5 December 2022

Seh-United Hoteliers associa la spagnola Zenith Hotels

[ 0 ]

sehCon l’obiettivo di accelerare lo sviluppo in Europa, Seh-United Hoteliers ha scelto di collaborare con Zenith Hotels, gruppo composto da 24 hotel presenti nelle principali città spagnole (Madrid, Barcellona, ecc.) ma anche a Lisbona, in Portogallo e a Budapest. L’accordo riguarda lo sviluppo dei marchi Inter-Hotel e Qualys-Hotel che saranno applicati agli Zenith Hotels, con l’obiettivo di accelerare l’ingresso di altre strutture nella Seh in Spagna, Andorra e Portogallo. In un primo tempo i 19 hotel di proprietà del gruppo Zenith porteranno i loghi Qualys-Hotel e Inter-Hotel e successivamente anche gli altri cinque affiliati, insieme a molti altri che entreranno in futuro. I 19 nuovi hotel del gruppo cooperativo sono: tre Inter-Hotel in Spagna (Calahorra, Logroño, Murcia); 14 Qualys-Hotel in Spagna (Siviglia, Valencia, Vigo, Saragoza, Malaga, La Corogne, Barcellona, Bilbao, Lérida, Madrid, Pamplona, Saint Sébastien e un altro in costruzione; un Qualys-Hotel in Portogallo (Lisbona); un Qualys-Hotel in Ungheria (Budapest). «La strategia di Seh è quella di trovare in ogni singolo mercato dove già opera, ma anche in Paesi dove ancora non è presente, delle sinergie con piccole catene alberghiere o associazioni di albergatori che sposino la filosofia del gruppo, che è quella della cooperazione, fiducia e indipendenza» afferma Enrico Ieri, country manager Italia di Seh. – L’invito è aperto anche a quelle realtà italiane che desiderano entrare in una realtà come Seh-United Hoteliers, che offre numerosi vantaggi ai propri associati». Come la promozione e commercializzazione a livello internazionale, due guide cartacee distribuite in tutta Europa, un programma fedeltà, “Accent”, con più di 160 mila clienti fidelizzati, un sistema informatico di prenotazione, la app Seh-hotels per il cliente, che consente non soltanto di prenotare facilmente su un qualsiasi device portatile, ma anche di accedere ai singoli servizi offerti dall’hotel prenotato e infine, un sistema per il monitoraggio della soddisfazione dei clienti, strumento essenziale per migliorare la propria reputazione web».




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435295 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il settore tour & activity torna a crescere nell'industria dei viaggi e l'Italia rappresenta un mercato fondamentale per la ripresa. A confermare la tendenza è Civitatis, azienda spagnola operativa nell’organizzazione di attività ed escursioni, in occasione del suo roadshow organizzato a Roma nel teatro di palazzo Santa Chiara, per incontrare le agenzie di viaggio e per promuovere le affiliazioni b2b . Per l'impresa iberica, l'Italia si posiziona come secondo mercato ed è al centro degli investimenti per il 2023 con l'obiettivo di crescere ancora di più. "Puntiamo sul prodotto in lingua locale, a lavorare con un unico fornitore e a non duplicare le nostre proposte. Possiamo offrire i prodotti collaudati e top seller come il tour in Vaticano o nelle città d'arte, ma anche esperienza particolari come le gite in barca, in mongolfiera e su tour nei piccoli borghi, proposte di lusso, andando così incontro a tutti i target di clientela - ha spiegato Veronica De Iscar, direttore commerciale b2b Civitatis -. Inoltre, abbiamo notato che il viaggiatore post- pandemia ha mantenuto la sua voglia di viaggiare e di fare esperienza senza timori come prima. Proseguiamo la nostra strategia multicanale ma soprattutto intendiamo incrementare i rapporti con le agenzie italiane anche con eventi dedicati come partecipazione a fiere o incontri di formazione". Al momento Civitatis può contare su un network di agenzie in Italia che è cresciuto del 27% rispetto al 2021 e che conta a oggi più di 5 mila punti vendita tra adv indipendenti, network e affiliati di diversa tipologia. "Queste collaborazioni ci stanno permettendo di ampliare in modo rapido ed efficace la nostra presenza in Italia; resta fondamentale spostarci in direzione del b2b, che rappresenta una parte importante del fatturato - conferma Angelica Benedetti, account manager Italy per le agenzie di viaggio -. Tra i nostri punti di forza c'è la trasparenza delle tariffe, che permette margini adeguati, l’assistenza h24, una vasta offerta di visite e tour guidati, nonché l'accesso alle statistiche e ai dati sulla piattaforma". Sul fronte del trade Civitatis raccoglie, in generale, circa 17 mila adv e organizza oltre 72 mila attività in 3.500 mete in 140 Paesi. I numeri sono anche supportati dalle numerose proposte nel catalogo: le attività presenti in Italia nelle cinque lingue disponibili sono aumentate del 150 % dopo la pandemia, mentre il catalogo delle proposte in italiano presenti in tutto il mondo è aumentato del 239 %. Nel corso del 2022, a livello globale sono stati registrati oltre 600 mila clienti al mese e sono stati superati i 6,5 milioni a chiusura anno; a questi dati si aggiungono le recensioni positive con un punteggio medio di 