto dell'esperienza in crociera, sintetizzato nel claim In viaggio verso la bellezza\".","post_title":"Massa, Msc: nel 2024 obiettivo 4,2 milioni di passeggeri","post_date":"2024-01-11T14:28:48+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1704983328000]}]}}

Lascia un commento