10 May 2021

1784

[ 0 ]
Tipologia di annuncio:
Annuncio pubblicato da:
Telefono:
Email:
Provincia:
Comune:

Settore:
Mansione:


Testo dell'annuncio

Sei stato titolare o addetto alle vendite di agenzie di viaggio e hai un portafoglio clienti consolidato che non vuoi perdere?
Sei interessato a proseguire l’attività nel settore riducendo i costi di esercizio?
Ti offriamo supporto, strumenti di lavoro e marketing innovativi per continuare con successo la tua professione come consulente di viaggi.
Per informazioni: 345 3979971.


Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353248 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Odessa è una delle mete turistiche più apprezzate in tutta l’Europa orientale e il motivo è molto semplice: la città, famosa per il clima soleggiato e le sue spiagge sabbiose che si estendono per chilometri, regala paesaggi mozzafiato con le sue numerose insenature naturali che ne fanno un luogo ideale per la villeggiatura. Ricchissima di arte e tradizioni, con i suoi lunghi viali alberati e intimi cortili, offre numerosi centri termali, alberghi lussuosi in riva al mare e rinomati ristoranti locali. Conosciuta come “la Perla del Mar Nero”, Odessa è una città cosmopolita la cui storia è fortemente legata all’Italia fin dalle sue origini: oltre a essere stata fondata nel 1794 dall’ufficiale napoletano Giuseppe de Ribas, l’intera architettura della città ucraina rappresenta un omaggio al neoclassico italiano. Nel 1834 fu proprio un architetto italiano, Francesco Carlo Boffo, a dar vita al simbolo della città: la monumentale Scalinata Potëmkin, una delle più celebri scalinate di sempre, lunga ben duecento gradini, porta di ingresso di Odessa per chi arriva dal mare. Tra le tante attrazioni in città da non perdere il magnifico Teatro dell’Opera e del Balletto che conserva il suo autentico splendore barocco, e il Museo d’Arte Occidentale e Orientale, qui è conservata una delle più belle e sorprendenti collezioni di arte straniera in Ucraina, al suo interno vi è dedicata anche una sezione all’arte italiana e vi sono esposte opere del Guercino e del Canaletto. La variegata storia di Odessa ha creato una fusione culinaria unica, in cui i cibi ebraici si mescolano alle tradizioni culinarie ucraine. Il Mercato Pryvoz è il luogo ideale per assaporare le numerose prelibatezze locali. La città vanta numerosi ristoranti rinomati che la rendono un’ottima destinazione per il turismo gastronomico. Qui troverete numerosi ristoranti raffinati, tra cui il Terrace- Sea View, ristorante con una vista mare mozzafiato, ideale per una cena di lusso. Tra le spiagge più amate dai turisti vi sono Arkadia e Lanzheron, qui si trovano anche i locali più rinomati della città e gli alberghi di lusso, come ad esempio il Frederic Koklen, uno degli hotel più antichi di Odessa, costruito nel 1852 da una delle famiglie più illustri della città: i Koklens. Durante i suoi 165 anni di storia, il Frederic Koklen ha visto molti famosi musicisti, architetti e scrittori passare attraverso le sue porte. [post_title] => Odessa: spiagge, musei ed eventi per vivere la città cosmopolita [post_date] => 2019-05-27T09:45:11+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558950311000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352268 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => I risultati conseguiti da Club Med nel 2018 sono stati molto incoraggianti, con la maggiore crescita del volume d'affari negli ultimi sei anni (+ 8% rispetto al 2017). L'incremento ha interessato tutte le aree geografiche. Anche il numero dei clienti è aumentato in modo significativo (+6,6%) e il margine operativo lordo ricorrente ha raggiunto quota 126,4 milioni di euro, con un incremento del 13%. Alla luce di questi dati, Club Med prevede un aumento costante anche nel 2019. «Con una crescita in tutti i principali mercati, compresa l’Italia - dichiara Henri Giscard d’Estaing, presidente Club Med -  un numero maggiore di clienti e un ulteriore miglioramento sul fronte della redditività, Club Med ha conseguito dei risultati molto incoraggianti nel 2018, a conferma del trend positivo dell’anno precedente, e prevede di continuare a crescere anche nel 2019. Grazie al supporto del nostro azionista Fosun e ai tre pilastri della strategia - ossia upscaling, global e happy digital», Club Med è oggi in grado di soddisfare appieno le esigenze delle famiglie, specialmente quelle 3G (nuclei familiari composti da tre generazioni), nonché dei millennial e delle coppie. Con ben 1,44 milioni clienti nel 2018, Club Med ha quindi conseguito un altro rilevante aumento (+6,6%). Dato significativo, è la crescita più veloce dei clienti italiani con un aumento sull'anno precedente del 9%. In Cina, il secondo mercato dopo la Francia, il numero di clienti ha raggiunto le 243 mila unità, ossia il 22% in più rispetto al 2017.       [post_title] => Club Med conferma il trend di crescita. Cina secondo mercato [post_date] => 2019-05-16T15:33:32+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558020812000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 351590 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_351591" align="alignleft" width="300"] Pinar del Rio: il tipico scenario di palme e mogotes[/caption] Uno dei luoghi che offre un “riposo attivo”, si trova nella provincia più occidentale di Cuba, Pinar del Rio. E’ una valle caratterizzata da formazioni montuose dette “mogotes”. Il turismo del trekking, del contatto con la natura è al primo posto in questa zona rurale, famosa per i campi di tabacco e per la “guayabita del Pinar” una bevanda alcolica a base di guayaba molto rara e apprezzata. La valle offre tutta la gamma di colori che un amante della natura potrebbe aspettarsi dalla sua visita a Cuba, i mogotes che si intrecciano con la palma reale a perdita d’occhio riempiono il panorama suggestivo e contrastato nella cromia. Poi le le coltivazioni di tabacco, particolarmente pregiate e rigogliose per il terreno chimicamente perfetta per il nutrimento alle foglie ed un clima adatto alla preparazione di sigari Avana, considerati i migliori al mondo. La Valle dei Viñales è uno dei siti turistici più conosciuti dell'isola, con i suoi 132 chilometri quadrati di estensione integrale della Sierra de los Organs, al centro dei Monti Guaniguanico. La zona presenta una complessità geologica con predominanza di rocce calcaree, scisti, e arenarie, il tutto arricchito dalle zone carsiche come le formazioni dei mogotes. Questo tipo di valle ha una lunghezza di circa 11 km e una larghezza di 5 e vanta tre prestigiose strutture alberghiere: Hotel Los Jazmines, l'Hotel L'Ermita e Rancho San Vicente hotel. Ma parlare della Valle dei Viñales non sarebbe mai completo senza menzionare il tabacco, che per quella zona, appartenente a Vuelta Abajo, è designato come il migliore. Infatti, Pinar del Río ha avuto come soprannome originale, dato dai conquistatori spagnoli ”Nuove filippine”, nel 1774, e quattro anni più tardi, poi, rinominato secondo le più antiche popolazioni del luogo: Pinar. Si raggiunge in due ore con l’autostrada da L'Avana, a ovest verso la Sierra del Rosario, con la sua montagna più alta, il Pan de Guajaibón, 699 metri sopra il livello del mare. [post_title] => Pinar Del Rio: l'occidente cubano fatto di “mogotes” e tabacco [post_date] => 2019-05-13T12:28:10+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( [0] => fiereeventi ) [post_tag_name] => Array ( [0] => Fiere&Eventi ) ) [sort] => Array ( [0] => 1557750490000 ) ) )

Lascia un commento