9,4. Le cifre sono state illustrate anche da Alex Mazzola, global b2b & travel agencies department manager e Maria Saviano, affiliate account manager. [post_title] => Civitatis: Italia al centro degli investimenti 2023. Offerta già a +150% nel dopo pandemia [post_date] => 2022-12-02T10:10:22+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669975822000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435175 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Rinnovato l'accordo di sponsorizzazione per le prossime tre stagioni di Palladium Hotel Group con la polisportiva Real Madrid. Dopo il primo contratto firmato nel settembre 2019, la società alberghiera spagnola dimostra ancora una volta il proprio impegno nei confronti del club con una nuova alleanza che durerà fino alla stagione 2024-2025. "Per tutti noi è un'enorme fonte di orgoglio essere associati a un'entità come il Real Madrid, con cui condividiamo valori comuni come la mentalità vincente, l'eccellenza e il lavoro di squadra - sottolinea il ceo di Palladium Hotel Group, Jesús Sobrino -. È un privilegio avere ancora una volta il club Blanco come compagno di viaggio, sia come sponsor sia come catena alberghiera ufficiale, con un chiaro impegno verso ciò in cui siamo veramente esperti: la gestione alberghiera. Con questo rinnovo, ci lasciamo alle spalle un periodo particolarmente complicato per tutti noi in cui, nonostante le difficoltà, il Real Madrid Football Club ha vinto la sua quattordicesima Champions League e il suo trentacinquesimo campionato; il Real Madrid Basketball Club allo stesso tempo ha vinto il suo trentaseiesimo campionato, oltre ad altri titoli, mentre noi abbiamo continuato a lavorare sulla trasformazione del nostro modello di business e sulla differenziazione dei nostri prodotti e marchi con ottimi risultati. Siamo convinti che questa nuova partnership ci porterà grandi novità e un futuro promettente”. Nell'ambito di questa alleanza, il gruppo Palladium e i suoi hotel rafforzeranno la loro visibilità e presenza del brand attraverso azioni speciali e diversi supporti pubblicitari per il Real Madrid Basket. In particolare, all'interno del WiZink Center, il gruppo alberghiero sarà presente sul tabellone Led del palazzetto, sul tabellone video, sul braccio dei canestri e nella sala stampa. La collaborazione comprende anche servizi di ospitalità, la creazione di campagne online attraverso i canali digitali del club e del gruppo, nonché azioni specifiche (principalmente digitali) con la squadra di calcio del Real Madrid. [post_title] => Il gruppo Palladium e il Real Madrid ancora insieme per tre anni. Focus sul basket [post_date] => 2022-12-01T09:15:51+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669886151000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435015 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Continua l'impegno di To Destinations verso la destinazione Comore. Questa volta il focus è sul trekking. L'arcipelago offre infatti numerosi sentieri che, seppur a tratti impegnativi, risultano alla portata di tutti e sono apprezzati sia da appassionati trekker, sia da semplici amanti delle passeggiate nella natura. Il to torinese, con il proprio partner Adore Comore Dmc, propone perciò a operatori e agenzie di viaggio una serie di itinerari che includono esperienze di trekking per assaporare appieno le meraviglie della natura incontaminata di queste isole considerate da molti come le Hawaii dell’oceano Indiano. “Ciascuna con la sua particolarità, ogni isola ha percorsi ben segnati che regalano scenari mozzafiato su picchi vulcanici, la foresta pluviale e l’immenso oceano tutt’intorno”, spiega Roberto Cagnasso, general manager di To Destinations -. Portiamo sul mercato italiano delle proposte viaggio nuove e originali per permettere anche ai nostri clienti di fare un’esperienza unica e indimenticabile in questo arcipelago paradisiaco e ancora poco conosciuto dal turismo di massa”. La nuova programmazione 2023 include quindi i tour Trekking Expedition Karthala (sei giorni) e Trekking Grande Comore (nella doppia versione di otto e dieci giorni). Punta di diamante nei due itinerari è certamente la scalata del monte Karthala: un vulcano attivo di 2.361 metri che domina sull’isola di Grande Comore, ma non di minore interesse e coinvolgimento sono i tratti percorsi nella foresta pluviale che ospita animali in via d’estinzione come i lemuri e i pipistrelli giganti di Livingstone. Le sorprese non finiscono qui, perché seppur con un’andatura più rilassata, i viaggiatori potranno anche continuare con interessanti passeggiate tra gli antichi vicoli fatti di pietra araba della capitale Moroni e naturalmente concedersi un meritato relax sulle bianche spiagge dell’isola di Moheli. [post_title] => Comore a tutto trekking per l'operatore torinese To Destinations [post_date] => 2022-11-29T11:21:33+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669720893000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 434991 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Air France porta in primo piano un rinnovato e ampliato operativo verso l'Africa orientale per la prossima estate (aprile - ottobre 2023). La compagnia inaugurerà il 12 giugno 2023 una nuova rotta da Parigi-Charles de Gaulle a Dar Es Salam (Tanzania) come prosecuzione del servizio per Zanzibar: il servizio sarà operato tre volte a settimana con un Boeing 787-9, dotato di 30 posti in Business, 21 posti in Premium Economy e 225 posti in Economy. Dar Es Salam è servita anche da Klm, con un volo giornaliero in partenza da Amsterdam, come continuazione del servizio per Zanzibar il giovedì e la domenica, e come continuazione del servizio per Kilimanjaro negli altri giorni della settimana. L'orario coordinato dei voli delle due compagnie aeree consente ai clienti di beneficiare di una maggiore scelta. Il nuovo servizio per Dar es Salam comporterà un aumento delle frequenze tra Parigi-Charles de Gaulle e Zanzibar: dall'estate 2023, le "Isole delle Spezie" saranno servite tre volte a settimana, rispetto alle due del 2022. Dal 12 giugno prossimo Nairobi beneficerà di un servizio non-stop in entrambe le direzioni, con un volo giornaliero da/per Parigi-Charles de Gaulle, rispetto agli attuali sei voli settimanali. Questi voli saranno operati da un Boeing 787-9. Ampliata anche l'offerta tra Parigi-Charles de Gaulle e Antananarivo (Madagascar) con cinque voli settimanali non-stop rispetto agli attuali quattro. I voli da e per il Madagascar saranno operati per la prima volta da un Airbus A350-900, dotato di 34 posti in Business, 24 posti in Premium Economy e 266 posti in Economy.   [post_title] => Air France aumenta la capacità tra Parigi e l'Africa orientale: nuova rotta per Dar Es Salam [post_date] => 2022-11-29T09:25:47+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669713947000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 434984 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Scatto in avanti di Iberia sul mercato Italia che durante la stagione invernale registra un aumento di capacità del +17% rispetto al 2019, con un'offerta di oltre un milione di posti verso la Spagna. L'operativo prevede voli diretti giornalieri da sette città italiane: Roma, Milano, Venezia, Bologna, Firenze, Torino e Napoli, consentendo una conessione verso la America Latina efficiente con tempi di scalo minimi. Sulla capitale italiana, in particolare, Iberia proporrà il suo massimo storico di collegamenti e capacità: la compagnia opererà almeno cinque volte al giorno su Madrid, arrivando a sei voli il venerdì e la domenica; inoltre, la rotta sarà servita da un Airbus 321, con una capacità di 200 passeggeri, aumentando così il numero di posti offerti a 327.000, il 34% in più rispetto ai livelli del 2019. Il vettore spagnolo crescere anche su Milano, recuperando le frequenze del 2019, con cinque voli giornalieri (tre da Linate e due da Malpensa), sorpassando i livelli pre Covid -19 del +7% (259.000 posti). A Venezia e Bologna, Iberia offrirà tre voli giornalieri per ciascuna destinazione, rispettivamente 162.000 e 89.000 posti, la stessa capacità del 2019. I voli per Venezia sono operati da Iberia e quelli per Bologna da Iberia Regional /Air Nostrum.  A Firenze, la compagnia ha in programma un volo giornaliero e più di 74.000 posti e, a Napoli, dieci voli settimanali, che rappresentano un aumento del 12% della capacità rispetto al 2019, superando i 73.000 posti. Iberia Express è la compagnia incaricata di operare questa destinazione, mentre a Torino è Iberia Regional / Air Nostrum, con 14 frequenze settimanali (60.000 posti), tre in più rispetto al 2019.  [post_title] => Iberia accelera sull'Italia: capacità a +17% e oltre un milione di posti verso la Spagna per l'inverno [post_date] => 2022-11-29T08:57:34+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669712254000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 434957 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Duplice novità in casa Meliá che annuncia l'approdo del brand InnSide in Sicilia con due nuove proprietà in apertura nel 2024 e al contempo avvia una partnership con Logitravel per la realizzazione e la commercializzazione di pacchetti dinamici integrati nel programma fedeltà MeliáRewards. Situato nella zona sud-orientale dell'isola mediterranea, l'InnSide Noto sarà dotato di 146 camere, numerose opzioni f&b, nonché una piscina, un beach club, palestra e spazi per meeting ed eventi. A completare l'offerta un rooftop da 1.500 metri quadrati con vista sul mare. L'InnSide Cala Rossa sorgerà invece nell'area costiera di Terrasini e includerà 114 camere, l'Open Living lounge, una piscina, diversi outlet f&b, una spa, spazi eventi e un beach club. Con l'annuncio delle due strutture siciliane, a cui si aggiungeranno anche il Meliá Taormina e il Meliá Siracusa, sempre previsti per il 2024, sale dunque a 11 il numero di proprietà del gruppo spagnolo attualmente attive o in pipeline in Italia. Più o meno negli stessi giorni, la compagnia iberica ha inoltre lanciato Meliá Escapes che, grazie alla partnership con Logitravel, permetterà ai clienti della società alberghiera di accedere anche a un vasto scaffale dinamico di voli, esperienze, servizi di noleggio auto, transfers, escursioni, attrazioni e altro ancora. Al momento Meliá Escapes è disponibile in nove mercati inclusa l'Italia, oltre che Spagna, Regno Unito, Francia, Germania, Portogallo, Messico, Canada e Stati Uniti. Prossimamente la compagnia ha tuttavia l'intenzione di espandere la proposta anche ad altri Paesi. [post_title] => Il gruppo Meliá porta il brand InnSide in Sicilia e diventa tour operator in partnership con Logitravel [post_date] => 2022-11-28T13:59:58+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669643998000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 434922 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_403687" align="alignleft" width="300"] La Norwegian Prima. Nave di debutto dell'omonima classe che ha iniziato le operazioni agli inizi dello scorso settembre[/caption] Cambia il ritmo di consegna delle navi di classe Prima, che inizialmente prevedeva l'arrivo di una nuova unità all'anno. Dopo i rinvii delle prime due navi, la Prima e la Viva, continuano infatti i problemi della catena di forniture per gli stabilimenti Fincantieri, a cui è in carico la costruzione di sei unità Ncl. Una criticità che ha peraltro coinvolto recentemente anche la Explora I, unità di debutto del brand luxury di casa Msc, in fase di costruzione a Monfalcone. Il calendario originario delle Prima stimava quindi un arrivo all'anno dal 2022 al 2027. A fronte della questione forniture, la consegna prevista nel 2024 è stata invece spostata all'anno successivo, con due debutti a questo punto calendarizzati per il 2026 e uno nel 2027. Ncl ha peraltro comunicato che i progetti delle nuove navi potrebbero essere modificati, per rendere le unità ancora più ambientalmente sostenibili. Se così dovesse essere non si escludono però ulteriori ritardi nelle consegne. Al contrario di altre grandi compagnie di crociere, Ncl ha deciso di non alimentare le proprie prima due unità di classe Prima a gas naturale liquefatto (gnl). Ha per contro dato il via a una serie di test per carburanti biologici, firmando un accordo con la Man Energy Solutions lo scorso ottobre al fine di valutare la possibilità di convertire i motori delle navi già operative all'utilizzo del metanolo, oltre che del diesel [post_title] => Problemi alla catena di forniture: rivisto il calendario delle consegne delle prossime navi Ncl [post_date] => 2022-11-28T12:07:02+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669637222000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 434883 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Air India prosegue lungo la rotta dell'espansione del network intercontinentale con l'aggiunta di sei destinazioni tra Europa e Stati Uniti. La compagnia aerea tornerà così anche a Milano Malpensa, dal 1° febbraio 2023; riprenderanno anche i voli da Nuova Delhi per Copenhagen  Vienna, come pure da Mumbai a Parigi e Francoforte. Negli Usa il vettore inaugurerà la nuova rotta da Mumbai verso New York. Sulla Nuova Delhi-Milano i collegamenti decolleranno il 1° febbraio 2023 con quattro frequenze alla settimana, mentre i voli saranno tre alla settimana su ciascuna delle rotte Delhi-Vienna e Delhi-Copenaghen a partire rispettivamente dal 18 febbraio e dal 1° marzo 2023. La compagnia aerea ha inoltre pianificato tre nuovi voli settimanali sulla rotta Mumbai-Parigi e quattro nuovi voli settimanali sulla Mumbai-Francoforte. Su queste rotte saranno impiegati B787-8 Dreamliner di Air India con 18 posti in Business Class e 238 in Economy Class. Il nuovo servizio Mumbai-New York inizierà il 14 febbraio 2023 e opererà ogni giorno verso il Jfk con aeromobili B777-200LR. Il nuovo volo si aggiungerà all'attuale servizio giornaliero di Air India da Delhi al Jfk e ai 4 voli settimanali per il Newark Liberty, portando le frequenze del vettore sulla tratta India-Usa a 47 voli diretti alla settimana.       "Un elemento chiave del nostro piano di trasformazione quinquennale, Vihaan.AI, è quello di rafforzare il network globale, collegando le principali città del Paese con un numero ancora maggiore di destinazioni - ha commentato Campbell Wilson, ceo di Air India -. L'introduzione di questi nuovi voli non-stop per New York, Milano, Vienna, Copenaghen, Parigi e Francoforte è un altro passo in questo percorso, che si accelererà con l'espansione della nostra flotta di aeromobili".     [post_title] => Air India: sei nuove rotte verso Europa e Usa. Ritorno a Milano dal 1° febbraio [post_date] => 2022-11-28T09:12:44+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669626764000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 434655 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Aeroitalia aggiunge i nuovi tasselli che danno forma al network delle destinazioni servite dalla nuova base di Firenze. Come anticipato, tra le mete c'è Londra Heathrow che, operativa dal 26 dicembre 2022, sarà servita con fino a cinque voli settimanali. A questa si sommano Bucarest, dal 19 dicembre, fino a tre frequenze settimanali; Catania, dal 20 dicembre, fino a sei voli alla settimana. A completare il quadro Trapani, dal 1° dicembre, con due voli a settimana.  Come dichiarato da Ugo Calvosa, executive vice-president operation di Aeroitalia, lo scorso 14 novembre in occasione dell'apertura della Milano Bergamo-Roma, sulla base di Firenze la compagnia posizionerà un Boeing 737-700; la sola tratta verso Trapani sarà però operata da Air Connect con un Atr 72-600.  [post_title] => Aeroitalia svela il network da Firenze: oltre a Londra ci sono Bucarest, Catania e Trapani [post_date] => 2022-11-23T09:23:59+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669195439000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "seh united hoteliers associa la spagnola zenith hotels" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":67,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":923,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435295","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il settore tour & activity torna a crescere nell'industria dei viaggi e l'Italia rappresenta un mercato fondamentale per la ripresa. A confermare la tendenza è Civitatis, azienda spagnola operativa nell’organizzazione di attività ed escursioni, in occasione del suo roadshow organizzato a Roma nel teatro di palazzo Santa Chiara, per incontrare le agenzie di viaggio e per promuovere le affiliazioni b2b . Per l'impresa iberica, l'Italia si posiziona come secondo mercato ed è al centro degli investimenti per il 2023 con l'obiettivo di crescere ancora di più. \"Puntiamo sul prodotto in lingua locale, a lavorare con un unico fornitore e a non duplicare le nostre proposte. Possiamo offrire i prodotti collaudati e top seller come il tour in Vaticano o nelle città d'arte, ma anche esperienza particolari come le gite in barca, in mongolfiera e su tour nei piccoli borghi, proposte di lusso, andando così incontro a tutti i target di clientela - ha spiegato Veronica De Iscar, direttore commerciale b2b Civitatis -. Inoltre, abbiamo notato che il viaggiatore post- pandemia ha mantenuto la sua voglia di viaggiare e di fare esperienza senza timori come prima. Proseguiamo la nostra strategia multicanale ma soprattutto intendiamo incrementare i rapporti con le agenzie italiane anche con eventi dedicati come partecipazione a fiere o incontri di formazione\".\r\n\r\nAl momento Civitatis può contare su un network di agenzie in Italia che è cresciuto del 27% rispetto al 2021 e che conta a oggi più di 5 mila punti vendita tra adv indipendenti, network e affiliati di diversa tipologia. \"Queste collaborazioni ci stanno permettendo di ampliare in modo rapido ed efficace la nostra presenza in Italia; resta fondamentale spostarci in direzione del b2b, che rappresenta una parte importante del fatturato - conferma Angelica Benedetti, account manager Italy per le agenzie di viaggio -. Tra i nostri punti di forza c'è la trasparenza delle tariffe, che permette margini adeguati, l’assistenza h24, una vasta offerta di visite e tour guidati, nonché l'accesso alle statistiche e ai dati sulla piattaforma\".\r\n\r\nSul fronte del trade Civitatis raccoglie, in generale, circa 17 mila adv e organizza oltre 72 mila attività in 3.500 mete in 140 Paesi. I numeri sono anche supportati dalle numerose proposte nel catalogo: le attività presenti in Italia nelle cinque lingue disponibili sono aumentate del 150 % dopo la pandemia, mentre il catalogo delle proposte in italiano presenti in tutto il mondo è aumentato del 239 %. Nel corso del 2022, a livello globale sono stati registrati oltre 600 mila clienti al mese e sono stati superati i 6,5 milioni a chiusura anno; a questi dati si aggiungono le recensioni positive con un punteggio medio di 9,4. Le cifre sono state illustrate anche da Alex Mazzola, global b2b & travel agencies department manager e Maria Saviano, affiliate account manager.","post_title":"Civitatis: Italia al centro degli investimenti 2023. Offerta già a +150% nel dopo pandemia","post_date":"2022-12-02T10:10:22+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1669975822000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435175","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Rinnovato l'accordo di sponsorizzazione per le prossime tre stagioni di Palladium Hotel Group con la polisportiva Real Madrid. Dopo il primo contratto firmato nel settembre 2019, la società alberghiera spagnola dimostra ancora una volta il proprio impegno nei confronti del club con una nuova alleanza che durerà fino alla stagione 2024-2025.\r\n\r\n\"Per tutti noi è un'enorme fonte di orgoglio essere associati a un'entità come il Real Madrid, con cui condividiamo valori comuni come la mentalità vincente, l'eccellenza e il lavoro di squadra - sottolinea il ceo di Palladium Hotel Group, Jesús Sobrino -. È un privilegio avere ancora una volta il club Blanco come compagno di viaggio, sia come sponsor sia come catena alberghiera ufficiale, con un chiaro impegno verso ciò in cui siamo veramente esperti: la gestione alberghiera. Con questo rinnovo, ci lasciamo alle spalle un periodo particolarmente complicato per tutti noi in cui, nonostante le difficoltà, il Real Madrid Football Club ha vinto la sua quattordicesima Champions League e il suo trentacinquesimo campionato; il Real Madrid Basketball Club allo stesso tempo ha vinto il suo trentaseiesimo campionato, oltre ad altri titoli, mentre noi abbiamo continuato a lavorare sulla trasformazione del nostro modello di business e sulla differenziazione dei nostri prodotti e marchi con ottimi risultati. Siamo convinti che questa nuova partnership ci porterà grandi novità e un futuro promettente”.\r\n\r\nNell'ambito di questa alleanza, il gruppo Palladium e i suoi hotel rafforzeranno la loro visibilità e presenza del brand attraverso azioni speciali e diversi supporti pubblicitari per il Real Madrid Basket. In particolare, all'interno del WiZink Center, il gruppo alberghiero sarà presente sul tabellone Led del palazzetto, sul tabellone video, sul braccio dei canestri e nella sala stampa. La collaborazione comprende anche servizi di ospitalità, la creazione di campagne online attraverso i canali digitali del club e del gruppo, nonché azioni specifiche (principalmente digitali) con la squadra di calcio del Real Madrid.","post_title":"Il gruppo Palladium e il Real Madrid ancora insieme per tre anni. Focus sul basket","post_date":"2022-12-01T09:15:51+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1669886151000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435015","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Continua l'impegno di To Destinations verso la destinazione Comore. Questa volta il focus è sul trekking. L'arcipelago offre infatti numerosi sentieri che, seppur a tratti impegnativi, risultano alla portata di tutti e sono apprezzati sia da appassionati trekker, sia da semplici amanti delle passeggiate nella natura. Il to torinese, con il proprio partner Adore Comore Dmc, propone perciò a operatori e agenzie di viaggio una serie di itinerari che includono esperienze di trekking per assaporare appieno le meraviglie della natura incontaminata di queste isole considerate da molti come le Hawaii dell’oceano Indiano.\r\n\r\n“Ciascuna con la sua particolarità, ogni isola ha percorsi ben segnati che regalano scenari mozzafiato su picchi vulcanici, la foresta pluviale e l’immenso oceano tutt’intorno”, spiega Roberto Cagnasso, general manager di To Destinations -. Portiamo sul mercato italiano delle proposte viaggio nuove e originali per permettere anche ai nostri clienti di fare un’esperienza unica e indimenticabile in questo arcipelago paradisiaco e ancora poco conosciuto dal turismo di massa”.\r\n\r\nLa nuova programmazione 2023 include quindi i tour Trekking Expedition Karthala (sei giorni) e Trekking Grande Comore (nella doppia versione di otto e dieci giorni). Punta di diamante nei due itinerari è certamente la scalata del monte Karthala: un vulcano attivo di 2.361 metri che domina sull’isola di Grande Comore, ma non di minore interesse e coinvolgimento sono i tratti percorsi nella foresta pluviale che ospita animali in via d’estinzione come i lemuri e i pipistrelli giganti di Livingstone. Le sorprese non finiscono qui, perché seppur con un’andatura più rilassata, i viaggiatori potranno anche continuare con interessanti passeggiate tra gli antichi vicoli fatti di pietra araba della capitale Moroni e naturalmente concedersi un meritato relax sulle bianche spiagge dell’isola di Moheli.","post_title":"Comore a tutto trekking per l'operatore torinese To Destinations","post_date":"2022-11-29T11:21:33+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1669720893000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"434991","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Air France porta in primo piano un rinnovato e ampliato operativo verso l'Africa orientale per la prossima estate (aprile - ottobre 2023). La compagnia inaugurerà il 12 giugno 2023 una nuova rotta da Parigi-Charles de Gaulle a Dar Es Salam (Tanzania) come prosecuzione del servizio per Zanzibar: il servizio sarà operato tre volte a settimana con un Boeing 787-9, dotato di 30 posti in Business, 21 posti in Premium Economy e 225 posti in Economy.\r\n\r\nDar Es Salam è servita anche da Klm, con un volo giornaliero in partenza da Amsterdam, come continuazione del servizio per Zanzibar il giovedì e la domenica, e come continuazione del servizio per Kilimanjaro negli altri giorni della settimana. L'orario coordinato dei voli delle due compagnie aeree consente ai clienti di beneficiare di una maggiore scelta.\r\n\r\nIl nuovo servizio per Dar es Salam comporterà un aumento delle frequenze tra Parigi-Charles de Gaulle e Zanzibar: dall'estate 2023, le \"Isole delle Spezie\" saranno servite tre volte a settimana, rispetto alle due del 2022.\r\n\r\nDal 12 giugno prossimo Nairobi beneficerà di un servizio non-stop in entrambe le direzioni, con un volo giornaliero da/per Parigi-Charles de Gaulle, rispetto agli attuali sei voli settimanali. Questi voli saranno operati da un Boeing 787-9.\r\n\r\nAmpliata anche l'offerta tra Parigi-Charles de Gaulle e Antananarivo (Madagascar) con cinque voli settimanali non-stop rispetto agli attuali quattro. I voli da e per il Madagascar saranno operati per la prima volta da un Airbus A350-900, dotato di 34 posti in Business, 24 posti in Premium Economy e 266 posti in Economy.\r\n\r\n ","post_title":"Air France aumenta la capacità tra Parigi e l'Africa orientale: nuova rotta per Dar Es Salam","post_date":"2022-11-29T09:25:47+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1669713947000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"434984","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Scatto in avanti di Iberia sul mercato Italia che durante la stagione invernale registra un aumento di capacità del +17% rispetto al 2019, con un'offerta di oltre un milione di posti verso la Spagna.\r\n\r\nL'operativo prevede voli diretti giornalieri da sette città italiane: Roma, Milano, Venezia, Bologna, Firenze, Torino e Napoli, consentendo una conessione verso la America Latina efficiente con tempi di scalo minimi.\r\n\r\nSulla capitale italiana, in particolare, Iberia proporrà il suo massimo storico di collegamenti e capacità: la compagnia opererà almeno cinque volte al giorno su Madrid, arrivando a sei voli il venerdì e la domenica; inoltre, la rotta sarà servita da un Airbus 321, con una capacità di 200 passeggeri, aumentando così il numero di posti offerti a 327.000, il 34% in più rispetto ai livelli del 2019.\r\n\r\nIl vettore spagnolo crescere anche su Milano, recuperando le frequenze del 2019, con cinque voli giornalieri (tre da Linate e due da Malpensa), sorpassando i livelli pre Covid -19 del +7% (259.000 posti).\r\n\r\nA Venezia e Bologna, Iberia offrirà tre voli giornalieri per ciascuna destinazione, rispettivamente 162.000 e 89.000 posti, la stessa capacità del 2019. I voli per Venezia sono operati da Iberia e quelli per Bologna da Iberia Regional /Air Nostrum. \r\n\r\nA Firenze, la compagnia ha in programma un volo giornaliero e più di 74.000 posti e, a Napoli, dieci voli settimanali, che rappresentano un aumento del 12% della capacità rispetto al 2019, superando i 73.000 posti. Iberia Express è la compagnia incaricata di operare questa destinazione, mentre a Torino è Iberia Regional / Air Nostrum, con 14 frequenze settimanali (60.000 posti), tre in più rispetto al 2019. ","post_title":"Iberia accelera sull'Italia: capacità a +17% e oltre un milione di posti verso la Spagna per l'inverno","post_date":"2022-11-29T08:57:34+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1669712254000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"434957","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Duplice novità in casa Meliá che annuncia l'approdo del brand InnSide in Sicilia con due nuove proprietà in apertura nel 2024 e al contempo avvia una partnership con Logitravel per la realizzazione e la commercializzazione di pacchetti dinamici integrati nel programma fedeltà MeliáRewards. Situato nella zona sud-orientale dell'isola mediterranea, l'InnSide Noto sarà dotato di 146 camere, numerose opzioni f&b, nonché una piscina, un beach club, palestra e spazi per meeting ed eventi. A completare l'offerta un rooftop da 1.500 metri quadrati con vista sul mare.\r\n\r\nL'InnSide Cala Rossa sorgerà invece nell'area costiera di Terrasini e includerà 114 camere, l'Open Living lounge, una piscina, diversi outlet f&b, una spa, spazi eventi e un beach club. Con l'annuncio delle due strutture siciliane, a cui si aggiungeranno anche il Meliá Taormina e il Meliá Siracusa, sempre previsti per il 2024, sale dunque a 11 il numero di proprietà del gruppo spagnolo attualmente attive o in pipeline in Italia.\r\n\r\nPiù o meno negli stessi giorni, la compagnia iberica ha inoltre lanciato Meliá Escapes che, grazie alla partnership con Logitravel, permetterà ai clienti della società alberghiera di accedere anche a un vasto scaffale dinamico di voli, esperienze, servizi di noleggio auto, transfers, escursioni, attrazioni e altro ancora. Al momento Meliá Escapes è disponibile in nove mercati inclusa l'Italia, oltre che Spagna, Regno Unito, Francia, Germania, Portogallo, Messico, Canada e Stati Uniti. Prossimamente la compagnia ha tuttavia l'intenzione di espandere la proposta anche ad altri Paesi.","post_title":"Il gruppo Meliá porta il brand InnSide in Sicilia e diventa tour operator in partnership con Logitravel","post_date":"2022-11-28T13:59:58+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1669643998000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"434922","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_403687\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] La Norwegian Prima. Nave di debutto dell'omonima classe che ha iniziato le operazioni agli inizi dello scorso settembre[/caption]\r\n\r\nCambia il ritmo di consegna delle navi di classe Prima, che inizialmente prevedeva l'arrivo di una nuova unità all'anno. Dopo i rinvii delle prime due navi, la Prima e la Viva, continuano infatti i problemi della catena di forniture per gli stabilimenti Fincantieri, a cui è in carico la costruzione di sei unità Ncl. Una criticità che ha peraltro coinvolto recentemente anche la Explora I, unità di debutto del brand luxury di casa Msc, in fase di costruzione a Monfalcone.\r\nIl calendario originario delle Prima stimava quindi un arrivo all'anno dal 2022 al 2027. A fronte della questione forniture, la consegna prevista nel 2024 è stata invece spostata all'anno successivo, con due debutti a questo punto calendarizzati per il 2026 e uno nel 2027. Ncl ha peraltro comunicato che i progetti delle nuove navi potrebbero essere modificati, per rendere le unità ancora più ambientalmente sostenibili. Se così dovesse essere non si escludono però ulteriori ritardi nelle consegne.\r\n\r\nAl contrario di altre grandi compagnie di crociere, Ncl ha deciso di non alimentare le proprie prima due unità di classe Prima a gas naturale liquefatto (gnl). Ha per contro dato il via a una serie di test per carburanti biologici, firmando un accordo con la Man Energy Solutions lo scorso ottobre al fine di valutare la possibilità di convertire i motori delle navi già operative all'utilizzo del metanolo, oltre che del diesel","post_title":"Problemi alla catena di forniture: rivisto il calendario delle consegne delle prossime navi Ncl","post_date":"2022-11-28T12:07:02+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1669637222000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"434883","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Air India prosegue lungo la rotta dell'espansione del network intercontinentale con l'aggiunta di sei destinazioni tra Europa e Stati Uniti. La compagnia aerea tornerà così anche a Milano Malpensa, dal 1° febbraio 2023; riprenderanno anche i voli da Nuova Delhi per Copenhagen  Vienna, come pure da Mumbai a Parigi e Francoforte. Negli Usa il vettore inaugurerà la nuova rotta da Mumbai verso New York.\r\n\r\nSulla Nuova Delhi-Milano i collegamenti decolleranno il 1° febbraio 2023 con quattro frequenze alla settimana, mentre i voli saranno tre alla settimana su ciascuna delle rotte Delhi-Vienna e Delhi-Copenaghen a partire rispettivamente dal 18 febbraio e dal 1° marzo 2023. La compagnia aerea ha inoltre pianificato tre nuovi voli settimanali sulla rotta Mumbai-Parigi e quattro nuovi voli settimanali sulla Mumbai-Francoforte. Su queste rotte saranno impiegati B787-8 Dreamliner di Air India con 18 posti in Business Class e 238 in Economy Class.\r\n\r\nIl nuovo servizio Mumbai-New York inizierà il 14 febbraio 2023 e opererà ogni giorno verso il Jfk con aeromobili B777-200LR. Il nuovo volo si aggiungerà all'attuale servizio giornaliero di Air India da Delhi al Jfk e ai 4 voli settimanali per il Newark Liberty, portando le frequenze del vettore sulla tratta India-Usa a 47 voli diretti alla settimana.\r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n\"Un elemento chiave del nostro piano di trasformazione quinquennale, Vihaan.AI, è quello di rafforzare il network globale, collegando le principali città del Paese con un numero ancora maggiore di destinazioni - ha commentato Campbell Wilson, ceo di Air India -. L'introduzione di questi nuovi voli non-stop per New York, Milano, Vienna, Copenaghen, Parigi e Francoforte è un altro passo in questo percorso, che si accelererà con l'espansione della nostra flotta di aeromobili\".\r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Air India: sei nuove rotte verso Europa e Usa. Ritorno a Milano dal 1° febbraio","post_date":"2022-11-28T09:12:44+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1669626764000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"434655","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Aeroitalia aggiunge i nuovi tasselli che danno forma al network delle destinazioni servite dalla nuova base di Firenze. Come anticipato, tra le mete c'è Londra Heathrow che, operativa dal 26 dicembre 2022, sarà servita con fino a cinque voli settimanali. A questa si sommano Bucarest, dal 19 dicembre, fino a tre frequenze settimanali; Catania, dal 20 dicembre, fino a sei voli alla settimana. A completare il quadro Trapani, dal 1° dicembre, con due voli a settimana. \r\n\r\nCome dichiarato da Ugo Calvosa, executive vice-president operation di Aeroitalia, lo scorso 14 novembre in occasione dell'apertura della Milano Bergamo-Roma, sulla base di Firenze la compagnia posizionerà un Boeing 737-700; la sola tratta verso Trapani sarà però operata da Air Connect con un Atr 72-600. ","post_title":"Aeroitalia svela il network da Firenze: oltre a Londra ci sono Bucarest, Catania e Trapani","post_date":"2022-11-23T09:23:59+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1669195439000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti